Ciao a tutte!

Quante volte sogniamo di alzarci la mattina, aprire il nostro armadio…e trovare magicamente il guardaroba della nostra icona di stile? Per esempio, sarebbe bello se apparissero tutte le gonne retrò di Taylor Swift o i vestiti posh di Emma Watson, oppure ancora gli abiti da sera di Blake Lively o i completi bon ton di Michelle Williams… non è vero? Naturalmente se potessimo anche avere i capelli e un look curato come loro, sarebbe proprio il top!

Ma come fanno ad avere così tanto gusto, a non sbagliarne mai una e ad apparire sempre semplicemente perfette? Beh ragazze, il lavoro dell’icona di stile non è un mestiere in solitaria: la figura della/o stylist è talmente fondamentale che…tornando indietro nel tempo si vede benissimo quando le celebrity non avevano nessun aiuto! Volete vedere gli orrori delle star prima della stylist? Perdita della mascella assicurata!

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-cover.001

MICHELLE WILLIAMS

Prima

Quando Michelle Williams era Jen di Dawson’s Creek e poco più, non molte l’avrebbero eletta a icona di stile…fuori dal set.

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-6

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-7


Outfit eccessivi e poco adatti alle sue forme, alternati a look dimessi e sciatti, poco portamento, capelli scompigliati come se l’unico parrucchiere mai visto fosse la pioggia di Londra… Insomma, sembrava proprio che di Michelle, finita quella che sembrava già la cresta della sua onda, non si sarebbe più parlato.

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-8

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-9

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-10

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-11

Dopo

Ad un certo punto poi, il suo talento ha avuto la meglio sul suo poco gusto nel vestire e, azzeccando i provini giusti, Michelle si è affermata come attrice al punto che, evidentemente, il suo agente o chicchessia ha pensato che si meritasse una stylist (nel suo caso, Kate Young) che ripensasse la sua immagine. E che terno al lotto che ha vinto la ormai ex-Jen!

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-1

Remise en forme, tinta di un favoloso biondo vaniglia, look tra il boyish e il più femminile dei bon-ton: Michelle Williams ora ha stile, carattere, un’identità tutta sua.

Michelle-Williams-for-Louis-Vuitton-1

Il suo taglio corto è uno dei più invidiati e i suoi look conquistano anche i nomi dell’alta moda. Al punto da diventare volto di Louis Vuitton in una delle campagne “più-strappate-dai-magazine”, per poter essere portate dal parrucchiere, della storia 🙂 !

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-2

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-3

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-4

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-michelle-williams-5

Niente male come trasformazione, non è vero? Beh, sappiate che non è affatto la più sconvolgente del post. Pronte per cambiare per sempre il modo in cui vedete certe celebrity?

BLAKE LIVELY

Prima

L’abbiamo conosciuta come Serena van der Woodsen, stilosa fashionista ex-party-girl tutta Valentino e Alexander McQueen. Eppure, prima di rivedere lo stile di Serena riproposto sul red carpet, Blake sfoggerà una serie di outfit sbagliati che riuscirà a farci dimenticare solo con successivi anni di look impeccabili.

Però, giusto per ricordarvelo, un tempo vestiva così:

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-livelyOk la gioventù, ok gli anni 2000, peròòòò…

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively

Abiti che fanno difetto e tirano nei punti sbagliati, accessori scelti male (quella collana lunghissima che finisce tutta in centro? Quella sciarpetta a righe? Quei guantini con tennis incorporato?), uno stile-non-stile… A salvarla c’è la sua innegabile bellezza, ma forse un aiutino potrebbe giovare!

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively

Dopo

Eccola poi affermarsi icona dello stile glamour e insieme sempre un po’ acqua-e-sapone, non dimenticandosi le sue origini californiane: Blake diventa la regina dell’incarnato sunkissed e di tutti gli outfit che sanno valorizzarlo al meglio, creandosi uno stile tra la vecchia Hollywood e la nuova Malibù.

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively-3

Mozzafiato, non è vero? Oggi sa sfoggiare look troppo-belli-per-essere-veri ma c’è stato bisogno di qualche appunto di stile, per far sbocciare quello che era già un bellissimo fiorellino!

Il nome di chi l’aiuta? Non è facile a dirsi: pare infatti che Blake non abbia una vera e propria personal-stylist. Tuttavia accetta volentieri consigli di stile dai suoi contatti nell’alta moda. Per il MET Gala pare abbia cercato approvazione direttamente da Karl Lagerfeld e Christian Louboutin. Così, per andare sul sicuro senza girarci tanto attorno…!

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively-4

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively-

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively

Anche con il pancione non solo non ha mai perso colpi, ma ha dimostrato come si possa essere femminili, eleganti e – perché no – sexy anche in dolce attesa!

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively

E anche subito dopo il parto, Blake ha di nuovo sfoggiato bustini e abiti da vera favola. Tanto stress e palestra? Parrebbe di no! Ha giurato di non essere stata ossessionata dal dover tornare subito in forma: ha solo saputo indossare gli abiti giusti. E come negarlo?

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively

ClioMakeUp-star-prima-dopo-vestite-male-icone-stile-stylist-blake-lively

Già due notevoli makeover, non è vero? E a pagina 2 ve ne garantiamo altrettanti ancora più sconvolgenti. Secondo noi non crederete mai a come si conciavano Taylor Swift e Emma Watson prima di diventare due delle ragazze meglio vestite del pianeta. Sicuramente non potete perdervelo!

58 COMMENTI

  1. Beh dai, Taylor Swift prima non era cosí tremenda… e poi va bene lo stile, ma se piove e fa freddo e sei in mezzo al fango, perché mai indossare un vestito color serenity con pochette abbinata e sandalo scamosciato beige? E non ditemi che non aveva guardato fuori dalla finestra o letto le previsioni del tempo!

  2. La Swift di oggi ha uno stile adorabile! i suoi outfit bellissimi.
    Ovvio che per indossare gonnellina svolazzante e maglietta ton sour ton rosa confetto…dovrei avere il suo fusichetto, io sembrerei un confetto, con tutto il saccottito e la bomboniera compresa

  3. Ammetto che la mascella è caduta, soprattutto su Blake che io adoro, a Emma invece vorrei dare un abbraccio era così piccola, inoltre tornando indietro nel tempo cadrebbe la mascella anche se guardassi le mie foto di 10 anni fa..insomma ora di certo non sono un’icona di stile ma ho anche io “outfit da dimenticare”

  4. Meno male che non sono una star e non lo faranno su di me questo post perché anche io ho degli scheletri mica male nell’armadio

  5. Penso che non è tanto la stylist che li anni 90. Che per quanto mi riguarda, credo erano i peggiori di sempre.

  6. E da questa carrellata si può chiaramente notare come sia cambiato non solo il guardaroba di Blake Lively ma anche il suo nasino… <3
    Nessuno è perfetto! XD
    Buongiorno!!

  7. Vabbeh, però c’è da dire che oltre ad abiti/trucco/parrucco studiati, sono passati gli anni!
    Cioè anch’io se guardo delle mie foto degli anni ’90-primi 2000, inorridisco!

  8. …ma bisogna ammettere che tra il prima e il dopo, oltre al talentuoso zampino dello stylist, c’è anche il passaggio del tempo.
    Se fino a poco tempo fa gli anni ’90 erano visti come la tomba dello stile è ora di ammettere che il peggio lo abbiamo dato agli inizi degli anni 2000 tra vite basse – di cui portiamo ancora i segni – top corti, informità, tessuti senza struttura, scarpe che meglio non commentare e quel “miscelo tutto con tutto in maniera del tutto incosciente” che per quel periodo sembrava la bellezza, ma che alla fine hanno dimostrato essere solamente una cozzaglia di brutte cose a caso. Insomma, semmai qualche stilista avesse in mente di riesumare alcuni pezzi anni 2000 e farceli passare come “di moda”…meglio lasciar stare!! 🙂

    Ciao!
    ALice

    http://almostinsiders.wordpress.com

  9. Innanzitutto commentare lo stile di una bambina mi pare esagerato. Emma Watson era a malapena adolescente all’epoca dei primi HP… Possiamo davvero metterci a criticare come andava vestita una bambina (i cui vestiti probabilmente li sceglieva sua madre e li sceglieva del tutto appropriati alla sua età? Ci sono adolescenti che oggi indossano sui red carpet abiti da adulta in miniatura, Emma almeno era vestita dalla bambina che era).
    Poi… Molti degli outfit di Blake Lively e di Michelle Williams erano in linea con le tendenze dell’epoca (mi spiace ma il completino jeans-cinturone-magliettina della Lively potrà sembrare oggi di cattivo gusto, ma era esattamente come ci si vestiva nei primi anni 2000. Se poi ce lo siamo tutte dimenticate…).
    E Taylor Swift… Faceva country. Volete che non impizzasse stivali da cowboy ovunque?

  10. Beh questo ci fa sentire le star come un po’ più umane…come potremmo diventare noi in mano a stylist, parrucchiere e truccatore d’eccellenza??? 😀

  11. In difesa di tutte queste povere star c’è da dire che sono proprio i vestiti che giravano in quegli anni che facevano schifo

  12. Questo post mi ricorda quando Facebook ti fa vedere i “ricordi” magari di 5, 6 anni fa e tu pensi “OMG! Andavo davvero in giro messa così????” XD Comunque sia voglio anche io una stylist…

  13. Michelle Williams è favolosa. Ed è l’unica che mi fa simpatia vera.
    Ovvio tutte migliorate negli outfit.
    Ma, non capisco l’ammirazione smisurata per la Lively, cioè c’è di meglio!
    Taylor Swift mi ricorda ora come ora, la Wintour

  14. Rassegnamoci che tanto fra qualche anno torneranno anche quelli… E via di ombretto perlato sino al sopracciglio come se non ci fosse un domani e alla cinture etniche su jeans e gonne…

  15. Ragazze, invoco consigli su come trovare il proprio stile nell’abbigliamento! Sul trucco il blog fa già un lavoro eccellente….se si riuscisse a replicare anche per i vestiti ci fareste un gran favore!! 🙂

  16. A me le cinture etniche sui jeans non dispiacciono, penso siano una delle poche cose salvabili dello stile dell’epoca.

  17. Però trovo che i look della Lively le diano qualche anno in più… Elegantissimi ma più adatti ad una 40enne a mio parere.

  18. Un po’ mi dispiace che dopo il re-style, lo stile si conformi troppo, alcune star sembrano troppo simili tra di loro, anche perché girano sempre quei 3-4 stili: bon-ton-classico-retrò e, occasionalmente, sexy (alla JLo per capirci).
    Sarebbe stato bello se Taylor avesse mantenuto un po’ di country, per esempio, l’avrebbe resa diversa dalle millemila star che si vestono col suo stesso genere di abiti, per dire Ariana Grande ha mixato il bon-ton con il retrò stile pin-up (tipo tutti quei pantaloncini a vita alta più o meno sgambati, le gonne a ruota con le pieghe, i crop-top).
    La Osbourne, ad esempio, è rimasta dark nonostante il restyle un po’ rockabilly, quello è un bel modo per valorizzarsi senza perdere il proprio stile, a mio parere.
    Chissà come sarebbe Lorde con uno di quei re-style, ha un genere che mi piace ma certi abiti che sceglie non la valorizzano affatto.

  19. adoro Michelle Williams dai tempi di Jen 😉 beh aeheheheh lo immaginavamo che c’era del bel lavoro dietro quella perfezione! Ma, come dire, chi è senza peccato scagli la prima pietra 😉

  20. dei bei makeover, non c’è che dire. però diciamocelo… non è solo questione di stylist ma di vera e propria maturazione di uno stile personale e di una propria identità. penso che noi tutte guardando foto di 10-15 anni fa abbiamo degli scheletri nell’ armadio non da poco! frutto sia delle mode del periodo che della nostra giovane età. inoltre crescendo non tutte sviluppano per forza buon gusto, stylist o no… comunque le mie preferite sono sempre e comunque emma watson e Blake. la swift mi piace spesso come veste e anche molte delle sue pettinature ma ha sempre quella smorfietta sul viso che non me la fa apprezzare appieno

  21. tempo fa una ragazza qua sul blog (non ricordo chi) aveva consigliato il sito/blog “moda per principianti”. io non l’ ho mai visitato ma magari puoi provare a vedere. ricordo che ne aveva parlato molto bene

  22. Torneranno (forse si forse chissà), ma noi saremo più forti e consapevoli, più istruite e non cadremo più su quelle bucce di banana!

  23. Mamma mia che orrori!!!Però bisogna dire che quella era la moda dell’epoca e alla fine tutte si conciavano in quella maniera…tra qualche anno riguarderemo le foto di oggi dicendo le stesse cose 😉

  24. Emma, il cambiamento più sconvolgente…….io, tuttora ho diverse carenze di stile, ma ho una scusa, non ho lo stylist!

  25. Michelle ed Emma le peggiori. Blake mi pare seguisse semplicemente la moda. Tengo ancora certe cinture borchiate e con strass autentiche tamarrate a cui ho ceduto nei primi anni 2000. Taylor è passata dal country al bon ton.

  26. Hai ragione che bene o male gli stili restano quelli. Io infatti non ne ho uno mio perché di ogni stileamo qualcosa, anzi, amo quello che mi valorizza. Loro sono fedeli al loro stile. Un po’ noioso però. Vorrei vedere la Blanchett conciata alla J.Lo e J.Lo come Arisa.

  27. Suvvia adesso non è che ci sono vestiti brutti, più che altro ci sono celebrities che scelgono di dare un’immagine volgare di sè

  28. Io ogni tanto lo leggo! Non da consigli di moda o stile ma insegna a valorizzare il proprio corpo in base alla sua forma. Io lo trovo molto carino con ottimi consigli!

  29. lo sto guardando proprio in questo momento! mi sta piacendo moltissimo… ma mi sta facendo venire mille dubbi sulla forma del mio corpo! un pò come la questione del sottotono o della forma del viso! insomma: ogni blog ha i suoi dubbi esistenziali! .-D

  30. Mah…certi abiti di gala però. ..non sono volgari magari, ma non dicono niente o sono brutti. Poi de gustibus. Però devo dire che gli stilisti italiani li snobbano tutti.

  31. Ciao TeamClio, da questo blog sapevo già di Emma! 🙂

    Comunque è cambiata soprattutto Taylor Swift! :’D

    Invece Blake Lively non mi è sembrata terribile… :’D (ovviamente ora in confronto è una principessa).

  32. Sul blog c’erano i post stile romantico e altri. Prova a cercarli su Google scrivendo “stile romantico Clio blog”.

  33. Esatto! Era il massimo del fashion per le ragazzine dell’epoca… Purtroppo anche se a posteriori certe cose ci sembrano orripilanti, contestualizzate erano più che accettabili…

  34. A parte il fatto che basta avere soldi e essere famosi per pagare qualcuno che ti vesta in modo adeguato! Però volevo dire che si i primi due outfit di Emma sono obrobriosi e io mi sarei nascosta nell’armadio per non metterlo, ma gli altri non soparanno da tappeto rosso, ma sono da ragazzina di 12-13 anni!

  35. Sono d’accordissimo! Il vestito arancione della Lively non cadeva bene ma non era ne brutte ne le stava male!

  36. A parte le oscenità indossate da taylor swift e da emma watson (la prima foto mi ha fatto ridere mezz’ora, gli stivali con la punta lunga un chilometro) trovo che Michelle Williams sia meravigliosa semplice ma molto affascinante e una bravissima attrice.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here