Ciao bellezze!!

Eccoci al notro appuntamento con le vostre 5 domandine!! Oggi vi racconterò quali sono i miei 3 prodotti con i quali potrei sopravvivere anche su un’isola deserta :D, vi darò qualche consiglio per pulire bene la beauty blender… Ma non solo…. siete curiose di scoprire le altre domande truccose? allora non vi resta che leggere il post!
33071351474524
1)pulire beauty blender

-Effettivamente la Beauty Blender è una rottura di bollinas quando la dobbiamo pulire! io stessa faccio fatica heheh! Se c’è una cosa che ho capito negli anni, da quando ho iniziato a usarla, è che vanno evitati i saponi liquidi, perché ci vuole molto più tempo! Quindi quello che faccio io  è usare un sapone solido… mi trovo bene con quello suo specifico, ma va benissimo qualunque altra saponetta normalissima, ad esempio il sapone di Marsiglia!

ecco le mini bb con il loro sapone :-)
ecco le mini bb con il loro sapone :-)
va bene anche questo!
va bene anche questo!

La cosa da fare è mettere la beauty blender sotto l’acqua, aspettare che diventi bella gonfia e piena d’aqua e poi strofinarla un po’ sulla saponetta. Fatto questo io inizio poi a ‘lavorarla’ cone le dita in modo da far agire bene il sapone e la rimetto sotto l’acqua premendo bene per far uscire il colore. Faccio questa cosa qui per qualche minutino finché il colore non esce tutto e spingo sempre verso la punta della spugnetta. Così mi trovo abbastanza bene e riesco a pulirla senza troppa fatica! 😉

2)tutorial mai più

-Ce ne sono tanti! Heheh soprattutto nel 2008-2009, i primissimi anni quando ero ancora in fase sperimentale con i trucchi! Usavo tantissimi colori che ora non userei più, ma non perché non mi piacciono, ma perché trovo che siano cambiati i miei gusti e preferisco provare dei look anche con colori più neutri piuttosto che 3-4 colori diversi insieme. Quindi direi che ad esempio tutorial di trucchi di questo tipo:
Schermata 2014-11-16 alle 16.22.04

o di quest’altro:
Schermata 2014-11-16 alle 16.25.14

non li farei più! 😀

Ultimamente poi non mi fa impazzire più il blu sui miei occhi. Sarà che con il mio tipo di occhio forse perde un po’, ma credo che non mi stia più tanto bene. C’è ad esempio un tutorial con questo colore che tra l’altro è anche abbastanza recente, del 2013, in cui avevo usato queste tonalità di azzurro e anche del viola:

eccolo, lo trovate qui! :P
lo trovate qui! :P

Ecco, credo che anche questo tutorial ora non lo farei più, non perché fosse brutto il trucco, ma perché non mi ci vedo più con questi colori così intensi portati così tanto in fuori e sopra la piega dell’occhio.

 

3)Schermata 2014-11-16 alle 15.59.17

-Io uso spesso l’eyeliner dentro la rima, ma uso quello in gel, non quello liquido, perché sbava di brutto e fa davvero un pasticcio tremendo perché entra anche nell’occhio e brucia un casino!
Quindi conviene usare quello in gel, meglio se con un pennellino angolato,appoggiandolo delicatamente sulla rima.
Se poi avete la rima particolarmente umida che non fa aderire né la matita né niente, allora io di solito passo la punta di un bastoncino di cotone sulla rima per asciugarla, tutto in maniera molto delicata e tenendo bene aperto l’occhio in modo da non toccare il bulbo con il cotton fioc.
Fatto questo uso poi o delle matita valide che so che durano, come quelle della Wjcon che adoro, oppure un eyeliner in gel.

Schermata 2014-11-16 alle 16.50.22
eye-studio-lasting-drama-gel-eyeliner_pack-shot-crop

 

E ora cliccate qui per le ultime due domande!