Ciao a tutte!
I capelli grassi alle radici e secchi sulle punte hanno un nome: capelli misti, ed esattamente come con la pelle mista è davvero difficile trovare la routine e i prodotti giusti. Inoltre, le ricerche sul web non aiutano: a differenza della pelle mista, che è un argomento gettonassimo su tutti i magazine beauty, quello dei capelli misti incredibilmente è abbastanza snobbato, nonostante sia un problema piuttosto diffuso soprattutto tra chi ha i capelli lunghi o lunghissimi.

Abbiamo deciso quindi di basarci, per questo post, sulla nostra esperienza personale e quindi sui migliori prodotti per capelli misti provati da noi, e sui tips&tricks che reputiamo più efficaci tra quelli provati da noi. Speriamo quindi che questa guida vi sia utile, e via col post :-)!!

cliomakeup-capelli-misti-1-modella

CAPELLI MISTI: ECCO COSA DOVETE SAPERE

cliomakeup-capelli-misti-2-grassi

Grunge hair o capelli misti ;-)?


La chiave per trattare i capelli misti è differenziare: per la nostra esperienza, è molto difficile in questo caso trovare uno shampoo che vada bene sia per la cute sia per le lunghezze. Quindi bisogna iniziare a pensare ai nostri capelli un po’ come al nostro viso: se abbiamo la pelle mista, ad esempio non metteremo la maschera all’argilla su tutta la faccia, ma solo sulla zona T. Ecco, lo stesso concetto vale anche per i capelli: iniziare a pensarli come divisi in due aree bisognose di cure diverse ci aiuterà a renderli più belli!

TRATTAMENTI PRE-SHAMPOO PER CAPELLI MISTI

Se avete la cute grassa e/o con forfora, la possibilità di usare shampoo specifici e spesso aggressivi vi viene preclusa, dato che andranno a impoverire ulteriormente anche le lunghezze: insomma, è come cadere dalla padella alla brace :-D. Che fare quindi? Noi abbiamo trovato non una, ma ben due soluzioni. La prima sono appositi oli da massaggio del cuoio capelluto, specifici per la pelle impura che tende ad irritarsi e desquamarsi. Uno davvero ottimo che abbiamo provato è quello di Renè Furtener.

cliomakeup-capelli-misti-3-rene-furtererRene Fureter Complexe 5. Su Amazon.it a 34,40€ È un olio secco dall’odore molto intenso e che fa venire in mente la canfora, ma va via completamente dopo lo shampoo

La seconda soluzione è costituita dai famigerati scrub per il cuoio capelluto; anch’essi si fanno prima dello shampoo, sono rinfrescanti e aiutano a rimuovere e prevenire la forfora e il sebo in eccesso. Ovviamente, soprattutto in caso di cuoio capelluto sensibile, non fanno fatti ad ogni shampoo, ma circa una volta alla settimana.

cliomakeup-capelli-misti-4-bc-bonacure

Bc Hairtherapy Hair & Scalp Deep Cleansing Pre-Shampoo Peeling Treatment Prezzo: 22€. Se soffrite anche di prurito del cuoio capelluto e sulla nuca, adorerete questo scrub!

Ragazze, questi trattamenti pre-shampoo richiedono giusto due minuti prima della doccia, e ne vale assolutamente la pena. Entrambi, soprattutto il Pre-Shampoo Peeling di Schwarzkopf, sono molto rinfrescanti!

QUALI SHAMPOO USARE CON I CAPELLI MISTI

Esistono shampoo specifici per i capelli misti, e di solito hanno nel nome l’aggettivo “balance” o qualcosa del genere: tra quelli che abbiamo provato noi, uno dei migliori è quello di Kérastase.

cliomakeup-capelli-misti-5-shampoo-kerastaseKérastase Specifique Divalent Shampoo. Su Amazon.it a 17,94€

Per le amanti del natural abbiamo apprezzato molto anche lo shampoo di Apivita specifico per cute grassa e lunghezze secche e aride, con l’85% di ingredienti naturali.

ClioMakeUp-capelli-misti-cute-cuoio-capelluto-grasso-lunghezze-punte-secche-capelli-shampoo-apivitaApivita, Oily Roots & Dry Ends Shampoo. Prezzo: 16,65€ su Amazon.it

Vi stupirete di quanto i trattamenti pre-shampoo prolungheranno la durata della vostra piega, ma se avete i capelli misti c’è un altro prodotto di cui non potete assolutamente fare a meno: stiamo parlando dello shampoo secco!

cliomakeup-capelli-misti-7-shampoo-secco-kloraneLo shampoo secco di Klorane è uno dei TOP assoluti di Clio e ha conquistato anche noi, perchè è molto delicato e non lascia residui. Su Amazon.it a 11,14€

Inutile dire che lo shampoo secco va messo solo sulle radici; e vi consigliamo anche di evitare i prodotti troppo aggressivi, che potrebbero avere un effetto rebound. Ricordatevi che la cute “grassa” o irritata e spesso anche molto sensibile.

cliomakeup-capelli-misti-8-modella

Finora abbiamo parlato solo delle radici, ma per quanto riguarda le lunghezze, al di là di mettere il balsamo evitando la cute, cosa si più fare? Ve lo sveliamo a pagina 2!

20 COMMENTI

  1. Come detto in un altro blog mai più senza kerastase Divalent, preso on line bidone da 1 litro. E all occorrenza Klorane shampoo secco

  2. Un po’ OT, ma questa domanda mi assilla da mesi: da ottobre ho iniziato la (drastica!) cura per l’acne con Isotretinoina in pillole e ciò mi ha seccato pelle, cuoio capelluto, insomma tutto! Ed adesso che sono passata al gen Isotrexin la mia pelle del viso sta desauamandosi… La mia curiosità è: ma la secchezza di pelle e capelli (che, esclusa questa ultima fase particolarmente noiosa, mi fa piacere in quanto i miei capelli sembrano sempre puliti -ed una volta dovevo lavarli quasi ogni due giorni!- e la pelle non si lucida più) resterà anche dopo la cura o tutto ritornerà misto/grasso come prima?!

  3. Ciao, io quando feci questa cura dopo mi ritrovai la pelle uguale (nel senso di mista) a prima ma un pochino più delicata 🙂

  4. A me è ritornata uguale a prima poiché anche soffrendo di acne, non avevo la pelle grassa. Diciamo mi è tornata mista, ma non troppo, di certo non ti rimarrà così secca

  5. Ragazze un parere…da qualche mese ho la cute non grassa ma diciamo che “prende odore di sebo” poche ore dopo aver lavato i capelli…Non diventano unti ma puzza la cute..inoltre ho spesso prurito e poi una leggera forfora..Non so che shampoo utilizzare se per capelli grassi o con forfora..le lunghezze e le punte iper secche a cui però faccio impacchi nutrienti e metto olio…mi sapete aiutare?

  6. È giusto, come avete scritto, trattare diversamente radici e lunghezze, finalmente qualcuno che lo dice.
    Credo che il peggior nemico per questo tipo di capelli siano i siliconi, ce li rifilano anche negli shampoo e negli impacchi costosi e “professionali”, ecco perché è così diffuso tra le persone.
    Diventando una consumatrice “attiva” che legge gli ingredienti dei cosmetici mi ha aiutato a capire tante cose.

  7. Io ho risolto con lo shampoo della Lush Big. Sgrassa bene ma con delicatezza e lascia le lunghezze morbide. Ho provato a sostituirlo ma per me rimane il migliore che ho provato. Per il resto se voglio morbidezza sulle lunghezze uso la maschera della omia o anche il balsamo. A volte alterno uno shampoo delicato sempre della omia o anche della ultra dolce.
    Comunque concordo con chi ha scritto che per questo tipo di capelli sono da bandire siliconi e parabeni: da quando li ho eliminati i miei capelli sono rinati, più puliti, più morbidi.

  8. Ciao! Per quanto riguarda il cattivo odore non ti sappiamo rispondere, perché potrebbe dipendere da tanti fattori come questioni ormonali, alimentazione, stress… Per toglierti ogni dubbio sarebbe meglio fare un esame del cuoio capelluto. Invece per gli shampoo anti forfora ti segnaliamo questi post con i nostri preferiti:
    https://blog.cliomakeup.com/2016/01/migliori-shampoo-antiforfora-capelli-forfora/
    https://blog.cliomakeup.com/2016/07/shampoo-senza-solfati-cuoio-capelluto-irritabile-delicato/

  9. In realtà d’estate anche io cerco di asciugarli all’aria. È l’unico modo per far venire decentemente i miei capelli che sono fini e mossi. Normalmente devo per forza metterli in piega con spazzola tonda o piastra perché asciugandoli con il phon i ricci si “rompono”.

  10. Scusate il commento ma ho notato un errore (ORRORE) di distrazione quando lo shampoo Kératase viene definito “uno dei più migliori” !!!

  11. Dunque, subalterno 3 shampoo (o shampi?) della revlon, il volumizzante, il rinforzante e il purificante e per le lunghezze sto provando vari balsami, presto passerò direttamente alle maschere della ultra dolce, quella al miele e quella rimedio d’acero. Come maschera, faccio un impacco di oli ogni 2 settimane, ed è in programma l’acquisto del balsamo senza risciacquo di klorane al mango.

  12. non credo ci sia bisogno di scusarsi per averlo fatto notare, è veramente un errore terribile, ma immagino sia scappato perché magari avevano scritto in un modo e poi hanno corretto in un altro e non hanno notato che lasciavano il “più”.
    Pero’ ragazze per favore correggete, non lo diciamo per bacchettarvi ma per aiutarvi a rendere il blog di Clio sempre più bello e leggibile 🙂
    non si può proprio leggere “il più migliore”…

  13. Io comprai il bionike antiforfora secca e con circa 9 euro non mi sono squamata più per un anno..sono tornata ai soliti ultra dolce o omia da pochi euro subito dopo. ..

  14. Non ti devi scusare, anzi grazie di aver segnalato il refuso. Abbiamo provveduto a correggerlo. Ciao!

  15. ragazzuole ciao a tutte, qualcuna saprebbe darmi la ricetta per uno scrub per il cuoi capelluto home made?

  16. Come detto in un altro blog mai più senza kerastase Divalent, preso on line bidone da 1 litro. E all occorrenza Klorane shampoo secco

  17. Allora prima osservazione: a nessuno quel Pony Dry ha fatto venire in mente un gigantesco preservativo???
    Passanso all’argomento del post, io ho notato che, purtroppo, l’unico metodo con cui ho capelli decenti è quello di cambiare spesso prodotti: una volta trovata la combinazione ideale, la uso finché vedo che i miei capelli cominciano a diventare più pesanti, o più secchi, o si sporcano prima, e a quel punto aggiusto il tiro e utilizzo prodotti più adatti al problema del momento. Dopo un po’ che i capelli si abituano dovrò cercare altro, è proprio una scocciatura 🙁

  18. Per il momento sto usando a ruota lo shampoo per capelli ricci di Yves Rocher e Big di Lush!
    Per le radici mi va bene perché tiro qualche giorno con la cute pulita! Per le lunghezze, non lo faccio spesso perché altrimenti ho paura che si appesantiscano, ho la maschera della Omia all’Olio di Macadamia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here