Dopo anni passati chiusa in un cassetto come profumatore o confinata in bagno a scopo decorativo, stiamo assistendo al ritorno della saponetta, nuovamente supertrendy! 

In principio fu il sapone di Marsiglia a conquistare le masse, tanto che nel 1688 il ministro francese Colbertin fu costretto a emanare un editto per proteggere la ricetta originale marsigliese e combattere la concorrenza. 

Così, dopo aver valicato i secoli, la saponetta ritorna a prendersi cura della nostra pelle con formule sempre più diversificate ed efficaci, ma soprattutto naturali. La parte migliore? Il sapone solido è la soluzione più ecologica per cui si possa optare perché privo di siliconi e parabeni, ma soprattuto per via del packaging minimale e plastic free! 

Allora ragazze, siete curiose di scoprire tutti i motivi per cui preferire la saponetta per la vostra skincare routine quotidiana? Continuate a leggere il post!  

cliomakeup-ritorno-saponetta-1-copertina

IL RITORNO DELLA SAPONETTA: ECOLOGICO E ECOFRIENDLY IL SAPONE SOLIDO È DI NUOVO TRENDY

Non ci sono dubbi sul fatto che uno dei trend più forti degli ultimi anni siano i prodotti solidi in tutte le loro forme. Non pensiate, però, che si tratti di una nuova invenzione figlia dell’interesse che i Millenial, guidati da Greta Thunberg, hanno mostrato per la sostenibilità ambientale. Il prodotto solido per eccellenza non potrebbe avere origini più antiche: la saponetta, infatti, è stata inventata intorno al 2800 a.C.! 

cliomakeup-ritorno-saponetta-2-saponetta-ecologica

Credits: @elle


Una tendenza, quella del ritorno della saponetta, che fa bene alla pelle, ma soprattutto all’ambiente. A partire da una formulazione quasi totalmente naturale – l’INCI di questi prodotti è brevissimo – il panetto di sapone è green anche e soprattutto nel packaging. 

cliomakeup-ritorno-saponetta-3-plastic-free

Credits: @elle

Non a caso, un’azienda attenta all’ambiente come Lush ha deciso di realizzare sempre più “prodotti nudi”, esattamente come lo sono le saponette, ovvero completamente plastic free.   

cliomakeup-ritorno-saponetta-4-lush-prodotti-nudi

Credits: @innaturale

Il sapone solido è il prodotto perfetto per liberare i nostri bagni da inutili imballaggi di plastica: i flaconi di detergenti viso e corpo invadono letteralmente gli scaffali dei supermercati, ma con 12,7 milioni di tonnellate di plastica che ogni anno finiscono in mare, questo è davvero il momento di innamorarsi di nuovo della cara vecchia saponetta della nonna! 

cliomakeup-ritorno-saponetta-5-questione-di-dimensioni

Credits: @innaturale

Infine, dobbiamo parlare di dimensioni: piccolo e compatto, il sapone solido causa pochissime emissioni di CO2 durante il trasporto, grazie al suo ingombro ridotto. In più, le saponette hanno per la maggioranza incarti di carta, perciò assolutamente riciclabili.  

cliomakeup-ritorno-saponetta-6-incarto-riciclabile

Credits: @raked

SAPONETTA VS SAPONE LIQUIDO: QUAL È IL PRODOTTO MIGLIORE PER LA SKINCARE?

Ragazze, sappiamo cosa state pensando: la saponetta non è igienica. Niente di più falso! È lo stesso Silvio Brusaferro, commissario per l’esercizio delle funzioni del presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, a dichiarare che: “La superficie dell’erogatore (di sapone liquido ndr) raccoglie lipidi, zuccheri, germi e virus, oltre a tanta polvere. Il tutto con la complicità dell’umidità diventa un ideale terreno di coltura per i germi”. 

cliomakeup-ritorno-saponetta-7-niente-batteri.jpg

Credits: @viverenaturalmente

La saponetta, al contrario, viene sciacquata sotto l’acqua corrente dopo ogni utilizzo, evitando così la contaminazione. A confermarlo è una nota ricerca condotta dalla Dial Corporation nel 1988, che rileva come l’uso della bar soap non comporti in alcun modo la diffusione di germi e batteri.

cliomakeup-ritorno-saponetta-8-formulazioni-naturali

Credits: @vogue

nei prodotti solidi non c’è acqua e quindi non è necessario utilizzare conservanti chimici!

Archiviata una questione fondamentale come quella dell’igiene, possiamo parlare di formulazioni. La saponetta, se vegan e naturale, è realizzata esclusivamente con glicerina e oli vegetali, composto al quale non viene aggiunta acqua e per questo non necessita di conservanti chimici. In questo modo, inoltre, non vengono diluiti i principi attivi degli ingredienti, che quindi possono agire in modo più mirato sulla pelle. 

cliomakeup-ritorno-saponetta-9-ingredienti-naturali

Credits: @innaturale

Durata e facilità di conservazione sono altri due fattori che giocano a favore della bar soap, che può durare molto più a lungo di un classico detergente liquido. 

Ragazze, non abbiamo ancora finito! Nella prossima pagina scopriremo come utilizzare la saponetta all’interno della nostra skincare quotidiana! Continuate a leggere il post!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here