I castelli della Loira e della Francia sono noti in tutto il mondo per la loro bellezza. In particolare la Valle della Loira custodisce un ricco patrimonio artistico e naturale di valore inestimabile che comprende oltre 300 castelli. In questa valle la bellezza della natura e la magia dell’architettura dei castelli si intrecciano, lasciando incantati i visitatori. Ogni castello è caratterizzato da uno stile diverso e sempre circondato da verdissimi e immensi giardini. I castelli della Loira sono così preziosi da essere ormai da tempo un Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Oltre alla Valle della Loira, ci sono castelli stupendi anche in altre regioni della Francia, ma in questo post abbiamo selezionato 4 dei castelli più belli e particolari della Loira, zona famosa proprio per queste costruzioni magiche e principesche. Pronte a partire con noi alla scoperta dei castelli che hanno ispirato le fiabe? Allora, via con il post!

via Instagram
Dove non diversamente specificato, le immagini di questo post sono tratte da Instagram

#1 CASTELLO DI CHAMBORD, IL PIÙ GRANDE DEI CASTELLI DELLA LOIRA

castelli della loira e della francia: castello di chambord

Il maestoso castello di Chambord è il più grande dei castelli della Valle della Loira. Voluto da Francesco I e immaginato da Leonardo da Vinci, questo castello testimonia la potenza di un sovrano amante dell’arte e della letteratura. Francesco I decise infatti di far costruire il castello di Chambord quando tornò vittorioso dalla battaglia di Marignano, non per risiederci ma per avere un simbolo del suo potere. Pare infatti ci abbia soggiornato solo per 50 giorni! Questo meraviglioso castello è patrimonio mondiale dell’Unesco dal 1981 e uno di quei luoghi da visitare almeno una volta nella vita.


castelli della loira e francia: la scala a due eliche del castello di chambord è stata ispirata da Leonardo da Vinci

Credits:@marcopolo.tv

Tra i punti forti di una visita al castello di Chambord c’è la famosa scala a doppia elica. Si tratta di un’ingegnosa spirale a giorno a due rampe, che collega i piani in un mastio quadrato che sembra un prezioso scrigno. Ispirata al genio di Leonardo da Vinci, su questa scala si può salire da ciascun lato senza mai incontrarsi, ma seguendosi solo con lo sguardo.

castelli della loira e francia: il parco attorno al castello di chambord è grande quanto parigi

IL PARCO CHE CIRCONDA IL CASTELLO DI CHAMBORD è GRANDE QUANTO PARIGI!

Altro aspetto che caratterizza questo bellissimo castello è il parco che lo circonda che… È grande quanto Parigi! Si tratta del più vasto parco recintato d’Europa: con 5.440 ettari circondati da 32 chilometri di mura, questo parco ospita una fauna e una flora meravigliose, da scoprire a piedi tramite i sentieri appositi, con un giro in bici, a cavallo, in 4×4 e anche in calesse.

Il poeta Chateaubriand ha descritto Chambord come “Una donna a cui il vento abbia fatto sventolare in aria la capigliatura“, riferendosi alle sue terrazze, alle torrette, agli abbaini e ai comignoli che si contrappongono alla sobrietà delle facciate. Inoltre, sulla Torre Lanterna, aperta al pubblico in occasione dei 500 anni del castello, la vista sul parco e sui giardini è a 360°… Imperdibile!

#2 CASTELLI DELLA LOIRA PIÙ BELLI: IL CASTELLO DI USSÉ ISPIRÒ “LA BELLA ADDORMENTATA”

castelli della loira e francia: il castello di ussé

La leggenda vuole che Charles Perrault, colui che per primo trascrisse le fiabe della lunga tradizione orale d’Europa, si fosse ispirato proprio al Castello di Ussé per ambientare la sua versione de La Bella Addormentata Nel Bosco. Anzi, secondo alcune fonti, pare fosse addirittura ospite presso il castello quando scrisse non solo La Bella Addormentata, ma anche Il Gatto Con Gli Stivali. E basta una sola occhiata al castello per capire come mai ispirò Perrault per la sua ambientazione fiabesca.

castelli della loira e francia: il castello di ussé ha ispirato Perrault per La Bella Addormentata

Il castello, risalente all’XI secolo, è infatti molto pittoresco, romantico, dall’aspetto incantato e non è così difficile immaginarlo in una fiaba. Questa nobile dimora si trova nel comune di Rigny-Ussè ed è posizionata su un alto terrazzamento, dominando sulla valle del fiume Indre. Nel corso della storia, il castello è stato rinnovato e modificato diverse volte, a seconda del gusto dei residenti, e sono infatti distinguibili due stili differenti: il gotico e il rinascimentale. A differenza della fiaba, il castello non è mai stato “addormentato” per 100 anni. Al contrario, è sempre abitato e lo è tutt’ora, ma è comunque visitabile completamente.

La visita di questo castello fiabesco incanta sempre per l’atmosfera che lo circonda. Tra le sale, bellissima è la Galerie Centrale, che custodisce stupendi arazzi fiamminghi che illustrano le tradizioni del tempo e un busto di Luigi XIV realizzato dal Bernini. C’è poi la Stanza del Re e i vari camminamenti di ronda, che garantiscono un salto indietro nel tempo. Per non parlare dei bellissimi giardini alla francese realizzati dallo stesso creatore dei giardini di Versailles. La vegetazione è spettacolare e qui sono conservati anche agrumeti che sono addirittura precedenti alla Rivoluzione Francese!

Ragazze, i castelli della Loira sono tantissimi! A pagina 2 vi raccontiamo quello “delle Dame” e quello in cui Leonardo Da Vinci trascorse i suoi ultimi anni di vita. Girate pagina!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here