Lestate sta arrivando e con lei la voglia di spiaggia, cocktail e abbronzatura. Sarebbe davvero meraviglioso se esistesse un pulsante magico in grado di donarci un’abbronzatura da sogno in un nano secondo! Ma poiché non è ancora stato inventato, oggi vorremmo vedere insieme a voi alcune regolette per potersi abbronzare velocemente, bene e in modo duraturo, senza diventare delle piccole aragoste!

In particolare abbiamo selezionato 6 step da seguire per un bellissimo colorito sunkissed e che non ha bisogno di bronzer e fondotinta 😉 Se anche voi non vedete l’ora di essere a-a-abbronzatissime, continuate a leggere il post!

cliomakeup-abbronzatura-sogno-duratura-1-spiaggiaCredits: @Huffingtonpost.it

#1 PIÙ MELANINA PER TUTTI

Principale responsabile del colorito della nostra pelle, è un insieme di pigmenti che prende il nome di melanina. Più melanina viene prodotta dal nostro corpo più saremo, se così possiamo dire, colorate. cliomakeup-abbronzatura-sogno-duratura-2-melanina

LA MELANINA PROTEGGE LA NOSTRA PELLE DAI RAGGI UV 

Se da una lato, l’abbondante presenza di melanina dipende da un fattore genetico, dall’altro è possibile stimolarne e velocizzarne la produzione, attraverso i così detti attivatori di abbronzatura che possono essere sia in compresse che in crema o spray.cliomakeup-abbronzatura-sogno-duratura-3-integratore


Carovit melanin. Prezzo: 18,76€ su Amazon.it

Per quanto riguarda le compresse, è consigliabile assumerle a partire dalla primavera, in questo modo la nostra pelle nel momento in cui andremo a prendere il sole sarà già pronta e parzialmente protetta.cliomakeup-abbronzatura-sogno-duratura-4-intensificatore

Intensificatore dell’abbronzatura, Rougj. Prezzo: 10,90€ su Amazon.it 

Se da una parte abbiamo gli attivatori, ovvero prodotti che innescano il processo abbronzante , dall’altra abbiamo gli intensificatori, che oltre a stimolare la produzione di melanina rendono più intensa e duratura nel tempo la nostra abbronzatura.

#2 L’ALIMENTAZIONE PRIMA DI TUTTO

Non ci crederete ma anche l’alimentazione gioca un ruolo importante per un’abbronzatura da sogno. Il betacarotene, è una protovitamina che in abbondanti ma non eccessive quantità, conferisce una buona colorazione alla pelle di chi la assume. È presente in tutte le verdure e frutti rossi e arancioni, come carote, peperoni, fragole, arance, papaya …😍 cliomakeup-abbronzatura-sogno-duratura-5-frutta-betacarotene

Credits: @acidosimetabolica.it

Risulta molto utile quindi, oltre che gustoso, mangiare frutta e verdura contenente betacarotene senza però eccedere nelle dosi. Famose sono le storie di alcune donne che in preparazione all’estate, abusando di pasti a base di carote sono diventate arancioni! 😂cliomakeup-abbronzatura-sogno-duratura-6-betacarotene

Betacarotene compresse, Line Diet. Prezzo in offerta: 11,00€ su Amazon.it

Ottima è l’assunzione di integratori a base di betacarotene e vitamine. Oltre ad assumerli in modo regolare nel mese precedente l’esposizione al sole, se si desidera avere un’abbronzatura rapida e duratura è consigliabile continuare l’assunzione anche durante il periodo di esposizione al sole.

#3 LA PROTEZIONE NON DEVE MAI MANCARE

Spesso tendiamo erroneamente a pensare, che la protezione ostacoli un’abbronzatura da sogno, ma non è cosi, anzi.cliomakeup-abbronzatura-sogno-duratura-7-crema-solare

Credits: @DiLei.it

È davvero fondamentale utilizzare sempre una protezione solare per evitare macchie della pelle, eritemi e scottature, tipiche di chi sta sotto al sole senza uno schermo protettivo. Il numero presente su ogni protezione solare indica semplicemente la percentuale di raggi uv assorbiti dalla nostra pelle. In parole povere se una protezione è SPF 30, vuol dire che lascerà passare 1/30, ovvero il 3% dei raggi solari, mentre il 97% verrà schermato.cliomakeup-abbronzatura-sogno-duratura-8-soray-solare-protezione

Spray alta protezione spf 30, Avène. Prezzo: 18,10€ su Amazon.it

Proprio per questo consigliamo di iniziare i primi giorni con una protezione alta, per esempio 50+, poi gradualmente più aumenta l’abbronzatura più possiamo diminuire il grado di fattore protettivo della crema o spray, perché nel frattempo, la nostra pelle avrà iniziato a produrre melanina in quantità maggiori.

cliomakeup-abbronzatura-sogno-duratura-9-gel-solare

Air gel spf 50, Heliocare 360. Prezzo : 21,90 € su Amazon.it

Ehi ragazze, non è mica finita qua! Siete curiose di scoprire le altre tre regole fondamentali per avere un’abbronzatura da far invidia al mondo? Se la risposta è si, continuate a leggere il post alla pagina successiva!!

22 COMMENTI

  1. Buongiorno a tutte….quest’anno montagna, tuttavia le regole sono sempre le stesse, regole che ormai ho fatto mie da anni. Io ho la pelle fototipo 3 mi abbronzo facilmente, ma rischio di scottarmi soprattutto nei primi giorni di esposizione, se non mi proteggo adeguatamente. Utilizzo ad anni alterni integratori dedicati poiché la mia pelle produce melanina rapidamente, e solari con spf 50+. Se rimango in vacanza per più di una settimana dopo 5/6 giorni passo all’spf 30 e al di sotto non scendo. Mi abbronzo senza problemi e sfato il mito secondo il quale protezione alta=non abbronzatura!! È solo una “fake news”!!! proteggersi dai raggi nocivi protegge da malattie molto serie e gravi e tra le regole aggiungerei di non esporsi al sole dalle 11 del mattino alle 16 del pomeriggio queste infatti sono le ore più critiche per la pelle. Grazie team e ciao a tutte.

  2. In effetti io avevo la falsa credenza che farsi lo scub con la pelle già scurita portasse via l’abbronzatura e quindi lo facevo solo qualche tempo prima di espormi al sole. Ma è vero, meglio farlo durante il periodo in cui ci si abbronza. In più lo scrub che uso io, (quello dell’equilibra) lascia la pelle morbidissima e ben nutrita. Ovviamente essendo pieno di oli va fatto la sera o comunque non subito prima di prendere il sole.

  3. eccallà: andrò in ferie settimana prossima e mi sono ricordata solo ora, all’alba di metà giugno, che forse ad aprile/maggio avrei dovuto iniziare la cura a base di compresse di betacarotene.
    Bene!!!

  4. Anche a me la lampada macchia la pelle … ne ho fatte 2 o 3 negli anni 80 quando eri sfigata se non ti friggevi come un hamburger del McDonald’s ed eri dello stesso colore, ma il risultato è stato terribile appunto per le macchie sulla pelle che ci hanno messo una vita a sparire. Forse sono rimasta indietro nella tecnologia e le lampade in 30 anni sono cambiate e di sicuro portano benefici in alcune condizioni della pelle quindi sono anche d’accordo con Elenaelle che non sono il male del mondo se fatte con cognizione.

    Però se è solo per una questione di estetica preferisco rimanere pallida e abbronzarmi in vacanza in riva al mare, anche perchè ho visto un documentario iper deprimente ieri sera sui danni del sole e invece di andare al mare mi ha fatto venire voglia di ritirarmi in una caverna.

    Alle pillole purtroppo penso sempre troppo tardi e a 3 settimane dall’agognata vacanza al mare non credo che valga la pena spenderci i soldi, spendo invece abbastanza per i solari, quest’anno volevo provare Ultrasun e sono d’accordo sempre con la protezione alta.

  5. Io sono andata al mare due domeniche fino ad ora e sono già parecchio scura. Già dopo mezzora che sono sotto il sole il costume di lascia subito il segno. Non mi sono mai scottata a parte qualche lieve rossore in qualche punto dove magari dimentico la crema (tipo i piedi xD) ma scottature per poi spellarmi, mai. Uso comunque sempre la crema, seppur bassa ma la uso. Si sente la differenza del sole che punge senza crema rispetto anche ad essersi messi una protezione 6 o 10. Sui nei e sul viso metto la protezione alta invece. Infatti non so se sia per questo motivo ma il viso mi rimane abbastanza più chiaro rispetto al resto del corpo dove invece divento mooolto scura. Quando si nota parecchio la differenza certo di scurire il viso con la terra o con un fondo un po’ più scuro. Ho provato anche a mettermi un SPF più basso sul viso ma niente, faccio più fatica ad abbronzarmi. Quale può essere il motivo? Succede solo a me?

  6. No dai io volevo prendere ultrasun che praticamente ti lascia del colore con cui sei partita, però ora che vedo il tuo post mi informo. Grazie anche del tip sull’intensificatore, io l’ho sempre evitato appunto per la mancanza di filtro solare, non ho mai capito che va SOTTO alla crema solare.

  7. Scusa domandone sto guardando il sito di Australian Gold, ma hanno talmente tanti prodotti che sono confusa, consigli su crema solare?

  8. Quindi tu metti l’intensificatore già dal primo giorno? Tieni presente che io sono 3 anni che non prendo il sole e sono del colore dello yogurt andato a male al momento, bianco/verdino, quindi sono terrorizzata di scottarmi e rovinarmi l’abbronzatura. Non ho capito cosa è il bronzer che mettono in quasi tutti i prodotti è wash off o è tipo fake tan? Scusa l’assillo … ma mi tiri fuori tutti questi prodotti come l’olaplex che ho comprato e mi è piaciuto tantissimo.

  9. Siamo sicuri che SPF 30=30%? Io ricordo 97%. Cioè in realta io avevi capito che si calcolava come MED e poi si convertiva in fasce (bassa, media, alta), perché fondamentalmente, 30, 50, 20 sono numeri fittizi (infatti alcuni propongono la 20 e altri la 15).
    Però son cose che non ho mai studiato approfonditamente, le cerco in internet con tutte le riserve del caso.

  10. @disqus_Rkvk5yFSnh:disqus infatti pensavo esattamente la stessa cosa. Io sapevo che protezione 50 vuol dire che solo 1/50 dei raggi solari raggiunge la nostra pelle, ovvero il 2%. Allo stesso modo 30 vuol dire il 3% e quindi (come hai scritto tu) il 97% viene bloccato. Il 30% è veramente poco! Inoltre l’indice si riferisce solo ai raggi UVB, mentre per gli UVA bisogna calcolare solo 1/3

  11. Ma gli intensificatori fanno male alla pelle? Perché ho letto un articolo una volta dove si diceva di stare attenti… Vorrei capire solo questo!

  12. secondo me però prima non ho risposto a quello che mi hai chiesto, ci ho pensato ora… in alcuni intensificatori aggiungono prodotti naturali tipo Henné, estratto concentrato di Noce Nera, Caramello che andranno ad intensificare il colore ma non lasciano nè macchie nè altri segni. Quindi ti vedrai sicuramente più scura ma dipende sempre dal tipo di pelle che hai. Io sono bionda con occhi chiari se anche prendessi uno di questi prodotti più di un tanto non diventerei scura e poi penso che non mi piacerei nemmeno. Meglio rimanere sempre sul classico. Poi gli anni dopo se vedi che ti piacciono i prodotti, puoi cambiare e provare. Per esempio hanno anche intensificatori da mettere SOLAMENTE per lampade e non è un prodotto adatto a tutti i tipi di pelle

  13. Io sono ….più di 40 anni che non prendo il sole. Sono chiara di pelle e ho parecchi nei che controllo ogni anno e la dermatologa mi ha raccomandato di non prendere mai il sole.
    Non è certo una fatica per me, non amo stare al sole, mi dà fastidio perciò obbedisco volentieri.

  14. Sì sì ti sei spiegata benissimo, grazie mille 🙂 andrò a prendere anche io un intensificatore anche se non ne ho particolare bisogno 😀

  15. Ciao Ki grazie di tutti i consigli … quest’anno è deciso Australian Gold. Ho deciso di prendere l’intensificatore naturale tipo il cheeky brown o Hemp nation che mi sembra anche molto idratante e la protezione 30. Alla sera metto sempre il Lipikar de la Roche Posay, compro i bottiglioni in Francia perchè costa molto meno, ma hai ragione porterò anche una maschera idratante e calmante.

    Con l’olaplex 3 mi sono trovata benissimo, con un impacco ho già notato la differenza, come mi hai consigliato tu l’ho tenuto tutta la notte e anche un po’ di più perchè mi sono lavata i capelli nel pomeriggio e poi ho messo un balsamo della phyto. In questi giorni non ho tempo perchè il weekend sono sempre fuori e ho bisogno di avere i capelli in ordine, ma il prossimo weekend lo faccio di nuovo.

  16. Stessa cosa per me, che mi dicono ma te al mare non ci vai? Io invece ci vado,
    D’estate al massimo prendo un colorito sano mentre d’inverno sembro uno zombie

  17. Brava! Io per diventare un po’ dorata devo essere costante tipo andarci tutti i giorni tutta l’estate ma è impossibile! Che invidia per chi si abbronza nel giro di due giorni! Passa un po’ la volontà quando devi fare tutti questi sforzi per abbronzarti però meglio un colorito chiaro ma sano che il bianco malaticcio dell’inverno, già se metti un top colorato il risultato cambia! Pazienza siamo fatte così!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here