Ciao ragazze!! Oggi vorrei parlarvi di un progetto speciale, di cui ho scelto di essere la testimonial perché secondo me parla di bellezza e di disabilità in maniera positiva ed innovativa. Perché innovativa? Non tanto perché abbia realizzato un trucco speciale o con prodotti super high-tech, ma perché ho avuto una co-protagonista d’eccezione: una ragazza sorda.

delab cliomakeup

L’idea mi è stata proposta da Lucia, che durante i suoi studi ha approfondito la tematica dell’inclusione sociale tanto da fondare un gruppo di lavoro chiamato De-LAB (www.delab.it) specializzato in Business Inclusivo e nella progettazione di iniziative di Responsabilità Sociale d’Impresa…il progetto mi e’ piaciuto moltissimo e…oggi sono orgogliosa di presentarvelo!

“Eccoci qua, protagoniste e ideatrici: Natalia, Io, Irene e Lucia”
“Eccoci qua, protagoniste e ideatrici: Natalia, Irene, io e Lucia”

In questo caso, Lucia voleva realizzare un progetto che permettesse anche a persone con percezioni sensoriali differenti di poter godere dei contenuti trasmessi via tutorial sui Social Network.
Ma facciamo un passo alla volta: l’ inclusione sociale è la capacità di una società di garantire il benessere di tutti i suoi membri, riducendo le disparità. Una società inclusiva è una società solidale, in cui si collabora con soggetti diversi per armonizzare le differenze e valorizzare tutte le potenzialità.


Tutti noi dovremmo sforzarci di fare attenzione all’uso dei linguaggi, ed ecco perché anche io ho deciso di mettermi in gioco in prima persona per questa iniziativa. Quando Lucia mi ha contattata aveva in mente di applicare questo concetto al diritto alla valorizzazione di sé all’interno delle comunità disabili e aveva bisogno di una testimonial che potesse lanciare il video ed attirare l’attenzione sul suo progetto e sul tema del diritto alla cura di sé/buon vivere.

Perché ha scelto proprio la cosmesi? Secondo Lucia (e io concordo al 110% 🙂 ) la cosmesi può essere uno strumento che aiuta a capirsi meglio e a valorizzarsi, soprattutto se, come accade a chi purtroppo soffre di una disabilità, spesso ci si sente marginalizzati ed esclusi. Inoltre il tema della bellezza, spesso considerato frivolo e inutile, ha un ruolo importante nella vita di tutti noi perché insegna a prendersi cura di sé e a volersi bene.
Quando ci siamo conosciute, Lucia mi ha detto che quello che NON voleva fare era un video fruibile solo da poche persone, un video che non coinvolgesse tutti noi utenti della rete. In poche parole bisognava evitare il cosiddetto “effetto-ghetto”, che differenzia ancora di più la fruizione dei prodotti di comunicazione tra utenti normodotati e diversamente abili. La caratteristica più interessante della sua proposta è che il video viene realizzato in maniera inclusiva dalla A alla Z, cioè pensato e creato proprio in collaborazione con membri del pubblico a cui e’ indirizzato, in questo caso persone sorde.

Per dare vita a questo progetto è stato ideato, sviluppato e registrato un metodo per riuscire a trasmettere contenuti legati al “buon vivere” partendo dal mondo della cosmesi ….ma molti altri settori e temi potrebbero essere adatti per questo genere di video di comunicazione sociale.

3
Ecco alcuni momenti del video…
4
….e la squadra al lavoro! 🙂

Come abbiamo creato questo video? Innanzitutto insieme a me (ero emozionatissima era la prima volta che facevo un tutorial cosi’ dopo 500 e passa video eheheh) c’era anche una squadra affiatata, composta da persone sorde, esperti di videomaking, trucco e LIS (Lingua dei Segni Italiana). Abbiamo lavorato tutti insieme alla stesura del copione, per far si’ che riflettesse le necessità comunicative degli utenti di entrambe le comunità. Poi abbiamo registrato il video, con l’esperto, in questo caso io, e la persona sorda che comunicano in simultanea i contenuti del tutorial. La cosa bella è proprio questo scambio alla pari, in cui non c’è distanza ma affiancamento di due persone che usano linguaggi diversi.

5
Qui vedete la mediatrice LIS e Irene che controllano le battute
6
Ciak (quasi) pronti
7
Ed eccoci in azione

Quando ci siamo trovati a Milano per girare il tutorial mi sono accorta che, in questo progetto, niente è lasciato al caso. Per esempio, ho subito ricevuto delle linee guida certificate dall’ ENS (Ente Nazionale Sordi) per prepararmi a gestire la comunicazione nei confronti di persone sorde, segno dell’attenzione che è alla base di questo video: molto lavoro non si vede direttamente in video ma c’è …e il risultato è che nessuno si è sentito escluso!

8
Ultimi ritocchi al copione
9
scelta delle inquadrature…
10
e dei colori

Tra le altre sorprese del pomeriggio, mi ha colpito vedere come i ragazzi che hanno creduto in questo progetto fossero così affiatati e desiderosi di mettersi alla prova su argomenti difficili, alle volte perfino tabù…. ecco perché affrontarli col sorriso è stata la vera sfida e la cosa che ho ammirato di più!

11
La nostra fantastica mascotte: FELPA
12
e VOILA’… trucco finito…

Scommetto che vi ho incuriosito, volete vedere il tutorial vero? Eccolo nella prossima pagina!

164 COMMENTI

  1. Il post più bello di sempre z:) specialmente per me che sono figlia di sordi e studio per diventare interprete lis 🙂

  2. Il post più bello di sempre z:) specialmente per me che sono figlia di sordi e studio per diventare interprete lis 🙂

  3. Cliooo *-* sei troppo dolce e tenera nel video… la partecipazione a questa splendida iniziativa conferma solo ciò che era già evidente: la tua enorme sensibilità e umanità. Sono senza parole 🙂

  4. Bellissimo progetto! Bel progetto partire da un semplice tutorial per far sentire incluse anche le persone che sono sorde.Purtroppo sono cose a cui pensiamo poco forse perché noi le diamo per scontate..
    Io sono rimasta affascinata dal linguaggio dei segni, e e già da tanto lo ammiro, volevo anche iscrivermi all’università ai tempi, ma era impossibile entrare.. Vorrei imparare un giorno o l’altro però.

  5. Non c’è niente da fare, sei sempre un passo avanti.
    Il tuo altruismo parla di te e parla per te, grandissima Clio.

  6. È un progetto davvero bello, spero veramente che chiunque si occupa di comunicazione, in qualsiasi ambito, possa prendere esempio. Ma per evitare davvero l’isolamento delle persone sorde da chi sordo non è secondo me basterebbe una cosa tanto semplice quanto forse mai presa in considerazione: insegnare il linguaggio dei segni a scuola! Fin dalle elementari. I bambini hanno una capacità di apprendere che è sorprendente. Vi immaginate quanto sarebbe bello? Io mi immagino le scuole in cui maestri e insegnanti parlano contemporaneamente con la voce e con i segni. Sembra una stupidaggine forse, ma se fossi sorda probabilmente mi sentirei come una straniera in mezzo a gente che non posso capire, e nella mia stessa patria. Con la differenza, rispetto agli stranieri effettivi, che non avrei mai la possibilità di “imparare la lingua del posto”. E se invece per tutti la lingua dei segni diventasse la nostra seconda lingua? Buh..forse sono solo una sognatrice, il fatto è che mi sembra una cosa così semplice da realizzare..

  7. A me invece sembra un’idea davvero ottima! In effetti ci preoccupiamo di insegnare ai bambini fin da quando sono piccoli l’inglese, per fare in modo che possano aprirsi verso l’esterno, verso il mondo globalizzato; ma non insegniamo loro ad aprirsi verso l’interno, verso quelle persone che in Italia non sono in grado di comprendere e di essere compresi dalla maggior parte della popolazione! A me il linguaggio dei segni affascina e mi piacerebbe impararlo, e non credo nemmeno di essere l’unica 😉

  8. E’ bellissima questa ragazza, e poi sbaglio ho l’occhio destro è metà marrone e metà azzurro?? è fantastico!! Clio volevo suggerirti che sarebbe utile se riprendessi a scrivere all’interno del video i nomi dei prodotti che utilizzi e il loro prezzo, anche in questo modo chi non sente (e chi non può guardare il video con l’audio in ufficio :P) sarebbe agevolato!

  9. E’ bellissima questa ragazza, e poi sbaglio ho l’occhio destro è metà marrone e metà azzurro?? è fantastico!! Clio volevo suggerirti che sarebbe utile se riprendessi a scrivere all’interno del video i nomi dei prodotti che utilizzi e il loro prezzo, anche in questo modo chi non sente (e chi non può guardare il video con l’audio in ufficio :P) sarebbe agevolato!

  10. Post splendido! Con progetti simili non fai altro che confermare il tuo indubbio valore e il tuo altruismo. Sei arrivata ad avere visibilità e davvero la sfrutti nel modo migliore possibile.
    Complimenti Clio e un abbraccio.

  11. Che bellissimo progetto. 🙂 è bello vedere che il make up possa essere utile anche per qualcosa di così importante. Vedo tante youtuber che si occupano di make up che pensano solo ad apparire, alle frivolezze, è bello vedere che qualcuno usa il make up anche per queste belle iniziative e non solo in modo superficiale.

  12. confermo l’utilità della tua idea! Ho quindici anni, e quando ne avevo sette ho iniziato ad imparare la LIS perchè avevo in classe una compagna sordo-muta! Purtroppo l’anno dopo ho dovuto cambiare scuola quindi non ho avuto opportunità di impararla appieno, ma adesso so ancora l’alfabeto, e posso comunicare, seppur in modo estremamente elementare!

  13. Ciao Clio! Ma che bel progetto! Anch’io penso che la disabilità non dovrebbe essere una barriera che ci impedisce di aver accesso alle cose che ci piaciono!
    Sarebbe bello che magari più youtubers possano mettere i sottotitoli nelle loro video e magari far sì che i disabili possono guardarli. Ci sono pochissimi video sottotitolate su youtube e quando ci sono, sono pessimi…
    Cmq Clio sei sempre number 1! Brava,grande e umile come sempre! Un bacione♥♥♥

  14. Non ho visto il video perchè sono in ufficio ma mi sembra una bella iniziativa e se posso permettermi credo che tu possa fare nel tuo piccolo qualcosa per continuare in tutti i tuoi video mettendo dei sottotitoli, penso che imparare il linguaggio dei segni non sia cosi semplice quindi magari intanto i sottotitoli sono la cosa più semplice. Poi mi hai svelato una cosa che non sapevo..il linguaggio dei segni è diverso per ogni lingua?

  15. BELLISSIMO PROGETTO! a leggere mi sono commossa! secondo me sarebbe ancora meglio se ai tuoi tutorial,in cui ti trucchi da sola,si affiancasse un riquadro in Lis in cui appunto viene spiegato quello che fai mentre lo fai su te stessa, secondo me è più immediato e più semplice da riprodurre ai fini del make up! che ne dici? un bacio!

  16. BELLISSIMO PROGETTO! a leggere mi sono commossa! secondo me sarebbe ancora meglio se ai tuoi tutorial,in cui ti trucchi da sola,si affiancasse un riquadro in Lis in cui appunto viene spiegato quello che fai mentre lo fai su te stessa, secondo me è più immediato e più semplice da riprodurre ai fini del make up! che ne dici? un bacio!

  17. Purtroppo è vero che in nazioni diverse il linguaggio dei segni è diverso: è una cosa veramente assurda!

  18. Complimenti per l iniziativa!!!
    Nel mio lavoro mi affianca 1assistente alla comunicazione LIS e so quanto impegno c è dietro questo lavoro!complimenti davvero!

  19. Grande Clio, è un’iniziativa davvero bellissima, complimenti per aver scelto di partecipare e complimenti a chi fa questo lavoro, posso solo immaginare l’impegno che ci vuole, appena potrò vedrò anche il video, sarebbe bello includere questo tipo di cosa in tutti i tuoi video, mi sento insensibile a non averci mai pensato!!

  20. Grande Clio, è un’iniziativa davvero bellissima, complimenti per aver scelto di partecipare e complimenti a chi fa questo lavoro, posso solo immaginare l’impegno che ci vuole, appena potrò vedrò anche il video, sarebbe bello includere questo tipo di cosa in tutti i tuoi video, mi sento insensibile a non averci mai pensato!!

  21. Ho visto il video e indovina?! Non mi veniva da ascoltare te ma guardavo la ragazza al tuo fianco!!! Ero catturata da lei!! Se voglio riprodurre il trucco mi tocca riguardare il video!!! Bellissimo progetto!!! Emozionante ma soprattutto utile x tante persone che non possono avere accesso a tutti i contenuti su web! Un piccolo contributo che è un aiuto immenso!!!! Brava te ma soprattutto bravi tutti quelli di Delab!! Complimenti!!!

  22. Bravissima Clio e team!Iniziativa stupenda,ognuno nel suo piccolo puo fare tanto per unire le persone in difficolta!Keep going like this!Tra l altro la ragazza è bellissima,con degli occhi particolari il marrone che si fonde con l azzurro-grigio,sembra una fata!

  23. Iniziativa bellissima di grande impatto sociale! Spero sia di ispirazione per tutti e magari l’inizio di un nuovo modo per tutti di fare tutorial! Bravissimi!!!

  24. Iniziativa bellissima di grande impatto sociale! Spero sia di ispirazione per tutti e magari l’inizio di un nuovo modo per tutti di fare tutorial! Bravissimi!!!

  25. Buona fortuna per il tuo percorso, Laura!
    Spero che questo progetto porti tante belle novità, e che tanti ne facciano tesoro! L’integrazione è importantissima, e chissà perché, di alcune disabilità, come la sordità, si parla pochissimo!
    Invece è fondamentale che tutti insieme possiamo fare qualcosa di altruistico!

    http://www.youtube.com/watch?v=xpdsirdCxj8
    (Vi lascio questa piccola perla, se non la conoscete già!)

  26. Buona fortuna per il tuo percorso, Laura!
    Spero che questo progetto porti tante belle novità, e che tanti ne facciano tesoro! L’integrazione è importantissima, e chissà perché, di alcune disabilità, come la sordità, si parla pochissimo!
    Invece è fondamentale che tutti insieme possiamo fare qualcosa di altruistico!

    http://www.youtube.com/watch?v=xpdsirdCxj8
    (Vi lascio questa piccola perla, se non la conoscete già!)

  27. Brave ragazze!! Complimenti a tutte e tutti i partecipanti all iniziativa!!
    Io sono volontaria in un associazione di persone diversamente Abili e il primo lunedì di ogni mese abbia.o la serata trucco e parrucco, con professioniste e professionisti volontari che gratuitamente prestano qualche ora della loro abilità a tagliare capelli, mettere lo smalto a persone un Po meno fortunate….inclusione sociale….dalle parole ai fatti!! Brava clio, dai voce anche a chi di solito non ne ha!!!

  28. È un bel progetto, e intanto immaginavo una ragazza accanto a te nei tuoi tutorial che traduceva in Lis, e mi sono messa a ridere perché pensando a quanto parli a manetta (anche io parlo velocissima e tantissimo!!!), a quella poverina sarebbe venuto il tunnel carpale per starti dietro! Sei fantastica Clio!

  29. È un bel progetto, e intanto immaginavo una ragazza accanto a te nei tuoi tutorial che traduceva in Lis, e mi sono messa a ridere perché pensando a quanto parli a manetta (anche io parlo velocissima e tantissimo!!!), a quella poverina sarebbe venuto il tunnel carpale per starti dietro! Sei fantastica Clio!

  30. Bellissimo! Grazie! Non la conoscevo…e mentre guardavo qs video pensavo “ma ci sarà chi non può sentire la musica!” :0(
    Cmq quando mi capita di guardare un Tg con la traduzione in linguaggio dei segni, resto sempre incantata dalla gestualità!

  31. Molto bella l iniziativa clio! Avete fatto un ottimo lavoro…e bello che tutte le donne possano seguire i tutorial!:-)

  32. Molto bella l iniziativa clio! Avete fatto un ottimo lavoro…e bello che tutte le donne possano seguire i tutorial!:-)

  33. Bellissimo progetto Clio; in barba a tutte le “haters” che ti vedono solo come una assetata di soldi, hai fatto vedere ancora una volta la tua grande umanità, simpatia e bravura! 🙂

  34. Bella iniziativa Clio!!!!! Curiosità, ma la ragazza aveva un occhio metà azzurro e metà marrone o era solo la luce?

  35. La lingua dei segni è la cosa più bella che l’uomo abbia inventato, permette a chi non può di esprimersi. A Bologna ho imparato qualche parola al “bar senza nome”, un bar come tanti ma gestito da ragazzi sordi che parlavo in lis. Naturalmente anche i non-sordi sono accolti come amici di sempre, ma se impari un po’ di gesti e ordini in lis, paghi meno e impari di più 😉 andateci se siete nelle vicinanze

  36. Clio, bellissima iniziativa! Ti fa onore una collaborazione di questo tipo, dimostri quanto tu sia attenta alle necessità di ogni donna! 🙂

  37. Che bella iniziativa Clio, mi piace molto questa idea di rendere veramente fruibile a tutti il mondo del make up, senza barriere….come dovrebbe essere il mondo in generale!!!! Brava, complimenti davvero a te e a tutto lo staff che ha organizzato quest’evento!!!!

  38. Posso solo dire che è un video estremamente affascinante da molti punti di vista.
    Complimenti a tutti per l’ottima, a mio giudizio, riuscita ed un grande in bocca al lupo per i prossimi progetti.

  39. Grandi grandissimi compimenti a tutti quanti, in primis a te Clio, in barba alle malelingue…..sic!!!!!

  40. Veramente bello questo progetto di inclusione! Ci crediamo una società avanzata ma la realtà è che la maggior parte delle cose sono pensate e realizzate per i cosiddetti “normodotati”. E’ bello vedere che ogni tanto si facciano dei passi avanti anche in questo senso…anche questo è progresso, umano e civile, non solo quello tecnologico!

  41. Ciao! perché assurda? se pensi che in Italia parli l’italiano, in Francia il francese, in Germania il tedesco e così via, mi sembra abbastanza logico che anche la lingua dei segni sia diversa in base al paese di appartenenza! 😉 però ho anche letto di una proposta di creare una lingua internazionale uguale per tutti basata sull’esperanto!

  42. Mille complimenti per questa iniziativa! Ottima idea veramente, e ti fa onore l’aver messo a disposizione le tue competenze per lo sviluppo di un progetto tale. Questa è in definitiva la strada che ognuno dovrebbe percorrere nel suo cammino….

  43. Bellissima iniziativa! complimenti a tutto lo staff e complimenti alla bellissima ragazza che ti ha fatto da interprete e modella! certe volte non pensiamo che ci sono persone che magari non vengono raggiunte dai messaggi che lanciamo perché hanno un differente modo di esprimersi e questa è la dimostrazione che tutti possono abbattere le barriere che ci separano! ;***

  44. In quanto pedagogista mi ritrovo spesso e volentieri ad utilizzare linguaggi diversi dal comune e a comunicare con diversi metodi, viva la fantasia! Davvero un bel progetto e una bella iniziativa! é stupendo unire il mondo del make up a un messaggio tanto importante!

  45. C’è una serie in lingua dei segni (American Sign Language però, non LIS), si chiama Switched at Birth, è stupenda e ho già imparato dei segni solo guardando la serie! 😀

  46. Bravissima Clio, questa cosa non ti rende onore, ma molto di più!!!! Veramente complimentissimi!!! Bellissima iniziativa!

  47. Bravissima Clio, questa cosa non ti rende onore, ma molto di più!!!! Veramente complimentissimi!!! Bellissima iniziativa!

  48. Bellissima iniziativa Clio!!io che ormai sono al terzo anno di logopedia ho visto tantissime persone sorde(molte impiantate) e posso capire la sensazione di esclusione che provano in tante situazioni..inoltre sarebbe bello se,tra le tante iniziative che vengono prese dalle scuole,si facessero dei brevi insegnamenti della LIS…sarebbe un modo per affacciarsi a un tipo diverso di comunicazione e mettersi nei panni di persone che hanno qualche difficoltà in più 🙂

  49. In effetti quando guardiamo i video e siamo tutte intente a prendere spunti ecc, non ci pensiamo mai a chi quei video non li può ma carpire fino in fondo… è una bellissima iniziativa e spero davvero che ce ne siano tanti altri di video così

  50. Clio sono veramente senza parole! È un progetto bellissimo e abbraccio tanto l iniziativa! 🙂 ♡

  51. Bellissima iniziativa complimenti! E ti da onore ill fatto che anche parlando di makeup che apparentemente sembra non centri nulla con queste cose, sei comunque riuscita a parlarne!

  52. Approvo approvo approvo!!!!!! Anche a scuola ogni giorno a contatto con mille differenze e la consapevolezza che ognuno di loro sarà il cittadino di domani. 🙂

  53. Approvo approvo approvo!!!!!! Anche a scuola ogni giorno a contatto con mille differenze e la consapevolezza che ognuno di loro sarà il cittadino di domani. 🙂

  54. Boh… chiamatemi stupida, ma mi sono commossa! Non riuscivo a guardare il video perchè avevo le lacrime agli occhi! La LIS mi ha sempre affascinata, la vedo come una danza più che come una lingua, ho sempre pensato di imparare ad usarla! L’iniziativa è davvero bella, faccio i miei complimenti a tutto il Team! Un bacio!

  55. Boh… chiamatemi stupida, ma mi sono commossa! Non riuscivo a guardare il video perchè avevo le lacrime agli occhi! La LIS mi ha sempre affascinata, la vedo come una danza più che come una lingua, ho sempre pensato di imparare ad usarla! L’iniziativa è davvero bella, faccio i miei complimenti a tutto il Team! Un bacio!

  56. Grazie Clio mi occupo da anni di persone con disabilità e oggi è laGiornata internazionale delle persone con disabilità, direi che il post è più che azzeccato!

  57. Sono contenta ti sia piaciuto, Ale! :*
    Adoro questa canzone, e anche il video (la regia è di Valerio Mastandrea!).
    Credo, correggetemi se siete più informate di me e sbaglio, che sia la prima canzone “tradotta” per non udenti! La trovo una splendida iniziativa! Sicuramente da prendere come esempio!

  58. Sono contenta ti sia piaciuto, Ale! :*
    Adoro questa canzone, e anche il video (la regia è di Valerio Mastandrea!).
    Credo, correggetemi se siete più informate di me e sbaglio, che sia la prima canzone “tradotta” per non udenti! La trovo una splendida iniziativa! Sicuramente da prendere come esempio!

  59. Mi piacerebbe tanto impararla la lingua dei segni! Clietta ti hanno fatto rallentare un po’ con la parlantina? ;DD bacione!!

  60. Stupenda questa iniziativa! Sono queste le cose che abbattono lo stigma che spesso subiscono le persone disabili

  61. mamma Clio hai letto della morte della piccolina di soli 9 mesi della bellissima Claudia Galanti…sono sconvolta ,per me perdere un figlio significa morire x una madre ..non so come si potrebbe sopravvivere …

  62. Ciao Clio, sono un’interprete di Lingua dei Segni ed educatrice specializzata in disabilità sensoriali, ho davvero apprezzato questo video e mi fa piacere che tu abbia avuto l’occasione di avvicinarti a questo mondo!! Spero di vederti partecipare ad altre iniziative in questo campo, nel frattempo continuerò a seguirti, come sempre 😉 A presto, Francy.

  63. Ciao Clio, sono un’interprete di Lingua dei Segni ed educatrice specializzata in disabilità sensoriali, ho davvero apprezzato questo video e mi fa piacere che tu abbia avuto l’occasione di avvicinarti a questo mondo!! Spero di vederti partecipare ad altre iniziative in questo campo, nel frattempo continuerò a seguirti, come sempre 😉 A presto, Francy.

  64. Alla faccia dei “simoaticoni” di haterslandia e chi ti ha dato dell’arrivata! Magnifico progetto e magnifica clio!

  65. Che bella iniziativa Clio! 😀 Poi nel video eri naturale, simpatica e disinvolta, nonostante è immaginabile che fossi emozionata perché sono comunque situazioni delicate, trattandosi di persone disabili.

  66. Che bella iniziativa Clio! 😀 Poi nel video eri naturale, simpatica e disinvolta, nonostante è immaginabile che fossi emozionata perché sono comunque situazioni delicate, trattandosi di persone disabili.

  67. Ogni giorno trovo una sorpresa in questo blog. Nessuno al mondo può collegare il futile tema del makeup a cause nobili quanto questa come lo fai tu, naturale, dolce e sorridente come sempre sei! Ottima iniziativa e in bocca al lupo al team che la sta seguendo! Bravi!

  68. Ogni giorno trovo una sorpresa in questo blog. Nessuno al mondo può collegare il futile tema del makeup a cause nobili quanto questa come lo fai tu, naturale, dolce e sorridente come sempre sei! Ottima iniziativa e in bocca al lupo al team che la sta seguendo! Bravi!

  69. che bella cosa1 sono sempre stata affascinata dal LIS e avrei voluto anche impararlo….ma la vita mi ha portato da un’altra parte……magari un giorno…

  70. Ma che iniziativa meravigliosa 🙂 Ho avuto modo di avvicinarmi al linguaggio dei segni grazie a un progetto all’università su SignWiki. In diversi stati la lingua dei segni sta iniziando a diventare lingua ufficiale al pari della lingua ufficiale parlata, purtroppo però l’effettiva “parità” non è così semplice da raggiungere in quanto non viene data così tanta importanza né viene aiutata la diffusione e la sensibilizzazione ad essa. Queste iniziative meritano di essere portate avanti e di essere diffuse, condivise! Grazie a de-lab e in bocca al lupo! E grazie a te Clio per stupirci sempre…in positivo 🙂 Aver appoggiato questa iniziativa e trovarti così entusiasta prova come sempre che sei una bellissima persona con un’anima e un cuore d’oro! 🙂

  71. Ma che iniziativa meravigliosa 🙂 Ho avuto modo di avvicinarmi al linguaggio dei segni grazie a un progetto all’università su SignWiki. In diversi stati la lingua dei segni sta iniziando a diventare lingua ufficiale al pari della lingua ufficiale parlata, purtroppo però l’effettiva “parità” non è così semplice da raggiungere in quanto non viene data così tanta importanza né viene aiutata la diffusione e la sensibilizzazione ad essa. Queste iniziative meritano di essere portate avanti e di essere diffuse, condivise! Grazie a de-lab e in bocca al lupo! E grazie a te Clio per stupirci sempre…in positivo 🙂 Aver appoggiato questa iniziativa e trovarti così entusiasta prova come sempre che sei una bellissima persona con un’anima e un cuore d’oro! 🙂

  72. Complimenti… Ci dimostri che tutti possono aiutare gli altri con i mezzi che hanno a disposizione… Il parrucchiere che lavora in un salone di bellezza che taglia i capelli agli homeless nel tempo libero…tu Clio ti fai promotrice di questo progetto per dargli rilevanza mediatica e farlo conoscere a tutti… Spero che tutti assieme, anche con piccoli gesti, si riesca davvero a rendere il mondo migliore!

  73. Grandissima per il link lo conoscevo già 🙂 sarebbe stupendo si parlasse di più della lis, così che la gente impari anche a conoscere il mondo dei sordi…o che imparino almeno a chiamarsi sordi e che considerino la loro “lingua” e non linguaggio…vedremo 🙂 un bacione

  74. Grandissima per il link lo conoscevo già 🙂 sarebbe stupendo si parlasse di più della lis, così che la gente impari anche a conoscere il mondo dei sordi…o che imparino almeno a chiamarsi sordi e che considerino la loro “lingua” e non linguaggio…vedremo 🙂 un bacione

  75. Figurati clio 🙂 speriamo che sempre più gente si interessi a questa tematica…siamo tutti importanti allo stesso modo, disabilità o no… Un bacione 🙂

  76. Figurati clio 🙂 speriamo che sempre più gente si interessi a questa tematica…siamo tutti importanti allo stesso modo, disabilità o no… Un bacione 🙂

  77. Complimenti, fantastico progetto, spero non si fermi qui.
    La ragazza che hai truccato è BELLISSIMA !

  78. veramente bellissima iniziativa!! ma sarebbe possibile farne altri? immagino che sia impegnativo come progetto, pero’ sarebbe molto bello!!:)

  79. Ehm, non era un bel sogno, visto coi tuoi occhi… È brutto a dirsi… Sono un po’ timorosa….credo mi abbia colpito molto il tuo post su haterslandia 🙁 e nel sogno ero molto angosciata, ed anche al risveglio.

  80. Ehm, non era un bel sogno, visto coi tuoi occhi… È brutto a dirsi… Sono un po’ timorosa….credo mi abbia colpito molto il tuo post su haterslandia 🙁 e nel sogno ero molto angosciata, ed anche al risveglio.

  81. Bravi bravi e ancora bravi finalmente un bellissimo progetto, magari prendesse il via alla grande. Una volta ho partecipato a una cena al buio organizzata dall’unione ciechi, mi aveva invitata una mia amica cieca, beh è stata bellissima. Per una sera, sono stata “cieca” ho mangiato completamente al buio, guidata da camerieri non vedenti che erano la mia luce per tutto. E ho imparato una cosa che mi ha lasciata di stucco, ossia che il buio non è isolamento come pensavo e che anche senza un “senso” fondamentale come la vista, in questo caso, si può vivere serenamente e dignitosamente, ho compreso cosa significa essere abili in modo diverso. Spero che la società comprenda appieno tutto ciò, anche grazie a questi progetti illuminanti e decida di organizzarsi al più presto ad includere tutte queste abilità differenti. Complimenti Clio, e complimenti a Lucia e a tutti voi di deLab 🙂

  82. Bravi bravi e ancora bravi finalmente un bellissimo progetto, magari prendesse il via alla grande. Una volta ho partecipato a una cena al buio organizzata dall’unione ciechi, mi aveva invitata una mia amica cieca, beh è stata bellissima. Per una sera, sono stata “cieca” ho mangiato completamente al buio, guidata da camerieri non vedenti che erano la mia luce per tutto. E ho imparato una cosa che mi ha lasciata di stucco, ossia che il buio non è isolamento come pensavo e che anche senza un “senso” fondamentale come la vista, in questo caso, si può vivere serenamente e dignitosamente, ho compreso cosa significa essere abili in modo diverso. Spero che la società comprenda appieno tutto ciò, anche grazie a questi progetti illuminanti e decida di organizzarsi al più presto ad includere tutte queste abilità differenti. Complimenti Clio, e complimenti a Lucia e a tutti voi di deLab 🙂

  83. E’ una bellissima idea, in questo modo un tutorial può diventare fruibile pressapoco per tutti! Semplice e geniale! E la ragazza ha degli occhi pazzeschi!

  84. Questo progetto è semplicemente bellissimo, come la ragazza che hai truccato! E fa riflettere sul fatto che con poco si può fare davvero tantissimo per giungere finalmente ad una società in cui non esistono disparità…e quando le iniziative sono così belle non c’è da sperare che vadano avanti il più possibile! Brava Clio! E in bocca al lupo al Delab!!

  85. Bellissimo progetto Clio!!!! E grazie per averlo condiviso con noi e per averci dato la possibilità di fermarci a riflettere su un aspetto così importante della nostra società!! Complimenti a te e a tutto lo staff che ha lavorato con te!!

  86. Non è un caso che abbiano scelto proprio te per questo progetto. Dai tuoi occhi si vede quanto fossi emozionata.
    Sei proprio una persona in gamba! Ti stimo un sacco!

  87. Complimenti, questo progetto ti fa davvero onore! Però volevo ricordare chi già da un po’ ci aveva pensato…

  88. Complimenti, questo progetto ti fa onore! Però volevo anche ricordare chi da un po’ ci aveva già pensato…

  89. I miei complimenti Clio! Ho dei problemi di udito, non gravi, ma capisco la sensazione delle persone sorde. Credo sia una bellissima iniziativa…magari tutti capissero che diverso non vuol dire brutto. La ragazza che hai truccato ad esempio è stupenda.

  90. bellissimo, ma per evitare che rimanga un esperimento isolato basterebbe aggiungere i sottotitoli ad ogni video 🙂 purtroppo quelli generati automaticamente da Youtube fanno pena…o ridere, a seconda dei punti di vista 😛

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here