Tante volte qui sul blog mi chiedete di parlarvi dei miei fondotinta ad alta coprenza preferiti, si tratta di un argomento molto gettonato e che desta curiosità e talvolta anche confusione. Come destreggiarsi tra le tante tipologie di fondotinta coprenti? Come sceglierli in base alla nostra tipologia di pelle? Ma, soprattutto, quali sono le tecniche migliori per applicarli evitando il tanto odiato e temuto effetto “torta” e “mascherone”?

Le esigenze di ogni donna sono sicuramente tante e diverse nel loro genere: dall’ acne alla couperose, dalle macchie solari alle cicatrici, dai capillari in superficie alle varie discromie, più o meno gravi, che “disturbano” il nostro incarnato. Scegliere la formula di fondotinta più adatta alla propria pelle è il primo step per ritrovare, con il make-up, una pelle dal colorito uniforme e più liscia e levigata, almeno esteticamente. Sappiamo tutte molto bene, infatti, che certi difetti della pelle possono essere risolti solo consultandosi con il dermatologo e che in questo caso il make up svolge l’importante funzione di coprire gli inestetismi, ma per la cura bisogna rivolgersi ad uno specialista.

In questo post in collaborazione con Vichy Dermablend, scoprirete le opinioni del mio Team riguardo i diversi prodotti della linea e saprete tutto, ma proprio tutto, sulle tecniche di applicazione dei fondotinta ad alta coprenza. Pronte? Se la risposta è sì, allora non vi resta che proseguire nella lettura!

ClioMakeUp-dermablend-vichy-fondotinta-alta-coprenza-top-clio-team-1

UN PRODOTTO MUST-HAVE PER OGNI TIPOLOGIA DI PELLE

La linea Vichy Dermablend è molto vasta e comprende diversi prodotti adatti alle diverse tipologie di pelle. Questo perché i fondotinta coprenti non sono tutti uguali e si differenziano a seconda della problematica che vogliamo coprire. Una pelle acneica andrà trattata con un prodotto specifico per le pelli tendenzialmente grasse o miste, mentre una pelle secca con couperose, con un prodotto coprente e al contempo idratante.

ClioMakeUp-dermablend-vichy-fondotinta-alta-coprenza-top-clio-team-22

Il cosiddetto effetto “torta”? Eheheh


Per questo motivo ho deciso che il mio team, composto da ragazze diverse e dalle diverse tipologie di pelle, provasse i vari prodotti della linea in modo da ispirarvi e soprattutto guidarvi nella scelta del fondotinta più adatto a voi. Io, inoltre, vi rivelerò tips and tricks utili ad ottenere il massimo dall’applicazione di questo genere di prodotti a volte ostici, e sicuramente per fare un po’ di chiarezza!

ClioMakeUp-dermablend-vichy-fondotinta-alta-coprenza-top-clio-team-29.jpg

Tra i prodotti della gamma abbiamo avuto modo di testarne alcuni in particolare che riteniamo davvero interessanti e performanti. Dunque bando alle ciance e lascio la parola al TeamClio.

SILVIA E UN FONDOTINTA DI FIDUCIA ANCHE PER IL GRANDE GIORNO!

Premetto che conosco Dermablend da tempo e mi è già capitato di utilizzare i prodotti della gamma svariate volte anche per i trucchi sposa, specialmente quando mi ritrovavo a dover coprire delle macchie evidenti. Mi sono sempre trovata bene, anche a livello di durata: la base ha sempre resistito bene con le spose (e alle lacrime!) in una giornata così importante.ClioMakeUp-dermablend-vichy-fondotinta-alta-coprenza-top-clio-team-7

Dermablend, 3D Correction nella colorazione 15. Prezzo:27€ 

Anche io, con il Dermablend 3D Correction nella colorazione 15 opal mi sono trovata bene.

È un fondotinta coprente ma che, a differenza di tanti altri in commercio, non si fa “sentire” sulla pelle.

 

Si tratta infatti di un fondotinta coprente ma che, a differenza di tanti altri in commercio, non si fa “sentire” sulla pelle.

ClioMakeUp-dermablend-vichy-fondotinta-alta-coprenza-top-clio-team-20

Ultimamente mi trovo a dover far fronte a un brutto sfogo di brufoli ed è per questo che l’ho abbinato al Correttore del colore verde, il quale si fissa velocemente sulla pelle permettendo una stesura del fondotinta facile e veloce.

ClioMakeUp-dermablend-vichy-fondotinta-alta-coprenza-top-clio-team-18

Prima di stendere il prodotto sul viso mi piace prendere un po’ di fondotinta, scaldarlo leggermente con le mani, e applicarne delle piccole quantità sulla fronte e sul resto del viso. Da qui procedo con un pennello dalle setole compatte che mi permette di diffondere il prodotto senza problemi. Una volta completata l’applicazione non sento quasi mai il bisogno di mettere anche la cipria in quanto si fissa bene sulla pelle.

ClioMakeUp-dermablend-vichy-fondotinta-alta-coprenza-top-clio-team-19

Quando però desidero una coprenza leggermente inferiore ripasso il tutto con una spugnetta inumidita, in modo tale da togliere eventuali eccessi.

LAURA, UN FONDOTINTA COMPATTO IN CREMA E UN CORRETTORE GIALLO ANTI ROSSORI VERAMENTE EFFICACE

Il Fondotinta Correttore Compatto in crema che ho avuto modo di testare è particolarmente adatto ad una “pelle a metà” come la mia: lo trovo infatti perfetto per le zona a T poiché opacizzante, tuttavia non segna i pori nella zona delle guance – la pelle della zona T resta super uniformata senza bisogno del primer e senza opacizzare troppo le zone naturalmente meno lucide.ClioMakeUp-dermablend-vichy-fondotinta-alta-coprenza-top-clio-team-11

Dermablend, Fondotinta Correttore Compatto in crema. Prezzo: 19€

Per le pelli miste e grasse penso sia veramente ottimo. Un consiglio: se come me avete alcune zone più secche aiutatevi con un boost di idratazione utilizzando contestualmente un olio viso.

ClioMakeUp-dermablend-vichy-fondotinta-alta-coprenza-top-clio-team-7

Metà viso truccato e metà no: questo fondotinta copre ma allo stesso tempo regala un effetto naturale!

Per quanto riguarda il correttore, io uso quello giallo sulle discromie rosso-violacee come i capillari ai lati del naso o le occhiaie quando tendono al blu-viola. Infatti il correttore è di un giallino molto freddo, simile alle ciprie consigliate a chi soffre di couperose. Questo prodotto presenta un ulteriore vantaggio : un correttore di questo colore è infatti perfetto per illuminare la zona occhi, rendendo lo sguardo più aperto e quindi ringiovanito.

ClioMakeUp-dermablend-vichy-fondotinta-alta-coprenza-top-clio-team-6

 

Anche perchè, nonostante l’alta coprenza, il correttore non segna per nulla, nemmeno le rughette e la secchezza di una zona delicata come il contorno occhi over-30. Io di solito mi limito a fissarlo e uniformare con un bronzer, ma se si applica sopra anche un concealer leggero beige la coprenza è totale e adatta anche a chi ha delle occhiaie molto marcate.

Ragazze, siamo solo all’inizio! A pagina due troverete le impressioni di Ceddy e Malvina, infine poi quelle di Chiara e tutti i miei segreti per una corretta applicazione! Pronte? Correte a pagina due!

12 COMMENTI

  1. Quindi per le discromie meglio il fondo compatto o lo stick? Io ho la pelle normale/secca, con delle macchiette su una guancia da brufolo. Cosa è meglio? Ho una colorazione neutro gialla medio chiara.

  2. Sembrano tutti dei bei prodotti, in quanto nessuna di voi sembra esserne rimasta delusa, ma ormai al fondotinta ho rinunciato… Anche ora che per stress da lavoro sto avendo degli sfoghi acneici e un fondo super coprente mi farebbe comodo, sono sempre indecisa se acquistarne uno e usarlo solo in queste occasioni. Però mi avete dato un’ottima opzione.

  3. Sarei tentata di provare il Dermablend in versione polvere compatta – ormai uso tutti i fondi così e mi ci trovo benissimo.
    Una domandona a Malvina, che vedo lo ha utilizzato: in foto hai utilizzato quello fluido o quello in polvere solamente? Perché vorrei capire il grado di coprenza di quello in polvere, per valutarlo (so che quelli in polvere compatta mediamente non coprono un gran tanto, tuttavia il grado varia da marca a marca).
    Mi stuzzica anche il “classico” fluido, però non saprei perché è da 3/4 mesi che sto utilizzando solo prodotti in polvere e la mia pelle ormai sembra quasi rigettare i prodotti fluidi :s
    ps. gli zigomi di Ceddy *_*

  4. Ciao nevecalda, per il problema della lucidità c’è anche la cipria in polvere libera che è molto sebo-assorbente, e la tiene sotto controllo per diverse ore. Un bacio!

  5. Certo! Allora nella foto ho usato quello fluido ed ho eliminato un po’ di lucidità con il prodotto in polvere. Essendo la mia pelle molto chiara preferisco utilizzarli in sinergia per il momento.
    Sulla mia pelle il solo prodotto in polvere è troppo poco. Ma posso affermare che questo prodotto ha una coprenza alta anche in questa sua versione. Spero di esserti stata utile, un bacio!
    Malvina ClioMakeUp

  6. Bel post ragazze!
    Io quando voglio massima coprenza sto usando questo di Essence, non ho granchè da coprire..se non rossori a periodi, ma l’ho usato su un’amica con acne ed ha fatto il suo dovere da mattina a sera.
    Ha bisogno di una pelle ben idratata sotto altrimenti tira fuori le pellicine…ma è un portento, sia nella versione liquida che in polvere compatta e ne basta pochissimo per tutto il viso. https://uploads.disquscdn.com/images/b895a4734c49b25b7c18c8ca0ae81555451cda5874a443e37c63cbffa3378cd5.jpg

  7. Questo post casca a fagiolo, giusto poco tempo fa stavo guardando questi fondotinta per quest’estate per coprire la vitiligine ma ero indecisa per quale optare ☺️

  8. Malvina, grazie infinite per la tua risposta!!
    Se la coprenza è comunque alta anche per il prodotto in polvere, devo provarlo quanto prima, eheheh 😉
    Grazie ancora, sei stata gentilissima <3

  9. Ciao! 🙂 Anche io ho questo fondotinta in versione fluida, ma lo uso solo come correttore! Non ho molto da coprire, ma dici che devo dargli lo stesso una chance come fondotinta? Però ho la pelle mista, che mi si lucida molto nella zona a T.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here