Dopo annate di contouring pesanti e incarnati ultra matte, il 2018 sembra ormai aver già cominciato ad aprire le porte a fondotinta extra light e a nuovi prodotti mirati, ossia le skin tint e le tinted moisturizer, per ottenere un incarnato naturale e luminoso! Questo tipo di prodotti, oltre a dare alla pelle un aspetto fresco, è in grado anche di uniformarla senza però appesantirla, offrendo risultati più leggeri rispetto a quelli delle ormai “desuete” BB Cream e CC cream, e decisamente meno artificiosi di quelli che si possono avere con i classici fondotinta!

In questo modo, dunque, non si nasconderanno tutte le particolarità della propria pelle quali, ad esempio, le lentiggini e, al tempo stesso, non si evidenzieranno più rughe e rughette, le prime a saltare fuori più che mai in presenza di un prodotto troppo corposo e coprente! Quali sono, dunque, le novità a questo proposito che impazzeranno per la primavera? Non vi resta che continuare a leggere il post per scoprirlo!

cliomakeup-fondotinta-che-non-evidenzia-le-rughe-17

WAYNE GOSS E L’ELOGIO DEL FONDOTINTA CHE NON EVIDENZIA LE RUGHE E FA VEDERE LA PELLE

Il trend della pelle visibile, seppur uniformata, è universalmente acclamato dai MUA più noti del mondo, tra cui in primis Wayne Goss.

cliomakeup-fondotinta-che-non-evidenzia-le-rughe-7

Wayne Goss. Via YouTube @Wayne Goss


Tra gli estimatori della base viso naturale ci sono Wayne Goss…

Wayne, infatti, recentemente non si è risparmiato dal fare i complimenti ad una sua collega, Katie Jane Hughes, per un trucco che ha realizzato, che aveva come protagonista un incarnato perfettamente naturale e glowy.

cliomakeup-fondotinta-che-non-evidenzia-le-rughe-8

Katie Jane Hughes

Wayne ha detto a questo proposito sul suo account Instagram: “Possiamo prenderci solo un minuto per guardare questa splendida foto di @katiejanehughes? È scioccante. E magnifica. E qualcosa che ora vediamo raramente. La pelle. La pelle che sembra pelle. Vera pelle. Niente look pesanti alla Instagram. Niente fondotinta o cipria visibili. Solo pura pelle. È scioccante. E la sto amando. Brava @katiejanehughes per le tue formidabili tecniche di applicazione del fondotinta!”

cliomakeup-fondotinta-che-non-evidenzia-le-rughe

RE(MARC)ABLE DI MARC JACOBS BEAUTY, IL PIÙ AMATO DA SARAH TANNO

…E sarah tanno!

Anche la MUA di Lady Gaga Sarah Tanno ama i fondotinta leggeri, soprattutto quando abbinati ad un trucco labbra ed occhi intenso (ricordate il bold eyeliner, eheh?).

cliomakeup-fondotinta-che-non-evidenzia-le-rughe-6

Via Twitter @Lady Gaga

In quanto beauty ambassador del brand Marc Jacobs Beauty, uno dei suoi preferiti, a questo proposito, è il nuovo fondotinta Re(marc)able, con una formula pigmentata ma che copre l’incarnato in modo leggero e radioso.

cliomakeup-fondotinta-che-non-evidenzia-le-rughe-9

Credits: makeupmag.com

Questo fondotinta non solo non evidenzia segni d’espressione e rughette, ma ha una formula arricchita di jojoba, girasole, estratti di mimosa e di acacia, per nutrire la pelle e farla brillare, con una funzione due in uno!

cliomakeup-fondotinta-che-non-evidenzia-le-rughe-1

Marc Jacobs Beauty, Fondotinta Re(marc)able in Bisque Light (22 ml). Prezzo: 44,50€ su Sephora.it

ANCHE SEPHORA PROPONE UN FONDOTINTA PERFEZIONATORE AD EFFETTO ULTRA NATURALE

Anche Sephora propone un fondotinta che non evidenzia le rughe e dall’effetto ultra naturale, e che ha, come maggiore punto di forza, un effetto “perfezionatore” ed “illuminante” sulla pelle.

cliomakeup-fondotinta-che-non-evidenzia-le-rughe-10

Disponibile in sei colorazioni, è un prodotto studiato per rendere la grana della pelle de viso più uniforme, e contiene componenti antiossidanti come la vitamina E, l’estratto di karité e di limone e i peptidi di riso. Altro vantaggio è la presenza di un filtro SPF 25, che male non fa mai, nemmeno di inverno eheh!

cliomakeup-fondotinta-che-non-evidenzia-le-rughe-5

Sephora, Fondotinta perfezionatore illuminante n.10 Avorio. Prezzo: 17,50€ su Sephora.it

Bellezze, non è finita qui! Nella pagina successiva vi parlerò di due altri prodotti che stanno impazzando negli ultimi tempi per avere un incarnato ultra naturale e luminoso, ossia le tinted moisturizer e le skin tint! Andate a pagina 2 per scoprire di che si tratta!

35 COMMENTI

  1. Era ora. Io sono dell’idea che quando non si hanno seri problemi di pelle (acne, cicatrici, angiomi, ecc.), sia meglio optare per una base fresca e luminosa e coprire le piccole imperfezioni con un buon correttore. Ho preso il fondotinta della RMS che dà una bellissima luce, copre solo il giusto e conferisce un aspetto radioso. Meno male che pure i marchi della profumeria tradizionale abbiano capito la bellezza del glow fresco e naturale.

  2. Anche io amo quest’effetto, anche se ho bisogno anche di un minimo di coprenza … ancora devo trovare il fondo perfetto. Ora sto usando quello della coleur caramel, per la stagione fredda lo trovo perfetto, alternandolo alla bb cream di avril.Quello di Marc Jacobs non ebbe buone recensioni all’uscita perché in pratica era perfetto solo appena messo se ricordo bene..

  3. Dipende da cosa intendi per “oleoso”. Per me è perfetto, perché ho la pelle normale che in inverno si secca. Non lo consiglio a chi ha la pelle grassa, questo è certo. Dà un effetto glow molto naturale, non pare proprio di avere il fondotinta, ma le piccole discromie e le occhiaie, se leggere, le copre benissimo. E’ una cosa pazzesca: ha una media copertura, ma sembra proprio di non aver messo niente!
    Non matifica per nulla, per cui lo sconsiglio a chi non abbia la pelle da secca a normale.

  4. Pure io non amo l’effetto stucco, francamente. Al massimo lo ricerco per una soirée, ben calibrato con ciprie luminescenti (Hourglass, parlo di te!), perché rende molto sotto le luci artificiali. Ma alla luce del giorno è orrendo, il viso pare come insaponato.

  5. Finalmente è arrivato questo post ! Adesso la mia proposta sarebbe questa:
    creare un total look per questo tipo di trucco non trucco…quali potrebbero esseri gli alleati giusti? intendo correttore cipria e simili….perché con i prodotti sbagliati si corre il rischio di ” coprire” e quindi di avere poi come risultato una maschera in viso!

  6. Non sono nuove uscite, ma citerei il Double Wear Nude, il Mac in gocce, il Body e Face di MUFE… Ma come si chiama il nuovo fondo Remarcable? Non ho capito, é stato solo riformulato? Il nome é lo stesso? La vecchia formula nn mi piaceva, mi segnava tanto. Non vorrei mi mandino la vecchia versione xd

  7. Si infatti il remarcable l’avevo provato in store, mi aveva truccato la MUA che c’era lì, ma segnava tantissimo una cosa bruttissima!

  8. Questo effetto glow non mi fa impazzire la pelle sembra unta, penso che non abbandonerò il Lingerie de peau di Guerlain, l’ho preso dopo anni che non lo usavo più causa costo, ma l’hanno riformulato ed è ancora più bello, luminoso, coprente quel che mi serve, ma non lucida per niente! Al più lo alterno con il formula pura di Deborah Milano che ha un effetto che mi ricorda un po’ il Lingerie!

  9. Stupendo post!!! *-* Che ne dite di farne uno più approfondito sulle skin-tint e tinted moisturizer (applicazione, brand/prezzi,etc.)??? 🙂 Io ho la pelle davvero disidratata e secca…dunque mi piacerebbe provare dei prodotti del genere 😀 tra l’altro per il mio tipo di pelle cosa è meglio? skin-tint o tinted moisturizer? 🙂 🙂 🙂 b weekend a tutte!!!

  10. Come usi la cipria hourglass? Ho acquistato una minisize con molte aspettative ma non riesco a utilizzarla… sul contorno occhi mi segna tantissimo, mi regala subito 15 anni. Ogni tanto la uso come illuminanti discreto ma non mi fa impazzire nemmeno così

  11. Situazione che andrebbe approfondita.. io lotto con le occhiaie ma ho una pelle abbastanza decente, eppure alla soglia dei 35 anni noto che, mentre prima, tutto andava bene, ora la texture è fondamentale perchè anche se il fondotinta è buono e il colore è giusto, alcuni affidabilissimi, ora tendono a segnarmi, e a regalarmi qualche anno in più e linea in più… Pensiamolo a uno o più post per magari i prodotti e i fondo per noi non più giovanissime (perchè io dimostro 10 anni di meno e non ho particolari problemi, e mi chiedo perchè un prodotto che dovrebbe migliorarti, aggiusta un a cosa però mi regala pesantezza e segni che non ho evidenti)

  12. “glowy”, per dire luminosità a gogo, è un effetto naturale se stai a hollywood, hai la seratona o devi fare un servizio fotografico ahahahha ma naturalmente se è bello riaccendere la naturale luminosità della pelle nei punti giust, si è ben lontani da quell’effetto lì.. #vitavera #nonsappiamocosasia

  13. Hai la dim light? Io ho optato per la ethereal. Uso giusto un soffio, con un pennellone morbido. Però guarda che non si mette sul contorno occhi: è una cipria, si usa sul viso, per dare un aspetto blurring.

  14. Sono prodotti molto interessanti, soprattutto in quanto odio a morte il look plasticoso e innaturale alla Instagram. Però per usare dei fondi così leggeri bisogna avere di base una pelle pressoché perfetta… E non dico senza lentiggini, senza nei e senza rughe (quelle non sono imperfezioni), ma intendo senza brufoli o cicatrici da brufolo, senza occhiaie troppo marcate o pori super dilatati.

  15. Concordo… ieri sono andata a fare un giro da Kiko, mi ha aiutato una commessa gentilissima, ma quando l’ho guardata in faccia da vicino mi sono “spaventata”. Avrà avuto meno di 30 anni, ne dimostrava 50. Era davvero orrenda, effetto mummia. Possibile che non se ne rendano conto che facendo così peggiora la situazione? Mah!!!!

  16. Il tinted moisturizer di origin è quello di colore bianco che non appena si stende prende il colore esatto della propria pella? Se sì vorrei tanto provarlo! Anche erborian ha messo sul mercato qualcosa di simile. Piuttosto che usare la malta per coprire qualche imperfezione mi piacerebbe tanto usare questi prodotti più leggeri

  17. Ciao Jessica, grazie per il suggerimento, in effetti stiamo già pensando ad un nuovo post su queste tipologie che ora vanno per la maggiore. Un bacio!

  18. Moooolto interessante questo post!
    Le skin Tint devono essere molto interessanti, soprattutto per l’estate quando non ci si vuole coprire troppo di trucco 🙂

  19. La Skin Tint di Nars mi ispira parecchio!! Coprenza leggera, non pesante. Adatto a pelli miste… lo proverò e se mi piace lo prenderò con la tonalità che avrò a metà settembre! Anche perché sto già pensando a che fondo portarmi in Giappone in viaggio di nozze a settembre XD Sono malata, HELP!!

  20. Che bello ragazze 🙂 Non vedo l’ora di leggerlo! buon inizio settimana a tutte! un bacione! 🙂

  21. Ciao! io ho provato in estate il body&face di MUFE e purtroppo non mi è piaciuto per niente…puzzava e lo sentivo fastidiosissimo in viso ( considerando che in quel periodo ero abituata a fondi molto piu’ pensanti tipo double wear!) …sono curiosa di provare il face&body di Mac ma ho paura sia simile a quello della MUFE…
    e vorrei tanto provare Nars e il nuovo Double wear Nude!

  22. Ho solo il MAC… Dicono sia un po’ piu coprente del MUFE. Lucida un po’. Non vedo la funzione waterproof , su di me…

  23. La Skin Tint di Sephora mi ispira un sacco! Oggi sono stata in negozio e ho swatchato la colorazione più chiara: fantastica. Penso che le darò una chance, qualcuna l’ha già provata?

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here