Come sapete fin troppo bene, ogni giorno veniamo sommerse da così tanti consigli beauty che, se volessimo seguirli tutti, non basterebbero 24h. Aggiungeteci che, oltre a farci belle, magari vogliamo anche vivere… e il paradosso è servito.

Avendo spesso contatti con modelle, altri Make-Up Artist e facialist, soprattutto nel periodo delle sfilate, ho imparato a conoscere quali sono, in questa giungla di consigli e dritte per mantenersi sempre in forma e dalla pelle perfetta, le regole su cui davvero nessuno transige e che davvero vengono seguite dagli esperti del settore. Insomma, dovendo fare un po’ di economia, quali sono i tips&tricks degni di diventare regole auree?

Scopritelo nel post!

ClioMakeUp-pelle-modelle-skincare-pori-vapore

IL VAPORE FUNZIONA DAVVERO

Pori. Il grande cruccio di tutte noi – e anche di tutte loro, le modelle. Il sogno di una pelle “photoshoppata” anche dal vivo viene alimentato da prodotti, maschere, creme, unguenti e stregonerie che promettono di chiudere per sempre i nostri pori. Ma se c’è una cosa che ho capito, è che le modelle si affidano, in primis, al buon vecchio, caro, vapore.

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpg

Soprattutto nei periodi in cui la loro pelle è stressata da molto make-up e repentini cambi di look, le modelle trovano un momento per struccarsi del tutto e fare un suffumigio, per liberare e pulire i propri pori in modo ultra delicato e naturale.

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpg

Volete le prove nero su bianco? La modella Olivia Hunter, ha dichiarato a Glamour.com di non farsi mai mancare, dopo le varie settimane della moda, una pentola di acqua calda con un po’ di tè alla menta dentro, applicando sopra alla propria testa un asciugamano che copra lei e la pentola, così da “catturare” il vapore e rendere efficace il trattamento. Alla fine, si sente la pelle come depurata. Provare per credere!

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgCredits: The Dusky Beauty 

Per rendere il tutto ancora più efficace, potete arricchire l’acqua calda con una Fumantina Lush al Tea Tree. Si tratta di una pastiglietta da far sciogliere nell’acqua del suffumigio e contiene bicarbonato di sodio, acido citrico, olio essenziale di Tea Tree, polvere di Aloe Vera biologica equosolidale e clorofillina.

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgLush, Tea Tree Fumantina. Prezzo: 1,95€

LA SKINCARE È SACRA (MATTINO E SERA)

Questo, ormai, lo dovreste proprio sapere. Secondo voi un pittore, dipingerebbe mai su una tela stropicciata o sporca? A meno che il suo scopo non fosse quello di ottenere un risultato molto bizzarro, non credo proprio.

Possiamo avere i prodotti make-up migliori del mondo, ma se la pelle non è curata al massimo, il risultato sarà sempre “meh”

La stessa cosa vale per noi: possiamo avere i prodotti make-up migliori del mondo, ma se la pelle non è curata al massimo, il risultato sarà sempre “meh”. Una bella pelle, invece, può scegliere quanto “decorarsi” con il trucco e stare, comunque, sempre bene. Ecco perché, per tutte le modelle e per tutti i MUA, la pelle è la prima cosa.

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgLa bellezza della pelle struccata di Bar Refaeli è una cosa indescrivibile

E siccome sento che esistono ancora tante ragazze che si prendono cura della propria pelle solo al mattino, ve lo dico: è quasi più importante prendersene cura alla sera. Dopo che vi siete struccate, infatti, la pelle non solo è stressata dall’intera giornata in cui ha cercato di resistere allo stress, allo smog, al trucco, ai raggi UV e a tutto quello con cui viene in contatto, ma ha anche appena subìto l’ulteriore “strigliata” data inevitabilmente dalla fase di detersione della pelle. Lo stesso struccarsi, infatti, implica, se non del vero e proprio sfregamento (come vedremo tra poco), la rimozione dello strato più superficiale di cellule morte e di protezione idrolipidica. Non idratare la pelle in questo caso e andare direttamente a dormire, magari con l’illusione di “farla respirare” è un errore che non potete permettervi di commettere.

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgBella Hadid e le sue colleghe non transigono sulla routine di skincare! Credits: Vogue.com

Disidratazione, colorito spento, brufoli e texture ruvida, sono i primi risultati di una pelle non curata prima di andare a dormire.

Disidratazione, colorito spento, accumulo di batteri (quindi brufoli) e cellule morte (quindi texture ruvida), sono i primi risultati di una pelle non curata prima di andare a dormire. A questo seguirà anche un indebolimento della pelle, che quindi risulterà più sensibile ai prodotti e agli agenti con cui si rapporta anche durante il giorno. In poche parole: un bel disastro!

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgDalla texture impalpabile, ma idratante e ideale per la notte è la Caudalie, Resveratrol [LIFT] Crema Tisana della Notte. Prezzo: 37,98€ (invece di 43€) su Amazon.it

Ecco perché la skincare, per chi se ne intende, è un passaggio assolutamente immancabile, la mattina così come alla sera. E se per il giorno, in base alla vostra pelle, potete comunque limitare la skincare ad una detersione delicata (per rimuovere la polvere e/o il sebo accumulato durante la notte), ad una crema idratante che si assorba rapidamente (meglio se con SPF), e al contorno occhi, per la sera è inevitabile avere prodotti dalla texture più ricca e magari avere un siero o un olio nutriente, da utilizzare dopo essersi struccate e prima di applicare il trattamento.

MOLTO DIPENDE DA COME MANGI

Le modelle, soprattutto negli anni ’90 e 2000 non sono famose per la loro dieta equilibrata. Tuttavia ad oggi le cose sono un po’ migliorate e se c’è qualcosa di certo è che pian piano ci si sta spostando da un’ossessione per la magrezza, ad una più corretta attenzione alla salute e al benessere. In ogni caso, ciò che possiamo trarne noi è che non è solo importante cosa si mette sulla pelle, ma anche quello che si mette dentro al nostro corpo, a partire da quello che si mangia.

E se una dieta equilibrata è la base per essere in forma, le vitamine sono le migliori amiche della pelle, quindi via libera a frutta e verdura e molta attenzione agli alimenti difficili da digerire, come i fritti, e molto ricchi di sale – che favoriscono la disidratazione e la ritenzione idrica.

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgCredits: Goop

I cibi da non farsi mancare per stare bene “dentro e fuori”? le mele, lo zenzero, il sedano e il miele grezzo.

L’incarnazione di questo mantra, lo si sa, è Gwyneth Paltrow che, con il suo affermato e autorevolissimo sito Goop, non manca nel dare consigli nutrizionali da parte dei guru del settore. Qui vi lasciamo un attento articolo su quali sono i migliori cibi da non farsi mancare per stare bene “dentro e fuori”, con tanto di condizioni senza le quali questi benefici verrebbero meno, ma possiamo anticiparvi che vengono citati alimenti quali le mele, lo zenzero, il sedano e il miele grezzo.

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpg

COME LA METTIAMO CON L’APERITIVO?

Altro tasto debole: l’alcol. Sappiamo bene che il corpo va mantenuto idratato innanzitutto dall’interno. E allora come la mettiamo con l’aperitivo? Il vino e l’alcol in generale è molto zuccherino e quindi non è il massimo per la pelle.

Le modelle spesso eliminano del tutto gli alcolici per le settimane precedenti agli show, per depurare la pelle al meglio – e io consiglio di fare lo stesso, per esempio, alle spose. Ma in ogni caso, una cosa importante quando si sta per fare un cincin (o dopo averlo fatto) in compagnia è quella di recuperare bevendo molta acqua: considerate che si dice che per ogni bicchiere di vino andrebbero bevuti sei bicchieri di acqua, per compensare e non disidratare il corpo! Ecco che allora, se bevete a cena è sempre bene aver pieno anche il bicchiere dell’acqua!!

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgTenere sempre due bicchieri davanti al piatto!! Credits: Anthropologie

Per quanto riguarda gli zuccheri, la volta in cui bevete un po’, cercate di limitare gli altri zuccheri “gratuiti”, come quelli dei dolci.

L’OLIO È IL PRODOTTO PIÙ MAGICO DELLA TROUSSE

Le modelle AMANO gli oli e i burri, non solo per idratare il viso. Ho visto usare molto spesso gli oli per il corpo, per esempio, per illuminare e uniformare otticamente la pelle delle gambe, cercando di illuminare lo stinco con la lucidità dell’olio. Inoltre, siccome le modelle camminano molto sui tacchi e spesso sfoggiano i talloni anche in pieno inverno, pare che il segreto per averli sempre al top è quello di coccolarli ogni sera con olio di cocco, olio di oliva o burro di karité.

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgBeyoncé non rinuncia di certo a gambe dalla pelle splendente! Inoltre, illuminando il centro della coscia con l’olio corpo allunga otticamente la figura!

Anche le ginocchia e i gomiti, che spesso ignoriamo del tutto, sono punti strategici su cui applicare l’olio idratante! Ricordatevene quest’estate, vi assicuro che le vostre foto a figura intera saranno molto più “da modella”: non importa la taglia che portate!

ClioMakeUp-pelle-perfezza-senza-difetti-modelle-regole-come-si-curano-skincare-2.jpgNotate gli stinchi lucenti di Heidi Klum?

Ma abbiamo qualche testimonianza celebre di usi degli oli corpo? Ovviamente sì! La trovate a pag. 2 insieme alla tecnica più usata dalle modelle per struccarsi e detergersi il viso (decisamente non facile!) e al consiglio che ha salvato la pelle di Kendall Jenner (e forse anche la vostra)!