Ciao ragazze!

Quello di oggi sarà un post un po’ diverso dal solito: parleremo di una famosa modella-bambina che negli ultimi anni ha scatenato un polverone sul web a causa di alcune fotografie scattate per Vogue e ritenute inappropriate…

Schermata 2015-01-26 alle 21.20.41

Thylane Blondeau è una giovanissima modella francese: ha iniziato a sfilare quando aveva appena 4 anni, ma si è sentito parlare di lei solo nel 2011 a causa del famoso servizio fotografico per Vogue. La vicenda non è recentissima, ma avevo seguito le varie polemiche quando le immagini erano state pubblicate; di recente mi sono imbattuta di nuovo in una sua fotografia e mi è sembrato un argomento interessante da affrontare qua sul blog. Thylane, che all’epoca aveva 10 anni, ci viene presentata truccata di tutto punto, con abiti sensuali e lussuosi, gioielli preziosi, tacchi vertiginosi e circondata da un tripudio di pellicce e stampe animalier. In un’altra immagine la troviamo appoggiata lascivamente su un tappeto di tigre mentre guarda in modo provocante nell’obiettivo.

Enfant-mannequin-Vogue-Paris-Cadeaux

Nella terza fotografia è seduta composta su una poltrona di seta, ha le gambe incrociate e gli immancabili tacchi alti; un rossetto rosso scuro completa il look.

thylane-loubry-blondeau-vogue-intro

Diversi elementi rendono disturbanti questi scatti: in primo luogo sicuramente la consapevolezza di Thylane, che sembra sapere esattamente quello che sta facendo. Non è una bambina che gioca a fare la donna, ma una donna in un corpo da bambina. Per intenderci, le immagini avrebbero un impatto completamente diverso se lei stesse ridendo, o se si comportasse come una ragazzina che “gioca” a fare l’adulta, come abbiamo fatto tutte noi a quell’età, provando di nascosto i vestiti e le scarpe della mamma. Nella prima immagine si nota chiaramente che le scarpe sono un po’ troppo grandi per lei, ma solo di un paio di centimetri: lei non ha rubato i tacchi alti alla mamma, quelli sono suoi! Lo stesso vale per le pose in cui è ritratta: tutto è composto e studiato nel minimo dettaglio, dal viso appoggiato sulla mano smaltata e ingioiellata nella seconda foto alle gambe incrociate con grazia nella terza. Se notate, le gambe sono sempre visibili e in posizioni seducenti.

Thylane-Lena-Rose-Blondeau

Un’altra fotografia pubblicata su Vogue: Thylane sta applicando un costoso rossetto bordeaux di Tom Ford, che picchietta con le dita, come una vera esperta. Anche nelle immagini precedenti il make-up colpisce molto: non sembra una bimba che si impiastriccia la faccia frugando nel beauty della sorella maggiore, ma è truccata alla perfezione con smokey-eye, contouring e rossetto. Insomma, quello che sarebbe potuto essere uno scenario giocoso è assolutamente serio e pretenzioso, in vero stile Vogue.

Qui potete vedere altre immagini prese dal servizio fotografico, dove Thylane non era l’unica modella:

cadeaux9

little-girls-pretty-in-vogue-paris-editorial-cadeaux-decemberjanuary-2011-sharif-hamza-4

Schermata 2015-01-26 alle 21.38.36

Questa forse è l’unica immagine che si salva, perché i colori accesi con cui sono truccate le bambine rendono l’effetto più leggero

little-girls-pretty-in-vogue-paris-editorial-cadeaux-decemberjanuary-2011-sharif-hamza-11

Come potete immaginare, quando uscì questo servizio fotografico si scatenò un vero putiferio, tanto che il Primo Ministro inglese David Cameron convocò una riunione d’urgenza per discutere il problema dell’oggettivazione dei bambini nei media. Pensate al fenomeno di Toddlers & Tiaras, il reality che segue la vita delle reginette di bellezza bambine; sembra assurdo, ma sono proprio le mamme a portarle ai concorsi, a truccarle, acconciarle e vestirle in questi modi e a fare il tifo perché le loro figlie ottengano qualche minuto di celebrità

hb

tottot12

pageant+girl

Cliccate qui per la seconda parte del post!