Le black mask o maschere nere sono, ormai da anni, tra i prodotti beauty più chiacchierati, e naturalmente sono anche tra i più controversi. Funzionano davvero o sono una grande bufala?

Non si può generalizzare, dato che ormai le proposte sono tantissime, dalle “classiche” peel-off a quelle in cotone, fino alle maschere due in uno che sono uscite soprattutto nell’ultimo anno.

Abbiamo quindi pensato di mettere alla prova alcune tra le black mask più famose, le ultime uscite e le più economiche, provandole letteralmente sulla nostra pelle. Naturalmente, sono tutte reperibili in Italia.

L’articolo di oggi è quindi una maxi-recensione di ben 7 maschere nere provate da noi del Team. Quale sarà il verdetto? Quali sono le maschere nere che vale la pena acquistare e quali no? E riguardo ai diversi effetti che si ottengono? Per scoprirlo, leggete il post!

cliomakeup-black-mask-famose-1

MASCHERA NERA DI MISSHA

Iniziamo con una delle black mask più famose: l’ha provata Marianna, che avendo la pelle mista l’ha applicata solo su mento e naso.

cliomakeup-black-mask-famose-2-missha

Missha Black Ghassoul Peel Off Nose. Prezzo: 13€

La confezione dice di lasciarla in posa per circa 15 minuti: secondo Marianna, applicandone uno strato molto sottile ne sono sufficienti 10. La consistenza della maschera è gelatinosa, quasi collosa e molto particolare.

UNA MASCHERA PIACEVOLE E SEMPLICE DA RIMUOVERE

Non si fa fatica a stendere, anzi, risulta piacevole e fresca. L’odore non è fantastico, ma si sente poco. Rimuoverla è semplicissimo, e viene via facilmente senza lasciare residui sulla pelle; in questo frangente si avverte una lieve sensazione di bruciore.

cliomakeup-black-mask-famose-19-missha

Ma arriviamo al dunque: secondo Marianna si tratta di una maschera abbastanza efficace, ma non miracolosa nella rimozione dei punti neri. In questo periodo lei non ne ha moltissimi, cionondimeno non ha notato un prima-e-dopo così sorprendente.

In compenso la pelle dopo appare molto morbida, liscia e purificata. La trova ideale quindi per chi ha la pelle grassa o mista con molte impurità, perchè assorbe efficacemente il sebo in eccesso.

BLACK MASK DI LUCKYFINE #CEDDY

La seconda maschera nera è tra le più chiacchierate anche qui sul blog e su YouTube, anche perché è economica e facilmente reperibile in Italia. Per noi l’hanno provata Ceddy (pelle normale-mista) e Chiara (pelle a tendenza acneica), quale sarà il verdetto?

cliomakeup-black-mask-famose-3-luckyfineMaschera nera Luckyfine. Su Amazon.it ora in offerta a 8,99€

La consistenza della maschera è densa e collosa, l’odore è un po’ chimico ma sopportabile.

La black mask ha, inclusa nella confezione, una spatolina con cui applicarla, e dopo la prima volta se ne capisce il motivo: macchia! Nulla che un po’ di acqua e sapone non riescano a rimuovere, ma effettivamente ci si mette un po’ a smacchiare le mani.

PRIMA DI METTERE LA MASCHERA È CONSIGLIABILE FARE UN IMPACCO SULLA PELLE CON UN ASCIUGAMANO CALDO

La maschera va tenuta in posa per 10-15 minuti, evitando zone come sopracciglia e contorno occhi, dopo aver tamponato la pelle con un asciugamano caldo per circa 3-5 minuti.

Se si mette uno strato spesso, sono necessari anche 20 minuti per l’asciugatura.

cliomakeup-black-mask-famose-4-luckyfine

Al momento dello strappo il fastidio c’è, ma è sopportabile: le impurità, nel caso di Ceddy, sono venute via abbastanza bene.

È probabile che sull’efficacia della maschera abbia influito anche il fatto di essere alla fase 2 del peeling di Lancôme Visionnaire Crescendo (durante questo step i brufoli e i punti neri vanno via meglio).

Alla fine la pelle di Ceddy è apparsa liscia e luminosa, ma è stato necessario mettere una crema idratante perché “tirava” un pochino.

BLACK MASK DI LUCKYFINE #CHIARA

cliomakeup-black-mask-famose-12-luckyfine

Chiara ha confermato queste impressioni. Avendo una pelle tendenzialmente acneica e impura ha trovato il risultato non eccezionale, perché la maschera ha portato via solo le impurità più superficiali.

Guardano in controluce la pellicola della maschera dopo averla tolta, si nota che sono venuti via più peli che punti neri! In compenso, rimuoverli manualmente risulta poi molto più semplice.

cliomakeup-black-mask-famose-13-luckyfine-prima

La pelle di Chiara prima…

cliomakeup-black-mask-famose-14-luckyfine-dopo

… e dopo la maschera.

Chiara riferisce inoltre che, con il suo tipo di pelle, è necessario aspettare ben oltre i 15 minuti di posa, e per far sì che la maschera asciughi sono necessari circa 30-35 minuti.

MASCHERA DOPPIA BIANCA E NERA CAOLION HOT&COOL PORE PACK DUE

Silvia ha potuto provare, grazie ad un campioncino, questa interessante maschera composta da due parti: una maschera riscaldante nera per aprire e pulire i pori i profondità, e una maschera rinfrescante bianca per restringere i pori e affinare la grana cutanea.

cliomakeup-black-mask-famose-18-caolionCaolion Premium Hot&Cool Pore Pack Duo. Su Sephora.it a 26,90€

Una volta applicata la prima fase (su viso pulito e asciutto) bisogna massaggiare la parte nera per 1-2 minuti e lasciarla agire poi per 5-10 minuti, sciacquando infine con acqua fredda.

Come si vede dalle immagini, al suo interno contiene dei piccoli granuli. Durante il massaggio la maschera si scalda e si sente che “lavora” sulla pelle.

cliomakeup-black-mask-famose-6-caolion.jpg

La seconda fase, invece, è molto più rinfrescante, e la sensazione sul viso è molto piacevole.

cliomakeup-black-mask-famose-5-caolion

Il brand consiglia di effettuare questa maschera due volte a settimana, ma c’è anche la possibilità di utilizzarla tutti i giorni su punti “critici” come zona T, mento, ali del naso.

Silvia non ha notato effetti miracolosi (se non la sensazione di pelle più liscia e morbida del solito) ma bisogna considerare che la Caolion NON si propone come maschera dall’effetto immediato, ma richiede costanza.

L’esperienza è appunto molto piacevole, ma richiede parecchio tempo: bisogna massaggiare, aspettare, sciacquare, applicare la seconda parte ed aspettare di nuovo.

cliomakeup-black-mask-famose-7-caolion-prima-dopo

Ragazze, siamo ancora in alto mare :-): nella prossima parte del post trovate altre due maschere nere low cost che non sono per niente male, e una black mask che è tra le nuove uscite più chiacchierate di Sephora! Seguiteci a pagina 2!

10 COMMENTI

  1. secondo me le “black mask” sono un grande flop, dovrebbero togliere i punti neri e invece niente, aiutano solamente a purificare un pochino la pelle, anch’io ne ho provato varie ma sono rimasta delusissima da tutte, meglio i cerottini che almeno qualcosa la portano via

  2. Io mi sono perdutamente innamorata della maschera di l’Oreal, sono già alla seconda confezione!! Come descritto anche da voi, l’effetto è più purificante e non toglie immediatamente i punti neri ma rende la pelle molto liscia, luminosa ed estremamente compatta, i pori sono visibilmente ridotti e si, secca nettamente meno della mint julep! Super promossa, per me è ormai un rito settimanale irrinunciabile!!!

  3. Io ho trovato la T’ai Chi Herborist. La mia pelle è problematica, con dermatite e punti neri solo su naso e mento. Non ho avuto reazioni negative (per me è già una buona cosa) ma non ho neppure osservato miracoli. Dopo la maschera nera la pelle tira, appare estremamente detersa, ma i punti neri non si assorbono. La parte bianca idrata. Ma non abbastanza per la mia pelle secca. Dopo averla provata non l’ho ricomprata. Avevo preso la confezione prova. Il prodotto migliore era il contorno occhi.

  4. Grandissime che avete parlato di quelle di L’Oréal, mi incuriosiscono, potreste dirci qualcosa anche delle altre due, mi sembra una verde e una rosa? Grazie mille Team!
    Ps: io ho provato la black mask di pilaten; su di me non fa molto ma tipo sul mio ragazzo o su chi di solito non usa nessun prodotto funziona (intorno ai 10 euro su amazon)

  5. Scusa ma non sapevo dove scrivere…
    Ho visto il video dello shop adesso e volevo congratularmi! Si vede proprio che sei felice.
    Se dovessi prendere in considerazione l’idea di una cosmetologa nel Team…no scherzo! Però dopo la laurea vorrei fare il master in tecniche cosmetologiche, speriamo..

  6. io avevo comprato una di quelle koreane su Amazon….ma nulla di che, solo il dolore e lacrime agli occhi nel levarla.
    Mentre lo scorso fine settimana ho comprato la maschera nuova di Clinique:

    Pore Refining Solutions Charcoal Mask, fin’ora mi sto trovando bene, ma non posso dire ancora di aver visto grandi risultati. Sicuramente la pelle risulta molto più pulita e i pori ridotti.

  7. Meno male! Grazie per la mega recensione. Ho preso una famosa argilla di Cattier per purificare un pochino.. Evitando come la peste alcuni di questi prodotti

  8. Io ho provato la Black Forest: su di me non ha fatto il suo lavoro e quindi per me è bocciata!
    A parte la pelle che ha lasciato un pò più morbida, non è che abbia tolto poi molte impurità! Anzi, ha fatto da ceretta ai pelettini del viso! Difatti la rimozione è stata un cicinino solorosa! 🙁

  9. Grazie per la recensione! Comunque adesso il termine peeloffa entrerà nel mio vocabolario 😀 😀 😀

LASCIA UNA RISPOSTA