Ciao ragazze!

Abbiamo già dedicato diversi post ai prodotti coreani e alla famosa skincare routine in 10 passi, ma dato che il K-beauty è in continua evoluzione e che è un argomento tra quelli che mi richiedete più spesso, è venuto il momento di aggiornarvi sui nuovi cosmetici e tendenze!

Sono infatti moltissime le novità di cui si è chiacchierato ultimamente, e oggi sono qui appunto per presentarvi i trend che si sono affacciati durante l’anno appena trascorso e che, in alcuni casi, stanno già prendendo piede in America; tra maschere di cotone “2.0”, nuovi ingredienti “miracolosi” e versioni casalinghe di trattamenti professionali abbiamo molto di cui parlare, quindi iniziamo subito :-)!

cliomakeup-prodotti-coreani-1


LO YUZU, INGREDIENTE ILLUMINANTE E ANTI-AGE

Chi ama la cucina giapponese forse conoscerà già questo frutto molto utilizzato per il suo sapore particolare e perché fortemente aromatico; si tratta di un agrume originario dell’Asia Orientale, e di aspetto simile a quello di un limone o un mandarino.

cliomakeup-prodotti-coreani-2-yuzu

Bene, essendo un frutto ricchissimo di vitamina C, il suo estratto aiuta a illuminare la pelle e prevenire i segni del tempo; inoltre, anche il profumo svolge una funzione aromaterapica tonificante, e ultimamente la cosmetica coreana ha iniziato ad utilizzarlo spesso come ingrediente di creme e lozioni.

cliomakeup-prodotti-coreani-yuzaErborian, Yuza Sorbet. Su Amazon.it a 22,20

LE MASCHERE DI COTONE DI NUOVA GENERAZIONE

Le maschere di cotone, che forse sono i prodotti coreani più famosi in Occidente, stanno diventando sempre più avanzate e specifiche.

cliomakeup-prodotti-coreani-4-maschere-cotone

Ad esempio, la Petal Mask di Blossom Jeju (prezzo: 6$) è in due fasi; prima bisogna prelevare solo l’olio di Camelia delle isole Jeju, un prezioso elisir che viene utilizzato da secoli nella cura della pelle e nella medicina in Corea. L’olio, estratto dalle camelie che crescono su un terreno vulcanico e ricco di minerali, e dunque ricche di antiossidanti, esfolia e ammorbidisce la pelle che diventa così “come una spugna umida”, pronta a ricevere gli ingredienti della maschera di cotone – che è disponibile in tre versioni: nutriente, illuminante e lifting.

cliomakeup-prodotti-coreani-5-maschere-cotone

Un altro esempio è la Kocostar Rose Petal Mask (prezzo: 5$), che come vedete è divisa in sei mini-maschere a forma di petali di rosa. Le maschere vanno tolte dal supporto in plastica e attaccate solo sulle parti del viso fortemente disidratate. Inoltre, queste maschere sono in una microfibra supersottile che fa sì che non scivolino via; quindi non è necessario stare sdraiati durante la posa. Questa geniale innovazione prende il nome di skin stickers, “adesivi della pelle”.

cliomakeup-prodotti-coreani-7-maschere-cotone

BIRCH JUICE, IL NUOVO LATTE DI COCCO

cliomakeup-prodotti-coreani-6-estratto-betulla

Il birch juice, ovvero il succo di betulla, sarebbe secondo alcuni il “nuovo latte di cocco”, grazie all’abbondanza di aminoacidi e sali minerali qui contenuti. Viene estratto direttamente dagli alberi di betulla ed è utilizzato sempre più frequentemente nella cosmetica coreana perché aiuta la pelle a trattenere l’umidità e quindi l’idratazione. Molti prodotti coreani oggi hanno sostituito l’acqua con il succo di betulla nelle loro formulazioni.

cliomakeup-prodotti-coreani-7-estratto-betullaE Nature Birch Juice Hydro Sleeping Pack. Prezzo: 28$

Ragazze, preparatevi perché nella prossima parte ne vedrete delle belle: ad esempio lo sapevate che la skincare routine in 10 passi potrebbe avere un equivalente per i capelli!?!? Vi svelo tutto a pagina 2!