Avete mai sentito parlare di leggende metropolitane? Con questa espressione si indicano delle storie -spesso inverosimili- diffuse talmente tanto da essere ritenute come vere! Questi racconti trattano le tematiche più disparate, e non risparmiano nemmeno il settore della bellezza, al punto da influenzare, in certi casi, la nostra quotidiana beauty routine!

Quante volte, infatti, si è sentito dire che tagliare i capelli li rende più forti, o che le macchioline bianche che compaiono sulle unghie sono dovute ad una mancanza di calcio? In questo post voglio sfatare, dunque, alcune delle leggende metropolitane beauty più diffuse, per aiutarvi a togliervi qualche dubbio e fare chiarezza una volta per tutte su alcune credenze in certi casi assurde! Volete sapere quali sono? E allora…vai col post eheh!

Cliomakeup-leggende-metropolitane-beauty-10

“Credenze assurde? Voglio sapere quali sono!”


SI PUÒ USARE LA LACCA COME FISSATORE PER IL TRUCCO

Leggenda vuole che uno spruzzo di lacca vaporizzata abbastanza lontano dal viso, possa avere la stessa funzione del migliore fissatore per il make-up. Per quanto, a conti fatti, questo metodo possa rivelarsi efficace, di certo non fa affatto bene alla pelle! E che dire dei rischi? Se per sbaglio finisce negli occhi, sono dolori!

Cliomakeup-leggende-metropolitane-beauty-4“I miei occhi! I miei occhi!”

In alternativa al classico fissatore, potete nebulizzare sul viso un po’ di acqua termale spray. Nei giorni più caldi, invece, tamponare sul viso un cubetto di ghiaccio precedentemente avvolto in un fazzoletto è molto utile. In questo modo, il trucco durerà più a lungo e la pelle sarà salva!


Cliomakeup-leggende-metropolitane-beauty-3

NON BISOGNA FARE LA TINTA QUANDO SI HANNO LE MESTRUAZIONI

Le mestruazioni, purtroppo, sono ancora un argomento che solleva dubbi e che si presta molto bene anche alle leggende metropolitane beauty! Una delle più celebri a riguardo sostiene di non tingersi i capelli durante quel periodo del mese, perché altrimenti la tinta verrà male o non prenderà proprio!

Cliomakeup-leggende-metropolitane-beauty

Questo è assolutamente falso: le mestruazioni non incidono affatto sulla riuscita della tinta per capelli! Gli unici fattori che possono determinarne il successo o l’insuccesso è il tipo di tinta usata e il rispetto dei tempi di posa e delle istruzioni!

Cliomakeup-leggende-metropolitane-beauty-1Credits: cosmopolitan.it

IL CIOCCOLATO FA VENIRE I BRUFOLI

Chi è golosa di cioccolato potrà tirare un sospiro di sollievo, perché non ha un ruolo determinante nella comparsa dei brufoli! I fattori scatenanti sono ormonali e genetici, e numerosi studi hanno dimostrato che non c’è alcun legame tra l’acne e il cioccolato.

Cliomakeup-leggende-metropolitane-beauty-4

Tuttavia, come ogni alimento, anche per il cioccolato è sempre bene tenere d’occhio la quantità e la qualità, dunque è meglio non esagerare eheh! Quello fondente contiene, tra l’altro, degli antiossidanti molto preziosi per la nostra salute e bellezza.

Cliomakeup-leggende-metropolitane-beauty-5

100 COLPI DI SPAZZOLA PRIMA DI ANDARE A DORMIRE RENDONO I CAPELLI LUCENTI

A parte la pazienza richiesta dal dare 100 spazzolate ogni sera, questa leggenda metropolitana è infondata e controproducente, perché così tanti colpi di spazzola altro non fanno che aumentare il rischio di spezzare i capelli!

Cliomakeup-leggende-metropolitane-beauty-2

Un conto, invece, è spazzolarli due o tre volte prima di andare a dormire. Questo escamotage è utile perché aiuta a distribuire il sebo dalle radici alle punte, stimolando la circolazione della cute! Così facendo, si contribuirà alla salute e alla bellezza della chioma.

Cliomakeup-leggende-metropolitane-beauty-2

Bellezze, non è finita qui! Se si ha la pelle mista, si avranno meno rughe? Ed è vera la diceria secondo cui il burro cacao è fatto con lo sperma di maiale? Scopritelo a pagina 2!

58 COMMENTI

  1. Probabilmente un flebile collegamento tra ciclo e capelli c’è: i capelli vanno tagliati secondo le fasi lunari, il ciclo è “regolato” dalla luna.. ed ecco qua il legame! 😀
    Scherzi a parte, i miei sono più grassi prima e durante il ciclo quindi forse il fondamento razionale sta non tanto nella perdita di sangue o del simbolo in sé, ma negli squilibri ormonali grazie ai quali pelle, corpo, capelli eccetera sono diversi dal solito, e quindi la tinta potrebbe non attecchire. 🙂

  2. Sulla questione rughe e pelle grassa, secondo me chi è più “pienotto” in viso dimostra meno anni perché la pelle è meno tirata e quindi non ci sono/non si vedono molte rughe. O forse è auto-convincimento mio, eh… 😀

  3. Certamente ognuna di noi reagisce in modo differente al periodo del ciclo, però c’è una bella differenza tra dire “i miei capelli sono più grassi preferisco fare la tinta in un altro momento” e “durante il ciclo è vietata la tinta!!” 🙂

  4. Mia nonna mi diceva di non toccare le piante perchè le facevo morire, hahhah! Per quanto riguarda la tinta da una che si fa la ricrescita da quando aveva 25 anni e ogni 3 settimane, vi garantisco che durante il ciclo a me viene male, non so se è dovuto ad una maggiore quantità di sebo … inoltre i miei capelli (e le unghie) hanno una sorta di scatto di crescita durante il ciclo quindi si vede ancora prima la ricrescita. In teoria non dovrebbe fare differenza, ma in pratica la fa almeno su di me …

  5. Io quando ho il ciclo sto male e quindi sono più pallida, e mi spunta qualche brufoletto. Ma non ho notato differenze in altro…

  6. io sentivo spesso la storia sulla doccia, che se la facevi con ciclo ti si bloccava a potevi star male. Quante assurdità… oltretutto l’acqua calda tende a far aumentare il flusso se non sbaglio, quindi perchè mai si dovrebbe bloccare di colpo?

  7. oddio quella del burrocacao la sapevo anch’io! quando ero alle medie si sentiva sempre questa storia dello sperma di maiale, finchè una mia amica è andata a documentarsi e arrivò alla conclusione che appunto si trattava di un estratto di una pianta, quindi tutto vegetale, perchè appunto era il karité.
    Quella dei brufoli invece io la sentivo più associata alla nutella, forse perchè non è sana come il cioccolato fondente? boh… comunque sia a me vengono solo ed esclusivamente per il ciclo e per lo stress, indipendentemente da cosa mangio, infatti anche lì non ci ho mai creduto.

  8. Dunque il caldo in generale vasodilata, quindi il flusso aumenta. La pressione dell’acqua un pochino blocca il ciclo, perché diminuisce le contrazioni dell’utero, ma è una cosa minima, e sicuramente non avviene sotto la doccia!!

  9. La storia dello sperma di maiale mi ha fatto davvero ridere! E’ così tipicamente “italiano” non sapere effettivamente ma dare per certa l’intuizione. E lo dico nel senso più divertente possibile.
    Questo articolo è un vero tuffo negli Anni 80.

  10. La madre di una mia amica mi disse che non si dovessero lavare i capelli durante il ciclo..stranamente però a me vengono più belli e meno crespi! mah

  11. Una mia amica non monta le chiare delle uova quando ha il ciclo perché dice che le si smontano ahahaha

  12. Quando ero ragazzetta c’era la ferma convinzione che durante il ciclo non ci si dovesse lavare. Mi ricordo che tutte le ragazzine lo dicevano. Che schifo a ripensarci!

  13. la lacca come fissatore lo usavo da adolescente quando non esisteva quello vero
    il cioccolato a mio fratello fa davvero uscire i brufoli, ha testato più volte…se lo mangia il giorno dopo esce almeno un brufolo
    che i capelli venissero spazzolati molto in antichità aveva senso perché non si lavavno spesso e cosi distribuivano il sebo…e tagliarli non li fortifica ma evita che si spezzino se sono rovinati
    io personalmente conosco molte persone con la pelle grassa e poche rughe…e pure le persone cicciottelle hanno il vantaggio di essere meno rugose hihi
    quella del burrocacao girava quando ero ragazzina e io sapevo fosse sperma di cammello ahahah

  14. Da me girava la leggenda che non ci si dovesse lavare i capelli e che non si potesse mangiare limone. Dal canto mio ridevo letteralemnte in faccia a chi diceva queste boiate

  15. Vi dico solo che in Sardegna se c’era una donna in casa col ciclo non si poteva amazzare il maiale…e si aspettava anche più di un anno per poterlo fare. oltre non potersi lavare i capelli e mangiare limone sempre in presenza di suddetto ciclo. Il bello è che io guardavo come una povera idiota mia mamma che mi diceva questa storia dei capelli e del limone e io ho 37 anni e mia mamma 57, quindi non stiamo nenanche parlando di chissà quale preistoria…

  16. hahha omonima al grasso di topo nelle big babol e negli hamburgher del MacDonalds … quello che fa più ridere è che nonostante l’amica che ti dicesse queste cose nessuno ha mai smesso di mangiare big babol o Mac o di mettersi il burrocacao!

  17. Il limone e il maiale non li avevo ancora sentiti, li aggiungerò alla lista delle cose che non posso fare durante il ciclo … comunque quella del maiale non è pratica insomma se in una famiglia c’erano tante donne il maiale poteva anche morire di vecchiaia hahha!

  18. Lo sperma di maiale è il tipico calco all’italiota XDDD Sulle rosse poi si è detto di tutto, dal non doversi lavare al non entrare in chiesa perché “impure” (insieme alle nubili non vergini).
    Alle altre leggende per fortuna non ho mai creduto (la lacca in faccia??? Serio????)

  19. dalle mie parti nn ci si poteva né fare il bagno né andare a raccogliere i prodotti nei campi..quando mia nonna e mamma me lo hanno raccontato..le ho guardate e sono scoppiata a ridere!! e mia nonna..povera..”guarda che è vero, mi toccava stare chiusa in casa, senza lavarmi, per 1 settimana al mese..e mi controllavano!!!”

  20. Io sapevo che nel burrocacao c’era sperma di cammello o di toro ahahah.Sulle mestruazioni ce ne sono ancora tante di leggende, tipo che se ti lavi i capelli (nel lavandino)il ciclo si blocca!Per le rughe invece secondo me chi ha il viso più “cicciottello” ne avrà pochissime in confronto a chi ce l’ha più magro, la cosa mi preoccupa!

  21. Bè, una volta in palestra ho sentito una ragazza dire “Tra due giorni posso fare la doccia perché mi finisce il ciclo”.

  22. Ho sentito parlare di tutte le leggende elencate tranne quella per cui farsi la tinta con il ciclo non la fa attecchire e quella dei 100 colpi di spazzola.
    Non sapevo assolutamente che le macchiette bianche sulle unghie fossero causate da microtraumi..io ero ancora rimasta alla mancanza di calcio! 🙂
    Uh e sulle mestruazioni io sapevo la leggenda per cui quando appunto si è in quel periodo è assolutamente vietato prendere il sole!

  23. vero! mia nonna lo diceva sempre, non toccare le piante … un giorno le ho toccate tutte 2/3 volte per dispetto :-)))))

  24. Quella di non lavarsi a quanto pare e’ generale. Pero’ io confermo (prendetemi pure per zozza) che se mi lavo i capelli durante il ciclo a me si blocca , va via, dura tipo 2 giorni. Cosi’ per quel periodo capita che non li lavo o se sono proprio sporchi li lego e li spazzolo di piu’ e mo’ uso lo shampoo secco. Io ho provato piu’ volte (insomma non voglio essere io sola la donna delle caverne e dalle legende ancestrali), ma con me proprio lo shampoo non va d’accordo in quel periodo. Poi il detto che non puoi toccare i fiori senno’ appassiscono; poi che non si possono fare le conserve di pomodori senno’ diventano acide. Mah, qualche altra diceria’ mo’ mi sfugge…Le altre, tipo la lacca in faccia-ma siamo matte-io mi sono accecate con l’acqua micellare!-del burro cacao- tipico da scuole medie; io sapevo la piu’ schifosa che i rossetti fossero fatti col sangue mestruale…vabbe’ lasciamo perdere…Pero’ cio che mi provoca i brufoli immediati e’ il salame non il cioccolato; e non e’ certo colpa della carne di maiale ma dei nitriti, nitrati e chi piu’ ne ha piu’ ne metta.

  25. Con 5 kg non succede niente, riprendi un po’ di buon umore e un pizzico di salute in piu’. Cio’ avviene con 15, 20 kg e persi velocemente e in maniera non adeguata cioe’ facendo diete squilibrate che ti fanno perdere tanti liquidi e non grassi o in seguito all’uso di farmaci quindi per problemi di salute come e’ successo a me. Sulle foto no si vede molto, ma con 15 kg di meno il viso si e’ un po’ svuotato e ho avuto cedimento della palpebra. Se proprio ha paura consultate un nutrizionista anche per pochi kg vale la pena perche’ poi si imparano cose che servono per tutta la vita a livello di cultura del cibo e della salute. Ciao.

  26. Ma tu hai avuto un parto naturale? A me col cesareo hanno detto di lavarmi a pezzi per una settimana (mia suocera insisteva per 15 gg, ma va’ !), ma la cosa che mi faceva piu’ impazzire era che non potevo lavarmi i capelli ( ed erano sporchi da paura). Pero’ mi avevano detto questo perche’ temevano che mi venissero delle febbri alte per via del cesareo.

  27. Eh, hai ragione sull’ odore. Io impazzivo per i capelli e pensavo che pure la bambina mi potesse schifare. Cosi’ bagnavo la spazzola e cercavo di pulirli un po’, ma e’ stato un incubo !

  28. A me sinceramente l’acqua ha sempre “bloccato” il ciclo, sia quella fredda (mare, lago) che quella calda (bagno, doccia)… ovviamente mi si “blocca” finché sono nell’acqua, quando esco ricomincia normalmente…
    Anche a molte mie amiche succede, pensavo succedesse a tutte 😀

    AH, ovviamente mi lavo lo stesso tutti i giorni anche col ciclo!

  29. a me sì giuro! Ovvio, non ho mai provato a stare le ore sotto la doccia col ciclo, però anche il bagno caldo me le “blocca” (momentaneamente)… ad esempio ho provato a stare ore nelle vasche calde delle terme e di ciclo neanche l’ombra (ovviamente con l’assorbente interno, prima che qualcuno pensi male :D)

  30. io sapevo, e mi ero anche informata a livello scientifico ma ora non mi ricordo più niente, che gli ormoni influiscono sulla crescita del peli… Quindi consigliavano di farsi la ceretta durante il ciclo perché sono in atto dei cambiamenti ormonali che porterebbero il pelo a ricrescere con più ritardo…

  31. Giuro! Non ti sto prendendo in giro. Infatti la frase è stata seguita da più di un paio di facce sconvolte.

  32. Ciao Luce, non so chi ti abbia consigliato di farla durante il ciclo … non credo che funzioni molto come teoria, primo fa molto più male del normale, poi sei limitata perchè al massimo io farei le ascelle e mezza gamba, non credo che mi sentirei a mio agio (e nemmeno l’estetista) ad andare più in alto … quindi ti ritrovi che comunque la devi rifare. Preferisco prendere il toro per le corna e soffrire una mezz’oretta ma 1 volta sola …

  33. Ciao! Ovviamente non ho mai seguito questa “teoria”, la ceretta me la faccio da sola ma è l’ultimo dei miei pensieri quando ho il ciclo… sto già abbastanza male di mio durante quei giorni, non mi autoinfliggerei mai un’ulteriore tortura! 😛

  34. beh, io faccio danza -oltretutto nella nostra sala, attigua alla sauna, fa un caldo atroce- e a fine lezione siamo tutte completamente sudate, tanto da avere i capelli bagnati… Alcune mie compagne si ostinano a non lavarsi mai i capelli dopo danza, io sto ancora qua a chiedermi come fanno… 😀

  35. bè, io la doccia in palestra non riesco a farla, ma proprio per una questione di comodità. Però appena arrivo a casa mi butto sotto la doccia!

  36. No, mi lavavo a pezzi. ma i capelli dopo 10 giorni.Quando si e’ al primo parto, si ha un po’ paura, ma al 2° non ci si fa certo fregare.

  37. No, mi lavavo a pezzi. ma i capelli dopo 10 giorni.Quando si e’ al primo parto, si ha un po’ paura, ma al 2° non ci si fa certo fregare.

  38. Beh, al primo parto magari si seguono le teorie piu’ starne e antiquate, ma al 2° magari si e’ piu’ esperte. :-)))

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here