Ciao ragazze!

In questo periodo mi sono imbattuta in diverse storie horror a proposito di batteri che infestano i cosmetici; ho indagato un po’ e ho scoperto che anche quando crediamo di prendere le giuste precauzioni, in realtà c’è sempre qualche pericolo in agguato! Volete scoprire i prodotti e le situazioni più rischiose? Leggete oltre!

Schermata 2015-04-15 alle 11.31.54

Di recente ho letto un articolo inquietante sulla povera Jo, una donna australiana finita permanentemente in sedia a rotelle per aver usato il pennello da trucco di una sua amica. La causa? Un’infezione da stafilococco resistente agli antibiotici, presa attraverso le setole del pennello, che ha finito per attaccare la sua spina dorsale; l’amica ne aveva appena sofferto in una forma decisamente più blanda sul viso, e non ha pensato che i batteri potessero diffondersi in questo modo. Jo ha iniziato a sentire un fortissimo dolore alla schiena, che non sembrava diminuire neanche con l’aiuto di potenti antidolorifici; quando ha perso la sensibilità delle gambe ha capito che la situazione era più grave del previsto, ma ai dottori è servito molto tempo per capire l’effettiva causa dei suoi mali. Ora si sta riprendendo, ma probabilmente non potrà più camminare.

274F71D900000578-3026896-image-a-1_1428278291996

Meno drastica, ma altrettanto spaventosa la storia che ci ha raccontato Priscilla Ono al suo corso: un giorno la sua assistente l’ha chiamata dicendo che non avrebbe potuto presentarsi a lavoro, perché il giorno prima aveva provato un rossetto e quella mattina si era svegliata con la bocca tutta gonfia. Priscilla è andata a visitarla per capire meglio la situazione e l’ha trovata con il labbro effettivamente triplicato di volume. Ci ha spiegato che, al contrario della credenza comune, secondo cui basterebbe pulire con l’alcol la superficie di un rossetto, in realtà nei prodotti in crema i batteri non si fermano in superficie, ma viaggiano verso il centro. Anche eliminando un strato di prodotto, c’è il rischio che la parte infetta sia giù in profondità, mettendo in pericolo anche le più attente e scrupolose.

Schermata 2015-04-15 alle 11.34.37

Devo dire la verità, non ne sapevo niente e mi sono decisamente allarmata all’idea; per questo motivo ho smesso già da un po’ di tempo di provare i tester in profumeria, perché pur facendo tutto nel modo giusto, non è detto che chi è venuto prima di me abbia seguito la stessa procedura. In teoria, se proprio vogliamo essere super precise, sarebbe opportuno raschiare un po’ di rossetto con una spatolina e depositarlo sul dorso della mano, per poi applicarlo sulle labbra con un pennellino (come fanno generalmente i truccatori).

model-beauty-secrets-nailpolish-backstage-at-the-dolce-and-gabbana-fashion-show-fw-2014

Per quanto riguarda i gloss, invece, qua in America siamo fortunate e da Sephora si trovano diversi contenitori pieni di scovolini e applicatori usa e getta, da usare a proprio piacimento. Il problema è che la gente magari usa anche la spugnetta usa e getta, ma dopo aver fatto un primo strato la reinserisce nel contenitore per fare una seconda passata, “contaminando” così il prodotto. Lo stesso vale per i mascara: ci sono gli scovolini appositi, ma vanno pucciati solo una volta!

five-season-100pcs-disposable-lipbrush-lip-gloss-brush-wands-lipstick-gloss-applicators-makeup-tool_4042198

Non volendo più fare affidamento neanche su questo metodo teoricamente pratico e sicuro, ormai preferisco fare un piccolo swatch sulla mano e avvicinarla al viso, per capire se il colore mi piace e mi sta bene. Sarò esagerata, ma da quando ho iniziato a stare attenta a queste cose devo dire che non riesco più a rinunciare a qualche piccolo accorgimento; per esempio ho iniziato a usare le salviettine disinfettanti, oltre al classico gel igienizzante per le mani, per assicurarmi che anche gli oggetti che uso di più (soprattutto chiavi e cellulare) non diventino dei covi di germi.

43321

 

Indovinate quale oggetto che portiamo sempre con noi è un vero e proprio allevamento di batteri? Scopritelo nella prossima pagina!

267 COMMENTI

  1. aaaaaaaaaaaaaah Clio mi hai fatto venire l’ansia..secondo me è giusto prendere degli accorgimenti,ma senza diventare maniacali..infatti con qualsiasi cosa a questo punto potrebbero venirci trasmesse delle infezioni,magari presto il cel ad un’amica per fare una telefonata senza sapere che aveva un’infezione all’orecchio,oppure basta un semplice starnuto ecc…sono d’accordo che bisogna stare attente a come si tengono i prodotti make up,sono la prima a tenere tutto in ordine e pulito e a condividere le cose solo con mia mamma (penso sia inevitabile per molte ahahahah),però penso che prima di arrivare a sviluppare una tale mole di germi ci vuole un bel po’ di trascuratezza (escludendo i casi in cui si contragga un’infezione e poi si passa involontariamente ad un’amica)..e poi ripeto: ci sono situazioni nella vita di tutti i giorni molto più rischiose..ultima cosa:penso che qui in Italia il problema dei tester non ci sia perché sono talmente ridotti male che penso che la maggior parte di noi si limiti a swatchare il prodotto sulla mano!

  2. Anche io sono molto prudente al riguardo, e questa consapevolezza è aumentata anche grazie ai tuoi consigli Clio! Viva la pulizia ahahahah

  3. Anch’io non avevo mai sentito storie cosi shock! Comunque ho trovato questo post utilissimo perché ultimamente qualche tester di rossetto, accuratamente pulito dalla commessa di sephora, lo provo ma credo proprio tornerò ai cari vecchi swatches sulla mano

  4. Mah.
    Una cosa è se di mestiere trucchi gli altri, allora direi che tutti questi accorgimenti sono quanto mai doverosi. Ma per le persone “normali”, non ha molto senso: non viviamo in un ambiente asettico, la nostra pelle e la nostra bocca sono normalmente piene di batteri. Va bene la pulizia e l’ordine, nulla di più.
    Poi vabbè, io non provo mai i trucchi su di me in negozio che mi fa sempre un po schifo XD

  5. ehm…. io ho un serio problema con le scadenze…..ho 27 anni e ho finito adesso un tubone enorme di una crema scrub viso che uso solo di inverno che ho comprato….udite udite…. in 5° superioreeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    dai uccidetemi -_-

  6. Aiutooooooooooooooooooo O_O non sapevo niente di tutto ciò e la mia vena ossessivo-compulsiva si è attivata!!! Io lavo i pennelli ogni singola volta che li uso, quindi dovrei stare tranquilla, ma l’altro giorno ho usato un pennellino per gli occhi di mia cognata che sembrava non essere lavato da anni o.o mai piùùùùùùùùùùù

  7. Secondo me anche la troppa pulizia è un errore… I batteri che ricoprono le nostre superfici corporee sono essi stessi un meccanismo di difesa dall’insediamento di batteri “estranei” che potrebbero infettarci… Si parla proprio di competizione! Quindi va bene stare attenti a non contaminare troppo i trucchi, a pulire i pennelli, ai tester delle profumerie che spesso sono vasi di Pandora, ma occhio a non diventare maniaci della pulizia DI SE STESSI perché questo potrebbe avere l’effetto opposto! Le nostre borse hanno né più e né meno gli stessi batteri con cui veniamo a contatto sedendoci su una panchina! Io mi preoccuperei molto di più delle spugne per lavare i piatti o per il trucco, quelle sì che sono un covo senza eguali!:) quindi non diventiamo maniacali, ma teniamo d’occhio solo i posti giusti:)

  8. Secondo me ci vuole la giusta misura come in tutte le cose: è importante stare attenti ma non diventare ossessionati! A casa mi capita di scambiare qualche trucco con mia mamma, ma solo fondotinta e fard! Personalmente non amo provare trucchi in profumeria: trovo davvvero cafone quelle che si mettono a provare il rossetto sulle labbra, mascara ecc..come se i trucchi fossero loro. io mi limito a provarlo al massimo sulla mano. Una volta da kiko ho chiesto consiglio ad una commessa sul colore di un ft: questa voleva spalmarmelo in faccia con un pennello che poverino probabilmente non aveva mai visto l’acqua e il sapone! Sono fuggita!!

  9. Mah io sinceramente non uso nessuna precauzione… A parte lavarmi le mani… Pennelli non ne uso… Il resto amen se mi devo beccare qualcosa me la posso beccare anche in treno o in giro… Cmq volevo precisare che l’alcol non uccide i batteri, semplicemente impedisce che aumentino… Infatti era erroneamente usato per disinfettare le ferite durante la seconda guerra mondiale ma ormai è un errore che non si fa più da tempo… quindi anche i prodotti che “disinfettate” con l’alcol se cotenevano germi prima li contengono lo stesso!

  10. A questo punto dovrò rifiutare qualsiasi proposta di trucco perché tutte queste accortezze da parte degli esperti del settore non l’ho mai e dico mai viste. Quello che è successo alla donna australiana sono cose che purtroppo capitano ma la fonte di infezione la possiamo trovare ovunque. Sinceramente mi fa più senso viaggiare sui mezzi pubblici poi gli alberghi meglio non parlarne

  11. Benvenute nel mio mondo da ipocondriaca! Certo, io sono più grave, ma impazzisco per l’igiene! Se potessi, mi laverei con acumina pura ogni 2 secondi.. E ho detto tutto.

  12. Mamma mia!!! Devo dire che mi è venuta un pó di ansia! Io sono stra pulita in genere, non testo mai sul viso i prodotti in profumeria, di solito li provo sulle mani (anche se non è la stessa cosa), non presto mai le mie cose in giro (siccome le mie amiche sanno che sono fissata con il trucco, spesso mi chiedono se ho dietro un rossetto o il mascara e io dico di no anche se non è vero… ), mi lavo sempre le mani prima di truccarmi e a volte le lavo anche dopo aver messo il fondo, chiudo sempre bene i contenitori e 1 volta al mese circa lavo i pennelli. L’uni cosa che non faccio è controllare la scadenza… o meglio, spesso faccio pulizia dei miei trucchi e butto quelli che so di avere da più tempo ma siccome non trovo scritto da nessuna parte (sarò cieca) la scadenza, vado un pó ad intuito. Cercherò di stare più attenta anche su questo. Grazie Clio bacio

  13. Lavo i pennelli tutte le volte che li uso, ma il cellulare lo pulisco con l’alcool solo una volta al mese, quindi a conti fatti sono a contatto con i germi esattamente come quelle che tengono la postazione trucco sporca!
    P.s. ho pulito adesso il cellulare 😀

  14. Ti sbagli, l’alcol ha azione denaturante sulle proteine batteriche, quindi è proprio un battericida, non un semplice batteriostatico, Ovvio poi che non elimina completamente TUTTI i batteri presenti su una superficie, l’effetto dipende sicuramente dalla concentrazione, dalla carica microbica iniziale, dal tempo di contatto. Ma in generale una buona riduzione della carica batterica si ottiene.

  15. Ottimo ,ottimo post Clio.. La prudenza non è mai troppa! io non conoscevo tutte queste cose però sono una persona attentissima all’igiene!.. Troppo spesso in profumeria vedo quei tester strausati e donne/ragazze e amiche mie stesse che vanno lì lo stesso a provarli senza alcun timore O.O io inorridisco! ho sempre provato tutto sul dorso della mano, ho sempre portato in borsa il disinfettante e la salviettine e quando sono in giro e mi siedo su qualche panchina la mia borsa me la tengo appoggiata sulle ginocchia………. Non ho mai fatto usare i miei trucchi a nessuno, ne ho mai prestato le mie scarpe perché c’è da stare attenti anche con quelli! Per non parlare del tagliaunghie.. nelle mia famiglia ognuno ha il suo!!!!….. sembro maniacale lo so..ma all’igiene ci tengo..e la pelle è delicata bisogna starci attente… da qualche tempo ho iniziato al usare un asciugamano solo ed esclusivamente per il viso per la detersione serale e devo dire che ho eliminato il 90% di punti neri e brufolini che avevo…. 🙂

  16. O-O…. che post terrificante a pensarci…. lo scorso mercoledì ero in un’altra città dove c’era MAC e sono entrata per dei rossetti… la commessa gentilissima mi ha dato i tester prima pulendoli… non mi era mai successo e ho pensato “forteee!” adesso che leggo questo post MI VIENE ORRORE! nei rossetti i germi si concentrano all’interno????? A-I-U-T-O se lo avessi saputo. Era anche la prima volta che mi capitava! Di solito per i tester prelevo un pochino di prodotto dal lato in fondo ma lo faccio pochissimo non mi piace provare in negozio…preferisco sempre chiedere un campioncino se ne hanno. Prestare i trucchi alle amiche non ci penso proprio ho sempre saputo che non fosse igenico. Due settimane fa mia sorella si era scordata il mascara e voleva il mio…mi spiace ma non gliel’ho dato! Poi proprio il mascara…e se uno ha la blefarite??? no no! Beh ha fatto presto, è andata nel beauty di mia madre. Per il resto ammetto che sto attenta, tipo mi trucco con le mani lavate ecc ecc ma la scadenza dei prodotti proprio non la guardo… lo so faccio male….devo iniziare a farlo!

  17. Buongiorno!!certo che se uno prende alla lettera tutto questo va definitivamente nel panico..come hanno scritto le ragazze qua sotto bisogni sì stare attenti,ma senza esagerare per non causare il problema opposto!insomma ci vuole moderazione in tutto anche perchè i germi ed i batteri sono veramente dappertutto,in ogni cosa che tocchiamo sia a casa che fuori!Certo quando ci si trucca credo sia fondamentale lavarsi le mani prima,io le lavo anche dopo aver steso il fondotinta perchè mi da fastidio toccare gli altri prodotti con le mani beige XD ecco una cosa che ho sempre pensato fosse anti igienica sono i pennelli lasciati all’aria,io preferisco tenerli in una custodia anche perchè non utilizzo tutti ogni giorno..e manco li lavo ogni giorno!!
    Mmmmh..chiedo scusa per l’ennesimo paprio..NON MI HANNO REGALATO IL DONO DELLA SINTESI XD

  18. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO LaClaire! sul viso noooooo! posso concederti una crema scaduta da pochissimo sulle gambe ma NON SUL VISO! Come diceva la mitica Mara Maionci:”PER ME E’ NO!” AHHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHHAHA

  19. Oh Cliuzza! Sono sorpresa che alla scuola di Makeup non vi diano un po’ di lezioni di microbiologia 🙂
    Io sono biologa, e in quanto tale, oltre che in quanto portatrice (non proprio) sana di rosacea, so bene quanto sia importante fare attenzione ai batteri.
    Non ho mai, e dico MAI provato un rossetto sulle mie labbra in profumeria. Sempre e solo uno swatch sul dorso della mano; anche quando le commesse di Sephora vogliono provare i prodotti su di me, tendenzialmente dico di no, perché chissà su quanti visi hanno usato il pennello con il quale vogliono applicare il prodotto su i me!
    Inoltre detesto i prodotti in crema proprio per questo, e anche se non posso fare a meno del correttore della Catrice per la zona del contorno occhi, non è detto che mi piaccia vedere la superfice tutta disturbata dalle ditate U_U

    Infine, un accorgimento MOLTO importante!
    ATTENZIONE: L’ALCOOL AL 99% NON UCCIDE I BATTERI!!! Bisogna utilizzare quello al 70%!
    Sembra controintuitivo, ma è una questione di osmosi: è il 30% di acqua in cui è diluito l’Alcool a 70% che consente al batterio di assorbire la sostanza, contro la propria incolumità. L’alcool al 99% gli farà solo una “doccia”, ma non lo ucciderà perché la parete del batterio non è porosa! E’ capace di “assorbire” solo le molecole di acqua, non quelle di alcool in sé!

    Per pennelli e spugnette, io mi sono messa alla ricerca di una lampada UV, sai, di quelle che in altri tempi usavano dai parrucchieri per sterilizzare le forbici e gli strumenti per la manicure. Gli UV uccidono il 98% circa dei microorganismi (comprese muffe e funghi, oltre ai batteri).

    Infine, un piccolo commento: come forse saprete già per il nostro intestitno (sentendo parlare di enterogermina e delle minchiate che ci racconta la Danone durante la pubblicità della activia), è meno noto ma non meno vero che anche la nostra pelle è ricoperta da una flora di microorganismi che sono simbionti con noi, ovvero dei quali abbiamo mutualmente bisogno.
    Quindi che nessuna inizi a lavarsi il viso con l’alcool o le mani con la candeggina: l’assenza di batteri dalla vostra pelle NON sarebbe una cosa buona! Bisogna solo rispettare una normale igiene minima.

    In sintesi (e scusate la lunghezza del post e il tono da maestrina XD): lavate i vostri pennelli e spugnette come lavereste le vostre mutande! XD

  20. Cioè li infilo in lavatrice? XD
    Ovviamente sto scherzando. Commento davvero molto utile il tuo. ^3^

  21. L’igiene è la prima cosa e sono d’accordo con te riguardo ad usare tutte le precauzioni possibili senza però farne una fissazione 😉 io cerco di stare attenta ma mi trovo in difficoltà ogni volta che voglio acquistare un rossetto! lo vedo, penso che mi piace ma devo necessariamente provarlo! una volta ero da kiko e pensai “ok mi piace questo rossetto lo prendo senza provarlo” ma è stato più forte di me..l ho applicato ed era orribile -.- ho così evitato un acquisto inutile.. ma mi sento male al pensiero che qualcuno lo abbia provato prima di me XD a volte evito di comprarli perchè non riesco proprio a testarli quindi magari proverò come dici tu a metterne un pò sulla mano e avvicinarlo al viso per vedere come sto..ma so che non è la stessa cosa..voi come vi regolate??

  22. Good topic Clio! Anch’io avevo letto della ragazza australiana finita sulla sedia a rotelle per un pennello da trucco e mi è venuto un colpo! L’igiene non è mai abbastanza.. Una volta ho provato un lip gloss da Sephora mettendolo prima sul dorso della mano , e il giorno dopo mi sono trovata con una mega bolla sulle labbra.. Aargh Never again!!

  23. Mah, io ho sempre sentito dire che l’alcol non è un vero disinfettante… Perché non riesce a uccidere i batteri… bisognerebbe chiedere a un medico…

  24. Io ti ho risposto da laureanda in medicina veterinaria, comunque più sopra ha scritto un bel commento al riguardo ClaudiaFirefly. ^_^

  25. PRESENTE!!! io sono ossessionata come te Clio!!! infatti qualche tempo fa ti avevo chiesto che prodotti usare per disinfettare i trucchi e non condivido i miei con nessuno, però non è sempre ben vista questa cosa, pur spiegando che per me sono prodotti personali alla fine sembro la “CATTIVA” che non vuole condividere.
    Buon week end a tutti/e

  26. Io sono strafissata con l’igiene, una mia amica si è presa l’herpes labiale dopo essere stata truccata per una prova di trucco sposa, la truccatrice ha usato una matita non temperata per il contorno labbra… io boh..

  27. Oddio che ansiaaaa! Già sono abbastanza fisaata con la pulizia delle mani, ma così è un incubooo!! Helpppp

  28. Lol, non assicurerei l’incolumità della beauty blender poi! 😀
    Grazie, spero davvero di esser stata utile 😉

  29. Cliooo , io non ho mai osato provare i tester delle profumerieeee , metto solo il prodotto sulla mano e basta ! Non uso particolarmente i disinfettanti però , prima di truccarmi sto attenta ad avere le mani ben pulite e lavo I miei pennelli il più possibile e ad essere sincera , sei stata proprio tu a far in modo che la fase del lavare i pennelli diventasse una cosa molto importante ! Non mi capita quasi mai di usare prodotti di alcune mie amiche o di prestarli , però mi capita con mia sorella ogni tanto ! Oddio , spero non sia così Graveee

  30. devo dire che non sono molto attenta, nel senso che pulisco i pennelli e stop, niente alcol su ombretti e rossetti, non ci ho mai pensato! Cmq non li condivido con nessuno.

    in profumeria poi non provo mai prodotti sul viso, sempre su mani e polsi, a volte ho usato gli smalti direttamente sulle unghie e pure lì poi mi sono un po’ rimproverata, non so se possono essere veicolo di funghi….
    gloss da mettere con le dita li ho sempre evitati, bastano le unghie lunghe pochi mm che si fa un pasticcio :/

  31. Io avevo letto che bisognerebbe prestare attenzione ai cellulari e tablet, andrebbero puliti con unpanno inumidito spesso però avevo anche letto che l’abuso dell’igienizzante per mani porterebbe ad una sorta di immunità dei batteri producendo quindi il risultato opposto a quello sperato..comunque una minima attenzione ci vuole sempre basta non esagerare e andare in giro con il napisan spray ahahah

  32. Ohhh l’igiene! La mia ossessione…lavo spesso spugne e pennelli ma non sapevo come pulire la superficie dei prodotti in polvere compatta, dovrò munirmi di alcool.
    X qnto riguarda i batteri odio il fatto che la borsa ne sia così piena ma che sull’etichetta il più delle volte ci sia scritto che non è lavabile (insomma non basta un colpo di spugna x debellare i germi!!!), sapevo poi che i cellulari vanno puliti bene.
    E, x qnto riguarda i MIEI batteri, se sono malata appena guariscono cambio spazzolino e taglio con un coltello circa 4 mm di burro cacao x non rischiare la ricaduta

  33. Temo i tester delle profumerie, mi fanno paura solo a vederli! Ovviamente solo qui in Italia sono in uno stato pietoso, in altre nazioni si presentano decisamente meglio; questo per me è davvero scoraggiante perché piuttosto di comprare una colorazione sbagliata, che sia un correttore, o un rossetto, evito di acquistare.

  34. pulizia come parola d’ordine e disinfettante sempre in borsa. Per i pennelli sono un po’ più pigra…. dovrei spruzzarli di alcool al 70% per una pulizia veloce? E dove lo posso trovare?

  35. Quoto il commento sotto ( @ClaudiaFirefly )… una volta una commessa di sephora mi ha letteralmente presa e prima ancora che io potessi dire qualcosa mi ha applicato una cc cream della strivectin sul viso… lì per lì non ho detto nulla perché aveva spruzzato del disinfettante sul pennello che ha utilizzato, quindi mi sono sentita sicura, ma dopo mezz’ora mi sono ritrovata un rash assurdo sulla guancia…non mmi farò mai più toccare e specialmente, per quanto riguarda i tester, preferisco provarli sulle mani, ma mai in viso! E poi effettivamente non basta una spruzzatina di disinfettante a garantire una perfetta igiene dei pennelli, maglio una vigorosa strofinata con acqua e sapone (come diceva la mia professoressa di biochimica in università ) 😉

  36. proprio ieri ho scoperto di avere una micosi al viso 🙁 secondo voi i pennelli che ho usato li dovrei buttare?

  37. Ciao Clio, ciao ragazze! … Credo ormai sia tardi: il panico sta già serpeggiando tra noi xD! Sono cresciuta con un concetto di igiene diciamo “nella norma” (definizione alquanto relativa e poco chiara xD) nel senso che faccio attenzione ad avere le mani pulite, a lavarmi in generale xD ma senza fare il bagno nel disinfettante ogni 10 minuti perché un eccesso di pulizia può avere effetti opposti sia su di noi, indebolendo le nostre difese immunitarie e creando sensibilità, sia sui germi e batteri, che con il tempo diventano immuni ai nostri detergenti… Per cui faccio attenzione a trucchi (non li presto, preferisco regalarli alle mie amiche in modo che siano sempre fornite) e pennelli, però con moderazione 🙂
    Un bacione!

  38. grazie mille per l’appunto sull’alcool, Claudia, lo cerco subito.
    parlerò con i colleghi del laboratorio (forse meglio le colleghe) per sapere qualche altro trucchetto utile.

  39. Clio il tuo post capita proprio a pennello, stamattina con la scusa di regalare qualche ombretto alla mamma, ho fatto pulizia di tutti i pennelli e/o matite che stazionavano in un cassetto da mesi.
    questo sabato farò un ulteriore giro di pulizia….

  40. Anche io sono un pò fissata con i germi e infatti non ho mai usato i tester dei negozi sul viso.Lavo pennelli e spugnetta con regolarità e non porto in giro balsami labbra nei vasetti proprio per non contaminarli con le dita sporche.Ho anche fatto pulizia nelle mie trousse,eliminando i prodotti vecchi.Però non vivo nella costante paura dei batteri,perché venire a contatto con i germi aiuta anche a rafforzare le difese immunitarie.

  41. Ciao a tutte! 🙂
    ehm….argomento moooolto mio! sì perché sono fissatina e mi schifo davvero tantissimo.!! il maritusss mi prende in giro in modo feroce (mi chiama miss Spruzzino-uccido-tutto), ma NON CI POSSO FARE NIENTE! DEVO disinfettare tutto…
    ho mille spruzzini sparsi per casa, i trucchi (e gli strumenti) per truccare le amiche li tengo da parte.
    figuriamoci usare i tester della profumeria! io???? uuuuppppercarità.
    lo so Clio, sembra una cosa brutta da dire, eppure anche io sono così, non mi piace mischiare tutto!
    avevo letto la storia della donna sulla sedia a rotelle, sì.
    inizialmente si erano dette varie cose, ma poi si è scoperto che la donna ha una malattia che COMPROMETTE IL SUO SISTEMA IMMUNITARIO, quindi la storia è un pochino gonfiata, diciamo…
    non prenderemo per forza lo stafilococco, però è chiaro che dobbiamo fare attenzione!!
    buona giornata!

  42. Io ho sempre lavato pennelli e spugnette, qualche volta passato l’alcool sulle cialdine degli ombretti e dei fard, sui temperini delle matite e sulle matite.
    Tengo in borsa un gel disinfettante per le mani che uso soprattutto quando vado in giro e nei gabinetti manca il sapone oppure se vado in autobus.

  43. Confermo. Ma la lampada uv per casa mi pare eccessiva e una disinfettata ogni tanto con alcol diluito non fa male. Pure io ho problemi di rosacea che va e viene.

  44. Forse è meglio se chiedi al tuo medico! Ho avuto una brutta congiuntivite tempo fa e purtroppo mi hanno detto di buttare mascara e trucchi che avevo usato nel periodo in cui ho cercato di capire che cavolo fosse! (Era una congiuntivite virale -almeno mi pare- e c’ho messo un mese a far capire ai dottori che no, il mio occhio destro non era mai stato più grande di quello sinistro!! Terribile ragazze, terribile!)

  45. Accidenti!! Povera Jo! Io avevo letto che la ragazza aveva un problema al sistema immunitario, di conseguenza se a una persona “normale” può venire un’irritazione, su di lei, povera, ha avuto un effetto ben peggiore la cosa! Io non sono una fissata con la pulizia, certe regole che hai detto Clio le seguo (tipo i tubetti da portare in giro che effettivamente non è il massimo) ma non sono una fan dell’amuchina ecco 🙂
    E ora una notizia terribile per tutte le amanti della super igiene: qual’è la cosa che contiene più batteri in assoluto e usiamo tutti indiscriminatamente tutti i giorni??
    I soldi!!!!!
    Ebbene si!! Questo per dire che purtroppo non si può controllare tutto 🙁 Io credo che l’igiene personale sia molto importante, anche la cura delle proprie cose lo sia, nella maniera più assoluta! Tuttavia igienizzare tutto non è possibile, allora per chi (come me) è fortunato e non ha particolari problemi di sensibilità cutanea possiamo stare abbastanza tranquille dai, per chi invece è più sensibile occorre più attenzione! Ma nessuno più di noi stesse può sapere cosa è meglio per la propria persona! Un bacione 😉

  46. Sì, mi rendo conto che è una cosa un po’ esagerata, tant’è che è un’idea che mi frulla in testa ma che non sono certa di concretizzare, anche perché costano tanto. Chiamiamola una deformazione professionale 😀 Però ho visto che esistono delle “cineserie” tipo armadietto UV per sterilizzare gli spazzolini da denti, funzionano con una lampada UV simile a quelle che si usano per le lampade da unghie, e costano pochino e prendono poco spazio. Personalmente preferirei una cosa del genere, all’utilizzare alcool sui pennelli (soprattutto quelli in fibre naturali) e le spugnette, o sulla superficie dei prodotti.

  47. LOL, no via, soprattutto niente ansia!
    Credo che quelli enumerati da Clio sono casi estremi, vere e proprie fatalità. E’ statisticamente più probabile beccarsi un cagotto da Salmonella andando a mangiare fuori, che un’infezione come quella capitata purtroppo a Jo.

  48. ciao, che mi dici invece degli smalti? sono gli unici prodotti che mi è capitato di condividere con amiche, e che provo talvolta da Kiko direttamente sulle unghie. Possono veicolare funghi o la loro composizione li rende sicuri da questo punto di vista?

  49. Oddio Clio ANSIA!!!
    A parte gli scherzi, è più che giusto stare attenti! Però sai che tragedia per la povera ragazza D:

  50. Io gli smalti li provo tranquillamente sulle unghie. Essendo prodotti composti essenzialmente da solventi chimici, credo che le possibilità che trasmettano funghi e/o batteri siano veramente scarse.
    Magari l’unica precauzione che mi viene in mente è evitare di toccare la pelle intorno l’unghia con il pennellino.
    Dopodiché voglio sperare che se una ragazza ha una micosi ungueale non vada a provarsi lo smalto in negozio proprio sul dito infetto XD

  51. *corre a lavare i pennelli* ahah tu che metodo consigli per lavarli? Io di solito acqua calda e sapone per le mani…

  52. Come in tutte le cose il troppo non va bene. Disinfettare sempre tutto fa male al sistema immunitario e aumenta il rischio di allergie. Una via di mezzo è sempre la cosa migliore.

  53. Faccio così pure io ^__^
    Ho provato anche con l’olio di cocco, che scioglie per bene tutti i colori e i fondotinta, e poi lo lavo via con un sapone neutro.
    L’importante è farlo regolarmente: ho notato che l’occorrenza della mia rosacea è direttamente proporzionale a quanto è pulita la mia beauty blender, lol 😀

  54. sì hai ragione, ma purtroppo non sempre si può fare affidamento sul buon senso altrui :/
    però come dici tu penso che i vari elementi dello smalto non siano terreno fertile per batteri e funghi

  55. Su questo purtroppo hai ragione :-/
    Comunque sì, tendenzialmente direi che è una giusta conclusione 🙂

  56. Buongiorno!!! dopo aver letto il post è crollata una mia certezza : la gente davvero prova su sè stessa i campioni in profumeria??!?! non riuscirei mai a farlo, non sono una super fissata in generale, ma da quando ho problemi con la pelle del viso sono sempre stata super attenta, addirittura non riesco ad usare gli stessi pennelli per piu’ di due volte, sono assolutamente fissata perchè spendo molto tempo nel cercare di pulire la pelle che mi sembra assurdo andarla a contaminare con un pennello. Non avevo mai pensato però che anche la superficie dei prodotti vada pulita, nozione assorbita, metterò nella lista delle cose da pulire XD

  57. Eh, ultimamente una commessa voleva provare su di me uno dei Melted Lipsticks della Too Faced. Ma chissà su quante labbra aveva già spennellato il pennellino che aveva alla cintura!
    Considera che io vado al brow bar della Benefit in un punto vendita Sephora per le sopracciglia, e prima di iniziare a prendere appuntamenti lì, ho osservato per benino la manutenzione delle pinzette e delle forbicine dell’operatrice. Niente da dire! Altrimenti col cavolo che ci sarei andata! XD

  58. Una cosa è sicura: non proverò più tester! Anche se l’ho fatto sempre di rado!

    Per il resto, io ho roba da millenni che magari neanche uso più e/o che ho usato pochissimo… Addirittura qualcosa che era di mia madre, di 15 anni fa! 😀

    In borsa non porto trucchi e burri cacao, perché tanto non sono il tipo che si ritocca il trucco o che si trucca fuori di casa. Già sono impedita (=ciompa) a farlo a casa!

    Ci credo che nelle borse ci siano più germi che in un gabinetto! Se penso alle centinaia di volte che mi cascano le chiavi per terra quando sono fuori, in mezzo allo schifo che c’è per strada!

  59. Ciao ester cara! Quanto ti capisco…fissata numero 2 a rapporto! Se ti può consolare anche il mio fidanzato mi prende spesso in giro, ma già di mio sono una persona molto precisa e metodica, figuriamoci quando si tratta di pulizia e, di riflesso, di prodotti che vengono a contatto con il mio viso!
    Anche solo uscendo e prendendo ogni giorno il pullman per andare in università, non ti dico gli orrori che si vedono sui mezzi pubblico ogni giorno…già di mio sono fissata, ma nell’ultimo periodo cerco di fare anche più attenzione del solito…appena scendo in automatico mi pulisco con un gel igienizzante mani o salviette…anche se in ogni caso, è impossibile non venire in contatto con i batteri nella quotidianità!
    E per i tester..,mai provati direttamente su di me e mai lo farò 😛
    Buona giornata cara :***

  60. Non ho mai e poi mai provato un rossetto in profumeria, quando vedo tutte le ragazzine truccarsi con questi prodotti mi fanno inorridire!!!
    Non scambio mai i miei prodotti con nessuno e uso quelli degli altri!
    Mia sorella per esempio, se qualcuno tocca i suoi penelli con le dita per vedere la morbidezza, lei va subito a lavarlo!!!! Si si fino a questo punto!

  61. In farmacia. Altrimenti se trovi solo quello a 90%, puoi fare una diluizione con acqua microfiltrata (tipo acqua da Brita, o acqua demineralizzata = che hai fatto bollire a lungo).

  62. ecco! post che mi capita a fagiolo!!! 🙂 proprio in questi giorni ho un orzaiolo nell’occhio e ho sospettato (prima di leggere il post) che fosse causato dal correttore in vasetto che metto con le dita! clio hai confermato la mia ipotesi!!!

  63. Grazie!!! Purtroppo non tutte siamo esperte in questo campo (io zero, ad esempio).. Fanno sempre piacere, e comodo, queste dritte!

  64. Non mi definirei ossessionata da batteri nel makeup ma ci presto attenzione.
    In genere però uso disinfettante antibatterico per i pennelli e alcool spruzzato ovunque per tutto il resto, sia sulle polveri, sciolte o compatte, che sulle confezioni, bicchieri porta pennelli, borsetta porta trucco eccetera.
    Ai rossetti pieni di batteri però non avevo mai pensato.
    In generei quando vado a comprare qualcosa è difficile che mi provo i tester in faccia, ma non per paranoia, solo perchè entro già truccata e l’idea di dovermi struccare e ritruccare non mi attira particolarmente, ammetto però che qualche matita labbra e qualche rossetto da Mac li ho provati e, anche se me li hanno disinfettati davanti agli occhi prima di darmeli, non lo farò più. Se sbaglio a comprare un rossetto, giuro lo regalo.
    Per la condivisione dei miei prodotti non mi preoccupo semplicemente perchè non accade, se non forse 1 volta l’anno. A meno che non parliamo di smalti e allora è costante lo scambio.

  65. Molto interessante il commento di @ClaudiaFirefly

    Al di là di alcuni accorgimenti importanti penso anche io che ci voglia il giusto mezzo senza farsi prendere dal panico. La nostra pelle ha già un suo buon sistema intrinseco di difesa dalle aggressioni esterne, ad esempio il rinnovamento cellulare costante ha anche questa funzione, e troppi disinfettanti renderebbero solo più fragile un ecosistema ben studiato da madre natura.

    Detto questo io faccio molta attenzione ai pennelli, specie a quelli che uso spesso e lascio in contenitori all’aria aperta. Oltre alla pulizia classica con acqua e sapone una volta ogni dieci/quindici giorni uso spessissimo l’Instant Brush Cleanser della MUFE : non sono sicura abbia una specifica azione disinfettante ma porta via perfettamente i residui di trucco e lascia i pennelli morbidissimi e puliti.

  66. Buongiorno a tutte! Sono un’assidua lettrice ma non ho mai commentato prima d’ora. Vorrei riflettere su una cosa: non è che forse al giorno d’oggi siamo TROPPO puliti? Mi spiego meglio: sono perfettamente d’accordo sulla pulizia di pennelli e cosmetici, ed io stessa provvedo regolarmente, ma disinfettare praticamente ogni oggetto non è esagerato. Non sono di certo un’esperta e lungi da me spacciarmi per tale, ma ho sentito spesso in televisione e letto articoli che indicavano l’aumento di allergie per la troppa igiene. Voi cosa ne pensate?

  67. Ciao Ester!!! In effetti a pensarci la borsa è veramente alla portata di molti batteri solo per il fatto di portasela in ogni luogo che frequentiamo fuori casa!! Detto ciò mi piace la pulizia, ma non sono quella che si può definire una maniaca….anch’io però come tantissime ragazze non scambio mai i miei trucchi con nessuna neanche con le mie sorelle e i pennelli li lavo dopo due utilizzi al massimo perché spesso mi capita di truccarmi con gli stessi colori per due giorni di seguito. A temperare le matite prima di usarle non ci avevo pensato, e tu?? Forse si!!!!! baci carissima amica.

  68. Ci sono molti studi a riguardo e le evidenze scientifiche aumentano. Come ho scritto sotto credo fermamente nel giusto mezzo : le scarse condizioni di igiene e un’alta promiscuità (intesa come contatti ravvicinati senza precauzioni con le persone infette) portavano e portano a epidemie difficilmente controllabili (vedi il caso Ebola ad esempio) ma nello stesso tempo é dimostrato che il sistema immunitario deve imparare a difendersi. Un ambiente troppo sterile non facilita l’apprendimento naturale del sistema immunitario e può portare a reazioni incontrollate come quelle allergiche.

  69. Ciao Rory comment ca va?!!!! A parte il tempo che qui da me è piovoso/grigio/uggioso per il resto è tutto ok. Anch’io in genere provo i tester sulle mani tranne il fdt che lo provo tra viso e collo per azzeccare il colore, ma lo tolgo subito con una salviettina quando ho capito se va bene oppure no; per fortuna non mi è mai accaduto nulla, ma pensandoci forse non li proverò più così!!! Ciao e buona giornata ;)))

  70. Grazie cara 🙂

    Sono assolutamente d’accordo con il discorso della giusta via di mezzo.
    E’ importante non distruggere la nostra flora batteria, così come è importante sviluppare la nostra immunità.
    Ci si allontana dal discorso di questo post, ma per esempio la mia generazione è stata svezzata a manine in bocca e gattonando. Adesso vedo mamme che disinfettano le manine dei loro bimbi con l’amuchina, e mi chiedo quanto più spesso di me si ammaleranno queste creature.

    Dopodiché, nel makeup, ciascuno conosce il proprio grado di “sensibilità”.

  71. Ragazze mi è ufficialmente salita un botta d’ansia! 😛 No scherzo dai! Per i pennelli e le spugne sono abbastanza “brava” perchè ho notato che se non li lavo regolarmente mi si riempie il viso di brufoletti…diciamo che ho imparato sulla mia pelle che certe cose è bene igienizzarle 🙂 Per quanto riguarda matite occhi ed eyeliner ho smesso nel periodo delle medie di scambiarle con le amiche: mi venne una congiuntivite così forte che dovetti andare di corsa al pronto soccorso perchè l’occhio era così gonfio da essersi richiuso su se stesso… diciamo che non son proprio fortunella 😛

  72. Ciao grazie di tutti i consigli visto che sei biologa!! Anch’io ero a conoscenza del non lavarsi né troppo né con sostanze come l’alcool perché la dermatologa mi ha spiegato che la nostra pelle ha quello che si chiama film idrolipidico che non va alterato in nessun modo questo a discapito della sanità della pelle stessa, ma che avessimo dei batteri simbionti sulla pelle lo ignoravo proprio….quindi grazie!! i pennelli invece li tratto proprio come la mia pelle proprio perché li uso su di essa!! Ciao e buona giornata ;))

  73. ahahah clio cosi provochi ansia a tutte… in aggiunta al commento di ClaudiaFirefly vorrei dire una cosa che ho sentito nel corso di un seminario qualche tempo fa. Avete presente quando vi lavate i denti? in teoria lo fate per togliere i residui di cibo e scacciare via batteri che possono causare carie. Giusto?
    No. Secondo uno studio, mi spiace non ho la fonte per ora, è stato scoperto che immediatamente dopo il lavaggio dei denti, la bocca e le gengive sono colonizzate allo stesso modo di prima. Questo non vuol dire che non bisogna prendere le dovute precauzioni (lavarsi i denti) ma che una lotta continua contro i batteri nella vana speranza di evitare che ci “attacchino”, è abbastanza inutile. Una normale igiene quotidiana, pulire i pennelli, evitare di scambiare e provare prodotti su zone delicate/mucose e tenerli chiusi è già sufficiente per evitare spiacevoli sorprese. I casi che ha citato Clio, soprattutto il primo, sono più unici che rari, e probabilmente causati non solo dal pennello ma da un insieme di fattori che ha reso le difese immunitarie inefficaci.

  74. Oh mio Dio!!! Addirittura la sedia a rotelle?? Magari ha avuto altro oltre all’infezione causata dallo strafilococco perché mi sembra tanto la sedia a rotelle…poveretta!!

  75. Grazie mille dei preziosi consigli! Io penso che da oggi non testero’ piu’ nessun prodotto sulla mia pelle in profumeria!!! Soprattutto I rossetti. Ho visto che alla Mac li puliscono sempre intingendoli in un bicchiere di alcool. Io pensavo che fosse sufficiente a disinfettarli!!!Adesso non mi fido piu’!!!Faro’ lo swatch solo sulla mano e pi leggero’ per benino le vostre review e quelle di Clio prima di qualche acquisto!!! Ti chiedo una cosa: le matite occhi sono sicure da testare sugli occhi se prima chiedo di temperarle? Grazie mille

  76. ahahah noi fissatine ci troviamo! 😉
    tranquilla, ormai a casa mia è diventato un tormentone divertente!!! :)))
    sì ci credo…io non tocco le maniglie, a meno che sia proprio indispensabile. cerco di usare un lembo della maglia! e….sì sulla faccenda dei mezzi pubblici ci credo bene!!! bleah..
    ok, vado ad igienizzarmi, non so, ne sento la necessità!! ahahah
    :*******

  77. Post utilissimo Clio, brava e grazie! Anch’io ho preso uno stafilococco per fortuna non resistente ad un solo antibiotico e ho impiegato 2 anni a sconfiggerlo! E sai dove l’ho preso? Mica in profumeria, in ospedale! Adesso però ho il terrore e sto attentissima in profumeria non provo un tester manco sotto tortura. Però i medici mi hanno spiegato che ogni giorno entriamo in contatto con quei batteri, ma si infetta solo chi in quel momento è predisposto.

  78. Ciao ragazze,io credo nella via di mezzo!cert però la pulizia serve e ve lo dice una che lavorando fa molta fatica a tenere casa pulita…a volte non mi sento brava abbastanza!per il make up non avevo mai preso provvedimenti certo lavo la spugnetta ma lo farò di più!bacio

  79. Ciao ester!!☺ Io sono esattamente come te…devo lavarmi le mani almeno 10 volte al giorno, il bidet me lo faccio 4 volte al giorno,doccia tutti i giorni… la casa la pulisco tutta con ammoniaca e di tanto in tanto spruzzo la candeggina sui muri…il bagno lo pulisco tutte le mattine con ammoniaca e candeggina e ci butto dentro 1 l di candeggina, lascio agire per un paio di ore e poi tiro lo sciacquone…ho schifo di tutto. Non mi faccio toccare da nessuno, tranne che da mio marito. Fissata è dire poco…

  80. ciao Elena dolce!
    uuuh non mi parlare di borse!! ecco, un’altra delle mie FISSE.
    cerco di non appoggiarla per terra, perché poi mi fa schiff portare a casa il mondo, in pratica..
    sìììì faccio come te per i pennelli!! invece le matite tendo a comprarle automatiche, sebbene ne abbia varie da temperare. però certo è una buona abitudine!
    baciottoli! :***

  81. ciao cara ! ahahaah mi hai fatto morire! :)))
    sì beh, allora ci siamo trovate!!
    ahahahah due maniache… 😉
    beh sì anche io sono ‘da marituss’ e basta, ma qualche bacio sulle guance alle amiche lo devo dare, sennò come faccio a non espandere il mio love all’universo?? ahahah sì sono una persona affettuosa…! dai, un po’ di germetti fanno pure bene! 😉

  82. Io ho 2 amiche e le vedo 1 volta all’anno…quindi vado tranquilla…Però appena mi baciano se siamo a casa, vado in.bagno e mi.lavo,sennò passo una salvietta…mi da fastidio…mia sorella per esempio mi bacia tanto sulla guancia e mi lascia la bava…

  83. Bravaaaaaaaaaa!!!!!!! Clio questo articolo dovrebbero leggerlo tutte le ragazze cui sembra naturale scambiarsi i trucchi!! Io mi rifiuto sempre, e non mi importa sembrare antipatica, è igiene. Considera che sono terrorizzata ogni volta che uso un prodotto nuovo, perché temo che qualcuno in profumeria possa averlo contaminato e compro quasi solo da Sephora, dove le commesse ti stanno addosso come falchi…. Tempero spessissimo le matite, il mascara è il mio incubo. Uso il correttore in tubetto, mi sembra il più igienico, e il fondo con la pompetta E soprattutto ombretti in polvere cui levo periodicamente uno strato di prodotto per i germi. Durante il trucco, lavo le mani prima e anche durante….Ma non sono riuscita a trovare l’alcool 99%. Chi può consigliarmi?

  84. Io i pennelli li uso solo per truccare gli occhi e poi ho il kabuki per il blush. Tutti prodotti in polvere. Finora ho usato solo un pulisci pennelli alcolico, perché l’acqua… non so mi da sempre l’idea di veicolo per batteri. Calore, umidità ambiente prediletto da quei piccoli bastardi.
    Secondo te, posso continuare a fare così? Grazie di tutti i tuoi consigli.

  85. Ciao Clio! Sarà che sono un po’ maniacale prr l’igiene (forse anche schizzinosa!!) Ma non ho di questi problemi perché non ho mai testato nulla in profumeria così come non ho mai scambiato trucchi con le mie amiche! Mi schifo proprio sinceramente!! Lavo spesso i pennelli e non uso prodotti contenuti nei barattoli!! Certo che rimanere paralizzata per uno scambio di pennello è inquietante! Poverina! 🙁

  86. Lo avevano i miei da piccola quel coso, ma preso in farmacia e pagato pure un pò.. È un’idea fighissima.

  87. Io preferisco non scambiare i trucchi con le amiche, ecc. E nei negozi evito di provare i tester direttamente sul viso. Questa cosa dei germi mi fa un po’ paura… Ma quindi per le borse come si fa?? Aiuto!!! :-S

  88. E’ acceetato da tempo che, per esempio, i bambini italiani sono quelli più cagionevoli rispetto agli altri bambini europei, proprio per la troppa igiene. Io non dico di mandarli a letto senza lavarli dopo che si sono ruzzolati per terra, ma quante volte ho sentito mamme dire: “non giocare con la terra che ti sporchi, non toccare il cane che ha batteri, non correre che sudi (e allora perchè lo porti al parco a giocare?). insomma a parte non farli crescere con fisime e repressioni, ma la via di mezzo ci sta. E parla una che è molto attenta all’igene e cerca di usare prodotti specifici per parti molto delicate

  89. Ciao a tutte! Io non sono particolarmente attenta a queste cose, però in profumeria non provo MAI i tester sul viso, labbra o occhi che siano, e lavo i pennelli con regolarità. Per il resto non sono a igenizzare e disinfettare sempre tutto, non me ne ricordo in primis, ma poi penso anche che l’eccesso di igenizzazione possa in realtà nuocere piuttosto che aiutare… 🙂
    PS CLIO a proposito di pennelli perche non fai un POST sui TUOI PENNELLI TRUCCO PREFERITI?? Sarebbe utilissimo!

  90. Sai che ho letto che i soldi non sono così tanto sporchi come si crede? Perchè sono così secchi che i batteri non si “attaccano” più di tanto. Più che altro, il telefono è pieno di batteri….lo tocchiamo continuamente con le mani in qualsiasi condizioni e in qualsiasi ambiente

  91. io so abbastanza fissata con queste cose, infatti io i truchi in borsetta li tengo solo in una busta apposita e in una tasca a parte.io odio viaggiare sui treni e non mi sono mai portata dietro i trucchi. adesso ho introdotto una trousse da treno in cui metto i trucchi che non mi piacciono o qelli che stanno arrivando. son consapevole che il mio portafolgio è un covo di batteri, inafatti quando ho l apossibilità di avevre un abors a due scomparti, un la tengo per ruccie e cose simile l’altra per portafogli/chiavi….poi uso anche i sacchetti di plastica. mi sento un po’ fissata, ma quando ho iniziato a girare pr il modno , per i treni e e a vivere in casa anche con sconosciuti ho inziato a prendere tutte ste precauzioni. io ho anhce le giacche da treno…..tanot i vesitit dopo ogni viaggio li lavo e mi faccio la doccia. no ho paira delel malattie ma sono solo un po’ fissata.

  92. Ciao Colette!

    Come dicevo ad un’altra ragazza, io non amo abusare dei detergenti alcolici, soprattutto sui pennelli a fibre naturali, ma anche proprio in generale. Innanzitutto perché danno solo l’impressione di pulire a fondo, e in realtà ce ne vorrebbe un litro per pulire bene ciascun pennello.
    Acqua, sapone e una bella strofinata rimangono il modo migliore per ripulire i pennelli. E’ più il movimento meccanico che altro a rimuovere i microorganismi che si sono eventualmente annidati tra le setole.
    Se quel che dici tu fosse vero, allora anche asciugarsi il corpo e i capelli dopo una doccia calda sarebbe come farsi un bagno batterico XD Ma non è così. La realtà dei fatti è che la temperatura ideale per la crescita dei batteri è 37°C, che in realtà noi percepiamo come una temperatura estremamente blanda.
    In sintesi, a meno che non ti capiti di lasciare i tuoi pennelli ad asciugare al sole estivo per diversi giorni, dubito che avrai qualsivoglia profilerazione batterica per averli lavati con acqua e sapone 😀

    E di nulla, figurati, è un piacere :*

  93. Guarda, l’approccio delle ragazze della Mac è buono.
    Ti faccio un esempio: io vado al brow bar della Benefit da Sephora per le sopracciglia; la ragazza naturalmente usa la stessa pinzetta su tutte le sue clienti, ma la lascia in alcool e sotto UV. E malgrado io sia soggetta a rosacea e generalmente sia molto delicata e sensibile, non ho mai avuto problemi.
    Questo per dire che, se le ragazze della Mac lasciano i pennelli intinti in alcool, allora stanno facendo bene il loro lavoro.
    Sono di quelle che hanno il pennello alla cintura che proprio non mi fido!

    Per le matite: tutto dipende dal tuo grado di sensibilità, ma io fare veramente moooolta attenzione.
    Anche qui, io sono molto delicata, porto anche le lenti a contatto e di infezioni ne ho già avute e so cosa si prova, perciò in linea di massima eviterei di provarle sugli occhi, anche se temperate -dopotutto se c’è un residuo batterico sulla matita, passerà sul temperino, che lo ripasserà sulla matita anche una volta temperata.

  94. Esatto! 😉 Ha ben detto la tua dermatologa.
    Ebbene sì, è importante, anche se strano, sapere che i batteri non ce li abbiamo solo nell’intestino 😀

  95. …Cioè tua sorella ti fa schifo e la tua cucciola pelosa no?
    No, davvero, senza prese in giro, chiedo giusto per capire XD

  96. io avveo comprato più di due anni fa quello nella bottiglia azzurra e la commessa da sephora mi avve adetto che era disinfettante…poi no so se sia vero.

  97. Sicuramente nella vita non bisogna vivere come degli zozzoni, ma non mi è mai piaciuta nemmeno l’ossessione per la battaglia contro i germi…soprattutto se per togliere i germi si usano prodotti chimici, e dunque, oltre che inquinanti, più dannosi da respirare dei germi stessi con cui entriamo in contatto!

  98. Buongiorno Clio e buongiorno ragazze, mi sembra che questo post abbia scatenato un pochino di allarmismo generale che in alcuni casi si sta traducendo in “eliminiamo tutti i microrganismi presenti nel mondo, che schifo fanno solo male”..In realtà come dice il mio professore è importante nella vita non avere paura dei microrganismi, perchè sì i patogeni esistono e sono a volte molto pericolosi, ma altri sono necessari e alcuni ci fanno talmente bene che vengono utilizzati come PROBIOTICI (e non sono cavolate come ho letto in alcuni commenti) perchè portano un beneficio al nostro stato di salute. Ora, mi sono documentata riguardo la storia della ragazza che è stata infettata da Stafilococco in seguito all’utilizzo del pennello dell’amica, in realtà credo che la storia sia stata leggermente ingigantita perchè la causa non era il pennello sporco dell’amica, ma il fatto che la ragazza avesse un sistema immunitario decisamente debole. Il 40% della popolazione circa inoltre è portatrice sana di Stafilococco, ciò significa che ogni giorno tutti noi in qualsiasi modo possiamo entrare a contatto con il batterio e in alcuni casi possiamo esserne infettati. Ovviamente la regola sia per lo S. sia per gli altri m.o è sempre la stessa, e le cose che ha detto Clio nel post sono importanti sia per le infezioni legate al trucco sia per quelle legate agli alimenti, quindi laviamoci le mani prima di cucinare e di toccare i cibi, non utilizziamo gli stessi utensili per toccare gli alimenti (carni sopratutto) crude e cotte, curiamo la nostra igiene personale..
    Un’ultima cosa, sopratutto con i bambini, non siate troppo restrittive e non cercate di tenerli lontani da tutte le cose che potrebbero farli venire a contatto con i batteri, è scientificamente provato che un bambino che è venuto a contatto con diversi gruppi di microrganismi durante l’infanzia abbia un sistema immunitario molto più forte, dato proprio dallo sviluppo di anticorpi, per cui sì, stiamo attente a quello che si mettono in bocca, ma lasciamogli fare gli anticorpi..E sopratutto usate gli antibiotici solo quando STRETTAMENTE necessario.

  99. Post utilissimo Clio, se fosse arrivato qualche anno fa mi sarei risparmiata 4 anni di sofferenza e un intervento all’occhio sinistro… Infatti proprio a causa di una MIA matita infetta che non usavo da un anno ho preso una rarissima infezione all’occhio che mi ha opacizzato la cornea, mi sono operata e ora va meglio ma per 4 anni il mio occhio era praticamente ceco.. Ora controllo sempre tutti i prodotti tipo maniaca e non metto o scambio matite o rimmel con amiche o parenti e se non le utilizzo da un po’ sopratutto quelle in stick le butto ma con gli ombretti in crema tipo matitoni in stick come posso assicurarmi che siano puliti?? Alcuni proprio non vorrei buttarli 🙁

  100. Ciao Ester!
    Non dimenticarti che, come ho scritto nel mio commento, un abuso di detergenti chimici fa ben più male di qualche “naturale” germe!
    Bacio :-*

  101. ma dai?? eppure il telefono dura bo? 4-5 anni? è vero che lo tocchiamo sempre però… ma i soldi possono passare di mano in mano anche per mooolto tempo 🙁 Però buono a sapersi!! 😀 Grazie dell’info!

  102. Mhh stavolta sono scettica Clio!! Mi sembra una storia ingigantita, come ha scritto prima una ragazza. Anche il discorso delle labbra gonfie! Pare più una reazione allergica!! I batteri darebbero altri disturbi… In ogni caso non dico di mangiare a mani nude dopo aver toccato ovunque, io stessa che lavoro in ambulatorio medico non risalgo in macchina per tornare a casa senza aver lavato le mani, ma nella vita normale i batteri sono ovunque!! Ed è impossibile scamparli, a meno di girare con guanti e mascherina! Quindi ok pulire pennelli e non farsi prestare cose, ma con serenità!!

  103. Qualche giorno fa sono andata da kiko e la commessa voleva provarmi un matitone sulle labbra senza nemmeno temperarlo.. Le ho fatto notare che non era molto igienico e lei mo ha risposto “ma nooo” o.o

  104. ciao! io non mi scorderò mai il ‘terrore’ negli occhi miei e della mia amica duranye un viaggio a Berlino, nella prfumeria dove siamo entrare ci stava una signora che provava tutto e dico tutto sul suo visoapplicandolo direttamente dal tester!!! io non ho mai osato perché sono un pochino ipocondriaca (parecchio) e quandoo vado in profumeria provo tutto sul dorso drlla mano!!!

  105. A me fa letteralmente orrore pensare che qualcuno possa effettivamente usare i tester sul viso :/

    Comunque vorrei capire bene come fano i mua a garantire l’igene, perchè io sono un po’ scettica e non mi farei truccare da chiunque…cioè non mi sono mai fatta truccare da nessuno :/

  106. Io vi sembrerò fissata ma non scambio i trucchi e pennelli nemmeno con mia sorella.. Quando un paio di anni fa ha iniziato a truccarsi e le ho comprato un mini set di pennelli e di trucchi “base” solo per lei..

  107. Io cerco sempre di mettere la crema sulle mani e prima di spalmarla richiudo il tubetto.. in più ogni tanto disinfetto anche il cellulare!! Questo post è veramente utile…

  108. Io sono piuttosto schizzinosa in queste cose…semplicemente mi fa schifo provare rossetti o altro che è stato a contatto con qualche sconosciuta e difficilmente impresto o mi faccio prestare i trucchi dalle amiche semplicemente perché non ne ho molto l’occasione. Troppe volte sgrido mia mamma perché, lavorando in profumeria, lei e le sue colleghe usano i rossetti che sono in esposizione >.< in effetti sì, sono abbastanza fissata su queste cose …qualunque prodotto se devo proprio provarlo, lo provo sulla mano.. L'altro giorno ero in Rinascente e un ragazzo di clinique mi ha truccata… Quando sono arrivata a casa ho avuto il dubbio che avesse prelevato il rossetto direttamente dal tubetto senza prima passarlo sulla mano… Inutile dire che ho iniziato a pensare "oddio chissà su quante altre ragazza lo avrà usato!!!!"

  109. Le creme in barattolo le evito. Anche se le devo usare solo io. Preferisco sempre i tubetti sia per igiene e sia perchè i prodotti a tubetto hanno una durata maggiore, si rovinano più tardi. Una volta ho provato una cremina in barattolo di mia sorella, anche se io avevo le mani pulite (me le lavo sempre prima di toccarmi il viso) mi sono venuti dei brufoletti. Quindi no a creme in barattolo e soprattutto mia sorella ha la sua ed io ho la mia 🙂 per le creme in tubetto invece è più facile che ci scambiamo le cose, ma pulisco sempre il beccuccio del tubetto, non lo lascio mai sporco.

  110. Mi hai fatto sorridere quando dici di lavare i pennelli come se stessi lavando le mutande…. perchè lo dico sempre anche io!!!! =D

  111. In passato mi è capitato di prestare dei miei trucchi, ma poi, beh, non sono più riuscita ad usarli, mi faceva troppo schifo!

  112. Ciao Clio!!! Post molto interessante!!! Alcuni accorgimenti li conoscevo già!!!! Mai mi sognerei di provare su me stessa dei trucchi aperti in profumeria… sarò schizzinosa ma non si sai mai chi li ha usati prima di me!!! Per i pennelli poi non ne parliamo… li lavo ogni volta che li uso e guai a prestarli a qualcuno!!! Sono talmente rompi scatole che vieto anche alle mie amiche di prestarsi i pennelli tra loro!!! Per le matite poi faccio come hai consigliato tu!!! Meglio temperarle per togliere lo strato superficiale!!! Certo non dico di essere sempre con la candeggina in mano ma su certe cose, soprattutto se entrano in contatto con gli occhi o con la bocca sono molto molto molto ossessionata per l’igiene!!! A presto!!! un bacione dalla Sardegna!!!!

  113. Poi è anche vero che un giorno danno un informazione e il giorno dopo annunciano il contrario….sta a trovare un equilibrio in ogni cosa in base alle proprie esigenze e caratteristiche…io per esempio ho una pelle delicatissima, quasi fragile, quindi magari sto più attenta di altre a quell’aspetto

  114. A me è capitato recentemente da Sephora che la commessa provasse il fondotinta – lasciamo perdere il fatto che non so spiegarmi perché l’abbia provato sul contorno occhi – con un pennello non certamente pulito, ma devo ammettere che lì per lì non gli ho dato peso…dopo questo post credo che eviterò certe abitudini.

    Panico o non panico possibile, queste sono cose da dover sapere e da tenere in mente 🙂 Grazie per i consigli!!

    Ciao!

    http://almostinsiders.wordpress.com

  115. Ciao Clio! Per quanto riguarda salviette imbevute e Amuchina, sono la regina! Nella mia borsa non può mancare nessuno dei due! Anche se ultimamente ho ridotto un po’ l’uso dell’amuchina, perché per quanto possa essere igienizzante, i batteri restano comunque sulla mano, invece con la salvietta passano dalla mia mano alla salvietta. Non so se è un ragionamento giusto, ma ultimamente sono fissata!
    Invece per quanto riguarda il trucco, sono colpevole… spesso le mie amiche vengono a casa mia, e se sono struccate (anzi, spesso vengono struccate di proposito) le trucco io… e dato che non sono una make-up artist, non ho mille mascara, o mille scovolini, e nemmeno mille pennelli… E quindi anche su di loro uso i miei stessi trucchi!

    Però ho una giustificazione…. I pennelli li lavo MOLTO spesso!

  116. Ps: in profumeria provo sempre tutto sulla mano!
    Cioè un conto sono le mie amiche, che so che sono pulite e non hanno problemi, un conto sono le persone estranee!

  117. grazie, sono consigli davvero preziosi! A proposito di Beautyblender: la mia (probabilmente a causa del fatto che era stata lasciata umida nella confezione che dispone di un unico piccolo foro) si era riempita di puntini neri (credo muffa). Mi scocciava troppo buttarla, così ho rimosso materialmente le parti “sporche”. Ora la mia Beautyblender sembra più un ovetto rosa di Emmental 😀 so che il mio accorgimento non è davvero utile e, per paura di strane infezioni, non l’ho più usata. Per salvarla potrei fare qualcos’altro? Ad esempio immergerla in dell’alcool al 70% per un po’ e poi lasciarla asciugare all’aria?

  118. Mmm, questa è una bella domanda. Non voglio raccontarti sciocchezze perché non so come ci si comporta con le muffe (sono biologa cellulare, non microbiologa: so bene come mantenere condizioni di sterilità, ma con le muffe ho avuto poco a che fare XD).
    Io la butterei via, onestamente, ma mi rendo conto che ti scocci. Comunque posso documentarmi e farti sapere se trovo un rimedio che mi sembri attendibile.

  119. se ti capita di scoprirlo ne sarei grata! 😀 ma non perderci la testa (a meno che non ti diverta 😉 ). Io comunque penso continuerò a non usarla fino ad allora, potrei provare a informarmi ma non sono un’esperta e ci metterei troppo tempo: magari nel frattempo avrò trovato un valido dupe super economico!:D

  120. Io mi dimentico sempre di lavarli… Il problema é che stanno tanto ad asciugarsi quindi dovevo per forza trovare un giorno in cui sapevo che non mi truccavo il giorno dopo, tipo il sabato… Proverò ad asciugarli con il phon 😀 grazie per il consiglio

  121. Io li lavo il sabato sera per lasciarli asciugare tutta la notte, o la domenica mattina. Di domenica mi trucco di rado, quindi hanno sempre una giornata per asciugare ^__=

  122. Uso pochissimo i tester e i miei trucchi non li presto nemmeno a mia madre… lavo i pennelli regolarmente e quindi… sono brava? Ahahah

  123. Ho un po’ spulciato internet, e dopo essere incappata in una marea di idee nonsense (mettere la spugna nel microonde ?!?!?!), c’è una cosa che vale la pena provare: metti la spugnetta in acqua bollente, magari falla bollire per sterilizzarla per un’oretta o due (se lo fai in pentola, tienila coperta in modo da mantenere vapore e temperatura costanti) con succo di limone. Dicono anche sale, ma non so a cosa servirebbe onestamente :O
    Io poi ti consiglio, una volta raffreddata e maneggiabile, di lavarla per bene con acqua e sapone per rimuovere i residui, l’acqua bollente dovrebbe aver ucciso le muffe ad ogni modo.
    Se provi fammi sapere, sarà stato un esperimento 😀

  124. Da sempre i prodotti in barattolo cerco di evitarli il più possibile, la crema mani ad esempio, così come il burrocacao li ho rigorosamente in tubetto/stick.
    D’accordo sul non provare i tester in profumeria ma ragazze ci sta comprare un rossetto essence o kiko ad occhi chiusi ma se si spendono 30 euro io francamente lo provo eccome! So che pulirlo prima sul fazzoletto, consumandone strati e strati, non è il massimo, ma tornare a casa con un prodotto costoso che poi non mi piace sarebbe come una pugnalata!
    Capisco queste storie, ma sono casi limite… allora non dovremmo neanche pranzare fuori casa o evitare di fare un altro migliaio di cose, il rischio di contaminazione è ovunque. Io credo che sia importante evitare se si ha già un sistema immunitario indebolito, ma per il resto, provare un rossetto ogni tanto sulle labbra, non credo possa uccidere.

  125. Quindi se ad esempio li lavo e dopo che li ho asciugati, li disinfetto pure ( con un prodotto specifico per pennelli) può andare? Grazie

  126. Grazie! Ho cercato meglio sul sito della Mufe e ne esistono due tipi : quello di cui ho parlato io che ha “solo” un batteriostatico che rallenta la proliferazione e questo che vi metto in foto che é anche a base di alcool. Questo qui però non l’ho mai provato e non so se sia ugualmente efficace nel togliere i residui di trucco tosto tipo waterproof.

  127. Concordo, va bene comprare a scatola chiusa un rossetto da 5-10 euro ma prima di spendere certe cifre preferisco provare eccome! Anche perché non so se succede anche a voi ma su di me i rossetti non fanno lo stesso effetto sul dorso della mano, pallido come una mozzarellina, e sulle labbra. Discorso diverso per i prodotti viso/occhi dove in effetti il colore della pelle interessata é lo stesso di quello della mano.
    In ogni caso me lo faccio disinfettare dalla commessa e appena provato lo tolgo immediatamente

  128. si esatto Claudia, anche io credo che siano davvero casi limite… 😉 insomma, non dobbiamo allarmarci ma al tempo stesso è meglio fare molta attenzione ! 🙂

  129. ciao manuela, grazie! no dai nessun terrore ! l’importante è sempre fare molta attenzione, come per tutte le cose, ma in questo caso un po’ di più visto che si tratta di prodotti che usiamo su di no! 😉

  130. sì l’ho letto… Boh forse quello che ho sentito io si riferiva all’alcol al 99% allora? non lo so sono un po’ confusa, perché è una cosa che ho sentito ripetere spesso… Proverò a informarmi meglio! 🙂

  131. I gel igienizzanti mani li odio!! Mi sembra non facciano nulla se non dare una falsa sensazione di pulito e so che la loro inefficacia è stata più volte comprovata. Piuttosto mi porto dietro una piccola saponetta di quelle da hotel rinchiusa nella sua scatoletta e mi lavo con quella nelle occasioni in cui il bagno è sfornito di sapone. Provare i prodotti sul dorso della mano onestamente non mi sembra un dramma, tocchiamo soldi e altre cose molto più sporche!! E no, non presto trucchi alle amiche, ognuno si trucca a casa sua o con le sue cose, mica mi chiamo Sephora.

  132. Oh Clio, dopo questo post comincerò a disinfettare tutti i miei prodotti cosmetici, sia dentro che fuori!

  133. Io non mi ritengo una “fissata” per l’igiene, però di solito non presto né mi faccio prestare i trucchi dalle mie amiche (nemmeno quando ero ragazzina), e in profumeria provo sempre sulla mano…che siano ombretti, rossetti, ecc. Alla data di scadenza non sto molto attenta, devo ammettere, però per ora non ho mai avuto reazioni…poi, da brava formichina, prima di comprare una matita-mascara-fondotinta, ecc. aspetto di averli finiti, quindi difficilmente vado oltre la scadenza.
    ilmondodiary1.blogspot.it

  134. NO PANIC!
    Brave ragazze, ok, l’igiene che è la prima regola per evitare le malattie ma ricordiamoci che per rafforzare il nostro buono e caro sistema immunitario bisogna anche dargli delle leggere scosse……pensiamo ai vaccini….

  135. Ciao Clio! questo post capita proprio a pennello perché lo scorso mese all’università ho iniziato il corso di microbiologia e sono rimasta scioccata da quanti innumerevoli germi e batteri esistano! Quindi adesso questo argomento è un po’ una mia fissa e non mi faccio mai mancare il disinfettante e cerco di lavarmi le mani il più spesso possibile.. inoltre sono solita toccarmi sempre la faccia con le mani, perciò adesso mi sforzo di evitare di farlo.. proprio alcune settimane fa ho pensato a quanti batteri possono annidarsi nei trucchi e quant’altro (oltre a questi, il telefono e il volante sono le cose che tocchiamo di più quando siamo in giro e non abbiamo la possibilità di lavarci le mani) e sto costringendo mia mamma e mia sorella a usare più precauzioni possibili con i trucchi e a lavare tutto (cover del telefono, braccialetti…) hahahah quindi direi che sono quasi ossessionata hahahah ma ovviamente i batteri aiutano anche il nostro sistema immunitario! perciò bisogna stare attenti ma sereni 🙂
    un bacio!

  136. da biologa ho pensato le stesse cose! Non abusiamo di amuchina o antibiotici ragazze !!! per l’alcol, si, in laboratorio si usa l’etanolo al 70 %, se comprate quello al 99% basta che versiate 70 ml di alcol e 30 di acqua (possibilmente bollita o di bottiglia)

  137. Ho studiato medicina,quindi inutile dire che l’esame di microbiologia mi ha traumatizzata!!!!!
    Se vado in un bar che non conosco,acqua e caffè li chiedo in monouso,una volta in un pub c’erano i bicchieri capovolti sul tavolo,tavoli su cui mangiano una marea di persone e che vengono puliti con una semplice pezza inumidita….. inutile dire che qnd ho chiesto il bicchiere di plastica mi hanno guardato con una faccia che era tutto un programma…..
    Nel makeup cerco di lavare i pennelli una volta a settimana e non ho mai provato un rossetto in profumeria perchè pensare che sia stato addosso a 300 altre persone mi fa orrore!!!!
    Vorrei comprare il mio primo rossetto mac xò prima di spendere 20 euro vorrei essere sicura che il colore mi stia bene,ma provarlo sul dorso della mano non ha senso perchè ho un colorito medio ma le labbra sono abbastanza pigmentate e della semplice spruzzatina di alcool poi non mi fido!!!!
    Possiamo usare tutti gli igienizzanti che vogliamo,ma bisognerebbe innanzitutto distinguere tra prodotti batteriostatici (inibiscono la crescita dei batteri) e i battericidi (li uccidono) eppure non basterebbero…..germi e batteri sono ovunque,basti pensare a cellulari,borse e maniglie delle porte e sedie…..sono anche sulla nostra pelle e nel nostro organismo e non sempre sono dannosi!!!!
    Insomma,qnd e dove posso cerco di stare il più possibile attenta all’igiene ma non sono una superfissata e poi quelli citati sono dei casi limite

  138. Hai ragione Clio, ma hai fatto bene a sensibilizzarci su questo tema spesso preso alla leggera.
    Pensa, stasera ci saranno tutte le tue “bellezze” a lavare i pennelli !!!!

  139. Ciao Clio e ciao ragazze, la storia di Jo è sconvolgente!
    Non presto i trucchi a nessuno, nemmeno a mia sorella :D.
    Comunque è sconvolgente anche questa scoperta sui rossetti! Io comprando quelli essence pulivo la parte sopra con un fazzoletto (così nel caso qualcuno lo avesse aperto pensavo di aver risolto). 🙁

  140. una domanda, come lampada UV vanno bene anche quelle che si usano quando si realizzano le ricostruzioni in gel?

  141. Ciao, di solito la scadenza sta scritta sotto al prodotto e c’è scritto tipo 12 m (12 mesi), 24 m, 36 m…

  142. accipicchia! grazie Clio! meno male che uso le dita solo per rifinire il trucco, in quanto all’igiene, sto molto attenta e d’ora in poi anche di più! e non mi dispiacerà buttare un prodotto, datato… (sigh…) Besos…

  143. Quindì se vado in farmacia e chiedo una confezione di alcool al 70% me la vendono?
    Ricordo che tantissimi anni fa (quando ho iniziato a seguire Clio) in farmacia non avevano l’alcool al 99%.

  144. Ciao Clio. Anch’io sono una fissata con l’igienizzante e guai a non averlo con me. Per fortuna non ho mai provato un rossetto direttamente sulle labbra. Semplicemente lo provo sulla mano e poi mi pulisco subito e mi lavo molto spesso le mani. Ma oltre a questo fatto, ci avete mai pensato alle aziende che realizzano i cosmetici se rispettano tutte ed effettivamente le norme igieniche?

  145. Aaaaaargh non mi truccherò mai più! Naturalmente scherzo……però i tester raschiati o no non li userei MAI sul proprio viso, meglio una verifica sulla mano accostata al viso come fai adesso Clio!

  146. Basta vendere….poi se ti infestano di batteri non gli interessa! Pericolo! MAKE UP infetto! Ahahahaha!

  147. Clio, sei fissata ahah! Comunque io non ho mai testato nessun prodotto sul viso ma sempre sul dorso della mano e pensavo fosse uan cosa scontata sinceramente, ancora ricordo con orrore una signora che continuava a provare i tester dei rossetti della Mac sulle labbra, sinceramente sia io che la commessa eravamo attonite quindi pensavo non si facesse. In ogni caso devo dire che non presto attenzione a cosa prestare alle amiche anche se gloss e rossetti di solito non li scambio 😉

  148. Clio, appena ho letto questo articolo mi sono allarmata eccome! sto davvero attenta a fare le cose con le mani pulite, soprattutto a toccare il mio viso con le mani pulitissime e quindi mi son detta: quale altro batterio infernale c’è in agguato??? la storia della ragazza che ha usato il pennello di un’amica e non può più camminare mi ha fatto tanto dispiacere….. e cmq io non ho mai provato nulla in profumeria se non sulle mani che dopo lavo e strucco accuratamente e anzi, quando vedo una confezione non ben sigillata non lo compro nemmeno sotto minaccia!!!

  149. Ciao Elena! Très bien merci et toi? 🙂 Tempo a parte, che anche qui è grigio e nuovoloso (con previsione pioggia domani), io sto così così…sono sempre di corsa negli ultimi giorni, riesco a malapena a leggere i post e commentare, ma a breve ritornerò ad essere piu attiva spero..in più le cose non vanno proprio bene con il moroso e quindi sono un po’ sconfortata da questo punto di vista!
    E tu invece? mi fa piacere che vada tutto bene…ma il tuo periodo frenetico come va invece?
    Comunque guarda anche io ogni tanto ho provato il fondotinta tra collo e viso per capire il colore, ma nell’ultimo periodo ci ho rinunciato..un pò perchè preferisco evitare, in più ho il collo bianchissimo, molto più chiaro del viso, quindi non riesco a regolarmi molto…ormai vado a colpo aicuro con il più chiaro che c’è!
    Ciao cara e buona serata :****

  150. Ciao ragazze!qualcuna mi sa dire dove comprare la soluzione alcolica?è il semplice alcool o è una soluzione particolare, con un nome particolare?
    grazie a chi mi risponderà..

  151. Mai provati i tester in profumeria, se non sul dorso della mano. Piuttosto che farlo, mi compro un rossetto rosa baby bruttissimo e leggermente glitterato che fa a cazzotti con qualsiasi colore del mio viso e mi maledico per aver buttato i soldi (storia vera, ndr. Sommate lo shopping terapeutico con una giornata pesante all’università e aggiungete al tutto il fatto che quando ho il ciclo mi viene sempre da comprare questo mondo e quell’altro… male male).

  152. Io sono sempre molto precisina nell’igiene, ma proprio per i trucchi non ci ho mai fatto caso! Adesso starò super attenta 😉

  153. io farei una specifica: l’alcol è solo un batteriostatico e non un battericida, in più il denaturato (quello rosa) ha in aggiunta un mucchio di schifezze.
    I cosmetici già contengono abbastanza conservanti da renderli sicuri nel periodo della PAO, quindi, a meno che non scambi a manetta i tuoi trucchi con chicchessia (io eviterei) e non superi di un BEL pò la scadenza, puoi evitare la soluzione alcolica…..non ne vuoi/puoi fare a meno? Comprati l’alcol buongusto (quello per fare il limoncello) e vaporizza quello….;)
    morale: non sprecare soldi inutilmente cara

  154. Ciao Elena!grazie del consiglio..no,non scambio trucchi con nessuno,xò non sono proprio fedele alle date di scadenza..xò dopo aver letto questo post mi aveva incuriosito la questione dell’alcol..quindi tu consigli di usare l’alcool alimentare?

  155. Io di solito pulisco la punta dei rossetti con la carta igienica ogni volta che li uso, ma quindi non ho capito cosa bisogna fare per essere certi di aver fatto una pulizia accurata, perché a quanto hai detto, Clio, non basta neanche pulirne la superficie con l’alcool. Quindi qual è la soluzione?? A parte usare i rossetti col pennellino, intendo.
    Per il resto sono molto puntigliosa; quando so di dovermi truccare usando inevitabilmente anche le dita, lavo molto bene le mani asciugandole con gli scottex o con un asciugamano nuovo, poi tempero sempre le matite ad ogni uso, pulisco delicatamente le ciglia prima di applicare il mascara, ecc… 🙂 Sì, lo so che potrebbe sembrare un’esagerazione, al limite degli OCD, ma questo post conferma le mie paure!

  156. Magari a proporlo ci pensa il Lidl che ogni tanto propone diavolerie interessanti ma di buona qualità. ..

  157. Attenta a fare il bidet quattro volte al giorno, facevo anche io così (pure di più) e mi sono beccata la cistite :O
    Oltretutto un litro di candeggina per il water è seriamente esagerato, oltre che inutile.
    Le esagerazioni non fanno mai bene.

  158. Si….ahahahahha mi fa schifo. Mi sbauscia quando mi bacia e ho schifo, mentre della mia Tiffany no. Proprio per niente, la bacio anche sul nasino, sulle zampe…sarà che lei e mio marito sono la mia famiglia, quindi vivo per loro e per i futuri bimbi che arriveranno…quindi…

  159. Penso che insieme emanino qualche gas tossico…boh…ma io comunque uso sempre guanti e mascherina quando uso l’ammoniaca o la candeggina…

  160. Hai proprio ragione! Credo che ognuna si conosca e quindi decida cosa è meglio e peggio per sè, quindi le abitudini cambiano in base alle proprie caratteristiche! 🙂

  161. Le mie cisti agli occhi sono la conferma che purtroppo è il prezzo da pagare x chi vuole truccarsi è questo… purtroppo almeno con me e anche con qualche amica mia che ha lo stesso problema tutti gli accorgimenti nn sn bastati.. speriamo che dopo queste dritte riesco a tamponare il problema 🙂
    Grazie clio!

  162. Ma quante biologhe che seguono Clio.
    Alla faccia di chi ci immagina sciattone, con gli occhialoni da nerd e rigorosamente acqua e sapone :P!

  163. Ciao ragazze! A me ha sempre dato fastidio l idea di prestare trucchi! Non ho mai provato un rossetto in profumeria né un fondo con il pennello! Solo alla.idea mi vengono i brividi, xke cm hai detto giustamente clio, non so quello pina che precauzioni abbia utilizzato hihi

  164. Vorrei spezzare una lancia a favore di noi povere commesse di profumeria, spesso trattate come incompetenti. Io che ci sono dentro ammetto che molte colleghe fanno delle cose orribili (tipo truccare con pennelli non puliti rossetti osceni ecc) e anch’io rabbrividisco all’idea di essere sfiorata con quella roba, da truccatrice alla mia scuola, come in molte ti insegnano come prima cosa l’igiene dei prodotti e arnesi di trucco. Non siamo tutte uguali e non voglio sentire la parola stanno lì solo per vendere e interessa solo quello! Stiamo li per consigliare e aiutarvi nella scelta e c’è più soddisfazione (ovviamente parlo per me) in un consiglio accettato che in una mega vendita. Bisogna avere rispetto per chi sta dall’altra parte e non guardarci sempre con la puzza sotto al naso come per dire “che ne sa questa”, perchè magari la “questa” in questione continua a investire tempo e denaro per corsi per essere ancora più preparata, e per migliorarsi, per inseguire magari la stessa passione che hai tu!
    Detto questo concludo, basta fare di tutta un’erba un fascio, rispetto per chi sta 8 ore in piedi e si sgola tutto il giorno e nn sta lì per farsi una semplice passeggiata! Perché dare per scontato che non ci interessa se voi vi beccate i germi con tutte le conseguenze non è rispetto! La professionalità viene prima dei soldi che intendete spendere. Questo è il mio pensiero buona giornata vado a lavura tra i batteri adesso! P. S. chiedere al mio capo cm divisa la tuta che usa Homer Simpson nella fabbrica nucleare???

  165. Vorrei spezzare una lancia a favore di noi povere commesse di profumeria, spesso trattate come incompetenti. Io che ci sono dentro ammetto che molte colleghe fanno delle cose orribili (tipo truccare con pennelli non puliti rossetti osceni ecc) e anch’io rabbrividisco all’idea di essere sfiorata con quella roba, da truccatrice alla mia scuola, come in molte ti insegnano come prima cosa l’igiene dei prodotti e arnesi di trucco. Non siamo tutte uguali e non voglio sentire la parola stanno lì solo per vendere e interessa solo quello! Stiamo li per consigliare e aiutarvi nella scelta e c’è più soddisfazione (ovviamente parlo per me) in un consiglio accettato che in una mega vendita. Bisogna avere rispetto per chi sta dall’altra parte e non guardarci sempre con la puzza sotto al naso come per dire “che ne sa questa”, perchè magari la “questa” in questione continua a investire tempo e denaro per corsi per essere ancora più preparata, e per migliorarsi, per inseguire magari la stessa passione che hai tu!
    Detto questo concludo, basta fare di tutta un’erba un fascio, rispetto per chi sta 8 ore in piedi e si sgola tutto il giorno e nn sta lì per farsi una semplice passeggiata! Perché dare per scontato che non ci interessa se voi vi beccate i germi con tutte le conseguenze non è rispetto! La professionalità viene prima dei soldi che intendete spendere. Questo è il mio pensiero buona giornata vado a lavura tra i batteri adesso! P. S. chiedere al mio capo cm divisa la tuta che usa Homer Simpson nella fabbrica nucleare???

  166. Vorrei spezzare una lancia a favore di noi povere commesse di profumeria, spesso trattate come incompetenti. Io che ci sono dentro ammetto che molte colleghe fanno delle cose orribili (tipo truccare con pennelli non puliti rossetti osceni ecc) e anch’io rabbrividisco all’idea di essere sfiorata con quella roba, da truccatrice alla mia scuola, come in molte ti insegnano come prima cosa l’igiene dei prodotti e arnesi di trucco. Non siamo tutte uguali e non voglio sentire la parola stanno lì solo per vendere e interessa solo quello! Stiamo li per consigliare e aiutarvi nella scelta e c’è più soddisfazione (ovviamente parlo per me) in un consiglio accettato che in una mega vendita. Bisogna avere rispetto per chi sta dall’altra parte e non guardarci sempre con la puzza sotto al naso come per dire “che ne sa questa”, perchè magari la “questa” in questione continua a investire tempo e denaro per corsi per essere ancora più preparata, e per migliorarsi, per inseguire magari la stessa passione che hai tu!
    Detto questo concludo, basta fare di tutta un’erba un fascio, rispetto per chi sta 8 ore in piedi e si sgola tutto il giorno e nn sta lì per farsi una semplice passeggiata! Perché dare per scontato che non ci interessa se voi vi beccate i germi con tutte le conseguenze non è rispetto! La professionalità viene prima dei soldi che intendete spendere. Questo è il mio pensiero buona giornata vado a lavura tra i batteri adesso! P. S. Dovrei chiedere al mio capo cm divisa la tuta che usa Homer Simpson nella fabbrica nucleare???

  167. Commento utilissimo davvero!io da maniaca dell’igiene sto attentissima e super attentissima a non utilizzare mai rossetti e trucchi in genere usati da altre persone. Mi arrabbio tanto anche nel vedere i rossetti non sigillati negli espositori delle profumerie..non li compro più!
    Una domanda, anzi due:

    Ma l’alcool al 70 % più 30 % d’acqua si utilizza solo su polveri e pennelli?sui rossetti, matite labbra ed occhi no?

    Nel covo di batteri che si forma in un rossetto, oltre al pericolo di herpes, labbra gonfie, e il pericolo estremo dello stafilococco che aggredisce la spina dorsale, ci sono periodi di altre infezioni come influenze, polmoniti etc?
    Se il rossetto è mio, mi devo preoccupare?

    Scusa per il pippone, ma son davvero ipocondriaca e la mania dell’igiene mi viene da questo!

  168. Eh, se proprio vuoi provare e ce l’hai già in casa ma è come spruzzare le uova alla coque o il tiramisù per paura della salmonella: non servirebbe a molto e te la prenderesti ugualmente!

  169. Ciao Rory, io sto bene e il mio periodo convulso finirà tra qualche settimana, nel frattempo vado avanti con la mia quotidianità che si divide tra figlio che va alle medie, marito con cui lavoro e casa e aggiungerei anche me stessa anche se in questo periodo il tempo per me praticamente non esiste!!! Mi spiace che con il moroso le cose non vanno come vorresti, per la mia esperienza posso solo dirti che l’unica cosa che potete fare, qualsiasi sia il problema e il carattere del moroso, è parlare di ciò che non va in questo preciso momento e insieme prendetevi del tempo(anche poco) solo per voi. Lo so che la vita è frenetica per il lavoro, lo studio e quant’altro, ma le relazioni soprattutto quelle amorose richiedono di crescere insieme e questo significa venirsi incontro entrambi proprio nei momenti “no” e sono sicura che tu lo fai già. Detto ciò non rattristarti perché sono certa che presto tornerà il sereno. Ti abbraccio cara. Ciao e buon sabato!! :************

  170. Mia madre aveva un pennelo da fard da circa 25 ANNI!!!! Lo lavavo ogni tanto ma poi ovviamente l’ho costretta a buttarlo! Ci era affezionata, non è che non ne avessimo altri in casa

  171. grazie mille! in effetti bollire per sterilizzare è il metodo più antico di tutti e io non ci ho nemmeno pensato! 😀 il succo di limone dovrebbe fungere quasi da detersivo credo, ma il sale? forse è per una questione di osmosi, ma non riesco proprio a capire come funzionerebbe (forse “tira” l’acqua e le sostanze disciolte dalla beautyblender per trasferirle alla soluione? non so se ha senso ciò che dico :D) in ogni caso, se provo ti faccio assolutamente sapere!

  172. Ciao a tutte 🙂 grazie clio per questo post utilissimo, mi hai proprio aperto gli occhi.. Io non sto molto attenta sinceramente ma da ora in poi starò più che attenta.. Ma l’alcol al 99% dove posso trovarlo??

  173. Quindi dovrei utilizzare quello al 70% per eliminare i batteri? Dove posso trovarlo? In farmacia? Grazie

  174. Diciamo che é meglio evitare. Si liberano le clorammine che di per sé sono cancerogene. É anche vero che si decompongo a dare cloro che disinfetta, però farlo a casa, con te che sei lì che respiri magari con l’acqua bollente aperta che fa un bel vapore.. meglio evitare.

  175. Dite la verità…………………………… quante di voi sono corse a lavare pennelli, spugne, etc etc dopo questo post??? IO SI!! XD

  176. ciao clio allora ovviamente mi sembra ovvio che i prodotti tester nelle profumerie non vadano mai e dico mai provati direttamente sul viso…..senza arrivare a fatti così gravi come quelli da te descritti ma ci sono congiuntiviti e tante malattie facilmente trasmissibili. Detto ciò mi hanno sempre detto da quando sono piccola che l’alcol non disinfetta poiché altamente volatile quindi non so quanto sia utile. un altra cosa per quanto riguarda la crema mani basta mettere la crema sul dorso della mano riporre la confezione e solo dopo spalmare la crema.

  177. Si, mia mamma da una passata tutti i giorni con il Cif e una sfregata di spugna! Un litro di candeggina al giorno dentro, considerando che scivola sulla parete e in pratica si disperde nell’acqua (perché non fa volume ,giusto?) E li hai giá puliti prima.. non lo so, io non ho mai pulito quindi non mi permetterei mai di dire cosa sia meglio, sto solo pensando 🙂

  178. Rimane dentro ma quando la butto va sulle pareti del wc e sbianca e rimanendo nell’acqua mi da senso di pulito….io pulisco da quando avevo 12 anni…vedi tu..poi da 2 anni a questa parte sono diventata maniaca…ma perché tengo moltissimo alla nostra casetta e voglio sia sempre al meglio…comunque ognuno è libero di fare ciò che crede…ognuno ha le proprie abitudini!!

  179. Si si, per caritá! Io vado molto di logica in tutto quello che faccio e mi pongo un sacco di domande, quindi stavo ragionado 🙂 come ho detto prima non ho praticamente mai pulito io in casa quindi non potrei nemmeno permettermi di aprire bocca!

  180. Carissima clio, io mi preoccuperei di più di dove abiti che dei trucchi:hai letto che recenti -febbraio 2015- studi antropologici hanno verificato l’esistenza a New York (nella metropolitana) di circa 600 tipologie di agenti patogeni differenti, tra sconosciuti, noti e supposti estinti, tra cui quello della peste del 1348? insomma…un parco-giochi per qualunque terrorista biologico!
    purtroppo non ci rendiamo conto di stare su una cosa VIVA e che non siamo gli unici esseri viventi….noi stessi abbiamo nel nostro corpo una quantità indicibile di batteri, anche letali, che basterebbe una falla nel nostro equilibrio naturale per mandarci tutti nell’aldilà. Per esempio, vive indisturbato nella nostra bocca lo streptococco.

  181. Tanto vero quanto impressionante!
    anche io sono un’ossessionata dai batteri…. ogni momento è buono per lavarmi la mani! ok, non al punto di cavarmi la pelle eh?!

    Comunque sono assolutamente d’accordo: lavare i pennelli è estremamente noioso! 😀 😀 😀
    Ciao Clio, sei adorabile… ti seguo sempre e grazie a te ed ai tuoi consigli spesso in molti mi fanno i complimenti per come sono truccata! :*

    Grazie!

  182. grande! approffitto della tua “formazione” per farti una domanda. le salviettine disinfettanti/igienizzanti e i gel stile amuchina funzionano DAVVERO? secondo me non più di tanto ma magari il “grosso” riescono a toglierlo. mi piacerebbe saperne di più però

  183. Ciao Clio! Che cos’è quell’affare rosa nella foto in cui lavi i pennelli? Dimmi che è un oggetto che facilita l’operazione di pulizia ti prego-ti prego-ti prego!

  184. Non sei l’unica ossessionata da disinfettanti ci sono anche io! Da quando prendo il treno per andare all’università ho iniziato ad avere di tutto e di più nella borsa per pulirmi le mani durante la giornata anche perchè stando fuori tutto il giorno pranzo anche all’università.
    Per quanto riguarda quando li trucco inconsapevolmente non faccio cose completamente sbagliate.
    Ps: non ho mai provato un rossetto sulle labbra, di solito li provo sul dorso della mano

  185. Grazie mille, gentilissima! Li leggerò assolutamente! Complimenti per il tuo lavoro, sei fantastica!

  186. Grazie per le dritte! Io non ho mai provato prodotti in faccia, non mi è mai passato per la testa, fortunatamente!

  187. Ciao elena cara! anche se con molto ritardo, eccomi qui a risponderti! Mi fa piacere leggere che il tuo periodo frenetico stia per finire, tieni duro ancora per un po’! Immagino che non debba essere facile giostrarsi tra il lavoro ed una famiglia a cui badare, ma allo stesso tempo dedicarsi a se stessi…per esperienza (anche se non diretta) so che quando si hanno altre persone di cui prendersi cura il tempo per se stessi diminuisce drasticamente, ma spero che il prima possibile tu riesca a concederti qualche coccola in piu 🙂
    Ti ringrazio davvero di cuore per la comprensione ed il sostegno, è sempre piacere poter ascoltare e ricevere consigli da chi ha esperienza in piu! guarda questo periodo no è dovuto ad incomprensioni caratteriali e ahimè di pensiero (quelle piu difficilmente risolvibili secondo me), ma come hai consigliato tu abbiamo cercato di metterci uno di fronte all’altro e parlarne…le cose ad oggi vanno effettivamente meglio, ma sono ancora un pò “all’erta” per cercare di capire come prevenire divergenze future se mai ce ne fossero..

    In ogni caso, grazie ancora per l’interesse, a volte un punto di vista nuovo può aiutare e far riflettere! :****
    Perdonami ancora l’immenso ritardo nella risposta, un bacione :*******

  188. Non ti preoccupare tranquilla!!! Ti pensavo proprio poco fa. Se il vostro sentimento (come penso) è solido questo periodo finirà e non farà altro che rinnovarlo e renderlo ancora più forte; stai tranquilla e non pensare troppo a come saranno le future divergenze perché quando c’è dialogo, rispetto, ma soprattutto sentimento le cose si affrontano e si superano una alla volta. Stai serena e anche se le divergenze di pensiero e carattere ti sembrano difficili da gestire pensa che sono anche ciò che caratterizzano il vostro rapporto. Spesso in questi giorni mi sono domandata se avessi passato il segno e fossi stata troppo invadente, se mai lo fossi ti prego “sgridami”!!!!! A volte mi parte il consiglio e non riesco a fermarmi!!!!! Ciao cara e buona giornata ;)))))

  189. Per combattere la mia ossessione per la pulizia mi sono lasciata truccare in profumeria ( sephora e altre ) di recente. Devo preoccuparmi???
    Devo truccare un’amica x il matrimonio. Secondo voi pulire i pennelli con amuchina basta? E per i miei ombretti mi devo preoccupare? Come fanno le truccatrici? Come fai tu Clio?

  190. Ciao Elena cara 🙂 :* non voglio assolutamente che pensi di aver passato il segno, i consigli sono sempre bene accetti, in più io per prima mi sono voluta aprire con te perché mi ispiri fiducia ed avevo piacere ad accennarti qualcosa 🙂 grazie ancora per il supporto, è che purtroppo come dici tu un rapporto va curato e coltivato sempre, soprattutto quando le divergenze rischiano di creare problemi e allontanare…mi sono abbattuta quando mi sono resa conto che i nostri problemi nascono proprio da una diversità nel modo di ragionare però alla fine ci siamo messi a tavolino, ne abbiamo parlato, e ci siamo resi conto che ci vogliamo davvero tanto bene e di conseguenza abbiamo trovato la voglia per venirci incontro e scendere a compromessi laddove abbiamo dei punti di vista diversi! Speriamo che le cose vadano meglio da adesso in poi 🙂
    Grazie per l’interesse un bacione e buona giornata :*******

  191. Grazie cara, per l’incoraggiamento e per avermi ascoltata! Anzi, spero di non averti infastidita io! Baci :*********************

  192. cmq sono anche casi limite
    questa ragazza ha un problema immunitario e per questo più esposta

  193. Pensavo di averti risposto ma non vedo il commento! 🙁 volevo dirti ancora grazie, per il supporto ed il consiglio…e spero di non averti annoiata e infastidita io! bacioni :***********

  194. Infastidita?? Non pensarci proprio!! se anche solo con poche parole ho avuto la possibilità di aiutarti ne sono felice…. nella vita ho imparato ad aprirmi, timida com’ero, e ho capito che l’unico modo per superare certe situazioni era parlare e così faccio tutt’ora con chiunque sento che abbia il bisogno di farlo non è granchè, ma mi piace aiutare gli altri anche solo ascoltando ciò che hanno da dire. Ciao e buona giornata carissima rory

  195. Io sono ancora piuttosto timidina ma piano piano sto imparando ad aprirmi… e finora devo dire, quelle poche volte che ci sono riuscita non sono rimasta delusa perchè ho avuto la possibilità di conoscere delle splendide persone come te! è davvero un piacere scambiare due parole e confrontarsi, chissà che un giorno non ci conosceremo di persona! buona giornata cara :***

  196. Mi piacerebbe molto, sarebbe bellissimo fare una Cliomakeup reunion suddivisa per zone geografiche(qui in Italia) e avere la possibilità di vedersi di persona e anche di conoscersi……chissà che qualcuno ne tragga spunto!!!!! Ti ringrazio per i complimenti che mi fai ogni volta :*****************

  197. Oddio ogni volta mi perdo commenti per strada! Me ne sono resa conto solo ora, probabile che tra le notifiche di disqus me lo sia perso 🙁
    Si dai sono fiduciosa, prima o poi ce la faremo a conoscerci, il difficile sarebbe incastrare impegni e orari di tutte, ma sono ottimista al riguardo!
    I complimenti sono sinceri, te li meriti tutti 🙂 :*****

  198. Di nulla Clio 😉 Sono felice di essere utile!
    Sono cose che pochi sanno, ma quando hai lottato contro le contaminazioni in sala colture cellulari, certe cose ti saltano subito all’occhio 😉
    Un abbraccio!

  199. Ho letto vari articoli che la storia della donna paralizzata, a quanto pare la sua disgrazia non è stata causata solo dal pennello ma da una malattia del suo sistema immunitario!

LASCIA UNA RISPOSTA