Assorbenti lavabili: nuova moda o reale alternativa ecologica? L’ultima frontiera – non tanto ultima in realtà – che riguarda i prodotti femminili, pensati per contenere il flusso mestruale e possibili perdite è green.

Si fa sempre più attenzione all’ambiente, al riciclo dei materiali e allo spreco e, in un certo senso, si torna indietro nel tempo, a quando le nostre antenate utilizzavano prodotti fatti in tessuto, spugna e altri materiali che, oggi, facciamo fatica a considerare.

Tutto merito del progresso, che ci ha reso l’esperienza del ciclo mestruale più semplice, grazie agli assorbenti usa e getta, ma chi ha a cuore la Terra così come le proprie spese, sa bene quanto possano fare bene a entrambi i modelli riutilizzabili. Gli assorbenti lavabili, tra cui i classici con ali, i salvaslip e le mutande, rappresentano la scelta più green che una donna possa compiere. Ragazze, pronte a scoprire meglio cosa sono, come si lavano e tutti i pro e contro? Via col post!

cliomakeup-assorbenti-lavabili-1-copertina

Credits: @fashionandveg_

ASSORBENTI LAVABILI: COSA SONO E PERCHÉ FARE UNA SCELTA GREEN

Come è facile dedurre dal loro nome, gli assorbenti lavabili non sono nient’altro che dei tradizionali assorbenti esterni che aderiscono alla mutanda e che sono dotati di ali, per consentire una migliore stabilità alla biancheria. In genere le ali non sono dotate di adesivo, bensì di un bottoncino.

cliomakeup-assorbenti-lavabili-19-assorbenti-lavabili-amazon

Charlie Banana, 3 femminile super Plus Pads, Floriana. Prezzo: 21,58€ su amazon.it


I materiali con i quali sono realizzati sono estremamente morbidi al tatto. Chi prova particolarmente fastidio quando indossa gli assorbenti usa e getta, per via della loro ruvidezza, troverà in quelli lavabili una valida soluzione, perché il contatto con la pelle è indubbiamente tenero.

cliomakeup-assorbenti-lavabili-5-assorbente

Il classico assorbente usa e getta con le ali. Credits: Foto di Pixabay| SookyungAn

Esistono due tipologie di assorbenti lavabili. La prima si chiama all-in-one: si tratta di un unico pezzo in tessuto con imbottitura interna e tessuto impermeabile all’esterno. Pocket è il nome della seconda e si compone di due parti: l’esterno, che fa da contenitore o tasca, e l’interno, da sostituire e lavare ogni qual volta si ha bisogno.

cliomakeup-assorbenti-lavabili-14-cotone

Cotone organico, il migliore per il benessere della propria pelle. Credits: @ladynapkins_com

DELICATEZZA, DURATA, RISPARMIO E SCELTA GREEN: I PRO DEGLI ASSORBENTI LAVABILI

La durata media di un assorbente lavabile è di circa 4/5 anni, se mantenuto in corrette condizioni. Infatti, soprattutto nella fase di lavaggio, bisogna tener conto di non utilizzare smacchiatori o candeggina, perché potrebbero alternare e rovinare irrimediabilmente la qualità dei tessuti, quindi provocare irritazioni sulla pelle.

cliomakeup-assorbenti-lavabili-11-chiuso

Gli assorbenti lavabili vantano la chiusura con bottoncino. Credits: @sinplastico

Anche se inizialmente la spesa d’acquisto può sembrare un po’ alta, sicuramente superiore a una confezione di usa e getta, si capisce bene che in termini di durata, quindi di utilizzo e investimento, si riscontrerà un grande risparmio.

cliomakeup-assorbenti-lavabili-13-lavabili-setSet di assorbenti in cotone senza ali. Credits: @care.clouds

In più c’è da considerare il fattore ambientale. Nonostante sia praticata ovunque (o quasi) la raccolta differenziata, ci sono due tipologie di rifiuti difficili da smaltire responsabilmente: gli assorbenti femminili, esterni e tampax, e i pannolini.

cliomakeup-assorbenti-lavabili-6-pannolino

Pannolino per bambino, un prodotto difficile da smaltire. Credits: Foto di Pixabay| ReadyElements

Ecco perché, oltre che per tutti i punti già elencati, sarebbe sensato utilizzare gli assorbenti lavabili o le possibili alternative ecologiche, per sostenere l’ambiente.

cliomakeup-assorbenti-lavabili-16-quote

Credits: @calderwoodillustrations

MUTANDE LAVABILI E SALVASLIP GREEN

Finora ci siamo occupate di assorbenti lavabili dalla forma classica, all-in-one e pocket nella fattispecie, ma sapete che esistono anche altre due varianti? Le mutande lavabili, o mutande assorbenti, rappresentano l’evoluzione, nemmeno troppo inaspettata e innovativa, degli assorbenti green. All’apparenza sono dei classici slip non troppo audaci, di fatto sono delle mutande dall’alto potere assorbente.

cliomakeup-assorbenti-lavabili-18-period-gif

Il tessuto di cui sono fatte è in grado di assorbire gli odori, offre una buona sensazione di freschezza, mantiene la zona asciutta e contiene bene il flusso.

cliomakeup-assorbenti-lavabili-17-mutande

Le mutande lavabili di Thinx, modello Hiphugger. Credits: @shethinx

Tra i brand che firmano le mutande assorbenti lavabili spicca il nome di Thinx. In particolar modo gli slip del marchio si compongono di 4 strati: il primo in cotone traspirante, naturale e morbido, il secondo anti-odore capace di combattere la formazione dei batteri, il terzo super assorbente e l’ultimo effetto barriera e anti-fuoriuscite. In commercio, e in particolar modo online, ce ne sono diverse e anche di altre firme.

cliomakeup-assorbenti-lavabili-12-salvaslip

Piccoli salvaslip in cotone fantasia. Credits: @care.clouds

Per flussi più lievi e per contenere le perdite, conviene invece scegliere i salvaslip lavabili. Si presentano esattamente come gli assorbenti green ma, di fatto, sono più sottili e meno ingombranti.

Ragazze, nella prossima pagina vi spieghiamo come lavare bene gli assorbenti lavabili e vi proponiamo un’altra alternativa ecologica ai tradizionali usa e getta e tamponi vaginali. Continuate a leggere il post!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here