Parallelamente al Victoria’s Secret Fashion Show si è svolto a Times Square a New York un evento che si propone come un… Anti Victoria’s Secret Show! Ben 25 donne con taglie diverse e appartenenti a varie etnie hanno sfilato in intimo nel centro della grande città, per sostenere il pensiero di body positive promosso dalla modella e attivista Khrystyana, che con il suo show ha voluto rompere gli schemi del fashion system che omologa il corpo della donna a un ideale di bellezza utopistico.

Insieme a lei, altre modelle come Ashley Granham stanno lottando per abbattere il pensiero restrittivo ancora presente nella moda, che limita l’inclusione di differenti tipologie di corpo e di femminilità.

Vediamo insieme come si è svolta la sfilata in Times Square e quali sono state le affermazioni che l’organizzatrice ha fatto riguardo al Victoria’s Secret Fashion Show. Siete curiose? Iniziamo!

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-1

IL MOVIMENTO BODY POSITIVE DELLA MODELLA E ATTIVISTA KHRYSTYANA

Credete che sia possibile immaginare una sfilata di intimo, in cui i capi vengono indossati da ogni tipo di donna? Donne normali che mostrano con fierezza il loro corpo? La risposta è si!

HANNO SFILATO NEL CENTRO DI NY 25 DONNE FIERE DEL LORO CORPO E DELLA SUA FORMA

Ci ha pensato l’attivista del movimento body positive Khrystyana. La modella curvy, ha organizzato un fashion show in Time Square a New York per denunciare l’ideale di bellezza femminile stereotipato e per tante irraggiungibile, che viene promosso dai brand di lingerie.

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-2-ny-time-square

Khrystyana mentre sfila nel centro di New York

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-6-ny

Tutte le foto sono prese dal profilo Instagram ufficiale @khristyana

E mentre tutto il mondo aveva gli occhi fissi sull’ultimo Victoria’s Secret Fashion Show di Shanghai lei ha portato 25 donne, tutte diverse tra loro, a sfilare in piazza. Vestite solamente dei loro intimi e del loro coraggio.

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-9-instagram
Il suo secret show, nel cuore pulsante della città che non dorme mai, ha visto sfilare donne curvy e skinny, alte e basse, transgender, depilate e non, con la cellulite e atletiche. Tutte queste donne condividono al 100% il pensiero dell’attivista che vuole, con le sue azioni, rivendicare il corpo della donna lontano dalla mercificazione e dagli stereotipi che lo show business impone.

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-15-instagram

Unite siamo più forti!

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-16-instagram

IL SIGNIFICATO DI BODY POSITIVE

“Body positive per me significa inclusione, non solo di donne curvy, ma di qualsiasi donna. Transgender, sulla sedia a rotelle, con disabilità, con qualsiasi tipo di pelle, di qualsiasi forma, con le lentiggini: tutte meritano di sentirsi belle“. Questo è il pensiero che costituisce la base della rivoluzione beauty che ha messo in atto la modella.

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-8-ny

Il suo intento è distaccarsi dagli stereotipi che omologano il corpo della donna e che incrementano il sentimento di esclusione che molte donne provano, nei confronti dei fashion show, perché non si sentono rappresentate da esso. Non è solamente un discorso inclusivo dei corpi curvy. Ma di tutti i tipi di corpi.

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-12-instagram

THE REAL CATWALK, NEL CENTRO DI NEW YORK A TIME SQUARE

L’evento è stato battezzato “the real catwalk” (la passerella reale) ed è stato seguitissimo grazie all’hastag ufficiale: #therealcatwalk. Sfidando le gelide temperature invernali, le modelle hanno deciso di sfilare, fiere del loro corpo e della loro taglia, in mezzo alla città.

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-10-instagram

“Molte donne si sono sentite scoraggiate nei confronti dei loro corpi dopo aver assistito ancora una volta allo show di Victoria’s Secret. Questo sabato un gruppo di volontarie si cimenterà in un guerrilla lingerie fashion show nel bel mezzo di Times Square con lo scopo di rinforzare un solo standard di bellezza: essere voi stesse. Perché essere voi stesse è la definizione stessa di bellezza”. Ha spiegato l’attivista sul suo profilo Instagram, che ha più di 81 mila follower. Sul suo account possiamo trovare sia le sue foto da modella che immagini “artistiche” che lanciano un messaggio di uguaglianza e accettazione del proprio corpo.

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-1-krystyana

Amare il proprio corpo sempre!

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-14-instagram

Inoltre, l’organizzatrice ha affermato di essere molto soddisfatta del successo che ha avuto lo show e ha avuto una sensazione molto positiva. ” Il mondo sembra esser pronto ad abbracciare qualunque tipo di bellezza. Una bellezza autentica che vive in noi stesse, nella nostra pelle, nelle nostre ossa, nelle donne più giovani o più grandi, nelle più magre o più formose”.

cliomakeup-anti-victoria-secret-show-11-instagram-ali

Ragazze, non abbiamo ancora finito. Nella prossima pagina vi racconteremo cosa pensa l’attivista Krystyana degli angeli di Victoria’s Secret e perchè non bisogna combattere le modelle ma il sistema che regola lo show business! Continuate a leggere!