Ciao ragazze!

Oggi vi parlerò dell’autoabbronzante, un argomento richiestissimo da quando recentemente ho pubblicato un po’ di foto in cui sfoggio soddisfatta un colorito decente!

1002294_603386623017066_663044550_n

Per chi non abbia mai sentito nominare queste magnifiche invenzioni, si tratta di prodotti studiati per dare un effetto abbronzato al corpo e al viso, senza dover passare ore e ore a sudare sotto il sole e senza esporsi ai dannosi raggi UVA e UVB. Se comunque non volete rinunciare a sciogliervi in riva al mare, potete utilizzarli prima dell’esposizione, quasi per prepararvi ai raggi solari e per non arrivare in spiaggia color latte (ovviamente sempre mettendo la protezione visto che comunque si tratta di una tintarella finta, che non stimola la produzione di melanina), ma soprattutto dopo la vacanza, per mantenere l’abbronzatura ottenuta e per renderla omogenea. Questo è esattamente ciò che ho iniziato a fare circa un mesetto fa prima di venire in Italia, e che continuo a fare ora che sono tornata a New York per prolungare l’effetto dorato sulla mia pelle altrimenti molto chiara! 

self-tanner-moisturizer-tip

Gli autoabbronzanti solitamente si presentano sotto forma di creme, mousse, gel, spray o salviette; personalmente ho provato solo creme, mousse e salviettine. Nell’ultimo video che ho postato, il tutorial “trucco abbronzata”, avevo utilizzato un prodotto in crema della marca americana South Seas, il Tahitian Glow Self Tanner. L’avevo comprato più di due mesi fa al Makeup Show di New York e non l’avevo ancora tirato fuori dalla confezione! Diciamo che mi sono trovata bene, ma non abbastanza da consigliarlo; è un buon prodotto, ma niente di speciale e potete trovare di meglio! Oltre a tutto erano davvero tanti anni che non utilizzavo l’autoabbronzante, quindi sono un po’ “fuori dal giro”: se ne conoscete uno fantastico da consigliarmi lasciatemi un commento! Per ora sono già rimasta colpita dai grandi passi avanti che sono stati fatti in questo campo: un tempo erano tutti arancioni e puzzolenti, mentre ora sono sempre più sofisticati e naturali!


A sinistra la mousse graduale Jergens Natural Glow, a destra la crema comprata al Makeup Show, Souths Seas Tahitian Glow
A sinistra la mousse graduale Jergens Natural Glow, a destra la crema comprata al Makeup Show, Souths Seas Tahitian Glow

Come dicevo, in passato mi era capitato di provare anche le salviettine: comode e facili da usare, l’unico problema è che se dovete fare tutto il corpo molto probabilmente una non sarà sufficiente, quindi è meglio se ne avete un po’ a portata di mano per non rischiare di diventare un Ringo vivente, mezze bianche e mezze nere! 🙂

Come si applica l’autoabbronzante?

Chiunque sia un po’ pratico di questi prodotti sa benissimo che prima di stenderli bisogna fare un bello scrub su tutto il corpo; quello che ho imparato con l’esperienza, però, è che gli scrub che si trovano in commercio, ricchi di olietti e sostanze emollienti, tendono a lasciare un residuo siliconico sulla cute, che non permette di ottenere un colorito omogeneo. Il mio consiglio quindi è di creare un semplicissimo scrub con miele e zucchero, più efficace ed economico di quelli che comprate in profumeria.

Schermata 2013-07-27 a 17.22.30

Dopo la doccia è fondamentale asciugarsi bene e non mettere creme idratanti, sempre per motivi di aderenza del prodotto sulla pelle. Spalmate quindi l’autoabbronzante facendo ESTREMA ATTENZIONE, perché se tralasciate un punto ovviamente si vedrà! Per esempio io parto dai piedi (attenzione alle unghie, non le volete marroni!) e salgo, ovviamente senza dimenticare il dorso delle mani, le orecchie, l’attaccatura dei capelli e tutti quei dettagli infami a cui raramente pensiamo! 

razor-bump-relief

Per le più inesperte o per chi vuole apparire un po’ colorita per un’occasione importante (a cui non è il caso di presentarsi a macchie) consiglio di utilizzare un prodotto abbastanza chiaro, o ancora meglio uno che preveda un’abbronzatura graduale. Questi secondo me sono fantastici e ne sto usando uno proprio in questo periodo, trovandomi benissimo! Il mio è il Natural Glow della Jergens, una mousse (decisamente meno potente delle creme) che nel giro di un paio di giorni dona un leggero colorino dorato e in una settimana regala un’abbronzatura delicata. Più volte lo si riapplica, più sarà intenso il risultando, ma restano sempre naturale e a prova di ciompa!

Come potete vedere sul retro della confezione è spiegato il processo dell'abbronzatura graduale: leggera dopo un paio di giorni, più intensa dopo una settimana
Come potete vedere sul retro della confezione è spiegato il processo dell’abbronzatura graduale: leggera dopo un paio di giorni, più intensa dopo una settimana

Visto che nella vita quotidiana laviamo, strofiniamo e scrubbiamo più spesso il viso del resto del corpo, questo tende a sbiancarsi prima. Trovo che un buon metodo sia applicare l’autoabbronzante solo un paio di volte a settimana sul corpo, mentre sul viso un giorno sì e uno no: in questo modo avrete un colore uniforme, senza lo stacco del collo. 

Ok ragazze, questo è tutto, spero che questo post vi sia stato utile se non conoscevate ancora questo prodotto! Mi raccomando, fatemi sapere se voi lo utilizzate, che formula preferite e se avete una marca specifica da consigliarmi! 🙂

69 COMMENTI

  1. io sono più bianca di te ed una volta ho comprato un autoabbronzante a rilascio graduale per un matrimonio. vista la mia pelle, la commessa mi ha detto che era l’unico che poteva andare bene (non ricordo nome o marca, ma lo pagai abbastanza!)..risultato: abbronzatura graduale, primi giorni dorata, poi più intensa fino al giorno del matrimonio in cui ero UN LEOPARDO… mai più messo un autoabbronzante in vita mia!!! meglio cadavere.

  2. Non sarà mai abbastanza dirti grazie grazie grazie grazie…
    lo usato una volta ma con risultati pessimi anzi orribili da lasciarti scioccata!!!! Bene allora grazie e finalmente anche io mi posso unire al gruppo EVVIVA!!!!

  3. Sono abb ignorante e scettica a riguardo anke se da un po d tempo vorrei trov un buon autoabbronzante dato ke quest anno m salta pure il mare….sn disorientata sulle marche xke ho sempre paura d cannare con prodotti ke fanno diventare gialle o arancioni dato ke in passato m e gia successo!! Il prodotto d cui parli s trova in italia?

  4. Io ho paura ad usare gli autoabbronzanti perché non mi fido mica di chi dovrebbe stendermelo sulla schiena ! 🙂
    L’ho usato un’estate ma solo sulle gambe, perché mi rimangono sempre pallide.
    E in quel caso ero riuscita ad uniformare il colorito delle gambe col resto del corpo.
    Mi sembra fosse una crema della Venus.
    A proposito di scrub , io uso sale grosso e olio di oliva . La pelle mi rimane bella liscia e morbida.
    Ciao 🙂

  5. Io praticamente sono senza melanina e presento sul corpo delle piccolissime macchie che mi fanno sembrare una salsiccia e che me lo fanno ricordare ogni qual volta che qualcuno mi guarda e mi dice: ” MA CHE COS HAI SU TUTTO IL CORPO??? ”
    Io me ne infischio e non mi importa non uso proprio niente e sono fiera e oragogliosa di essere bianchissima!!! Perché apparire diverse se l ‘ apparenza non conta???

  6. aspettavo questo post dopo il tutorial (molto bello tra l’altro) del trucco abbronzatura! La mia prima e ultima volta con l’autoabbronzante risale a una decina di anni fa. Ricordo un improbabile arancio “pelle di tacchino arrosto” che mi ha fatto definitivamente desistere, ma ora sono curiosa di riprovare =)

  7. io vorrei provare l’autoabbronzante, solo che non saprei quale marca scegliere…me ne sapete consigliare uno perfavore..Grazie milleee

  8. io avevo provato 5 o 6 anni fa un autoabbronzante per provare, anche se sono un fototipo mediterraneo.l’ho messo per una settimana, non tutti i giorni, e mi sono ritrovata a macchie, il peggio è che sembravo sporca e mi sono dovuta scartavetrare per giorni per toglierlo! col piffero che ne userò mai più uno!

  9. Io sto usando la crema autoabbronzante di kiko ma non mi sto trovando molto bene…diciamo che non vedo ancora dei risultati! Forse sono io ad essere troppo bianca! 🙁

  10. Ciao Clio! Anche io non ho mai provato ad utilizzare un autoabbronzante! Anzi per me è un prodotto piuttosto nuovo (eppure esiste da tanto!!). Secondo me potrebbe essere utile per avere un bel colorito d’estate, ma per ora ancora non penso di provarlo, un po’ perchè vorrei un po’ risparmiare, un po’ perchè avrei paura di diventare a macchie! 😉

  11. clio ma perchè ci lasci le review su prodotti che non possiamo comprare in Italia ? 🙁 che frustrazione !

  12. il migliore sono sicuramente le gocce magiche della collistar!! colorito naturale, non aranciato e con due applicazioni si ottiene un colore decente!! 😀 16 euro spesi bene se non si puo’ andare a mare…

  13. Io sto usando un autoabbronzante da lunedì scorso, l’ho preso in farmacia e dà un’abbronzatura naturale. Io lo uso solamente su viso e collo, perché sono le uniche zone dove mi abbronzo meno e si vede molto lo stacco con il resto del corpo, che ha già un’abbronzatura dorata. Non amo usarlo su tutto il corpo proprio perché sono un po’ “ciompa” e rischio di uscire come una mucca…:-) Aspetto l’estate per abbronzarmi al sole…insomma è solo un aiutino per il mio viso pallido!:-)

  14. dopo averne provati diversi, di varie marche e tipologie (gel, lozione, mousse, crema, blabla) posso dire che St. Tropez (dark mousse in particolare, perchè la lozione la sto aspettando) è hands down il migliore. sia in termini di colore, che resa, che durata, che profumazione…tutto! il prezzo non è bassissimo, ma ne vale assolutamente la pena per quanto mi riguarda 🙂 se decidi di provarlo e su di te non funziona, non ammazzarmi 😀

  15. clio o o o o o io ti consiglio le gocce oro solare autoabbronzanti della nature ‘s
    e anche la cc terra uniformare effetto abbronzato
    se vi va date un occhiata al mio blog
    barbarafizzanotti.blogspot.it

  16. io ho una pelle grassa, con poli dilatati e facilmente soggetta a brufoli e punti neri, ho notato che gli autoabbronzanti sporcano molto i pori e li otturano favorendo nuovi brufoli…anche l’estetista me li ha sconsigliati, dice che sporcano moltissimo la pelle…qualcuno con la pelle grassa e i miei stessi problemi ha trovato qualche prodotto “miracoloso”?

  17. Odio arrostirmi al sole quindi son diventata la regina dell’auto abbronzante 🙂 Il mio preferito è Collistar – Gocce Magiche, va bene x tutto il corpo e io lo uso anche per il viso. Ottimo fare lo scrub prima dell’applicazione ma io consiglio anche un velo di crem idratante prima dell’applicazione dell’autoabbronzante perchè essendo un prodotto liquido e non in crema viene assorbito meglio sulla pelle molto idratata. Dopo l’applicazione è consigliato aspettare alemno 5/10 minuti che si asciughi totalmente, poi è consentito vestirsi! Consiglio a tutte questo prodotto, per me salva l’estate!!!

  18. Per il viso consiglierei questo prodotto http://www.clinique.com/product/1660/5982/Sun/Self_Tanners/Clinique-Self-Sun-Face-Tinted-Lotion/index.tmpl
    è ottimo ma non va applicato puro. Lo si applica mescolato con cura al primer or a fondotinta. L’intensità su può modificare con più o meno prodotto. Mi raccomando, mescolate nel palmo della mano e attente alle maglie bianche, può macchiare durante l’applicazione (dopo l’applicazione non macchia).
    Per il corpo questo prodotto è fantastico http://sallyhansen.com/products/skin-body/leg-care/airbrush-legs è tipo make up per le gambe (ma si può applicare su altre zone del corpo). Resta bello uniforme. Entrambi si lavano via con aqua e sapone (o struccante).

  19. Ciao Clio (stupenderrima come sempre!)
    Dopo ben 16 anni di amore per gli autoa bronzanti – che mi hanno salvato anche da innumerevoli eritemi solari (con grande stupore del dermatologo) – mi permetto di consigliarti alcune marche ottime! una economica: Piz Buin (linea autoabbronzante graduale, sia mid che dark tan) li sbanca tutti. Più costosetta Lancaster ma perfetta (come tutti i solari) e gradevole profumazione. E buone anche le gocce magiche di Collistar , concentratissime e di facilissima stesura. Pregio di tutte queste linee è che il colore sbiadisce gradualmente quando smetti di metterlo senza lasciarti macchiata. Buono anche Clarins , forse il piu colorante ma anche il piu difficoltoso per le meno esperte. Segnalo che tale marca ne fa un tipo addirittura con protezione 15, utilizzabile come crema solare. Comodissimo. Spero di esser stata d aiuto a te e alle bellissime clio-fan 🙂 <3

  20. Cara Clio io sono contro gli autoabbronzanti, intanto l’odore seppur migliorato persiste, non se ne va poi c’è il problema delle mani: ho notato che anche tu ti sei tinta i palmi,,, anche perchè con i guanti è scomodissimo applicarlo! non so… torno a ripetere meglio i fondotinta viso e corpo… magari non si esce completamente nude e si applica dove serve poi la sera strucchi e via! Bacio!

  21. Clio ti consiglio quello della natures,naturale,con olio di argan…un risultato molto delicato.baci

  22. A me farebbe molto comodo visto che di solito sono bianca come un morto e non ho molte occasioni per abbronzarmi 🙁 Grazie Clio non conoscevo per nulla questo tipo di prodotti…proverò 😀

  23. Quindi me lo consiglieresti è viso è corpo dimmi fai uno scrub prima di passarlo grazie mille^^

  24. Io ho il tuo stesso problema..e per una settimana in un anno mi espongo tranquillamente al sole che asciuga la pelle e la rende quasi perfetta!! Almeno per un mese all’anno sono a posto dato che il resto dei mesi dovrò sopportare punti neri,brufoletti e macchie! Una buona protezione ed esposizione nelle ore meno calde..non muore nessuno!

  25. C’è sia quello viso in forma di gocce che quello corpo che è in crema. Io faccio lo scrub, metto la crema idratante e quando è ben asciutta metto le gocce, aspetto 1 oretta e mi trucco…di solito le metto la sera prima di andare a dormire, bastano poche gocce, tipo 4-5 per fare viso e collo, sono fantastiche!

  26. Sono molto chiara di carnagione e con gli aa riesco ad ottenere un bel colorito ambrato e ad evitare l’effetto pallore con l’avvicinarsi della bella stagione! 🙂 il mio preferito del momento è il Vita Liberata ad effetto graduale (preso da sephora per 18€, l’effetto è naturalissimo anche se con più applicazioni si intensifica molto il colore e l’odore è molto leggero) lo applico su tutto il corpo con il suo guantino in simil velluto per evitare le macchie, lasciando per ultime mani, gomiti, ginocchia e piedi ovvero quando sul guantino non rimane più tanto prodotto e ottengo un bell’effetto naturale. Faccio un applicazione bisettimanale e nessuno più mi da della mozzarella! 🙂 il mio consiglio è di non cercare di diventare Halle Berry se si ha la pelle di Dita Von Teese (per capirci… :P) ma di limitarsi ad ottenere solo un paio di toni più scuri del colore della propria pelle solo così si ottiene un effetto elegante e naturale. 🙂

  27. il migliore è questo…che tra l’altro non è un autoabbronzante ma una crema colorata fighissima…peccato che in italia non sia in vendita!!!!
    Clio provala…spettacolo vero!!! Bronzing Beauty di Lancaster

  28. Ciao Clio, io amo gli autoabbronzanti, ho vissuto in UK dove sono molto usati e ho imparato ad usarli e ad amarli. Ne ho provati molti e devo dire che la mia marca preferita rimane St. Moritz in mousse, costa pochissimo ed è fantastico. è una mousse, ha il colore guida così è facile da applicare e vedere dove lo metti, si applica con il guanto apposito così non macchi le mani e ogni volta che lo uso mi sono sempre trovata bene, niente macchie e abbronzatura naturale. se si vuole un colorito più evidente si ripete l’operazione dopo un paio di giorni, altrimenti si ripete dopo una settimana x mantenere il colorito. poi io se sono già abbronzata utilizzo un paio di volte a settimana gli idratanti con l’autoabbronzante, ultimamente mi trovo bene con Dove natural glow 🙂 E ti parla una che è una mozzarella!!!

  29. Pessimi gli autoabbronzanti. Tingono la pelle.
    Meglio meno colore a tutto vantaggio di una pelle sana e non provata da un bombardamento di UVA UVB o da dannose tinture.

  30. Ciao Clio, non c’entra nulla col post in questione, però volevo dirtelo e non sapevo dove scriverlo…..ADORO QUESTO BLOG!!! Mi piace il fatto che tu sia sempre alla ricerca di nuove idee per noi ragazze, adoro il tuo modo spiritoso ma SEMPRE informatissimo di comunicare con noi su tutto ciò che riguarda il mondo del beauty e della moda…Continua così perché hai un seguito di persone che ti stimano e non smetteranno mai di dire in giro tra le profumerie “Oh questo lo prendo, Clio ha detto che è uno dei prodotti top!!!” 😉

  31. Ciao dove hai aquistato st. Tropez? X iniziare ce’ un colore in particolare e sono tutte uguali? Mid tan…

  32. Io non uso St. Tropez ma St. Moritz, che è praticamente una versione da supermercato della St. Tropez ma se guardi un po’ le reviews in internet vedrai che tutti ne parlano benissimo e tra l’altro molta gente che usava St. TRopez è passata a questa versione conveniente. Si trova ai super in UK oppure la trovi anche su Ebay.co.uk costa pochissimo, io ho preso il colore standard e lo puoi scurire applicandolo x diverse sere, però ho visto che adesso fanno anche una tipo ‘dark’ anche se ho letto che tende un po’ a diventare arancio quindi secondo me la versione standard è meglio!

  33. sinceramente io mi sono fatta una bella ricerca sugli autoabbronzanti quando ero incinta e non fanno assolutamente male, funzionano con una reazione che cambia colore allo strato superiore della cute e non penetrano in profondità, quindi non c’è nulla di dannoso negli autoabbronzanti.

  34. la cosa importante è fare lo scrub prima, e avere la pelle bene idratata, sulle ginocchia, piedi e gomiti io li applico mischiati alla crema idratante perché altrimenti la pelle dove è più secca assorbe e risulta più scura.

  35. Ciao Clio, io non avevo mai sentito parlare dell’ autoabbronzante ( prendimi pure come pazza ma è la verità eheh ) ma grazie a te l’ ho conosciuto meglio e ora potrei anche fare una prova 😉 anche se a me non serve perchè il mio colorito di pelle è abbastanza scuro 😉

  36. Ciao Clio! Sono una ragazza veneta come te 🙂 ti seguo spesso, ma è la prima volta che scrivo… Ho sentito parlare molto bene dell’autoabbronzante Yves Rocher per viso e corpo ma non l’ho ancora provato…Il prezzo è buono e sembra non puzzi (che è la cosa che più mi interessa!! Odio quell’odoraccio che lasciano gli autoabbronzanti), lo prenderò di sicuro e poi vediamo! 🙂

  37. Ciao Clio..lo scrub fai da te con miele e zucchero va bene anche x chi ha la pelle grassa? o consigli qualche altro prodotto naturale?

  38. Ciao clio 🙂 sono davvero curiosa di sapere dove trovare questa mousse di cui parli non ho ancora visto in giro nulla di simile. Graziee un baciotto 🙂

  39. sul viso assolutamente le gocce magiche collistar sono molto modulabili, non macchiano, non puzzano e non seccano la pelle, io dopo una mezz’ora applico la mia crema idratante, un pò di terra e via, sembra quasi di avere il fondotinta. per il corpo mi piace parecchio lo spray l’oreal solo che dura un pò pochino e per un colore intenso bisogna un pò abbondare ma anche questo non macchia, non puzza e si asciuga subito. io li uso in combo e mi trovo benissimo. considera che abito al mare e quelle poche volte che ci vado uso protezione 50, nonostante ciò mi fanno sempre i complimenti per l’abbronzatura :))

  40. CLIO CIAOOO..SONO AMANTE DEGLI ABBRONZANTI PUR NON AVENDO UNA PELLE CHIARISSIMA E TI POSSO DIRE CHE IL MIGLIORE FIN ORA AD UN PREZZZO RAGIONEVOLE E’ QUELLO DI KIKO CHE METTE A DISPOSIZIONE DUE COLORI MA ANCHE SE HAI LA PELLE CHIARA TI CONSIGLIO COMUNQUE QUELLO PIU’ SCURO IN QUANTO QUELLO CHIARO RISULTA QUASI INVISIBILE!!
    INOLTRE APPROFITTO PER DIRTI CHE DA POKI GIORNI HO PROVATO LA BB-CREAM DELLA NIVEA CHE LA FA IN DUE COLORI (NATURALE OPPURE DORATO..IO PRENDO IL DORATO) E DEVO DIRTI CHE NEL CASO STESSI ANCORA USANDO GLI AUTOABBRONZANTI QUESTA BB-CREAM DA UN COLORITO LEGGERMENTE DORATO E LUMINOSO CHE SI SPOSA BENISSIMO CON IL COLORITO CHE DONANO GLI AUTOABBRONZANTI…BACI SUSY!!

  41. Ciao Clio! Vedo che non hai menzionato l’autoabbronzante gocce magiche della collistar io mi sono trovata molto bene, te lo consiglio 🙂

  42. Ciao! Volevo chiederti un consiglio per quanto riguarda lla Gocce Magiche di Collistar: la versione corpo è diversa da quella viso o sono secondo te intercambiabili?

  43. Ciao Giulia! Io ho acquistato solo le gocce corpo e non nascondo che, per risparmiare qualche soldino, le ho usate più volte anche per il viso e mi son trovata benone! 🙂

  44. ciao clio e ciao a tutte .. non ho mai usato autoabbronzanti sono molto chiara di pelle e ho acquistato da sephora LAIT PROGRESSIF CORPS gradual self-tanning body lotion .. qualcuna lo ha mai usato ? potreste dirmi se vi siete trov bene ? perche non ho trov commenti su internet grz

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here