Approcciarsi al mondo del trucco è tanto bello quanto complicato! Capita molto spesso di non sapere da dove iniziare, se truccare prima gli occhi o prima la base, come sfumare bene un ombretto, e soprattutto, quali prodotti usare! Se si va allo sbaraglio, si rischia di acquistare qualcosa di scadente, che rende tutto molto difficile, o di fin troppo professionale, con colori molto pigmentati che, se usati male, possono farci assomigliare a un pagliaccio! È proprio per questo che ci siamo noi, e oggi vi parliamo di come scegliere la vostra prima palette di ombretti!

Sappiamo bene che i primi makeup sono spesso e volentieri molto focalizzati sugli occhi: ci si butta subito sullo smokey eye, si osa con colori vivaci e accesi… sarebbe meglio però iniziare per gradi con delicati toni nude che ci aiutano a prendere la mano, e soprattutto, bisogna scegliere una prima palette di buona qualità, per avere già fatto metà del lavoro. Siete pronte a scoprire quelle che abbiamo pensato per voi? Allora, buona lettura!

cliomakeup-prima-palette-gif-maybelline

Credits: @maybelline @giphy

#1 SWEET PEACH DI TOO FACED PER DEI LOOK MOLTO SOBRI E DELICATI

cliomakeup-prima-palette-sweet-peach-palette-too-faced.jpg

Too Faced, Sweet Peach Palette di Ombretti. Prezzo: 45 € su Sephora.it


Questa palette è davvero un’ottima scelta per le ragazze alle prime armi, perché contiene sia toni molto delicati e un buon mix di finish tra shimmer e matt. La qualità del prodotto è davvero buona: gli ombretti sono scriventi, si sfumano facilmente, e hanno una bella durata.

cliomakeup-prima-palette-sweet-peach-palette-too-faced1.jpg

la sweet peach è davvero perfetta per chi desidera iniziare a truccarsi con colori tenui

Le sfumature vanno ovviamente dai toni del pesca, a colori di transizione come il burro opaco oppure il classico bianco, passando per tinte glitterate perfette per dare luminosità allo sguardo. Infine, c’è varietà di colori scuri, compreso un bel nero dai glitter melanzana.

cliomakeup-prima-palette-sweet-peach-palette-too-faced2.jpg

Vi piace l’effetto degli ombretti? Noi del TeamClio abbiamo realizzato molti altri look!

Il vantaggio? La palette contiene anche un foglietto con alcuni look da realizzare e le indicazioni su dove usare i vari colori! Ah, ci stavamo dimenticando… ha un fantastico profumo di pesca!!!

cliomakeup-prima-palette-sweet-peach-palette-too-faced3.jpg

#2 NORVINA PALETTE DI ANASTASIA BEVERLY HILLS: TANTI FINISH CON CUI SPERIMENTARE!

cliomakeup-prima-palette-norvina-anastasia-beverly-hills-youtube.jpg

Credits: YouTube

Avrete già sentito parlare di questa palette, che è entrata nella leggendaria classifica dei TOP del mese della nostra Clio! C’è davvero una bellissima selezione di colori, dai rosa tenui a sfumature vivaci di viola.

cliomakeup-prima-palette-norvina-anastasia-beverly-hills.jpg

Anastasia Beverly Hills, Norvina Eyeshadow Palette di Ombretti. Prezzo: 49 € su Sephora.it

Gli ombretti si sfumano benissimo, e quindi anche se esagerate un po’ potete rimediare con qualche ritocco di pennello. Ci sono molte tinte di transizione, e diverse tonalità scure di marroni.

cliomakeup-prima-palette-norvina-anastasia-beverly-hills1.jpg

Non è splendido questo trucco occhi creato da Cristina del TeamClio?

Potete anche trovare tanti finish, dai matt agli shimmer ai metallizzati, inoltre ogni palettina ha incluso un pennello doppio, con setole per l’applicazione da una parte e quelle per sfumare dall’altra!

cliomakeup-prima-palette-norvina-anastasia-beverly-hills-pinterest.jpg

Via Pinterest

Bellezze, cosa ve ne pare di queste palette? Secondo noi sono davvero molto valide e perfette per chi inizia a scoprire il makeup! Si possono realizzare davvero tantissimi look sobri ed eleganti, e diciamo che grazie alle tinte delicate si può facilmente rimediare agli errori! Ci sono però anche ragazze che hanno superato questa prima fase, e che desiderano cimentarsi in trucchi più elaborati e colorati! Anche questo nuovo step richiede i prodotti giusti, e noi siamo qui per questo! Siete pronte a vedere quali palette super colorate abbiamo selezionato per voi? Allora continuate a leggere!

14 COMMENTI

  1. Ragazze qualcuna di voi ha provato la shade and light in versione shimmer di KVD?
    Sarei interessata a prenderla insieme alla norvina ma ho letto pareri contrastanti.
    Grazie in anticipo per la risposta

  2. Forse intendevate dire Palette complete? Per una alle prime armi che non sa truccarsi non la vedrei con colori bizzarri come quelli della Norvina o peggio quella di Kat Von D… La Sweet Peach ci sta, ma le altre secondo me mica tanto… Ci starebbero di più le Naked a mio parere…

  3. concordo!
    a parte le naked (la 1 in particolare, l’ho scritto anche io), di KVD al massimo avrei inserito o la Shade+Light grande oppure ancora meglio quella “piccola”, in versione 4 colori..

  4. Aggiungerei la First Love di ClioMakeUpShop facile da utilizzare ottima qualità e sfumabilità e colori che non fanno macchia!

  5. Io per una principiante consiglio anche le palettine di Makeup Revolution!costano poco, il rapporto con la qualità è ottimo e si può iniziare ad imparare cosa più ci piace senza spendere una fortuna

  6. Mi piacciono la Born to Run e la Chocolate Bar… Poi in effetti alle ABH x chi inizia appena a truccarsi, preferisco First Love di ClioMakeUp … X il low cost le palette Revolution e quelle con le collaborazioni delle You Tubers mi sembrano molto valide rapportate al prezzo

  7. Perdonami Clio, ma non sono molto d’accordo con te sul considerare la Norvina di ABH una palette adatta alle principianti, e per questi motivi:
    1) le cialde sono molto pigmentate, l’effetto macchia per chi non sa padroneggiare i pennelli/centellinare le polveri è dietro l’angolo.
    2) le cialde fanno fall-out, ci vogliono delle accortezze per evitare di ritrovarsi con la base compromessa dalla polvere, tipo truccarsi prima gli occhi e poi il viso, spruzzare del fissante sui pennelli prima di prelevare il colore dalle cialde, eccetera.
    Temo che una quindicenne che stia iniziando a truccarsi con la Norvina farebbe pasticci.
    Meglio palette più tranquille, come le varie Naked della UD.

  8. La mia prima palette se non ricordo male è stata la All About Greys di Essence, prezzo piccolo e buona qualità. Il problema era che non avevo i pennelli adatti XD
    Anni dopo mi è stata regalata la Naked 2, quindi mi sono attrezzata e ho imparato a fare degli smokey scuri come piacciono a me, ma non troppo appariscenti. Ho cominciato a introdurre gradualmente colori più accesi come borgogna, viola e rosso, fino ad arrivare alle ultime 2 new entries: la glitterosa Ocean Jewels di Becca e la Born to Run di UD <3
    Le palette di Kat mi hanno sempre attratta molto, ma il motivo per cui non le ho acquistate è che ci sono colori che decisamente non userei.

  9. Ricordo che i miei primi ombretti sono stati all’inizio un quad o un trio di non ricordo cosa (molto probabilmente preso al mercato) che andava dal bianco al nero. una cosa teribbile XD Poi mi sono “evoluta” e ho preso su ebay una sorta di palette 88 colori che ho sfruttato da morire per anni! Mi ricordo ancora quanto mi sono arrabbiata con mia sorella quando me l’ha fatta cadere e alcune cialdine mi si sono distrutte!! O_O
    Poi ho iniziato a lavorare, ho avuto un po’ più di soldi nel portafogli e mi sono regalata la Naked!

  10. Delle palette citate possiedo solo la sweet Peach, che ho rivalutato però non reputo di qualità eccelsa. I neutri sono belli scriventi, ma altri ombretti sono poco pigmentati, trasparentini… Insomma bisogna lavorarci un po’! La Norvina mi attrae come selezione di colori, ma alcuni lamentano che la formula non sia facilissima da usare. Comunque adesso chi inizia a truccarsi è molto più avvantaggiato di quando ho iniziato il, dieci anni fa. A quei tempi, per le new entry, c’erano praticamente solo quelle terribili palettine di Pupa e Deborah che con ombretti non scrivevano niente e terribili gloss perlati. Ora invece c’è una scelta molto più vasta!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here