L’acqua di rose è un vero e proprio elisir di bellezza, e al suo interno ci sono tantissime proprietà benefiche per la nostra pelle e per i nostri capelli! È un rimedio antico, che veniva utilizzato già delle nostre nonne.

Al suo interno possiamo trovare le vitamine A, B, C e anche la vitamina E. Queste, in sinergia tra loro svolgono un’azione antiossidante e tonificante. È un prodotto ideale per chi soffre di pelle sensibile, pelle secca o soggetta all’acne, perché ha un forte potere purificante. Viene infatti spesso consigliata anche sui capelli grassi come pre shampoo. Inoltre, il suo olio essenziale è utile per far passare il mal di testa se tenuto in un impacco sulle tempie per qualche minuto.

Oggi vi voglio far scoprire i suoi benefici e come utilizzarla al meglio. Vedremo insieme come prepararla in casa e quali sono i migliori prodotti in commercio che contengono estratti di rosa che vale davvero la pena provare.

Siete curiose? Iniziamo!

cliomakeup-prodotti-acqua-di-rose

PROPRIETÀ E BENEFICI DELL’ACQUA DI ROSE

Forse non tutte sapete che l’acqua di rose è anche un ottimo antibatterico e cicatrizzante. Insieme alla sue molteplici proprietà che vi ho già anticipato nell’introduzione è un vero toccasana per la nostra pelle, avendo una soluzione per ogni tipo di problema!

cliomakeup-acqua-rose-prodottiI suoi benefici sono davvero tantissimi, ha proprietà lenitive, astringenti, rinfrescanti e antiage. Si ottiene attraverso la distillazione dei petali di rose, facendo una specie di “thè alle rose”, che poi lasciato raffreddare può essere usato come tonico. Sapete che lo potete preparare anche in casa?

COME PREPARARE A CASA L’ACQUA DI ROSE

Come vi stavo dicendo questo fantastico elisir può essere anche prodotto a casa. Lo potrete conservare in frigorifero, per aumentare l’effetto rinfrescante oppure lo potrete regalare alle amiche. La ricetta è abbastanza semplice, e l’unico “problema” è reperire i petali delle rose, ma se avete un fioraio di fiducia vi potrà aiutare in questo senso.


l’acqua alle rose può anche essere fatta in casa

Vi serve infatti 1/2 chilo di petali di rose (meglio se rosse o rosa), 1/2 litro di acqua distillata e una bottiglia di vetro sterilizzata. Per rendere il profumo più intenso potete utilizzare l’olio essenziale di rosa.

cliomakeup-prodotti-acqua-di-rose-7-fatta-in-casa

Dovete far bollire per 15 minuti i petali nell’acqua distillata, senza far uscire il vapore (è in questo che si concentrano le sostanze benefiche del prodotto). Dopodichè spegnete il fuoco e lasciate raffreddare, sempre senza togliere il coperchio; a questo punto potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale alla rosa e lasciar riposare il tutto per un’ora. Filtratelo e conservatelo in una bottiglia di vetro. Lo potete usare mattina e sera come tonico per il vostro viso.

COME USARE L’ACQUA DI ROSE PER LA NOSTRA BELLEZZA

L’acqua di rose si può utilizzare in molti modi diversi: per esempio, si possono fare degli impacchi sugli occhi, in questo modo li aiuteremo a decongestionarli da occhiaie e borse.

USARE L’ACQUA DI ROSE PER LA PELLE

l’acqua di rose è fantastica per curare la pelle

Oppure l’acqua di rose si può applicare direttamente sulla pelle che è soggetta alla couperose, o ancora per preparare la pelle prima di un trattamento contro la dermatite.

Inoltre è una alleata contro l’acne e il suo profumo è estremamente rinfrescante. Nelle calde giornate estive può essere molto piacevole vaporizzarla sulla pelle.

Come vi stavo dicendo, l’acqua di rose è un alleato indispensabile per la nostra bellezza e la potete utilizzare in vari modi. Con le sue  proprietà antiossidanti della vitamina E e della vitamina C contenute al suo interno, l’acqua di rose aiuta a contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi ritardando la comparsa delle rughe. Inoltre, l’acqua di rose previene e riduce le macchie cutanee.

UTILIZZARE L’ACQUA DI ROSE PER I NOSTRI CAPELLI

L’acqua di rose è un ottimo detergente per i nostri capelli, aiuta a ridurre il sebo in eccesso e previene e riduce la perdita e caduta dei capelli. Potete applicarla prima dello shampoo per purificare il cuoio capelluto, portandola poi fino alle punte. La cosa migliore sarebbe farla agire almeno 20 minuti prima di fare lo shampoo. Inoltre, grazie alla vitamina A, B3, C e alla vitamina E, si è dimostrata molto utile nel favorire la ricrescita dei capelli.

cliomakeup-prodotti-acqua-di-rose-capelli

Anche questo può essere un modo di usare le rose con i nostri capelli! 😉

Ragazze, adesso che sapete come utilizzare l’acqua di rose al meglio, girate pagina. Voglio farvi scoprire quali sono i prodotti all’acqua di rose che dovete assolutamente provare! Continuate a leggere!

45 COMMENTI

  1. Mi piace moltissimo l’acqua di rose della Manetti e Roberts! In particolare uso le salviettine struccanti e l’acqua distillata! E che profumo!!!!! 🙂

  2. L’acqua di rosa è sconsigliata per le pelli sensibili perché molto facilmente è piuttosto forte e causa rossori e irritazioni. Io sono la prima con pelle sensibile che non riesco ad usarla nemmeno se c’è una piccola percentuale nelle creme, figuriamoci pura. E in diversi forum a cui partecipo, tantissime ragazze con la pelle sensibile, sono intolleranti alla rosa perché piuttosto irritante e aggressiva.

  3. Sto usando con costanza quella di Aiperon che compro su Eccoverde. 100 ml circa 9.00 euro. È ottima. La pelle è più radiosa e compatta. Poi la confezione è molto pratica perché ha l’erogazione a spruzzo che consente di non sprecarne sul dischetto per passarla sul viso.
    In passato usavo l’idrolato di Naturado pure buona, ma credo avesse qualche allergene da olio essenziale in più.
    In un tempo remoto ho usato anche la robert’s ma mi pare che contenesse all’epoca ancora i parabeni. Non saprei ora com’e l’inci. Ma non m’interessa.
    Non sono molto convinta che si possa ottenere una buona acqua di rose in casa. Quello che avete descritto è un decotto. Ben diverso dall’idrolato che si ottiene dalla distillazione. Ma non credo che ci si mette ad usare alambicchi a casa. Per non parlare del rispetto di norme igieniche più stringenti.

    Comunque, consiglio l’uso di un buon idrolato bio. Perché fa davvero bene alla pelle e si vede.

  4. Non avete citato quella della khadi che credo sia un must tra le acque di rosa!
    Ne approfitto per chiedere se qualcuna di voi conosce un buon profumo alla rosa, che sappia davvero di rosa!

  5. Soffro di Couperose e mi leva i rossori. Rinfresca che è una bellezza. Dimenticavo, sono pure un soggetto allergico. Soffro di dermatite alle mani, anche se non compare da tanto. Questa della rosa “irritante e aggressiva” mi giunge proprio nuova.

  6. Io compro ciclicamente l’acqua di rose, solitamente la khadi! Lo uso come tonico, impacco occhi e a mo di acqua termale, se poi tenuta in frigo in estate è una goduria. Ora sto usando il tonico della niod e ovviamente non c’è paragone perché è un altro genere di prodotto

  7. Se hai avuto la tua esperienza con la Robert’s ci credo. Aveva fino a qualche mese fa un sistema conservante che è stato “bandito” in UE, proprio per l’alto potere allergizzante. Ma la povera Rosa non ne ha colpa. Io soffro di dermatite alle mani, tenuta bene a bada da un uso attento dei prodotti cosmetici (e alimentari in cucina). Soffro pure di Couperose e l’acqua che uso io non mi ha mai dato fastidio, anzi, lenisce e mi leva i rossori. La prendo su Eccoverde

  8. Io sono la prima a non sopportarla proprio, una volta la usai in una crema e rimasi bordeaux per un paio di giorni.. e leggo di tante ragazze che hanno questo problema perché di per se La Rosa è allergizzante.

  9. non ho capito come poter usare l’acqua di rose per l’acne.. io ne soffro purtroppo, e mi piacerebbe capire come poter fare!

  10. Beh se hanno cambiato la formulazione ci sta, in effetti la reazione l’ho avuta taaaaanti anni fa! Grazie Colette!

  11. Ciao Cinzia! Io lavoro in profumeria e ti posso consigliare qualche fragranza: Rose Goldea o Rose Rose di Bulgari, entrambi a base rosa il primo più moderno il secondo un po’ più classico; prova anche Miss Dior Edp che ha un accordo di tre rose differenti molto buono! Ce ne sono anche tanti altro da provare: Dolce Rosa Excelsa di D&G, I profumi alla rosa di Cloé, un paio di Trussardi oppure anche quello di Roget&Gallet! Fammi sapere se li provi e se ti sono piaciuti! 🙂

  12. Sai che in realtà io quando avevo i brufoli usavo idrolato di tea tree (che disinfetta e purifica) alternato con quello di amamelide (che sfiamma e tonifica) e lo usavo come tonico

  13. L’importante, più che bio, è che sia davvero pura senza l’aggiunta di allergeni, profumi e conservanti irritanti (tanti accusano l’acqua di rose di irritare ma spesso la causa è il sistema conservante), da questo punto di vista uno dei must have in molti gruppi beauty che non avete citato è la Khadi, a me piace tantissimo, sono un soggetto allergico e mi aiuta a ripristinare la barriera cutanea dopo la detersione del viso, senza non sopporto nemmeno il contatto con l’acqua del rubinetto! In più ne esistono vari tipi, quella di rosa damascena ha proprietà ed effetti molto diversi da quella di rosa centifolia.

  14. Io ti consiglierei comunque altre acque di rose e non la Roberts. Avranno migliorato la formula, ma ce ne sono di più pulite.

  15. Non trovo però le fonti. Tu quale hai usato? Perché non vorrei che per colpa della Roberts o comunque per colpa di sistema di conservanti con forti allergeni l’acqua di rose debba passare per aggressiva.

  16. ciao jennifer, grazie per le dritte!
    il tea tree l’avevo già sentito effettivamente, dici che è possibile trovarlo anche in erboristeria? si può usare così “puro” come tonico sull’area interessata o meglio diluirlo? Grazie mille ancora 🙂

  17. VAde retro la Roberts! Io uso solo prodotti ecobio, quindi senza schifezze e conservanti. Ad esempio ho visto che una ragazza in un commento qui sopra, ha citato la Khadi, ottima marca tedesca di prodotti certificati e puri. Ecco, io con nessun peodotto anche puro e senza allergeni o chimici, sopporto La Rosa. E non sono l’unica.

  18. Io ho provato ad usare la Khadi, ma niente: La Rosa per me è off limit. Anche diverse ragazze che la usano, sia la marca che i prodotti equiparabili bio, non sopportano La Rosa.

  19. Aspetta io parlo di idrolato, ovvero acqua con dentro una minima parte di tea tree. In quel caso si, puoi usarlo puro oppure al posto dell’acqua per fare delle maschere (ma vedi quanto sei delicata). Se parli di olio essenziale io eviterei di usarlo puro e molto irritante e potrebbe macchiarti la pelle

  20. Allora mi fa piacere di tollerarla bene e non solo. Mi aiuta tantissimo. Se ti posso consigliare, prova il fiordaliso. Lascia una pelle fantastica. L’ho usato come sostituto dell’acqua di rose a volte e con soddisfazione.

  21. Io uso tutte le sere il tonico dell’acqua di rose della Roberts e lo trovo molto delicato e non brucia rispetto ad altri, infatti non ha alcol!

  22. Come ti stai trovando con il tonico della niod?
    E’ un po’ che lo sto valutando ma non l’ho ancora acquistato in attesa di finire quelli che ho già…però mi incuriosisce perché non ho mai provato nulla di questa linea!

  23. Consiglio anche il brand tedesco Khadi, i suoi prodotti sono tutti bio e la loro acqua di rose è buonissima e ad un prezzo veramente buono! 🙂

  24. alla fine hai seguito il mio consiglio 🙂 anch’io sono curiosa di sapere cosa hai preso di Niod e come ti stai trovando 😉

  25. si, quello essenziale avevo sentito anche io che è parecchio più aggressivo ed irritante, proverò comunque a cercare l’idrolato in erboristeria perché mi piacerebbe provarlo per la questione acne. Grazie ancora 🙂

  26. Ho risposto sotto a serena! Tonico e contorno occhi sono tra i prodotti skincare migliori mai provato nella mia vita. Sicuramente voglio provare il siero ialuronico e capire come integrare anche il siero cais che ancora non ho ben capito a cosa serve! Mi dispiace solo che non facciano anche creme!!

  27. Ciao scusa se mi intrometto, il tonico di Niod non l’ho mai usato però è una marca che uso da tempo e mi piace un sacco, premetto che se preferisci i prodotti naturali e biologici la Niod non è la marca adatta, sono prodotti molto tecnici di laboratorio. Comunque posso raccomandarti la voicemail mask, la crema per il collo che a me piace usare su tutto il viso, se hai la pelle grassa e non troppo delicata il flavanone mud. Ho anche comprato i sieri ma sono passata a The Ordinary (sempre della Deciem) decisamente meglio anche come prezzi. Ti sconsiglio decisamente il siero labbra e anche il primer photography fluid se usi il fondo liquido perchè, almeno con il mio fondo, fa reazione e rimane a chiazze, mentre con il fondo in polvere è eccezionale. Al momento il mio prodotto top è decisamente la voicemail.

  28. Grazie! The Ordinary lo conosco bene e uso da tempo con soddisfazione diversi loro prodotti oltre ad averne altri in wishlist mentre Niod mi affascina per le grandi potenzialità degli inci (che non saranno bio ma sono pieni di attivi) ma sono ancora frenata dal prezzo e dalle poche review, il primer photography era proprio uno dei prodotti che mi incuriosiva di più!

  29. Ciao Fatma che mascara usi? Sono un po’allergica, a meno cose ma gli occhi li ho delicati. Col Rougj di farmacia non mi sono trovata bene

  30. Ciao, guarda ho lo stesso problema, per 2 motivi ho l’occhio secco e sono stata operata. Comunque uso o il The Real… della Benefit ( è molto delicato peró rispetto a molti altri ho notato che non si secca nel contenitore) oppure uso i prodotti di PuroBIO li trovo in erboristeria e sono naturali. Quelli di Kiko mi ero trovata bene solo con uno che non fanno più, poi io sono allergica a quasi tutti i loro prodotti mi riempo di brufoli, mi si arrossano gli occhi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here