Ciao bellezze!

Come ogni anno l’arrivo della primavera coincide con un bel po’ di cambiamenti in fatto di skincare…e pensate un po’, stavolta credo di aver finalmente trovato la beauty routine ideale e il perfetto mix di prodotti per avere una pelle da favola! Siete curiose? Vi svelo tutto nel post! 🙂

skincare

Ormai mi conoscete e sapete quanto ami cambiare e sperimentare quando si parla di beauty routine…E per fortuna, aggiungerei: in questo modo riesco non solo ad aggiornarmi e a provare i nuovi trend, ma anche a scoprire prodotti sempre più adatti alle sue esigenze, quelli con i quali avere una pelle perfetta non è solo un sogno!

Schermata 2015-03-21 alle 10.54.39

Quest’anno, ad esempio, la rivoluzione ha riguardato lo struccaggio! Finalmente ho trovato il coraggio di buttarmi nell’avventura ‘detersione senza acqua’, che avevo letto essere consigliata da alcuni dermatologi! So che vi potrà suonare strana come routine, ma credetemi, l’acqua di New York è veramente tremenda, piena di calcare! Noto gli effetti disastrosi sui miei capelli, quindi perchè sulla mia pelle già secca di suo dovrebbe fare bene?



Diciamo che ultimamente ho cominciato a pormi sempre più domande: la secchezza della mia pelle dipenderà da quest’acqua? E i brufoli che spuntano come funghetti? Così ho scelto di tentare questa strada, pur essendo consapevole che non sarei mai e poi mai riuscita a stare mesi senza toccare acqua! Così ho deciso di procedere con dei piccoli step, rinunciandoci solo due volte alla settimana…ma vi assicuro che è bastato per notare un cambiamento drastico!

10986375_764049367043395_2068297757_n

 

So cosa starete pensando: ha tolto l’acqua e ha cominciato ad utilizzare le salviette struccanti! Assolutamente no! Come vi avevo già detto in un vecchio post sugli errori dello struccaggio la mia pelle reagisce malissimo alle salviettine: anche le più naturali sono troppo aggressive! Recentemente, ad esempio, ho fatto un tentativo con quelle della Burt’s bees, naturali al 99%, ma niente: la mia pelle comincia a bruciare e diventa fucsia…bruttissima da vedere! 🙁

7027_z

Al posto dell’acqua generalmente uso l’acqua micellare sul viso, mentre sugli occhi opto per uno struccante waterproof che riesca a togliere anche il trucco più pesante, tipo quello della Neutrogena o quello della Clinique!

bioderma-sensibio-h2o-2x500-ml-2402-500x5005175_z

Dopo aver eliminato tutto il trucco spruzzo dell’acqua termale su tutto il viso….e wow, è fantastica!

Acqua termale La Roche-Posay (1)

Clio_acqua_termale_spray

Chiaramente non si tratta delle solite spruzzatine leggere, fatte da lontano, ma vicine vicine e belle abbondanti, in modo da bagnare per bene il viso e poi asciugarlo con un batuffolo di cotone! E’ una sensazione piacevolissima: rinfrescante e rilassante allo stesso tempo! Provateci e poi ditemi 🙂 Personalmente trovo la mia pelle non rinata, di più: sembra la pelle del culetto di un bambino, fresca, tonica, compatta… un risultato veramente pazzesco! Non vi nascondo che ci sono dei contro: il prezzo dell’acqua termale innanzitutto, ma anche la difficoltà nel poterlo fare tutti i giorni visto che quando ci si fa la doccia è veramente difficile non bagnarsi la faccia…anzi direi che è impossibile!

Nella prossima parte del post le altre novità della mia skincare routine primaverile!

357 COMMENTI

  1. Infatti Clio, notavo che negli ultimi mesi hai una pelle splendida!! Anche io la spazzola per il viso la alterno al panno in microfibra, perché altrimenti la mia pelle ne risentiva troppo! Starei cercando un buon detergente più schiumogeno, tu ne hai uno da consigliarmi?

  2. Che bello! Mi piacerebbe iniziare a usare un’acqua termale…qualcuna di voi ne conosce di buone? A parte quella di La Roche che mi sembra su internet di aver visto a 7 euro (è tanto per un’acqua termale secondo voi? Non so quanto possa durare questo prodotto)

  3. Ehm…forse sto per fare una gaffe,ma…Io non ho MAI usato l’acqua per struccarmi! ….????

  4. Domandona da 100 bastonate in testa:
    Ma la skincare è consigliato rinnovarla ogni stagione oppure va bene anche tenere la stessa x piu’ tempo? -stesse creme ecc.-? (tipo io uso da un anno delle creme fornite dalla mia estetista di fiducia e non mi trovo per niente male, ci ho riaggiunto il tonico dopo una breve sospensione e ho aggiunto anche -da un mese e mezzo- il Clarisonic)

  5. Dove vivo io ci sono le terme. C’è una fonte dove si può prelevare acqua sulfurea bollente. Secondo voi può essere una valida alternativa (ovviamente una volta fredda)?

  6. Io vorrei tanto provare questo metodo.. Ma non ho capito bene una cosa, per esempio io sia la sera che la mattina uso un gel purificante di farmacia e fa la schiuma.. Come faccio a togliere il tutto con l’acqua termale?? Dovrei usarne una al giorno D:

  7. Ammetto anche io….l’acqua qui da me è talmente “dura” che per struccarmi uso tutt’altro….che dici..qualcuno ci sgrida?

  8. Ammetto anche io….l’acqua qui da me è talmente “dura” che per struccarmi uso tutt’altro….che dici..qualcuno ci sgrida?

  9. Io ho usato in passato l’acqua termale Avene. Me l’ha data la mia dermatologa all’epoca, ho la pelle grassa con acne infatti facevo dei trattamenti. Per questo motivo non riesco ad usare prodotti per il viso (a medio costo) per detergere il viso, mi lascia sempre la pelle oleosa. La soluzione?? uso il sapone di marsiglia fatto in casa da donna, lascia la pelle asciuttissima e mi riduce la presenza di brufoli dopo applico una semplice crema per idratare la pelle 🙂

  10. Ciao! io utilizzo quella di avene! l’ho trovata l’anno scorso in offerta in farmacia a 7,90 (formato grande) ed in omaggio vi era anche il formato pocket da borsa! mi trovo bene, rinfresca istantaneamente! non in offerta costa sugli 11.90 ho visto. Però i prezzi sec me variano da farmacia a farmacia, almeno così ho notato!

  11. Puoi acquistarlo in farmacia ma la spesa non è bassa. In alternativa puoi comprare al supermercato , come faccio io , i panni in microfibra che si trovano nel reparto pulizie. Io compro in genere una confezione che contiene 5 panni 100% microfibra e la pago circa 3 euro. (è una bustina trasparente con delle scritte se non sbaglio rosse, l’ho vista in quasi tutti i sipermercati e anche all’ipersoap). Spero di esserti stata utile. ciao

  12. ciao! Io vorrei prendere quello di Longema, sono 4 pannetti quadrati adatti per lo struccaggio degli occhi e bocca ma sec me ideali per tutto il viso! costano 16.50 e li puoi trovare nelle parafarmacie oppure su internet! Altrimenti anche l’assiamedica è una buona marca di panni in microfibra e si vende online!

  13. Le acque termali più o meno girano intorno a quel prezzo… sia che prendi avene, la roche, dermogella… puoi trovare qualche offerta ma il prezzo più o meno è quello. Una confezione a me dura vari mesi usandola al posto del tonico quindi non ti so dire quanto ti durerebbe se vuoi invece usarla per lavare il viso ( come sta facendo Clio ora )…

  14. Ciao Clio! Anch’io usavo acqua del rubinetto mattina e sera prima, e sensibilizzava la mia pelle troppo! Ora la sera evito l’acqua e mi strucco con salviettine, acqua micellare e tonico finché il cotone risulta pulito!!! E poi passo alla skincare.
    La mattina uso acqua perché senza di lei non c’è la farei a svegliarmi bene! La uso fredda, anche d’inverno soprattuo per gli occhI! E poi uso un detergente che cambio ogni volta. Devo dire che devo assolutamente reintrodurre l’acqua termale nella mia routine!

  15. non usate il panno di microfibra assiamedica è troppo aggressivo, a me è comprasa una ruga di espressione, ch eormai ho da più di un anno e me la terrò per sempre…..io ho tirato fuoti di nuivo la mia crema ad azione preventiva della biofficina toscana che è ottima, l’aveo rpeso questo autunno, idrata la pelle si assorbe subir, non crea imperfezioni e rende la pelle bella e luminosa. (per la mia pelle mista per l’inverno è troppo poco, ultimamente ce l’avevo molto secca) credo che per me l’autunno e la primavera siao i periodi ideali per usarla.

  16. Ciao , io personalmente nella skincare sono abbastanza costante infatti non ci sono grandi cambiamenti tra estate e inverno . Secondo me dipende dal tipo di pelle e a mio avviso bisogna “ascoltare” la nostra pelle senza guardare più di tanto se è primavera, estate o inverno… se ti trovi bene con quelle creme continua ad tranquillamente ad usarle…

  17. Ciao! io usavo quella della Avenè è molto buona 🙂 altrimenti c’è oltre che alla Roche Posay anche della Vichy 🙂 oppure della Evian. Sono tutte molto valide e solitamente adesso che inizia il caldo sono vendute in coppia formato grande e formato pochet per borsa 🙂

  18. Anche io sono una fan dell’acqua termale Avène, la uso al posto del tonico sulla pelle pulita. La mattina mi lavo con la saponetta (adoro le saponette, ma so che le donne su questo argomento si spaccano in due), la sera mi strucco con prodotti appositi, ma poi lavo con la saponetta. Per la bella stagione vado di siero e protezione 50 al mattino e crema leggera la sera. Bisogna davvero vedere cosa piace alla pelle, non sempre è il prodotto la causa di brufoli, ecc, o di un miglioramento incredibile: dietro ci sono ormoni, stress, ma anche prodotti che su altre fanno miracoli, ma su di noi non sono adatti.
    Io invece vorrei chiedere alle quasi 40enni che frequentano il blog se hanno trovato un contorno occhi per rughette che le abbia soddisfatte.

  19. Domanda sulla crema contorno occhi, precisando che io non ho ne occhiaie ne borse ma solo qualche ruga di esperessione quale crema mi consigli?? Volevo provare la Idealia ma non so se va bene per me. Vorrei più che altro un idratante che aiuti a distendere le rughe di espressione 🙁 sono molto scioccata 😛 ho 28 anni e sono le mie prime rughe in assoluto 😀

  20. Per fortuna la ia pelle sopporta bene le salviette quindi prima un passaggio con l’olio di cocco che scioglie tutto, poi un passaggio con la salvietta e batuffolo con acqua micellare e se non basta ripeto finchè il batuffolo è tutto bianco, le terme le ho vicine magari posso aggiungere il passaggio con acqua termale. Alla mattina l’acqua la uso ma è molto calcarea, ricchissima di sali e dura la pelle tira da morire e si irrita, infatti rinasco quando vado in montagna

  21. Quelli morbidi e un po’ bioccolosi sono perfetti. Con l’uso e i lavaggi diventano più rigidi…a questo punto li usi sui mobili.

  22. Secondo me dipende molto dal tipo di pelle 🙂 io devo cambiare la mia skin care tra inverno e periodi più caldi. In inverno ho alcune zone della pelle secca mentre nei periodi caldi tende a lucidarsi. Ho bisogno specialmente di creme diverse, d’inverno più ricca, d’estate leggerissima 🙂

  23. domanda scema che merita il ban… chi vive in luoghi dove l’acqua è troppo calcarea perchè non utizza l’acqua della bottiglia? io utilizzo l’acqua termale solo come tonico perchè sul viso ho bisgno dell’acqua per sentirmi bella pulita e fresca!

    Sicuramente l’acqua in bottiglia permetterebbe un notevole risparmio…

  24. Economico e non male, data la tua giovane età è molto buono quello effetto lifting della bottega verde, con acido ialuronico e olio di germe di grano: idrata, nutre e distende per tutto il giorno.
    E’ l’unico che ricompro per l’effetto distensivo e lenitivo, ma mi piacerebbe un prodotto più potente per rughette più profonde.

  25. Grazie mille! Andrò a dare un’occhiata 🙂 Esistono così tante creme contorno occhi che non sono proprio nel pallone 😀

  26. Anche io ho l’acqua calcarea, ma all’acqua non rinuncio, non voglio residui di struccanti sulla faccia. Ho risolto proprio con uno spruzzo di acqua termale: la pelle non tira più ed è lenita. Il tonico lo trovo un prodotto inutile.

  27. Io li uso tipo per un mese e poi li uso per pulirci il bagno…tanto quando sono consumati si vedono perchè sulla superficie ci sono come nei mini pallini di tessuto che diventano piatti, spariscono non so come spiegarmi !!! spero tu abbia capito 🙂

  28. esattamente 🙁 anche io cmq ho utilizzato i panni in microfibra per le pulizie anche io! ma dopo un pò mi irritavano la pelle 🙁 nonostante ciò 16 € sono tanti quindi pondererò l’acquisto x bene ihihi

  29. A 39 anni ancora non ho trovato un prodotto soddisfacente, ma questo della BV è un prodotto semplice, ben formulato ed efficace sulle rughette da disidratazione, io ogni tanto, quando è in offerta a 4,99 lo compro.

  30. Io uso quella della avène e x me è buonissima 😉 uso anche le loro creme idratanti che contengono acqua termale e sono veramente buone 😉

  31. Sì. Io attualmente uso una lavetta in fibra di bambù che avevo comprato alla bottega verde e si mantiene ancora molto bene. Ho preso anche dei guantini in microfibra all’acqua e sapone, ma non ne vado matta, preferisco un panno.

  32. Io ti consiglio quello di provenzali alla rosa mosqueta, è idratante e si assorbe subito! lo consiglio entro i trenta, dopo ci vuole qlcsa di più strong!

  33. Irritanti! Orrende! Io con la rosacea che avevo usavo solo quella di Avène, che sui rossori non faceva niente, ma la pelle non bruciava e trovava immenso sollievo.

  34. Attenzione ai grani di miglio però…anche io amo la rosa mosqueta, ma solo quando il contorno occhi è secchissimo. Avevo quello di weleda, ma mi sono riempita di grani di miglio.

  35. si sul sito parla di 3 mesi.. però non ti so dare la certezza! 3 mesi sono un pò poki per il prezzo che hanno ihih

  36. anch’io uso quella dei Provenzali e mi trovo molto bene, si assorbe subito e non fa bruciare gli occhi !

  37. ma allora è vera questa storia sui grani di miglio .. perchè io usavo un correttore bio molto ricco di oli e mi dissero di stare attenta ai grani di miglio …

  38. Io prima di usare quelli per le pulizie avevo comprato in farmacia un set che conteneva un detergente e un panno in microfibra scontato a 20 euro. Il panno l’ho usato come spugna per lavarmi il corpo perchè era duro , rigido e mi faceva male sulla pelle.

  39. Ciao Clio! Io uso prodotti diversi da quelli che hai indicato tu, ma nello struccaggio serale faccio i tuoi stessi step! Struccante bifasico per rimuovere il trucco dagli occhi e poi acqua micellare per il resto del viso e collo, mio marito mi ha regalato quelli di Chanel e trovo siano fantastici e molto delicati sulla mia pelle iper sensibile!! Se voglio una pulizia più profonda utilizzo il clarisonic con un detergente bio al pompelmo, di solito 4 volte a settimana. Poi alterno l’utilizzo del tonico all’acqua termale della Vichy. Per terminare crema idratante per la notte. La mattina la pelle è bella riposata e luminosa!

  40. Domanda stupida: ma voi come li lavate? Io per adesso ho provato con il sapone di marsiglia…perché ho paura che lavandoli in lavatrice diventino troppo rigidi….

  41. Ciao Clio e ciao ragazze!!! Da un mese ho iniziato ad un utilizzare l’acqua termale della caudalie (acqua di bellezza) al posto del tonico e la crema effetto mat della stessa marca… Devo dire che la mia pelle mista, che in questi mesi in alcune zone risultava veramente secca, è decisamente migliorata. La mattina e la sera però utilizzo sempre per lavarmi la faccia il detergente della clarins al tamarindo, quando sono truccata mi strucco con il latte detergente della stessa marca e ultimamente sto provando l’acqua micellare della caudalie, che non mi sta piacendo. Vorrei provare il contorno occhi della caudalie ai polifenoli e la crema antirughe della stessa linea con FPS20 (credo che come protezione per la stagione primaverile vada bene, anche se in estate utilizzerò un fattore più alto), qualcuna di voi ha già provato questi prodotti e me li consiglia??? Per quanto riguarda le maschere, sto provando sempre della caudalie la nuova maschera istante detossinante (due volte alla settimana), che mi sta piacendo molto, e le maschere della geomar purificante e illuminte. Infine, uso un scrub viso della Bjobj all’avena, che non so se ricomprerei, sinceramente vorrei provarne uno diverso. Consigli??? Cmq devo dire che così la mia pelle risulta essere quasi per nulla lucida nella zona T, idrata, morbida e levigata, anche se vorrei fare qualcosa di più per i miei pori dilatati… Un bacio Clio e a tutte voi!

  42. Ciao Clio scusa, forse ho capito male io…ma la sera, per struccarti, usi prima solo l’acqua micellare e poi termale (pensa io ho fatto così per anni…) e poi per 3 sere usi la Mia è le restanti 2 il panno? Ma in questo modo allo struccaggio senz’acqua non segue comunque anche il lavaggio con acqua? Magari sono io che mi confondo….grazie!

  43. Ciao ragazze! L’unica cosa che cambieró con l’arrivo del caldo e il sole sarà la mia crema viso. Da anni in estate uso l’Avene hydrance optimale con spf 20. Così evito i brufoli e le lucidità perché è molto leggera e mi proteggo dal sole

  44. Secondo me, se ti trovi bene non è necessario che tu cambi. Sono questioni molto soggettive, l’importante è trovare il proprio equilibrio 🙂

  45. Ho provato il siero ai polifenoli l’estate scorsa, di giorno sotto il solare. Se hai la pelle mista, basta e avanza per idratare. Lo ricomprerò anche quest’anno sicuramente.

  46. No no non irritanti! Assolutamente!!!!! Mi ha giocato un brutto tiro il tablet mentre stavo scrivendo,io ho scritto idratanti, ma non mi ero accorta che il t9 del tablet aveva scritto irritanti 😉 non lo sono per nulla 😉 infatti ho modificato il commento appena me ne sono accorta 😉

  47. Ma quindi quando metto una crema e dop tende a “spellarsi” sulla pelle significa che ne ho messa troppa?!

  48. Al posto dell’acqua termale(visto il costo!!!) io userei l’acqua distillata alimentare o l’acqua minerale. Anche io ho diminuito l’uso del clarisonic con detergente schiumoso e ho integrato la skin care con il “vecchio” latte detergente, come consigliato dalla mia estetista. comunque consiglio a tutte di fare la pulizia del viso almeno una volta ogni due mesi da una professionista…una coccola e i risultati si vedono!!! baci a tutte e a te Clio …always my favourite!

  49. Ciao Clio!! dopo questo post sicuramente tentero’ di accantonarla!! anche a casa mia l’acqua è piuttosto calcarosa, in effetti però ho già cominciato un po’:) quando ho solo un po’ di bb cream la evito già e la mattina mi piace pulire il viso proprio con l’acqua termale perchè si vede tutto lo sporco nel batuffolo ahahah 🙂 Poi Clio volevo farti una domanda: ho avuto parecchi problemi con i brufoli (ora lotto con le macchie) e ho provato ad eliminare lo struccante oleoso da ormai due mesetti; Noto veramente tanti miglioramenti, i brufoli non sono piu’ tornati quindi suppongo che fosse un po’ troppo grasso per la mia pelle e ostruisse troppo i pori. Ma per quanto riguarda le macchie?? consigli una crema schiarente non troppo aggressiva? io ho provato l’elicina ma dopo due settimane di trattamento tornavano fuori i maledetti 🙁

  50. Forse dovrei provare anche io questo metodo senza acqua perché quella che abbiamo dalle mie parti è super calcarea.. Lo dicono anche diversi studi scientifici.. Però la domanda è: ce la farò a stare senza acqua? L’istinto di lavarsi il viso alla mattina è così naturale che farei fatica a cambiare.. Poi l’acqua termale costa un botto.. Avete consigli?
    Io solitamente sono così pigra che uso sempre gli stessi prodotti, estate ed inverno.. Non sgridatemi però!
    Il Clarisonic lo uso solo la sera, ma a volte alterno i giorni per non avere l’effetto rebound e trovarmi con la zona T ancora più untuosa di prima.

  51. anche io ho quella dell’avene, ma ce ne sono di tante marche e il prezzo piu’ o meno e’ quello. C’e’ anche una marca che si chiama jonzac che la fa, pero’ non l ho mai provata 🙂

  52. anche io ho quella dell’avene, ma ce ne sono di tante marche e il prezzo piu’ o meno e’ quello. C’e’ anche una marca che si chiama jonzac che la fa, pero’ non l ho mai provata 🙂

  53. Si vede che sono una tua alunna da anni cliuzza 🙂 mi sono resa conto che abbiamo più o meno gli stessi step:per lo struccaggio però, dopo l’acqua micellare e il bifasico per gli occhi io sciacquo il viso con l’acqua e invece del clarisonic uso la spazzola manuale kiko (solo la mattina)..anche io ho smesso il siero anti macchia la Roche posay, ma continuo a fare le mie maschere..per quanto riguarda i prodotti amo cambiarli ogni tanto, sia per il clima che cambia, sia perché penso non sia un bene che il viso si abitui per lunghi periodi allo stesso prodotto..per adesso la mia crema è la prodigiosa di Garnier per pelli miste(mi piace iniziarla ad usare quando ga caldo, perché si assorbe in un attimo ed opacizza),mentre per il contorno occhi sto valutando quale prendere per questo periodo…cmq non mi stancherò mai di dirlo:da quando mi strucco assolutamente ogni sera e da quando mi prendo cura della pelle noto la differenza..e pure tanta 😉

  54. Ciao 🙂 vorrei chiederti un’informazione per quanto riguarda il clarisonic…ero interessata ad acquistarlo perché ho una pelle abbastanza impura, con punti neri e pori dilatati (e ultimamente qualche brufoletto), ma guardando varie Recensioni ho letto di molte ragazze che nel primo periodo di utilizzo vedevano un aumento di impurità…mi chiedevo, ma questo effetto rebound può esserci solo all’inizio (magari quando la pelle spurga e le impurità tendono a Venir fuori) o a prescindere c’è questo rischio utilizzandolo in modo eccessivo? Scusa se mi sono dilungata, ma ci terrei ad avere qualche opinione in più prima di investire in qualcosa di non proprio economico

  55. Cliooo ciaooo , vorrei un consiglio ! Anche io ho le occhiaie 🙁 purtroppo ! Anche se sono molto giovane (20 anni quasi) mi consiglieresti lo stesso di utilizzare quelle creme per il contorno occhi ?

  56. A me l’acqua non da nessun problema, la cosa che invece ho notato fare la differenza è il metodo di struccaggio. Ho usato nell’ultimo periodo le salviettine struccanti risciacquandomi poi con un detergente delicato che fa poca schiuma e ho notato che mi erano aumentati brufoli e impurità, sono perciò ritornata ad usare un olio e ad un detergente non aggressivo ma che comunque fa schiuma passato con una goccia di silicone con dei piccoli dentini, beh ho notato grandissimi miglioramenti oltre a sentire la pelle veramente pulita, motivo per cui abbandonerò sicuramente le salviettine! Maschere, scrub e cerottini per i punti neri continuo ad usarli regolarmente, così come una crema viso leggera (Viviverde Coop per pelli miste in gel).

  57. Ciao, anch’io non riesco ad usare l’acqua (perchè mi si secca troppo, formando delle piaghette ai lati della bocca). Per lo meno non tutti i giorni. Ho provato anche con il Clarisonic “dei poveri” (quello della Kiko) e un
    detergente delicato bio, ma peggio di prima. Quindi… vecchio sistema! Vado di acqua micellare della So’bio. Poi latte detergente, tonico e un abbondante dose di crema.

  58. Ma figurati! Anche io prima di acquistarlo ho letto è fatto mille domande perché la spesa non è di due soldi..
    Innanzitutto io ti dico che sono molto contenta e lo vedo come un invesimento.
    Io ho la pelle mooooolto mista: la classica che è grassa in zona T, roba che fa quasi schifo.., e con le guance abbastanza tendenti al normale, pelle iper sensibile e mi arrosso con niente.
    Ho iniziato ad usare la testina in dotazione, quella Bianca, e mi è servita tanto perché ha “spurgato” -è detto così sembra una cosa schifosa..- la pelle e sinceramente non ho notato un aumento di impurità. Dopo poche settimane la pelle già iniziava a migliorare e mi sono innamorata definitivamente! Adesso ho preso la testina azzurra ma in alcuni giorni sento che è troppo aggressiva così sospendo per un paio di giorni. La pelle la vedo meno grassa, proprio una cosa minima e i pori purtroppo ci sono ancora, d’altronde non è magico!, ma sono un po’ più chiusi. Le guance sono liscissime e sento in generale la pelle più liscia e compatta.
    Ovvio che ogni pelle reagisce in modo diverso, ma io mi ci trovo divinamente.
    Spero di averti risposto, in caso chiedi pure!

  59. Io ho l’acqua termale della Avene, però non l’ho mai usata per struccarmi…visto il prezzo non so se proverò.
    Io generalmente non cambio la mia skin care in base alle stagioni, perché comunque ho la pelle mista/grassa quindi devo utilizzare sempre prodotti molto leggeri.
    Sto cercando una valida crema contorno occhi anti-rughe…ma che non abbia un costo eccessivo….mi date qualche consiglio?
    ilmondodiary1.blogspot.it

  60. Ciao Clio e ciao ragazze, come sempre bel post! 🙂 io vorrei comprare il claricson peró non so bene come usarlo e quando e siccome costa un pó non sono sicura che valga la pena.. Voi che dite? 🙂

  61. Ooooooh *w* la Magic Cream! la volta che sono andata a Londra avrei voluto prenderla, ma mi sono bloccata per due cose: 1) il prezzo abbastanza alto e 2)… il bagaglio a mano!
    Io sinceramente ho dei dubbi sull’acqua termale… d’inverno potrei anche pensare di usarla, ma d’estate sudo già per nulla… figuriamoci se aggiungo acqua al tutto!! O_O

  62. Ciao a tutte! Anche io come te Clio ho dovuto ridurre la frequenza del clarisonic a 3 volte la settimana,perché mi seccata troppo la pelle.Per quanto riguarda le creme per il momento resto sulla linea vinexpert della caudalie,mi trovo benissimo.Anche come struccante continuo ad usare l’olio dhc con panno di cotone.Mi incuriosisce il contorno occhi della Vichy, vorrei provarlo visto che ho problemi di occhiaie.
    Ho introdotto nella mia skincare quotidiana l’acqua termale dell’Avene e devo dire che davvero la pelle è migliorata.
    In vista del matrimonio ho anche deciso di acquistare i patch occhi shiseido e finora mi sto trovando davvero bene.

  63. laroutine viso è molto personale e deve adattarsi al proprio tipo di pelle ,i miei prodotti non li cambio mai mi ci trovo benissimo quindi estate o inverno li uso regolarmente acqua micellare ,gel x pulire La Roche o Kielhs tonico o acqua termale siero-olio e cremanotte/giorno più contorno occhi Caudalie. quando prendo il sole uso la night repair oprodotto specifico x la notte dopo- sole e mi porto in spiaggia un gel idratante tipo Biotherm o clinique la moisture surge che applico dopo ogni bagno sul viso pulito con acqua dolce o termale ,lo asciugo e poi segue solare con protezione 30/50 dipende se ho ombra a disposizione
    ho 34 anni e lamia pelle è perfetta ,mai un brufolo ,mai grigia.il Clarisonic x me fa piùdanni che altro ,la massacra con quelle spazzoline fa affiorare icapillari e molte mie amiche si ritrovno con le guance chiazzate e continui brufoli sul mento e sulla fronte …meglio uno scrub settimanale va …

  64. anch’io con il sapone di marsiglia o una saponetta classica… lo strizzo bene e lo lascio asciugare ( a volte lo lascio sul termosifone). So che in lavatrice si possono lavare tranquillamente anche a 40 gradi l’importante che metti solo il sapone e non l’ammorbidente

  65. Innanzitutto ti ringrazio per l’opinione molto accurata 🙂 nelle prime righe ho riletto la mia descrizione per quanto riguarda il tipo di pelle, perchè anche la mia è mista, e oltre ad avere pori dilatati e punti neri, è iper sensibile e si arrossa facilmente, anche solo un pò d’acqua al mattino e divento un peperone!!
    Ormai stavo pensando alla possibilità di acquistare il clarisonic da un anno forse (ma non mi decido mai per il costo elevato) e il mio dubbio riguardava proprio l’effetto rebound, se a lungo andare potesse fare più male che bene…ma a questo punto penso che se usato con moderazione potrebbe rivelarsi piuttosto utile per chi ha la pelle mista! Grazie ancora per la risposta, mi hai tolto un dubbio che avevo da un pò 🙂

  66. Un paio di domande, x Clio e x chiunque voglia darmi un parere: 1) come fare a lavarsi gli occhi soprattutto senza acqua? So che è un discorso che fa un po ‘ schifo, ma io ne ho estrema necessità e lo faccio due se non tre volte prima di procedere al trucco! 2) ma al posto dell’acqua termale che costa uno sproposito, perché non usare un’acqua minerale a basso residuo fisso? Io e mio marito beviamo solo Sant’Anna o al massimo Levissima (so che molti romani amano l’acqua di Roma ma noi nati e cresciuti qui proprio non la mandiamo giù, e tra l’altro abbiamo casi in famiglia di calcoli renali causa acqua di rubinetto), perché non usare quella? Una bottiglia da un litro e mezzo in offerta costerà una ventina di centesimi, se il problema è il calcare allora cambiare acqua è la soluzione!

  67. Ciao!Io ci ho pensato quasi un anno prima di comprarlo!L’uso dipende molto dal tuo tipo di pelle e secondo me si trova la frequenza ottimale solo con l’utilizzo,in base a come reagisce la pelle.Io all’inizio lo usavo tutti i giorni,poi ho visto che mi seccata troppo la pelle e ora lo uso 3 volte a settimana.Devo dire che i pori dilatati si sono leggermente ristretti,ma soprattutto la pelle è davvero migliorata.È molto più luminosa e i punti neri si sono ridotti drasticamente.

  68. anch’io sotto ho scritto la stessa cosa… se il problema è il calcare basta usare l’acqua in bottiglia che costerà 2 euro (6 litri) contro i 7/8 per una bottiglietta di acqua termale…

  69. Magari avere tutti questi prodotti per la skin care, sinceramente con il budget da studentessa che mi ritrovo, al massimo posso averne 2-3..

  70. Io ho una disciplina ferrea per quanto riguarda la cura della mia pelle.
    Al mattino detergente delicato all’aloe vera della Lush, tonico e crema giorno (sempre Lush) che è ben idratante ma si assorbe subito.
    Alla sera mi strucco con il panno in microfibra e, a sere alterne, uso il clarisonic.
    Tonico e crema molto più consistente per idratare bene durante la notte.
    Una volta a settimana circa faccio maschera purificante + maschera idratante e, circa ogni 5 settimane, lo scrub miele e zucchero.
    Non vado mai, mai a letto truccata, ho mille attenzioni…
    e, nonostante tutto, ogni due settimane al massimo, ho uno sfogo di brufoletti malefici che poi lasciano la macchia rossa per MESI. MESI. Saranno anni che non ho una pelle liscia senza macchie rosse qua e la, sopratutto sulle guance. Un giorno si vedono di più, un giorno meno, ma non vanno MAI via del tutto.
    Ho cambiato pillola, sono andata dal dermatologo che non ha saputo altro che darmi un antibiotico (mai più) e sono in dieta da due mesi quindi non tocco grassi e cibi “cattivi” da una vita (sob). Mangio quintali di verdure.
    Non-so-più-cosa-fare.
    Qualcuna di voi aveva il mio stesso problema (e magari l’ha anche risolto???)

  71. Ti leggevo e pensavo: sembra il mio caso!!!
    Io ho capito che dovevo cambiare la detersione del viso alla sera. Anch’io usavo il panno ma non era sufficiente, e solo lo struccante non mi sentivo la pelle pulita.
    Ora utilizzo uno struccante in gel bello forte che toglie qualsiasi traccia di trucco, poi ne uso uno più delicato per pulire la pelle dal detergente, poi passo il panno e alla fine il tonico.
    Questa sequenza mi ha risolto tutti i problemi!

  72. Ciao io ho usato avene e la roche però durante l’inverno non le uso molto le uso di più in estate,però sn mooolto buone

  73. Penso che non lo faccia perché in Usa l’acqua minerale è rara e costa tantissimo (anche più dell’acqua termale). Io almeno ricordo che nel mio viaggio in Usa per trovare l’acqua minerale o andavi di Evian oppure era acqua venduta nei fustoni tipo quelli dell’acqua distillata (orrenda ma almeno economica). Scaffali e scaffali di bibite di ogni forma e colore ma acqua niente.

  74. Ciao a tutte, da un po di tempo a questa parte ho notato che l’acqua mi secca la pelle sopratutto sulle guance e sul labbro superiore, il “baffetto” per intenderci,(abito in provincia di Cuneo e la nostra acqua è moooolto molto molto ricca di calcare) ma ovvio a questo problema usando una cremina della Garnier la Fresh per pelli miste, ha una consistenza leggera e fresca (il nome ha ragione) e idrata bene il mio tipo di pelle.
    Per quanto riguarda le acque termali avendo vissuto in Francia e abitandoci comunque relativamente vicino vi posso dire che là nelle farmacie hanno una serie di acque termali che in Italia neanche fra 20 anni e il prezzo è molto più basso rispetto all’Italia (es. la Vichy da 300ml 5.69€, qui da noi quella da 150 ml ne costa 6.69€!) quindi se avete occasione di trovarvi dai nostri vicini d’oltralpe fate un giro in farmacia, io mi sa tanto che la prossima volta che ci andrò ci farò un pensierino, anche sul contorno occhi Vichy di cui ha parlato Clio!! ^__^

  75. Rory non credo, perché ho fatto sei mesi di pillola Diane apposta per escludere il problema ormonale… zero risultati, nessun miglioramento purtroppo…

  76. Davvero il panno non ti sembrava sufficiente? a me da una sensazione di grande pulizia… però se dici che pulendo ancora di più hai avuto dei veri risultati… perché non provare? grazie 🙂

  77. Guarda, secondo me dipende da madre natura, mi spiego… alcune persone hanno la fortuna di avere una pelle perfetta per quanto riguarda la grana, pigmentazione, spessore … non presentano difetti, rossori una bella pelle omogenea e compatta. Altre persone hanno magari una pelle più sottile che lascia magari intravedere capillari, rossori diffusi a causa magari del microcircolo… la skincare conta e fa sicuramente la differenza ma non è grazie a quella che si ottengono miracoli!

  78. Io invece ricordo che in America compravo l’acqua in bottiglietta da mezzo litro , la trovavo anche per la strada nei distributori…

  79. Perchè io pur avendo cambiato pillola ho quasi sempre convissuto con qualche brufoletto! Se non altro, se non è questa la causa, ma si tratta solo di pulire la pelle più a fondo, è facilmente risolvibile 🙂

  80. …niente miracoli purtroppo, ahhhh….mi sa che è il mio caso allora 🙂 ma inseguirò sempre l’ideale della pelle perfetta!

  81. Anche l’acqua di casa mia è pessima. Io ho una pelle mista e sensibile, e se faccio qualcosa di sbagliato ne subisco subito le conseguenze. avevo riposto tante speranze nel Visapure, che utilizzo con costanza mattina e sera da dicembre. Ho iniziato con la testina per pelli sensibili ma poi sono passata a quella per pelli normali, nella speranza che un po’ di abrasione in più mi aiutasse a purificare la pelle. ora sono in attesa di quella per pulire i pori e spero che mi aiuti! Qualcuno ha provato questo dispositivo e può raccontarmi la sua esperienza?
    Anche i detergenti sono un bel dilemma…alcuni troppo sgrassanti, altri non puliscono affatto. Detto ciò….proverò senz’altro l’acqua termale per la detersione finale, alternandola al visapure come fai tu con il Clarisonic!
    Un bacione a tutte

  82. Buon giorno a tutte…oggi mi sento un po male nel leggere il tuo post Clio ☹ perché mi rendo conto di quanto poco posso fare per me stessa ma soprattutto per la mia pelle…

  83. Ho i tuoi stessi identici problemi e credo come ha già detto anche l’altra ragazza che sia un pò una cosa soggettiva,non so te ma io sono chiarissima di carnagione e ho la pelle del viso sottile per cui su di noi i rossori e le macchiette si notano molto di più!Per me la situazione è migliorata usando un fondo minerale e utilizzando alla sera l’effaclar k de la roche posay,ho sempre i rossori ma le macchiette si stanno schiarendo e oltretutto mi ha fatto riassorbire quei brufoletti che rimangono sottopelle!Però ti consiglio di usare il clarisonic due volte a settimana perchè ho notato,almeno su di me,che era un pò aggressivo e peggiorava la situazione diventavo sempre rossissima e mi venivano degli sfoghi orrendi!Spero di esserti stata utile,un bacio.

  84. Ciao , l’ho scritto anche sotto ad un altra ragazza… la skincare conta ma non fa miracoli , una buona routine con i prodotti giusti ti permette di avere una buona belle o risolvere qualche problemino ma se le rughe di devono venire ti vengono e dipende dal dna … stai tranquilla!

  85. Piacere di esserti stata utile!
    Ah, sulle istruzioni c’è scritto di usarlo due volte al giorno ma io non l’ho mai fatto perché la mia pelle mi odierebbe per sempre! Sicuramente ti dico già che se anche tu sei molto sensibile, le prime volte ti arrosserai, ma la pelle non è abituata e a me è successo che per quanto oensavo di star leggera e non clacare, evidentemente esageravo. Dovevo prenderci la mano.
    Comunque il costo è alto, ma se approfititti degli sconti Sephora.. Beh io l’ho preso col 20% di sconto: 30€ in meno di fanno sentire eccome!

  86. Io non potrei mai rinunciare a lavarmi il viso con l’acqua. C’é pure da dire che da me l’acqua del rubinetto non é niente male e che comunque da molti mesi ormai quando lavo il viso faccio sempre un’ultima passata con l’acqua termale, che per me é stata una vera rivelazione.
    Poi, io sono ossessionata dalla skin care, e la applico con disciplina militare 🙂 grazie a questa mia costanza e all’ottima dermatologa che mi segue ho rimesso in sesto la mia pelle (incrociamo le dita) da sempre a tendenza acneica. Non salto una maschera neanche se ho la febbre a 40 🙂

  87. Ciao Clio,

    scrivo per consigliarti un prodotto che ho comprato venerdì al Cosmoprof per mia mamma… ti dico solo che lunedì mia ha spedito a comprargliene un altro!!! si tratta del siero super nutriente antirughe della marca SEGRETI DI NATURA che è super naturale e vegan. Lei ha la pelle piuttosto secca ed è molto MOLTO esigente ma mi ha detto che un siero così buono non l’aveva mai provato, la differenza l’ha notata subito e ha detto che la pelle era così bella ed idratata come dopo un trattamento dall’estetista. Se fossi curiosa ti lascio il link al sito (la pagina è proprio quella di questa linea di prodotti!) http://www.segretidinatura.com/inprimis.htm

  88. Ciao Clio, ti consiglio il gel al melograno del dr.scheller, è favoloso col clarisonic e anche bio!

  89. Ciao! Io combatto con l’acne (lieve, per fortuna, ma molto recidivante) da più di dieci anni. Ora PARE che sia passata sul serio, nel senso che da mesi non ho brufoli se non sporadici ed isolati. Sul come ho fatto é presto detto: mi sono affidata ad una dermatologa brava e per circa un anno e mezzo ho fatto visite regolari ogni 3-4 mesi, che le hanno permesso di bilanciare la terapia in base ai miei progressi. Oltre a ció le maschere, il clarisonic e in generale la costanza nella skin care mi hanno molto aiutata, ma sono fermamente convinta che l’acne non si possa curare senz a farmaci. Quindi il mio consiglio spassionato é di affidarti ad un medico che ti ispiri fiducia e di insistere finché non hai dei risultati.

  90. Beh.. Ancora per fortuna io non ne ho proprio e manco capelli bianchi…cose che invece molte mie conoscenti molto più piccole di me non possono dire…. Spero sia come dici tu anche perché tanto comunque non mi posso permettere tante creme

  91. Io vorrei davvero riuscire ad avere una routine con la skin care di questo tipo, ma non fa per meeeeeeeee!!!!!! Mattina passo acqua micellare, poi lavo comunque il viso, poi passo il tonico (del quale cambio la marca ogni qualvolta ne finisco una bottiglia) crema idratante (stesso discorso valido per il tonico) e poi applico il contorno occhi (che non compro mai perchè riesco a tirare avanti con i campioncini ovviamente sempre di marche diverse)… Ecco tutto! Estate e inverno stessa cosa l’unica differenza sta nella presenza di spf delle creme che uso nella bella stagione! La pelle è pulita, uso pochissimo il fondotinta (solo da ottobre a marzo e per uscite serali o occasioni particolari). Per il resto una volta a settimana faccio un gommage al viso (sempre campioncini permettendo e raramente una maschera purificante o all’argilla… Io resto fermamente convinta del fatto che secondo me tutti questi prodotti sono un po’ eccessivi e bombardarsi di troppe maschere può sensibilizzare troppo la pelle… Ah una volta l’anno faccio la pulizia del viso dall’estetista… dimenticavo questo dettaglio! Ragazze Buon pomeriggio a tutteeeeee

  92. si anch’io ho la pelle molto chiara e tra l’altro è sensibilissima, basta sfiorarla e si arrossa subito, e infatti anch’io, che all’inizio usavo il clarisonic mattina e sera, ora lo uso circa 3/4 sere a settimana e uso tutti prodotti il più naturali e delicati possibile! il fondo minerale ho provato ad usarlo ma non mi ha mai soddisfatto come resa e coprenza! avevo preso quello della neve…tu quale usi?

  93. Ciao a tutte! Secondo me Clio intendeva che alposto della classica acqua e sapone, utilizza l’acqua micellare sul viso (diversa se non ho capito male dall’acqua termale).Quindi, pulizia del viso con l’acqua micellare e solo poi x idratare ecc, l’uso dell’acqua termale. 🙂 😉

  94. infatti il medico che mi aveva seguito mi ha propinato antibiotico+crema antibiotica, un cocktail veramente pesante, che non ha assolutamente risolto il problema alla radice. Il bravo medico dovrebbe essere in grado di capire la causa scatenante per risolvere la magagna, ma non è facile trovarne uno in gamba che non si limiti a prescrivere i classici rimedi che funzionano solo finché li usi…

  95. Ciao Clio! Posso chiederti dei consigli sui detergenti da usare e da abbinare con l’utilizzo di Clarisonic? Io ho la pelle grassa nella zona T e normale nel resto del viso.. Grazie mille!!

  96. La mia beauty routine non cambia tanto con le stagioni, quello che cambio sono più che altro le creme, più corpose in inverno (soprattutto per la notte) e più leggere con l’arrivo della bella stagione (se arriva!). Ultimamente però mi vedo una pelle bruttissima, tanti brufolini, più spenta, pori dilatati…e si che non ho cambiato nulla, mi strucco sempre, faccio scrub e maschere…a sto punto mi sorge il dubbio dell’acqua del rubinetto! In casa ho dell’acqua termale di Avene, magari la provo come step finale, anche se non lavarmi la faccia è proprio una cosa che non sopporto!

  97. Ciao a tutte! Secondo me Clio intendeva che alposto della classica acqua e sapone, utilizza l’acqua micellare sul viso (diversa se non ho capito male dall’acqua termale).Quindi, pulizia del viso con l’acqua micellare e solo poi x idratare ecc, l’uso dell’acqua termale. 🙂 😉

  98. Dai stai tranquilla che arriverà un giorno in cui entreremo in una profumeria e la sveligeremo ! Ogni tanto ci penso e dico se avessi i soldi cosa farei ? Entrerei in una profumeria e la svuoterei solo per il gusto di comprare tutto senza dover prima stare a fare somme…

  99. Io bagno il viso con l’acqua e poi metto il detergente direttamente sulla spazzolina del clarisonic.Se non vuoi comprare il detergente clarisonic cercane uno che sia un pò schiumoso,perché come ha detto Clio deve creare una sorta di barriera fra setole e pelle,altrimenti può dare fastidio.Io ho comprato il detergente deep pore,ma puoi usare quello che preferisci a seconda del tuo tipo di pelle

  100. Si, hai ragione. In effetti una cura basata solo su antibiotici non puó essere risolutiva, perché certo, fermerá l’infiammazione, ma non curerá ció che l’ha scatenata. Un buon metodo per distinguere un professionista bravo da uno che ci tiene poco é vedere come imposta la cura: dovrebbe darti qualcosa per migliorare il problema in tempi brevi (l’antibiotico), qualcosa per prevenirlo sul lungo periodo e qualcosa per compensare gli effetti disidratanti della cura. Chi se ne lava le mani prescrivendo solo un antibiotico, o dicendoti “prendi la pillola contraccettiva che ti passa tutto” non merita fiducia.
    Ci vuole anche un bel po’ di fortuna a beccare il medico bravo, eh.

  101. ciao scusa se ti disturbo, avevo comprato quel detergente e proprio
    stamani l ho regalato perchè per me era inutilizzabile
    nel senso che non mi puliva la pelle e poi era difficilissimo da lavar
    via… si accumulava sulla pelle laciandomi nel viso come delle
    strisciate di detergente… succede anche a te ?

  102. La userei come finitura per un trucco estivo penso 🙂 beh alcuni mesi è ottimo! Tra l’altro se può sostituire il tonico ancora meglio dato che volevo provare anche un tonico…grazie:):)

  103. Bello!! Ho visto che in molte usate avene…farò un salto in farmacia 🙂 grazie anche a te 🙂

  104. Io uso il clarisonic da quasi tre anni ma solo alla sera, è molto importante trovare la testina pù adatta al proprio tipo di pelle, per esempio uso quella “cachemire” che consente anche alle pelli più delicate, esigenti o mature una pulizia efficace senza sensibilizzare la pelle in nessun modo. Il detergente DEVE essere schiumoso, io ho usato per molto tempo il detergente di Algenist, in alternativa più economica c’è il gel detergente viso di Sephora pensato anche per il Clarisonic…l’acqua termale è un eccezionale alleato della pelle……io la uso al mattino appena sveglia e alla sera dopo la pulizia prima della crema. Una cosa importante che mi hanno consigliato in profumeria, dopo il clarisonic la pelle va tamponata delicatamente con un buon tonico perché richiude i pori dopo la detersione. Provare per credere! Buon we ragazzotte!

  105. ciao! per le macchie adesso mi sa che devi un po arrenderti… essendo quasi primavera con il sole rischi di avere problemi. Questi sieri infatti contengono ingredienti fotosensibilizzanti che rischiano di irritare e creare ulteriori discromie sulla pelle. Non solo il giorno stesso o quello dopo l’uso. Quello che ti consiglio io e’ di fare peeling e usare alto fattore protettivo UV. Ad ottobre quando il sole e’ di nuovo lontano allora potrai ricominciare senza rischi ad usare il siero schiarente.

  106. In teoria interessante … e ci ho provato anche io a struccarmi senza acqua con tutti i tuoi passaggi e prodotti..ma solo io poi se mi lavo la faccia, noto che sull’asciugameno restano tracce di trucco? l’acqua micella re non di questi miracoli per me!! sugli occhi soprattutto.. la mattina dopo qualche segno ancora sotto l’occhio di nero etc.! Preferisco lavarlo via al momento alla fine

  107. anche io uso avene, ho provato anche vichy che mi sembra analoga in realta, solo per me e’ piu facile la prima perche la posso trovare in diverse taglie.

  108. Ciao! Io mi trovo molto bene con la crema contorno occhi della Viviverde (Coop). È leggera e fa il suo lavoro se non si ha un contorno occhi eccessivamente secco

  109. al posto dell’acqua termale andrà bene l’acqua alle rose? voglio provare cmq, dato che mi è appena arrivato il regalo di san valentino del mio fidanzato (la face cleansing di imetec) ti copio la skin routine, ovviamente io la faccio in versione low cost 😉

  110. Ciao! Uso l’argilla, la compro in erboristeria, in polvere, e la mischio con l’acqua e altre cose (aloe vera, oli essenziali, amido di riso ecc) per fare la maschera. Uso sia quella verde che quella bianca, é ottima e costa poco!

  111. ciao clio e ciao ragazze! se mi potetet aiutaree vi chiedo n consiglio!
    io ora uso nell’ordine: gel detergente per lavare il viso, latte detergente, tonico e crema ogni mattina ed ogni sera.. c’è qualche errore nella mia routine??
    clio con tutti quei prodotti però non riesco ad intuire in che ordine li usi!! 🙂 help!!!

  112. Io faccio la doccia e capelli tutte le mattine sennò non mi sveglio e non mi sento in ordine quindi no, non potrei mai stare senza acqua e nemmeno spendere così tanto per pulirmi dal trucco. E dopo il detergente se non mi lavo col sapone non mi sento pulita. Ho una pelle semplice probabilmente

  113. Io penso che il calcare nell’acqua c’entri eccome. A casa mia l’acqua è molto poco calcarea, e i capelli mi vengono benissimo. Basta che invece passi un po’ di tempo dal mio fidanzato e i capelli diventano inguardabili e la pelle secchissima!! Cosa insolita, perché in genere è mista o grassa. Però da qui a non usare per niente l’acqua mi sembra un tantino esagerato, personalmente non mi sento pulita senza acqua…

  114. Ciao Clio! Noto che parli spesso di skincare del viso, ma per il resto del corpo cosa usi? Io ad esempio ho la pelle delle gambe secchissime e nonostante scrub e creme non riesco a migliorarla! Qualche consiglio? 🙂

  115. Ciao avresti qualche tonico da consigliare?io uso il clarisonic,ma non ho mai usato il tonico e non saprei quale prendere.

  116. Salve, mi permetto di rispondere in quanto lavoro con trattamenti e terapie viso. Effettivamente il consiglio tassativo che do’ alle clienti in cura da me è di non sciacquare il viso, ma usare dischetti di cotone umidi, consiglio anche di non usare asciugamani, anche se di cotone e morbidi, ma di tamponare la pelle con salvitte morbide. I risultati saranno ancora migliori 😉

  117. Che pazienza che ha Clio per la routine skincare!
    Per quanto sia consapevole che lo struccaggio con le salviettine non è proprio ottimo per ‘pulire’ in profondità, ma visto che mi strucco in piscina la soluzione più comoda sono le salviettine (se iniziassi a portarmi struccante, tonico, questo e quell’altro ad allenamento non arriverei proprio!); però devo dire che sono abbastanza fortunata perchè dopo sono immersa nell’acqua e quindi qualche residuo va via. Ovviamente quando arrivo a casa, la sera passo un dischetto di cotone con lo struccante 2 in 1 anti-imperfezioni della Yves Rocher.
    Routine mattutina:

    Lavo il viso con acqua fredda e uso il detergente anti-imperfezioni Pure Sistem della Yves Rocher;
    Routine serale:
    Strucco gli occhi con lo stuccante bifasico della Yves Rocher, poi passo lo struccante anti-imperfezioni (quello sopra citato) sempre della YR, poi sciaquo e poi uso il detergente sopra citato della YR e infine uso la crema gel Sebo Vègètal 0 difetti sempre della Yves Rocher.
    Forse avete notato che la mattina non uso la crema viso, è perchè più volte mi è capitato di metterla e (dopo averla fatta asciugare ovviamente) dopo aver steso la BB cream di YR venissero via tipo pellicine e quindi evito -anche perchè la BB è già idratante-.

    Una domanda che rivolgo a tutte voi è: come si strucca la rima interna?
    Io ho paura di farmi male agli occhi quindi non tolgo mai i residui di trucco qui presenti..

  118. Ciao in genere si utilizza un solo detergente e non due nel senso di fare latte detergente , tonico e crema o gel detergente , tonico e crema… se invece senti la necessità di utilizzarle entrambi i detergenti (o se hai la pelle molto grassa) potresti usare prima il latte detergente e poi il gel solo per il fatto che il latte detergente generalmente è più ricco del gel e risulta pesante per alcuni tipi di pelle.

  119. Ciao ragazze e ciao Clio, vi scrivo la mia esperienza di beauty routine decisamente molto positiva e che di fatti fatico a cambiare!
    Innanzi tutto, non ho MAI usato l’acqua per struccarmi (anche quando abitavo ancora a casa dai miei dove l’acqua è davvero leggera e a basso contenuto calcareo) perchè trovo che in generale i prodotti demasquillanti a risciacquo non abbiano un’ efficacia detersiva sufficiente, men che mai in confronto alle lozioni senza risciacquo. Perciò, mi strucco esclusivamente con delle lozioni struccanti; negli anni ne ho provate davvero tantissime, più o meno buone, ma da ormai 5 anni sono fedelissima alla Lozione Struccante de I Prodotti Magistrali KAMILLA reperibile in farmacia: è una lozione a base acquosa (un’acqua micellare sostanzialmente) alla camomilla e di fatti, oltre ad avere un’azione struccante tra le migliori e più efficaci è anche estremamente delicata sulla pelle, lasciandola morbida e idratata; dopo di ché, una bella vaporizzata di acqua termale che vado a picchiettare con le mani e crema idratante BELLISSIMA, in formulazione gel e quindi assolutamente oil free (la mia pelle non riesce ad assorbire altre texture) perfetta anche come base trucco, a base di acido ialiuronico e idrosomi di malva (non perchè abbia bisogno di chrono trattamenti, ma l’acido ialiuronico è estremamente idratante!) della linea prodotta dai farmacisti UNIFARCO, reperibile solo in farmacie che trattano la linea.
    Da anni poi, vivendo in una città con un’ acqua molto calcarea e avendo notato i primi mesi che la mia pelle ne risentiva parecchio, sotto anche consiglio di un medico estetico, ho limitato ulteriormente gli interventi con l’acqua e perciò anche al mattino se posso evito di lavarmi il viso con l’acqua, limitandomi a sciacquare gli occhi, e procedendo con la stessa lozione struccante alla detersione viso e poi di nuovo acqua termale in abbondanza e crema!
    I risultati? pelle senza imperfezioni, luminosa, compatta e sana.
    Altro trucchetto? Vivendo in una città con parecchio smog non esco di casa senza fondotinta o cipria o un qualcosa che comunque faccia da schermo tra pelle e aria inquinata. Non sembra, ma la pelle assorbe tutto (tranne, paradossalmente, i siliconi dei cosmetici che di fatti sono messi a posta per durare sulla pelle); nei miei primi mesi di cambio città avevo avuto degli sfoghi bruttissimi proprio dallo smog e la pelle era sempre spenta, tonavo a casa e dopo lo strucco il batuffolo diventata NERO! Ho iniziato a usare il fondotinta e….la pelle ha ripreso vita!
    Scusate se mi sono dilungata ma se può essere d’aiuto o interessarvi mi fa piacere!!!
    AAAH ps: per quanto riguarda il fattore economico vi dirò la verità, non spendo più di quello che spenderei comprando prodotti di supermercato, anzi!!! Se siete interessate scrivetemi e vi do i dettagli 😉

  120. Questa cosa del non usare acqua mi ha particolarmente colpito. Io uso gel struccanti piu clarisonic da mesi perché qualsiasi salvietta mi irrita gli occhi.. però voglio assolutamente provare anche questa soluzione perché la mia pelle rimane comunque un po impura.. sono proprio curiosa 🙂

  121. No, i prodotti a risciacquo vanno risciacquati!!!se vuoi eliminare l’ utilizzo dell’acqua dovresti usare prodotti che te lo permettano!

  122. Clio quindi è una cavolata quando dicono di sciacquarsi il viso con acqua calda per aprire i pori, detergere e poi risciacquare con acqua fredda per richiuderli?

  123. Condivido!!!!!! Anche io da qualche mese ho detto addio alla detersione del viso con l’acqua, anche la mattina passo un velo di latte detergente con un batuffolo di ovatta e un pò di tonico idratante. La mia pelle è rinata, ha ripreso lucentezza, idratazione ed è molto più pura con meno imperfezioni.

  124. Allora non sono l’unica che odia l’acqua sul viso! Ogni volta che provo a sciaquarmi sento la pelle che tira da morire! Gli unici momenti che uso l’acqua sul viso è quando faccio la doccia perchè in mezzo al vapore non sento la “tiratura”, e leggendo questo post mi rendo conto che io non faccio assolutamente nulla per viso e corpo XD Non ho creme di nessun genere e non faccio scrub o altro, sopratutto perchè abitando con il mio ragazzo i soldi servono per altre cose, anche i spiccioli (ora poi che sono senza lavoro non posso certo permettermi il lusso neanche per una crema idratante) ma se devo essere sincera non ne sento la mancanza, non ho brufoli importanti se non durante il ciclo, che spariscono subito dopo, per il resto non ho macchie o altre imperfezioni, giusto qualche punto nero ma si vedono talmente poco che nemmeno io ci faccio caso se non ci faccio attenzione. Forse esagero a non fare nulla ma credo che tutti questi prodotti usati quotidianamente alla fine ti sensibilizzino la pelle e le creano dipendenza, perchè viene abituata in un certo modo, questa però è solo una mia teoria e potrebbe essere del tutto errata XD

  125. Purtroppo è più forte di me e non ce la faccio ad usare l’acqua, soprattutto d’inverno quando mi strucco e voglio sentire davvero la sensazione del pulito che solo l’acqua che scorre e lava via può dare… capisco che è anche un’abitudine con la quale siamo cresciuti e con cui ovv ci siamo abituati.. anche se ci ho riflettuto ed invece d’estate quando non mi trucco e anche se non vado al mare, lascio ancora di più respirare la pelle tutto il giorno e alla fine non avrebbe tanto bisogno di essere lavata… non so, magari proverò a farlo quest’estate, aiutata anche dall’azione astringente dell’acqua di mare… 😉

  126. mi sono trasferita a NY settembre 2013 e a gennaio 2014 mi e’ venuta una dermatite terribile – mai avuto problemi di pelle. Io ho risolto usando acqua distillata comprata in farmacia, che e’ – ahem – un tantino piu’ economica. Che dici clio? come compromesso va bene?

  127. Come ti capisco…… penso proprio che comunque anche io svuoterei una profumeria :-)))))…. creme, trucchi, smalti…. comprerei di tutto :-)… che bello sognare anche se comunque mi basterebbe potermi comprare una crema o una matita senza sapere che anche solo 10€ possono pesare sul budget mensile delle spese di casa… :_(

  128. io ho problemi con il clarisonic, lo uso una volta ogni tanto perchè mi screpola tantissimo la pelle, considera che ho la testina normal e la mia pelle è mista e piena di imperfezioni, non so proprio che testina scegliere!

  129. Mi scusi l’ignoranza ma così non rimane del sapone sul viso ? Non so io ne metto poco sul viso mentre mi lavo usando il clarisonic la sera ma mai mi sentirei del tutto pulita se non sciaquassi bene , probabilmente è solo questione di abitudine . Poi avendo la pelle grassa avrei paura che peggiori la situazione. Ovviamente è un parere è un pensiero

  130. Io anche uso solo la sera il clarisonic però ho proprio necessità di risciacquare , se no non mi sento pulita.

  131. non ho tanto da dire.. solo che ho scoperto anche io di recente lo struccaggio senza acqua grazie all’acquisto “compulsivo” di acqua micellare+acquatermale che sto usando da una decina di giorni e mi sono letteralmente innamorata di questi due prodotti (ho preso, per cominciare, quelli avene). Una volta a settimana però faccio un leggero scrub con olio di mandorle e fruttosio..

    accetto consigli o commenti

    ciao

  132. Io uso prima il latte detergente e dopo per risciacquare quella specie di patina che lascia uso il gel detergente 🙂

  133. Io utilizzo l’acqua termale della Avène sempre a spry..Mi trovo molto bene..Ho comprato il formato grande a 9,90 euro, ed in regalo c’era il formato piccolo..L’avevo acquistato perchè mi ero bruciata al sole e mi ha aiutato tantissimo..Ora la utilizzerò per il viso..Ciao Clio!! sei sempre fantastica!! 🙂

  134. Io compro Evian anche da acqua e sapone che fa spesso offerte . Ma in realtà non ho mai capito l’utilizzo reale. Io l’ho uso raramente quando non sono truccata ma che voglio rinfrescarmi il viso .

  135. Ma dopo il clarisonic non ho capito come si toglie il detergente lei?con il panno?xke se fa skiuma bisogna toglierlo io ho il clarisonic quindi so com è x quello lo kiedo…boh io la schiuma la tolgo sempre con l’acqua e in teoria bisogna lavarsi la faccia dopo ma poi cmq la mattina lei non si lava la faccia!?

  136. Ciao Clio e Ciao Ragazze!
    Io non ho il clarisnonic ma la spazzolina della kiko e sì in effetti la pelle la sentivo più pulita ma ho notato che usandola tutti i giorni mi seccava la pelle.. quindi ora la uso solo quando faccio trucchi “pesanti” come nel fine settimana.. durante la settimana che praticamente metto solo il fondo minerale e il blush non la uso 😉
    Sarò strana ma io non riesco a non lavarmi la faccia con l’acqua è più forte di me, ho provato ma niente 🙁

  137. credo di essere l’unica sfigata che non riesce a trovare la crema in gel per pelli miste delle coop ;( trovo solo quella normale :(((((

  138. scusate se mi intrometto 🙂
    anche io non navigo nell’oro e vivo da sola, appunto per questo compro praticamente solo creme “low cost”… basta fare delle ricerche su internet “creme economiche buon inci” (negli ultimi due anni ho speso MASSIMO 4 euro per una crema idratante viso, che mi dura fino a 6 mesi!).
    Per non parlare di altri rimedi “della nonna” con cose che tutte abbiamo in casa come olio, limone ecc…
    Va bene non avere tanti soldi da spendere, ma almeno per me la crema idratante sul viso è ESSENZIALE, e penso che chiunque si possa permettere di spendere 0,50 cent al mese, se vuole idratare la propria pelle! Non stiamo parlando di trattamenti con l’oro colato, ma di semplici prodotti che, se si sanno cercare, si trovano anche a pochi euro 😉

  139. Ciao clio io già da un mesetto uso la crema essence pur skin che é leggera e mi idrata,poi uso lo struccante per pelli miste della garnier e una crema piú idratante dell avon che uso la sera..!!é da un pó che non uso l acqua micellare e che voglio assolutamente ricomprare perché anch io la usavo a volte al posto dell acqua..quando volevo rinfrescarmi durante la giornata..soprattutto quando ero a casa e stavo una giornata struccata..usavo quella della venus e mi ero trovata molto bene…

  140. Quando hai un budget mensile di circa 150€ al mese da spendere per fare la spesa per tutto il mese per mangiare credimi che ogni centesimo infierisce sul budget :_( riguardo i rimedi della nonna tutto quello che posso fare io lo faccio e risparmio spesso pure sul burro di cacao usando dell’olio d’oliva….ma a tutto ciò è chiaro che mi piacerebbe non dovermi preoccupare di ogni centesimo…

  141. Anche io accontono l’acqua a volte, in favore di quella termale, o dell’idrolato di rose ( ancora più dispendioso..) Qui a Roma, non è che c’è la passiamo meglio, o almeno non in tutte le zone di Roma. Purtroppo il mio quartiere (II municipio), ha un’acqua calcarea, che…vabbè, che lo dico a fare? (Anzi, vi dico solo che alla mia gattina do la vitasnella, o l’acqua panna).
    Effettivamente si nota la differenza. Come creme, resto fedele alla mia crema c3 bioearth, sebbene vorrei introdurre, qualcosa alla bava di lumache, e intensificare l’uso di maschere, per cui dovrei trovare più tempo.
    Ciao Clio e ragazze.

  142. Io non ho detto che non uso creme … desy86 stava solo dicendo che essendo il suo budged un pò limitato si può permettere una skincare più ridotta rispetto a quella di Clio o altre ragazze e da li è partito il discorso sullo svaligiare le profumerie… infatti Desy86 ha anche specificato che usa una soponetta per detergere il viso e poi usa la crema …

  143. Ciao ragazze 🙂 qualcuna di voi potrebbe consigliarmi un buon detergente bío da utilizzare con il clarisonic????

  144. di niente ho letto 6 stata carina… :-)… mi dispiace passare per una poveraccia però purtroppo è così…non mi posso permettere tante cose e per comprarmele spesso ne faccio di salti mortali.. però almeno una crema per la sera c’è l’ho e non avrò struccanti o cose del genere 🙁 ma una saponetta almeno non mi manca 🙂

  145. Io vivo a Roma, e non l’ho mai bevuta ( salvo al centro, e io abito in II municipio) considera che quella del rubinetto, non la do, nemmeno alla mia gatta.
    Per il viso, pure io ho pensato di usare l’acqua di bottiglia, ma lo trovo poco pratico. O perlomeno, dovrei trovare un nebulizzatore per usarla più comodamente.

  146. allora, io in trentino per fortuna posso dire che l’acqua è veramente buona, così sono a posto, non è troppo calcarea.
    Invece volevo dirvi che ho appena comprato la lozione della sisley poi vi dirò come mi sono trovata, costa un bel pò, speriamo bene.

  147. …e direi proprio di sì! Comprata anche al supermercato in bidoni da 5 litri aggiungerei…

  148. Penso che sostituire l’acqua del rubinetto con quella termale sia decisamente costoso, anche perchè per la seconda mi risulta non esistano marche economiche che la producano…anche i vari prodotti da te consigliati, tipo le creme, sono parecchio costosette per chi, come me, non ha grossi capitali da poter spendere in cosmetici…Ecco, considerato che ti reputo comunque bravissima, se devo farti una critica è che ultimamente hai notevolmente alzato la soglia di spesa per i prodotti che usi, parlando meno, e spesso male, dei brand economici e consigliando quasi esclusivamente marche costose, anche per quanto riguarda il make up….ricordati che noi povere mortali siamo sempre qui….

  149. Clio, ma tipo io che uso l’olio di cocco per struccarmi, come faccio a rimuoverlo con l’acqua micellare? Devo per forza lavarlo via con acqua e detergente, no?

  150. No no mi dispiace! Acqua FREDDA tutta la vita seguita da un buon idrolato o tonico per chiudere i pori ed eliminare l’eventuale calcare

  151. Scusa Clio io qsto inverno ho usato un siero x schiarire le macchie, ora dovrei smettere di usarlo e accantonarlo fino all’autunno?

  152. Io devo ringraziare Clio perchè ho preso clarisonic dopo la sua recensione e per il momento mi trovo benissimo, pur non avendo grossi problemi di pelle la differenza si nota, mi è bastato non usarlo 3 giorni e ne avevo bisogno!! La testina cachemire che era inclusa nel set è inutile, ti accarezza come velluto, non pulisce nulla. Invece quella normale è ok. Ed è vero che è meglio con un detergente bello schiumoso…io al momento sto testando Nonique, preso su eccoverde e mi sembra che mi lasci pulita ma non secca. Poi non uso tonico anche se mi piacciono..soprattutto gli idrolati alla rosa..ma sono pigra in questo periodo. Mi trovavo molto bene invece con l’acqua micellare Cattier, ma al momento sto usando quella di So bio etic all’aloe e mi lascia appiccicosa e devo risciacquarla…però la uso per struccarmi gli occhi e il viso per bene e poi passo clarisonic col detergente e infine direttamente un bel siero viso. Per ora il mio preferito è quello riequilibrante di biofficina toscana, sempre su eccoverde. Non vivrò abbastanza a lungo per provare tutto ciò che offre questo sito… 😉 Quanto all’acqua…mi piacciono le acque termali ma non ho mai approfondito la conoscenza per via del costo…non avendo problemi con l’acqua del rubinetto penso che continuerò con quella…mi sembra in effetti strano non usarla ma quando usavo l’acqua micellare Cattier in effetti potevo saltare lo step del risciacquo tranquillamente e la mia pelle stava benissimo.

  153. per gli occhi, che a me brucicchiano sempre un po’ e la mattina visto che mi sveglio molto presto, fanno fatica ad aprirsi, uso una lozione specifica per occhi della “Liz Earle” che trovi su qvc o sul loro sito, è come un tonico ma per occhi, li senti subito più riposati, freschi e svegli e non usi l’acqua!

  154. Mi intrometto;)Credo che Clio parli meglio dei prodotti un pó costosi proprio perché effettivamente sono migliori tante volte,però è anche vero che ci sono persone come noi che magari non possono permettersi il Claricson ad esempio,quindi sarebbe bello sapere quali valide alternative low cost si potrebbero usare!Magari prenderá nota:))

  155. io vivo a parma e l’acqua fa pena. vedo la differenza su di me, sia capelli che pelle, sia su i vestiti quando torno a casa mia in sardegna.
    detto ciò vorrei un consiglio da voi: mi sn uscite le prime rughette su occhi e lato bocca. vorrei sapere se avete una crema o siero da indicarmi. io uso da anni la crema di vichy idealia thermal e mi trovo benissimo.
    attendo notizie!!!

  156. Mi associo ai commenti sotto. Le acque temali che si trovano in farmacia sono solo business, in Francia c’è ne sono altre ad 1€ e qui sparano un botto. Nella mia città ci sono sorgenti naturali, io uso quelle, altrimenti anche la rocchetta, la panna vanno benissimo

  157. La roche posay, avene..solo pubblicità ! Meglio panna o rocchetta, quelle consigliate dai medici per problemi ai reni o per i bambini

  158. Io mi trucco quotidianamente, in settimana in maniera più leggera: BB Cream SoBio o Benecos, blush e mascara Neve Cosmetics.
    Ho provato a struccarmi con qualcosa che non fosse acqua e detergente (ne uso uno di Alkemilla), ma mi resta sempre quella sensazione di oppressione sul viso che proprio non sopporto.
    Ma… a proposito di sieri schiarenti: qualche valido consiglio per un prodotto che attenui due brutti segnacci sulle guance?

  159. Ciao Clio pensavo non abbandonassi mai il tanto amato struccante oleoso della Boscia ! Degli altri prodotti prenderoè spunto. Io in inverno ho una pelle secca e lucida nella zona T , ma in estate diventa mista per cui devo cambiare routine anche io, con una punta di antiage che non guasta mai. Accetto suggerimenti e consigli ragazze. Ciao e grazie.

  160. Uuuuhhh mi è arrivato proprio oggi l’ordine da Neve con il contorno occhi!! Sono troppo curiosa di provarlo!!
    Per quanto riguarda rinunciare all’acqua non potrei mai… acqua fresca anche in pieno inverno altrimenti non mi sveglio! 😀

  161. Ciao Cecilia, che bel nome ! Io sono molto incuriosita dei tuoi trattamenti di bellezza. Nello specifico che creme usi per il contorno occhi, e per la notte? Quando verro’ in Italia spero di potere comprare i prodotti che hai citato. Io uso l’acqua struccante Sensibio H2O che usa Clio e l’acqua termale Avene. L’acqua in bottiglia potrebbe essere una soluzione infatti. Inoltre che fondotinta usi ? Ciao, grazie 😉

  162. Io la prossima volta ne vorrei provare uno della rilastil con peptidi e ialuronico. Sto finendo Idravita di BV che ha un INCI quasi verde, ma a parte lenire un po’ non fa una cippalippa

  163. Pensavo stessi scherzando perché Avene non è il massimo per gli INCI, ma come ti dicevo è l’unica crema che metto quando la rosacea peggiora, perché lenisce che è un piacere.

  164. Io lo lavo con il sapone dopo l’uso, ma lo butto in lavatrice a 60° una volta a settimana. Comunque sì, a lungo andare perde morbidezza.

  165. Io li ho avuti…però in inverno, quando fa molto freddo qualche goccina di olio di rosa mosqueta la metto. È ottimo, ma bisogna fare attenzione e vedere come reagisce nel tempo la pelle. Non siamo tutte uguali.

  166. Anche per me il clarisinoc tutte le sere è decisamente troppo! La pelle diventa molto sensibile e noto dei rossori qui e là. Meglio alternarlo a metodi piu soft 🙂

  167. Sai che io invece ho sempre usato il clarisonic con un detergente che sembra una crema? Diventa viscidino ma non fa schiuma, e mi trovo comunque molto bene. I detergenti cremosi sono più idratanti, contengono olio, e non sono ancora riuscita a trovare un detergente che faccia schiuma e sia sufficientemente delicato per me ..

  168. Fortuna che non sono l’unica a non fare molto 🙂
    Io mi strucco con acqua e latte detergente della clinians e uso il contorno occhi viverdecoop, ma il motivo è solo economico, non per la tua teoria XD.
    Come maschere al massimo quelle fatte in casa consigliate da Clio :D!

  169. Questo no, io non ce la faccio a non lavarmi con l’acqua….. Mi sembra di non essere pulita, sarà un limite ma non ce la faccio…. La mia skincare: massaggio con olio di cocco che trovo fantastico per struccarsi poi mi lavo con un sapone naturale e faccio un massaggio con la spazzolina Kiko che su di me va benissimo, contorno occhi e crema, due volte la settimana una maschera, al mattino lavo solo il viso con il sapone. Da quando faccio così in modo costante la mia pelle è migliorata davvero tanto….. Poi Non mi verrebbe mai via l’olio di cocco senza acqua e sapone…..ma come fate????

  170. Ciao Clio!!
    Domanda stupida.. lo so già!! Ma quando sciacqui le maschere non usi l’acqua?
    Comunque anch’io stavo cercando un metodo alternativo per struccare la mia povera pelle mista piena di malefici brufoli.. grazie x i suggerimenti! 🙂

  171. Ciao Clio e ciao ragazze, non avevo idea che ci si potesse struccare senza acqua.
    Comunque io mi strucco con acqua tiepida e latte detergente della Clinians, immagino che dovrei aggiungere qualche prodotto XD.
    La mattina uso il contorno occhi viverdecoop.

  172. Ciao a tutte,
    volevo un vostro parere, per chi avra’ voglia di rispondermi…
    Tempo fa quando Clio parlo’ dell’olio di cocco per struccarsi, lo provai, premetto, proprio quello x cucinare, ma lo regalai a un’amica, la fronte mi si era riempita di piccolissimi brufoletti, ho pensato fosse troppo grasso per la mia pelle mista.
    Da qualche settimana sono caduta in tentazione e ho provato il balsamo struccante della Dermolab, ebbene mi trovo benissimo eppure contiene olio di cocco! E dire che e’ un prodotto industriale e non naturale al 100% come l’olio di cocco puro…come mai secondo voi?
    Altro dubbio, si puo’ sostituire l’acqua del rubinetto con l’acqua distillata per risciacquarsi il viso, tipo dopo aver usato l’olio di cocco o qualsiasi altro detergente che vada risciacquato?
    Grazie mille!!!

  173. Io a 37 anni suonati non sono ancora riuscita ad eliminare totalmente i brufoli….in certi periodi mi riempio sulle guance, poi se anche passano, ci vogliono mesi per far sparire le macchie, col risultato che una pelle perfettamente pulita non ce l’ho mai. Comunque, a parte questa premessa/sfogo, volevo solo dire che già taaanti anni fa, mia zia, che non è una beauty-zia ma ha sempre avuto problemi di pelle, andava dicendo che i dermatologi, già allora, sostenevano che sul viso non va mai usata acqua. Lei, anni fa, mi diceva che usava il classico latte detergente in crema, coi dischetti di cotone, e stop…….io non so se ce la farei mai….senza acqua mi sembra di avere la pelle unticcia!

  174. Io uso la Bioderma, ma non sugli occhi, per gli occhi, sempre, utilizzo uno struccante bifasico, poi strucco il resto del viso con l’acqua micellare o con il prodotto preferito del momento, ora x esempio utilizzo il balsamo struccante Dermolab e poi passo il panno in micofibra e non ci sono residui di trucco.

  175. sei un genio!
    avevo appena finito di maledire l’acqua della mia zona che è durissima….e di maledire il prezzo dell’acqua termale……ma cavolo, uso la sant’anna, no?????!!!!!!
    domanda: io ho la caraffa filtrante a casa…….che voi sappiate toglie anche il calcare dall’acqua (non credo…..ma chiedo lumi!)

  176. Sarei molto contenta di vedere come funziona questo tipo di struccaggio/detersione senz’acqua! (P.S: messaggio indiretto per richiede un video apposito, ne sarei molto grata Cliuzza :)) Francamente io non ne ho mai sentito l’esigenza poiché l’acqua della mia città essendo di risorgiva è sempre pura, buonissima e con poca presenza di calcare; recentemente però mi sono accorta che forse per la mia pelle 2 lavaggi al giorno con abbondante acqua forse sono un po’ troppi…io ho risolto bagnando il viso con poca acqua e subito dopo tamponare per bene con un asciugamano così che non restasse troppo a contatto con la mia pelle e l’uso di detergenti e creme molto delicati ovvero il latte detergente ed il gel detergente rinfrescante coop.

  177. Non so risponderti con certezza, ma forse all’interno del balsamo ci sono alcuni ingredienti che “controbilanciano” la pesantezza dell’olio di cocco che da solo non è adatto a tutti le tipologie di pelle poiché anche pochi residui potrebbero portare alla comparsa di impurità.

  178. io con l’olio di cocco ho ritrovato la vita!
    mi posso truccare gli occhi e non soffrire nello struccaggio, e spesso (ma non sempre) lo uso anche per il viso. Tu che tipo di pelle hai? e come lo usi?
    io ho la pelle normale, un pochino appena secca quando fa molto freddo, e ho tante imperfezioni, ma non ho notato che l’olio me le faccia aumentare. Faccio così: una “nocciolina” di olio tra le mani, lo sfrego per farlo sciogliere poi lo passo sul viso e massaggio per un po’. Tolgo l’eccesso con un batufolo di cotone, ma la pelle è ancora bella unta…..a questo punto mi lavo il viso con un microbo di sapone di aleppo. L’unto viene via ma la pelle non tira come se la lavassi con acqua e sapone!

  179. ciao! Io uso quella caudalie che è anche idratante! altrimenti è ottima anche quella Avene! 😉

  180. ciao Patrizia! direi che per un po’ puoi anche continuare, ma magari interrompilo un po’ prima dell’estate per sicurezza 😉 beso!

  181. Ciao, sono farmacista e dalla mia esperienza (personale e riferita dalle clienti) ho capito che sicuramente l’acqua disidrata la pelle. Sembra un controsenso ma c’è una spiegazione: l’acqua rimuove la protezione superficiale che naturalmente ha la pelle e che gli consente di mantenere intatte le sue caratteristiche di barriera. Quindi non è sbagliato togliere l’acqua dalla detergenza quotidiana. Secondo me, non è un problema di calcare (che sicuramente influisce) in senso stretto. Usando l’acqua in bottiglia ho i miei dubbi che si possa risolvere il problema.
    L’acqua termale, la uso da un mese e mezzo. Secondo me fa bene la sua parte. Sicuramente è costosa. Però bisogna considerare che è a spruzzo. quindi non la si usa come si usa normalmente l’acqua come per risciacquare. Ho una bottiglia da 150 ml (la roche posay, dovrebbe costare sugli 8 euro), la uso da un mese e mezzo e ne ho ancora più di metà. Quindi è un investimento che si può fare, se fa bene.
    Per la pelle grassa è sbagliato usare un gel purificante (quello che poi richiede risciacquo con acqua) perchè il gel è molto aggressivo sulla pelle e ha un’azione rebound; praticamente ti secca la pelle così tanto, che una pelle impura produce ancora più grasso e quindi i pori si ostruiscono ancora di più. Secondo me (la routine migliore che ho potuto provare sul mio tipo di pelle) è associare latte detergente (il più cremoso possibile) all’acqua micellare che rimuove i residui di latte ma anche le particelle di grasso e sporco sulla pelle, (+ acqua termale). L’acqua micellare va bene anche come struccante per gli occhi. L’acqua micellare è una figata perchè in un unico prodotto si ha uno struccante e lo si può usare al posto del tonico per rimuovere i residui di latte detergente. La cosa ancora più fondamentale è ripetere questa routine due volte al giorno, mattino e sera.

    Non metto in dubbio che al supermercato ci siano prodotti che costano meno e sono più buoni di quelli presenti in farmacia. Anni fa ho usato un latte detergente di una sotto marca di supermercato (non ricordo il nome) che era più buono di quello della Vichy che sto usando ora. Più che la marca del prodotto bisogna capire qual è la migliore routine adatta al nostro tipo di pelle (problemi a parte, tipo dermatite, cuperose o macchie che richiedono trattamenti specifici).

  182. come alternativa economica al clarisonic c’è quello della imetec, che costa circa 60 euro. oppure si trovano in giro (anche alla lidl l’avevo visto) le alternative da 20 euro, anche se in questo caso non saprei dove recuperare delle testine di ricambio

  183. ciao. anche io avevo qualche problema con le gambe. se ti posso consigliare io mi sono trovata bene con la crema vellutante della nivea, quella nel tubo violetto. la uso da qualche annetto ormai e ha dato dei buoni risultati

  184. ho visto quella della evian al tigotà e non costava tantissimo. c’è pure la versione tascabile, anche se essendo una minidose quella costa molto di più

  185. Sinceramente non ti saprei dire, perchè io ho la pelle mista e uso da tanto l’olio di cocco. Non dico che la situazione sia migliorata, però non ho notato un aumento dei brufoletti da quando lo uso

  186. Ciao clio! Dovresti fare un video sulla nuova beauty routine… Ho troppo dubbi! Quando ti strucchi con l’acqua micellare intendi con i dischetti levatrucco? Perche’ io ne dovrei usare un bel po!

  187. E’ quello che mi chiedo anch’io, perchè anche Clio in altri post ha detto di usare l’olio di cocco, quindi non mi spiego come possa toglierselo senza lavar via tutto con “acqua e sapone”

  188. Ti ringrazio!:)forse però la cosa era un pochino in generale..oltre al Claricson anche creme &co che nomina sono abbastanza costose!Diciamo che nel mio caso prendo spunto ma poi rivedo prezzi e prodotti adatti alle mie tasche

  189. Ciao, io non ho il clarisonic, ma da quel che ho capito serve un detergente schiumoso. Io sto usando ora il detergente della Frais Monde che contiene tutti ingredienti verdi ed è fatto con acqua termale. Mi trovo molto bene e fa schiuma, quindi penso vada bene per essere usato anche con il clarisoni

  190. Non sono proprio d’accordo allo struccaggio senza acqua! Sarà che alcuni detergenti seccano, sarà pure che l’acqua è calcarea ma no, dopo un qualsivoglia struccante non mi va proprio che l’eccesso di trucco resti in giro sul mio viso o peggio! Si appiccichi al viso con applicazione di cremozze varie ! Orrore!

  191. Secondo me anche una pelle con imperfezioni è delicata non bisogna grattarla! Io userei la testina per pelli fragili, ha la base azzurra, quando hai uno sconto potresti provarla.

  192. Ragazze aiuto… da un paio di mesi ho brufoletti piccini e stupidi sulla faccia… aiutatemi!! Penso sia stress, ho preso una crema più leggera ma non cambia la situazione :-(:-(:-( ps la mia pelle tende al grasso…
    Grazie tantissimo per consigli per l’acqua sant’anna

  193. Ciao!!! Io ho la pelle delicatissima e reattiva….purtroppo l’acqua che uso è molto calcarea, mi secca tantissimo la pelle rovinandomela tantissimo. Quando ero ragazzina andai dal dermatologo proprio perché ho questi problemi di pelle…mi disse che l’errore più grande è lavarsi il viso con l’acqua. L’acqua è dannosa per la pelle…mi diede creme e struccanti….ora sono alla ricerca di una buona crema per la detersione e di una crema idratante che abbia anche qualche vitamina dentro…visto che ormai ragazzina non lo sino più 😉

  194. Guarda, io dopo mille ricerche e dubbi, ho seguito il consiglio di una mia collega sempre avanti sui prodotti di bellezza e ho acquistato il contorno occhi etas di cosmetici magistrali ed è davvero OTTIMO! Te lo stra consiglio! Costa sui 25 euro e lo trovi in farmacia
    Ciao

  195. Ciao Clio, tu hai ragione, ma ti volevo far sapere che – a differenza degli altri – il siero Claudalie contro le macchie può essere utilizzato anche sotto il sole d’agosto…
    Un’altra cosa: ma se dopo lo struccaggio senz’acqua ( acqua micellare+acqua termale…’proposito, io sono dipendente da quella avene

  196. ehy ciao, forse per una ti posso rispondere io …. vivendo in italia penso sia una buona opzione l’acqua in bottiglia ma all’estero costa più dell’acqua termale ed è spesso pesantissima se avete provato l’acqua evian sapete cosa intendo 😉

  197. Ciao Clio! Anch’io ho provato a diminuire l’utilizzo del Clarisonic…ma i brufoli sono usciti comunque!!!!! Quindi non ho proprio idea di cosa fare!!!!

  198. Ciao Clio, ho letto che Puff off di Benefit si può usare sul trucco. In realtà, già uso in questo modo anche Idealia Yeux Vichy (che uso come base riflettente e a volte per ritocchi durante la giornata). L’effetto mi sembra ottimo (mi pare pure di avere meno occhiaie), ma è un errore usarlo sul trucco? Grassieee!

  199. Ciao clio! pensavo ad una cosa mentre parlavi della detersione senza acqua xk quella di ny e’ calcarosa…xk nn provi con l’acqua in bottiglia?

  200. Grazie mille hai ragione non avevo pensato a questa cosa! L’acqua evian la conosco e trovo davvero il prezzo spropositato rispetto ad altre acque ugualmente buone XD però se Clio conferma la mia “teoria” qui in Italia possiamo ovviare al problema con le nostre acque minerali aggiungendo magari degli olii essenziali 😀

  201. Io non ce l’ho ma ho assaggiato l’acqua filtrata con la caraffa a casa di amici, la differenza un po ‘ si sente ma i filtri vanno cambiati molto spesso…. mio marito è più orientato all’impianto depurativo con l’opzione osmotizzante o qualcosa del genere (parlo da totale ignorante), che costa veramente una barca di soldi ma tutti quelli che lo hanno ci confermano che nel tempo la spesa è ammortizzata, e anche la fatica! Noi quando facciamo il carico di acqua prendiamo almeno 6 casse ma abbiamo tra rampe di scale da fare e sta diventando pesante!

  202. Credimi la Sant’Anna ha il residuo fisso più basso in assoluto, consigliata anche questa per i bambini ma io la trovo superiore a tutte le altre!

  203. Interessante! Ma com’è l’inci? Non sono una fissata ma finché posso evitare cose strane almeno per gli occhi..!

  204. Neanche io al mio coniglietto XD come nebulizzatore secondo me in qualche grande magazzino si può trovare qualcosa di adatto!

  205. MMM sono un po’ scettica…
    A me piace utilizzare i gel detergenti per pulirmi la pelle, quindi non credo che questa cosa sia fattibile!

  206. Clio perchè non fai un video sulla tua skin routine senza acqua? come l’avevi fatto un paio di anni fa ma aggiornato con questo nuovo metodo; sarei curiosa di VEDERE come fai 😀

  207. Perché era inutilizzabile? Per me è bello schiumoso e deterge molto bene pur essendo delicato

  208. Anche io avevo quello di neve ma,come dici tu,non aveva un ottima coprenza e se ne mettevo troppo sembrava mi fossi lanciata della farina in faccia!E’ da un mesetto che uso quello compatto di sephora e ti dirò non gli davo una lira invece è molto valido!Non mi lucido nella zona t durante la giornata,è molto setoso sulla pelle e copre sia le macchiette che i rossori.Dentro ha una spugnetta con un lato nero e uno bianco,utilizzando quello nero è perfetto!Viene 17 euro per 10g di prodotto io l’ho preso con lo sconto del 20,se ti capita a tiro provalo!

  209. Leggevo solo mezzo commento e ho risposto con una domanda in un commento che ora non vedo…. comunque… io inumidisco il viso, metto una noce di detergente sulle mani, aggiungo un goccio di acqua, massaggio sul viso e mi viene una morbidissima schiuma. A questo punto uso il clarisonic o mi sciacquo direttamente con l’acqua. Lo trovo detergente ma non aggressivo. L’ho ricomprato più volte.
    Forse lo emulsionavi con poca acqua e hai avuto quel prproblema, io ho riscontrato questa cosa con un altro prodotto di cui non ricordo il nome e aggiungendo più acqua per formare la schiuma avevo risolto.

  210. Si hai proprio ragione!! Infatti mi sa che fino all’autunno mi limiterò a qualche maschera nei giorni in cui sono sicura che non metterò piede fuori casa

  211. La mia personale esperienza è che il problema non è nella durezza dell’acqua, ma nell’acqua in sé.
    Avendo la pelle molto delicata e soffrendo spesso di irritazione e dermatiti alle palpebre, mi sono rivolta ad un dermatologo molto bravo che mi ha suggerito di eliminare completamente l’acqua dalla mia routine di pulizia del viso. Ovviamente mi ha fatto introdurre prodotti come latti detergenti molto delicati e creme specifiche che acquisto in farmacia.
    I risultati sono stati quasi immediati ed ho drasticamente ridotto gli episodi di fastidio/secchezza degli occhi e di dermatite.
    Certo, il problema non sparirà mai visto che dipende da com’è la mia pelle (soprattutto nei giorni molto freddi o ventosi non c’è nulla da fare), ma almeno evito di peggiorare le cose…

  212. l’unica cosa che non uso è il panno per il resto..acqua micellare, struccante bifasico ..ora sto usando i prodotti collistar (perchè sono un regalo)

  213. Ciao Eme, come dice Clio, olio! Io lo uso tutti i giorni sulla pelle bagnata prima di uscire dalla doccia, aiuta molto!

  214. Anche io sarei curiosa di vedere come fai, io ad esempio non riesco a struccare il fondotinta solo con l’acqua micellare… Sarebbe utile vedere proprio i vari step!

  215. Lo penso anche io!!!! È che tu sei fortunata ad avere una belle pelle, la mia é mista e con molte imperfezioni per cui un minimo devo starci dietro, ma in generale sto cercando anch’io di ridurre i trattamenti al minimo!

  216. Ragazze io invece più che all’acqua , non riesco a rinunciare al sapone. X esempio ieri sera mi sn struccata con il latte detergente, ma era finito il sapone x cui mi sono sciacquata il viso solo con l’acqua. Stamattina mi sn svegliata con i brufoletti! Purtroppo dopo essermi struccata, devo x forza lavarmi con acqua e sapone xkè il latte detergente mi lascia qualcosa sul viso, una specie di strato liscio che va via solo con il sapone. Premetto che comprandolo al supermercato, sono certa che avrà un inci terrificante, forse dipende da quello, non lo so. cmq non penso che l’acqua della bottiglia o termale potrebbero bastarmi. Ah, ovviamente il sapone mi secca troppo e la pelle “tira”… sono un disastro! Avete consigli?

  217. Nooo Clio io non potrei mai rinunciare all’acqua fresca che mi sveglia e mi toglie immediatamente la sensazione di pesantezza! No way! XD
    Per il resto niente…non ho cambiato niente nella skincare!

  218. Ho 34 anni ed è da quando ne ho 20 che mi lavo la faccia solo con detergente e tonico. La mia faccia vede l’acqua sono quando lavo i capelli. Mai avuto problemi 🙂

  219. Mi riesce molto difficile pensare di lavarmi senz’acqua.. tra l’altro con i detergenti che fanno schiuma come diavolo fai? O.o
    Comunque usare l’acqua termale per lavarsi mi sembra uno spreco esagerato..poi ovviamente ognuno è libero di fare ciò che vuole..però mi chiedo come mai non usi acqua minerale se il problema è il calcare? Oppure un’altra soluzione potrebbe essere utilizzare quelle brocche che depurano l’acqua..

  220. Bah…ma sono l’unica a cui l’acqua micellare fa’seccare la pelle?!?.. e mi tira?!..ne ho provate diverse anche le più blasonate come Rilastil e Bioderma..ma nulla!

  221. Ciao cri, ho sentito ottime recensioni sul contorno occhi progression della rilastil: antirughe, antiborse e antiocchiaie. Non costa poco, ma mi sa che finito questo lo provo.

  222. Ciao, io sono una fan della saponetta che uso per lavarmi il viso e il latte detergente che uso ben massaggiato sul viso per sciogliere il trucco e poi acqua e saponetta. Alla fine spruzzo acqua termale. Come latte uso da anni il latte detergente alla malva della clinians, ottimo rapporto qualità prezzo. Come saponetta mi piace molto quella alla calendula della weleda (si usa anche per i piccolissimi) oppure quella al mirto e uva rossa de La Saponaria che compro su Mondevert. Sono saponette che lavano in modo delicato, senza sgrassare eccessivamente la pelle.

  223. Ciao Clio! Ho provato l’olio di mandorle dolci ma lascia un cattivo odore su i vestiti e comunque non mi ha risolto il problema proverò con l’olio di jojoba grazie 🙂

  224. L’avevo presa anche io (sapessi quante ne ho provate!!) comunque mi lasciava la pelle vellutata per qualche ora poi mi tornava più secca di prima. Poi ho visto che il suo ingrediente principale è la paraffina e capii il motivo!

  225. Io da quando ho installato l ‘addolcitore per l’acqua non ho più problemi, mi è sparita la dermatite, uso meno prodotti (dallo shampoo al detersivo per la lavatrice e ringrazia anche la caldaia). Anche io prima non usavo l’acqua per lavarmi il viso.

  226. Io l’ho usato pochissimo perché alla comparsa di brufoleeti sulla fronte ho interrotto l’uso, ho la pelle mista, un po’piu’ grassa in inverno.
    Ho pensato anch’io Silvia che nel balsamo e’ meno concentrato e in combo con altri ingredienti la mia pelle lo tollera.
    pero riproverò sicuramente l’ olio di cocco.
    grazie a tutte x le risposte

  227. Per adesso solo shiseido ! Ho provato altre marche (anche sisley) ma niente da fare, la mia pelle è molto reattiva ed è l’unica con cui mi trovo bene.

  228. A parte la pelle reattiva, hai notato miglioramenti? Pelle più distesa, idratata fino a sera anche sotto il trucco…?

  229. È sufficiente l’uso di un addolcitore che toglie il calcare, l’osmotizzante poi richiede più manutenzione (naturalmente dipende che acqua hai nella tua zona ).

  230. Ho provato quella alla calendula ma è difficile da trovare, x cui la uso poco.nn mi trovo bene con la clinians come marca in generale, tu hai mai avuto problemi con il latte detergente?cmq ti ringrazio per i consigli 🙂

  231. Ciao Clio anche io come te ho fatto la prova di non usare per un pò acqua per detergere il viso…sto alternando un latte detergente idratante a una soluzione a base di olio di camomilla , e che dire…la pelle è meno arrossata e i brufoletti si sono ridotti…sono molto soddisfatta

  232. Clio, abbi pazienza… ma dove lo trovo il tempo e i soldi (e la voglia) per fare una cosa del genere?

  233. ciao! per me è bello che clio parli di tutto, fa spesso post su prodotti economici, però è bello che parli di cose anche costose così se una decidesse di investire in un prodotto di marca non sbaglia! purtroppo sulla skinroutine è difficile trovare cose economiche… cmq io da tigotà ho comprato l’acqua termale evian che costa poco e mi son trovata bene… ora non la trovo più ma ne ho viste di altre marche che costano sei euro circa ma non ho provato… io spero che continui così a parlare di tutto e spero poi che nei commenti noi magari possiamo consigliarci anche prodotti di più facile reperibilità in italia! ad esempio io ogni tanto provo le creme che trovo da eataly in offerta della dott.ssa reynaldi non costano tantissimo e mi trovo bene, da poco ne ho presa una al mirtillo ha un profumo meraviglioso!

  234. Io invece ho provato la famosa acqua micellare Bioderma. A me non strucca niente, non mi piace nemmeno senza trucco la mattina. L’ho tolta quasi nuova, perchè non mi serviva a nulla. Poi ho provato quella Provegol per trucco watherproof e neppure questa mi toglieva nulla. Poi ho la pelle impura, se non lavo bene il viso, mi ricopro di punti neri e cellule morte, per cui sempre latte detergente, oli per gli occhi e un detergente liquido. Il tutto condito da un panno in microfibra. Ho un dupe del clarisonic, ma lo trovo aggressivo per l’inverno. Lo riutilizzerò questa estate… In primavera cambio solo le creme, uso solo i sieri e accantono le creme. la mia fissazione sono i contorno occhi 🙂

  235. Io uso solo creme eucerin che sono senza profumo. Mi piacerebbe cambiare ma i profumi mi provocano mal di testa, quindi uso sempre le stesse creme. Per straccarmi uso olio di cocco e panno in microfibra.

  236. Prego! In ogni caso in farmacia, soprattutto se vai in una farmacia di fiducia nella quale hai un buon rapporto con la farmacista e/o addetta beauty department se compri qualcosa e ti chiedono che campioncini vuoi spesso hanno da regalare la taglia viaggio della avene o vichy, a volte anche in kit prova.
    baciii

  237. Mah! se funzionasse sarei disposta a spendere qualche soldo in più. Ma ho paura che siano tutte delle grandissime bufale….. Sono demoralizzata. 40 anni ci sono e basta, io ci provo e insisto ….ma…… sigh! E vabbè……Buona domenica!!!!!

  238. No. Pensa che quello alla malva lo usavo pure quando la pelle era irritata dalla rosacea e non mi dava problemi, a differenza del geomar che è più naturale. Comunque di Clinians uso solo questo, il resto che ho provato non era piaciuto nemmeno a me.

  239. Come dici tu, è giusto che lei parli di entrambi i tipi di prodotti, cosa che però, quando fa dei post come questo, dove consiglia un po’ di tutto, non fa per niente ,dimenticandosi completamente dei marchi economici…non vedo per quale motivo, per quelli, debba fare dei post a parte, troverei molto più giusto inserirli direttamente nelle varie discussioni….Anche io, ovviamente, non potendomi permettere l’acquisto delle marche da lei citate, mi arrangio da sola, trovando i prodotti nella grande distribuzione, ma mi dispiace soltanto venga a cadere un po’ il ruolo che Clio abbia avuto sino ad oggi, cioè quello di consigliera di bellezza per tutte…

  240. Il Clarisonic me lo sono fatta regalare per Natale e davvero la mia pelle ringrazia!!!Il mio problema nasce nelle neccessità di tutti i giorni, quando devo cercare un determinato prodotto ed i consigli di Clio non mi aiutano per niente o quasi….

  241. non sono un’esperta e quindi fidati fino ad un certo punto, il mio è solo un suggerimento, ma potresti provare a rimuovere il gel con l’acqua micellare e poi procedere con il resto 🙂

  242. io per rimuovere efficacemente il trucco viso faccio due passate con l’acqua micellare cambiando dischetto di cotone ovviamente e poi un ulteriore passata con il tonico per levare i residui. poi passo di nuovo il tonico ma picchiettandolo

  243. io allo struccaggio con acqua non rinuncio,sarà che la mia acqua del rubinetto non è per niente piena di calcare…in questo mi sento fortunata.quindi dopo il lavaggio con acqua e sapone passo un tonico o acqua micellare sempre col dischetto.questa è una mia abitudine,perchè vedo che sul dischetto rimangono gli utlimi residui che acqua e sapone non hanno tolto.cmq comprero’ l’acqua termale,vediamo se la mia pelle migliora,anche percheè ultimamente sarà anche l’età(mi avvicino ai 35!!) ma la vedo più segnata e il contorno occhi più sottile e fragile.

  244. Io ormai anche il tonico lo faccio in casa…acqua, thè verde e rosmarino!
    Per lavarmi il viso uso il detergente viviverde coop che stra consiglio o un detergente intimo…ora sto usando quello della sensure che è certificato icea. Per le creme viso…se non ho soldi non la compro e se posso vado al discount e ne cerco una bio. All’eurospin c è una linea di cosmetici per i bambini totalmente bio e certificata icea…la crema peril viso e corpicino costa 2.70 euro mi sembra..non l’ho provata ma appena posso la compro!

  245. Quanto hai ragione!! Pensa che io faccio tutto da sola…ho una pianta di rosmarino in giardino e la uso per farmi il tonico!
    Non lavorando purtropp, quei pochi soldi servono per pagare le spese!! E per come la penso io…meglio pagare tutto e poi concedersi qualche vizio se si può!

  246. Controlla di non.essere allergica alla bava di lumaca!! La loro bava è irritante…ne so qualcosa!!
    Nell’insalata che comprai tempo fa, trovai una lumaca…io cretina l’ho levata e mi sono toccata il viso…non l’avessi mai fatto!! Bolle e mi si è screpolata anche la pelle!!

  247. Ma chissene frega se non possiamo comprarci una crema costosa (che nemmeno comprerei), l’importante è essere sane e stare bene!! Io non ho un soldo bucato ma ho un marito favoloso che amo alla follia e mi sento straricca!! 😉

  248. Grazie per il consiglio. Verifico. Ho un campioncino, lo applicherò sul polso per vedere. Credo comunque che essendo filtrata, abbiano eliminato sostanze urticanti, ma la prudenza non è mai troppa.

  249. Mio marito voleva regalarmelo a Natale…gli ho detto NO!!
    1 è troppo costoso 2 non lo userei con costanza e 3 non era estetico per il bagno!! Ahahahaha io sono fissata per l’estetica della casa…no va beh però costa troppo, mi va benissimo il guantino in microfibra comprato da acqua e sapone a 2 euro…:)

  250. Figurati!! Sicuramente essendo una crema sarà stata trattata, ma mi è sembrato giusto avvisarti! 🙂

  251. E’ vero si!! D’estate magari anche la quantita’ di crema va dosata 🙂 Cambierei la crema occhi d’estate ma terrei il resto 🙂

  252. Va beh dai non per forza dovevi esporlo 😛 io ci penserò ancora un po’ ma probabilmente lo prendo..

  253. Mi unisco a tutte le altre! Io ho usato in vacanza per evitare che mi uscisse di nuovo la rosacea ( brutta bestia!) acqua in bottiglia con basso residuo di calcio! come ad esempio acqua distillata che costa meno dell’acqua da bere e non ha residui ne di calcare e ne di altri!

  254. Altrimenti fai bollire acqua di rubinetto per 30 minuti la fai riposare per due ore e la filtri con un panno di cotone molto fitto altrimenti lo pieghi due tre volte più pura di così è più economica di così non la trovi!

  255. Totalmente d’accordo! Quando a fine mese stiamo con tutto pagato e nessun debito la mancanza di creme non si fa sentire 😀 e sinceramente come vizio da concedermi preferisco fumetti e videogiochi a make-up XP

  256. Guarda credo di essere io un tipo a cui non importa molto, probabilmente se clio mi vedesse si metterebbe le mani nei capelli, di imperfezioni ne ho tante ma tutte passabili per il mio punto di vista XD

  257. Ciao Giuseppina, scusa il ritardo.
    Dunque, uso la mia crema gel idratante acido ialuronico e idrosomi di malva della UNIFARCO sia la mattina che la sera: non sento la necessità di usarne due differenti, è perfetta per la mattina in quanto adatta anche come base trucco e profondamente idratante quindi adatta anche per la notte quando le cellule si rigenerano! Non uso -ancora- crema per il contorno occhi, ma ho avuto modo di provare dei campioni della Rilastil specifici per le occhiaie davvero bellissimi, purtroppo il prezzo del prodotto intero è davvero altino, però la Rilastil è una delle case cosmetiche migliori in circolazione!!!
    Per quanto riguarda l’acqua termale uso quella della Avene, formato grande con il formato viaggio in omaggio che costa sui 11-12 euro, ma si trova spesso in promozione. Proprio sull’acqua termale volevo spezzare una lancia: è vero, è un prodotto caruccio se si pensa che in fondo è “solo” acqua, ma non è cosi…intanto dura davvero tantissimo tempo, io credo di non averla mai comprata più di 2 volte l’ anno! secondo, non è semplice acqua: è ricca di sali minerali che reintegrano quelli che perdiamo durante, ad esempio, l’attività fisica o un viaggio in aereo in cui la pelle si disidrata parecchio; certo l’ idratazione deve provenire innanzitutto dall’ interno, ma integrare dall’esterno non può che fare ulteriormente bene!!! Ancora, è altamente lenitiva: ustioni, pruriti, sfoghi post-depilazione…una vaporizzata e il fastidio è subito lenito! E poi, è davvero un toccasana d’estate col caldo afoso per evitare colpi di sole, disidratazione e dare subito sollievo! Io creo che questo, rispetto ad altri, sia davvero un prodotto MUST HAVE, ancora un po’ sottovalutato!
    Spero di aver risposto alle tue curiosità, ciao cara!!!

  258. Ciao serena, puoi leggere la risposta qua sopra che ho dato a Giuseppina, spero possa esserti utile, baci!

  259. Ciao! Io personalmente non riuscirei a non usare l’acqua per la pulizia del viso. Ho provato, ma sento la pelle sporca. Ho provato le salviette (viviverde ed equilibra) e bruciano parecchio anche se con buon inci. Lo struccante di Collistar o maybelline sono molto buoni e poi acqua in abbondanza che però mi secca tantissimo la pelle. A questo punto metto una crema. Una crema che non c’entra niente con le creme viso, anzi, serve per gli impacchi per le mani alla mandorla dell’Erbolario.
    Mi trovo benissimo perché in questi giorni col raffreddore, a forza di soffiare il naso ho irritato parecchio la pelle. La crema mi ha rigenerato in fretta. Davvero ottima. Soffrivo anche di forti attacchi di prurito al viso, ma con la crema alle mandorle é passati tutto. Mi sento di consigliarvela.

  260. Ciao! Mi potresti dire come si fa il tonico con il rosmarino? Sarei proprio curiosa di farlo visto che sto finendo il mio e vorrei provarne uno bio e soprattutto economico!

  261. Ciao! Mi potresti dire come fare il tiìonico in casa col rosmarino? Sto finendo il mio e sarei curiosa di provarne uno bio e soprattutto economico! Ti ringrazio, baciiii

  262. Io la riconoscerei tra mille. .quando resto senza e ne bevo una diversa i miei reni si fanno subito sentire. Per stare bene devo bere acque al di sotto dei 44mg/l. Scusate per la sbadilata di fatti miei. . .

  263. scusami Clio, ma dovresti fare una parte 2, perché io non ho capito bene…
    lavare il viso mattino e sera e dopo essersi struccate, non si fa?
    qui a Torino, il calcare nell’acqua c’è, ma da come lo descrivi tu, dev’essere differente!!
    e poi volevo chiederti non usi sempre il siero prima della crema idratante? ese metti una base per il fondo, la crema idratante la usi o no?
    ciao, grazie

  264. Ciao Giulia, diciamo che sarebbe meglio non lavarsi con nulla di schiumoso, la schiuma irrita la cute, ti assicuro che i dischetti di cotone inumidi, passati sulla pelle, tolgono ogni residuo di latte detergente e di sporco anche, (basta osservare il dischetto prima di gettarlo). Ancora meglio se hai la pelle grassa, a parte usare prodotti naturali, senza acidi ne profumazioni, e sopratutto regolatori del sebo, ti assicuro che con il tempo questa piccola abitudine ti farà sentire la pelle più leggera 😉

  265. Grazie per la risposta. Uso un gel in realtà per il viso non schiumogeno, sciaquo e poi passo il tonico . Pensandoci bene potrei toglierlo via con dischetti imbevuti di acqua termale dato che comunque è un gel non schiumogeno . Proverò . Grazie.

  266. Bella sveglia una cippa! Dovrebbe essere praticamente incolore, invece non lo è! Sono di carnagione olivastra e lui rende il mio contorno occhi simpaticamente grigio evidenziando le zone più secche! Che amarezza…..

  267. Letto questo post, ho comprato il Clarisonic Mia2. Su Kijiji a 90 euro. Su eBay ho acquistato 2 testine, quella per i pori dilatati e quella per l’acne. Le due testine, con spese di spedizione, a meno di 25 euro. Arrivano dalla Germania. Ancora non le ho ricevute.
    Ho usato il Clarisonic 2 volte e mi sembra pulisca bene (ovviamente non lo uso per struccare). Ho una pelle mista e sensibile. Pori dilatati, almeno così mi hanno sempre detto i dermatologi, e couperose.
    Secondo una mia precedente dermatologa avevo anche un problema di acne, ma in realtà nulla di catastrofico dal punto di vista estetico. Nel senso che non ho i buchini che l’acne lascia. Non ho mai neanche avuto problemi di brufoli, da adolescente mi capitava a volte, ma raramente.
    I brufoli mi sono spuntati purtroppo un anno fa quando ho scoperto di essere celiaca (cosa di cui non avevo sintomi, oltre al ferro bassissimo) e ho dovuto cambiare alimentazione. I grassi dei prodotti senza glutine (tranne la pasta che non ne ha) mi hanno fatto spuntare i brufoli, perché, immagino, il mio organismo non era abituato a queste quantità di grasso. Alla fine ho tagliato con quasi tutti i prodotti grassi (una sola fetta di diplomatico o millefoglie mi basta per averne 5 di botto nel giro di poche ore) e la cosa è sotto controllo, ma qualche brufolo rimane…

    Mi ha aiutato molto la linea della Clinique dedicata ai brufoli, ma ovviamente siamo quello che mangiamo… quindi ci devo lavorare ancora un po’.

    Non riesco a rinunciare all’acqua fresca sul viso la mattina, è l’unica cosa che mi sveglia e la sensazione è troppo bella, però la sera sto provando l’acqua micellare.

    Grazie per tutti i tuoi consigli, sei mitica!

  268. Io uso da almeno un anno l’acqua micellare per struccarmi e l’acqua termale per lavare il viso e per fissare il trucco. La scelta è stata fatta perché ho la pelle sensibilissima e si secca subito. Devo dire che, a parte questa rogna della sensibilità, non ho una pelle problematica, ma sicuramente l’incarnato e la consistenza sono migliorate. Per non parlare di quanto è diventata liscia…

  269. Far bollire l’acqua è peggio..il calcare é come la candeggina..a e aumenta la temperatura non si distrugge anzi diventa più resistente!

  270. Leggermente, poi però sciacquo bene l’occhio con l’acqua. Questo dipende anche dai tuoi occhi, se sei più o meno sensibile… Dovresti fare una prova con un detergente occhi delicato!

  271. HELP!!! Anche io sono fissata e amo tantissimo le maschere! Ma quante posso farne a settimana?

  272. Ciao! Penso che intendesse proprio quella. Anch’io ho la pelle mista e i pori dilatati; avevo preso la testina specifica per questi ultimi ed era stato un disastro. Troppo aggressiva. Con la testina per pelli sensibili è andata male, ma con questa per pelli molto sensibili mi sto trovando benissimo. Finalmente uso il clarisonic tutti i giorni e i miglioramenti si vedono 🙂

  273. Anche io Ely975 non riuscirei a non lavare il viso. La mia Skimcare è la mattina un gel detergente della Maria Galland con delle micro perle da quando lo uso da 3 anni non lo mollo più ,cerco di provarne altri ma mi pento ogni volta e lo ricompero e fantastico un tonico Galland e metto la crema. Mi strucco con il Boscia che ho conosciuto da clio, ma non lo trovo in Italia quindi quando lo finisco e nessuno va il America anche io uso l olio di cocco ,tonico sempre della Galland che si mette con le mani cioè lo spalmo sulle mani e lo tampono ..2volte la settimana una dipende un leggero pillimg sempre Galland amo questo brand un po’ cruccio ma durano moltissimoooo la prim volta li dosavo male e fino no subito ma adesso che ho imparato con le dosi il detergente. I dura anche 4-5 mesi ma non uso maschere,usavo quella verde di clio la Mint ma mi sono trovata malissimo, comunque uso anche io la termale uipusoquella del Avene ?No No non riuscirei senza acqua

  274. Clio aspetto la versione aggiornata visto che siamo entrati in primavera, nel frattempo mi sorge un dubbio, se cambiamo routine tutti i prodotti usati fin ora e non finiti non scadono ora del prossimo inverno?

    P. S Io proprio non ci riuscirei ad evitare l’acqua, mi sento sporca se non risciacquo la faccia la mattina nonostante la detersione della sera

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here