Ciao ragazze!

Ci sono degli strumenti molto particolari che ogni makeup artist impara a usare durante il suo lavoro e che diventano indispensabili quando si vogliono ‘progettare’ dei look e si vogliono sperimentare abbinamenti di colori e prodotti: sono le FACE CHARTS! Vediamo meglio a cosa servono e come si usano, ma anche quali sono le più belle create dai vari makeup artist per dei look memorabili!

Untitled

Mi è capitato di parlarvene qualche volta qui sul blog, ad esempio quando volevo farvi vedere meglio i look che vi descrivevo. E ne ho create anche io alcune più specifiche apposta per voi, mostrandovi gli ombretti più adatti da usare, nella serie di post dedicata ai vari colori degli occhi!

Schermata 2015-05-05 alle 09.14.36
Schermata 2015-05-05 alle 09.15.28Occhi verdi, marroni, azzurri e nocciola

Le face charts sono degli strumenti davvero affascinanti per chi fa il mio lavoro. Da quando sono qui a New York e soprattutto da quando frequento assiduamente i negozi dei vari brand, non perdo mai occasione di guardare i book con tutte le charts! Ce ne sono tantissimi in particolare negli store Mac e più volte mi è capitato di entrarci anche solo per sfogliarli e vedere una a una tutte le charts (e ne ho fotografate anche tante! :P).
E’ bellissimo perdersi in quel mare di colori e di creatività e potrei passare anche delle ore ad ammirare tutti i lavori!

128341782_4601725_newMACEManualLogo

Per i professonisti del settore, ma anche per le persone comuni, le charts non solo rappresentano tutto l’estro dei mua, ma sono anche una grande fonte di ispirazione soprattuto se si stanno cercando dei look da riprodurre o si vuole sapere come usare meglio un prodotto.

Ecco alcuni esempi:

Schermata 2015-05-05 alle 10.40.42

Schermata 2015-05-05 alle 11.45.24

Katie-FacechartAncora più schematica e dettagliata quella di Bobbi Brown…

bobbi-brown-kate-upton-opener             …realizzata per il makeup di Kate Upton, testimonial del brand!

Le face charts, più nello specifico, servono proprio a questo: sul foglio bianco con un disegno piuttosto stilizzato di un volto, il makeup artist crea il suo look disegnando le varie caratteristiche e particolarità (sopracciglia, zigomi o forma delle labbra) e ‘costruisce’ il makeup usando pennelli e prodotti (in particolare quelli in polvere) che userebbe su un viso da truccare, studiando meglio tutti i dettagli. Ma non solo: si usano molto anche matite e colori da disegno, in modo da ricreare perfettamente l’idea del trucco sul foglio! Ecco altri esempi di trucco su face charts e alcuni esempi prima di essere completati:

face-chart-dsquared

Mac_Face_Charts_2007

c034503a93279bf22d110b68724d1698

tmp_blank_mac_face_chart_2-1377007952

f11intl_facepad_page_1_gallery760x760

1353685743__bobbibrown-face-chart

Come avete potuto vedere, sulle face charts c’è anche la possibilità di scrivere appunti. I mua in questo modo possono annotare i vari passaggi e i vari prodotti usati (ma anche dettagli a cui fare attenzione, note e accorgimenti specifici) in modo da riuscire a riprodurre lo stesso trucco su un volto.
Le charts sono insomma utilissime per fare delle prove di un trucco, prima ancora di riprodurlo su una modella o una cliente.

La stessa cosa accade durante le sfilate! Io stessa ho usato le face charts durante i miei lavori nei vari show, quando con lo stilista in questione ho studiato il look più adatto da ricreare sulle modelle. Una volta deciso il trucco, avevo poi distribuito le face charts anche agli altri truccatori del team, per essere tutti allineati sul makeup da riprodurre e in modo da avere tutte gli appunti necessari in caso di dubbi su colori o applicazioni.

Schermata-2013-09-24-alle-19.49.35Ecco ad esempio quella con il look che ho creato per una delle sfilate di Kristina T!

NDR-6015_sffsE questo è il look riprodotto sulle modelle durante la sfilata!

 

Ma vediamo alcuni esempi di face charts davvero molto belle, che riproducono trucchi piuttosto famosi o che semplicemente mi hanno stupito per la loro creatività! 🙂 Cliccate qui per scoprirle!