Ciao ragazze!

Quello di oggi sarà un post un po’ diverso dal solito: parleremo di una famosa modella-bambina che negli ultimi anni ha scatenato un polverone sul web a causa di alcune fotografie scattate per Vogue e ritenute inappropriate…

Schermata 2015-01-26 alle 21.20.41

Thylane Blondeau è una giovanissima modella francese: ha iniziato a sfilare quando aveva appena 4 anni, ma si è sentito parlare di lei solo nel 2011 a causa del famoso servizio fotografico per Vogue. La vicenda non è recentissima, ma avevo seguito le varie polemiche quando le immagini erano state pubblicate; di recente mi sono imbattuta di nuovo in una sua fotografia e mi è sembrato un argomento interessante da affrontare qua sul blog. Thylane, che all’epoca aveva 10 anni, ci viene presentata truccata di tutto punto, con abiti sensuali e lussuosi, gioielli preziosi, tacchi vertiginosi e circondata da un tripudio di pellicce e stampe animalier. In un’altra immagine la troviamo appoggiata lascivamente su un tappeto di tigre mentre guarda in modo provocante nell’obiettivo.

Enfant-mannequin-Vogue-Paris-Cadeaux

Nella terza fotografia è seduta composta su una poltrona di seta, ha le gambe incrociate e gli immancabili tacchi alti; un rossetto rosso scuro completa il look.


thylane-loubry-blondeau-vogue-intro

Diversi elementi rendono disturbanti questi scatti: in primo luogo sicuramente la consapevolezza di Thylane, che sembra sapere esattamente quello che sta facendo. Non è una bambina che gioca a fare la donna, ma una donna in un corpo da bambina. Per intenderci, le immagini avrebbero un impatto completamente diverso se lei stesse ridendo, o se si comportasse come una ragazzina che “gioca” a fare l’adulta, come abbiamo fatto tutte noi a quell’età, provando di nascosto i vestiti e le scarpe della mamma. Nella prima immagine si nota chiaramente che le scarpe sono un po’ troppo grandi per lei, ma solo di un paio di centimetri: lei non ha rubato i tacchi alti alla mamma, quelli sono suoi! Lo stesso vale per le pose in cui è ritratta: tutto è composto e studiato nel minimo dettaglio, dal viso appoggiato sulla mano smaltata e ingioiellata nella seconda foto alle gambe incrociate con grazia nella terza. Se notate, le gambe sono sempre visibili e in posizioni seducenti.

Thylane-Lena-Rose-Blondeau

Un’altra fotografia pubblicata su Vogue: Thylane sta applicando un costoso rossetto bordeaux di Tom Ford, che picchietta con le dita, come una vera esperta. Anche nelle immagini precedenti il make-up colpisce molto: non sembra una bimba che si impiastriccia la faccia frugando nel beauty della sorella maggiore, ma è truccata alla perfezione con smokey-eye, contouring e rossetto. Insomma, quello che sarebbe potuto essere uno scenario giocoso è assolutamente serio e pretenzioso, in vero stile Vogue.

Qui potete vedere altre immagini prese dal servizio fotografico, dove Thylane non era l’unica modella:

cadeaux9

little-girls-pretty-in-vogue-paris-editorial-cadeaux-decemberjanuary-2011-sharif-hamza-4

Schermata 2015-01-26 alle 21.38.36

Questa forse è l’unica immagine che si salva, perché i colori accesi con cui sono truccate le bambine rendono l’effetto più leggero

little-girls-pretty-in-vogue-paris-editorial-cadeaux-decemberjanuary-2011-sharif-hamza-11

Come potete immaginare, quando uscì questo servizio fotografico si scatenò un vero putiferio, tanto che il Primo Ministro inglese David Cameron convocò una riunione d’urgenza per discutere il problema dell’oggettivazione dei bambini nei media. Pensate al fenomeno di Toddlers & Tiaras, il reality che segue la vita delle reginette di bellezza bambine; sembra assurdo, ma sono proprio le mamme a portarle ai concorsi, a truccarle, acconciarle e vestirle in questi modi e a fare il tifo perché le loro figlie ottengano qualche minuto di celebrità

hb

tottot12

pageant+girl

Cliccate qui per la seconda parte del post!

467 COMMENTI

  1. OFF TOPIC: e il flop dell’isola di ieri sera?! Ne vogliamo parlare?! Rocco risolleva tu la Spaak!!! Ci pensa rocco!

  2. Ciao belle! Premesso che (in questo sono molto radicale) le bambine truccate e fotografate come adulte mi sembrano oggetti sessuali dati in pasto (quantomeno) agli occhi di fior di psicopatici dai loro stessi genitori, io tifo la dolcissima Olive del film “Little miss sunshine”!!!! Scusate la franchezza, ma, quando ci sono di mezzo bambini mercificazione, perdo il dono della parafrasi ;))) Bacio carissime!

  3. penso vengano violati i diritti dei bambini a fare i bambini elo trovo disgustoso.Vogue nn detta nessuna legge se nn glielo si permette soprattutto in fatto di minori …masterchef e altri programmi simili non li metterei sullo stesso piano ,sono cose molto diverse che mettere un ragazzino ai fonelli o farlo atteggiare a donna vissuta per una fotografia patinata inutile che quattro idioti decreteranno high fashion .non andrebbero comprati certi giornali, sono solo spazzatura ,troppo potere alle cose inutili.

  4. Credo che la differenza stia che Olive voleva partecipare lei stessa a quel concorso (ed era già più grandicella) mentre in tutte le altre situazioni sono stati i genitori a spingere…

  5. Nelle foto in cui compare nella semplicità dei suoi 13 anni la modella mi pare veramente bella.
    Il problema sono genitori, fotografi e direttori di riviste, che la manipolano ad uso e consumo di un perverso mondo adulto. Poi ci illudiamo che per contrastare la pedofilia basta alzare le pene dei reati…

  6. Dimostra il doppio dell età che ha…ma a parte quello è il concetto e l’idea che trasmette che è totalmente sbagliata. I bambini in quell’ età devono ancora finire di vivere la loro infanzia e se quella gente lo impedisce ci saranno delle conseguenze. Basta pensare a Miley Cyrus, Lindsay Lohan e Macaulay Culkin…

  7. Io ho solo 2 anni in più di questa ragazza… Sinceramente mi ha davvero sconvolto… Dimostra di avere almeno 3 anni in più di me (quindi 18)
    Il mio maestro alle elementari ci ripeteva sempre che il mestiere dei bambini era fare i bambini, ma mi sembra che lo sia sempre meno, c’è sempre meno equilibrio, sempre meno bambini… Non so se così si diventerà poi realmente adulti… E vogliamo parlare della pedofilia?!

  8. Sono d’accordo. Scusate, chiamatemi bigotta, ma quando sostengo che c’è un età per tutto vale anche per i bambini.. Si sa che le modelle/i spesso iniziano prestissimo e che ovviamente sono spinte dai genitori che si sentono realizzati in questo, ma un conto è fare la pubblicità di pappe pannolini e vestiti per bambini, un conto è far fare a una bambina la parte della supermodella. Ma poi perché? Una modella adulta non andava bene? Magari thylane tornerà a casa, giocherà con le bambole, e si sentirà al pari dei suoi amichetti… Magari. O magari rischierà di non godersi gli anni più spensierati della vita. Io è un rischio che non le farei correre!

  9. Ma che bell’argomentino! Direi un pugno allo stomaco di mattina presto! I bambini dovrebbero essere inseriti in situazioni che non violino il loro essere infantile, qui mi sembra si sia calcata un po’ la mano….ma, ovviamente, era quello che volevano ottenere i servizi di Vogue! La signorina in questione mi sembra veramente bella, a me piace….molto francese, molto poco Kate Moss, che bella non è. Noto sempre di più che le donne che ritengo molto belle e che mi piacciono alla fine hanno occhi con dei difetti che non sopporto….per es questa ha gli occhi infossati! Ma e’ una cosa che vedo comunemente su altre attrici/modelle che ritengo veramente degne di nota, nell’insieme fantastiche, poi scopri che hanno palpebre cadenti, occhi all’ingiù ecc ecc

  10. Credo di aver preso da mia madre, che si rifiutò di far partecipare mio fratello ad un provino per uno spot quando la cosa gli fu proposta da piccolo.
    Trovo tutto ciò semplicemente osceno.
    E se qualcuno pensa sia moralismo da due soldi, un bel chi se ne frega.

  11. No, no e ancora no. Mi si è accapponata la pelle a vedere queste foto, soprattutto la prima,.,è inquietante sapere che quella bambina aveva 10 anni! Secondo me questa precoce adultizzazione e sessualizzazione è una grave mancanza di rispetto per i bisogni del bambino ed è anche indice di incapacità di rendersi conto dei suoi bisogni. Ci sono genitori che trattano i propri figli adulti come bambini perchè non riescono a separarsi dalla loro immagine infantile, e ci sono genitori che probabilmente riversano sui figli tutte le loro aspirazioni e li spingono a comportarsi in certi modi. Avevo visto un paio di documentari sui concorsi di bellezza delle bambine e le mamme sottolineavano come era solo per la loro figlia che tutto ciò avveniva, perchè erano loro a volerlo, non le madri. Ma questo non è affatto vero. Come può una bambina di 5, 6, 8 anni sapere cosa sta facendo? E tu madre non sei forse lì per essere un modello e comportarti da tale? Mi viene una tristezza infinita a pensare che questi bambini hanno perso la loro infanzia.

  12. I bambini (perché che dir si voglia a 13 anni si è ancora bambini anche se si fa sesso…perché lo fanno eh…) e la sensualità, senza neanche sfiorare la sessualità, dovrebbero essere mondi talmente distante da non sfiorarsi nemmeno . Punto!

  13. Il discorso di Junior MasterChef è completamente diverso.
    L’ho visto e mi sembra che i bambini l’abbiano vissuto come una qualsiasi competizione sportiva, perché calcetto sì e cucina no?
    Peraltro il premio in Italia erano un viaggio e una borsa di studio, non ci siamo.
    Non si possono mettere sullo stesso piano una gara di polpette e un concorso di bellezza cui partecipano anche neonati, NEONATI, vestiti da fenomeni da baraccone e bambine conciate non si sa come e incitate dagli urli esaltati dei genitori.
    Ma per carità, quando mi è capitato di vederli mi sono imbarazzata da sola.

  14. Tra l’altro le altre bimbe del servizio sono meno “adultizzate” indossano canottiere da bimba e colori vivaci e pose non provocanti…no?e questo mi dimostra che quella bambina così conciata è volutamente resa oggetto per la sua bellezza”da grande”..non bene…

  15. e cmq come al solito il problema sono i genitori!
    lei è bellissima ma non è stata tutelata dai suoi genitori perché fare foto va bene ma devono essere adatte all’età
    un genitore deve tutelare il figlio e tutelare la sua infanzia che dura poco e poi non torna più
    il reality americano l’ho visto ma cmq non serve andare tanto lontano, avendo fatto sport agonistico fin da piccola ne ho visti a bizzeffe di genitori esaltati che spingevano perché i figli diventassero dei campioni, gratificandoli se vincevano e massacrandoli se arrivano secondi
    uno sport tra l’altro in cui anche se diventi un grande campione hai giusto ciò che ti serve per mangiare, non si parla ne di calcio ne di tennis o golf

  16. eh lo so
    ma mi piace dare il giusto nome alle cose
    soprattutto la 3 foto la trovo quasi difficile da guardare

  17. Mettiamola così: io sono contraria a prescindere.
    Per me i bambini non dovrebbero girare spot né recitare né fare sfilate o servizi fotografici.
    Fino a 18 anni dovrebbero solo fare i bambini e cazzeggiare.
    Non porterei il mio gatto ad una mostra felina per non stressarlo, figurati se mi permetterei di sottoporre a tutto ciò mio figlio.
    Eh mi dispiace sono drastica. E infatti meglio se mi fermo qui, perché un altro paio di cose da dire le avrei ma preferisco evitare 🙂

  18. Ma a chi possono attrarre foto di bambine in pose sensuali???????certo la pubblicità ha lo scopo di farne parlare, come ne stiamo parlando noi,ma come si puó permettere che bambine invece di venire protette, vengano buttate nell’arena per diventare l’oggetto del desiderio di qualche pervertito!!!a mio parere le persone da denunciare sono i genitori!! Bisognerebbe educare loro e far capire che il loro compito è quello di insegnare, guidare i loro figli in base alla loro età rispettandone i diritti!! Fare la modella è un lavoro! Ma come puó essere legalizzata una cosa simile!

  19. D’accordissimo sulla pedopornografia… scusate la franchezza ma sono zia di un undicenne e a me vedere un po’ di gloss su una ragazzina fa tenerezza ma ste robe qua sono oscene! Sono dell’idea che se la maggiore età è stata stabilita a 18 anni vuol dire che prima devi essere una bambina. Senza se e senza ma. Lo stesso discorso vale con attrici, cantanti… se raggiungi il successo così piccola poi credi di essere dio diventi grande con qualche valore sfalsato (ciao miley, lohan, britney, bieber e chi più ne ha piú ne metta)
    Per orgoglio personale poi non sarebbe molto gratificante essere paragonata alla modella che ha rilanciato la carriera con una bella sniffata di coca in prima pagina

  20. Non mi stupisce più di tanto la cosa.. In una società dove i bambini iniziano a fare i bulli a 10 anni, dove a 13 si ritorna alle 5 del mattino a casa ecc.. Non mi sconvolge che una bellissima Ragaxxina cm lei venga sfruttata x la sua immagine! Non mi sconvolge che a qst ragaxxina piaccia vestirsi da grande e provocare, è quello che ci viene inculcato con la televisione, le riviste, internet!

  21. Se la bambina in questione fosse conciata, appunto da bambina, con un atteggiamento allegro e spensierato, non ci sarebbe nulla di male, ma qui siamo a un livello completamente diverso e abbastanza inquietante. É una undicenne presentata come una bambolona sexy. E per me non regge neanche la scusa che sono “foto artistiche” e di moda: le foto artistiche e controverse falle con i modelli adulti e consapevoli, grazie.
    Su Toddlers and Tiaras, invece vi dico solo che a me é bastato vedere una puntata su Youtube in cui a una bimba di 5 anni viene fatta fare la ceretta alle sopracciglia: la bambina piangeva e strillava dal male mentre la madre e l’estetista la tenevano ferma. Per quanto mi riguarda, é puro e semplice abuso e sfruttamento di minore.

  22. Ho letto tra i commenti e ho notato che tutte incolpano il fotografo, il direttore della rivista, ma la verità è che la colpa è SOLO ed UNICAMENTE dei genitori che hanno permesso a queste persone di manipolare la figlia. A 4 anni si dovrebbe giocare con le bambole, non a fare la vip sulle riviste… Ora si subissero anche le conseguenze delle proprie scelte (nel caso dovesse diventare come Kate Moss)!

  23. Infatti io non ho detto niente perché bisogna sempre fare attenzione a come si parla ma quello che penso è proprio che sia la smisurata, incommensurabile, immensa, infinita ignoranza dei genitori la causa di tutto ciò.
    Ignoranza nel senso più ampio del termine.

  24. Ma poi secondo queste “bibbie” della moda.. Le donne si sentono rappresentate da delle bambine?? Si identificano con loro?? Io già non sopporto l’uso di modelle testimonial troppo giovani, chiaramente con un viso adolescente, figuriamoci una bambina! Non aggiungo altri commenti sull’inapropriatezza, sono d’accordo con le ragazze. Non mi piacciono le strumentalizzazioni di bambini e animali. Mai!

  25. Lei ha un viso bellissimo e malinconico che la fa sembrare molto più grande ed esperta. Però il problema secondo me non sono queste foto, anche perche’ sicuramente avranno fatto in modo di rendere lo shooting giocoso e non e’ per il viso serio che si può pensare che l’atmosfera fosse non adatta ad una bambina. Il problema vero è il fatto che ci si debba creare il problema che delle belle foto di una bambina possano “interessare” dei depravati. Non trovo giusto il fatto che visto che ci sono persone malate si debba vivere nel timore di stuzzicarle. Queste sono solo foto e non credo che la bambina abbia sofferto o sia rimasta traumatizzata. Credo che dovremmo preoccuparci di risolvere il problema alla fonte e non vivere nella paura di assecondare delle malattie con delle semplici foto di una bambina vestita da donna. Altrimenti poi arriviamo al concetto del non mi metto la minigonna altrimenti provoco. E poi è un attimo ad arrivare al te lo sei cercata.

  26. comunque i bambini di master chef vivono la gara con troppa ansia stessa cosa a ti lasci una canzone e io canto dove se sbagliavano una parola si mettevano a piangere quindi non lo vivevano come un gioco

  27. Credo l’abbiano vissuto con la piena consapevolezza di quello che è: una gara di cucina trasmessa in tv.
    Infatti se ci fai caso gli eliminati non piangevano mai, li hanno preparati per bene secondo me.
    Se avessero giocato una partita a calcio avrebbero avuto quella stessa, normalissima, ansia.

  28. obbiettibamente non è una bambina, e se non lo è per i suoi genitori chi siamo noi per giudicare un modello educativo dopo aver sfogliato due foto? Io a 15 anni favevo lavoretti nel week end, avevo impegni e responsabilità e un fidanzato con cui da lì a poco avrei avuto rapporti sessuali.. i miei genitori non sono folli, io non sono una prostituta o tiro coca nel week end..
    per cui attenzione ad alzarsi in cattedra a guidicare il momdp, per fortuna spesso e volentieri le nostre chiacchiere da bar evidenziano problemi presenti solo negli occhi di chi guarda, non nella mente di chi fa qualche foto..

  29. Concordo con te. Ma io più che altro penso: Ma vivono nel paese dei balocchi? Solo questo può giustificarli, perchè nel mondo c’è tanta di quella merda che mi mette una paura incredibile, i telegiornali non esistono in Francia? Mai sentito parlare di pedofilia, di scomparse e di rapimenti? Io sarò anche esagerata, ma prima di prendere una decisione del genere ci avrei pensato qualche minuto in più (pensando al bene dei miei figli e non al guadagno)..

  30. Ma quindi dato che nel mondo esiste la pedofilia io devo limitare la mia libertà? Così vincono loro. Ed io non voglio vivere in un mondo in cui le regole sono dettate da sconosciuti.

  31. Allora. Il discorso è complesso e delicato.
    I genitori potrebbero dire che quello è un ambiente protetto e non perdono di vista i figli mai.
    Ma per me il pericolo non è solo l’uomo nero, il pericolo è anche e soprattutto privare i bambini della loro spensieratezza, della loro ingenuità, della loro leggerezza, della loro età, capisci quello che voglio dire?
    Poi oh, ognuno si cresce la prole come meglio crede, in qualsiasi momento adesso potrebbe intervenire la mamma di un piccolo modello e giustamente chi sono io per giudicarla una cattiva madre?
    Eppure la cosa mi stona. Non la condivido.

  32. Certo le cose cambiano ogni attimo che passa, diceva Eraclito..
    Ma un madre dovrebbe compiere una scelta educativa sulla base della paura che qualche soggetto deviato possa fare un uso improprio di una fotografia? Così vincono loro. Questo nom vuol dire che il male non esiste,ma che non ci si deve far fermare..

  33. Onestamente non ho un idea chiara in merito a questo discorso. Da una parte concordo con chi dice che rasentiamo la pedopornografia, all’altra non do torto a chi, invece, sostiene che non è più neanche tanto una bambina……. Sono in dubbio. L’unica cosa certa, anzi certissima che ho è che il “DIO SOLDO” è più forte di qualsiasi altra cosa. Dalla politica, alla pubblicità e alle cose ancora più serie come la salute (che se non hai i soldi puoi morire), c’è un marcio incredibile sotto, molto più grande di quanto una persona “normale” come me e tanti altri, possa comprendere….

  34. Parlando da genitore di due bimbi…. ma come fai ad andare in edicola o al supermarket e vederti tua figlia che ammicca da un giornale? Vuoi dirmi che non hai mai pensato a chi potrebbe comprare quel giornale e all’uso schifoso che potrebbe farne? Non so…. da mamma mi sento disturbata da quedte foto…. sono “sbagliate” stridono….

  35. Colpa dei genitori… Il servizio fotografico per Vogue mi disturba perché trovo squallido smaliziare una bambina.
    Trovo squallidi i genitori che spingono le bambine a far dei reality.
    Se fossero stati scatti semplici e adatti alla sua età, l’avrei fatto passare. Ma così no!
    Preferisco di più la bimba ballerina del video di Sia, che ballava come un’adulta perché effettivamente è bravissima, ma rimaneva pur sempre una bambina!!!

  36. Grazie mamma e papà che a quattordici anni mi facevate difficoltà per andare a prendere il gelato con le mie amiche!
    E comunque vogliamo parlare di quanto siano inquietanti le miss bambine??? Sembrano proprio spogliarelliste! E non mi capacito di come un genitore capace di intendere e volere possa prestare sua figlia a questo tipo di cose raccapriccianti!! Ecco….

  37. Comunque caro signor Vogue, stia sicuro che i miei soldi non li vede….
    Finora parecchie cose moralmente discutibili ho visto sulle sue pagine…. Rimango con la mia amata Settimana Enigmistica!

  38. A me fa tanta tristezza 🙁 povera bambina, invece di lasciarle vivere questi anni in serenità l’hanno trasformata in una donna in un corpo da bambina! Quando avrà 18 anni come sarà?!!?! e se nel frattempo ne scoprono un’altra e lei non va più di “moda”??!?! Poveretta

  39. Essere madre significa anche proteggere i figli non defraudarli del diritto di avere la loro infanzia… non sono così convinta che una bimba di 11 anni possa realmente volere questo…. una madre deve capire e insegnare ai figli a valorizzare il loro talento ma devono anche capire che ogni cosa a tempo debito. oltretutto in questa maniera come lo facciamo capire al mondo della moda che non possino fare e decidere ciò che vogliono?

  40. Io penso che i bambini debbano fare i bambini.
    L infanzia è il momento in cui si riempie il bagaglio della propria mente dei primi concetti basilari,se una bambina viene catapultata in un mondo da adulto o peggio ancora quello delle modelle non vivra’ piu’ un infanzia serena diciamolo pure! Ho visto un servizio delle iene sui concorsi di bellezza in america davvero terribile! Vi consiglio d guardarlo!
    Spero che non utilizzino piu bambine solo per farle diventare oggetto che poi la domamda viene anche spontanea..oggetto di chi? Delle persone malate di mente che con queste foto si divertono ecco di chi! E mi vengono i brividi al pensiero! Ma.dove si vuole arrivare!? Boh

  41. A me Masterchef (almeno Italia) sembra gestito abbastanza bene, preso un po’ alla leggera com’è giusto…
    Diciamo che guardarlo non mi disturba.. Poi ovvio che c’è chi vince e chi perde però questo è normale anche nella vita, l’importante è che sia ben chiarito ai bambini che non succede niente di grave in nessuno dei due casi.

  42. Mah io mi chiedo: ma qual era lo scopo di Vogue nel fare quelle foto? Far parlare di sé e basta? Quindi lo hanno fatto consapevoli che quello che hanno fatto è veramente obbrobrioso…. Altrimenti qual è lo scopo? come pubblicità non mi sembra per nulla azzaccata, in quale modo una donna adulta dovrebbe essere spinta a comprare cose usate da una bambina? In sostanza, qual era il messaggio che la pubblicità voleva lanciare? che anche se sei una bambina ti basta un rossetto tom ford per trasformarti in una donna?

  43. Ma infatti MC qui c’entra quanto la Nutella sul tonno.
    Qui si sta parlando di immagini pruriginose, di concorsi aberranti, di uso improprio di minore, oh mi dispiace ma è quello che penso.

  44. Queste immagini mi lasciano sempre una tra utenza assurda perché sono BAMBINE che non conoscono l’infanzia. Sono sicura al 99% che non sono felici e i casi sono due quando saranno adolescenti/ adulte: o saranno risucchiate nel vortice e avranno problemi di peso/ fisico ecc perché non accetteranno di cambiare o si ribelleranno e lasceranno perdere tutto.
    Quando vedo il programma su Real Time “Little Miss America” mi viene male ormai è mi viene voglia di andare dai genitori viziati che le spingono a fare quelle sfilate rendendole ridicole e sicuramente segnano la loro infanzia (alcune nel backstage erano di uhm antipatia unica, bambine di 4 anni viziate all’infinito) e prenderli per le spalle, scrollarli e dirgli “ma che cacchio stai facendo?”.

  45. A questo punto sarei curiosa di veder madre e padre… Vorrei domandar loro se veramente vedono la loro figlia di 11 anni così…

  46. il fatto che abbiano una vita sessuale attiva a 13 anni è un’altra cosa che mi preoccupa parecchio… Io a 13 anni avevo le mie cottarelle ma vivevo ancora la adolescenza beata!

  47. Sono d’accordo… c’è una BELLA differenza fra un po’ di competizione e questa roba qui che non so bene come chiamare…

  48. Dove sono finiti i genitori che portano i bimbi al parco a giocare? Che li sgridano perché si sono sporcati dalla testa ai piedi il vestito della domenica per giocare!! E sottolineo per giocare!! Perché i bambini devo far questo e nn essere macchine da soldi!!

  49. Posso dire una cosa brutta? Ricordi quando venì fuori questa estate dello scandalo dei Parioli di aroma dove la madre di una delle ragazzine le spingeva a prostituirsi? Ecco, trovo la cosa uguale. Perché sai che ci sarà qualche (troppi) uomo (?) che avrá pensieri perversi verso tua figlia.

  50. La mia posizione è molto chiara, sono inorridita: quel servizio doveva essere RITIRATO DAL COMMERCIO e Vogue multata (come minimo).

  51. esatto
    anche nello sport c’e competizione ma è sana
    diventa malata quando subentrano i genitori l’ho proprio visto dal vivo
    per me il problema rimangono sempre i genitori

  52. Credo che l’abbiano fatto perchè pensano di aver trovato la nuova kate moss e vogliono avere il primato su questa scoperta… Bravi bravi

  53. io a San Nicolò (una specie di Babbo Natale)
    ci sono rimasta malissimo quando vidi i giocattoli già pronti la sera prima!

    cmq a 13 anni avevo pure io le mie cotte e il fidanzatino con cui ci guardavamo da lontano..non ci siamo forse mai nemmeno presi per mano e non parlavamo ahahaahahahahaha

  54. I bambini sono e restano bambini e nei servizi fotografici devono essere tali… non si può vedere un servizio del genere..Vogue ha esagerato. Bisogna darsi dei limiti anche in questo settore…altrimenti ad un certo punto non ci sarà più pietà per nessuno e non ci dovremo stupire di tante cose.

  55. Io non guardo programmi che strumentalizzano i bambini, queste foto non mi piacciono possono essere eleganti ma è il soggetto che stride, la colpa però è sempre degli adulti dei genitori soprattutto che per soldi e notorietà sono pronti a tutto, anche a ” vendere ” i propri figli.

  56. Ciao Clio! Io penso che i bambini debbano rimanere bambini e non assumere atteggiamenti adulti.. Secondo me, programmi come Io canto e Junior Masterchef non sono disturbanti perché si focalizzano più sulle capacità e sui talenti dei bambini.. il servizio fotografico di Vogue o i concorsi per le baby miss invece si focalizzano solo sull’aspetto fisico e sul corpo che diventa oggetto: è già così per il corpo femminile (purtroppo); sarebbe meglio che almeno le bambine le lasciassero in pace! Mi disturba vedere ragazzine così piccole ammiccare in pose sensuali e mostrare atteggiamenti adulti.. Non avevo visto questo servizio, quindi ti ringrazio per avermi dato la possibilità di vederlo e di averci potuto riflettere sopra! Un bacione! Ps: ho sentito in TV che a New York è in arrivo una tempesta di neve notevole.. mi raccomando, state al sicuro tu e Claudio e dateci notizie! Ho pensato subito a voi appena ho sentito la notizia al Tg.! Un bacio!

  57. Io invece trovo queste immagini patinate zeppe di costosissime cose l’apoteosi della volgarità.
    Questa è volgarità allo stato puro, non le innocenti chiappe di Kim.

  58. Io ci sono rimasta malissimo quando ho scoperto che la befana era mia mamma, giuro, ma proprio male male male.

  59. Sicuramente la responsabilità di questa bimba è dei genitori (se ci sono dei genitori, non lo sappiamo), ma di genitori malati, pessimi e delinquenti è pieno il mondo, quindi non mi sconvolge. Quello che mi sconvolge è che un servizio del genere sia stato reso possibile, pubblicato e tollerato dalle autorità che non hanno preso provvedimenti contro tutte le persone coinvolte genitori compresi, tra l’altro in una rivista così in vista rendendolo ancora più grave perchè sicuramente visto da moltissime persone.

  60. sarebbero state volgari già con un soggetto adulto ché questa ridicola ostentazione del lusso è veramente da poracci arricchiti, tiè, mo te l’ho detto, cià

  61. Eeeh lo so…. Mamma mia.. Mi fa star male questo argomento…. Pur avendo detto che ad esempio la bimba ballerina mi piace, non manderei mai mia figlia a far cose del genere… Anzi farei vivere loro la loro infanzia e adolescenza…

  62. Le foto le avevo già viste e mi avevano dato molto fastidio..mi davano l’impressione che incitassero la pedofilia..per quanto riguarda in generale i programmi con i bambini li trovo di pessimo gusto. Non mi piacciono proprio,ho visto mezza puntata di Junior Master chef e mi infastidiva e basta.. Guardiamo anche gli esempi di attori bambini, o della stessa Kate Moss..alla fine la maggior parte di loro ha avuto problemi di droga.. Mi auguro che la piccola Thylane possa avere un futuro migliore..

  63. Penso anch’io che il servizio di Vogue sia osceno e come hanno detto anche altre ragazze, è ai limiti della pedo pornografia. A mio avviso molto molto disturbante e stridente.

  64. Io a quel tempo avevo un fidanzatino, ora un caro amico, è la cosa più oscena che si potesse pensare di fare era tenersi per mano. Ok erano gli anni 90, ma era giusto così.

  65. Le prime immafini sono veramente oscene! Poi ci lamentiamo che succedano certe cose (ovvio che l’immagine in sé non é la causa primaria, ma di certo non aiuta..). Sulla celebritá dei giovani non saprei: prendete Emma Watson, é diventata famosa all’etá di 11 anni, ma non mi sembra Miley Cyrus…dipende molto da chi ti gestisce, dall’educazione, da chi ti sta intorno. D’altra parte sono convinta che questi bambini prodigio é più probabile che crescano destabilizzati.

  66. Hahahahaha! Anche a me “l’ambiente” dello scatti non piace, penso anch’io che sia un tantinello tamarro, lo sarebbe stato anche se al centro ci fosse stata Naomi Campbell.

  67. Hahahahaha! Anche a me “l’ambiente” dello scatti non piace, penso anch’io che sia un tantinello tamarro, lo sarebbe stato anche se al centro ci fosse stata Naomi Campbell.

  68. Beh, la madre deve aver per forza concesso l’autorizzazione alla pubblicazione, quindi “il mondo della moda” non ha deciso. E poi questo discorso non lo trovo inerente. Se un soggetto non si trova d’accordo con scelte di marketing di un’azienda, in questo caso Vogue, non ci lavora, non ci collabora e non ne acquista i prodotti. Ma questo vale per qualsiasi età. Se tu non ne appoggi la politica perché dovresti impedire ad un’altro di lavorarci. Se non lo ritieni corretto educherai diversamente i tuoi figli, ma è una scelta personale e insindacabile

  69. Beh, la madre deve aver per forza concesso l’autorizzazione alla pubblicazione, quindi “il mondo della moda” non ha deciso. E poi questo discorso non lo trovo inerente. Se un soggetto non si trova d’accordo con scelte di marketing di un’azienda, in questo caso Vogue, non ci lavora, non ci collabora e non ne acquista i prodotti. Ma questo vale per qualsiasi età. Se tu non ne appoggi la politica perché dovresti impedire ad un’altro di lavorarci. Se non lo ritieni corretto educherai diversamente i tuoi figli, ma è una scelta personale e insindacabile

  70. i miei erano gli inizi 2000
    ma non scherzo dicendo che non ci guardavamo nemmeno
    e ci saremo tenuti per mano una volta
    ma poi io sono un po così, il primo bacio vero l’ho dato a 16 anni

  71. i miei erano gli inizi 2000
    ma non scherzo dicendo che non ci guardavamo nemmeno
    e ci saremo tenuti per mano una volta
    ma poi io sono un po così, il primo bacio vero l’ho dato a 16 anni

  72. Ma lascia stare che proprio sul più bello mentre scrivevo la parola pistacchio ho dovuto smollare il pc causa forza maggiore.
    Comunque il pacco l’ho visto e ne sono stata lieta perché stavo rosicando troppo di non essere con voi!
    Lunedì prossimo siete mie!

  73. Ma lascia stare che proprio sul più bello mentre scrivevo la parola pistacchio ho dovuto smollare il pc causa forza maggiore.
    Comunque il pacco l’ho visto e ne sono stata lieta perché stavo rosicando troppo di non essere con voi!
    Lunedì prossimo siete mie!

  74. Mamma mia… ma anche lì, ammettiamo che la madre sia uscita di testa, il padre dov’è? Non disturba un po’ da padre vedere queste cose? Mah….
    (Edit: intendo nei concorsi per piccole miss)

  75. Mamma mia… ma anche lì, ammettiamo che la madre sia uscita di testa, il padre dov’è? Non disturba un po’ da padre vedere queste cose? Mah….
    (Edit: intendo nei concorsi per piccole miss)

  76. no ma infatti!
    eravamo molto preoccupate
    avevo anche ipotizzato un tuo teletrasporto all’isola a consolare il caro Rocco che se ne deve stare una settimana più in albergo!

  77. ma stati da nessuna parte insieme
    ci si vedeva a scuola 🙂
    io poi facevo il pomeriggio
    mi sedevo sulla panchina con le mie e lo guardavo giocare a calcio per`ø facendo finta di non guardarlo
    che ridere!

  78. a parte che l’ostentazione fa sempre ridere i polli e chi ostenta fa sempre ridere i polli, lo so che quel servizio è fatto apposta, beh, gli è uscito proprio male perché è
    RIDICOLO

  79. No ti prego, responsabilizzare la VITTIMA DI UN CRIMINE come COLPEVOLE non posso sentirlo. E grazie a Dio non è accaduto nulla, ma il tuo discorso sottende questo. E poi è ovvio che ce ne lamentiamo! Se vado in giro nuda, coi tacchi e il rossetto provocante e mi dovessero sfiorare con un dito me ne lamenterei e mi indignerei!

  80. Certo! non bisogna avere paura, altrimenti come dici tu, facciamo il loro gioco, ma una madre dovrebbe tutelare i figli in base a quello che questo schifo di società ci propina.se ho il dubbio che un malato si masturbi sulle foto di mia figlia di 10 anni acconciata come una bambola sexy una domanda o due me le faccio..

  81. A me queste immagini non piacciono. Penso che il mondo della moda debba essere affrontato quando si è più “adulti”. Che poi, so’ di una legge francese che vieta di far sfilare modelle più giovani di 16-17 anni e poi pubblichi un servizio fotografico in cui una bambina di 10 anni è rappresentata come una bomba sexy?
    Sicuramente i genitori hanno firmato un consenso per questi scatti, dunque ci sono e sono compiaciuti di ciò. La cosa sconvolgente, a mio avviso, è che le autorità non abbiano provveduto. A me questo servizio disturba, mi sembra ai limiti della pedo pornografia. Non perché c’è una bambina che fa la modella per abiti da bambini, ma perché come ha detto Clio, nella “modella” c’è la consapevolezza di ciò che fà, c’è professionalità, tanta e tale da gelarmi il sangue.
    Io di solito non guardo programmi in cui sono protagonisti dei bambini, perché li trovo un tantino retorici e di cattivo gusto; sempre secondo, me fanno apparire i bambini come fenomeni da baraccone e non danno un esempio bello per i bambini che guardano.
    Ovviamente è un mio parere, ciascuno può scegliere cosa vedere, questa è solo una mia opinione sincera, non avevo intenzione di offendere nessuno.

  82. Ciao Clio e ciao ragazze. L unica cosa che mi viene da dire riguardo quest argomento è che mi dissocio da tutto ciò… i bambini devono vivere da bambini… devono ricordare la loro infanzia come un periodo bello e spensierato… e non da modelle tutte truccate e tirate… ma siamo pazzi? Davvero rimango allibita da tutto ciò

  83. Io penso che la cosa peggiore sia proprio il fatto di aver preso una bambina di 10 anni e averla resa sessualmente desiderabile, secondo me è un’istigazione alla pedofilia e dovrebbe essere stato proprio censurato

  84. Ok, lei è molto bella ma non mi piace per niente che la concino in quel modo, mi fa pena!
    Detto questo devo dire anche che la mia nipotina di 8 anni gioca, ride e salta e poi, se le fai una foto, fa queste espressioni da diva e così le sue amiche. La cosa mi mette tristezza ma sono cose che vedono in tv, sui giornali e forse anche in giro

  85. ciao Chicca, tecnicamente (ai fini della rilevanza penale delle foto) non rientrano nella nozione di pedopornografia accolta dal nostro ordinamento…ma oggettivamente sono foto raccapriccianti! Scusa se mi sono permessa di fare questa precisazione…non voglio passare per la saputella! Ma, come si dice, è deformazione professionale!

  86. Il Dio denaro può tutto! Anche ottenebrare il cervello di chi ti dovrebbe proteggere e garantire in quanto genitore

  87. Io non so che pensare… Non so se le hanno fatte per provocare tutta questa chiacchiera per lanciarla inesorabilmente tra le top model, o la chiacchiera serve a vogue… Boh! in ogni caso penso che a quell’età abbia poca consapevolezza e poca capacità di discernere ciò che è giusto da ciò che é sbagliato semplicemente perché la sua personalità deve ancora completarsi. Quindi la maggior colpa la do ai genitori! Ci sono tantissime bambine che diventano donne bellissime che nella vita fanno altro perché hanno valori e passioni, anche le modelle possono diventare delle bellissime persone ma bisogna dargli il tempo di crescere!! Però sarei curiosa di avere una opinione maschile… Come va la tempesta?

  88. Non mi piace affatto, vedere bambine conciate cosi. Bisognerebbe vietare queste foto e mettere un limite a 16 anni , che più piccole le modelle sfiorano la pedofilia.
    Vedo il programma delle reginette di bellezza e sinceramente, ogni volta mi viene una gran voglia di picchiare le mamme… Delle pazze, con qualche problema, che si rifanno con le figlie…

  89. Be ecco, posso dire che sono rimasta male. Sai quale è stato il primo pensiero? Eccoci qua, con i pedofili che sbavano. Ho avuto un attimo di impotenza. Mi sono resa conto che io non posso farci nulla. Non ci siamo, ragazze, non ci siamo. Io credo che Vogue con queste foto vuole dare/fare scandalo, la rivista è ben cosciente di questo, di sicuro gongola, sa benissimo che effetto può fare sui lettori. Io non sono mamma, ma vi assicuro che mi ha sconvolto,Tutto qua, volevo dire la mia, ciao Clio ciao ragazze

  90. Tutti gli adulti sanno che una volta cresciuti si perde quello che di più bello c’era prima, la spensieratezza, la capacità di ridere per tutto e piangere per niente etc. perché i problemi diventano reali e ci sono delle responsabilità…. Ecco, dico io.. Ma voi che sapete tutto questo, perché private un bambino di tutte queste cose e lo rendete grande prima del tempo???? Io non sono moralista, sicuramente su 10 bambine 4 saranno felici e magari ringrazieranno i genitori per averle fatte diventare delle modelle-icone già a 10 anni, ma le altre 6??? Io questa cosa proprio non la concepisco… Se avessero voluto fare un servizio con delle bambine, avrebbero potuto dar loro in mano dei trucchi di lusso e far realizzare il trucco a loro.. Oppure far scegliere loro gli abiti e tutto quanto.. Sarebbe stata sicuramente un’altra cosa.. Ma così…. Le prime foto mi fanno davvero paura…….

  91. no fai bene :)))
    sono apertissima a tutte le critiche, sapevo di essere forte quando l’ho scritto
    e tra l’altro anche io ho la mia di deformazione professionale per cui a volte mi “tocca” dire la mia per chiarire delle imprecisioni!
    hai fatto bene a precisare come stanno le cose dal punto di vista penale
    da un punto di vista etico però io continuo a vederle così
    ah i genitori..bella domanda!

  92. ho cliccato nel post di ieri sera e sull’immagine di copertina ho letto “non ci posso credere”…per un attimo ho creduto l’avesse scritto Clio per i 2000 commenti suonati ahahahahah

  93. Non era una critica: sono perfettamente d’accordo con te dal punto di vista etico!!! Buona giornata, un bacione!!

  94. Completamente d’accordo… MasterChef è stata presa come una sana competizione, come un modo per far vedere quanto si è bravi in una cosa.. Qui, sinceramente, ci vedo tutto fuorché qualcosa di sano..

  95. No,non é assolutamente questo il motivo,lo stesso discorso allora varrebbe per un’ipotetica ragazza che la sera mette una gonna corta : Non é lei a provocare lo stupratore (cosa che purtroppo molte persone pensano)!!!! Nessuno deve limitare la propria libertà,anzi…qui secondo me parliamo di genitori che in un certo senso hanno tolto libertà e spensieratezza alla figlia… In ogni caso non avrebbero dovuto farla diventare così non per colpa degli ipotetici pedofili ma perché (per fortuna) i bambini sono bambini e saltare le tappe non può che far male!

  96. Ciao Clio, purtroppo al di là di questo fatto che salta agli occhi in modo eclatante e offende la nostra sensibilità, i bambini in generale sono sempre più spinti nell’APPARENZA a conciarsi e ad atteggiarsi come gli adulti. Io sono mamma di un maschietto di 5 anni e ne sto aspettando un altro.
    Basta vedere i cartoni animati e le pubblicità e già c’è qualcosa che stona.
    Il giocattolo fashion, per essere fashion e le scarpine con cui le bambine si rimirano allo specchio con una certa aria spocchiosa. Non mi pare la sana vanità: tutte eravamo felici se indossavamo un vestitino nuovo, se la mamma ci acconciava i capelli meglio del solito. Sentirsi belle è sacrosanto e certo, rafforza la tua autostima fin da piccola, è bello sentirsi speciali. Quello che io percepisco in questa tendenza di oggi, è il farsi belle per uno scopo, per suscitare invidia, ammirazione, per competere con le altre nel tuo aspetto, non perchè così sei bella tu e ti piaci così. Se diventi oggetto del desiderio, se incontri i favori degli altri, senza chiederti se davvero vuoi essere così, va bene.
    Se già questo modo di pensare viene inculcato in quelle testoline prima dell’adolescenza, quando questo non mi pare sia il momento, nè il loro pensiero principale, figurati dopo!
    L’hai detto pure tu…ingrassi, ti viene l’acne, il tuo corpo cambia e non tutte eravamo come l’amica adolescente con gambe bellissime che sfoggiava le minigonne…quanto mi sentivo inadeguata, brutta.
    Detto questo disapprovo in toto. Certo, l’hai detto anche tu, se guardi quella bambina negli atteggiamenti, nel suo sguardo, pare una donna in un corpo da bambina, non ha certo lineamenti da bambina, pare già una bellezza acerba adolescente…forse l’hanno fatta diventare così, dato che sfila da quando aveva 4 anni?

  97. E poi non c’è crescita, non ci sono meriti, non c’è sostanza, cosa impara quella bambina? Niente.
    Esattamente come il mondo che rappresentano quelle foto: il nulla, il vuoto.

  98. Non volevo esagerare a 18, visto che la carriera delle modelle è breve; al primo accenno di rughe, sono fuori.

  99. La ragazzina è bellissima nelle foto in cui compare struccata ma come dici tu la professionalità che dimostra è piuttosto inquietante…dà l’idea di una ragazzina che è stata cresciuta in quel mondo, i suoi genitori devono aver progettato la sua carriera passo passo rovinandole sicuramente l’infanzia.
    Secondo me a certa gente andrebbe tolta la patria potestà: sono chiaramente persone disturbate che sfogano sui figli le proprie frustrazioni imponendogli di riuscire negli ambiti in cui loro hanno fallito. Mi spiace ma certe persone di figli non dovrebbero proprio farne.

    Le foto su Vogue sono oscene, con quei vestiti sexy e quei tacchi troppo grandi…ma nessuno di quelli che hanno lavorato sul servizio si è fatto qualche domanda? Che ambiente di merda -.-

  100. Io semplicemente prenderei a sberle la madre di queste bambine…ma nn mi stupisce xke’sapevo già che in America fanno i concorsi di bellezza…devono essere delle mamme frustrate !

  101. Concodo. Mi lascia basita il fatto che nessuna delle persone che ha lavorato al servizio si sia fatto qualche domanda….voglio dire un fotografo sensibile alla bellezza ecc dovrebbe anche rendersi conto che qui qualcosa stona e rende le immagini raccapriccianti. E invece a quanto pare niente.

  102. Io sono seriamente preoccupata, se un domani avessi dei figli li crescerei con i valori in cui credo insieme a mio marito, ma resisterebbero a questo mondo?

  103. A me queste cose inquietano parecchio, e trovo che i bambini non debbano essere mai connotati sessualmente… non me la sento di esprimere un giudizio sul fatto che non debbano per niente fare moda o televisione o quant’altro (io ai miei figli non lo farei fare, ma nella realtà dei fatti non so se per i bambini non potrebbe essere in realtà anche un’esperienza positiva), ma zero sessualizzazione caspita, questa è la linea oltre la quale non si può andare, è sbagliatissimo altrimenti. Fai fare moda a un bambino? Gliela fai fare da bambino e stop, niente pose da adulto!

  104. A me sinceramente un po’ dispiace per queste ragazzine/bambine. Che infanzia passeranno in mezzo a quel mondo fatto solo di scatti fotografici, ambizioni dei genitori e make up non adatto alla loro giovane età?
    I bambini non sono fatti per questo genere di cose, avranno di certo tutto il tempo per diventare modelle da maggiorenni se proprio lo desiderano… non ho parole per i genitori.

  105. Onestamente oltre all’indubbia colpa dei genitori (me li immagino come quei frustrati che vogliono assolutamente che il figlio primeggi là dove loro hanno fallito) ci vedo anche un po’ di responsabilità nel sistema del fashion e nei personaggi che hanno lavorato a quel servizio. Il fatto che nè i genitori nè loro abbiano percepito quanto le foto siano disturbanti la dice lunga sulla sensibilità ed etica presente in quegli ambienti.

  106. Ciao Anais, nel mio piccolo penso che le domande se le fanno. Però, le risposte non sono le nostre, ma proprio quelle che vediamo nel servizio fotografico.

  107. Buongiorno ragazze.
    Trovo questo servizio fotografico ributtante, ma ancora più ributtante e senza scrupoli è la madre che ha rubato due volte l’infanzia della figlia.

  108. Buongiorno a tutte! Devo dire che questo post mi ha davvero sconvolta, infatti non sapevo nulla di questa Thylane, ma ora… Ho i brividi! Che impressione… Penso di non essere stata l’unica a provare una specie di moto di repulsione davanti alle foto del servizio per Vouge! E questo perché il risultato finale devo dire che è a dir poco grottesco. Sinceramente ho provato davvero tanta tanta tristezza leggendo di questa giovane (TROPPO giovane) modella, e ho pensato a quanto triste possa essere la sua vita, e a quanto triste diventerà. Oggettificare e vendere in questo modo il corpo di una ragazzina che se tutto va bene non ha ancora le mestruazioni (o le ha da poco) sinceramente lo trovo parecchio rivoltante. Purtroppo però credo che questo sia solo il caso estremo di un cambiamento radicale che è avvenuto nella nostra società: i bambini sono sempre meno bambini e per sempre meno tempo. Non so di preciso perché ciò avvenga, se sia perché è cambiato il modo in cui noi adulti ci rapportiamo a loro, o se una parte della colpa sia da imputarsi al venire a contatto troppo presto con una tecnologia che non si comprende e non si è in grado di usare (mi viene in mente la sorellina del mio ragazzo, che, a 8 anni e non essendo ancora in grado di leggere bene, ha già il cellulare, il tablet, e i suoi genitori le avevano fatto anche il profilo Facebook, che per fortuna dopo un paio di mesi è stato bloccato). Insomma, viviamo in una società sempre meno spensierata, in cui i bambini hanno sempre meno tempo e modo per essere bambini, e credo che non ci sia nulla di più triste.

  109. forse cerca il modo per far alzare un pò le vendite (vedi la copertina della Kardashian, che è stato il numero più venduto negli ultimi anni)… è stato decisamente uno scivolone di cattivo gusto…

  110. pieta di noi!!! ripeto un comment fatto molto tempo fa quando parlavamo della figlia di Cruise: “dove sono I servizi sociali quando servono?”

  111. Orripilantemente splendida, povera creatura. Vi ricordo però che i francesi hanno altri precedenti in tal senso. Vanessa Paradis, ve la ricordate? era una ragazzina agli albori della sua carriera, anche lei trattata e presentata fin da subito come un simbolo sessuale, pur avendo intorno ai 15 anni. Personalmente trovo ancor più orrenda la mania tutta americana dei concorsi di bellezza per bambine, in cui vengono addestrate a comportamenti e gesti che non appartengono per nulla a delle bambine “normali”.

  112. Ciao Clio, ciao ragazze! io ho 27 anni e due bambini..un maschietto di 3 anni e mezzo e una femminuccia di 2 anni! sto cercando di educare mia figlia lasciandola al di fuori degli stereotipi di come dovrebbe essere secondo alcune idee comuni, la bambina ” principessa”.. anzi,! mai chiamata regina, principessa.. ect..la lascio sporcare, giocare a terra, la lascio scorrazzare con la macchina del fratello…tutto quello che farebbe spontaneamente! eppure vedo in giro bambine della sua età, con gli smalti, piene di collane bracciali borsette con trucchi e la cosa peggiore con l’atteggiamento da “velina” già a 5 anni e con capricci poi da far rabbirividire.
    boh..a chi dare la colpa? alla società o alle madri ?
    sia chiaro…io mi trucco tutti i giorni, metto il rossetto fucsia tutti i santi dì, metto a mia figlia ogni tanto la collanina di minnie ect…( femmina è quando però entriamo nei negozi e vuole comprarsi tutti i vestiti eheheh…è proprio nel dna delle donne lo shopping hahaha ) ma mai mi sognero’ di crescerli secondo le “leggi ” stabilite dal conformismo! idem per mio figlio… il luogo comune vuole che i maschi non sappiano niente di faccende domestiche e cucina.. campare in pratica da soli??? ebbene sì, a mio figlio gli insegnerò a fdare tutto ciò, come una cosa spontanea e normalissima, nei limiti ovviamente !
    sono uscita fuori dal tema, ma il punto è che ormai si crescono i figli seguendo esempi o idoli sbagliati senza sapere il male che fa ad anime pure e genuine!

    Non mi riferisco a tutti i genitori ovviamente, ma a queste assurde ed estreme caricature !

    un bacio

  113. Per me è assolutamente non appropriato. La mamma di questa ragazzina è una imbecille che per soldi ha letteralmente venduto l’infanzia di sua figlia.

  114. ridateci Kim!!! anzi, l’hanno già fatto con la copertina vestiti da matrimonio… ma è Vogue o Novella 2000????

  115. Anche la bimba-modella Kristina Pimenova non scherza….comapare sempre con un trucco più soft ma comunque sorprende che queste bimbe debbano fare in tutto e per tutto la vita da modelle…sfilate servizi fotografici pose settimana della moda…può una bimba volere tutto questo?

  116. Semplicemente vedono la figlia come una fonte di guadagno. Non sono i primi né, purtroppo, saranno gli ultimi.
    Non tutti sono bravi genitori.

  117. Io non vedo nessuna data °o°
    Leggo nel link 2015/01, ma non vedo il giorno.
    Intendete nella home page?
    Io clicco i post direttamente dalla mail (così li vedo tutti in ordine cronologico).
    Comunque questo post è strettissimo! Per me che leggo da pc, vedo tutto spostato a sinistra in una piccola colonna. +_+

  118. Qui per me non si parla di bambini.
    Ai bambini gli puoi mettere i tacchi e il rossetto (anche ai maschi) e rimarrà sempre un gioco.

    Qui si parla di gente che è diventata genitore quando andava sterilizzita.
    Frustrate schifose che vivono attraverso i figli e, cosa più triste, sulla loro pelle.

    Le potrei prendere a testate di lavoro.

  119. Ho visto una sola puntata di junior masterchef e l’ho trovato veramente agghiacciante. Cioé, é identico a quello degli adulti! Quei bambini maneggiano coltelli piú grossi di loro e sono sotto pressione per la realizzazione di piatti che neanche al ristorante sotto casa fanno cosí precisi. Ma che insegnamento dovrebbe essere? Avrebbe un senso fosse trattato come un gioco, per far capire ai bambini che é bello cucinare e farli avvicinare all’arte… Ma cosí no. Per quanto riguarda la ragazzina modella é disgustoso il modo in cui l’hanno usata quelli di vogue. Voglio dire, le ultime foto ci stanno anche, sembrano tipo pubblicitá per abiti da bambini, ma quelle di vogue sono veramente fuori luogo e disturbanti. Volete il sexy? Prendete una donna adulta, non una bambina.

  120. E’ vero che la gran parte della colpa è dei genitori, ma se quelli della rivista volevano fare comunque un servizio di quel tipo, a priori, allora se anche non ci fosse stata lei, ne avrebbero scelta un’altra.
    Ecco, io non so se hanno fatto il servizio solo perché si trattava di quella bambina in particolare o se invece lo avevano in mente fin dall’inizio e hanno cercato una modella per farlo.
    In ogni caso sono tutti colpevoli.

  121. Ma la competizione non è insana.
    Vincere e perdere sono cose che fanno parte della vita. Anche da piccoli.
    Anche a scuola c’è uno standard da raggiungere e un po’ d’ansia per avvicinarsi il più possibile al “primo posto” (il bel voto).

    E alla fine cucinare è qualcosa che sta fra l’arte e il gioco… Un bambino può amare farlo (io adoravo ed adoro cucinare).

    La differenza con la bambina/modella è che non c’è nulla che viene da lei, e là dove manca la SUA passione perde tutto di senso..

  122. Mick Jagger dei Rolling Stones, quando gli chiesero cosa ne pensasse del successo precoce degli Hanson, i poco più che bimbi che fecero un successo mondiale con MMMBop, rispose: “Gli ho prenotato la clinica per la disintossicazione”. Parole di sicuro pesanti, ma che danno una buona idea di quali possono essere le conseguenze della “privazione dell’infanzia” che subisconi questi bambini. Quando poi si aggiunge la completa spersonalizzazione, perchè vengono letteralmente costruiti su un modello che non è quello che hanno scelto loro, il danno è fatto. Poi, per carità, come dice giustamente Clio, potrebbero essere anche i più felici della terra, ma se vi andate a leggere le biografie di celebri “bimbi star” come Michael Jackson, Judy Garland, Liz Taylor, vedrete che di gioia ce n’è ben poca….

  123. inorridisco al pensiero dei miei due paperetti strumentalizzati in questo modo… e all’idea agghiacciante di uomini bavosi che fanno chissa’ cosa sopra le loro fotografie… pero’ ognuno di noi raccoglie quello che semina… che vecchiaia potranno passare queste donne bambine? … che tristezza… 🙁

  124. A mio parere questo invece è un altro discorso, anche io ho dato il mio primo bacio a 17 anni e ho avuto il primo ragazzo a 19; ma siamo tutti diversi c’è chi ha una sessualità già sviluppata a 14 anni e vuole “sperimentarsi”, io non ci vedo niente di male, importante è volersi bene, proteggersi e rispettare il proprio corpo e chi ti sta di fronte. Per il resto se uno è pronto perché no!

  125. ricordo quel servizio e ricordo quel era stato il mio pensiero all’ epoca: sembra una baby prostituta! innegabilmente è molto bella anche ora e ha quel fascino da donna navigata pur essendo ancora una ragazzina. non posso immaginare le ripercussioni con l’ età. kate moss, per quanto iconica non è un buon esempio da seguire.
    comunque le bambine dei concorsi le trovo davvero inquietanti, povere creature. sembrano bambole, finte, caricature di se stesse. 🙁 genitori degeneri!

  126. sinceramente Clio ha profondamente ragione quando si chiede cosa succederà nel momento dello sviluppo di questa ragazza… prenderà qualche kilo, è normale, arriveranno forme, peli, brufoli (come succede a TUTTE) purtroppo nella sua situazione è inevitabile che la vivrà male… che peccato.

    (scusatemi ragazze! il lavoro mi ha spremuta come un limone e non potevo scrivere spesso, ma vi leggo Sempre e vi dico Grazie x la vostra meravigliosa compagnia! siete insostituibili 😉

  127. Sconvolta!! Inorridita!! Una bambina deve giocare..oppure se proprio deve fare la baby modella che le si facciano foto da bambina e non da baby prostituta. Ma qui l’unica cosa..come al solito..che conta sono i SOLDI

  128. è destinata a mille capricci e complessi, anche sul suo fisico… insomma, sarà quasi sicuramente insoddisfatta e infelice. che tristezza che non possa godere della giovinezza come tutti i suoi coetanei 🙁

  129. per me è esagerato, è una bambina, una bellissima bambina senza dubbio ma una bambina!!! il suo dramma sono i suoi genitori che non si preoccupano di esporre la loro bambina alla volgarità degli adulti! mi fermo qui se no divento volgare anch’io… 🙂 quando crescerà si renderà conto che il periodo più bello della vita, la nostra infanzia con giochi, amici e senza pensieri le è stato strappato e venduto al miglior offerente… vergogna!!

  130. È una ragazzina splendida.
    Certo lo sarebbe di più se facesse, appunto, la ragazzina.
    Tutto il resto, quel che le gira attorno… Di quello schifo, per quanto mi riguarda si potrebbe fare un bel falò.

  131. I bambini dovrebbero fare i bambini e basta, in questo caso le aspettative dei genitori sono arrivate prima dell’esigenza dei piccoli di crescere secondo natura e i risultati si vedono sulle pagine di queste riviste patinate che (come sempre) si fanno ben pochi scrupoli. In un articolo in ambito pedagogico ho letto che le piccole miss americane vengono sottoposte a sessioni sfiancanti di allenamento, trucco e parrucco, e vengono severamente istruite dai genitori su cosa dire, come dirlo, come muoversi, e soprattutto dichiarare sempre alle telecamere che per loro è un gioco. solo e solo un gioco. falso. la competizione in questo caso non è sana come quella sportiva o scolastica, che fa bene alla crescita individuale, in questo caso è fatta di piccole cattiverie, sabotaggi e screzi solitamente suggeriti e fomentati dai genitori. nei casi migliori è un fenomeno passeggero, passa la fase della baby miss e la bambina torna alla sua normale esistenza, nei casi peggiori abbiamo una neurotica supermodel nel corpo di un’ottenne. il fatto è che non è illegale trasformare il frutto dei propri lombi in uno strumento mediatico e viene pertanto consentito. è immorale? secondo me sì, le madri e i padri che creano questi risultati dovrebbero fare un bel pò di autoanalisi per capire come mai si sono sentiti spinti a far posare la figlia di 8 anni per vogue con un tacco 12 sensualmente distesa su una chais-longue.

  132. Da una parte ti do ragione.. C’è chi è pronto prima chi dopo… È giusto sperimentare… Solo che vedo e sento delle ragazzine anche di 12 o 13 che iniziano a fare l’amore solo perchè il ragazzo lo vuole, perchè l’amica l’ha fatto e lei no e non perchè “è pronta”… Poi il problema è proprio la protezione!! Queste ragazzine (la maggior parte) non prende protezioni “tanto viene fuori”! Tanto “mi fido”… E non dico cose assurde… All’ospedale ragazzine che vengono al pronto soccorso a chiedere la pillola del giorno arrivano spesso!
    Una mia amica sta facendo delle conferenze sulle malattie sessualmente trasmissibili nelle scuole medie e superiori… C’è un momento in cui ogni ragazzo scrive una domanda in forma anonima poi lei le raccoglie e risponde… Mi ha detto che le sono capitate delle domande assurde! Non hanno conoscenze e nessuno ha insegnato loro la protezione e l’usar la testa! È questo il problema…
    In famiglia il sesso è un taboo e non se ne parla, i ragazzini fanno gli autodidatta con convinzioni proprie e il rischio è dietro l’angolo…

  133. Istigazione alla pedofilia. Violazione dei diritti dell’infanzia. Sfruttamento dell’immagine dei minori. Io segnalerei ai servizi sociali.
    I programmi tipo “Io canto” mi piacerebbero se i bambini cantassero canzoni adatte ai bambini. Non dico per forza zecchino d’oro e cartoni animati, ma sentire una bimbetta di 6 anni che canta “Pensiero stupendo”, abbiate pazienza, è vergognoso. Le canzoni sono dei messaggi, non solo un modo per far sentire virtuosismi vocali.
    E per quanto riguarda le bambine che partecipano ai concorsi tipo piccola miss america e porcherie varie… io fustigherei ripetutamente le loro madri.

  134. Anche io ho fatto l’autodidatta… Nessuno me ne ha parlato e le cose che ho imparato le ascoltavo a loveline su MTV quindi vedi te… Ma ho anche avuto la fortuna (sì perchè mi sento molto fortunata) di aver sperimentato con una persona che aveva la testa sulle spalle anche lui e non mi ha mai mancato di rispetto… Altre ragazze non sono così fortunate..

  135. perfettamente d’accordo… una volta a “Io Canto” ho sentito un bambino di 7 anni cantare bella senz’anima col pezzo “adesso spogliati come sai fare tu…” mi si sono attorcigliate le budella.

  136. Se fosse stata acconciata, truccata e vestita diversamente quelle pose non avrebbero fatto tutto quello scandalo secondo me. Sono le pose standard delle modelle. Immaginatela vestita come in una pubblicità di Benetton, vi disturberebbe ancora così tanto?

  137. Ciao Clio, da mamma ti posso dire che quando era uscito il servizio su Vogue mi si era accapponata la pelle perché in quel servizio sembrava di vedere una vetrina patinata di Baby prostitute alle quali mancava solo il cartellino del prezzo!! Scusa il linguaggio forte che non è naturalmente nei confronti dei bambini, ma di tutti quei genitori che rovinano letteralmente la vita dei lor figli; sono infatti d’accordo con te quando scrivi pensando a quale futuro saranno sottoposte proprio le bambine di oggi sempre costantemente pressate dal fatto che per arrivare e restare sui giornali bisogna essere perfette a qualsiasi costo anche della vita…..non dimentichiamoci che non si può rovinare ad un bambino la fanciullezza e catapultarli in un mondo adulto senza che si siano accorti cosa significa giocare, avere amicizie vere e sincere, la prima cotta e via dicendo. I genitori che fanno queste cose ai loro figli realizzano solo un sogno che loro non hanno potuto inseguire e penso che non si fermino nemmeno un secondo a chiedersi se questo, che non è un gioco e non sono foto artistiche, possa avere in futuro qualunque tipo di ripercussione; Ma soprattutto non chiedono alle figlie se quella cosa(che si tratti di un servizio fotografico o di un concorso di bellezza) desiderano farla, e se dicono si, si saranno mai chiesti se era un SI per compiacerli oppure no?

  138. Mah…quello che mi colpisce maggiormente è la sua espressione sempre triste e imbronciata. A parte questo direi che non mi piacciono queste foto, non mi piace per niente il messaggio che passa ed è giusto che i bambini facciano i bambini, anche giocando con i trucchi e le scarpe della mamma (come credo il 99% di noi avrà fatto in passato), ma nell’intimità di una casa e con la gioiosa creatività dei bambini fra bambini.
    Per quanto riguarda quei concorsi USA con le bambine tutte agghindate da circo….beh, lì sono da “educare” le madri…

    http://www.lafantasiadiannalia.blogspot.it
    FB: La fantasia di Annalia

  139. Stona il fatto che non è più possibile dire ” ognuno crescere i figli come meglio crede” evidentemente! Evidentemente visto che il buon senso e l’istinto materno e paterno sono andati a farsi fottere (scusa ma è così) bisogna mettere dei paletti anche sull’educazione dei figli e su cosa è concesso fargli fare! Ma come si fa a guardare la propria figlia a 10 anni in una foto del genere e vantarsene o esserne orgogliosa? Come puoi non pensare a quanto sia una cosa sporca? A fregarsene sapendo che chiunque può guardarla con occhi ben diversi da come la vedi tu “mamma”! e ti dirò di più, queste sono le stesse persone che se la figlia finisce per sbaglio in una innocentissima foto su un giornale (magari solo perchè pssava sullo sfondo) gli fanno pure causa! tutto questo stona…

  140. Io vorrei dire solo una cosa, sono d’accordo ma ricordatevi che anche il padre della bambina in questione (in questo caso) ha dato l’ok per farle fare la modella e questo preciso servizio fotografico (e entrambi i genitori sapevano a grandi linee che tipo di photoshoot sarebbe stato) quindi questo accanimento verso la mamma di questa bambina non lo capisco. Anche il padre ha le sue colpe..

  141. è un problema che ogni tanto succede quello della visualizzazione a sinistra.. io accedo al sito con username e password e poi torna tutt normale (non so bene perchè).
    comunque la data la vedo quando apro il post sull’immagine “di copertina”

  142. Tranquilla! E’ il contenuto che conta, da mamma sono d’accordo con te io ho un figlio di 11 anni e ti posso assicurare che già dalla tenera età di 5 anni ha imparato a rifarsi il letto da solo dopo che, vedendomi fare il mio mi diceva: ” mamma, metto io a posto i cuscini..” e quindi gli ho semplicemente chiesto se volesse imparare a fare il suo. E la prima volta che lo ha fatto tutto soddisfatto mi ha detto: ” hai visto come sono stato bravo?” Questo è un piccolo esempio anche insignificante, ma quello che conta secondo me è cercare di insegnare loro, ed è difficile a volte, a discernere la realtà da quello che non lo è se poi si presentano esempi come questo, be è ancora più difficile. Resto comunque dell’idea che non si può portare via l’infanzia ai propri figli solo per compiacere se stessi. Ciao e buona giornata 🙂

  143. Ma non veniamo a raccontare storie, ragazze, questo SONO ambizioni di DONNA mal riposte, un padre, per quanto fuori e disinteressato possa essere, difficilmente trarrà piacere dal vedere la propria figlia agghindata prematuramente come un oggetto sessuale.

    Senza contare che nel 90% delle coppie la gestione dei figli è, di fatto, affare della madre.

    Poi mi vuoi dire che avrebbe potuto dire no? Certo.

    Ma io mi scaglio principalmente contro quelle disagiate che stanno a pettinarle, a trascinarle ai concorsi, a insegnargli gli occhiolini, a sottoporle a sedute di parrucchiere che farebbero partire di testa me… le vedi tranquillamente in tutti i classici concorsi “little miss estiqatsi”, rigidamente madri (ammesso e non concesso che tali si possano definire).

    Per me le responsabilità non sono al 50%, ma manco per niente.

  144. Ah ho capito, quindi dalla home, giusto?
    A me sembrava troppo caotica, quindi ho continuato a usare solo le mail che mi arrivano, che sono tutte belle in ordine cronologico e con i titoli dei post nell’oggetto, così scelgo cosa leggere e non mi scappa niente, perché lascio lì le mail dei post non letti.
    In effetti dovrei smaltirne un po’, ho tantissimi post non letti XD

  145. La ballerina del video di Sia è un fenomeno,però ascoltando il testo di Chandelier il fatto che ci sia una dodicenne nel video forse è un pochino inappropriato…

  146. È dai tempi de Lo zecchino d’oro che li vediamo esibirsi, i bimbi che si esibiscono sono felici di ciò? Van pagati?boh,basta che non perdano l’insegnamento che gli è dovuto. E che i genitori vigilino sempre su di loro, senza vederli come macchine da soldi.

  147. Non mi piace il fenomeno di questa bambina-modella che di bambina non ha proprio niente, e tanto meno le bambine ai concorsi di bellezza. Fra l’altro mi sembra un po’ presto per parlare di nuova Kate Moss, fra i 12 e i 16 anni si cambia tanto, se questa ne esce bruttina?
    Invece per i programmi che ha nominato Clio in chiusura di post credo che sia un po’ diverso, non sono un’appassionata ma mi è capitato di vederli e alla fin fine vedere un bambino che canta o che cucina una torta non mi disturba… certo, dietro ci sono sempre un po’ di macchinazioni televisive, però a un livello molto diverso dal caso di Thylane, per lo meno in Italia.

  148. cioè, sta qui ha 14 anni?! ne dimostra più di me, e io ne ho 24 o.O
    mi complimenterò se il mondo dello showbiz non le darà alla testa

  149. Sinceramente vedo solo tanta vacuità nell’espressione di questa bimba. Questo è quello che mi trasmette, solo un grande vuoto e mi dispiace per questa creatura che così piccola già si trova a dover fare i conti con la mentalità marcia e deviata degli adulti che le girano intorno.

  150. le madri che poi che si divertono a vestire le figlie come mini battone (scusate il francesismo) per me hanno lettiera per gatti al posto del cervello, e chi organizza i concorsi idem

  151. Scusa, magari mi sono espressa male, ma intendevo il contrario! Ovvero sono d’accordo con te! Non é che giustifico un crimine come l’abuso perché ci sono foto di un certo tipo! Assolutamente! Scusate tutte, mi sono espressa male!

  152. La causa primaria di cui parlavo io é proprio la mentalitá sbagliata! Scusate, forse sono stata fraintesa..

  153. Vedo in giro tante e tante ragazzine che, appena in prima media, stanno sempre lì a mettersi in posa con le labbra a papera, a litigare per i ragazzi strillando come oche e a mettersi pantaloncini super corti per mostrare le gambe…. ma tutto questo fatto con malizia, non con innocenza! Hanno ancora l’età per giocare con le bambole e si sentono già donne vissute! hanno 1000 amici in facebook e 300 foto in tutte le pose, in costume, scollate, con centinaia di like…
    MA I GENITORI DOVE SONO?
    Non si rendono conto che queste sciocchine appena dodicenni con certi abbigliamenti e certi atteggiamenti posso anche attirare a sé gente pericolosa? gente che potrebbe far di tutto con le loro foto pubbliche? che potrebbero mettersi in testa ogni genere di pensiero malsano?
    Resto allibita.
    E’ troppo facile fare figli, concepirli e metterli al mondo, il difficile viene dopo, è crescerli in alcune fasi della vita dove è molto più importante ma faticoso imporre disciplina per bene del figlio, e non acconsentire ad ogni capriccio e dare e dare purché stiano buoni!
    Mi chiedo sempre come facciano le madri e i padri di queste ragazzine a lasciarle uscire di casa in certi modi…

  154. Al fine di non essere fraintesa. La causa primaria che intendevo io é la mentalitá maachilista e sessuale che c’é in giro. Facendo foto di questo tipo, secondo me, viene alimentata! Ovvio che la foto in sé non giustifica e mai potrá farlo nessun crimine sessuale. Spero di essere stata più chiara, scusate non mi sono espressa correttamente

  155. non ho ancora letto i commenti sotto quindi probabilmente mi ripeterò, comunque:
    a prescindere che la bambia/ragazzina è bellissima, quel servizio di vogue è grottesco e non capisco come possa piacere a qualcuno che non sia un pedofilo…hanno toppato alla grande in ogni senso.
    preciso: ho detto “non capisco”, non che a chiunque piaccia sia un pedofilo eh! sia mai venga fraintesa, l’argomento è delicatissimo 🙂
    riguardo ai bambini che lavorano (in qualunque campo) la ritengo una cosa ignobile: sin dai tempi di shirley temple si sono viste bimbi e bimbe dall’invanzia ammorbata e dalla vita adulta segnata da tale esperienza….lasciateli in pace, fategli fare 2-3 servizi o programmi per ognuno se proprio serve un bambino e poi lasciateli vivere! che ci si divertano durante ma che non diventi il centro della loro vita per anni!

    magari sbaglio…ma mi immagino bambina a vivere la loro vita e rabbrividisco…

  156. Sai cosa trovo spesso sotto alle foto di queste bambine mezze nude che si mettono in posa? Trovo i commenti delle loro mamme che scrivono “Amore di mamma quanto sei bella!” “Guardate mia figlia che bellezza”! Io rimango davvero di sasso quando vedo cose di questo genere!!

  157. Va bene una bambina per una pubblicità, ma non conciata da baldracca 30enne. Dovrebbe essere illegale anche solo truccarla una bambina.

  158. Questo Secondo me è un argomento moooolto delicato! Clio tu chiedi se guardiamo programmi come “Io canto” ecc… Io NO, ho una specie di odio nei confronti di questi programmi, in cui i protagonisti sono i bambini; non perché io abbia un qualche tipo di problema con essi, ma perché trovo ridicolo il mito, per cui se a fare una cosa come il canto, il ballo ecc., è un bambino, allora è tutto più bello! Sarà che io ho passato la mia infanzia come una bambina abbastanza timida, facendo le cose che fanno tutti i bambini, per carità anche io ho fatto danza, nuoto e tutti i corsi che si potevano fare, ma alla fine lo facevo perché c’erano i miei amichetti, perché MI DIVERTIVO. Sul famoso Real Time, mi è capitato di vedere programmi in cui le bambine erano vestite da vere e proprie baby prostitute, mamme che insegnavano alle figlie come scuotere il sedere in modo provocatorio, obbligavano loro a ore ed ore di trucco, parrucco e chi più ne ha più ne metta, con loro che spesso scoppiavano a piangere! Ecco io mi metto nei panni di una bambina che inizia a prenderci gusto, vinco e ho sempre un obbiettivo davanti a me:Essere la MIGLIORE…. se non vinco non sono adatta, non sono abbastanza sexy, bella….. A me questa ragazzina sembra molto più grande rispetto alla sua età, ma solo perché ha preso troppo sul serio il mestiere di modella; che la differenzia da una Moss, come ci hai fatto notare nella foto, perché la Moss in quel momento prendeva le foto come un “gioco”. …..Il problema dei bambini di oggi? I genitori.

  159. La risposta sta in quale esempio abbiano avuto dai genitori, non lo so, io sono venuta su in campagna e sono felice di come sono perché avevamo poco da piccole io e le mie sorelle(lavorava solo mio papà) ma avevamo tutto!!!!! Amore, amicizie, gioco e tutto quello che ti fanno venire in mente le parole infanzia e adolescenza. Ciao cara Cippa e buona giornata :))*

  160. Io sono rimasta sconvolta all’uscita di una scuola media, vedendo ragazzine di 13 anni con il rossetto rosso…. Adesso io mi dico, ma possibile che venga permesso? Io se mai fossi andata alle medie con un rossetto rosso, avrebbero chiamato mia madre, che a sua volta mi avrebbe fatto una strillata senza fine, non che mia madre mi abbia mai impedito nulla, ma mi ha insegnato che c’è un’età, un momento ed un luogo per tutto!

  161. Ormai per un ragazzo/ragazza adolescente il miglior biglietto da visita è il numero di amici o di mi piace sotto alle loro foto… rende più sicuri, credo io! e spetta solo ai genitori tenere sotto controllo e arginata la cosa! oh, ho detto genitori? già.

  162. Anche io sono cresciuta in campagna, mi ricordo ancora i giochi con le amichette che venivano a trovarmi tutti i giorni e finché non veniva buio, si stava fuori a giocare… Adesso vado in pizzeria e vedo bambini di 8-10 anni con il LORO cellulare ultramoderno da 700 euro, bambini che imparano a colorare tramite un’app e non con carta e matite!

  163. C’è molta differenza tra la competizione a scuola per il voto migliore, la medaglia di nuoto, la vittora a calcetto o il corso di cucina (che io a un mio futuro figlio farei fare volentieri), all’essere la più bella e colei che sculetta meglio in una sala davanti a dei giudici!

  164. ho letto solo qualche commento e sono d’accordissimo sul fatto che questo sia un argomento molto delicato. La prima volta che ho visto come conciano le bambine per i concorsi,come vengono obbligate, sono inorridita. vedere questo post mi ha messo letteralmente i brividi. Come si puo’ mettere un rossetto del genere, scarpe cosi’, vestiti e tutto il resto, ad una bambina di 10 anni???? ma poi le sue pose!!! fanno intendere che chiaramente non è la prima volta, che sicuramente è portata e indubbiamente bellissima, ma trovo il tutto troppo esagerato. io mi immagino l’infanzia e l’adolescenza di questa ragazza segnata dal “complesso” della bellezza. Io penso che i bambini debbano fare i bambini e che non debbano affrontare problemi e situazioni così complesse. Hai ragione Clio, non c’è spensieratezza nè qualsiasi altra cosa caratterizzi un bambino. Ma il problema non è lei in particolare, che ha solo la “colpa” di essere veramente bellissima, ma i genitori e le società che sponsorizzano tutto questo. Io sono rimasta molto piu’ sconcertata dal fatto che una rivista come Vogue abbia pubblicato un servizio cosi’. D’altra parte cosa ci puo’ aspettare da chi pubblicizza continuamente magrezza come sinonimo di bellezza? non so.. poi penso ai genitori, che reazione avranno avuto a vedere loro figlia in quelle pose?? a me farebbe ribrezzo. e’ una bambina e non si puo’ trattare come un oggetto, non puo’ lavorare!!!!!!!! perche’ questo non è considerato sfruttamento?? i genitori non stanno sfruttando loro figlia?? scusate, sono frasi dure, ma io non concepisco queste cose.

  165. quando tu mandi tua figlia a fare da modella per una rivista del genere, devi aspettarti di tutto! E soprattutto se non mi dicono come l’andranno a conciare, io non firmo niente!

  166. Considerazioni e pensieri sparsi:
    – ho una pessima opinione dell’intelligenza (?!)della gente fashion di Vogue e delle riviste di moda quindi cose di questo genere, così inappropriate e squallide, purtroppo non mi stupiscono.
    Aspettiamo qualche anno e sdoganeranno anche le foto discinte vedrete.
    – ho sempre pensato che prima di aver figli bisognerebbe sostenere e superare un esame perché adesso praticamente qualsiasi minus habens (come i genitori di queste ragazzine) dotato di organi genitali funzionanti è in grado di mettere al mondo un altro essere umano, rovinargli l’infanzia e infine infondergli la sua stupidità mettendo in giro ulteriori idioti (o futuri serial killer o futuri spettatori di Barbara d’Urso) e contribuendo al dilagare della stupidità umana.
    – penso che se cominci a truccarti, abbronzarti e lucidarti a 4 anni, a 22 anni sei da buttare.

  167. vedasi anche britney spears, baby-star disney ….ad un certo punto da grande, porella, ha fatto il botto.

  168. Applauso! Poi non stupiamoci se finiscono a 25 anni a sniffarsi anche la cipria, perché quando fai così tante cose, sei così al centro dell’attenzione fin da piccola; una volta arrivata ad un punto in cui hai già fatto tutto, per te le scoperte sono arrivate troppo presto, non riesci a vivere una vita normale ed in qualche modo sbotti! E sono assolutamente d’accordo sul test per diventare genitori!

  169. ehhh….se concoso di bellezza per bambine si tratta, dovrebbero vedere quanto son carine con secchiello e paletta, non camuffate da qualcos’altro che non citerò per decenza.

  170. Secondo me il problema più inquietante in assoluto, come hanno già fatto notare altre ragazze, è che la strumentalizzazione di bambine così piccole ridotte ad oggetti sessuali a solo 10-11 anni, avviene perchè prima di tutto LA SOCIETÀ lo concede !! Perchè parliamoci chiaro evidentemente Vouge non si è fatta molti scrupoli morali nel pubblicare queste foto, e se l’ha fatto significa che ci guadagna (nel mondo dell’editoria nulla è lasciato al caso) , quindi ci saranno state persone che hanno acquistato la rivista e PAGATO per vedere queste immagini! Secondo me questo è un aspetto da non trascurare, perchè se la società veramente si opponesse a queste oscenità prima di tutto rifiutando i canoni di bellezza e in certi casi di “vacuità” ( basti pensare alla fama di certe starlett anche italiane che non hanno null’altro da offrire se non due tette 😉 ) che, sopratutto a noi donne, vengono continuamente propinati queste madri snaturate non avrebbero modo di sfruttare e rovinare in questo modo le loro figlie! Ciò che mi conforta e che credo conforti un po’ tutte in questo momento è che in tante la pensiamo in questo modo , ragion per cui non tutto è perduto e c’è ancora speranza per una società migliore! (Scusate per il papiro)

  171. anche io sono cresciuta in una famiglia normale, i miei mi hanno insegnato valori quali onestà, impegno e correttezza e non potrò mai ringraziarli abbastanza! mi sono goduta infanzai e adolescenza con le giuste esperienze per l’età che avevo e sono grata per questo!!! buona giornata anche a te cara! :****

  172. Rimango basita ogni volta..i bambini /ragazzini devon fare questo devono vivere la loro fanciullezza. È un passo fondamentale nella vita di ognuno di noi. Basta con questa eccessiva adultizzazione e strumentalizzazione di anime innocenti.

  173. povere bimbe!!!!! Dietro loro c’è sicuramente l’ambizione dei genitori!!!!Non condivido queste scelte o per lo meno fatele sfilare con abiti della loro età!!!!

  174. hanno gli ideali e inseguono i sogni dei propri genitori…
    …estammente come io, grazie a dio, ho seguito quelli dei mie.
    anche se da adolescente, un po’ come tutti, ho fatto il diavolo a quattro quello che ci insegna la propria famiglia da bambini secondo me torna sempre, non importa cosa i nostri amichetti o le riviste ci propinano dopo, dopo ancora torneremo agli insegnamenti infantili….e questo è il pensiero più agghiacciante perchè ‘ste creature hanno ricevuto QUESTO come insegnamento infantile.

  175. oddio sono sconvolta e disgustata!! Non posso che pensare che queste mamme abbiano dei seri problemi psicologici, altrimenti questa oscenità non si spiega. Passatemi per perbenista, ma a me fa impressione anche lo smlato a 3 anni. E non sto parlando di quello della barbie con cui mamma e figlia giocano insieme, ma dello smalto per uscire!!!!! Povere bambine, mi fanno pena!!

  176. Thylane è cresciuta ormai…
    È una teenager.
    Ma prima era una bimba che giocava a fare la modella. Lei non capiva, ma i suoi genitori sì. Ed anche tutti i professionisti che le ruotavano intorno.
    Quelle foto saranno pure high fashion, ma sono anche un po’ high sexy…
    Una bambina sessualizzata e sensualizzata. Non mi piace… :'(

  177. è sicuramente una bambina bellissima, lo sarebbe stata in ogni caso, anche senza essere schiaffata nel mondo degli adulti troppo presto.
    Voglio dire, è già dura essere adulti da adulti, io non so cosa darei per poter rivivere un giorno della mia infanzia! ha l’età di mio fratello, quindi sono molto stupita… l’unica cosa è che le auguro di aver avuto tempo per alcuni attimi di infanzia pura, per potersi costruire dei ricordi! sono ricordi preziosi, ricordi che possono essere rifugi quando il peso dell’età adulta è troppo…

  178. Una ragazzina fa un paio di foto e tutti a dire che le è stata rovinata l’infanzia; i protagonisti di Harry Potter fanno 8 film cominciando dalla stessa età e va tutto bene… c’è qualcosa che non va in questo ragionamento 🙂

    Personalmente non ci trovo niente di male, sono foto, niente di più. Non possiamo sapere se abbia una bella vita o meno, per quanto ne so potrebbe essere felicissima. Si spera che i suoi genitori (entrambi, non solo la mamma che sembrano citare tutti come unica responsabile) le insegnino cos’è importante nella vita e cosa no (ma tutto ciò vale anche per chi non fa la modella)..

    P.S. Clio credo che con “disturbanti” intendessi “inquietanti”

  179. i bambini NON sono adulti in miniatura. ricordo benissimo quando mi mettevo le scarpe con il tacco delle mie sorelle o mi truccavo per sembrare grande ma un conto è farlo per divertimento e per gioco un conto è,come in questo caso, faro per lavoro. i bambini devono essere trattati da bambini. hanno esigenze diverse dalle nostre!!!! il problema di queste foto è il fatto che una bimba venga truccata e vestita come un’adulta. ci sono cose per bambini e cose per adulti. non fai indossare a una bimba un vestito scollato o u vestito con uno spacco vestiginoso. non fai posare ua bimba truccata con il rossetto rosso e uno smoky. capisco la “moda” per i bambini ma fino a un certo punto. non puoi creare degli abiti di pelle per una bimba di 8 anni. non puoi fare delle scarpe numero 30 per una bambina. solo che il problema maggiore sono i genitori.dove sono i genitori?come fanno i genitori a permettere questo? come puoi lasciare che tua figlia posi in questo modo?!!!!

  180. Onestamente? Credo che, se fatti con professionalità, certi risultati possono essere solo elogio di bellezza, seppur infantile; poco distante da quando le mamme fotografano le proprie bimbe belle tappezzando casa, fb e quant’altro. Sono sicura che se avessero l’opportunità gli farebbero fare uno shoot.
    E’ palese che avendo iniziato a 4 anni, ora che ne ha 14 è una professionista e quindi è retorica che TUTTO nei suoi scatti sia studiato nel minimo dettaglio, per ottenere un unico impatto/risultato. E’ bellissima e questi scatti non mi disturbando. Avesse fatto foto osé avrei avuto un’idea diversa, ma sono foto anche abbastanza statiche e classiche nelle pose.
    Appunto sul discorso ‘se sorridesse sarebbero con un impatto diverso’; durante uno shoot il fotografo deve capire chi ha davanti l’obiettivo e magari, Thylane non è una dal sorriso facile, quindi è conseguenza che gli scatti vengano in un dato modo. Poi se ti dicono ‘sorridi!’ è altra questione ma non lo sapremmo mai.
    Per concludere, se con buon gusto, rispetto e contegno tutto è lecito.

  181. Il P.S. era inteso in tono simpatico (mi rendo conto che è una “traduzione” di “disturbing”), ma Disqus non mi lasciava aggiungere ulteriori caratteri. Tiè, la faccina te la metto qui 🙂

  182. I bambini esposti in tv mi fanno sempre un certo effetto, e questa che fa la modella truccata e ‘sexy’ è veramente inquietante, così come le baby miss in quei concorsi di ‘bellezza’ terrificanti. La colpa è indubbiamente dei genitori che pur di arricchirsi sfruttano i loro figli in un una maniera vergognosa. Anche io credo che tutto questo danneggi in qualche modo la loro crescita, vengono privati della loro infanzia.

  183. L’allevamento di mini-geni (in qualsiasi amvito) è controverso, però mi permetto di citare un esempio: ora, non ricordo il nome non odiatemi, il nostro miglior violinista era un vero talento, avrebbe potuto suonare qualsiasi cosa già da piccolissimo. Il padre spingeva perché suonasse cose “difficili”, il suo maestro gli chiese quanto volesse far durare suo figlio a livello di carriera, poiché i piccoli geni scompaiono dopo poco, mentre se si fa fare loro un percorso come si deve allora sì che il talento viene fuori. Questi genitori che pretendono troppo da suvito rovinano A) la gioventù degli interessati e B) la loro carriera futura. Non dico di tarpare le ali ma, dannazione, ogni cosa deve essere fatta a suo tempo e la società in questo ha dimenticato Quintiliano che 2000 e pussa anni fa aveva già definito i bambini come tali e non come mini-adulti. Nessuno se lo ricorda, e quando accade vengono fuori porcate come i cartoni di disney junior che trattano i bambini come idioti (scusate) propinando loro idee irrealistiche e in tal senso dannose… scusate se mi sono dilungata D:

  184. Secondo me nessuno dice che sia giusto essere così famosi da bambini, c’è da dire però che nei vari Harry Potter, il sesso manco lo facevano intuire! Il massimo sono stati baci innocenti e il tema a parte la magia, sappiamo tutti quali sono; qui nelle bambine è presente una forte sessualità che ancora non appartiene loro! Parere mio ovviamente! 😉

  185. Secondo me i bambini devono fare i bambini, non gli adulti. Questo servizio in cui Thylane è vestita, truccata e fotografata come una donna adulta penso sia molto inappropriato. Se stesse giocando o comunque stesse solo fingendo di essere più grande rubando i vestiti alla madre (chi non l’ha mai fatto? ) non mi avrebbe dato nessun fastidio. Ma sembra troppo una donna in miniatura. I bambini devono sempre essere trattati da bambini secondo me. Per lo stesso principio non guardo programmi in cui i bambini si atteggiano ad adulti. Secondo me l’unico programma in cui i bambini sono veramente bambini e si divertono è lo “Zecchino d’oro”, dove non ci sono giudici severi a criticare i loro errori e le canzoni sono scritte apposta per la loro età.

  186. per me è semplicemente inquietante il servizio su vogue. Sì lo trovo disturbante, non saprei come altro definirlo. Nelle pose, negli abiti, ma soprattutto negli sguardi. Specie questa Thylane, anche rispetto alle altre bambine fotografate (scusate non riesco a usare il nome di un mestiere associato a delle bambine, per me non sono modelle, sono bambine! sarebbe come dire queste dottoresse, queste avvocatesse e via dicendo) ha veramente qualcosa di diverso, le altre sembrano comunque bambine, lei ha qualcosa nello sguardo che la fa davvero donna, anche rispetto alla Kate di venticinque anni fa… Non è lo sguardo di una bambina, ma nemmeno di un’adolescente nelle foto successive, non c’è spensieratezza, né vivacità. E’ brutto da vedere, sembra come non sia mai stata bambina, io spero abbia avuto e abbia tuttora una vita felicissima perché a meno di 14 anni è così che deve essere, però l’impressione che dà è quella di una bambina ora ragazza che non si è goduta la vita, che non sorride alla vita, ecco..

  187. quanto hai ragione, io non vedevo l’ora di finire i compiti e mettermi a colorare con i miei amici che venivano a casa mia oppure io andavo a casa loro e poi si giocava a nascondino, alle bambole alle sfilate con le scarpe col tacco di mamma!!!!!, c’era un interazione che serviva a crescere bene. Ciao Riri9_9 e buon pomeriggio :))

  188. E’ inutile dire che io a 10/14 anni guardavo ancora i cartoni animati e il massimo che riuscissi a fare era una coda di cavallo mezza arruffata, adesso le generazioni ahimè sono cambiate. Non in positivo purtroppo. Conosco e vedo tantissime ragazzine che hanno foto del profilo su facebook in costume, truccate di tutto punto, con pose ammiccanti e, tra l’altro, c’è la moda tra di loro di darsi dei voti, basta scorrere le bacheche. E sono a conoscenza anche che adesso a scuola se un ragazzo/a non ha avuto un certo numero di esperienze, avete capito di che tipo, sei considerato una sfigato/a. Ai miei tempi una poco di buono. La cosa peggiore è che i genitori sono peggio di loro, chi compra i tacchi, i rossetti, i vestiti succinti sono le madri e i padri, menefreghisti e assenti, acconsentono tacitamente. Questa è la realtà di oggi.

  189. I genitori purtroppo saranno stati orgogliosi di lei “così piccola e già così famosa!!!”.
    Vogue, credo, ha messo alla luce del sole ciò che accade tutti i giorni dietro le quinte. Verissimo quando dite che lo sguardo della bimba è esperto e di logica alle basi ci deve essere un allenamento, un lavoro e un’educazione ad apparire, per poi in seguito essere, un soggetto e un oggetto sessuale.
    Perderà la sua identità, anzi forse mai la troverà, alimentando invece quella di maniaci, che prima o poi saranno legittimati a mettere in pratica ogni fantasia.
    Nel mondo così detto occidentale, ci sbalordiamo e schifiamo dell’usanza ancora diffusissima delle mogli-bambine, ma forse mi vien da provocare, che noi preferiamo quella delle ben meno impegnative amanti-bambine.

  190. In Harry Potter i bambini interpretano ruoli di bambini della loro età circa, se lei avesse posato come modella per una linea di abbigliamento per bambini non credo ci sarebbero stati scandali. Mi sembra ci sia una differenza abissale e impossibile da non percepire.

  191. tempo fa ho visto un documentario sulle prostitute bambine, vittime del turismo sessuale in alcuni paesi del sudamerica…non mi sembrano molto diverse da quelle bambine truccate per vogue…lo trovo davvero inquietante soprattutto per gli sguardi di certa feccia umana, altrimenti detti pedofili.
    da mamma mi fa paura, come mi fanno paura i continui messaggi sessualizzanti rivolti soprattutto alle bambine: trucchi per bambine, vestiti sexy, il limite dell’adolascenza sempre più abbassato. Si vedono bambine di 11-12 anni che sembrano ventenni e la colpa troppo spesso è di certa mamme.

  192. Ciao a tutte. Certamente è un ragazzina splendida, ma trovo queste foto grottesche. Quelle scarpe enormi e l’outfit e il trucco: è chiaramente una bambina messa lì per essere desiderata, “consumata” come una donna ma senza l’età per farlo. La cosa inquientate è che non ha niente di una bambina in nessuna foto. Kate Moss se non altro aveva maggior spontanietà, questa è un mostro di consapevolezza e costruzione. Dei vari concorsi e progammi coi bambini, io guardo molto poco la televisione e non li conosco bene, ma è un’altra cosa che mi lascia piuttosto dubbiosa e sconcertata, soprattutto perché credo che siano i genitori spesso a spingere e/o forzare i ragazzini, magari di loro natura particolarmente bisognosi di attenzioni o molto attivi e egotici, ma sempre ragazzini a cui viene imposto qualcosa…

  193. Grazie Ele, auguro anche a te un buon pomeriggio! 😀 Concludo dicendo che hai assolutamente ragione, abbiamo vissuto i rapporti con gli altri bambini in un modo magnifico, cosa darei per tornare indietro! Mentre ora tutto quello che fanno è finire i compiti ed attaccarsi al pc per scrivere agli amici su facebook, provo tanta tristezza per loro! 🙁

  194. Io ho una sorellina della stessa età: vederla in quelle pose ammiccanti mi farebbe impressione. Proprio non capisco la scelta di Vougue di stupire il suo pubblico in questo modo…anche io a volte compro Vogue, francamente un servizio del genere lo avrei trovato inutile e di nessuna ispirazione, oltre che sbagliato!

  195. Oddio…fanno gli attori bambini ma interpretano bambini…non vanno in
    giro truccate e con i tacchi, il tuo paragone mi pare senza senso.
    Un
    conto è sfilare a 4 anni con vestiti da bambina e conciata come una
    bambina…ci sta. Un conto sono foto come queste, che di bambina non
    hanno niente.

  196. Un servizio di questo tipo è inaccettabile perché come avete detto tutte comunica molte idee sbagliate oltre a non permettere a lei e a tutte le bambine così di vivere un’infanzia normale! Però non penso che il problema sia solo nel tipo di servizio ma nei servizi di alta moda che usano i bambini,perché anche se la bambina avesse avuto un aria spensierata,avesse giocato con i trucchi come si fa ad essere certi che per lei non sia un lavoro proprio come nel primo caso?!certo le immagini avrebbero disturbato meno noi adulti,ma il servizio potrebbe essere stato uguale per la bambina!Anche qui quindi la colpa è della società,troppo orientata sulla bellezza,delle donne in particolare, che ormai porta la maggior parte delle ragazze a voler essere bella,curata,sexy e a tralasciare il cervello!Anche se non ho nulla contro Belen o altre modelle vorrei che le ragazze di oggi ambissero sia all’ aspetto sia al cervello!

  197. Esatto, Harry Potter è comunque un film che è cresciuto con una generazione e continua ad affascinarne altre (io lo guardo tutt’ora con i miei amici quando d’inverno non c’è niente in tv), che era però fatta con un certo criterio a parer mio, nel senso che erano bambini che andavano ad una scuola e hanno trattato il tema del primo amore in modo molto semplice, fanciullesco! Non ci vedo nulla di malizioso in quella saga, se mi sbaglio correggetemi pure! ^^

  198. Quindi l’infanzia è rovinata dal trucco, ma non da mesi (e poi anni) di lavoro su un set. Uhm, no, non sono d’accordo.

  199. Non ci sarà nulla di malizioso, ma io ho risposto a chi parlava di infanzia rovinata. Qualche foto vs. mesi e mesi di lavoro continuato… cos’è che rovina l’infanzia quindi?

  200. Forse hai iun’idea di osè e buon gusto decisamente…..audace!
    Non solo il nudo richiama al sesso.
    Le pose della bambina suggeriscono un invito a guardarla con occhio sessuale e non innocente. La bellezza e la sensualità sono cose molto diverse e maturano con tempi diversi.
    Il buon gusto qui non c’è, c’è solo estetica estrema.
    Altrimenti al prossimo numero mi aspetto un cane fotografato in posa e agghindato come fosse una donna sdraiata e sensuale. Luce giusta, tecnica buona, set ben arredato che da equilibrio alla scena dovrebbero garantirne buon gusto e rispetto!!!
    E con rispetto intendo sia per il cane che per la donna.

  201. Aspettavo che uscisse un post su toddlers&tiaras! Sorvolando sulla questione di Vogue di cui non mi sento di parlare, vorrei fare un’osservazione invece sul programma toddlers&tiaras. Non ci sarebbe nulla di male se fosse un concorso per piccoli talenti come il nostro zecchino d’oro, svolto in atmosfera giocosa, poco competitiva e mettendo in primo piano la bella esperienza e il divertimento dei bambini. i pochi spezzoni che ho visto invece di quel programma mi hanno fatto rabbrividire. La cosa più agghiacciante è però il comportamento delle madri. Le madri cercano infatti di vivere i loro sogni di gioventù attraverso le loro figlie, cercando di vivere la popolarità che magari non avevano da adolescenti o che avevano ma che ormai, come ogni “gerarchia” liceale, non hanno più… Dovrebbero rendersi conto del fatto che il loro tempo da adolescenti è finito da un pezzo e dovrebbero crescere, mentre quello delle loro figlie è ancora ben lontano e dovrebbero lasciarle fare le bambine… Poi ovviamente se la madre ti inculca l’idea che dare la tintarella spray sia normale e divertentissimo tu a quattro anni lo ripeti a pappagallo ma non prendeteci per scemi perché le facce delle bambine dicono tutto…

  202. Mi sembra proprio che il tuo paragone non regga molto!! Se per te foto di una BAMBINA di 10 anni conciata da modella vissuta per modi e per età, sono normali non so che dire…….queste non sono neanche foto artistiche. Vogue ha fatto un flop mondiale promuovendo un tale servizio, non sono una bigotta, ma sono convinta da mamma che i bambini devono fare i bambini e non gli adulti in miniatura!!

  203. Tanti bambini facevano i modelli da piccoli, pensa a Isabella Rocchietta che ora avrà più o meno la mia età. Dietro ci sono dei genitori “pensanti”, Isabella è diventata dentista, non sculettava nè si truccava da donna: faceva pubblicità, come tanti bambini. A tutto c’è un limite.

  204. Mi riferivo alle ore lavorative e non credo in ogni caso che l’infanzia di questa ragazzina sia stata rovinata da un po’ di trucco onestamente. Farà impressione vederla così, ma non sappiamo nulla riguardo alla sua felicità (o scontentezza).

  205. Ciao a tutte! Questo post mi ha subito fatto pensare al bellissimo Little miss sunshine, che in parte tratta del fenomeno delle bambine modelle malate per i concorsi di bellezza e incoraggiate dalle madri. Io per prima da piccola mi impiastricciavo la faccia con i trucchi della mamma e mettevo i suoi tacchi, ma il giorno dopo prendevo le macchinine o i lego e giocavo con quelli. Per me era un gioco come un altro e soprattutto non c’era nulla di adulto in quello che facevo. Ritengo sbagliato che si pompino i bambini in questo modo. Riviste patinate, make up, sguardi e pose provocanti come se le piccole fossero consapevoli e in grado di utilizzare il loro potenziale erotico. Tra l’altro nelle immagini non si percepisce nulla di fresco, di infantile. Davvero molto triste.

  206. Non so chi sia la persona che hai nominato, ad ogni modo: se l’immagine della bambina non venisse “sessualizzata”, potrebbe pure lavorare 50 ore a settimana che andrebbe tutto bene? È la sessualizzazione della sua immagine a rovinarle l’infanzia?

  207. E infatti ecco perché ti ho scritto che i bambini devono fare i bambini…..senza trucco però, non così!!

  208. Ma chi dice che siano solo qualche foto come dici tu? Purtroppo continuo a vederci una diversità! Bambine di 2-4 anni che vengono vestite e obbligate ad atteggiamenti SENSUALI, siamo d’accordo sul fatto che non sia giusto per entrambi, ma trovo molto più sconcertante che una bambina di 4 anni impari a far eccitare qualcuno, piuttosto che a farlo ridere recitando la parte di un maghetto! Ripeto, hai ragione, ma sono due cose diverse e qui nessuno ha mai detto che sia giusto una tale responsabilità per dei bambini!

  209. Mamma mia… i bambini sono bambini e dovrebbero giocare come bambini! Io non capisco i genitori… ma come gli viene in mente di far fare alla figlia una cosa del genere?! Mi considero una persona aperta, però questo modo di far apparire una bimba proprio non mi piace. Fossi stata la mamma non l’avrei permesso!

  210. Eh appunto, un conto è indossare una gonnellina con le Lelly Kelly ed un conto è fare la parte dell’adulta ed imparare ad essere provocante sessualmente! Dai non scherziamo!

  211. A parte il fatto che qualcuno deve averlo proposto il servizio…. là dove c’è una domanda qualcuno provvederà ad un’offerta. la scelta è personale ma quando coinvolgi il benessere di un altra persona la è a quest’ultima che devi pensare. E non credo che l’autorizzazione a fare un servizio del genere sia stata data pensando alla felicità della bimba..

  212. Purtroppo, di genitori che non badano tanto ai figli, ma che li schiaffano davanti alla TV o gli ficcano in mano il tablet per farli stare buoni, senza giocare con loro ce ne sono tantissimi!
    Lo so che non c’entra con il post, ma è un esempio di diseducazione.
    Tu insegni ai tuoi figli dei valori. Altri genitori non ci badano proprio.

    Un bambino che sta fermo davanti al televisore per ore o che gioca con smartphone o tablet per ore, non cresce bene, perché il cervello non ha gli stimoli giusti per svilupparsi. E’ un dato scientifico, ma un genitore potrebbe arrivarci anche senza lo studio scientifico. Invece no. Subito tablet in mano a soli 2 anni di età.
    Cosa imparano i bambini? Quello che vedono in televisione. Bella educazione.

  213. Diciamo che le campagne pubblicitarie di prodotti per bambini o meglio in questo caso di vestiti per bambini, sono indirizzate ai genitori! I bambini se ne fregano di quello che vestono, si ricorderanno piuttosto se da piccoli il papà gli passava i polaretti di nascosto piuttosto che le favole della sera…
    Così crescono snaturati e con l’idea che sia solo l’immagine la giusta via per il successo e le attenzioni! Credo che se crescendo dovesse perdere la popolarità di cui godono molto le piccole star nell’infanzia, potrebbe avere seri problemi… Come tanti di quei bambini famosi che crescendo si sono visti ignorati.
    Forse è bene educare i genitori a non mercificare di figli! Ma la fama e il denaro comprano quasi chiunque…

    Irene

  214. Infatti benetton ha alzato un bel polverone quanto fece la campagna pubblicitaria (credo tuttora utilizzata) con foto che ritraevano i primi piani di bimbi di diverse etnie, le cui spalle erano scoperte e il che suggeriva fossero nudi.
    Qui siamo ben oltre benetton, molto più bravi i professionisti di vogue: addirittura lasciandola vestita sono riusciti a mandare un messaggio sensuale, attraverso il corpo di una bimba allora di 10 anni!
    10 anni.
    10!!!
    una modella standard non ha 10 anni. (ma qui si apre un altro capitolo ancora)

  215. Ma piantala va’…anche i minori sono tutelati quando fanno questo genere di “lavoro”, mica fanno 50 ore! Quelle li fanno i bambini che cuciono nei paesi del terzo mondo di cui non sappiamo niente. Da noi non è certo così, grazie a Dio…

  216. Per me buon gusto è -non volgare- e in questi scatti non vedo volgarità. Ci sono ben altre cose che meritano la nostra seria e appassionata attenzione e sinceramente due scatti cosi, non mi portano nessun moto contro i genitori che, come sappiamo tutti, fanno guai anche se ti spingono a prendere medicina quando vuoi dedicarti alla musica!
    Sarò audace, ma non mi sento di scagliarmi contro foto cosi.

  217. Mi sono rivolta a chi ha detto che la sua infanzia è stata rovinata… gli attori di Harry Potter, pur interpretando dei bambini, saranno stati felici di stare sempre sul set? (Non sto dicendo né si, né no eh, volevo solo far notare l’incoerenza).

  218. Questa è la dimostrazione di come la società odierna sia sempre peggio.Come cavolo si fa a permettere che una bambina si riduca in questo stato?Ovviamente i primi responsabili sono i genitori(e deduco che possano essere delle persone frivole,estremamente superficiali e materialiste),che approfittano della bellezza della figlia per trarne dei sostanziosi guadagni.Mi dispiace davvero tanto per questa ragazzina perchè crescerà malissimo e darà importanza alle cose sbagliate e non ai valori genuini 🙁

  219. Vedi io mi rivolgevo a chi sosteneva che l’infanzia della ragazzina fosse stata rovinata. (Se lo è stata) non credo lo sia stata per delle foto in cui sembra adulta, ecco.

  220. Sinceramente sono senza parole. Mi ricordo di averle già viste circolare queste foto, e ogni volta la reazione è la stessa. Sono d’accordo con te sul fatto che non sia una bambina che gioca a fare la donna… ora che comunque sono passati 3/4 anni sta crescendo ed è rimasta bellissima, ma anche negli scatti meno “seri” (quello con l’espressione da coniglio per esempio) non vedo la spensieratezza che poteva avere Kate Moss – visto che viene paragonata a lei. Mi sembra che sia stata privata della sua infanzia e sinceramente mi dispiace davvero per lei.
    Per le star bambine non posso dir nulla perché io stessa amo dalla prima adolescenza Harry Potter, ma come dice Multimartyful, loro erano bambini che interpretavano personaggi della loro età, non è stato uno stravolgimento tale come quello di questa ragazza.

  221. Va beh io parlo per me che è sempre la cosa migliore, spero di essermi fatta capire, ti do ragione sul fatto dei bambini “sfruttati” in un certo senso, solo che io trovo ancora peggiore il fatto delle piccole modelle/partecipanti ai concorsi di bellezza! Ecco tutto, ti auguro un buon pomeriggio!

  222. Come ha detto tu, Clio, il servizio sarebbe stato molto bello se gli atteggiamenti fossero stati giocosi, come una bambina che si diverte a indossare le cose della mamma… cosi invece sembra sbagliato e inappropriato.
    Davvero non capisco perché la società voglia far crescere i bambini in questo modo. Che fretta c’è? L’ infanzia dura così poco, dovrebbero godersela fino in fondo! Anche i baby attori, quelli appena nati o di un paio d’anni… ho sempre come l’impressione che i genitori li mettano in vendita. Mah…

  223. Hai ragione, anche io sento di ragazzine giovanissime che fanno sesso per motivi stupidi e non sanno nulla di protezioni!
    Il “tanto mi fido” è una cosa assurda, visto che l’altro ragazzino non ne sa più di te.
    La cosa triste è che sono troppo piccole per capire bene le cose e informarsi sulle protezioni, ma non abbastanza piccole per pensare di aspettare a fare sesso.
    Oltre alle malattie sessualmente trasmissibili è veramente triste pensare che una ragazzina di 13 anni rimanga incinta, perché ha fatto sesso non per amore, ma perché l’aveva fatto l’amica o non si sentiva abbastanza cool a dire di no al fidanzatino.

  224. I concorsi di bellezza sono una cosa diversa IMO, li le bambine vengono attivamente spinte a competere e viene inculcato il concetto “devi essere più bella delle altre”. Per delle foto questo non è automatico che succeda, la bambina potrebbe vederle come un gioco e basta, magari si è pure divertita (non lo so eh, è un’ipotesi).
    Ciò che permea dalla foto sono gli adulti a recepirlo, non i bambini ed è in questo senso che ho detto che la sua vita probabilmente non sarà rovinata per un po’ di trucco.

    Poi ognuno dice la sua, l’importante è non arrabbiarsi come qualcuno 🙂

  225. Io credo che un conto è “io canto” dove i bambini che hanno una passione cantano e competono..ma sono sempre bambini di certo non fanno concerti alla lady gaga..e un conto è una bambina che si comporta da adulta ed entra nel mondo degli adulti già all’età di 4 anni..
    poi mi chiedo: ma i genitori?? bah..
    Comunque ora lei ha 14 anni e devo dire che oggi le ragazze di quell’età escono truccate e vestite di tutto punto, ho due vicine di casa che hanno 15 anni e escono vestite con tacchi, rossetto e vestitini..per non parlare che le ragazzine di oggi sono delle stanghe(beate loro)..

    ps: Ragazze potrebbe essere un mio problema, ma a me alcuni giorni non mi fa proprio entrare nel blog..capita anche a voi o è un problema del mio pc??

  226. Trovo tutto sbagliato in questa vicenda. Ma proprio tutto. Una bambina deve fare la bambina,ogni periodo della vita deve essere rispettato, ci deve essee il tempo per giocare. Lei sembra a suo agio? Mah,a me sembra la sbiadita imitazione di una donna,una gnometta che gioca a fare l’adulta e manco lei sa cosa significhi. Ma il problema è….dove sono i genitori di questa,dove stanno??? Da madre 2 cose mi hanno fatto rabbrividire,il paragone con Kate Moss,forse ci siamo dimenticati le foto mentre sniffava….e il fatto che foto del genere non fanno altro che stimolare le fantasie malate dei pedofili,che vedono nell’immagine di questo corpicino troppo acerbo ma trattato da adulto la soddisfazione e la conferma che i loro desideri non sono così sbagliati.
    P.S. ma non vi fa impressione vedere quelle gambette secche ancora senza una silhouette con ai piedi quelle scarpe assolutamente incompatibili col resto?

  227. Cara Clio, sono contenta che tu abbia affrontato un argomento così importante.
    Ho affrontato questi temi in un corso di semiotica all’università e grazie alla nostra docente è nata una collaborazione con Terre des Hommes Italia, e come motion graphic designer abbiamo tentato di aiutarli a promuovere la Carta di Milano, uno statuto rivolto soprattutto a fotografi, makeup artists,grafici etc …per la corretta rappresentazione delle bambine e dei bambini in pubblicità.

    http://www.cartadimilano.org/

    Dai un’occhiata se ti va, firma la Carta…e se volessi parlarne in un post daresti sicuramente grande visibilità a questo documento che ha grande importanza.
    Il tuo appoggio potrebbe essere molto importante e tutti i tuoi fan potrebbero diventare dei firmatari della Carta che finalmente raggiungerebbe l’attenzione dei media!

    grazie
    Luna

  228. Vai a leggere il mio commento se ti va!!! Io intendevo dire che i bambini non dovrebbero proprio lavorare; tuttavia io non sono mai stata su un set dove i bambini recitano per cui non posso dire nulla per il cinema e neanche per quanto riguarda la moda, anche se sono convinta che ci siano leggi che regolano questi “rapporti lavorativi”. Ciao e buona giornata.

  229. Questa ragazzina ha uno sguardo inquietante. E’ troppo consapevole della sua femminilità…. fin troppo. Sembra una donna vissuta. Io a certi genitori toglierei la patria potestà…..

  230. Non ho ancora letto il tuo commento, ne ho trovati mille altri che ho trovato un po’ “estremisti” e ho voluto dire la mia. Non ho nulla in contrario alla tua idea che i bambini non dovrebbero lavorare (anche se, dopo una certa età non sono proprio dei fessi e secondo me sono in grado di decidere cosa gli piace o non piace fare), e sì il lavoro minorile (questo tipo di lavoro) è soggetto a regolamenti molto restrittivi. Sta di fatto che gli attori di Harry Potter hanno dovuto studiare per la maggior parte sul set e mi risulta che la scuola l’abbiano frequentata ben poco mentre giravano.

    Non vedo mai commenti negativi sui piccoli attori, non ho letto da nessuna parte che le madri dovrebbero essere arrestate. Perché questa disparità? 😉

    Buona giornata anche a te 🙂

  231. Ma la Roitfeld non ha perso il posto di direttrice per questa vicenda? Purtroppo certa gente casca sempre in piedi. La cosa che più mi disgusta è la scritta cadeaux: ti faccio un grazioso regalo, signor pedofilo, ti regalo una bella bambina, anche se di carta.

  232. povere bimbe … le loro mamme e i vari manager le plasmano a tal punto che loro è normale quella vita non sanno che si stanno mangiando il periodo più bello della loro vita … non ritornerà più la spensieratezza della gioventù !!

  233. Aggiungo che non sopporto e non ho mai visto i programmi dove i bambini vengono trattati ccome star o icone pop rock….non sopporto io canto,ti lascio una canzone ,te la tolgo ,te la metto…..dove i bambini sono vestiti e trattati come nanetti da circo. Non sopporto vederli agghindati da ometti o femminucce,vederli gesticolare e drammatizzare l’interpretazione della canzone come dei consumati attori,mi nauseano. E mi nauseano i genitori di questi mostriciattoli e la Clerici e Gerry Scotti. Insomma roba da “I nuovi mostri”.

  234. Sembra un bordello per pedofili, e chiunque dica il contrario è un ipocrita a pelo lungo. Smettetela di arrampicarvi sugli specchi, il rumore delle vostre unghie laccate ma non volgari mi disturba.

  235. Sai cosa? Non credo che un pedofilo apprezzi di più una ragazzina conciata da donna piuttosto che al naturale, ma non era questo il punto.

    P.S. Il “voi” è un plurale maiestatis o… ? 🙂

  236. Sono una mamma di due meravigliosi bambini, il loro lavoro é giocare, crescere e andare a scuola punto. Il tempo gli dará quella sicurezza che viene dall’esperienza, dagli errori commessi e dalla vita vissuta. Perché fargli bruciare le tappe, farli diventare grandi prima del tempo? Oggi non tornerá piú, per cui, lasciamo che siano bambini ora che lo sono e magari proviamo, se possiamo, ad insegnargli un pó di valori, ad esempio il valore della persona in quanto tale e non come oggetto sessuale…

  237. Vai a fare un giro su wikipedia. C’è scritto che gli attori di Harry Potter lavoravano soltanto quattro ore al giorno e poi andavano a scuola. Comunque non farti ingannare dai tempi dei film, perché il lavoro più pesante e lungo si fa in fase di montaggio soprattutto per film come Harry Potter che sono pieni di effetti speciali.

  238. Sarò controcorrente… Lo so.
    Non guardo neanche i film con i bambini perché non li sopporto in veste d’attori figuriamoci se me li vedo sulle riviste.
    Saranno felici? Probabilmente si! Perché è quella la realtà che conoscono e mi dispiace ma non hanno ancora gli strumenti per capire cosa va bene a loro e cosa no. Sono piccoli!
    Io a quell’età come gran parte del mondo vestivo le bambole e quando mamma non c’era mi mettevo le sue cose e giocavo a fare la grande.. Insomma cose che abbiamo fatto tutte! Come i bambini che giocano a farsi la barba! Sono le fasi della crescita! E vanno seguite! Mi dispiace a 15 anni non puoi girare in tacchi a spillo e trucco da sera per andare a scuola. Sei ridicola ed inappropriata. Dov’è la tua famiglia quando esci di casa così? Non hai la consapevolezza del tuo corpo, della tua femminilità e del tuo valore come donna. Insegui modelli stereotipati che non sai neanche cosa siano! Mandando così messaggi contrastanti al mondo ma prima ancora a te stessa!
    Ho letto dei commenti sui pedofili. Agghiacciante alcune cose che ho letto davvero nei vostri post. Ma sapete una cosa? È vero!
    In un commento qualcuno ha scritto che vedere una bambina così “donna” può giustificare in una mente malata una perversione insana (perdonami se ti parafraso e non cito alla lettera). Ed è vero! ed è terribile.
    Poi, da anatomista quale sono per professione, vi dico che tutte quelle cose che mettono addosso alle mini reginette di bellezza hanno un prezzo da pagare enorme!
    Mi dispiace per Vogue e tutti gli altri…
    Date una barbie ed un forno giocattolo a quella bambina e toglietele i tacchi.
    È terribile. Ma denunciate anche i genitori e chi ha avallato questa pubblicizzazione.
    Questa bambina è ambigua e maliziosa e sicuramente neanche conosce il significato delle due parole.
    Orrore.
    Scusate lo sfogo prolisso! E grazie Clio che oltre ai tuoi preziosi consigli poni l’attenzione di noi lettrici su validi argomenti di discussione.
    Scusate lo sfogo chilometrico ma io veramente metterei il reato di strumentalizzazione s’infante.
    E se sanno cantare, cucinare o altro lo facessero a casa, coltivassero il loro talento e provassero a farne un mestiere nell’età appropriata. Non devono essere esposti perché saranno gli adulti di domani. E dobbiamo tutelarlo questo domani.
    Ci sono delle fasi per tutto.

  239. Non vedo come potrebbe. Il voi è riferito a quelle due o tre persone qui in mezzo che non trovano volgare o rivoltante questo shooting. Sono contenta che la Roitfeld sia stata cacciata per questo, ma avrei preferito vederla a casa anziché riciclata da Bazaar. Non merita di continuare nella professione di cosiddetta giornalista.

  240. spero che stiamo scherzando! quasi tutte le star che una volta adolescenti prendono brutte strade è perchè sono in questo mondo da piccoli! una cosa è se posava ”da bambina” se i servizi fotografici si adeguavano alla sua età, ma questo no! e poi il senso? non era molto meglio che al suo posto posava una, che so, Cara Delavingne? questa non è infanzia rovinata, di più! credo che questa ragazzina sia arrivata al punto di non sapere più il suo ruolo, perchè sono sicura che non si comporta da 14enne! una parola: vergogna, ma ai genitori!

  241. La modella è di una bellezza che kate moss è zero in confronto! Ma i bimbi sono.bimbi, c’è un’età sacra che è l’infanzia fatta x giocare, confrontarsi coi pari e non con le supertop40enni, stare con le amiche e non sui tacchi a spillo, fare le smorfie e non le pose sexy.
    .tutto questo serve solo ad arricchire i genitori egoisti perché dubito che un bambino possa chiedere a 13anni di esser così o a 6..io toglierei i figli a quei mostri che li portano ai concorsi di bellezza, gente malata.

  242. Il fatto è secondo la mia modesta opinione che non si dovrebbero mostrare e basta. Fanno tante storie che in fascia protetta non si possono dire e fare certe cose e poi mettono i bambini in pasto alle telecamere. Non mi sembra coerente.
    Tutela infantile… Certi genitori dovrebbero vergognarsi!

  243. Dunque questo è un discorso MOLTO MOLTO difficile da fare nel senso che va contestualizzato nel mondo in cui viviamo oggi. Se prendiamo modelle come Claudia Schiffer cominciò a 16 anni… è vero è un’età diversa ma comunque sempre piccola per intraprendere un lavoro simile. Ma sappiamo anche che TUTTE LE MODELLE cominciano prestissimo anche perchè i canoni che vengono richiesti sono particolarmente difficili da mantenere quando diventiamo donne. Sappiamo benissimo che tutte le donne visto lo strato adiposo hanno la cellulite…chi più, chi meno, chi la cura, chi la leva…cmq tutte sono portate ad averla. Da ragazzine questo non avviene…da ragazzine non si hanno i segnetti sul viso e probabilmente a quell’età così acerba anche brufoli e altre impurezze non si rivelano…arriva tutto dopo. Il mestiere di modella lo vedo esattamente come il mestiere della ginnasta o della ballerina classica. Non mangiano esattamente quello che mangiamo noi nemmeno loro … cominciano a farlo da piccolissime con carichi di lavoro, di stress e chi più ne ha ne metta che vanno direttamente sulle loro spalle. Allora io dico:”NON E’ LA STESSA COSA?” … Che differenza c’è tra le due cose? Come vanno allora classificati questi tre mestieri che ho preso ad esempio? Modella no ma ginnasta e ballerina classica sì? La differenza sta solo nel fatto che una bambina viene messa sulle riviste patinate? Non saprei… Io allora penso più AL BENE DI TUTTE E TRE LE BIMBE E MI IMMAGINO COSA POSSANO PASSARE CON UN MESTIERE COSI’ DIFFICILE PER LA GIOVANE ETA’. Nessuna delle tre mangerà mai schifezze, nutella, hot dog e maionese, gelato, biscotti pieni di cioccolata e coca cola stravacata sul divano come facciamo ogni tanto noi… Tutte e tre sono controllate a vista dalle famiglie che credono di fare il loro bene. Tutte e tre avranno un maestro privato perchè devono lavorare talmente tanto su loro stesse che non hanno tempo di andare a scuola… E allora cosa cambia tra le tre? E’ SEMPRE UNA PRIGIONE. Sto cercando di vedere la cosa da persona normale che vede sul quelle pagine una bimba che sta facendo la modella e che sarà sicuramente una modella in futuro…MA STA FACENDO BENE O MALE LA STESSA STRADA DI TUTTE LE ALTRE solo che Vogue non ha pensato di fare un articolo così per tutte quante quando erano ancora bambine. Anche la Delavigne ha cominciato prestissimo, Daphne Groeneveld, guardate anche la figlia delle Crawford oppure tantissime altre bambine che nel mondo dello spettacolo hanno un lavoro. La figlia di Madonna? Anais Gallagher anch’essa modella bambina. Lottie Moss sorella di Kate? 16 anni! non sarà mica una donna…Ah dimenticavo…KATE MOSS A 14 ANNI HA COMINCIATO. E allora che differenza c’è con Thylane? Secondo me è negli occhi di chi vuol vedere… io non vedo la sensualità di cui parla Clio, vedo consapevolezza e questo perchè le ripeteranno tutti i giorni che è stupenda quindi volente o nolente lei è una cosa che sa di essere e la esprime così. Sicuramente è anche portata e si vede. Diverso è se vogliamo parlare di TUTELARE IL MINORE e far vivere loro delle vite “normali”… Per questo dico che è un discorso molto difficile da fare… Non è detto che lei da grande diventi una spostata nevrotica e infelice. Magari lo sarebbe facendo una vita “normale”. Magari sarà la più felice delle modelle… Questo non lo so… lo vedo anche diverso da quelle mini bimbe che fanno le Miss… Ecco, per loro sono allibita, stranita e dispiaciuta ma questo servizio lo vedo diversamente. Non vedo malizia in lei, non vedo ammiccamenti, magari sbaglierò ma voglio vedere solo il bello

  244. Wikipedia non la ritengo mai una fonte particolarmente affidabile, ma anche se lo fosse: 4 ore, dovendo anche andare a scuola e studiare non sono mica poche (senza contare eventuali altre apparizioni in programmi vari, interviste, servizi fotografici e quant’altro)!
    Un servizio fotografico sicuramente non richiede lo stesso impegno.

    Dopo tutti sti commenti sono comunque convinta che si capisca cosa volevo dire senza andare a contare le ore esatte che il cast di Harry Potter ha passato sul set credo 😉

  245. La questione non è se la bambina è una professionista o no. Ci sono tante modelle bambine, magari non così famose, che vengono però presentate come bambine. Anche Maddie Ziegler (la ballerina del video di Sia) è una professionista, e pure con i fiocchi. Ha atteggiamenti da grande artista, ma in nessun momento viene sessualizzata come questa Thylane, non è vestita in modo da sembrare più grande, non si atteggia a pose sexy. Lo scandalo sta nel presentare come oggetto sessuale una bambina (NON adolescente: sarebbe già diverso).

  246. Hai ragione, la tutela infantile è quasi inesistente. Basta pensare a tutto quello che gli viene mostrato in tv o nei video musicali. Persino i vestiti dei bambini hanno perso l’innocenza, secondo me.

  247. La differenza sta nel fatto che viene sessualizzata una bambina ancora immatura. Non ha forme, sicuramente non ha ancora il ciclo (almeno nelle foto di Vogue). E’ l’immagine di bimba, presentata come oggetto sessuale. E’ questo che secondo me istiga alla pedofilia.

  248. Lo stesso per me.
    Non sopporto i programmi o i film con i bambini. Piccoli mostri davvero, non per colpa loro ovviamente.

  249. purtroppo son d’accordo Enza… per questo esistono I servizi sociali! almeno tuteliamo I minori!!

  250. Bella la bimba, belle le foto, ma vedendole ho pensato subito alla pedofilia, sarò esagerata, ma invece di proteggere la bimba, mi sembra che venga data in pasto al lupo cattivo…

  251. I bambini che fanno le pubblicitá in tv o sui giornali ci sono sempre stati, ma lí appunto fanno i bambini. Agghindare una bimba da donna vissuta e farle fare certi sguardi e pose io lo trovo poco rispettoso e ridicolo. Non ho figli, ma se vedessi mia nipote farlo, prenderei a schiaffi mio fratello che glielo ha permesso. Credo che bruciare troppo le tappe sia sbagliatissimo e le persone nostre conoscenti che lo hanno fatto, ne sono una prova. Se vedo male l’essere troppo “oggetto” di certe donne, figurarsi con le bambine! Il bello dell’essere bimbi, é il fatto di essere colmi di tenerezza, spontaneitá, allegria… se ci tolgono anche questo, dove finiremo?

  252. Penso che l’età dell’infanzia non possa rendertela nessuno. Tuttavia è innegabile che fare la modella sia ad oggi non solo un lavoro ma anche un’arte in certi sensi. Mi spiego: in molti si appassionano alla moda come a qualcosa di più di quella che in media è ritenuta futile, materialista ed anche classista, dato il suo prediligere figure di un certo tipo maschili o femminili, e noi non possiamo che prenderne atto. Credo che non ci avremmo fatto molto caso se questa bambina avesse avuto la passione per la recitazione fin da molto piccola e recitasse in molti dei film che guardiamo. Eppure il mondo che c’è dietro è allo stesso modo spietato, richiede professionalità, un manager e una certa fotogenia. Stessa cosa se avesse fatto la ballerina, la cantante o la musicista. Questo perchè la recitazione è ritenuta più ‘arte’ dell’essere modella. Ma il problema permane e alla stragrande maggioranza queste foto danno ancora fastidio anche se prendessimo in considerazione il fatto che potrebbe essere la sua vera passione e che potrebbe non essere stata indottrinata in qualche modo dai genitori. Essere adulti significa decidere per se stessi ed essere consapevoli di chi si è, questo dopo essere passati attraverso molte fasi che cercavano di provarci il contrario di tutto quello in cui credevamo. Per chi è fortunato, l’infanzia è un ricordo dove rifugiarsi alla riscoperta di un tempo in cui eravamo amati qualsiasi cosa facessimo o dicessimo, dove la spensieratezza -intesa come privilegio e non come stupidità- il gioco e l’amicizia erano tutto ciò che ci bastava. Seguire e coltivare una passione è sicuramente ciò che ci ha distinti, ma non dimentichiamoci che spesso il mondo ha preso e strumentalizzato i nostri sogni facendoci cadere in molte più trappole di quante ne avremmo potute pensare. Quindi non me la sento di criticare una bambina che forse ( nel migliore dei casi) sta solo inseguendo quello che per lei è un sogno, ma chi le ha fatto credere che la sua infanzia sarebbe stata un giusto compromesso per raggiungerlo. Ormai siamo entrati in un circolo vizioso, in cui più ne parliamo più altri se ne interessano, più compriamo tali riviste più loro ne pubblicano, non dobbiamo dimenticare di fara parte anche noi di un certo business che sta meticolosamente attento a ciò che chiediamo, è vero alle volte neanche ce ne rendiamo conto, ma se compriamo le fragole a Dicembre è inutile lamentarci della globalizzazione…
    E’ sicuramente un argomento delicato che andrebbe affrontato sotto tutti i suoi aspetti, e comunque se proprio devo essere sincera manco capisco perchè debbano pubblicizzare l’intimo da donna come la cosa più sexy del mondo, quando in realtà si tratta di un fatto impellente di ogni mattina che ha a che fare più con l’igiene che con la sensualità. La svolta sarebbe stata se sul The Sun avessero tolto alla terza pagina la modella in toless e ci avessero messo un modello: di pari opportunità stiamo parlando, giusto?! ;P

  253. Magari intervenissero anche in questi casi.. invece i servizi sociali si vedono solo quando devono togliere i figli a persone che improvvisamente si trovano in difficoltà economiche.. aiutatele queste famiglie invece di dividerle!!!

  254. Se intendi simpatia per la Roitfeld sbagli. Non è questione di simpatia ma di responsabilità. Siccome abbiamo perso il senso delle proporzioni e mettiamo tutto sullo stesso piano ci sembra strano pretendere che chi fa certi errori li debba anche pagare.
    Se invece ti riferisci al fatto che non mi trovi simpatica ti dirò che lo trovo ininfluente.

  255. è una meraviglia di bimba.. ma se riusciranno a non farle cascare il muro di sicurezze in cui l’ hanno trincerata forse riuscirà a sopravvivere. è terribile però

  256. Il fatto che siano ambizioni di “donna” non significa che il padre non ha colpe. Scusa, ma queste chi hanno sposato? Le scimmiette “non vedo, non sento, non parlo”?
    Per me o i padri la pensano come queste madri sciagurate, quindi sciagurati pure loro, oppure, molto peggio, sono dei vigliacchi, che lasciano le proprie figlie in balia di una persona non adatta ad educare. Sai che è sbagliato e non fai nulla? Altro che 50 e 50…

  257. Ciao Clio e Ciao Ragazze ; )
    discorso da prendere con le pinze! Certo è, che mi ha fatto davvero effetto vedere questa bambina trasformata in una donna! Non ci piove che è bellissima e credo che indubbiamente nell’ambito della modapubblicità debbano iniziare mooolto giovani, ma devono venir tutelati e supportati psicologicamente in quanto minori e in età infantile, dato che per questo lavoro, vengono privati delle esperienze normali che tutti i bambini devono avere!
    E credo che i primi a tutelarli debbano essere i genitori!!
    Sono del parere che i bambini devono fare i bambini, e gli adulti gli adulti.
    Un bacio Clio e a tutte voi Ragazze :-***

  258. Purtroppo quello di cui parli tu è un tema immenso… per questo all’inizio del mio commento specifico che è un discorso molto molto difficile. Quello che dici è vero, anche per questo ho detto che le persone “normali” non vedono quello che vedono i pedofili. Io non vedo del male ma so che purtroppo nella società in cui viviamo ci sono persone che hanno pulsioni verso bimbi che non sono nemmeno sulle copertine quindi per questo ti do ragione totalmente.Stavo solo cercando di capire la differenza tra una bambina modella e altri tipi di lavori che fanno le bambine come la ballerina, l’atleta… e mi domandavo che differenza ci fosse nel senso che secondo me se si accusa vogue si dovrebbero accusare anche molti altri perchè non fanno vivere una vita da bambini a dei bambini

  259. Vedo, leggendo prima il post, e poi i commenti, che nessuno si è chiesto il motivo per il quale è stato fatto questo servizio fotografico. Se cerco sul web, perché dal post non si evince, SEMBRA che (lo sottolineo, perché non ho la certezza) l’intento del servizio di Vogue Francia con Tom Ford, fosse quello di muovere una critica alla nostra società colpevole di omologare lo stile ed appiattire sesso ed età. Forse, voleva criticare in parte, proprio ciò che anche noi condanniamo: la perdita precoce dell’infanzia. Il problema è che l’impiego di baby modelle in queste pose risulta essere stridente con la critica stessa. Noto anche io che la modella-bambina sembri essere tristemente, troppo professionale, ma la pedopornografia, almeno alla luce di quanto ho letto, non la vedo. Trovo molto più agghiaccianti i concorsi delle baby miss.

  260. Sono daccordo con tutto quello che hai detto. A parte i film coi bambini che io guardo ogni tanto. E comunque nei film loro fanno sempre la parte dei bambini, anche se pure a me non piace poi vedere idolatrate le giovani star. E programmi come io canto etc.. terribili!

  261. Ciao a tutti/e!!!
    Io adoro i bambini e solitamente vederli in qualche pubblicità non mi disturba affatto (mi viene in mente la pubblicità natalizia di Benetton, adorabile!). Tuttavia quella nel servizio di Vogue non è più una bambina, né tantomeno sembra felice di essere lì; quello che mi dispiace effettivamente è che all’epoca del servizio fotografico probabilmente, non si rendeva nemmeno lei conto di quello che faceva, mentre nelle ultime foto dove è più grande è un piacere guardarla nella sua naturalezza. Quello che mi chiedo è se è veramente necessario far fare servizi fotografici come quello di Vogue a bambine/i così piccoli, non sarebbe meglio utilizzare direttamente una modella di 20 anni?!

  262. Ciao a tutti/e!!!
    Io adoro i bambini e solitamente vederli in qualche pubblicità non mi disturba affatto (mi viene in mente la pubblicità natalizia di Benetton, adorabile!). Tuttavia quella nel servizio di Vogue non è più una bambina, né tantomeno sembra felice di essere lì; quello che mi dispiace effettivamente è che all’epoca del servizio fotografico probabilmente, non si rendeva nemmeno lei conto di quello che faceva, mentre nelle ultime foto dove è più grande è un piacere guardarla nella sua naturalezza. Quello che mi chiedo è se è veramente necessario far fare servizi fotografici come quello di Vogue a bambine/i così piccoli, non sarebbe meglio utilizzare direttamente una modella di 20 anni?!

  263. Ma io non ci vedo niente di male a fare gli attori da bambini, io mi sarei divertita da matti a recitare in harry potter alla loro età! Presentare una bambina come una donna sexy e vissuta mi sembra tutt’altra cosa.

  264. Per me la sexy modella bambina è la risposta glamour alle baby reginette.. Ammaestrate dai genitori!! Non mi piace nemmeno il programma di Jerry Scotti, una volta ho sentito un bambino cantare una canzone con esplicite allusioni sessuali. Mi ha così schifita che non l’ho guardato mai più. Evviva lo Zecchino d’oro i bambini talentuosi cantino di amicizia e caramelle 🙂

  265. I bambini che fanno pubblicità per vestiti per bambini o altre cose ma sempre restando nei canoni della loro età vanno benissimo ma questa mi sembra esagerata. Clio concordo con te e penso che la sua infanzia si stata rubata e perduta

  266. Ormai i soldi hanno molta più importanza evidentemente..giocare a fare le grandi lo abbiamo fatto tutte e tutt’ora con mia sorella, la mia anima, che ha 7 anni lo facciamo. Un conto è in casa propria, un conto è fuori. Io l’unica cosa che mi viene in mente guardandola è che se a 10 anni è conciata così, provocazioni volute permettendo, chissà a 20. E soprattutto, un coetaneo o persona o uomo più grande, che idea può farsi di lei?!già di gente malata al mondo ne esiste e purtroppo non ha bisogno di essere spronata a commettere violenze..

  267. Ormai i soldi hanno molta più importanza evidentemente..giocare a fare le grandi lo abbiamo fatto tutte e tutt’ora con mia sorella, la mia anima, che ha 7 anni lo facciamo. Un conto è in casa propria, un conto è fuori. Io l’unica cosa che mi viene in mente guardandola è che se a 10 anni è conciata così, provocazioni volute permettendo, chissà a 20. E soprattutto, un coetaneo o persona o uomo più grande, che idea può farsi di lei?!già di gente malata al mondo ne esiste e purtroppo non ha bisogno di essere spronata a commettere violenze..

  268. Ci sono molte cose da dire… prima di tutto, lasciando un attimo da parte il discorso bambini, mi fa schifo questa ostentazione esagerata del lusso, mi pare proprio una manifestazione di ignoranza e scarsa cultura. Aggiungo che una cosa che trovo vergognosa è mostrare le pellicce degli animali come un oggetto prezioso, quando hanno comportato morte e sofferenza per pura vanità. Venendo al discorso della bambina presentata come un’adulta… non so se l’ avete notato ma i ragazzini di 11 anni non sono bambini, ora hanno una malizia e una consapevolezza tipica degli adulti. alcune mie compagne di classe a 12 anni fumavano canne e avevano rapporti sessuali, e tutto questo 10 anni fa. Trovo tutto questo agghiacciante e quasi contro natura, un anno prima giochi con le bambole e un anno dopo vai a mostrare il culo in discoteca. I ragazzini ora sono già portati di per sé a accelerare eccessivamente i tempi, e trovo vergognoso che gli adulti come la madre di questa bambina incentivino questa specie di sviluppo repentino anziché favorire una crescita graduale e più sana.

  269. Non ho parole…..foto a uso e consumo dei pedofili? Per carità che i bambini facciano i bambini……povera figlia!

  270. La penso allo stesso tuo modo Clio. Ma perché far fare a una bambina di 10 anni un servizio fotografico così sensuale? A che scopo? Non capisco proprio … Ma perché i bambini non fanno i bambini? Mah .. Ormai il mondo si è capovolto: molti adulti fanno i bambini e molti bambini gli adulti .

  271. Non è più una bambina.. Gente ha 14 anni ora! Non sono d’accordo con le prime foto ma con le ulteriori sicuramente, dai 10 anni in su va bene secondo me.. Penso che capisse benissimo cosa stesse facendo, certo all’inizio sarà stata spinta dai genitori e manager però penso che adesso, a quest’età sia contentissima.. A 20 anni non sarà contenta di quello che avrà fatto (e le hanno fatto fare) perché sarà già “vecchia” e consumata per il mondo della moda.. Però per l’età che ha ora va bene, se avesse cominciato a 10-11 anni piuttosto che a 4 alta una cosa più sana e più duratura.. Le modelle non possono cominciare quando sono già grandi

  272. Allora… Partendo dal fatto che questo è un argomento MOLTO delicato… Poco tempo fa mi sono imbattuta nel profilo Facebook di Kristina Pimenova… Che ha 11 anni e fa la modella (dicono per sua scelta, non obbligo o altro! Ma non voglio discutere a riguardo!)… Fatto sta che aveva (o per lo meno, i suoi genitori, che gestiscono l’account, non lei… Non le lasciano usare Facebook, almeno credo!) postato una foto (

    qui in basso) quello che mi ha lasciato allibita non è tanto la foto (sembra una qualsiasi bambina con una salopette! Almeno, per me!) ma i commenti lasciati dalla gente! Era pieno di commenti da pseudo-pedofili, o comunque che insultavano i genitori perchè pubblicavano foto del genere… Adesso… MI DITE COSA CI TROVATE DI “SCONCIO” IN QUESTA FOTO??? SONO IO “TROPPO INNOCENTE” O E’ LA GENTE “MALATA”??

  273. Per me chi fa e chi assiste non sono pari, se fra i due c’è un coinvolgimento sentimentale.

    Ma nemmeno alla lontana.

  274. Esatto! Io, 10 anni fa, non vedevo il mondo come le ragazzine di adesso… E non l’ho visto così fino ad almeno 13 anni (età in cui “cresci”) ma avevo amiche già “grandi” a quell’epoca… E la cosa mi sembrava strana come mi sembra tutt’ora!

  275. Solo un’altra BAMBINA che gioca a fare la grande,e alle spalle,genitori senza scrupoli..
    Quei tacchi,i tagli dei vestiti,il trucco…è tutto così TROPPO,su quel viso acerbo!

  276. Solo un’altra BAMBINA che gioca a fare la grande,e alle spalle,genitori senza scrupoli..
    Quei tacchi,i tagli dei vestiti,il trucco…è tutto così TROPPO,su quel viso acerbo!

  277. la direttrice di Vogue France è stata licenziata in tronco se nn sbaglio …l’argomento delle foto francesi era stato affrontato tempo fa in un talk show non rixordo quale ..

  278. Secondo me l hanno ingigantita non c’è niente di male se è quello che vuole fare buon per lei!!

  279. Fare e assistere…. Se una persona deviata, davanti ai miei occhi vuole nuocere ad un essere indifeso, come può essere un animale e io non faccio nulla, sono da biasimare più io. Queste donne non stanno bene, è semplice. Ora, non stanno bene nemmeno i mariti? Fanno schifo uguale. Loro sono più senzienti, ma in virtù di un coinvolgimento sentimentale, non impediscono che una madre possa nuocere alla figlia? Sta peggio lui. A me sembra una cosa logica. Gli obblighi dei genitori sono gli stessi per entrambi, pure le colpe.

  280. ogni età ha le sue tappe, soprattutto quando si è bambini anticiparle equivale a vivere una vita non tua, una trasposizione di quella che sarà la tua vita futura. Se Thylane è così bella e fotogenica (e tutto quello che vogliamo), adatta quindi a fare la modella, non vedo perché forzare le cose quando era ancora una bambina; forse l’avrebbero cmq scoperta. Lo vedo infatti come un desiderio dei genitori di farsi grandi o di fare intraprendere una carriera per loro persa e mai realizzata (succede anche per lo sport ad esempio).. Queste foto sono strabilianti: davvero ha grande “professionalità”, gli hanno insegnato davvero bene come comportarsi e atteggiarsi. e ho scritto professionalità tra virgolette perché a 10 anni si dovrebbe pensare a vivere spensierati. So anche di tante altre bambine che partecipano a reality show per modelle sin da piccolissime oppure a talent di ballo come quello della bambina Maddie Ziegler del video Chandelier di Sia Capisco che esporsi, vuol dire che se vali acquisti notorietà, ma allo stesso tempo non vuol dire fama, notorietà a tutti i costi.. e…. conosciamo bene tanti esempi ad Hollywood e non di bambini famosi diventati adulti estraniati??? (Lohan, Culkin e la lista potrebbe continuare.. ) insomma non sono assolutamente d’accordo. Ed infine, mi piacerebbe cosa ne pensano i ragazzi, gli uomini ed i babbi di certe foto..

  281. Io sono abbastanza contraria a queste cose..
    Ho una sorellina di 10 anni che ho praticamente cresciuto io,e ci tengo tantissimo alla sua “innocenza”,al suo rimanere bambina.
    E secondo me è giusto così.
    Poi vabbè,queste bambine hanno dei genitori,se va bene a loro,va bene a tutti!
    Di certo semmai avrò una figlia non le farò fare una vita del genere.

  282. Lei è indubbiamente bellissima e mi ricorda molto Kate Moss.
    Nelle foto in cui è più “grande” non ci trovo nulla di male, in quelle in cui è più piccola lo trovo esagerato.
    I genitori hanno acconsentito ovviamente, però le trovo di cattivo gusto.

  283. A dir la verità, io trovo che quella ragazzina molto consapevole di sé non sia uno scandalo. Non ha la faccia di una che è stata obbligata e concordo pienamente con ciò che ha detto Clio: è una donna in un corpo da bambina, non il contrario. Non siamo nessuno per giudicare cosa l’ha portata a questa scelta, non siamo nessuno per biasimare i genitori che si sono trovati tra le mani una pentola d’oro e hanno deciso di sfruttarla. Non vale la pena invadere le menti dei tanti depravati esistenti ipotizzando cosa potrebbero fare avendo in mano le sue fotografie. Non è affar nostro prevedere se questa bellissima 14enne diventerà la più grande top-model della nuova generazione o la troveranno morta assassinata o suicida da qualche parte.

    La vita è troppo breve per potersi occupare di mondo che, a prescindere dall’epoca, non è mai stato come l’essere umano che lo viveva lo avrebbe voluto.

  284. é alluccinante sdoganare l’idea che una BIMBA a 10 anni possa essere proposta come oggetto del desiderio maschile. a casa mia si chiama reato.questo mi disturba veramente moltissimo…. alla faccia dei diritti.dei bambini….tristissimo….

  285. Comunque ragazze,più ci penso,più penso che tante persone non dovrebbero riprodursi.
    Il signore onnipotente dovrebbe fare una selezione naturale più precisa e corretta…
    E poi,mi convinco sempre di più che io non farò figli!

  286. Secondo me bisognerebbe in generale evitare di esporre i minori alla mercé del mondo ma piuttosto proteggerli.

  287. Sbagli scrivendo che è stata portata a questa scelta….se non lo sai una minorenne giuridicamente non può decidere nulla…ma proprio nulla nulla. nemmeno come e quando fare pipì. Deto ciò,confermo lo schifo verso questo modus vivendi,verso questo mondo di genitori manager accecati dal denaro,verso menti malate che usano e abusano dei minorenni,sono qcuno perché COGITO ERGO SUM…..quindi…..sono qcuno e rivendico di fronte al mondo e a te che parli di una bambina che lavora dall’età di 4 anni come di una “pentola d’oro”,il mio essere pensante…..domandina cara per te….”Hai figli?'”…….

  288. Sbagli scrivendo che è stata portata a questa scelta….se non lo sai una minorenne giuridicamente non può decidere nulla…ma proprio nulla nulla. nemmeno come e quando fare pipì. Deto ciò,confermo lo schifo verso questo modus vivendi,verso questo mondo di genitori manager accecati dal denaro,verso menti malate che usano e abusano dei minorenni,sono qcuno perché COGITO ERGO SUM…..quindi…..sono qcuno e rivendico di fronte al mondo e a te che parli di una bambina che lavora dall’età di 4 anni come di una “pentola d’oro”,il mio essere pensante…..domandina cara per te….”Hai figli?'”…….

  289. Veramente mi riferivo al fatto che tu non trovassi simpatica (o piuttosto “degna” di un plurale maiestatis) me. Se poi intendevi altro mi scuso per il fraintendimento.

  290. Veramente mi riferivo al fatto che tu non trovassi simpatica (o piuttosto “degna” di un plurale maiestatis) me. Se poi intendevi altro mi scuso per il fraintendimento.

  291. No, il punto non è fare gli attori da bambini, quanto: chi considera la vita di questa bambina rovinata perchè facendo la modella non ha potuto vivere la propria infanzia (non sono parole mie, sono commenti che ho letto), si preoccupa di quei bambini che hanno dovuto passare 8 anni sul set? Perchè non considera la loro infanzia rovinata?
    Spero sia chiaro ora 🙂

  292. No, il punto non è fare gli attori da bambini, quanto: chi considera la vita di questa bambina rovinata perchè facendo la modella non ha potuto vivere la propria infanzia (non sono parole mie, sono commenti che ho letto), si preoccupa di quei bambini che hanno dovuto passare 8 anni sul set? Perchè non considera la loro infanzia rovinata?
    Spero sia chiaro ora 🙂

  293. Tutte da piccole abbiamo giocato a essere grandi, a metterci il rossetto della mamma o i suoi tacchi…o almeno, io l’ho fatto. Per come la vedo io, può scapparci anche il servizio fotografico, nei limiti del fatto che: la bambina si deve divertire, non deve essere un peso per lei, e soprattutto, sia adatto alla sua età, cosa che secondo me il servizio di Vogue non era.
    Comunque, per me a sbagliare non è stata la bambina, ma i genitori, che hanno permesso alla figlia di trasformarsi in una modella 25enne quando di anni lei ne aveva 10. I bambini devono fare i bambini, perchè poi gli anni non tornano più indietro! E ci pensavo proprio in questi giorni: per me, gli anni più spensierati, dove non ti devi preoccupare di niente, dove c’era qualcuno che ti aiutava, dove ti divertivi senza pensare a quello che c’era un domani…erano proprio gli anni delle elementari! E non me li ridarà indietro nessuno…

  294. Dico solo questo: i bambini devono fare i bambini altrimenti non saranno mai degli adulti felici! E mi fermo qui perché potrei dire ben altro!!!

  295. Thylane è un mostro, fa letteralmente paura, sembra una bambina posseduta da un donna adulta…. Oltre al putiferio, più che comprensibile, causato dal servizio di Vogue ma che purtroppo è andato a vantaggio della rivista e della modella-bambina, semplicemente avrebbero dovuto intervenire i servizi sociali ad investigare sulla famigliola della modellina bambina e su chi in famiglia accetta i servizi fotografici per conto della bambina. Definire l’operazione una mercificazione dei bambini e’ un understatement, persino una donna vestita e truccata come Thylane nel servizio fotografico avrebbe suggerito l’idea di prostituta. C’è un unico precedente che ricorda quello di Thylane e non è Kate Moss ma Brooke Shields che da bambina faceva la modella ed era bella anche più di Thylane ma non con quella malizia rivoltante. Persino nel film Preatty Baby di Malle dove interpretava una prostituta bambina (chi era in giro all’epoca si ricorderà le polemiche che accompagnarono il film) la Shields sembrava una educanda in confronto a Thylane.

  296. Il test per diventare genitori mi sembra esagerato perche secondo quali canoni puoi giudicare se due persone sono adatte o meno! Ciò che per te é giusto per altre persone é sbagliato!

  297. Il test per diventare genitori mi sembra esagerato perche secondo quali canoni puoi giudicare se due persone sono adatte o meno! Ciò che per te é giusto per altre persone é sbagliato!

  298. Concordo. Trovo incredibile tutti questi genitori che postano le foto dei figli di qualunque età su facebook e hanno il profilo aperto A TUTTI!!!!. E anche se non fosse aperto a tutti, non credo sia il caso. Sarebbe una bella dimostrazione di civiltà e saremmo credo i primi al mondo, se la legislazione italiana vietasse ai genitori di postare le foto dei figli minori di età..

  299. Oppure immaginiamo uno scenario ancora peggiore. Pedofili a parte, si spinge gli uomini a una reazione di tipo sessuale di fronte ad una gran bella bambina fotografata come nel servizio di Vogue. Premetto che sono una donna, ma ultimamente noto una spinta alla rappresentazione dei bambini – e soprattutto delle bambine – come oggetti e soggetti sessuali che mi fa pensare ci sia un movimento (nascosto) che voglia sdoganare la pedofilia. Mi ripeto, dovevano intervenire i servizi sociali ad investigare sulla famiglia di Thylane. Perchè fare la ballerina non è reato, neppure fare la ginnasta, ma fare sesso a 10 anni si, e le immagini del servizio di Vogue non sono state fatte per vendere la Nutella…

  300. Non ne sapevo niente di questa bambina. Mi ha sconvolta, mi incute un senso di orrore e di terrore. Fa paura. Questo servizio fotografico sembrar voler dire “alleviamo spose bambine” alla faccia di tutte le campagne di sensibilizzazione che si fanno per questo problema. E poi sento persone razziste dire che gli asiatici o gli indiani o qualsiasi altra popolazione non occidentale siano degli incivili. C’è da chiamare il telefono azzurro per sfruttamento di minore secondo me. Non è normale.

  301. 1) Loro le hanno sposate, ergo trovavano il loro modo di essere normale.

    2) Loro sono uomini e non sanno cosa si prova ad essere oggettivizzate come feticci sessuali.

    3) Loro sono probabilmente innamorati di quelle galline da batteria, quindi si piegano/le accontentano/le seguono/si fidano.

    Con tutto che un buon padre, saggio ed equilibrato, dovrebbe senza dubbio intervenire, non ci sono pari responsabilità.

    Se i carabinieri scoprono che una madre sevizia un bambino, sicuramente viene coinvolto anche il padre silenzioso, ma non è che danno 10 anni di galera a testa, o -come tuo sublime ragionamento vorrebbe- 2 a lei e 8 a lui.

    Poi scrivi prima che sta peggio lui (!), poi che sono pari…
    Mah, trovo questi ragionamenti perniciosi e poco razionali.

  302. A me viene da piangere… Tra l’altro Sto leggendo I libri di Eriksson & Sundquist, e tra quello e queste foto Mi sembrava che ci sia un passo brevissimo…

  303. Ragazze non so a voi ma a me viene da vomitare… Sembra quasi pedofilia legalizzata… Ma stanno perdendo il sennò i genitori di queste bambine? Non ho parole

  304. Ragazze non so a voi ma a me viene da vomitare… Sembra quasi pedofilia legalizzata… Ma stanno perdendo il sennò i genitori di queste bambine? Non ho parole

  305. Le conosco le pene e sono concorde con queste. Parlavo da un punto di vista morale. Visto che trovi i miei ragionamenti poco razionali, eviterò di tediarti ora e in futuro.

  306. Da madre penso che queste piccole modelle come anche le baby miss americane siano solo vittime dell’ego smisurato delle loro madri che le trattano come le barbie che non hanno avuto da bambine o cercano di raggiungere tramite loro i traguardi che avrebbero voluto per se stesse.
    Francamente mi dispiace e provo pena per loro, sono condannate a vita ad essere qualcosa che non sono a portare una maschera.

  307. Un conto è rendere una bambina una piccola “professionista” quando fa ginnastica (o danza) a livello agonistico. Probabilmente sarà sotto pressione, in alcuni momenti le sembrerà un lavoro, in certi casi resterà solo uno sport per cui ha una grande passione (poi anche su questo si può discutere, ma è un altro problema). Ma la cosa importante è che continuerà ad avere l’identità di bambina, fino ai tempi giusti. La società la riconosce come atleta bambina. Ma conciare una bimba di 10 anni con un trucco da donna vissuta, i tacchi alti, vestiti decisamente da donna (e nemmeno da ragazza… proprio da donna), lo sguardo da panterona, le pose sensuali… la rappresenta come “sexy”. E i bambini NON DEVONO essere sexy (che letteralmente significa ispirare sesso). Non è questo il caso in cui la malizia è negli occhi di chi guarda.

  308. No, è una bambina in un corpo di bambina che gioca a fare la donna per lavoro.
    Punto.
    Tutto quello che volete ma è UNA BAMBINA.
    Punto.

  309. I bambini così conciati e che si atteggiano a grandi mi sembrano scimmiette ammaestrate,non posso farci niente. Non oso pensare che tipo di pretese avrà una bambina che diventa una donna troppo in fretta…probabilmente la madre se ne sarà già pentita.
    Mi fa proprio rabbrividire

  310. Tutti i grandi marchi ostentano il lusso non è quello il problema, lo è invece quando i soggetti come in questi casi sono dei bambini, trovo ancora più volgari le ultime tre foto di bambine americane che sembrano proprio delle baby prostitute.

  311. Non é la competizione che mi crea problemi, anzi, un po’ di sana competizione é il sale della vita! Quello che non mi piace é che é tutto troppo professionale in quel programma! I bambini non é che fanno la pasta al sugo o la bistecca alla milanese, fanno magari filetto in salsa di rabarbaro su un letto di fiori di Timbuctú. E lo trovo estremamente irreale! Quanti bambini a quell’etá cucinano in quel modo? Per essere arrivati a quei livelli significa che invece che passare il tempo a giocare i genitori li hanno messi dietro ai fornelli. SEnza contare che trovo estremamente diseducativo far vedere ai bambini a casa loro coetanei usare coltelloni e fuoco senza l’aiuto di un adulto, é estremamente pericoloso…

  312. Per quanto riguarda la passione, per arrivare a livelli del genere a 10 anni non penso proprio che siano i bambini di propria volontá a farlo. Se sei un bambino e ti piace cucinare vai a impiastricciarti le mani con la nonna per fare le torte, non fai piatti degni in tutto e per tutto di un ristorante Michelin. Per me é esattamente come per le bambine modelle. Magari a loro piace mettersi tanti vestiti diversi e farsi fotografare, il passo da questo all’eccesso, ossia a rendere il tutto troppo professionale, come in Masterchef, é causa dei genitori.

  313. Io trovo una mostruosità! In un mondo dove il promiscuo va di moda, togliere anche la purezza rimasta dei bambini è il colmo. Genitori che usano i figli in questo modo dovrebbero andare in galera. Che razza di adulti avremmo se i bambini cominciano così a 4 anni ( come il caso di questa bambina). La colpa è di chi non censura queste cose e spendono anche i risparmi per acquistare da certi marchi, che oltre a sfruttare la mano d’opera in luoghi sperduti pagando centesimi per abiti che poi chiederano migliaia di euro, adesso sfruttano anche l’immagine di bambini per il loro business. Vergognoso!

  314. I bambini devono fare i bambini. Questa sensualità non appartiene loro e non deve appartenergli. Così rischia di passare il messaggio che anche una ragazzina possiede una certa “sensualità matura” (oltre tanti altri messaggi meno pericolosi ma sbagliati tanto quanto) e da li a giustificare atti di pedofilia il passo è ahimè breve. I bambini devono rimanere bambini, puliti, tenuti fuori dai falsi miti, dalle zozzerie e dalle superficialità del mondo adulto. C’è un tempo preciso per ogni cosa, non snaturiamoci. Nonostante sia una stilista/designer, certe volte il mondo della moda mi turba e mi da il voltastomaco; questo, è uno di quei casi.

  315. TUTTI giustamente CONDANNIAMO E CERCHIAMO DI ARGINARE L’ENORME problema della pedofilia.. e poi….? poi, bastano scatti come questi per mandare tutto all’aria!! nessuno si rende conto che “mercificare” così una bambina non fa altro che “aiutare” tutta quella gente che ” trae nutrimento” da questi atti osceni? vedere una bambina così, non fa altro che cercare quasi di giustificare atti ASSOLUTAMENTE INGIUSTIFICABILI!!! a questo punto mi vien da dire che i genitori di questa bimba non hanno a cuore la sicurezza, la purezza e la felicità della piccola, per non parlare del fatto che, se quest’ultima nello sviluppo dovesse subire dei cambiamenti fisici in negativo, la poverina si ritroverà ad essere infelice e piena di complessi!! 🙁 che tristezza!!

  316. Sono incredula e stupita da queste fotografie… Da madre mi sento di non giustificare l’estremo egoismo di questi genitori, perchè non riesco a immaginare un bambino di 10 anni che t’implora tra le lacrime di fare un servizio fotografico per Vogue. Mi ha invaso una estrema tristezza per questa bambina dagli occhi di vetro, quasi trasparenti… Non ho letto gioa di vivere, di scoprire, di giocare. Perchè con il rossetto costoso non si è impiastricciata mani e viso, ridendo per la marachella? Sempre quel visino serio, impostato, studiato. Senza parlare poi della sensualità provocatoria di quel corpicino acerbo! Da mamma mai e poi mai vorrei vedere mia figlia così! MAI! E poi volevo sottolineare un piccolo punto, giusto per dirla tutta: cerchiamo di educare i nostri figli per renderli adulti migliori di noi… Il disturbo è stato accentuato da tutte quelle pellicce… Questa visione è puramente personale, ma vedere una bambina sdraiata su una pelle di tigre proprio non mi ha entusiasmato, se già si ci si può entusiasmare per lo sfruttamento di questa piccola bimba!

  317. Comunque le persone normali durante l’adolescenza non si accettano e dicono che sono brutte..

  318. Secondo me per lei non è assolutamente un peso.. Guarda le ultime foto, lei è più brava come modella che come bambina.. Ormai fa parte di lei e le piacerà anche perché quando aveva 8 anni di sicuro non poteva decidere ma ora che ne ha 15 anche si..

  319. Ma perché?! Io non ho Facebook perché non mi piace l’idea che tutti possono farsi gli affari miei e anche perché sarei tentata di guardare sempre cosa fanno gli altri, però se certe persone ritengono bello e giusto mettere le loro foto e quelle dei loro bambini su Facebook non ci trovo niente di male.. Alla fine Facebook dovrebbe essere un posto dove una persona mette quello che vuole e il fatto di mettere le foto dei figli non mi sembra affatto scandaloso.. E allora i bambini che fanno gli attori?!

  320. Magari non sono i genitori ora come ora a “costringerla” come avete detto voi.. Allora si potrebbe benissimo togliere i figli ai propri genitori anche se li sgridano?! Scusa ma per me non è una cosa così grave

  321. Beh ma anche questa è una passione.. Sono d’accordo con te sul fatto che ormai a quest’età è normale.. solo che se esce su un giornale tutti criticano, mentre se succede sotto il naso la gente comincia a farsene una ragione

  322. Per queste cose i servizi sociali è meglio se anno a casa loro.. Ma avete mai pensato che questa minore sta bene dove sta e non le farebbe piacere essere “tutelata”?!

  323. Avevo seguito la polemica su Vogue e trovo queste immagini molto pericolose. Ci sono paesi, purtroppo, in cui bambine molto piccole vengono vendute ai bordelli che poi si fanno dollari a palate facendole prostituire con ricchi occidentali. Ecco, queste immagini ammiccano a quel tipo di situazione e tendono a trasmettere un messaggio di consensualità. Ovviamente bambine così piccole non possono avere alcun tipo di consapevolezza erotica né esprimere un valido consenso sessuale, eppure quelle foto sembrano veicolare proprio questo tipo di sensazione. Sì, ci sono bambine che vengono usate come schiave sessuali e, sì, forse anche a loro piace e va bene così.
    NO.

  324. I bambini devono essere tali se gli togli l’infanzia gli togli la parte più bella della vita, c’è tempo per fare le vamp… se vuoi farti una risata Clio guardati il film Little Miss Sunshine un film straordinario (anche se un po’ vecchiotto) con attori altrettanto straordinari che tratta proprio questo argomento.

  325. Queste fotografie mi fanno proprio paura..paura di vedere una bambina resa oggetto solo xKe è una bella bambina..paura di pensare Ke ci sia sicuramente qualche persona malata Ke non vedrà queste foto come foto di “moda”,ma farà tanti brutti pensieri non adatti a bambini (pedofili)..
    Quanta pena mi fa questa bambina e quanto mi fanno incavolare (x non dire di peggio) sia i suoi genitori sia chi ha Deciso di farle fare certe foto!una bambina non può avere la consapevolezza delle conseguenze di certe azioni..ai bambini piace fare gli adulti e fare i grandi,ma quando certi adulti (genitori,x es) cominceranno a fare gli adulti???è proprio un mondo Ke va al contrario! Non ho parole!

  326. Ciao Eryka! Ulimamente sono stata un oi’ impegnata e non sino riuscita a oartecipare attivamente al blog…ma ho cercato di starvi dietro…mi farebbe piacere se aggiungessi anche me al gruppo di fb, se ti va! Grazie mille un saluto. (Mi trovi col mio nome e cognome)

  327. Secondo me il punto é chee nel momento in cui tu metti una foto su internet non é.più tua,.non puoi più controllarla né sapere.chi la guarda, modifica etc etc… magari a una persona da fastidio, ad altri no. Peró penso si debba pensaare bene a cosa si posta perché i contenuti, alla fine non riguardano noi, ma un’altra persona che, anche se é nostro figlio, ha diritti suioi propri. Quindi, senza demonizzare chi mette foto dei figli, credo vada fatto con attenzione, si rischia di esporli in un luogo visibile a tutti.

  328. Ma Masterchef non è solo il programma che si vede, gli fanno dei corsi (infatti, sia in quello per bambini che per adulti, puoi notare come tutti migliorino notevolmente durante il percorso).

    Il discorso della “televisione didattica” l’ho già affrontato svariate volte nella mia vita… Per me la televisione non è né esemplificativa né didattica (tanto quella per adulti che quella per bambini), ma intrattenitiva.

    Ergo non sta alla televisione “censurare” il bambino che cucina, ma al genitore spiegargli che è un programma, che quel coltello a Giacomino hanno insegnato ad usarlo e lo fa davanti a degli adulti, che se Superman si lancia giù dai grattacieli non lo può fare anche lui.

    Trovo ben diversa la sensualizzazione precoce di una bambina.

    Io guardando Masterchef Junior ho visto bambini più o meno simpatici che cucinavano con molta allegria, persino durante le gare, guardando le foto di quella bambina vedo il sogno della mamma col protagonista sbagliato, è ben diverso..

  329. Ho scorso praticamente tutti i commenti e sono contenta che la maggior parte si scandalizzi, rimango perplessa invece quando sento la giustificazione “E ma se è quello che voglio fare? Perché ostacolarli”. Io a 8 anni volevo fare la giornalista, in particolare la corrispondente estera, ora mia madre, che mi ha sempre spinto a sognare in grande, non mi ha portato in mezzo alla Guerra del Golfo a scrivere articoli! I genitori non devono crescere “figure professionali”, ma persone adulte in grado di gestire la loro vita in toto. Mi chiedo se questa ragazzina vedrà il suo 50esimo compleanno, che cosa farà quando invecchierà e non la faranno più posare? Se la sua figura professionale che è purtroppo l’unica cosa che è verrà a mancare?
    Sula pedofilia poi sono state già scritte sagge parole che mi trovano altamente d’accordo.

  330. diciamo che è quasi una legittimazione per i pedofili, è un po’ una dimostrazione che ciò che loro vedono nei bambini può effettivamente essere vero. Non può esserci niente di sbagliato nel vedere una bambina come oggetto sessuale se anche Vogue lo fa….giusto?

  331. Si infatti quello è uno dei punti in cui io sono più d’accordo! Infatti mi è bastato vedere come una foto di una “semplice” bambina (che alla fine è anche lei modella!) possa ricevere così tanti commenti orrendi! O che fanno allusioni sessuali! Dopo aver visto i commenti sotto questa foto sono rimasta allibita!… Ma non è molto diversa da quella che pubblicano molti genitori su Facebook!

  332. Anche io, in parte, la penso così! Nel senso… Non può semplicemente essere una bambina che gioca a fare la grande? Nel senso (prima che comincino ad insultarmi mi spiego meglio! Perchè è ovvio che la foto è esagerata!) ma, essendo una “modella” lei fa quello che le chiedono di fare! Tra un sorriso e l’altro una posa seria e voilà… Ecco un servizio!… Boh… Forse sono io che la faccio troppo innocente…

  333. ah questa avrebbe un anno in meno di me…
    io personalmente dico sì alle risate ora che posso godermi la vita
    (ecco delle foto fatte a tradimento dalle amiche..quelle babbane, fose non sono belle e non farebbero mai vendere qualcosa però fan vedere che in questa generazione sappiamo ancora divertirci..non temete)

  334. No anche io la penso così..non tutti hanno gli stessi desiderie e lei ha il sogno di essere uno modella tutto di guadagnato per quando diventerá grande

  335. Capisco che tu abbia risposto da madre, ma questo ti ha impedito di cogliere pienamente il sarcasmo e l’amarezza nelle mie parole – a partire da “Non siamo nessuno…”. Ciò che volevo dirti, è che questo schifo di mondo ci rende e ci ha sempre reso(perlomeno a chi è dotato di intelligenza), nel corso del tempo, dei Don Quijote, pronti a combattere contro i mulini a vento . Nel libro di Cervantes, però, El Quijote, fa una brutta fine. Il mio messaggio voleva solo trasmettere la tristezza di una persona che si sente consumare dal mondo in cui vive e che si sta stancando di combattere, nonostante si sia sempre proposta il contrario. Esattamente come fece Alonso Quijano.

  336. non posso cogliere il sarcasmo,perchè non traspare,e non posso sapere la tua storia….commento solo quello che leggo ,non posso leggere tra le righe perchè non ti conosco. Mi dispiace per la tua stanchezza, ma ripeto,non posso sapere quello che sta dietro alle parole. Leggo quello che vedo. Fatti forza.

  337. Beh…sarei ipocrita se dicessi che quella foto non mi ha dato minimamente fastidio!
    Da fastidio eccome…vedere delle bambine atteggiate ad adulte provocanti e sensuali…Piccole “Lolita” che vivono troppo presto….e poi quando arriva l’età giusta per determinate cose, loro non hanno più niente di nuovo da scoprire.
    Che sia chiaro, non sono contraria a servizi fotografici di moda sui bambini…purché le foto rimangano in un contesto giocoso e spensierato.

  338. Mamma mia, a me questa bambina dà il terrore! Ha uno sguardo strano, non lo so, c’è qualcosa in lei che mi fa venire i brividi….BBRRRRRR. E cmq sono d’accordo con te Clio, mi disturba e mi scandalizza

  339. Pensavo di essere l’unica a pensarla così!:) quello che fa “senso” nelle foto che Clio ha pubblicato non è tanto lei… Ma quello che la circonda, che indossa e comunque tutto l’ambiente! Ma credo che tutto questo non c’entri con lei personalmente! L’hanno ingaggiata per un lavoro, e lei ha fatto quello che le hanno detto di fare! La colpa non è sua o dei suoi genitori, ma di chi ha organizzato (e pensato) il servizio fotografico!

  340. Care ragazze, tutti questi commenti contro questo argomento io li appoggio fortemente essendo mamma di una bambina di 10 anni e guardando il futuro che li aspetta, soltanto vorrei chiedervi di prendere esperienza di tutto questo e difendere le nostre bambine della frivolezza di questo mondo, siano le nostre figlie, nipotine o sorelline..

  341. Questo è un inno alla pedofilia secondo me da “bannare” assolutamente!se vogue voleva farci immedesimare negli occhi di un pedofilo direi che ha fatto un buon lavoro!se il suo messaggio era un altro,bhè direi che ha fatto una grande caduta di stile!

  342. sono dello stesso anno di quella povera bambina perciò non ricordo nulla di quando accadde… ho letto tutto ma non so minimamente cosa commentare, solo brividi.

  343. Ragazze a me fanno moltissima tristezza, questi bambini crescono con un’ansia e un carico di responsabilità ingiusta! Ancora ricordo in junior masterchef Italia i bambini che rifiutai piangevano e dicevano che era un’opportunità importante per il loro curriculum, ma come a otto anni?! La cosa peggiore e’ stata però vedere i bambini che si vergognavano del tifo dei genitori o tristi perché il papà ci teneva… Insomma penso che non sia giusto che i genitori spingano i figli a fare quello che loro non hanno potuto!

  344. Odio programmi come Io canto e Junior masterchef, perchè ci sta fino a quando questo è un gioco, fonte di spensieratezza, ma oltre non si può dai… Perchè poi assecondare queste manie di far fare le cose ai più piccoli solo per rendere il tutto più carino?
    Mi ricordo che il mio professore di musica mi aveva detto che i giovani di io canto rischiano di danneggiare la loro voce cantando note troppe elevate per la loro voce ancora non formata del tutto! Non riesco a vedere effetti positivi che possono esserci su questa povera bambina, caso mai consequenze negative, ma spero per lei di no…

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here