Ciao a tutte!

“Non so chi abbia inventato i tacchi alti, ma tutte le donne gli devono molto”, diceva Marilyn Monroe. Oggi invece Emily Blunt, non senza disappunto (e non senza tacchi) dice che “tutte dovremmo portare le scarpe piatte, ad essere oneste”. Noi pensiamo che tutte dovrebbero fare un po’ come preferiscono, ed è questo il punto: a Cannes alcune signore (alcune delle quali non in salute) sono state allontanate dalla première di Carol, perché “non avrebbero indossato scarpe adeguate“, ma “normali” ballerine. E visto che il regolamento vuole “smoking e abiti da sera”, ma nulla dice circa le scarpe, si è aperta la polemica. Noi vogliamo rispondere mostrandovi quanto possano essere chic sandali, ballerine e scarpe piatte. Anche abbinate all’alta moda (così come nella vita quotidiana).

Spring 2015 Ready-to-Wear - Giorgio Armani
Giorgio Armani Ready-to-Wear SS 2015

Se pensate che ci sia bisogno di un’icona della forza di Marilyn, per contrastare il diktat del tacco a spillo, allora ve ne proponiamo due: Giorgio Armani e Audrey Hepburn.

EMPORIO ARMANI F:W 13.14
Emporio Armani FW 2013/14
tumblr_n5l7gfN90X1qbilh4o1_1280
Audrey Hepburn nella famosa mise total black in Sabrina

Il primo infatti, non di rado presenta collezioni in cui le modelle sfilano con saldali e scarpe ultra piatte (sia per le linee Ready-to-Wear che per l’Haute Couture) e addirittura nel 2012 non propose nemmeno una scarpa col tacco. Il segreto? Grande classe nel design della scarpa, che deve essere semplice, elegante e versatile (anche nel colore). Non sono solo il taglio e la lunghezza di abiti, gonne e pantaloni a decidere lo stile e l’altezza della scarpa, ma anche viceversa.

Giorgio Armani Spring 2015 Ready-to-Wea
Giorgio Armani Ready-to-Wear SS 2015

Eccole allora abbinate a pantaloni in organza o fatti di frange, ad abiti di velluto e a gonne corte. Il tutto sempre perfettamente equilibrato e raffinato: il matchy-matchy, ovvero l’abbinamento perfetto con l’outfit, richiamando sfacciatamente la linea o il colore o il tessuto (o tutti e tre), sembra essere la chiave del successo.

armani #spring2015RTW
Giorgio Armani Ready-to-Wear SS 2015
Emporio Armani FW 2013-14
Emporio Armani FW 2013/14
Emporio Armani Fall 2014
Emporio Armani FW 2013-14
Giorgio Armani Haute Couture | F:W 2014-15
Giorgio Armani Haute Couture FW 2014/15
Giorgio Armani Spring 2015 Ready-to-Wearflat
Giorgio Armani Ready-to-Wear SS 2015
vogue.co.th : armani
Armani su vogue.co.th

La seconda invece, la divina Audrey, lo si sa, pur non raggiungendo il metro e settanta, portava molto spesso ballerine o tacchi bassissimi, anche nelle migliori occasioni (secondo matrimonio compreso) e nei suoi outfit diventati “eterni” (ebbene sì, parliamo anche di Colazione da Tiffany).

45a6a2462e7c5af521863fc711fa9528
a417b4e0db1d49fbde6dae08286bf9bf
audrey-hepburn-style-12

Audrey-Hepburn-Thismonths-style-icon-15

 

261a7566fe189d051bca412b7a287dd9

Come avete potuto constatare, anche per Audrey la parure perfetta scarpe-outift era un vero must – e prediligendo il total black, non era poi così difficile.

Ma per mostrarvi che paradossalmente quello della scarpa bassa abbinata all’alta moda sembra essere quasi un vero trend della primavera 2015. Il modello più in voga? A punta, con il tallone separato, o con i laccetti alla schiava. Ecco qualche ispirazione direttamente dal catwalk:

Balenciaga Spring 2015 Ready-to-Wear
Balenciaga Spring 2015 Ready-to-Wear
Bottega Veneta Spring 2015 Ready-to-Wear
Bottega Veneta Spring 2015 Ready-to-Wear
Chanel SS 2015
Chanel SS 2015
chloé2015
Chloé SS 2015
Michael Kors Spring 2015 Ready-to-Wear
Michael Kors Spring 2015 Ready-to-Wear
Valentino ready-to-wear spring:summer '15
Valentino ready-to-wear SS 2015
Valentino Spring 2015 Ready-to-Wear
Valentino ready-to-wear SS 2015

E anche il red carpet (compresa Cannes!) ha visto molti look (ben riusciti) che non comprendevano tacchi a spillo, anche e soprattutto tra le nuove generazioni. Ecco una piccola selezione che lo dimostra:

50cc52cb6477c55c9f464df3f253dcff
Emma Watson
2015-CFDA-Awards-Ashley-and-Mary-Kate-Olsen
Le sorelle Olsen, premiate lunedì notte agli CFDA…e non erano le uniche!! Se volete vedere chi altro ha sfoggiato le ballerine su uno dei red carpet più fashionisti, leggete il post di oggi sui CFDA!
??????????????????????????????????
Ginny Weasley/Bonnie Wright a Cannes (!!!)
Diane-went-classic-Parisian-chic-blue-Chanel-Resort-13
Diane Kruger in un outfit mozzafiato firmato Chanel
sienna-miller-up2us-lead
Sienna Miller

Ed ecco anche qualche ottima ispirazione dallo street style:

 

glamradar.com
credits: @glamradar.com
thesartorialist.com
credits: @thesartorialist.com
thesartorialist
credits: @thesartorialist.com
vogue.com.au
credits: @vogue.com.au

Insomma, abbiamo convinto anche voi? E se vi abbiamo convinto e siete in vena per un po’ di shopping, vi lasciamo anche qualche idea un po’ più low cost:

$24.95, available at H&M.
H&M, sui 20€
&otherstories65
&otherstories, 65 €
$35.83, available at ASOS.
ASOS, sui 30€
Zara, 29,95€
Zara, 29,95€

Insomma, in barba ai bodyguard di Cannes, ai cliché e alle discriminazioni, la ballerina, il sandalo e il mocassino vivono tra noi e stanno vivendo uno dei momenti più chic della loro storia. Voi siete d’accordo? Abbandonereste i tacchi anche per qualche occasione importante? Quale di questi modelli vi è piaciuto di più? Insomma: Marilyn o Audrey? 

Ciao a tutte dal Team!