C’era una volta, in una terra lontana lontana…il fantastico mondo di Haterslandia, una landa fatata popolata da tantissime creaturine simpatiche, famose per la loro gentilezza e sensibilità d’animo…che dite? nooo…non gli Hobbit…gli Haters! 🙂

hater
Un raro scatto di un piccolo Hater nel suo habitat naturale 🙂 /// copyright 2011 Blizzard Entertainment

Haterslandia e’ davvero un posto magico, patria di una miriade di leggende degne del miglior Tolkien d’annata! Volete scoprirle anche voi? Forza preparate i vostri bagagli e partiamo con la prima storia!

Altro che Zio Paperone, Clio Paperone!!

uncle-scrooge

Eggià ragazze, voi forse non lo sapevate (e nemmeno io!!) ma secondo alcune voci che circolano online il mio conto in banca farebbe invidia all’emiro del Qatar, ogni mese infatti guadagnerei somme da capogiro…in effetti in qualche modo devo pur mantenere la mia collezione di Lamborghini 🙂

benvenute nel mio giardino di casa!
benvenute nel mio giardino di casa!

Questa leggenda e’ nata da una combinazioni di eventi che a poco a poco sono stati ingigantiti, eccoli:

1) A Settembre con Claudio decidiamo di fare un esperimento e mettere delle versioni piu’ estese, con piu’ informazioni, delle review sul mio primo canale Youtube, per vedere se potevano interessare anche al pubblico del primo canale e per cercare di migliorare quanto generavano anche a livello economico.

2) Con il lancio del nuovo blog condividiamo per la prima volta il grande successo, anche in termini di visualizzazioni del blog stesso.

3) Come ogni grande sito italiano(e non) il blog ha visto un incremento naturale dell’uso degli spazi pubblicitari per poter finalmente diventare un progetto economicamente sostenibile.

Partendo da questi tre semplici fatti, e’ nata la leggenda di Clio-Zio Paperone, che mi vede assatanata di soldi, pronta a tutto pur di guadagnare sempre di piu’, con commenti di questo tipo sui social:

Screen Shot 2014-11-12 at 11.56.25 AM Screen Shot 2014-11-12 at 11.56.04 AM

Mi sento di rispondere a queste persone e a tutte quelle che la pensano come loro che per me il trucco, la bellezza e il rapporto che ho costruito con le tantissime persone che mi seguono nel corso degli anni…non solo sono una mia passione, ma ormai sono diventati parte integrante della mia vita! Tutta la mia vita ruota intorno a questa bellissima realtà che ho avuto la fortuna di scoprire e la costanza di costruire e mi considero fortunata due volte visto che sono riuscita, con l’aiuto delle persone che mi vogliono bene, a trasformare questa passione anche in un Lavoro.

Lavoro con la L maiuscola dato che e’ una attivita’ che impegna me e le persone che mi stanno accanto ogni giorno dal mattino presto a notte fonda, in cui non esistono Sabati e Domeniche, in cui bisogna essere creativi 24/7 e in cui non c’e’ paracadute o salvagente che tenga…in questo progetto ho messo tutta la mia vita, investendo risorse, energie pur di farlo crescere, accettandone i rischi e le complessita’…

Quando leggo “Clio ti sei venduta” o “Clio lo fai solo per i soldi” mi rendo conto di quanto sia ancora poco accettata l’idea che da una passione possa diventare un lavoro vero e proprio e questo ragazze e’ sbagliatissimo… io amo quello che faccio, ma questo non vuol dire che tutto il tempo, le energie e le risorse che io e il mio team investiamo non debbano essere ricompensate, i blush commestibili ancora non li hanno inventati eheh 🙂

Infine mi sento orgogliosa di essere riuscita a creare tante opportunita’ anche per altre persone della nostra community che ora lavorano quotidianamente con me, dandomi una grande mano nel gestire tutti i vari elementi che danno vita a ClioMakeUp, che e’ diventata, a tutti gli effetti, la piu grande community italiana dedicata al trucco e alla bellezza, con centinaia di migliaia di persone che partecipano quotidianamente!

Questo discorso sul lavoro ci porta alla seconda leggenda di Haterslandia…quella di Claudio piccola Fiammiferaia! Siete pronte per scoprirla? Eccola nella prossima pagina