Quando arriva l’estate scatta subito l’obiettivo abbronzatura. Sembra facile: basta stendersi al sole, sempre con un’adeguata protezione, e crogiolarsi, o meglio sciogliersi dal caldo, aspettando che la pelle si scurisca.

Facile a dirsi, un po’ meno a farsi. L’impresa è infatti tutto tranne che semplice e soprattutto veloce: per ottenere una tintarella sana e duratura occorre parecchio tempo. Non basta di certo un pomeriggio in piscina o sul terrazzo. E a volte, soprattutto per chi ha la carnagione chiara, nemmeno dopo una settimana di vacanza al mare si raggiungono i risultati sperati. Ecco che, fortunatamente ci vengono in aiuto dei prodotti: mai sentito parlare di acceleratore abbronzatura? Se sì saprete che ci sono dei modi per far sì che la pelle si prepari all’esposizione al sole e all’abbronzatura.

Oggi vi sveleremo dunque i trucchetti per ottenere una tintarella perfetta, con meno fatica! L’importante è però esporsi al sole sempre con moderazione e con la giusta protezione: queste due regole non vanno mai violate e non vi impediranno di certo di sfoggiare un incarnato dorato! Seguiteci nel post se volete scoprire chi sono gli alleati della tintarella!

ClioMakeUp-acceleratore-abbronzatura-attivatori-intensificatori-creme-oli-abbronzanti-solari-17

PREPARARSI PER L’ABBRONZATURA A TAVOLA

La dieta, intesa come regime e abitudini alimentari, influisce moltissimo anche sulla pelle. Per una corretta e sana alimentazione, a tavola non possono mai mancare frutta e verdura. D’estate, in particolare, buttatevi sugli alimenti che contengono la vitamina A! Infatti, questa vitamina, favorisce la produzione di melanina, il pigmento responsabile della tintarella. Ebbene sì, esistono dei cibi che fungono da acceleratore abbronzatura. Vediamo quali!

ClioMakeUp-acceleratore-abbronzatura-attivatori-intensificatori-creme-oli-abbronzanti-solari-2

FRUTTA E VERDURA, AMICI DELLA PELLE

Le carote sono il cibo amico dell’abbronzatura per eccellenza, grazie al fatto che contengono beta-carotene. Un’altra verdura super estiva e ottima per una tintarella veloce sono i pomodori. Il licopene, della famiglia dei carotenoidi, contenuto nei pomodori, è un efficace abbronzante e anti-ossidante, che protegge la pelle dall’invecchiamento e dai danni dell’esposizione solare.

ClioMakeUp-acceleratore-abbronzatura-attivatori-intensificatori-creme-oli-abbronzanti-solari-11

Via Pinterest 

Le verdure arancioni, SOPRATTUTTO le carote, e quelle verdi sono le migliori alleate dell’abbronzatura

Oltre alle verdure arancioni, anche quelle verdi sono alleate dell’abbronzatura: lattuga, broccoli, cavolfiori, spinaci…

Per quanto riguarda la frutta, fate delle belle scorpacciate di albicocche, melone e pesche. Oltre all’abbronzatura, anche la pelle vi ringrazierà!

ClioMakeUp-acceleratore-abbronzatura-attivatori-intensificatori-creme-oli-abbronzanti-solari-12

Via Pinterest 

Un’idea carina, fresca ed estiva per consumare frutta e verdura sono i centrifugati: uno spuntino ideale, gustoso e utile alla pelle e all’abbronzatura. 🙂

ClioMakeUp-acceleratore-abbronzatura-attivatori-intensificatori-creme-oli-abbronzanti-solari-13

Che ne dite di un centrifugato con carote, pesche e mele? Via Pinterest  

ClioMakeUp-acceleratore-abbronzatura-attivatori-intensificatori-creme-oli-abbronzanti-solari-19

ACCELERATORE ABBRONZATURA PRIMA DI PRENDERE IL SOLE

A inizio estate, prima di una vacanza o di prendere il sole, è possibile utilizzare prodotti che preparano la pelle all’abbronzatura e risvegliano la melanina. Si tratta di creme o oli senza fattore di protezione, che non vanno quindi utilizzati da soli durante l’esposizione solare.

ClioMakeUp-acceleratore-abbronzatura-attivatori-intensificatori-creme-oli-abbronzanti-solari-10

Via Pinterest 

L’Acqua Attiva Abbronzatura di Yves Rocher prepara la pelle al sole, per un’abbronzatura luminosa e duratura. È un’acqua leggera che dona una sensazione di freschezza immediata. arricchita con estratto poliattivo di Eringio Marino, la pianta simbolo delle coste bretoni, in grado di aumentare la produzione di melanina e salvaguardare la pelle.

ClioMakeUp-acceleratore-abbronzatura-attivatori-intensificatori-creme-oli-abbronzanti-solari-9

Yves Rocher, Acqua Attiva Abbronzatura Spray 100 ml. Prezzo: 9,95€ 

Anche Australian Gold ha presentato degli intensificatori che contrastano i danni dei raggi UV e promettono un’abbronzatura più rapida, intensa e duratura.

ClioMakeUp-acceleratore-abbronzatura-attivatori-intensificatori-creme-oli-abbronzanti-solari-19

Australian Gold, Summer Love intensificatole anti-radicali liberi che stimola il rinnovamento cellulare. Prezzo: 30€ circa 

Ma se fosse già troppo tardi e avessimo bisogno di un acceleratore di abbronzatura che agisca direttamente mentre stiamo prendendo il sole? Ci sono anche questi prodotti, ma vanno usati con attenzione! E la famosa birra? Scoprite di più a pagina 2! 

14 COMMENTI

  1. Un ottimo acceleratore di tintarella è “40%” si chiama così, di Rouji, si compra in farmacia ma anche on Line per esempio sul sito di Brava farmacia, è una crema piacevole da usare, va messa tutti i giorni una settimana prima della partenza per il mare, poi si usa tutti i giorni al mattino prima della crema solare e alla sera è ottimo come doposole. Se tornate a casa e di crema ne è avanzata, potete usarla come crema idratante dopo la doccia. Si può usare tranquillamente anche sul viso. Negli ultimi anni il brand, che vende anche creme solari ( che non uso perché hanno spf basso), e dopo sole, ha aggiunto in gamma acceleratori specifici per il viso o per le gambe….naturalmente bisogna sempre esporsi con prudenza al sole, questi prodotti irrobustiscono la pelle ma se ci si espone alle due del pomeriggio al sole di luglio o di agosto, i danni ci saranno comunque!

  2. È una settimana che vado al mare, sono del Sud, c’è un sole che spacca le pietre e sono più bianca di prima (wtf?). Mia sorella ha deciso di fare le lampade, io nemmeno per idea. A costo di sentirmi dire che sono bianca e lei no. Pazienza, dirò che ci aspetta la pubblicità dei ringo e ci stiamo preparando. Ahahaha! Comunque ragazE sempre protezione, non importa se ci vorrà un mese intero (parlo per ragazze yogurtino), io ho appena finito la linea hawaian, non mi è piaciuta. Non mi ha entusiasmata. Mi è arrivata quella Vichy adesso: ho preso protezione 50, stick labbra, latte doposole e bagnoschiuma per non levare l’abbronzatura. Ma sarei tentata dai prodotti elencati dal Team. Mmm… Vedrò! Buona domenica! 🙂

  3. Ciao! Io mi sono trovata bene con la crema solare della pupa protezione30 con stimolatore di melanina…. nonostante la mia pelle chiara e soggetta a scottature/eritemi, non solo non mi sono scottata , ma mi ha aiutata a raggiungere un bel colorito caldo e uniforme 🙂

  4. io ne ho acquistato uno di australian gold perchè faccio fatica ad abbronzarmi le gambe. soffro di eritema su braccia e decoletèe dove uso la protezione 50+, idem sul viso, mentre sulle gambe metto la 20 o 30.. mi hanno consigliato di usarlo sotto la protezione, in pratica applicarlo, lasciare che si asciughi e poi mettere la protezione, 20 min prima di andare in spiaggia.. ma non occorre metterli giorni prima di esporsi.. chi di voi li usa?

  5. Non ho capito se mettere prima la protezione e poi l’aiuto abbronzatura o il contrario. Finora le ho sempre mescolate insieme e applicate.

  6. Guarda, anch’io rimango stupita nel vedere quante persone ignorino le protezioni solari. Ho amici che non si spalmano mai un piffero, non so come facciano… Io lo sento subito se ho dimenticato di incremarmi una parte, mi sento bruciare.

  7. Che ne diresti clio di fare un post o un video in cui spieghi bene le fasi dell applicazione dei solari? Non solo per la giornata in spiaggia ma proprio nella quotidianità.. e ogni quante ora va rimesso e cose di questo tipo.. 🙂 ps ho comprato un solare spray ed è tutta un’ altra storia, che scoperta!

  8. Si è bello denso ma adesso c’è quello specifico per il viso io non l’ho provato ma credo sia più leggero!!! Ciao!

  9. è vero è una vergogna cosi li espongono a tantissimi rischi e li abituano male e i bambini non possono ancora decidere. io a mio figlio gli ho messo la crema 50+, spesso stava sotto l’ombrellone con la canotta e dormiva nel passeggino coperto da un telo e sotto l’ombrellone. dopo 3 giorni di mare era NERO. sono rimasta sconvolta, non so se la crema non funzioni (Anthelios per bambini spf 50 resistente all’acqua riapplicata ogni 2 ore e dopo ogni bagno sulla pelle asciutta) o se abbia una melanina paurosa (come me che sono bianchissima ma in due giorni divento nera e mia mamma che è quasi mulatta)

  10. si davvero e nemmeno un filino rosso he, che mito mio figlio era bianchissimo e con i capelli scuri e ora è mezzo mulatto e biondino ihihih

  11. se è pomatoso va bene per me, pelle secca a gogo. Lo proverò, grazie del suggerimento, inoltre se si può usare come doposole e crema idratante vale i soldi che spendi perchè non passando tantissimo tempo al mare finisco sempre col buttare i solari a metà e non compro marche che costano poco soprattutto per il viso. Comunque e sempre al mare protezione 50.

  12. io sapevo che mangiare pomodori aiuta la pelle a proteggersi dal sole e a riparare i danni dei ragi UV grazie al licopene, ma ovviamente non sostituisce la protezione tradizionale. Quindi pasta e pummarola a volontà.

  13. Oddio il mallo di noce lo ricordo dagli anni 80! Agghiacciante! Io mi feci fregare dall’olio di bergamotto…. anche il notorio cremone lancaster non mancava mai.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here