Se ieri avete gioito insieme a me con i prodotti top del mese di agosto, oggi è tempo di flop! Come sempre il lato nero del beauty va scovato e debellato! Così oggi sono qui per mostrarvi tutti i miei prodotti flop di agosto 2017, quelli che anziché conquistarmi, mi hanno letteralmente delusa!

Tra tantissime palette viso e occhi pessime, eye-liner che non scrivono e rossetti che seccano le labbra, ce n’è davvero per tutti i gusti! Insomma se volete scoprire di quali prodotti parlo nello specifico, allora non vi resta che continuare a leggere il post! Iniziamo!

ClioMakeUp-flop-agosto-2017-prodotti-eyeliner-rossetti-palette.001

ClioMakeUp-flop-agosto-2017-prodotti-rossetti-palette-12I prodotti, ahimè, non proprio validi ma davvero belli da vedere! Ehehe

ESSENCE, PALETTE EYE AND FACE

Iniziamo la carrellata di prodotti con una palette di Essence versatile, pratica e comoda da utilizzare; adatta sia agli occhi sia al viso. Insomma, sembrerebbe perfetta per chi viaggia e non vuole portare troppi prodotti con sé oppure per chi è alle prime armi e cerca un prodotto facile da usare.

ClioMakeUp-flop-agosto-2017-prodotti-rossetti-palette-1Essence, Eye & Face. Prezzo: 3,95€

La selezione dei colori degli ombretti non È male, tuttavia i prodotti dedicati al viso non scrivono affatto.

Ebbene, tutto questo purtroppo è solo un sogno che svanisce una volta testata la palette in questione.

La selezione dei colori degli ombretti non è per nulla male, tuttavia i prodotti dedicati al viso non scrivono affatto.

Il blush è come se non ci fosse, mentre l’illuminante è pressoché inutile, dal momento che il colore è molto simile a quello dell’ombretto. Purtroppo sono costretta a bocciarla!

ClioMakeUp-flop-agosto-2017-prodotti-rossetti-palette-16

 

ESSENCE, PALETTE I WANT CANDY

Continuiamo con un’altra palette sempre di Essence, e che mi ha letteralmente delusa. Si tratta di una collezione realizzata in collaborazione con Chupa Chups; il prodotto dovrebbe dunque profumare di dolce – un po’ come i famosissimi prodotti di Too Faced, Chocolate e Peach – tuttavia il profumo non si sente e gli ombretti sono i peggiori mai provati!

ClioMakeUp-flop-agosto-2017-prodotti-rossetti-palette-15

Non scrivono affatto, neanche utilizzando come base un potente primer. Per la serie “le delusioni non finisco mai” anche quest’altra palette va a finire tra il flop di agosto 2017!

ClioMakeUp-flop-agosto-2017-prodotti-rossetti-palette-19.jpg

Essence, I want candy. Prezzo: 3,79€

La lista è solo all’inizio, per scoprire cosa ne penso e soprattutto per stare alla larga da rossetti che seccano eccessivamente le labbra e glitter che vanno in giro per il viso, allora correte subito a pagina due!

27 COMMENTI

  1. Che delusione! Comunque a me i prodotti toofaced non ispirano più di tanto… non so perché ☹️
    Clio, pensi di recensire la subculture palette di ABH? I colori sembrano molto originali, finalmente qualcosa fuori dagli schemi

  2. Non so perché ma non mi stupisce il fatto che i glitter di too faced siano un flop!tempo fa avevo preso la loro palette di natale e proprio gli ombretti glitter erano i peggiori in assoluto.Mai più palette di natale e soprattutto mai più ombretti glitter della too faced!

  3. Guarda, io ho preso mesi fa la tanto decantata sweet Peach e dal punto di vista degli ombretti è mediocre. Gli ombretti, a parte un paio, hanno una resa bassa sugli occhi e si fa molta fatica a fare un trucco che si noti da più lontano della punta del mio naso. E sí che a parte qualche recensione che concorda con me (tipo temptalia) sul web l’avevano tutti osannata. Boh io ho come l’impressione che negli ultimi tempi a questo brand importi di più del packaging che non della qualità

  4. Non amo i glitter proprio perché temo sempre che nel corso della giornata si comincino a vedere luccichii vari sul viso , se poi questi cascano subito,…. ma poi come si può fare una base in polvere per dei glitter!?!

  5. Ciao! Anche io ho lasciato gli occhi sulla subculture, molto molto bella come schema di colori (a mio giudizio anche più della modern reinassence). Però ho sentiti critiche anche parecchio feroci sulla qualità degli ombretti, pare che abbiano cambiato la formula rispetto alla MR. Clio o team, anche a me piacerebbe il vostro parere peró!

  6. I colori mi ispirano perché non sono i soliti. Secondo me manca un colore chiaro illuminante, l’unico è un duochrome che vira sul rosa quindi non è proprio l’ideale per esempio per illuminare l’arco sopraccigliare. Per questa ragione, ad esempio se viaggio, porterei sempre la modern.
    Mi dispiacerebbe se la qualità fosse mediocre, sarebbe una grande delusione

  7. Io vorrei acquistare un fondotinta per pelle mista, che tenga a bada la lucidità senza però fate troppo effetto mat: mi consigliate il Lancome Teinte Miracle? O cos’altro? Grazie ❤️

  8. Anche io boccio un prodotto di Essence, il matitone rossetto Velvet Lipstick in color Mega Melon. Ha una consistenza terribile, sembra granuloso, non è per nulla omogeneo e va tutto nelle pieghette. Ho riscontrato comunque lo stesso problema con un rossetto Kiko della vecchia collezione Velvet Matte Satin in color rosso chiaro/aranciato, dovrebbe essere il 605, mi chiedo quindi se sia proprio una questione legata a questo tipo di pigmenti.
    Altro flop, il solare in spray trasparente di Cien SPF 20, sa di alcohol e non protegge affatto, non mi sono ustionata solo perché ero giá abbastanza abbronzata. In compenso ho imparato che per i solari vale la pena spendere!

  9. Io sono costretta a bocciare il rossetto Deborah Milano Red Shine n9! È un bellissimo rosso fragola sheer un po’ trasparente, delicato e idratante, con anche la protezione 15. Sarebbe dovuto essere il mio passepartout per questa estate, e invece…. è rimasto confinato in frigo perché si scioglie come burro!!!! È impossibile portarlo in borsa, anche avendo cura di non metterla al sole, perché si scioglie tutto nello stick. Me ne sono accorta in tempo ed è ancora utilizzabile (si spera in inverno), ma io ci sono rimasta malissimo che dopo poco averlo comprato ha perso la sua bella forma affusolata da rossetto nuovo, piegandosi e macchiando tutta la confezione! 🙁

  10. È una mia impressione o con la Too Faced il rischio flop è sempre dietro l’angolo? Non me lo aspetterei da un marchio così costoso.

  11. Anch’io ultimamente sto vedendo tante recensioni non ottime di prodotti della Too Faced, non me lo aspettavo da un marchio costoso.

  12. Su YouTube ci sono tantissimi video (soprattutto in inglese) sulla Subculture, si è scatenata una polemica. C’è chi dice che sono ombretti molto polverosi e si sfumano male, e chi, come Wayne Goss, sostiene che è una buona palette, se usata con alcune accortezze.

  13. Anche il Deborah Formula pura è ottimo, finish luminoso ma non lucido, e qualità pari a fondotinta di fascia alta. Ciao!

  14. Io della Too faced ho solo una palette viso e mi trovo molto bene, ma per il resto, non compro più i loro prodotti, perché non lo trovo performanti

  15. Flop del mese: ho dimenticato una cialda di blush nel beauty e l’ho messo in lavatrice! Ringrazio il cielo che la cialdina non si è aperta altrimenti avrei sporcato tutto il bucato. Ovviamente blush buttato nel cestino con grande disappunto!

  16. Ciao! Pensa che a me l’hypnôse drama piace moltissimo ad eccezione del l’ applicazione che è troppo grosso!

  17. Mi sa che le formule super matificanti vanno bene solo per le ventenni… Dopo i trenta è meglio una texture più idratante.

  18. Oh cara mi dispiace! Io
    Il forever lo adoro invece pensa un po (vero anxhe che non ho ancora raggiunto i trenta)
    Prova magari il Dior star (luminoso) o il Dior nude (se hai una bella pelle), io ho il nude che uso in estate e lo trovo idratante, coprente ma leggero.
    Se lo vuoi mat e ad alta doprenza magari puoi provare il Teint miracle di lancome che pare sia idratante però io non l’ho mai provato!

  19. Per tante direi che ci si ferma a 25, ne vedo tante che hanno qualche anno meno di me ma son tutte incartapecorite mah..e poi ragazze basta mettere diciotto strati di fondotinta che vi invecchia da morire. Concordi? Anxhe io con il superare i 25 preferisco fondi più leggeri e luminosi, mi fanno in aria riposata e fresca (che non guasta a nessuna età!)

  20. Io ho da ridire una cosina sui Fluid Velvet Mat di Deborah: vengono via dall’interno delle labbra troppo presto e vanno riapplicati spesso.
    Cito quelli di Deborah perché ne ho preso uno in agosto, ma in realtà questo sembra essere un difetto di quasi tutti i rossetti liquidi opachi (vale anche per gli amatissimi Everlasting di Kat), ragion per cui non ne comprerò più se non in tonalità nude.

  21. Penso che un po’ tutti i rossetti normali facciano così, infatti fatta eccezione per due li ho tutti in frigo. D’estate uso per questo motivo i rossetti liquidi (quelli sephora sono meravigliosi!) oltre al mio fedelissimo rich marron di Mac che è super morbido e sheer quindi non ho problemi se diventa più morbido. L’altro che non tengo in frigo è un matte di Sephora dimensione campioncino che rimane solido e non “suda”.

  22. Io ho abbandonato il better than sex in favore del monsieur big e… tutta un altra cosa: ciglia nerissime e piene in una passata, ma soprattutto non mi si sbriciola e cade sotto l’occhio come quello della too faced! Un prodotto davvero ottimo

  23. Guarda, di almeno 20 rossetti che ho è l’unico che mi abbia mai dato questo problema. Non si è semplicemente ammorbidito o ha sudato, si stava letteralmente sciogliendo dopo un paio d’ore fuori dal frigo, ed è una cosa assurda per un prodotto che è fatto per essere portato in giro.

  24. Mah nn so. Pure Nikki è Tutorial (ed é l’unica) ha detto in un suo video, che nn capisce la fama positiva del Dior Forever. Il fondo Shiseido, di cui ho provato un campioncino, sempre matte é mooolto meglio. Penso che la differenza, non sia il matte, ma il cipriato, che mi sta male. Ho preso subito dopo il Dior, il MAC ProLongwear che é matte e a presa rapida, ma nn fa quell’effetto invecchiamento del Dior. Pure All Night che é matte cipriato, va leggermente meglio.

  25. Assolutamente d’accordo. Il packaging è formidabile ma i prodotti non sono più quelli di una volta. Tutte le cose buone poi le hanno tolte dal mercato… mah

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here