Whisking, aka la tecnica beauty del momento nei backstage delle sfilate che rivoluzionerà la vostra routine skincare, makeup e persino haircare. 

Dimenticatevi del Layering e dell’accurata applicazione di un prodotto dopo l’altro perché il Whisking è il nuovo modo di prendersi cura di sé senza sprecare un minuto di troppo davanti allo specchio. 

Ebbene, mischiare tra loro cosmetici di diversa natura – ma non troppo – è una delle grandi tendenze dell’autunno, rubata dal dietro le quinte delle passerelle. Il Whisking permetterà di velocizzare ogni rituale di bellezza e di ottimizzare i benefici e le proprietà dei cosmetici. 

Allora ragazze, siete curiose di scoprire tutto sul Whisking per introdurre questa nuova tecnica beauty all’interno della vostra routine quotidiana? Continuate a leggere il post!

cliomakeup-whisking-1-copertina

CREARE COSMETICI PERSONALIZZATI CON IL WHISKING

In cosa consiste esattamente il Whisking? Essenzialmente, questa tecnica consiste nel mescolare tra loro diversi prodotti, semplicemente tra le mani o avvalendosi di precisi strumenti beauty, come barattoli di creme, spatoline o palette.

cliomakeup-whisking-2-cos'è

Credits: @thepowderoom


Lo scopo è creare un prodotto nuovo, i cui benefici vadano persino oltre i due cosmetici di partenza e sia dunque perfettamente personalizzato e customizzato in base alle esigenze della pelle. 

cliomakeup-whisking-3-prodotti

Credits: @glamour

il whisking può creare makeup inaspettati e molto cool

In realtà, non si tratta di una tecnica nuova, infatti, alcuni makeup artist utilizzano il Whisking da anni per creare trucchi viso e occhi sempre nuovi e inaspettati. Le ricette sono praticamente infinite e possono contagiare non solo skincare e makeup, ma persino prodotti per la cura dei capelli. 

cliomakeup-whisking-4-benefici

Credits: @revebeauty

Non ci sono dubbi: il Whisking è la tecnica giusta per voi se al mattino non avete mai tempo da dedicare alla skincare e al makeup separatamente, ma non volete rinunciare a essere impeccabili. 

cliomakeup-whisking-5-backstage

Credits: @cosmopolitan

PERCHÈ IL WHISKING SIA EFFICACE NON OCCORRE ESSERE NEL BACKSTAGE DI UNA SFILATA

Per miscelare efficacemente diversi prodotti non serve essere un esperto truccatore o un visagista: il Whisking, infatti, è perfetto anche per rendere più leggera una crema dalla texture troppo ricca.   

cliomakeup-whisking-6-texture

Credits: @enriescielzo

Naturalmente ci sono delle linee guida da tenere a mente per evitare di pasticciare eccessivamente con consistenze, aree del viso e per non eccedere con gli ingredienti del nuovo composto. 

cliomakeup-whisking-7-prodotti

Credits: @thepowderoom

Ricordate, ad esempio, che il grasso non scioglie l’acqua perciò non bisogna mescolare oli a prodotti con base acquosa perché il mix non sarebbe omogeneo. Allo stesso modo, è bene non eccedere e mescolare al massimo tre prodotti per volta per evitare di impiastricciarvi il viso. 

cliomakeup-whisking-8-pasticci

Credits: @amica

L’ideale, invece, è mescolare prodotti che siano destinati alla stessa zona, per quanto possibile: lo scopo del Whisking, infatti, è creare un prodotto che risponda alle esigenze di pelle e capelli. 

cliomakeup-whisking-9-risultati

Credits: laleti.com

Per risultati ottimali, infine, scegliete prodotti che abbiano finalità completamente diverse tra loro per creare un cosmetico nuovo e davvero efficace. Controllate sempre, però, la composizione degli elementi da mischiare per non provocare danni alla pelle. 

cliomakeup-whisking-10-proprietà

Credits: @beautyworks

Evitate, perciò, l’acido salicilico e glicolico, ma anche retinolo e retinoidi e continuate ad applicare in solitaria trattamenti specifici per l’acne o altre particolari problematiche cutanee. 

Ragazze, non abbiamo ancora finito! Nella prossima pagina vi faremo qualche proposta skincare, makeup ed haircare per poter provare il Whisking a casa. Continuate a leggere il post!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here