Per avere dei capelli super lisci e impeccabili ricorriamo spesso a strumenti e metodi che si possono rivelare aggressivi! Il calore localizzato, materiali e prodotti liscianti, sfibrano e rendono fragile il fusto del capello, e invece di una chioma da favola ci ritroviamo con una zazzera di paglia! Pare però che esista un metodo innovativo ed efficace che sembra promettere miracoli di hairstyle!

Si tratta del vapore, o meglio, di spazzole e piastre a vapore, che, letteralmente, stirano i capelli senza rovinarli, lasciandoli luminosi e sani, oltre che impeccabili! Moltissimi brand hanno lanciato la loro versione di questi prodotti, e la vera domanda è: funzionano davvero? Se siete curiose di scoprirlo, non vi resta che continuare a leggere! Iniziamo! 

cliomakeup-spazzole-piastre-vapore-prodotti-per-i-imei-capelli_risultato.jpg

COSA SONO LE SPAZZOLE E PIASTRE A VAPORE

cliomakeup-spazzole-piastre-vapore-venus-at-her-mirror_risultato.jpg

Credits: At Her Mirror


A guardarle, non si direbbe che queste piastre abbiano qualcosa di diverso rispetto alle altre. In realtà, la piastra a vapore è dotata di un serbatoio per l’acqua, che va riempito ogni qual volta la si usa. Diciamo che la sua tecnologia somiglia moltissimo a quella del ferro da stiro, e il principio che la regola è esattamente lo stesso.

cliomakeup-spazzole-piastre-vapore-youtube_risultato.jpg

Credits: YouTube

Quando la piastra si inizia a scaldare, l’acqua nel serbatoio si riscalda a sua volta, e raggiunta la giusta temperatura inizia a generare vapore. La sua caratteristica principale è il fatto che agisce sui capelli senza danneggiarli: non è un trattamento aggressivo e non vi è il rischio che il capello si sfibri, si secchi o si spezzi.

cliomakeup-spazzole-piastre-vapore-capelli-caldi_risultato.jpg

Credits: Capelli Caldi

Il risultato è una chioma molto liscia, lucida e al tempo stesso morbida e sana, senza conferire ai capelli quell’effetto extra liscio, ma mantenendo la voluminosità naturale della chioma. Nello stesso modo funzionano anche le spazzole a vapore. Anch’esse sono dotate di un serbatoio al cui interno andrà inserita l’acqua. Oltre a lisciare, aiutano anche a districare i nodi con molta più facilità!

COME USARE AL MEGLIO SPAZZOLE E PIASTRE A VAPORE

cliomakeup-spazzole-piastre-vapore-gama-professionals_risultato.jpg

Credits: Gama Professionals

Il loro utilizzo è davvero semplicissimo, l’unica differenza rispetto alle piastre normali è che c’è da riempire un serbatoio. Fate molta attenzione però! Il serbatoio non va assolutamente riempito a dispositivo acceso, dovete farlo sempre e solo quando la piastra è spenta, meglio ancora se lo fate prima di attaccare la spina alla presa!

cliomakeup-spazzole-piastre-vapore-youtube4_risultato.jpg

Credits: YouTube

l’acqua distillata non danneggia la piastra col calcare perché è priva di impurità

La scelta migliore sarebbe utilizzare l’acqua distillata, per un motivo preciso: l’acqua del rubinetto è spesso ricca di impurità, e quindi rischia di rovinare il prodotto favorendo la formazione del calcare!

cliomakeup-spazzole-piastre-vapore-youtube3_risultato.jpg

Credits: YouTube

Al contrario, quella distillata è praticamente ‘pura’ e quindi non danneggia né il dispositivo né i nostri capelli.  Per il resto, è tutto molto semplice. Dopo aver asciugato i capelli con qualche colpo di phon, prendete ciocca per ciocca e passateci su la piastra. Basta scegliere la temperatura desiderata e lasciare che il vapore faccia la sua magia.

cliomakeup-spazzole-piastre-vapore-youtube2_risultato.jpg

Credits: YouTube

Benché le spazzole a vapore funzionino allo stesso modo delle piastre c’è un dettaglio in cui si differenziano. Se con la piastra bisogna pettinare per bene i capelli prima dell’utilizzo, con la spazzola si fanno due cose in una, andando a sciogliere i nodi, lisciare la chioma, e renderla super luminosa!

cliomakeup-spazzole-piastre-vapore-glamour_risultato.jpg

Credits: Glamour

Un consiglio in più: nonostante sia un metodo meno aggressivo rispetto alle normali tecniche liscianti, è comunque un device che sfrutta il calore, ed è bene curare e nutrire a fondo la nostra capigliatura per mantenerla in salute.

Un modo efficace può essere mettere qualche goccia di olio di argan, di semi di lino o di cocco dopo aver finito, così da idratare il capello, dandogli un tocco extra di brillantezza, e un profumo irresistibile!

cliomakeup-spazzole-piastre-vapore-youtube1_risultato.jpg

Anche la nostra Clio le ha provate! Vi ricordate il suo video? Credits: YouTube

Bellezze, siete già incuriosite da questo sistema per stirare i capelli? Lo conoscevate già oppure è una nuova scoperta? Se state già pensando di acquistare una spazzola o una piastra, aspettate un momento e andate a pagina 2 per vedere tutti i nostri consigli di acquisto! 

13 COMMENTI

  1. Ne avevo sentito parlare anni fa da una ragazza che veniva a scuola con me, diceva che non le rovinava i capelli… che sia vero? Perché mi sembra strano, se non rovinassero i capelli allora tutte le piastre sarebbero a vapore… C’è qualcosa non quadra. Qualcuno la usa? Fatemi sapere perché se è veramente miracolosa la tengo in considerazione… magari quella da 83 e non quella dell’Oreal da 250 euro D:

  2. Io avevo comprato una spazzola a vapore tanti anni fa, perchè non è che sono una novità, hanno avuto un po’ di revival al momento … la mia era pubblicizzata per i capelli afro, quindi ho pensato che sui miei, molto ricci ma non afro, avrebbe fatto un lavoro spettacolare. Conclusione, una ciofeca, non stira e non fa la piega. L’ho passata a mia sorella che ha i capelli leggermente mossi, stesso risultato. Magari quelle di nuova generazione sono meglio, ma non mi tentano più.

    Off Topic: ho provato il nuovo Dyson Airwrap, siccome compro di media 2 styler con la spazzola attaccata all’anno, ho detto se questo è miracoloso nonostante abbia il prezzo della lavastoviglie nuova che mi serve, lo compro. Mi sono fiondata in un grande magazzino con una mia amica che ha i capelli folti ma dritti, apposta non ci siamo fatte la piega quindi sembravamo 2 streghe (soprattutto io con capello riccio che spara da tutte le parti), abbiamo trovato lo stand della Dyson con la ragazza che faceva le dimostrazioni, ci siamo sedute e abbiamo detto proviamo.

    Ragazze in conclusione tenetevi i soldi nel portafoglio e se proprio li volete spendere compratevi un paio di Louboutin che danno più soddisfazione …

    Bisogna passare la stessa ciocca di capelli almeno 5 volte e ancora non ti lascia il capello liscio e lucido, l’arricciacapelli è carino ma difficilissimo da usare e bisogna cambiare attacco per fare la parte destra e la parte sinistra. La commessa mi dice che non scalda come il fon tradizionale per non stressare il capello, io le ho detto OK ma se devo passare la stessa ciocca 5 o 6 volte il capello si stressa comunque, no? Inoltre con il mio da 20 euro passo una volta ed è fatta e ci metto 15 minuti a farmi la piega, con il Dyson se tutto va bene almeno un ora parte e ancora non sei soddisfatta del risultato. Unico punto bellissimo look come tutti i prodotti Dyson, ma performance meno di zero. Scusate la mini recensione volevo dirlo in caso qualcuna pensasse di fare la pazzia per Natale.

  3. Guarda una delusione … ho parlato anche con la mia parrucchiera che voleva comprarli per il negozio, perchè sono belli e fanno bella figura, ma anche lei ha detto che è un prodotto inutile.

  4. io qualche anno fa ho comprato la piastra a vapore corioliss nel serbatoio si mette un liquido con olio di Argan. i capelli vengono lisci e lucidi. lo ha comprato anche il mio parrucchiere e adesso non usa più niente

  5. Grazie per la recensione. Io ero comunque rimasta bloccata dal costo, però indubbiamente mi incuriosiva. Così mi sono tolta tutti i dubbi!!!

  6. Non ho capito, però, se questa piastra al vapore, magari la più economica, di Babilyss, serve soltanto ad allisciare come sembra, ed allora a me non servirebbe, o ha anche qualche funzione arricciante. Magari un’opinione da chi la usa…

  7. mi ricordo la usava una mia compagna di classe alle superiori, era il 2003.. bo saranno i miei capelli che sono strani, o io che non so usare le piastre, ma ho una ghd e me li fa orridi. Questa forse l’avrei acquistata se me li lisciassi ma ora li lascio naturali, ricci e crespi.. lisci una volta all anno quando vado dalla parrucchiera

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here