Ciao ragazze!

Che la matita nera sia uno dei grandi classici nel makeup, uno di quei prodotti must-have che tutte noi nella vita abbiamo usato almeno una volta, è una cosa ormai certa. Si potrebbe forse dire che insieme a rossetto, cipria e mascara è uno di quei prodotti simbolo del makeup, e probabilmente molte di noi hanno cominciato proprio a truccarsi così: con un filo di matita nera sulla palpebra o nella rima interna. Ma che siate agli inizi o già più esperte, è sempre bello utilizzarla e giocare con i look! Vediamo allora 6 tecniche e modalità di utilizzo, e tutti i consigli per uno sguardo definito e magnetico! 😉

cover

Grazie alla matita nera possiamo davvero cambiare il nostro look e in qualche modo ‘cambiare’ il nostro occhio: rimpicciolirlo, allungarlo, renderlo più sexy, donare un look drammatico etc.

Schermata 2015-07-01 alle 16.13.50Si vede la differenza? 😀

wpid-kristenstewart_blackeyeliner_closeup

Schermata 2015-07-01 alle 15.51.12

E’ uno di quei prodotti TOP che ogni casa cosmetica ha nelle proprie linee di makeup e il più delle volte anche con caratteristiche diverse: versione kajal, lunga tenuta, waterproof, versione eyeliner etc. Io stessa mi rendo conto di averne a centinaia anche qui a casa, e ognuna è diversa dall’altra! 😀

Schermata 2015-07-01 alle 16.51.54La 01 Deep black Long Lasting Eye liner di Wycon

604214444706_247eyepencil_zero_alt2La Zero della Urban Decay

Eye_Studio_Master_Drama_CropMaster drama di Maybelline

MAC-Art-Of-Eye-Kol-Power-Eye-Pencil-FelineFeline di MAC… Queste sono le mie preferite degli ultimi tempi, ma naturalmente là fuori ce ne sono tantissime valide!

Nonostante ne abbia tante e di diversi tipi, posso dire di averne in particolare DUE alle quali non rinuncio mai, perché per me rappresentano una certezza quando voglio realizzare dei look specifici: sto parlando di una matita nera waterproof da utilizzare principalmente nella rima interna e un’altra più morbida e facile da lavorare, per i trucchi in cui ho bisogno di un effetto smokey o semplicemente di applicarla e sfumarla sulla palpebra.

 

wat1

get-the-gloss-smokey-eye-tutorial-step-4Se avete una carnagione molto pallida e le sopracciglia molto chiare, vi consiglio di usare una matita marrone scuro al posto di quella nera. Avrete comunque un bell’effetto e eviterete un contrasto troppo forte 😉

Ma vediamo più nel dettaglio i vari modi per utilizzarla sugli occhi! Ho pensato a queste 6 possibilità, che sono poi quelle che anche io realizzo più spesso. Iniziamo dalla prima!

1) SOLO NELLA RIMA INTERNA (INFERIORE E SUPERIORE)

E’ sicuramente uno dei primi trucchi che si realizzano da giovanissime, ma molte donne continuano a usarla così anche dopo, perché è uno dei modi più veloci e semplici per avere un filo di trucco! Io stessa, da ragazzina, ricordo che la matita nera nella rima inferiore era il must have per molte mie coetanee e in effetti bastava e basta tuttora stenderla in questo modo (e magari anche sulla rima superiore, per chi è capace e non soffre il solletico! :D), aggiungere un po’ di mascara e essere pronte!

11
Se decidiamo di usarla in questo modo, dobbiamo assicurarci che la nostra matita non sia troppo morbida ma waterproof e long lasting, altrimenti rischieremmo di vederla sbavare durante la giornata o di essere costrette a sfumarla anche oltre la rima inferiore.

380
E’ un trucco che rende lo sguardo molto magnetico con pochi gesti e può essere (nonostante sia semplicissimo) anche ‘originale’ perché se ci pensate ora come ora non si vede neanche più di tanto in giro!

2) COME BASE PER LO SMOKEY EYES

Ogni makeup artist  che si rispetti usa la matita nera per iniziare uno smokey eyes. In effetti senza questo prodotto non si potrà mai ottenere uno uno smokey perfetto. Si inizia applicando la matita nella rima inferiore e sulla palpebra superiore a mo’ di eyeliner, e si inizia a sfumare.

Ximena-Navarrete-foto-Pascal-Le-Segretain-770x972

C’è poi chi applica la matita stendendola direttamente su tutta la palpebra mobile e poi applica un ombretto scuro, per amalgamare il tutto e procedere verso l’esterno sfumando per bene i due prodotti.

credits: fashionmag.com
credits: fashionmag.com

Etrambe le tecniche funzionano bene, anche se la seconda richiede più manualità nello sfumare bene matita e ombretto. In generale però si può dire che per un risultato impeccabile la matita nera è un passaggio obbligato. Crea infatti la base piena e omogenea per gli ombretti successivi e fa sì che l’effetto smokey sia perfetto.

3) COME EYELINER

Qui in America dire eyeliner è come dire matita nera e viceversa. Non c’è praticamente distizione tra questi due prodotti e, anche se ovviamente esistono eyeliner classici e matite nere, spesso se chiedete in profumeria un buon eyeliner vi consigliano una matita nera!

Schermata 2015-07-01 alle 16.10.01

Molte persone preferiscono usare una matita per creare quella linea sottile (o più spessa) sulla palpebra, sia perché può essere più facile da usare e sia perché con la punta della matita si riesce anche ad arrivare molto vicino all’attaccatura delle ciglia, senza lasciare antipatici ‘buchi’.

Schermata 2015-07-01 alle 16.10.47
Se usiamo la matita come eyeliner, dobbia assicurarci che sia a lunga tenuta e che abbia un’ottima scrivenza. Se tra le matite che avete, una di queste è difficile da sfumare, allora sarà ottima come eyeliner!

Mi raccomando poi alla parte finale della vostra codina fatta con la matita: assicuratevi che non finisca in maniera tonda! Basta un pennellino angolato, o un pennellino piccolissimo per lavorare la punta e renderla più precisa e definita.

eye-studio-lasting-drama-gel-eyeliner_pack-shot-cropAd esempio io uso spesso questo di Maybelline dell’eyeliner in gel, che è piccolissimo ed è ottimo per la codina fatta con la matita!

E ora passiamo agli altri tre modi per usare la matita nera! Cliccate qui per continuare a leggere i miei consigli! 😉