Quando l’autunno si avvicina portando con sé i primi freddi e le prime tanto odiate piogge, qual è il “problema beauty” da affrontare che vi viene in mente? Senza ombra di dubbio siamo sicure che tutte quante avrete già pensato ai tanto odiati capelli crespi e gonfi che non risparmiano proprio nessuna e che in qualche modo vanno contrastati.

Vi starete chiedendo: “in che modo?” Ovviamente con una serie di rimedi che partono dalla scelta dello shampoo adatto fino ad arrivare alla giusta spazzola per renderli morbidi e lucenti. Inoltre quali saranno i migliori anticrespo in commercio? In questo post troverete la risposta a questa domanda e molto altro ancora! Siete curiose di saperne di più? Se la risposta è sì, allora non vi resta che continuare a leggere il post.

ClioMakeUp-migliori-anticrespo-prodotti-rimedi-cause-capelli-disciplinati-7

CAPELLI CRESPI: LE CAUSE PRINCIPALI SONO 3

Innanzitutto per capire come contrastare un “problema” bisogna constatarne le cause e in questo caso si parla di genetica, di agenti atmosferici e anche di utilizzo di prodotti e tool per capelli sbagliati.

I capelli possono dunque essere di natura crespi, possono diventarlo in seguito ad agenti atmosferici quali la pioggia o l’eccessiva umidità oppure ancora in seguito ad un utilizzo spropositato di ferri e piastre o il mancato utilizzo dei prodotti anti-crespo.

ClioMakeUp-migliori-anticrespo-prodotti-rimedi-cause-capelli-disciplinati-9

Il calore rende i capelli secchi, sfibrati, più porosi e capaci di assorbire più facilmente e velocemente l’umidità

Utilizzare troppo calore sui capelli infatti li rende più secchi e sfibrati, di conseguenza più porosi e capaci di assorbire più facilmente e velocemente l’umidità dell’ambiente circostante.


La scelta infatti di shampoo, balsamo e accessori giusti è fondamentale quando si vogliono avere capelli sani lucenti e senza il tanto odiato effetto crespo che ci rende in un attimo spettinate e dall’aspetto disordinato.

ClioMakeUp-migliori-anticrespo-prodotti-rimedi-cause-capelli-disciplinati-6

I RIMEDI NATURALI E FAI DA TE

Prima di passare ai prodotti, è bene tenere a mente quali sono alcuni dei rimedi che possiamo mettere in pratica giorno dopo giorno con facilità e direttamente in casa. In questo modo la giusta combinazione di piccole accortezze utili a contrastare il crespo, con i prodotti adatti allo styling, darà un aspetto completamente diverso alle vostre chiome.

 ClioMakeUp-migliori-anticrespo-prodotti-rimedi-cause-capelli-disciplinati-4.jpg

Per questo scopo è particolarmente indicato l’aceto di mele che pare abbia il potere di districare e ammorbidire i capelli, oltre che di lucidarli. Applicatelo tra lo shampoo e il balsamo sciacquandolo abbondantemente con acqua fredda.

Se l’aceto non fa per voi e cercate alcuni oli naturali in grado di disciplinare i capelli secchi, allora non dovrete fare altro che applicare su punte e lunghezze qualche goccia di olio di mandorle dolci oppure di olio d’oliva.

ClioMakeUp-migliori-anticrespo-prodotti-rimedi-cause-capelli-disciplinati-3

L’olio di mandorle dolci è particolarmente indicato per i capelli ma anche per la cura del corpo! È, insomma, un vero passe-partout.

Si tratta infatti di oli molto nutrienti in grado di rimpolpare il capello e di farlo apparire meno secco e sfibrato, dunque meno propenso a gonfiarsi ed elettrizzarsi con l’umidità.

Lo stesso vale per l’olio di cocco: maggiormente indicato a chi di voi ha i capelli lisci e vuole lisciarli ulteriormente.

ClioMakeUp-migliori-anticrespo-prodotti-rimedi-cause-capelli-disciplinati-1

LA SCELTA DELLA MIGLIOR SPAZZOLA ANTICRESPO

Contro e a favore dei capelli crespi agiscono anche le spazzole. Se infatti si utilizzano tool in plastica, il rischio di ottenere capelli gonfi ed elettrizzati è sempre dietro l’angolo. Scegliete le spazzole totalmente realizzate in legno oppure con setole naturali, in questo modo diminuirà il rischio che i capelli si increspino durante le giornate uggiose.

ClioMakeUp-migliori-anticrespo-prodotti-rimedi-cause-capelli-disciplinati-16

Bellezze, siamo solo all’inizio! A pagina due troverete infatti tutti i prodotti migliori per combattere il crespo. Dagli oli ai balsami districanti, ce n’è per tutti i gusti. Pronte a scoprire di cosa si tratta? Se la risposta è sì, voltate subito pagina!

32 COMMENTI

  1. Il moroccanoil proprio no, è un concentrato di siliconi che rende i capelli con il tempo più stopposi di prima, e non vale quello che costa. Il mio problema è il crespo sulle punte, ma i prodotti leave in non mi durano più di 3 ore..

  2. ma poi con il prezzo che ha… preferisco comprare l’olio di argan puro, almeno posso sfruttarlo anche per altri impieghi… 🙂

  3. Io ho il capello un po’ crespo ed elettrico ma ho anche la cute che tende ad ingrassarsi, quindi la maggior parte dei prodotti sono troppo ricchi per me 🙁 esiste qualcosa di più leggero sia per il lavaggio che lo styling? Poi ho letto che bisognerebbe eliminare oltre ai siliconi anche i solfati… Avete provato?

  4. io con moroccanoil mi trovo benissimo con tutta la linea, pero’ la maschera e l’olio li uso una volta alla settimana.

  5. Premetto che ho i capelli sul liscio (qualche onda stupida senza senso), finissimi e lunghi fino alla vita… Ovviamente anche i miei a volte diventano crespi e “stopposi”, specialmente con l’umidità.

    Senza stare a spendere un capitale, ecco cosa faccio per rimediare:
    – Impacco preshampoo con oli o karitè (prediligo cocco e girasole, gli altri appesantiscono troppo. Il karitè è molto difficile da lavare via quindi lo uso solo in casi estremi).
    – Shampoo Provenzali ai Semi di Lino che li idrata un po’ ed è abbastanza delicato (e costa poco ahah… grandissima scoperta di quest’estate!)
    – Balsamo Ultra Dolce all’avocado: per me è davvero una manna dal cielo, lo consiglio vivamente a tutte, soprattutto a chi ha i capelli ricci! Li disciplina tantissimo, è senza siliconi e, su di me, non appesantisce (se non i sbaglio contiene olio di palma… Quindi vi avviso nel caso siate boicottatrici assolute dell’olio di palma).
    – Ultimo risciacquo con acqua+aceto (o limone).

    Al posto di quel concentrato di siliconi travestito da olio di Moroccanoil, molto meglio un olio della Phytorelax, visto che hanno buoni INCI e costano 1/3 (io mi trovo benissimo con quello della linea cocco-monoi pensato per il mare, sarebbe per viso-capelli ma alla fine contiene principalmente olio di cocco e lo uso tutto l’anno. PROFUMO PARADISIACO DI COCCO).

    Infine, un altro ingrediente che cerco nei prodotti per capelli per combattere il crespo è la cheratina. Sto usando due prodotti Testanera che ne contengono molta e secondo me sono formulati bene, anche se non sono per niente “ecobio”: lo shampoo Gliss Seta Fluida (confezione rosa shimmer :D) e il balsamo Supreme Volume (confezione Viola, cerco anche lo shampoo, che dovrebbe essere “buono”, ma non lo trovo da nessuna parte!). Questi ultimi cerco di alternarli a cose più leggere perché comunque contengono degli ingredienti filmanti, però devo ammettere che mi piacciono molto e combattono il crespo.

  6. Ciao, hai provato ad appicare questi prodotti “nutrienti” (dal balsamo ai prodotti per lo styling, termoprotettori ecc..) solo dalle orecchie in giù? Perché in teoria non sono prodotti che vanno stesi anche vicino alla cute, ma solo sulle lunghezza, quindi non dovrebbero influire sulla tendenza della cute a ingrassarsi

  7. I miei capelli sono una causa persa, in autunno l’umidità li fa diventare tutti crespi e c’è davvero poco da fare. Non posso usare prodotti troppo idratanti perché non li ho secchi e sennò si appesantiscono, uso già pettine di legno e il phon lo centellino ma niente. L’unico rimedio è ficcarli sotto il cappello quando esco di casa finché non arrivo in un luogo chiuso!
    Conoscete un balsamo o un olio senza risciacquo che sia privo di siliconi? Da adolescente mi sono riempita di creme anticrespo piene di robaccia che alla lunga me li ha fatti solo peggiorare, quindi da allora vade retro!

  8. Ho capelli sottili, morbidi e lucenti fino a tre quarti e aridi e crespi stile deserto di Gobi per quanto riguarda le punte.
    Ho provato la maschera di John Frieda ma su di me è terribile, mi secca ancora di più i capelli… avevo provato anche shampoo e balsamo di Klorane al mango e mi ci sono trovata discretamente bene.
    Ma la svolta è avvenuta poco tempo fa: quando sono andata al mare ho voluto prendere detergenti bio che non stressassero la pelle in quanto mi sarei fatta la doccia due volte al giorno per una settimana. Per i capelli ho comprato shampoo e maschera (da utilizzare come balsamo) Omia alla noce di macadamia. MERAVIGLIOSI. I capelli si sporcano molto più lentamente e le punte sono molto morbide. Da quel momento per capelli e skin care bio tutta la vita.

  9. Ho usato per molto tempo l’olio di cocco, ma dopo aver finito la boccetta sono tornata all’Argan che ha un profumo più buono. Sto trovando ottimo anche il Low Shampoo l’Oréal (finalmente sono riuscita a comprarlo)! Lascia i capelli morbidissimi e il crespo è ridotto di un buon 50% che per me è un traguardo 😀
    L’unico problema dei miei capelli in questo periodo è che ne sto perdendo tanti, ma ho sentito dire che è normale dopo l’estate…

  10. al momento uso l’ultra dolce acqua di cocco e gel d’aloe vera, è senza parabeni e siliconi ma contiene SLES, forse è questo il problema… proverò a cambiare! grazie :*

  11. Ciao! Io sto
    Provando da circa 10 giorni il nuovo balsamo lisciante della Biofficina Toscana che è stato lanciato al Sana 2017 e mi sto trovando molto molto bene, in effetti i miei capelli sono più lisci e non crespi! Dovrei provare anche gli altri 2 prodotti della linea…

  12. Io consiglio il balsamo della Omia all’aloe vera..è biologico, senza kathon, nichel, parabeni ne Siliconi ne altre schifezzina ed è fe-no-me-na-le!!!!!

  13. Io utilizzo da anni gli oli della Omia e mi ci trovo benissimo! Negli ultimi tempi ho ricomprato più volte quello di argan

  14. Ciao, puoi provare ad applicare le maschere o il balsamo sui capelli prima di fare lo shampoo. Io le applico solo sulle lunghezze, insistendo sulle punte, 10 o 15 minuti prima di procedere al lavaggio. I capelli sono nutriti ma risultano più leggeri.

  15. Io uso il balsamo ma non ho mai pensato di metterlo prima dello shampoo… Proverò! Sui capelli bagnati immagino… Giusto?

  16. Anche a me sta piacendo molto il Low Shampoo di l’Oreal….sono molto più morbidi e idratati e devo usare molti meno prodotti per lo styling dopo….l’unico problema é che se li lavo solo con quello dopo qualche lavaggio diventano un pò più pesanti e sembrano sporchi più in fretta. Quindi alterno il Low Shampoo con un lavaggio normale ogni 3 o 4 lavaggi e il problema é risolto. Penso sia l’accumulo di siliconi che fa quell’effetto….capita anche a te ?

  17. Quali prodotti sono in particolare ? Di Low Shampoo immagino ce ne sia solo un tipo ma shampoo e balsamo quali usi ? Io ho provato il Low Shampoo della l’Oreal che non é male ma ha troppi siliconi per i miei gusti e alla lunga appesantisce il capello.

  18. Gli impacchi di oli pre-shampoo (i miei capelli molto fini li sopportano poco dopo lo shampoo, restano troppo appesantiti) anche secondo me sono un toccasana. In più per farli assorbire meglio dopo aver passato l’olio sui capelli li lego in uno chignon alto e mi faccio un bel bagno caldo. I vapori dell’acqua li fanno assorbire al 100%
    E concordo sul fatto che gli oli puri siano molto meglio di quelle misture che vendono in giro. Il cocco é fantastico, ma anche quelli di argan, avocado, oliva, nocciola e cartamo sono ottimi. Li alterno o li mescolo per nutrire nel modo più completo possibile. Li prendo bio su aroma zone.

  19. Sì capita anche a me! E’ proprio come dici, il Low Shampoo è effettivamente molto ricco di oli, e se da un lato fa miracoli contro il crespo dall’altro tende un po’ a ingrassarli, quindi meglio alternarlo con uno shampoo normale 🙂

  20. Io ho utilizzato per la prima volta il low shampoo qualche giorno fa e non ho messo balsamo ne’ maschera,perché dicevano fosse sufficiente,ma i miei capelli sembravano più secchi del solito,la situazione è un po’ migliorata dopo aver messo un bel po’ di phyto 9 e gel di aloe al 98%…voi quando fate il low shampoo utilizzate anche maschere o balsamo ?

  21. No assolutamente! Il Low Shampoo è già molto nutriente, infatti andrebbe alternato con uno shampoo normale altrimenti ingrassa troppo i capelli.

  22. proprio ieir ho preso il low shampoo di yves rocher!!! speriamo bene amo già alla follia quello della l’oreal

  23. Io lo utilizzo sui capelli inumiditi leggermente con le mani bagnate oppure direttamente sui capelli asciutti, mi funziona ugualmente bene.

  24. no, sui capelli secchi e molto secchi, aridi non è così, come hanno detto molte ragazze in giro per il web, balsamo o maschera in questo caso non si possono non mettere

  25. Sicuramente per molte ragazze è stato così, ma io dopo aver lavato i capelli con il Low Shampoo ho notato una maggiore pesantezza per questo ho evitato altri prodotti.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here