Alzi la mano chi, spesso e volentieri, deve litigare con l’eyeliner per ottenere una codina impeccabile in stile anni ’50! Siamo certe che le mani che si sono sollevate sono molte (e sì, qualche mano alzata c’è anche tra di noi), dunque crediamo che vi interesserà conoscere i nostri feedback riguardo quello che sembra essere uno dei prodotti beauty più innovativi di sempre: il Vamp Stamp! Creato da Veronica Lorenz, la “mamma” della Beauty Blender, il Vamp Stamp è un prodotto che altro non è, in parole povere, che una coppia di stampini in silicone da intingere nell’eyeliner e da applicare poi sugli occhi, in modo da avere un tratto preciso, netto e in modo facile e veloce.

L’idea è venuta a Veronica dopo aver lottato contro un tumore al midollo spinale nel 2013, che purtroppo le ha fatto perdere sensibilità e forza in entrambe le mani. Essendo Veronica una MUA, non si è però data per vinta, e ha creato un prodotto che promette di andare incontro a ogni tipo di abilità e di limitazioni fisiche, permettendo a tutti di creare una riga di eyeliner felina e seducente. Ma il Vamp Stamp è davvero così facile da usare come sembra, e soprattutto, è adatto ad ogni tipo di occhio? Noi del Team lo abbiamo provato testandolo sui nostri sguardi, tutti diversi gli uni dagli altri. Quale sarà stato il nostro verdetto? Per scoprirlo, ragazze, non vi resta che leggere il post!

cliomakeup-vamp-stamp-opinioni-eyeliner-teamclio (7)

IL VAMP STAMP SECONDO MALVINA: “DIVERTENTE, MA NON UTILE”

Per Malvina il vamp stamp è “divertente ma non utile”

Malvina apre il suo feedback riguardo al Vamp Stamp, che ha preso in dimensione Medium, descrivendolo come “divertente ma non utile”. In base al suo parere, infatti, non può definirlo come un prodotto che velocizza il make-up, ma che anzi, per chi non ha una forma dell’occhio ideale e un eyeliner che si sposa bene con questo tool, complica le cose.

cliomakeup-vamp-stamp-opinioni-eyeliner-teamclio (1)

Malvina sottolinea che, in base alla sua esperienza, non tutti gli eyeliner si prestano all’uso del Vamp Stamp. Lei, all’inizio, lo ha abbinato infatti all’Ink liner di Kat Von D, che è stato praticamente assorbito dal silicone del Vamp Stamp. La codina che si è creata, dunque, andava ripassata, e questo beauty tool le ha dato perciò nel complesso un aiuto minimo.


cliomakeup-vamp-stamp-opinioni-eyeliner-teamclio (20)

Kat Von D, Ink Liner. Prezzo: 19,90€ su Sephora.it

Durante i saldi Kiko, Malvina ha trovato un eyeliner cushion dal prezzo molto competitivo della collezione passata Asian Touch (purtroppo non più disponibile sul sito), con caratteristiche che si avvicinano a quelle dell’eyeliner originale con cui si accompagna il Vamp Stamp. Non è uno degli eyeliner che preferisce perché la durata non la fa impazzire, ma la consistenza si è rivelata perfetta per il Vamp Stamp, permettendole di creare, finalmente, una codina fatta bene!

cliomakeup-vamp-stamp-opinioni-eyeliner-teamclio (21)Kiko, Eyeliner cushion Asian Touch. Prezzo in offerta: 3,50€

Essendo però sempre di corsa per motivi lavorativi, sebbene Malvina sottolinei come dopo due-tre utilizzi si prenda la mano con il Vamp Stamp, non è un prodotto che consiglierebbe, dato che, sarà perché di suo ha una buona manualità, sarà per l’abitudine, ma impiega molto meno tempo a realizzare la codina di eyeliner in stile pin-up a mano libera.

cliomakeup-vamp-stamp-opinioni-eyeliner-teamclio (2)

VAMP STAMP… A ZIG-ZAG PER LAURA!

Laura purtroppo non ha proprio visto la scintilla scoccare con il Vamp Stamp perché, a causa della conformazione delle sue palpebre, che tendono ad essere cadenti, è un prodotto che non fa per lei.

cliomakeup-vamp-stamp-opinioni-eyeliner-teamclio (2)

Per laura, questo prodotto non è adatto a chi ha la palpebra cadente

La codina, infatti, viene a “zig-zag”, impigliandosi nelle porzioni di pelle e risultando di conseguenza storta, con qualunque eyeliner Laura abbia usato. Ha provato, ad esempio, gli eyeliner in gel di MAC e di Maybelline, e anche il Deborah 24h ma nulla, il risultato è stato sempre lo stesso!

cliomakeup-vamp-stamp-opinioni-eyeliner-teamclio (22)

Deborah, Eyeliner 24h. Prezzo: 8,90€ su Amazon.it

Laura, per questo motivo, ha sempre dovuto sistemare la codina aiutandosi con i cotton fioc, rifacendola praticamente daccapo. Il Vamp Stamp non è dunque adatto al suo tipo di occhio, poiché la presenza di una piega nella parte finale esterna della palpebra rende necessario procedere a mano libera, o al massimo usando un pennello angolato come guida, nella stesura dell’eyeliner.

cliomakeup-vamp-stamp-opinioni-eyeliner-teamclio (12)Laura ha usato il Vamp Stamp in dimensione Kitten, la più piccola. Prezzo: 26€ su Sephora.it

Ragazze, il bello deve ancora arrivare! Come si saranno trovate Ceddy, Chiara e Abbia con il Vamp Stamp? Scopritelo andando a pagina 2!

18 COMMENTI

  1. ..posso dire un’eresia?? Se fosse per me, l’eyeliner non esisterebbe nemmeno, sono troppo negata a metterlo, da Sephora avevo provato questo stamp ma niente da fare, sono impedita totalmente!
    Tra l’altro l’ultima volta che ho fatto degli acquisti, una commessa gentilissima mi ha regalato la mini taglia dell’eyeliner di Kat Von D, al mio “grazie, ma non lo uso” mi ha guardato malissimo! XD

  2. I miei occhi sono hooded (in italiano come si dice??) Quindi per mettere l’eyeliner devo fare un passaggio particolare, ergo per me questo prodotto è un po’ inutile

  3. Grazie suxisuxi, pensavo di essere ciompa, ma la stessa Clio mi ha confermato che per chi ha la palpebra cadente, questi tool non sono adatti. Un bacione!
    Laura ClioMakeUp

  4. Hahahaha grazie team 🙂 con tutti i tutorial che mi sono vista per capire come mettere l’eyeliner stavo iniziando a perdere la terminologia italiana

  5. Allora io lo percepisco ancora come una sorta di ibrido, al momento non mi sembra sia proprio facilissimo ottenere un bel risultato in modo facile, veloce e per tutte. Ma ciò non toglie che per me l’idea è geniale. E onestamente non mi dispiacerebbe se in qualche modo la cosa venisse perfezionata. Anche se non saprei proprio come.
    Peccato la la disavventura ma grazie per aver fatto rimuovere la frode.

  6. Non mi ispira, il tratto resta sempre un po’ grossolano. E poi ho l’occhio un po’ incappucciato quindi lo stampo non verrebbe.

  7. Sai Laura, mi sono messa il cuore in pace con l’eyeliner quando hai capito che anche le ragazze di Sephora non riuscivano a fare granchè con l’eyeliner sui miei occhi! Baci!

  8. Non è obbligatorio per legge truccarsi con l’eye-liner, non tutte le forme d’occhio sono adatte a questo tipo di trucco, che sta bene a veramente poche persone. Però se con lo stampino chi ama l’eye-liner fa presto e bene, meglio così. L’importante è non bocciare a priori un prodotto solo perché non adatto alle proprie peculiari esigenze, e questo vale per ogni cosmetico/prodotto di bellezza.

  9. Io ho l’occhio all’ingiù e non credo faccia molto al mio caso anche perchè nascondo la codiina dietro le ciglia con il rimmel perchè mi piace il vedo/non vedo e questo oggetto non mi permetterebbe di farlo.
    Poi vado anche a periodi, ci sono momenti che amo l’eyeliner e altri che lo odio… come ad esempio ODIO il KVD… che delusione!!!!!!!!!!!!!

  10. Io preferisco il caro vecchio eyeliner. Ormai ho imparato ad usarlo e ritengo che dia delle soddisfazioni migliori in termini di precisione e di sottigliezza del tratto. 🙂

  11. Peccato, aspetterò la prossima invenzione per mettermi l’eyeliner, detto da una ciompissima solo con l’eyeliner, gli ombretti li sfumo bene quindi mi secca proprio il fatto che non sono in grado di mettermi l’eyeliner… più che altro la codina è un dramma!

  12. Ma infatti anche utilizzando l’eyeliner nel modo classico per me è impossibile realizzare un cat eye. Mi accontento della linea sottile e di una piccola coda alla fine delle ciglia

  13. No sinceramente no, ho sempre usato formule a penna tipo, però ora come ora uso la matita nera per definire e per far sembrare più folte le ciglia ma senza fare mai la codina 🙁

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here