Ciao ragazze!

Proprio come avevamo fatto per i prodotti di detersione e per la skincare, ecco il post dedicato a tutta la routine capelli, mia e delle ragazze che lavorano con me sul blog! Siccome, proprio come per la pelle del viso, ogni capello ha esigenze diverse, spero che riuscirete a trovare ispirazioni e indicazioni di prodotti anche adatte a voi, sia per la cura che per lo styling!

CLIO-11258231_1662968323916115_1240817848_n

ELENA

Quando facciamo le nostre riunioni su Skype, i lunghi, liscissimi e sempre ordinati capelli di Elena sono sempre motivo di (affettuosa, ovviamente) invidia. Mi ha raccontato che tutto è cambiato quando, qualche anno fa, ha capito che l’uso smodato della piastra aveva “spento” le sue lunghezze. Una tinta sbagliata (l’unica mai provata in passato) aveva poi peggiorato la situazione, ritrovandosi capelli deboli e senza luce.

I prodotti non l’avevano aiutata molto e l’unica cosa efficace è stato il tempo: tanta pazienza e l’attesa che i capelli ricrescessero sono stati gli unici ingredienti “miracolosi” (più delle varie arginina, vitamine, olio argan ecc..!)

IMG_1153

Ora ammette di non avere problemi e di trovarsi bene un po’ con tutti i tipi di shampoo, riuscendo a non investirci molto e rifornendosi al supermercato. Si è trovata bene con L’Oreal Paris Total Repair 5 in 1 (tra i 2 e i 3€), con lo Shampo alla Camomilla di L’Erbolario (8.90€) e con la linea Testa nera Gliss Hair Million Gloss, di cui ha comprato tutta la gamma:
shampoo (2€ circa), balsamo (2€ circa) e olietto (6.50€ circa). Ama gli oli in generale, i cristalli liquidi ecc e talvolta addirittura li sostituisce ai balsami. Il suo preferito ultimamente? L’olio secco Dietalinea Biokeratin (6 €).


elena-cliomakeup

Il suo mai-più-senza è la Tangle Teezer (10€), che usa sia sui capelli bagnati che asciutti. E la sua piega si limita spesso a sistemare qua e là la forma con una spazzola tonda. Quando vuole essere però al suo meglio, usa il ferro, ma mai più di una volta a settimana.

tangle-teezer

Il suo arricciacapelli top è il Babyliss Curl Secret (129€), quello che a me faceva paurissima! Elena trova che sia quello che permette maggior durata al risultato: addirittura due giorni, nonostante la tendenza dei suoi capelli a tornare “a spaghetto” il prima possibile!
É più raro, ma talvolta usa spazzola elettrica Bellissima Imetec Magic Style (29€), il cui risultato è abbastanza soft, ma lucida bene le lunghezze.

foto (1)

In realtà, in questa foto ha usato il ferro classico di Philips! Ne ha una piccola collezione, eheh 😉

ELENA.CLIOMAKEUP.RICCI

COSTANZA

Costanza invece, ha una sua filosofia: siccome detesta farsi la piega (diciamo che mi ha confessato di non avere molta pazienza e di non essere una campionessa, eheheh!) punta ad utilizzare i prodotti che le permettono di avere la texture giusta in modo da poterli asciugare senza molto criterio (di solito, direttamente “all’aria“)! Ad aiutarla c’è il fatto che, di base, lei ha i capelli molto lisci e molto spessi, forti anche perché non li ha mai tinti e ormai non li sottopone quasi più al calore, quindi deve giusto cercare di averli sani e luminosi, aggiustare un po’ il volume e il taglio (mi ha detto però di essere un po’ in ritardo anche su questo fronte ehehe) e il resto lo fanno da sé!

IMG_1159

Come per la skincare, ama molto sperimentare nuovi prodotti e non fossilizzarsi sempre sugli stessi, ma quando qualcosa proprio funziona alla grande… perché cambiare (pur rimpiangendo i prezzi parigini, molto più bassi che in Italia)? È il caso dei suoi due grandi must: la Phyto 7 (sui 14€) e una scoperta recente quanto folgorante, ovvero la maschera John Frieda FRIZZ-EASE Intensive Mask Miraculous Recovery (sugli 11€). Mi ha detto che quando usa la maschera, però, è l’unico caso in cui non applica anche la Phyto: la Miraculous Recovery, infatti, le idrata i capelli come niente ha mai fatto prima e dopo averli asciugati (fosse anche al vento) li ha già morbidi al punto che non sente la necessità di usare altri prodotti! Con queste due certezze dalla sua, sul resto può variare abbastanza, prediligendo sempre gli shampoo dedicati all’idratazione, alla lucentezza e, soprattutto, al volume.

COSTANZA-CLIOMAKEUP-CAPELLI

Tra gli shamppo provati, i suoi top sono, tra quelli economici/da supermercato, quelli della linea di Garnier UltraDolce nella versione Tesori di Miele (circa 3€) che, secondo lei, sono una spanna sopra agli altri, nella loro fascia di prezzo.

15y8xh2

Più costosi, ma anche più efficaci e “leggeri”, a suo dire, sono due shampoo della Lush che tende ciclicamente a ricomprare: l’ A Tutta Birra (100g, 7.50€), leggero e perfetto per chi vuole lucentezza e volume (per chi se lo stesse chiedendo mi ha detto che non ha affatto l’odore della birra – cosa che lei, per altro, non sopporta) e soprattutto il BIG (330g, 17,50€ – una confezione le dura circa 6 mesi), uno shampoo tutto particolare che di fatto è uno scrub per il cuoio capelluto a base di sale marino che, una volta a contatto con l’acqua, diventa progressivamente un fluido leggermente schiumogeno. Mi ha detto che non è uno shampoo da usare tutti i giorni, lei se lo concede una volta a settimana, ma il risultato è fantastico: texture leggera, volume alle radici, magnifico profumo, oltre all’aver “purificato” il cuoio capelluto, potenzialmente occluso dagli ingredienti aggressivi di altri shampoo o prodotti, così da favorire la crescita dei capelli.

COSTANZA-LUSH-CLIOMAKEUP

Infine, l’ultimo arrivato nel suo box doccia è il souvenir di un viaggio in Grecia, lo shampoo Volumizing di Apivita (250 ml, 10,80€), dagli ingredienti naturali e iperdelicati con la cute, con il quale si sta trovando benissimo.

31p9aJsxoWL

Al posto del balsamo usa quasi sempre la maschera, anche perché non ha affatto la cute grassa e riesce a lavarsi i capelli anche solo 2 volte a settimana. Quando però vuole usare qualcosa di più leggero, o opta per il balsamo della linea Tesori di Miele (abbinato allo shampoo) o per lo Shining di Lush (100g, 7,50€)- il più leggero in assoluto del brand.

shining-500x500

Dopo aver anche lei vissuto gli anni 2000 pensando che non avrebbe mai più potuto vivere senza piastra, ora non usa nessuno strumento per lo styling se non una spazzola dalla forma classica in legno di bamboo per quando ha i capelli bagnati e la Michel Mercier verde (16€) per quando invece ha i capelli asciutti. Visto che ha la frangetta, però, sistema quella con una spazzola tonda dal diametro piccolo e con la parte cilindrica in ceramica, dandole un rapido “colpo di phon”.

COSTANZA-CLIOMAKEUP

Irrinunciabile, per lei, come per me, è lo shampoo a secco, anche e soprattutto per dare un po’ di volume alle radici: tra tutti quelli provati il suo preferito è il Batiste Blush (sui 6€), lo stesso di Emma Watson!

image1xxl

Manchiamo ancora io e un’altra ragazza del Team! Girate a pagina 2 per scoprire quali sono le nostre tecniche e i nostri prodotti preferiti!

174 COMMENTI

  1. Buongiorno ragazze! Io per i miei capelli innanzitutto in autunno prendo degli integratori per limitarne la caduta, di solito quelli della phyto. Poi faccio l’hennè è già questo me li rende molto lucidi. La mia routine è quasi completamente bio. Come shampoo non sono mai soddisfatta, ne provo di continuo anche se quello delicato dello Bioearth mi sta piacendo molto perché non ingrassa e lava bene, e poi faccio spesso impacchi pre shampoo. Sto cercando di finire anche i balsami in questo modo perché trovo che alla fine funzionino molto di più i prodotti senza risciacquo che non appesantiscano i capelli, almeno per che non li ha ricci, ma mossi e crespi come i miei. Per ora sto provando la gamma di biofficina Toscana.

  2. buongiorno mamma mia anche qui una babele di prodotti e te credo che sono stressati i capelli …per me la mia chioma vale molto ,non potrei mai andare in giro con i capelli rovinati secchi con colore rovinato e tagliati male . x cui ogni 4-5 settimane seduta coiffeur taglio mezzo cm di punte sfilo davanti se ce nè bisogno e ritocco colore ,ogni due mesi ritocco shatush perchè odio che sbiadiscano alla radice -mi crescono molto in fretta – e facciano degradè che trovo osceno . sono stata due gg fa e ho speso un bel po per la remise en forme ho preso prodtti Davines che trovo eccellenti x le mie necessità shampo e maschera Nourishing e uno uno shampo più leggero visto che vado in palestra e li lavo spesso della linea Absolute Beautifyng che è spettacolare x dare morbidezza luce ai capelli anche senza usare maschere …x la piega nn uso niente metto solo due gocine olio Kerastase e uso spazzola e phon ogni tanto la piastra . Cambio linea prodotti ogni tre mesi ,le mie top fav sono Kerastase,Redken,Davines,Phyto e Furterer.non mi tingo a casa xchè il mio parrucchiere lo sconsiglia primo il colore va miscelato con diversi toni di colore riflessi ecc x creare un colore non piatto ma naturale pieno di sfumature e riflessi e poi l’applicazione nn sarà mai perfetta e professionale come in salone il colore va messo alle radici e poi ritoccato sulle lunghezze deve essere tonalizzato dove bisogna ..in più se si sbaglia colore ci si ritrova con i capelli arcobaleno ,no grazie . con 50 euro ci sono parrucchieri bravissimi a Milano che ti fanno tinta piega e taglio …se volete ve li segnalo…

  3. ah sto prendendo un nuovo integratore x pelle capelli e udite udite anticellulite xchè contiene centella asiatica che x chi nn lo sapesse rinforza capillari migliora circolazione e stimola produzione collagene .costa 11 euro si chiama ZYXELLE..firmulato anche x chi prende la pillola e potrebbe avere problemi di ritenzione ..

    altro integratore che trovo super x i capelli lho preso dalla primavera in poi e Lievito Sohn solaire ,protegge pelle capelli al sole ed evita la caduta autunnale

    cè anche il Bioscalin ottimo ….

  4. Clio sono contenta che “abbia ammesso” che manca qualche “aiuto” x noi ricce..detto questo visto che ho i capelli Afro e quindi decisamente difficili da gestire io utilizzo prodotti di fascia abbastanza alta, da 3/4 mesi ho preso la linea Kerastase (shampoo e maschera 37€ l’uno) che fa miracoli sui miei capelli, con la maschera su riesco persino a pettinarli (cosa più unica che rara). I prodotti hanno un profumo fantastico e lasciano i miei capelli morbidissimi..l’unico problema che nn sono ancora riuscita a risolvere è la lentezza con cui crescono (nn ho mai fatto tinte o cose che potessero danneggarli) sono 8 anni che nn li taglio ed è tanto se mi arrivano a metà collo 🙁

  5. Ciaoooo io sto usando l’integratore della phyto per far loro più forza! Poi hai lo shampoo rinforzante della Ekos e il balsamo cedro e finocchio di alkemilla che è tipo il migliore di sempre.. Non esiste nulla che lo possa battere!

  6. Clio… Io sono bionda (naturale con tinta schiarente) e riccia riccia. Si, non è che questo post mi sia stato prprio utile utile. Vabbè . Diciamo che per la cura dei capelli inveso sopratuto nel dopo, mi spiego: per balsamo e maschera non ho particolari problemi, vado di suoermercato e via, tanto i miei capelli assorbono tutto, tipo spugna.per lo shampoo invece non reggono ingredienti aggressivi, quindi di solito uso lo shampoo delicao della Roche-Posey, alternato aquelli anticaduta nei momenti di stress. Dopo il lavaggio o uso l’olio d’argan (quello della sp era fantastico ma troppo caro, ora uso il vitalcare) o uso il leave in della milk_shake (forse più per il profumo che per altro). La chicca invece è lo spray speedy hair della Biopoint che dice i far crescere più in fretta i capelli e su di me vedendo la ricrescita… Funziona!

  7. Io non mi sono mai tinta i capelli e non sono mai soddisfatta della parrucchiera.. Quindi vado solo quando devo tagliare i capelli, e purtroppo,La frangia.. Stessi bene senza me la toglierei.. Ma sembro un pallone senza frangia quindi… XD
    Ultimamente vado di treccia così evito la piastra..!
    Ma per la cura del capello non ho mai usato prodotti particolari.. Nel senso che non vorrei dover spendere tanto anche per loro.. Già sono entrata nel mondo del make-up e di skin care e spendo un capitale.. Almeno con i capelli mi trovo bene ,almeno credo, con i prodotti da supermercato.. Solo una cosa mi sono presa costosa: la bubble infusion nella versione da viaggio pero! Cavoli.. 15€ per una boccettina minuscola! Per lo meno sembra aiuti un pochino .. O forse mi sono auto convinta della cosa per via del prezzo Ahahah chi lo sa XD

  8. ahahah, anch’io porto la frangia per lo stesso motivo! ed è praticamente l’unica cosa che deve fare il mio parrucchiere (che cambia sempre perché non ho trovato ancora uno che mi piaccia davvero). non piace neanche a me spendere tanto per i capelli: già me li lavo ogni due gg, se spendessi 20 euro per uno shampoo non mi basterebbe lo stipendio! Anche io ho preso il kit bella bubble (l’unico prodotto capelli per cui ho speso più di 2 euro) e ogni tanto lo uso (ho già i capelli mossi) ma non credo l ricomprerò, troppo caro rispetto ai risultati.
    Ma, Clio, nessun consiglio per i capelli grassi? Quelli si che sono difficili… coi capelli secchi o normali non ci vuole molto!

  9. Ragazze per me la vera salvezza è stato l’olio all’argan della Vidal! Costa poco più di 3€, ha un profumo buonissimo e secondo me fa miracoli… Prima lottavo sempre contro le doppie punte, i capelli erano spenti e costantemente rovinati in fondo, non crescevano mai, praticamente. Da quando lo uso (dopo un bel taglio) non vedo più una doppia punta e i capelli rimangono lucidi senza ungersi! Quando l’ho comprato non avrei mai creduto a un cambiamento del genere!

  10. Al rapporto! Sono parecchio riccia e ho sempre invidiato chi aveva i capelli lisci, però non ho mai abusato della piastra…a fare la piega son proprio negata, non ho pazienza. Da qualche anno porto i capelli corti e devo dirti la verità, io amo la mia parrucchiera, mi fido ciecamente di lei, ha uno stile sempre aggiornato e non è per niente snob, è un piacere andare da lei. Dall’anno scorso ho cominciato ad avere qualche capello bianco e quindi mi faccio fare anche la tinta, non ho particolari problemi, ma la settimana scorsa ho fatto delle meches ramate e quindi sento i capelli un po’ più secchi…il vostro post è una risorsa per le maschere, me le segno… Ah la mia parrucchiera usa sempre i prodotti di redken, io li adoro, sono veramente ottimi e hanno un profumo buonissimo =)

  11. La mia routine capelli è molto easy, da quando ho dovuto tagliare i capelli, per un disseccamento dovurto all’hennè neutro, che avrò usato male… Comunque una volta che sono passata al bio, mi è difficile usare shampoo con siliconi, ma li uso solo dal parrucchiere o per la forfora che mi si ripresenta spesso. Non amo neppure gli shampoo bio che si trovano nei super, fatta eccezione per la linea Noah, ma non sono bio. Sono a inci verde. Come balsamo, così corti, non uso nulla, solo risciacquo acido. La mia beauty capillifera è migliorata con il phon agli ioni, che me li lascia morbidi. Non uso ferri ed brushing, solo bigodini e becchi per la piega mossa. Il mio must è l’olio di argan; 2 o 3 gocce a capelli bagnati dopo lo shampoo e a volte il gel di aloe per tenere la piega. Ultimamente avendo tagliato i capelli, il mio parrucchiere, ha esagerato con le mousse e anch’io con gli spray modellanti siliconici, con il risultato di un prurito molto intenso e forfora.. 🙁 Ora devo tornare al bio, che anche se non è che faccia miracoli per la mia cute, mi provocava meno problemi.

  12. Io uso tre prodotti economici: shampoo della Cien (marchio distribuito dal Lidl) Giorno per Giorno alla Pesca, balsamo Splend’or al cocco, maschera all’olio di semi di lino della Glenova, tutti senza siliconi o petrolati. Ogni tanto una maschera fatta in casa con un olio (mi piacciono soprattutto quello di ricino, quello di cocco e il burro di karité) e miele, prima dell’asciugatura la Lozione Ricci Morbidi della Biofficina Toscana, un po’ di cera o lacca (qualsiasi) per sistemare i ciuffi della frangia che sto facendo ricrescere. Uso pochissimo la piastra (1-2 volte al mese), il phon a basse temperature, lavo i capelli 2-3 volte a settimana, 1 volta al mese la tinta dal parrucchiere, li pettino molto delicatamente cominciando dalle punte. Prima avevo i capelli rovinatissimi da decolorazioni, tinte, piastra, cotonatura, ora da un paio d’anni applico questa routine e i miei capelli stanno benissimo, non ho neanche una doppia punta, rimangono puliti a lungo, crescono più velocemente di un tempo e sono voluminosi e corposi. Per tutte quelle ragazze che hanno da poco abbandonato i siliconi e si ritrovano coi capelli stopposi e spenti, tenete duro e continuate, i risultati dopo qualche mese si vedono eccome!!

  13. Io personalmente cerco di evitare shampo che contengano Sodium Laureth Sulfate perché è una sostanza che tende a seccare troppo i miei capelli e a dare quel brutto effetto crespo. Per il resto, avendo i capelli naturalmente sani, non utilizzo particolari prodotti.
    Lo scorso Natale mi sono fatta regalare un ferro per le beach waves (che mi piacciono tantissimo), ma essendo molto pigra da questo punto di vista, l’ho usato solo due volte.
    Quindi diciamo che più che consigli su cosa fare per avere capelli sani, i miei sono suggerimenti su cosa NON fare: NON usare sostanze troppo aggressive e NON abusare del calore.
    http://carolinapage.it

  14. Ahahah pensa che io li ho lisci lisci XD lo uso ma poi devo farmi la treccia se no… Soldi buttati XD
    Vabbè.. Mi ispirava troppo e l’ho preso! Comunque alla fine qualcosa fa ,dopo aver sciolto le trecce (ai cavalli

  15. bello che avete continuato questa tipologia di post! mi piace davvero tanto!! io sono pazza degli Ultra dolce Garnier, ma vorrei provare qualcosa della Phito e proverò la spuma Adorn! 🙂

  16. Mi interessa molto quella maschera di John Frieda ease frizz (corretto?) Che sembra l’ideale per i miei capelli crespi! Dove la posso trovare?

  17. Io credevo di aver trovato i miei shampoo per la vita quando iniziai ad usare i Garnier Fructis al cedro e quello anti-forfora (essendo ho i capelli grassi e la forfora).. Però era una lotta perché uno mi toglieva il grasso e mi faceva venire più forfora

  18. Clio, ti consiglio uno shampoo color VIOLA affinchè i capelli nn tendano all’arancio o rosso ( che prima o poi il castano-dorato farà uscire! io ho usato quello di Paul Pitchell , si usa ogni 15 giorni come uno shampoo normale..magari se i riflessi rossi o quelli arancio sn troppo forti, fai stare in posa 5 min e procedi poi come fai al solito ! :-)) ps ragazze esperte..ho da poco fatto (haimè) un marrone freddo…. posso fare la stessa tinta di Clio??? i miei sono quasi neri sigh!

  19. Ragazze ma quante cose fate?! Io mi limito giusto allo shampoo, e quando vedo che i capelli sono proprio in situazioni pietose mi concedo una maschera (che peraltro tengo su meno del dovuto)! Comunque mi trovo molto bene con lo shampoo al carciofo monotheme della linea eco bio e con i prodotti Lush. Gli shampoo da supermercato pieni di siliconi cerco di evitarli perché mi appesantiscono il capello e mi fanno prudere la cute…

  20. per quanto riguarda gli shampoo uso queli o della l’oreal nella formula repair, oppure fructis, oppure uso una marca che mi ha consigliato il mio parrucchiere che è la joyco (ho sia shampoo che balsamo) oppure quelli della bumble and bumble… della stessa marca uso il surf spray con cui mi trovo abbastanza bene e poi uso una spuma spray della sexy curly hair… per il resto però lascio che i capelli vadano da soli, li asciugo a testa in giù col diffusore e avendoli scalati cerco di avere una piega mossa… 😉

  21. Io avevo i capelli lisci poi mi son sviluppata e son diventati mossi. Il parrucchiere mi dice che cambiano, è normalità.
    Detto ciò, io non me li sono mai tinti, mai stirati, mai arricciati, mai utilizzati prodotti strani, anzi, cambio spesso shampoo, non né ho uno fisso e, non li lavo tutti i giorni se non quando faccio sport. Li ho sempre lasciati vivere in pace senza torturarli, pensando che il tempo per le tinte sarebbe inevitabilmente arrivato! Devi dire che è stata la scelta vincente! Forse, in questo caso, la genetica mi ha dato una mano (dato che non me l’ha data in altre parti :P) però credo vivamente che chi ha cominciato a “torturarli” sin da adolescente ha contribuito ad indebolirli e rovinarli.
    passo e chiudo
    baci

  22. Io avevo i capelli lisci poi mi son sviluppata e son diventati mossi. Il parrucchiere mi dice che cambiano, è normalità.
    Detto ciò, io non me li sono mai tinti, mai stirati, mai arricciati, mai utilizzati prodotti strani, anzi, cambio spesso shampoo, non né ho uno fisso e, non li lavo tutti i giorni se non quando faccio sport. Li ho sempre lasciati vivere in pace senza torturarli, pensando che il tempo per le tinte sarebbe inevitabilmente arrivato! Devi dire che è stata la scelta vincente! Forse, in questo caso, la genetica mi ha dato una mano (dato che non me l’ha data in altre parti :P) però credo vivamente che chi ha cominciato a “torturarli” sin da adolescente ha contribuito ad indebolirli e rovinarli.
    passo e chiudo
    baci

  23. Lo confesso, sui miei capelli investo tantissimo tempo e denaro.
    Ho i capelli mossi e leggermente crespi a furia di tinte e piastre così è per me assolutamente necessario, se non voglio apparire una “scappata di casa di notte” trattarli con cura.
    E vado spesso anche dal parrucchiere, infatti i prodotti che uso sono tutti prodotti di salone

  24. Clio fai un tutorial su come tieni i capelli la notte per averli decenti il giorno dopo!!!????? 🙂 🙂 🙂

  25. Ragazze aiutatemi non ho mai avuto nessun problema ai capelli e uso da sempre prodotti il più naturali possibile ma da un po’ di tempo in seguito alla shampoo o delle maschere la parte dei capelli vicini la cute resta come non sciacquata e non c’è niente da fare

  26. Giorno Cliuzzzaa, ciao ragazze. Detentrice di capelli ricci ,lunghi : uso shampoo e maschera di Paul Mitchell per capelli ricci, OTTIMI PRODOTTI, consiglio fortemente che chi come me si trova con una chioma indomabile, specialmente adesso con l’arrivo delle piogge. Poi uso una maschera all’olio d’argan, ma non ricordo la marca.

  27. Ciao! Io ho (tantissimi) capelli medio/grossi castano scuro; fino ai 18/20 anni erano lisci lisci poi, man mano si sono un pò “mossi” soprattutto dopo le gravidanze…Fino a un anno fa li stiravo un pò sempre, ora invece li tengo più naturali e accentuo le onde lasciandoli la sera quando li lavo con le trecce oppure con i bigodini morbidi che si legano. Proprio settimana scorsa ho fatto la tinta Olea della Garnier la Castano scuro /dorato…Che bomba!
    Della Adorn io uso la crema….

  28. Clio, non per fare la pedante, davvero, ma errori grammaticali come: “…piuttosto che hai suoi prodottini per capelli!” fanno rabbrividire… basta solo una riletta in più!

  29. Caspita che capellone siete!
    Ultimamente mi trovo molto bene con i prodotti della linea Noah, in particolare uso lo shampoo purificante (the verde e basilico) e a lavaggi alterni il trattamento pre-shampoo della stessa linea che avevo comprato incuriosita da un’offerta. Ne sono proprio soddisfatta perché cute ipersudosa e capelli mi restano effettivamente più puliti e in forma a lungo. Sto provando anche lo spray volumizzante della stessa marca ma per ora non mi soddisfa quanto la spuma non ecologica. Aggiungo a volte un impacco pre lavaggio con un olio di Planta Optima (olio ai semi di lino e karité) e un balsamo di Coop.

  30. I miei capelli sono IL DEMONIO: sottili, lisci sopra e mossi sulla nuca, tendono ad ingrassarsi sulla cute e a seccarsi e rovinarsi sulle punte. Se posso evito il calore, ma anche usando prodotti specifici non riesco a domarli a volte, quindi un tocco di piastra serve. Cerco di curarli, di usare maschere ristrutturanti e di usare pettini e spazzole giusti. Concordo completamente sul fatto che quelli dell’Ultra Dolce siano i migliori nel rapporto qualità prezzo, ultimamente sto usando lo shampoo alla Mandorla e fiori di loto e il balsamo all’oliva. Di recente ho provato lo shampoo volumizzante Pure Abundance di Aveda….tremendo, non compratelo. Baci a tutte <3

  31. Io ho i capelli grassi e devo optare per prodotti senza oli,ho trovato ottimi quelli senza siliconi e parabeni di Yves Rocher che costano circa 3,95 e abbino il balsamo e una volta a settimana la maschera.Ultimamente non uso altre cose perchè avendo i capelli molto lunghi tendono ad appesantirsi,avevo smesso di usare la piastra ma nelle ultime settimane ho ceduto alla tentazione,è più forte di me ma con i capelli liscissimi mi sento sempre ordinata.Per quanto riguarda le tinte io le faccio da sola a casa,innanzitutto è più economico (a Roma se hai i capelli lunghi la tinta costa di più) e poi i colori che propongono i parrucchieri non mi piacciono!

  32. Caspita che capellone siete!
    Ultimamente mi trovo molto bene con i prodotti della linea Noah, in particolare uso lo shampoo purificante (the verde e basilico) e a lavaggi alterni il trattamento pre-shampoo della stessa linea che avevo comprato incuriosita da un’offerta. Ne sono proprio soddisfatta perché i capelli restano effettivamente più puliti e in forma a lungo, anche con la mia testa sudosa. Sto provando pure lo spray volumizzante della stessa marca ma per ora non mi soddisfa quanto la spuma non ecologica. Aggiungo a volte un impacco pre lavaggio con un olio di Planta Optima (olio ai semi di lino e karité) e un balsamo di Coop. Dopo una breve asciugatura all’aria a levare l’eccesso di acqua asciugo sempre i capelli con il phon perché mi piaccioni i tagli corti e scolpiti e bisogna appunto dargli forma 😉 d’altronde non ci impiego mai comunque più di dieci minuti quindi non è un grosso problema 😀

  33. Oddio! Anche per me è una cosa fastidiosissima!! Ce ne sono quasi in ogni post! 🙁 Trovo che nonostante siano piccolezze abbassino la qualità del blog…

  34. sconsiglio l’uso di Babyliss Curl Secret: qualche mese fa la parrucchiera ha provato ad usarlo su una mia ciocca di capelli e…risultato…ho dovuto tagliare la ciocca perche’ incastrata nell’aggeggio , non usciva piu’ e l’affare non si apriva.

  35. Io ho un bob riccio, mi piacciono i miei capelli e quindi non li stiro mai e non li lavoro con la spazzola, ma tendo a lasciarli asciugare all’aria il più possibile. Ho una routine in cui è fissa la tipologia di prodotto, ma la marca varia spesso e, generalmente, è sempre di supermercato. Lavo i capelli max due volte a settimana con shampoo neutro o per capelli ricci, spesso 2 in uno, districo i capelli con la mia tangle teezer e spruzzo un balsamo senza risciacquo (pantene, gliss o sunsilk). Poi applico una buona dose di schiuma modellante per ricci mi sistemo i capelli e lascio asciugare all’aria o col diffusore se fa freddo. Fine

  36. Ciao! Post molto interessante! Prossimo sconto che ho da sephora mi piacerebbe comprare la spazzola tangle teezer!
    Clio, ma per fare la tinta graduata i due colori li hai applicati nello stesso momento oppure prima uno, lavato e poi il secondo colore? Mi piacerebbe provare…

  37. Io sono molto fissata coi prodotti per capelli,ne ho veramente tantissimi..I miei preferiti sono quelli della Pureology,ma cerco di alternarli con altri prodotti perché costano 27 euro l’uno (shampoo e conditioner)..ho provato i prodotto di John Freida per capelli biondi e mi sono trovata abbastanza bene,ora ho acquistato il nuovo shampoo di L’oreal senza solfati per capelli colorati ed è molto idratante!come maschere ne uso diverse Bio all’olio di Argan e ai semi di lino..a volte applico un po’ di olio sulle punte sempre ai semi di lino,ma mi sono accorta che quando lo faccio mi escono un sacco di brufoli sul viso,evidentemente perché di notte dormo coi capelli sciolti e l’olio viene a contatto con la pelle..per lo styling ahimè sono schiava della spazzola di imetec (quella che gira schiacciando un tasto)..I miei capelli al naturale sono inguardabili!

  38. E’ proprio vero che ognuna ha le sue fissazioni per quanto riguarda i capelli!
    Io li ho lisci e fini, e sono sempre in cerca di qualcosa che li renda voluminosi e “a onde” più che mossi, come le dive del passato!
    Il ferro non mi piace molto perchè dà più un effetto moderno e poi non dura niente su di me la piega…ogni tanto uso i bigodini moribidi, però ci vuole tempo per metterli e poi tenerli su di notte per far asciugare i capelli, quindi diciamo che non ho ancora trovato un modo soddisfacente di fare la piega come la vorrei!
    Equipaggiarmi un casco in casa direi che non è il caso 😛
    Qualcuna ha mai provato i bigodini riscaldanti?

  39. io mi sto trovando benissimo con shampoo e balsamo della schultz! cerco di evitare prodotti con siliconi e parabeni. All’inizio ammetto è stata dura, i capelli sembravano paglia e non vedevo i benefici! Ma ora che è quasi un anno che sono “al naturale” sono davvero soddisfatta! Capelli sani e lucenti come quando ero piccola!
    Quindi clio magari è solo questione di abitudine per i tuoi capelli il fatto che non ti trovi molto bene con i due prodotti siliconi/parabeni free!

  40. io sot usando la phyto 9 da qualche tempo e devo dire ch eper il momento preferisco la 7 (che da lucentezza e morbidezza istantane a senza appesantire), non so se magari la 9 da effetti nel lungo periodo…però è difficile dirlo, dato che io soprautto adesso sto provo diversi prodotti.

  41. A costo di essere cagac***o, che voi sappiate esiste un dupe della phyto 7 o 9? Per 50ml la spesa non è eccessiva, ma non è nemmeno super economico..

  42. Io ADORO lo shampoo BIG di LUSH, è fenomenale!!! Lascia i capelli morbidi, vaporosi e lucentissimi!! E tutto fatto di sale, ma funziona davvero!
    Io lo uso una volta a settimana, perché diciamocelo… 18€ per uno shampoo non sono pochi, ma in questo modo mi dura un anno INTERO!

  43. Anche io cerco di evitare siliconi e parabeni, pur acquistando prodotti da supermercato senza spendere un capitale 😉 uso molto poco il balsamo perchè preferisco tenere i capelli umidi in posa prima dello shampoo con degli oli ogni 2/3 settimane e dopo ogni shampoo risciacquare con acqua e(poco) aceto o succo di limone… I capelli rimangono puliti più a lungo e districabili 🙂

  44. Partendo dal presupposto che lavoni capelli una volta la settimana (due se sono davvero sporchi) e ho i capelli tinti uso due cose soltanto: lo shampo Gliss di Testanera per capelli colorati e la maschera Parisienne ai semi di lino. Li asciugo all’aria oppure col phon e subito dopo li arrotolo con la fascia (la differenza è minima tra i miei ricci veri e quelli finti ahah).

  45. Grazie a madre natura ho sempre avuto capelli grossi, forti e sani e per la routine vado di shampoo da super: fructis hydra liss e balsamo annesso, ma non sempre.
    Se la mia cute è grassa uso lo shampoo all’ortica yves rocher. Questi due non hanno siliconi e non costano tanto. Non spenderei mai più di 5 euro per uno shampoo. Qualche volta ho provato maschere che però mi appesantivano il capello. Ho la fortuna di avere una parrucchiera che usa tinte ottime e con effetto naturale ( come te Clio ho mollato
    tutti i parrucchieri che mi volevano rossa, perché il risultato è stato orrendo), ma ci spendo un po’ ogni tre mesi. Sono comunque soldi ben spesi, perché colore e taglio si mantengono bene a lungo.

  46. Li senti secchi perché le meches sono una decolorazione parziale. La decolorazione va in sostanza a staccare la parte esteriore del capelli, come la corteccia dei rami per fare un paragone semplice. Quindi è normale che sembrino secchi, anche i miei, la metà decolorata, sono più secchi al tatto, ma è normale. Ah io ho sempre usato prodotti naturali prima della deco quidi non c’entra quello.
    Scusa per il post chilometrico, spero di esserti stata utile 🙂

  47. I ricci poi non sono secchi? Vedo mia sorella che usa una schiuma (non chiedermi quale non lo so) e sono secchissimi. Mi piacerebbe provare in profotto modellante (per far durare i ricci), ma che non li faccia secchi.

  48. Io mi trovo benissimo con lo shampoo della linea natura dell’esselunga e con i balsami Apivita, hanno un profumo buonissimo e idratano molto (quindi non c’è bisogno di usare troppo prodotto).

  49. Io uso shampoo e balsamo della Philip Martins marca consigliata dal mio parrucchiere e…non ne farò più a meno!!! Costano tanto, perché solo del formato piccolo dal viaggio(in foto) ho speso 27€ e saranno durati 1 mese e mezzo…ma cavoli i miei capelli hanno lucentezza volume sono sani..anche senza fare la piega vengono benissimo e se faccio la piega sono ancora più fantastici!…mi hanno cambiato la vita questi prodotti!!!
    E poi la phyto 9 mi salva sempre la vita in caso di super caldo o super freddo quando i capelli hanno bisogno di un’idratazione extra

  50. Ecco: io coi capelli non so proprio dove mettere le mani! Madre parrucchiera con tantissimi capelli grossi… e io, impedita, con tanti capelli ma fini! Almeno li ho naturalmente mossi!

  51. Io assolutamente tinta in casa, come Clio, ho imparato a scegliere la giusta nuance (sia per me che per la mamma) e rimango MOLTO più soddisfatta che dal parrucchiere.
    TINTA: Belle Color Garnier 111, alternata alla CC di Collistar Biondo Vaniglia
    SHAMPOO: Ultradolce Tesori di miele Garnier o i campioncini Nashi (buonissimi!)
    BALSAMO: Ultradolce Tesori di miele Garnier o i campioncini Nashi (buonissimi!)

    MASCHERA: Maschera Ristrutturante Schultz
    I miei capelli nonostante la tinta chiara sono in perfetta forma tant’è che a tagliarli ci vado una volta, massimo due all’anno! L’ultima volta non volevano nemmeno spuntarmeli 😉

  52. io ho gli stessi problemi di Valentina, capelli crespi e indeboliti dalle continue (ma purtroppo necessarie) tinte. Mi hanno consigliato Elasticizer di Philip Kingsley, come trattamento pre-shampoo ma visto il prezzo esorbitante non l’ho mai comprato. Trovo i prodotti della Phyto di ottima qualità, e dovete assolutamente provare il Frizz Ease hair serum se avete capelli tendenti al crespo. Mi consigliate un impacco pre shampoo? Si mettono a capelli asciutti o bagnati? non l’ho mai capito…

  53. Uso da quasi 6 mesi soltanto shampoo e maschera Ultra Dolce, alternati allo shampoo Shoultz e alla maschera dell’Argan..sono sfortunatamente allergica al khaton, che è presento nell’80% dei prodotti circa nonostante sia riconosciuto come elemento altamente allergico, perciò la lista di marche che posso usare è molto ridotta..tant’è vero che adoravo la CC di Collistar ma ho dovuto abbandonarla 🙁 Ora vorrei provare questo famoso effetto ombre ma sono indecisa se farlo con la tinta oppure usando lozione shoultz o il sun kiss della l’Oreal…consigli? 🙂

  54. la scorsa settimana sono andata a tagliare quei 2 cm post estate, io ho i capelli lunghi a metà schiena e la mia parrucchiera mi ha detto che i capelli stanno benissimo! ho abbandonato le tinte e i siliconi da un anno, uso solo shampoo e balsamo con buon inci (garnier ultra dolce alla camomilla, 5 piante,cacao e cocco,mango e tiarè e balsamo alla camomilla schultz), amo le maschere omia laboratories (macadamia e semi di lino) e post shampoo uso due gocce di olio di mandorle biologico o olio dei provenzali al cocco. un paio di volte al mese mi faccio una mschera con quello che ho in casa! volevo provare la crema phyto 7 o 9….ma cos’è esattamente?

  55. L’estate fa solo una cosa buona: mi regala questa piega meravigliosa!!! Comunque io uso FITOCOSE, qualcuna di voi l’ha mai provato? Mi ha debellato la dermatite seborroica

  56. io ho usato la lozione schiarente schultz e mi sono trovata benissimo! l’ho usata con parsimonia, una volta ogni due settimane,ma i capelli hanno dei bellissimi riflessi naturali, e non sono sciupati..io partivo con un castano cenere, ho letto che su chi ha i capelli scuri o con una componente rossa la lozione tende a far diventare i capelli arancioni!

  57. Ciao, posso chiederti come usi la Phyto 7? Con i capelli baganti o asciutti? perchè io ce l’ho da circa 4 mesi e devo dire che non la trovo così grandiosa. Forse la uso male io

  58. Ciao, molte ragazze invece che la spuma usano il gel di aloe vera preso in erboristeria o anche al supermercato quello della Equilibra

  59. Ragazze me ne parlate un po’ dei prodotti Yves Rocher ? Da “poco” c’è il negozio nella mia città e proprio oggi sono riuscita a procurarmi il catalogo che dopo mi sfoglierò ben bene.

    Ho i capelli molto sottili e delicati, ma mossi/boccolosi

  60. Ciao ragazze, volevo provare l’aloe vera, me la consigliate quindi? Come la usate, come se fosse una normale spuma? Come vi regolate con la quantità? Vi appiccica i capelli o lascia il boccolo/mosso bello definito?

  61. Ciao a tutte. Io ho ereditato come mio padre i capelli del nonno: spessi, folti, lisci, grassi, dalla ricrescita smisurata e formano pochissime doppie punte. Li ho lunghi fino quasi al fondoschiena, mai tinti e sani, quindi non ci spendo tantissimo tempo dietro: li lavo due o tre volte alla settimana con il balsamo e lo shampoo della Testa nera della linea Gliss hair repair e una volta ogni una o due settimane faccio una maschera per districare i capelli con il balsamo maschera della Just. Generalmente non curo molto lo stylist: non amo la piastra perché i miei capelli sono già lisci di suo e i ricci non mi durano perché sono spessi, e con la tecnica delle trecce riesco ad avere i capelli mossi (dopo sei ore di posa :-P) ma per 2 o 3 ore al massimo.

  62. Io uso lo shampoo e balsamo della Organix. Ogni tanto faccio maschere con olio di cocco o olio di argan. Uso anche lo shampoo secco della Dove e una crema termo prottettrice della l’Oreal.

  63. io ho i capelli ricci e da anni ho abbandonato i prodotti che avevano all’interno SLS perché sono allergica. Le tinte me li hanno un po’ rovinati, ma non particolarmente. Uso diversi shampoo poiché mi piace variare, ma il migliore in assoluto è quello dell’Equilibra all’aloe vera 20%, costa sotto i €5 e lascia i capelli morbidissimi. Non metto balsami ma solo le maschere della Omia, ora sto usando quella alla macadamia.
    Per la piega utilizzo la schiuma volumizzante di Cielo Alto e la lacca, quest’ultima è l’unica cosa che non sono riuscita a eliminare

  64. Io ho i capelli ricci di natura…e li odio! Ho capelli spessi e lunghi fino a mezza schiena, tinti di rosso con Olia Garnier 6.60, e me li tengo sempre lisci con la mia fedelissima GHD. Li lavo solo una volta a settimana (e vi assicuro che non ne ho bisogno di più… nel caso shampoo secco e via!). Prodotti? Vado per Paul Mitchell, Tigi e testa nera professional… Se poi vuoi che vada nei dettagli bisogna che scrivi un articolo solo sui miei capelli..qui si fa lunga 😀

  65. Grazie ci voleva proprio un post sui capelli. Vorrei provare a tingerli anche io a casa per la prima volta ( mai fatto un colore neanche dal parrucchiere perché già sono insoddisfatta dei tagli figurati di un colore…ci vado massimo 2 volte l’anno ) mi hai dato la spinta x provare! Grazie Clio :*

  66. Ahahhah, io pensa che ho i capelli crescono davvero velocemente e la frangia sparisce quasi subito: per cui, detesto andare dal parrucchiere ma devo per forza, sennò la mia fronte (modello pista di atterraggio) resta scoperta! In realtà, se sciolgo i capelli non sono male (qualcuno rimane stupito perché li tengo sempre legati) ma soffro troppo il caldo e non riesco a tenerli sciolti a lungo…

  67. Io cerco sempre di non spendere un capitale, però compro solo prodotti con buon INCI, non sempre completamente bio, ma sto comunque attenta a non esagerare con i prodotti siliconici.
    Devo solo trovare la mia strada per le doppie punte. Non trovo niente che mi aggradi. Ieri ho comprato qualcosa dell’Erbolario, ma non so ancora come sarà. Vedremo!

  68. ciao ragazze, io sono riccia e faccio le mecche bionde, infatti prima di rifarli il colore parto due settimane prima a farmi un sacco di maschere fatte in casa, con lo yogurt, olio, limone,e magari qualche burro tipo quello di karitè, poi una volta fatto il colore meches le maschere non le mollo, perché i capelli risultano molto secchi e sfibrati, quindi continuo con le maschere abbondando di olio e di avocado puro il frutto maturo!!! ragazze vi assicuro che è una santissima cosa!! se riuscite a fare una maschera con :avocado,olio di oliva o cocco o quello che volete, yogurt e se non vi fa schifo,anche un uovo, vi assicuro che sarà una BOMBA DI IDRATAZIONE per i vostri capelli!!!! spero di esservi stata utile un bacio a tutte <3

  69. Ciao scusa se ti disturbo ma ho letto che, come me, usi prodotti con buon inci. Da poco hanno aperto un punto vendita Erbolario proprio dietro casa mia, mi diresti cosa hai acquistato con buon inci? Io ci sono passata al volo sabato scorso per acquistare il burocacao ai 4 burri che consigliano in molte e dando un occhio al volo all’inci di alcune creme non mi sembravano proprio buoni . Grazie

  70. La dermatite seborroica è un incubo , ne soffro anch’io e trovare uno shampoo che non la peggiori è un’ impresa !!! Il dermatologo mi ha prescritto uno shampo che contiene cortisone ma non l’ho ancora acquistato dato che cercavo un alternativa . Soffro di dermatite anche sul viso anche se ultimamente la vedo diminuita senza l’utilizzo di nessun prodotto particolare

  71. Ciao scusa se ti disturbo ma ho letto che, come me, usi prodotti con
    buon inci. Da poco hanno aperto un punto vendita Erbolario proprio
    dietro casa mia, mi diresti cosa hai acquistato con buon inci? Io ci
    sono passata al volo sabato scorso per acquistare il burocacao ai 4
    burri che consigliano in molte e dando un occhio al volo all’inci di
    alcune creme non mi sembravano proprio buoni . Grazie

  72. Le maschere della Omia sono davvero ottime! L’ultima volta in profumeria mancavano, quindi ho acquistato la Keramine H che mi pare ugualmente valida! 🙂

  73. Presente! Capelli con componente rossa più lozione Schultz uguale DISASTRO ECOLOGICO! 🙁 Ci capitai mio malgrado, e feci la stupidaggine di cominciare a tamponare questa lozione nello stesso periodo in cui portavo la permanente- che già di suo agisce sulla cheratina, schiarendo lievemente i capelli.
    Non l’avessi mai fatto! Sembravo la cugina sfigata di Pippi Calzelunghe, e sono stata un anno con una testa orrenda per aspettare di riavere la mia chioma naturale…. da allora non ho voluto più saperne né di lozioni schiarenti né di permanenti! 🙁
    E questa disavventura me la ricorda molto spesso, ahimé, la foto del mio libretto universitario… agli esami faccio impaurire i docenti! 😀

  74. Ciao, io la uso sui capelli asciutti. la prima volta che l’ho provata era perché non avevo a portata di mano altro ed è stata una scoperta! Meglio di tanti prodotti che non facevano il loro dovere e che mi lasciavano i capelli appiccicosi. Io ho usato quella della Antos, è leggera e costa poco.

  75. Preshampoo proprio perché puoi applicarli sui capelli asciutti. La cosa migliore è avvolgere i capelli in una pellicola e fare agire l’impacco tutta la notte…. poi è d’obbligo, sotto la doccia, fare due passate di shampoo per rimuovere ogni residuo! Secondo me vale la pena perché al tatto la differenza c’è eccome……

  76. Anche io uso la fitocose, soprattutto per i prodotti viso e la adoro. Puoi dirmi quale shampoo hai usato petr la dermatite? Bellissima foto

  77. Anche io l’ho provata in passato e non ho gridato al miracolo. Dicono che siano migliori altri prodotti Phyto come l’HUILE soyeuse e supreme(anche più costosi)

  78. che bello vedere il tuo volto sorridente, mi ha messo subito di buon umore!
    non sono a casa e quindi non posso essere precisa, cercherò di aiutarmi con google…
    la tangler, a Torino la vendono a 16 euro, altrimenti l’avrei comprata, ho una spazzola che malgrado dopo averla comprata, non ne ero per nulla entusiasta (amazon on line), nel tempo mi piace e la uso quotiniamente è piccola coi denti in plastica , ovale ed è del tipo elettrostatico, circa 40 euro, ma effettivamente mai più visto capelli elettrici! ho trovato una brava parrucchiera, quindi non li taglio più da sola, ma le tinte me le faccio io, quindi il capello è un po’ secco (chi può, faccia la tinta dal parrucchiere, io purtroppo non me la sento di spendere quasi il 10% del mio stipendio una volta al mese anzi ogni 25 giorni circa!) e quindi tutti gli shampoo da banco, i miei capelli non li digeriscono, mi trovo molto bene con la linea phyto, e invece per il balsamo uso tranquillamente quelli da banco.
    voglio provare la maschera di Jhon Frida, ho già provato certi prodotti, e non mi hanno dato molta soddisfazione, ma questa maschera e nuova e dato il prezzo, si può provare.
    per le maschere il discorso è quello dello shampoo, l’ultima l’ho pagata 20 euro e mi è stata consigliata dalla mia parrucchiera che me ne aveva chiesti 35..
    la piastra c’è l’ho ma appena vedo uscire fumo mi spavento e poi i miei capelli sono abbastanza indomabili, li asciugo ad aria o col phon, e se li voglio gonfi, uso la spuma, se invece li voglio morbidi e mossi uso un prodotto curly che ho trovato su asos catwalk, ottimo
    il mio metodo comunque consiste: lavaggio, shampoo, maschera e/o balsamo, asciugatura aria o phon, e crema per mettere in piega, se uso la piastra e il phon, aggiungo uno spray che protegge dal calore, e poi li pettino utilizzando o cera o lacca e voilà
    baci

  79. anche io come te Clio, fccio la tinta da me! quando lo dico sono tutti increduli perchè riesco a ricreare un effetto ombrè moooolto naturale. io uso una tinta olia (le trovo ottime anche io, senza ammoniaca) nel color castano chiaro cioccolato e per l’ effetto ombrè uso il sunkiss di l oreal. anche a me i parrucchieri trooooppe volte non mi hanno accontentato quindi preferisco fare da me. laddove riesco mi aggiusto anche il taglio, peccato per la parte dietro, quello è un pò un casino.
    per quanto riguarda i prodotti io ho fatto il detox dai siliconi più di un anno fa e sono rinati. adoro tuuuutti i prodotti della phyto. anche qualche shampoo ultra dolce senza siliconi non è male e li alterno a quelli più costosetti. ora che stanno finendo le ultime giornate utili per andare al mare riprenderò a fare l’ hennè neutro sitarama che me li rinforza un bel pò e da volume. ah, inoltre sto prendndo in questo periodo il biofoltil di equilibra come integratore e le fialette di keramine h anticaduta: periodo delle castagne per i miei capelli è già iniziato! 🙁
    per lo styling anche io spuma adorn qualche volta e sea salt spray di tony e guy

  80. ciao, cosa usi di biofficina? io ho il balsamo volumizzante e mi piace molto! sino ad ora avevo usato solo i loro prodotti viso che adoro, letteralmente! secondo me è una delle marche bio più valide

  81. a me questo mix non fa nulla, eppure tempo fa mi dava soddisfazioni
    non capisco, secondo me è che non riesco a trovare un sacrosanto olio di oliva, vero, eppure li pago abbastanza gli oli che compro!
    lo yogurt a me li secca, l’avocado, non sono capace e anche l’uovo e il miele non ammorbidiscono più di quanto faccia una maschera o un balsamo… ciao

  82. I capelli sono anche il mio punto forte, croce e delizia perché in tanti li trovano splendidi, ne sono consapevole ma dietro ci sono davvero tante ore di cura e “investimento”. Chi sostiene che i capelli ricci sono più pratici perché si sistemano da soli, non ha mai avuta un’amica riccia con cui condividere il bagno monopolizzato. Quando noi ricce arriviamo al momento di asciugarli, ormai ci siamo già giocate tutto o quasi perché se sbagliamo a trattarli, mentre li laviamo o a prepararli coi prodotti giusti, la sola piega al massimo può solo peggiorare la situazione 😛

    Io ormai sono obbligata a tingerli perché già da diciottenne mi sono vista spuntare i primi capelli bianchi ma sono anni che cerco di restare il più possibile vicino al mio rosso naturale, per minimizzare la ricrescita e dilatare il più possibile le tinte perché indubbiamente li indeboliscono.
    Come Clio faccio da sola perché ho totalmente perso la fiducia nei parrucchieri , non tanto per il colore ma per i ricci che, più di una volta, mi hanno devastato perché trattati come normali capelli dritti, con tutte le conseguenze del caso

    Per riuscire a farli rinascere, dopo gli ultimi disastri, ho trovato alleanza con le ragazze di colore che, con somma fatica, tornano al riccio naturale dopo anni di stiratura chimica

    Loro mi hanno consigliato alcuni prodotti FENOMENALI e tanti stratagemmi per esaltare al massimo le nostre chiome

    I miei capelli sono come da foto del profilo per cui, se qualche riccia ha bisogno dell’elenco dei prodotti e un aiuto per reperirli – perché in italia ovviamente non si trovano, se non raramente – sarò felice di aiutarvi come sono stata aiutata io 😉 o un elenco di consigli pratici, attacco con le spiegazioni molto volentieri 😉

    Se siete pratiche di inglese ( ma si capisce tutto facilmente, anche per chi mastica poco la lingua ), io vi straconsiglio una visita al sito : http://www.naturallycurly.com/

    E’ pieno di consigli, tips, recensione di prodotti e test per capire anche che tipo di riccio abbiamo e che prodotti sono più adatti a noi.

    Un abbraccio di sostegno a tutte le ricce orgogliose e anche a quelle che devono ancora fare pace con la loro chioma

  83. Faccio la tua stessa identica maschera naturale e confermo, una botta di vita per i capelli 😉
    Io ci metto anche il miele!

  84. Ciao eLe0, l’Erbolario ha proprio l’azienda a 15 Km da casa mia, quindi la linea ha cominciato ad essere commerciale dalle nostre parti da più di 20 anni. Purtroppo non so cosa pensare. Da noi va forte durante il periodo Natalizio (quando non sai cosa regalare e bisogna ammettere che fa sempre piacere ricevere articoli così, anche perchè sono confezionati alla perfezione. Ieri ho comprato il Ristrutturante Fluido al Miglio e al Germe di Grano per le doppie punte. Avevo provato anche quello al Miele, ma ogni volta che lo usavo mi sporcava di più il capello, quindi non l’ho più acquistato. Sullo smartphon mi sono scaricata un app che rintraccia i prodotti (non tutti) bhe! non è sto gran che, è meno peggio di altri da supermercato (per lo meno il primo ingrediente non è il silicone)….. non è bio però. Alcuni prodotti sono delle buggerate. Ormai hanno il nome….ma a mio modesto parere c’è di meglio!
    Scusa la lenzuolata, ma più di così non riesco a riassumere!
    Spero di averti chiarito qualche dubbio, se hai bisogno scrivi!
    Buon pomeriggio!!!!!

  85. dupe non ne conosco… comunque ti assicuro che ne basta proprio una nocciolina quindi il tubetto dura davvero mesi…. poi magari dipende anche dalla lunghezza/massa dei tuoi capelli. ma di base è un prodotto che va centellinato

  86. Io ho la fortuna di avere gli olivi, l’olio è della cooperativa a cui aderiamo per cui è una bomba, anche a livello culinario, visto che lo recuperiamo praticamente appena dopo la lavorazione, assolutamente DOP.

    Prova ad aggiungere, a tutti gli ingredienti, anche una buona base di una maschera per capelli bio, io a volte lo faccio, poi mi impiastriccio tutti i capelli, rigorosamente asciutti perché gli oli vanno messi sui capelli asciutti o scivolano via, li avvolgo nella pellicola e li tengo per quante più ore posso, al calduccio – l’ideale sarebbe infatti poter avere una piccola fonte di calore come i caschi leggeri che hanno i parrucchieri. Alcuni fradiciano una salvietta di spugna, la strizzano, la scaldano nel microonde e se la mettono in testa – attenzione a non scottarsi appena estratta dal microonde –
    Il calore apre bene le squame dei capelli e i nutrienti vanno più a fondo.

    Più che ammorbidirli, li stiamo nutrendo ed è un beneficio che si vede, ahimè, con la costanza 😛

  87. Io ho sempre avuto i capelli liscissimi, fin da piccola, però li volevo boccoli (come Miley Cyrus in Hannah Montana) quindi nel corso degli anni ho provato di tutto per farli arricciare; dall’usare i prodotti per capelli ricci, all’ andare a dormire con chignon, trecce, ciambelle e quant’altro. Risultato? I miei capelli non sono nè ricci nè lisci e, adesso che li vorrei lisci, tendono ad arricciarsi! In più c’è il problema piscina: capelli rovinati dal cloro, shampoo frequenti, phon vecchi (e probabilmente di scarsa qualità)stress da cuffia e quant’altro…
    Solitamente non spendo mai tanto per gli shampoo,(anche perchè li lavo quasi tutti i giorni, quindi non durano tantissimo), però cerco sempre qualcosa che non abbia siliconi, parabeni o altre schifezze. Di solito prendo marche quali L’orèal, Pantene, Herbal Essence, Frank Provost o simili; ultimamente però ho provato lo shampoo per riflessi dorati della Yves Rocher e mi sto trovando benissimo: oltre al fatto che ha un profumo buonissimo, lascia i capelli supermorbidi, lucenti e funge da riflessante.
    Per me il balsamo è uno step fondamentale, in quanto contribuisce a rendere i miei capelli morbidi e pettinabili. Uso un piccolo segreto: quando faccio la doccia, prima lavo i capelli, poi metto il balsamo e intanto mi lavo, di modo che ci sia un piccolo lasso di tempo in posa e i benefici siano maggiori. In seguito (sempre col balsamo messo)li pettino usando una spazzola che mi ha consigliato la mia parrucchiera di fiducia, molto simile alla Tangle Teezer, che usa Elena.
    Non faccio quasi mai la piega poichè, come ho scritto su, i capelli li lavo praticamente sempre in piscina e a causa dei phon è impossibile fare una piega decente, quindi mi limito all’asciugatura. Prima di essa uso la crema lisciante di Sunsilk (quella viola) che mantiene i miei capelli lisci, evita che diventino crespi e funge da termoprotettore. Successivamente, quando sono asciutti, applico l’olio di argan, per togliere l’effetto elettrostatico e nutrire il capello (che spesso appare arido e disidratato). Ultimamente ho provato un trattamento all’argan che ha i benefici di quest’ultimo, ma non essendo olio puro non appesantisce e non unge. E’ fantastico, ve lo consiglio alla grande.
    Bacii!!

    P.S. Clio è termoprotettore, non dermoprotettore 😉

  88. Se vedo un grave errore grammaticale in un articolo, dovuto sicuramente ad un attimo di distrazione, trovo lecito farlo notare, in modo pacato e non aggressivo, dato che la ritengo una critica costruttiva, che a te la cosa piaccia o meno.
    Buona serata, e ti consiglio una bella tazza di camomilla.

  89. Vero anche io dopo molta pazienza ho ritrovato i capelli di un tempo, anche se colorati, con shampoo e balsamo senza siliconi e parabeni e il resto. Rahua.
    e … camomilla per tutti:)

  90. Verissimo… Io uso prodotti da supermercato senza siliconi e parabeni e udite bene: della Garnier!!!!! Non tutti eh, ce ne sono un paio che sono molto buoni e hanno un inci decisamente accettabile, quello alle 5 piante (o 5 erbe???), quello ai fiori di loto e mandorle e quello all’olio di avocado…. Li uso da un po e devo dire che mi trovo molto bene! Adesso ho i capelli devastati causa estate e il fatto che soffrendo il caldo li tengo legati da maggio fino a fine settembre, ma la settimana prossima vado a dare una bella sfoltita!!!! 🙂

  91. E vogliamo parlare di Bottega Verde che di verde ha gran poco???? Bisogna stare attentissimi con i prodotti perché alcuni sono addirittura osceni……

  92. ok! forse sbaglio io allora… a me durava un mese/un mese e mezzo! ho i capelli lunghi fino più o meno al seno, forse dovrei andarci piano 🙂

  93. effettivamente non è un prodotto che ti cambia la vita…più che altro prodotti simili senza siliconi non esistono per il momento. io la usavo ogni giorno la mattina sui capelli asciutti, soprattutto sulle punte o se volevo dare un tocco in più ai capelli prima di uscire…io vedo che la differenza lo fa un po’ di olio di cocco un olio leggero che hai a disposizione, applicato sulle punte dei capelli bagnati, anche mischiato ad un po’ di gel d’aloe, lasciato come leave in.

  94. io sto cercando uno shampoo valido che riduca la caduta dei capelli =( è vero che durante il cambio di stagione cadono di più ed è normale..ma a me sembra k me ne cadano troppi durante l’anno .( non so che provare..

  95. Ciao Clio!!! Utilissimo questo post!! Anche perché i capelli sono un po’ il mio cruccio! Ne ho tantissimi ma crespi.. da che ho scoperto l’olio di cocco (grazie al tuo blog) non ne posso più fare a meno!!! Lo uso come maschera prima di lavare i capelli! Secondo me è ottimo per ammorbidirli e “domarli” e ha un profumo buonissimo! Un bacione!!!!

  96. Ciao! Grazie per la risposta. Ho capito cosa vuoi dire e questo succede anche con altre aziende che si spacciano per vegetali e poi effettivamente i prodotti con inci buono sono 5 o 6. Sulle confezioni hai ragione sono molto carine ed invitanti! Mi piacerebbe tanto avere una bio profumeria vicino casa… ma purtroppo niente infatti ordino dal sito ecco verde e vado sul sicuro!

  97. Io uso lo shampoo erbal essence ( ripiego dell’ultimo minuto), maschera Organix Awapuhi ginger (10€ circa, ottima), John Frieda Fizz Ease dream curl per proteggere i capelli dal calore, Batiste brunette in casi di emergenza ( poco alla volta perchè macchia la pelle), Not your mother’s Beach Babe e treccia a segiure per delle belle onde ( sennò mi ritrovo un orrido cespuglio crespo e appicicoso), L’Oreal Elnett per fissare acconciature importanti. Ogni tanto uso la CC cream per capelli della Collistar in cherry black e di solito coloro i capelli con l’hennè della
    Lush.

  98. Clio sei bravissima a farti la tinta, non è da tutte !! Anche io voglio imparare a farla, sopratutto tra un po’ che dovrò trasferirmi e non avrò più il caro parrucchiere di fiducia……..

  99. Ciao a tutte… ank’io sto cercando di curare e rinforzare I miei capelli… qualcuna di voi ha mai provato lo shampoo o la maschera speedy hair? Se la risp è si, sono prodotti che consigliate?

  100. Anche io ci tengo parecchio ai miei capelli 😀 e cerco di trattarli bene…
    Uso uno shampoo della wella, come crema/balsamo ne ho parecchie da finire della l’oreal professionale. E infine prima di passare alla piega, che faccio con phon e spazzola tonda, applico una crema protettiva della milkashake 😉

  101. Ahahah no a me va meglio, soffro il freddo quindi ho quasi sempre i capelli sciolti XD
    Con la coda sto male.. Avendo le guanciotte

  102. vero eh?? sembra che il colore dei capelli rinasca ogni volta dopo l’applicazione! almeno ti evita di andare a fare i riflessanti dal parrucchiere!!!! :-)) ps : su un sito inglese hqhair o lookfantastic lìho pagato indovina un po…. 10 euro!!! senza spese di spedizione :-))

  103. Non ho mai acquistato sul sito ecco-verde anche se sono iscritta da tempo e ho la lista dei desideri piena. Prima o poi proverò, ma avendo una bio profumeria (non fornitissima perché minuscola) a pochi km da casa, mi viene più comodo andare lì. Ciao

  104. ahhhh nooooo con la permanente noooo!!!! posso immaginare!! a me la lozione ha fatto un ottimo lavoro, meglio di tinte o shatush chimici, sono molto contenta! però appunto, bisogna esaminare attentamente i propri capelli in controluce, se vi sono accenni rossicci….starne alla larga!!!

  105. bellissimi e bellissimo colore! mia sorella ha i capelli ricci gliene parlo e in caso ti contatterò! 😀 per me lei ha dei capelli meravigliosi ma non fa che lamentarsene, vorrebbe più volume e definizione soprattutto alla radice…

  106. Che capelli splendidi! Capisco il “problema riccio”, per anni me li sono forzosamente fatti lisci perché mi ero impuntata che era meglio così, in realtà non venivano mai bene e li ho rovinati parecchio… Dopo anni di impacchi di olio va meglio, ma siamo ancora lontanissimi dal meglio possibile, e qualche consiglio su qualche prodotto lo accetterei volentieri, se non ti riesce troppo scomodo! XD

  107. La CC Cream della Alterna è un piccolo investimento da 31 euro che però li vale tutti:io ho i capelli mossi e crespi,con questa posso asciugarli all’aria o col diffusore e mi viene un mosso morbidissimo e per niente pesante,è stata proprio una scoperta!

  108. Per i capelli ho provato quello all’ortica io e mio marito quello per capelli ricci e sono buoni, fatti con il 95% di ingredienti naturali, senza siliconi e parabeni. Se vuoi provare altri prodotti a me piacciono i bagnoschiuma all’avena e al cocco e relativi latti corpo e i bagnoschiuma jardin du monde nelle varie profumazioni (buone ma meno persistenti di quelle dell’altra linea). Per le creme viso ho provato la elixir 7,9 da notte e il relativo siero (questo uno di quelli che mi sono piaciuti di più in assoluto). Ho appena iniziato lo scrub viso hydra vegetal, come granuli simili allo scrub albicocca di bv, come base è un detergente che tonifica la pelle (non la cremina più grassa di quello di bv). Buono, ma non ha superato il mio preferito. Come tutte le marche ci sono prodotti buoni e meno buoni. Purtroppo danno pochi campioncini e niente sacchetti per portarti via la spesa.

  109. ma che figataaaa! scusa se rompo mi daresti qualche info in più? tipo marca, costo e anche dove l’ hai preso (se l’ hai preso su internet in che siito)? mi hai aperto un mondo! 🙂 io uso il classico ferro della philips e mi vengono abbastanza bene però questo sembra MEGLIO!

  110. Sarei interessata ai prodotti che usi!:) anche io sono riccissima e sono passata da circa due mesi al bio e come puoi immaginare i miei capelli ancora non si sono abituati all’assenza di siliconi 🙂

  111. Io faccio la tinta dal parrucchiere perchè ho capelli rossi e ho paura di fare un casino a farmela da sola in casa, ho capelli mossi/ricci ma dico la verità ci litigo sempre perchè non stanno mai come voglio io e non riesco a trovare un prodotto che mi faccia bene da anti-crespo :'(
    Insomma sono soddisfatta solo del mio colore di capelli e del taglio per il resto no!!

  112. Bellissimi capelli!! Ti invidio tantissimo perchè io ho i capelli mossi/ricci ma non riesco a farli stare decentemente

  113. Dopo anni passati a penare in primavera e in autunno per i capelli elettrici finalmente ho messo a punto anch’io la mia routine per i capelli. A mia difesa, avendo il capello che tendeva a ingrassarsi puntavo su quelli per capelli grassi, facendo peggio senza saperlo 🙂 Ora uso il Sunsilk per capelli danneggiati (quello giallo per intenderci), che alterno con quello per capelli lisci (sui miei insieme al fluido districante fa praticamente effetto piastra), e come balsamo ho sempre uno per capelli secchi/danneggiati perchè è l’unica cosa che funzioni. Quando sono umidi poi, noce di crema districante sulle punte (fructis hydra liss un must-have, non si increspano con niente!) e all’occorrenza il mio adorato Olio Straordinario. Maschera una volta a settimana e guai a sgarrare, sopratutto d’inverno. Quando niente riesce a idratarmi le punte allora è chiaro che devo fare una visita al parrucchiere 🙂

    Per quanto riguarda il colore, io e il mio parrucchiere abbiamo idee diverse… quando facevo le meches rosse, voleva sempre farmi il fondo scuro e non c’era verso, per quanto fossi poco convinta, di farlo desistere. E un’altra volta che ho voluto fare la tinta vera e propria per curiosità… che salasso! Quindi no, grazie. Mi trovo benissimo con Casting Creme Gloss (non ho tutto questo bianco da coprire, anche se ho cominciato a 25 con ‘sta croce) e Movida, e persino il parrucchiere ha ammesso me la cavo bene. Ora da rosso mogano sono passata ad un castano cioccolato/ramato visto che TUTTI, nessuno escluso, iniziavano con un coro di ‘ma che bel colore, ti sei fatta la tinta?’ quando invece io ero tipo a tre secondi dal farmi il colore di nuovo.

    Piu che la piastra a me piacciono le onde che faccio con la spazzola elettrica o con i bigodini morbidi… fare le onde con la piastra è sempre un terno al lotto, mi riescono bene una volta sì e tre no. Adesso però sono ad una lunghezza tale che tendono naturalmente all’onda… scoperto tipo quest’anno, prima li tenevo sempre corti e non ne avevano mai avuto la possibilità, poveri cari.

  114. Ciao Desiree, anche i prodotti che uso io sono fortunatamente senza siliconi e parabeni, sono tutti della marca SheaMoisture di cui ho provato tre linee diverse, sia per detergerli che per lo styling.

    Le prime due linee che ho provato, alternandole, sono state la:

    1) Raw Shea Butter/Burro di Karitè ( http://www.sheamoisture.com/Raw-Shea-Butter-_c_54.html ) e
    2) Coconut & Hibiscus/Cocco e Ibisco (http://www.sheamoisture.com/Coconut-Hibiscus-_c_40.html)

    La 1) è una linea pensata per capelli da rivitalizzare, una antiurto insomma, ottima per iniziare quando ci sono un po’ di danni da recuperare ( è ottima la maschera difatti, troverai diverse review su Youtube in merito a come usarla al meglio. Le donne di colore la usano in transizione, quando rinunciano agli stiraggi chimici per tornare piano piano al riccio naturale ).
    La 2) è più una linea classica di mantenimento dei ricci non troppo maltrattati, al cui interno compaiono i prodotti più validi per lo STYLING, tra cui il latte (Style milk) e l’Enhancing Smoothie, loro best seller e pluripremiato prodotto dell’anno nella cura dei ricci.

    Io ho usato queste due linee per quasi un anno, dopo un momento disastroso post-parrucchiere e i benefici sono stati istantanei. I prodotti per lo styling vanno studiati un po’, il latte è più leggero, lo smoothie è più pesante e se usato in dose eccessiva ( io all’inizio abbondavo molto ) fa si dei boccoli stupendi ma molto pesanti, quasi unti al tatto ( che per me che ho capelli molto secchi, è stato davvero strano da sentire ).
    La sorpresa è stato scoprire che, con questi prodotti, i capelli resistevano di più ad un normale increspamento da pioggia/umidità, riuscendo a mantenere una chioma decente anche in situazione avverse, cosa che prima, per me, era inaffrontabile.

    La 3 linea è stata una recente scoperta di cui mi sono innamorata al punto tale da mettere le prime due momentaneamente nell’angolino.
    Si tratta della linea al Castor oil/Olio di Ricino (http://www.sheamoisture.com/Jamaican-Black-Castor-Oil_c_374.html) per capelli tinti, danneggiati, indicata per riparare diversi anni.
    E’ stata la linea che mi ha accompagno al mare, estremamente ricca di burri. Ho provato prima l’impacco e il balsamo senza risciacquo e mi sono trovata così bene che, con il secondo ordine, ho aggiunto lo Shampoo e il balsamo normale. Mai provato prodotti più “ricchi” per i capelli. L’odore è molto particolare, quasi burroso a sua volta, balsami e impacchi così scivolosi che bisogna stare attenti sul piatto doccia, quando si sciacquano.
    Con il balsamo senza risciacquo io faccio direttamente lo styling, senza aggiungere molti altri prodotti, così quando torno sotto la doccia, appena bagno i capelli, si sciolgono direttamente i pochi nodi per ciò che mi era rimasto tra i capelli.

    L’unico prodotto che uso, al di fuori di questa marca è il “Crine Tempestose” della Lush con cui, di tanto in tanto, chiudo qualche ciocca che si è un po’ sfilacciata sul fondo, magari agganciandosi nelle cerniere o nelle tracolle delle borse, anche questo un prodotto molto ricco di burri tropicali.

    Veniamo alla parte negativa.
    Ovviamente, ad esclusione del prodotto Lush, il resto non è reperibile in Italia ( o quasi ) e io ho trovato inizialmente un sito inglese da cui rifornirmi ( http://shop.britishcurlies.co.uk/categories/SheaMoisture/ )
    Loro sono gentilissimi e velocissimi, ti riempiono il pacchetto di campioni e anche caramelle una volta, i pacchi viaggiano sicuri e tracciati, i prezzi sono onesti rispetto a quanto i prodotti costano originariamente sul sito di Sheamoisture ( che non spedisce in europa, purtroppo ) MA le spese di spedizione sono un po’ onerose, costano più o meno come due dei loro prodotti ( sui 24 euro quindi ) per cui può essere conveniente solo per grandi scorte o se hai particolarmente fretta.

    Piano piano mi sono ingegnata per cercare di spendere il meno possibile e ho trovato i prodotti che mi servivavo su Amazon.uk.
    Se si seleziona direttamente Amazon come rivenditore ( e non uno dei tanti rivenditori che compaiono nell’elenco ) le spese di spedizione sono davvero piccolissime, nemmeno 5 euro anche se acquisti tantissimi prodotti, solo che i tempi di spedizione diventano molto lunghi, attuabili se hai già una scorta a casa e vuoi solo rimpinguarla. Loro a volte includono tutto in un grosso pacco, altre volte ti mandano tantissimi pacchettini man mano che reperiscono tutti i prodotti che ti servivano, senza però mai chiederti altre spese di spedizione oltre la cifra stabilita all’inizio.

    Parlando della SheaMoisture, avrai notato dal sito che l’azienda ha un cuore davvero “verde”, cause umanitarie, assolutamente cruelty free. I prodotti sono senza parabeni, senza siliconi, senza coloranti. La lista i ingredienti è così naturale che la mia amica farmacista, a cui l’ho fatta studiare, mi ha detto che potrebbero essere fatti in casa.

    Questo è tutto per i prodotti. So che può sembrare laborioso inizialmente metterci mano ma, almeno per me, ne è valsa davvero la pena e non tornerei mai indietro 😛

  115. Ciao Chiara, poco più su ho risposto a Desiree per l’elenco dei prodotti. Se hai problema a reperire la risposta, te la incollo io qui sotto 😉

    Coraggio, anche io ci ho messo un po’ di tempo per rimettere in forma i miei boccoli.
    Più sotto ho risposto anche a qualche consiglio su come tenerli in forma con qualche “trucchetto”. Se serve te li riporto anche qui 😉

  116. Ciao Carlesia, il primo consiglio che mi hanno dato, specie per avere più volume alla radice, è di dormire con i capelli “ad ananas”
    Lo fanno tutte le ragazze di colore, raccolgono i capelli in cima alla testa, con una coda morbida morbida e un elastico che non strappa i capelli. In più indossiamo una cuffietta di seta/satin o, in caso di imbarazzo ( se dorme in compagnia ) una federa di seta sul cuscino.
    Pare che lo sfregamento dei capelli sulla biancheria di cotone, mentre dormiamo, sia una delle cause principali di crespo, capelli spezzati e boccoli sciupati e sfatti.
    Posso confermarti che, da quando dormo con cuffietta o federa, i miei capelli ne hanno decisamente giovato.
    Idem per quanto riguarda l’ananas, io sporco le mani con un po’ di balsamo senza risciacquo, le passo tra i boccoli, specie quelli della nuca che tendono ad annodarmisi di più, e poi li lego con la tipica forma.
    Se non la conosci —> http://loveyourcurls.com.au/wp-content/uploads/2013/10/How-to-pineapple-your-hair-step-2.jpg ti metto un link più che esplicativo.

    A qualche ragazza più su ho risposto anche per i prodotti usati, se ti possono servire 😉

  117. siiiiiii incredibile! anche qui da me, quasi il tuo stesso prezzo! l’ho comprato con lo sconto ma li sfornano di continuo quindi attendi quello giusto ( che di solito suddividono in sezioni ) e compra :-))

  118. Grazie mille per le informazioni. Mi hai fatto venire la curiosità, andrò a provare qualcosa (da quando sto sul blog, il portafoglio piange miseria 😀 )

  119. E quando si parla di capelli non posso che intervenire. Ho da poco dato un taglio netto alla mia chioma, che aveva praticamente le punte porte. Ora ho un long bob, con le punte lunghe sul davanti. Il taglio mi piace da morire, ma ho alcuni problemi dello styling:
    – 1° mi sembra che i miei capelli si sporchino più velocemente in questo periodo e quindi li lavo più spesso (un giorno sì e uno no), non potendo più ricorrere alla coda di cavallo per salvare il salvabile mi ritrovo a dover torturare i miei capelli troppo spesso;
    – 2° ho i capelli mossi, nè ricci nè lisci. Con la schiuma che avevo in casa il risultato con questo tagli è pessimo, mi vengono ricci davanti e schifosini dietro. Per questo opto per una piega liscia la maggior parte delle volte, ma nonostante questo non riesco a vedere i miei capelli davvero a posto, e uscendo di casa la mattina presto mi si increspano subito con l’umidità.
    Quando ho tempo uso il perfet curl di Babyliss che come la ragazza del team amo perchè mi tiene la piega per due giorni SENZA bisogno di nessun prodotto.
    Insomma la mia routine con i capelli è ancora tutta da costruire. Chi sa consigliarmi i prodotti giusti per i miei capelli disordinati?

  120. Ciao Valerie! io e mia sorella abbiamo “spulciato” le tue risposte e da parte sua ti chiedo due cose:
    – come procedi all’ asciugatura? phon e diffusore?
    – hai qualche trucchetto da svelare per il volume a parte “la legatura ad ananas”? 🙂
    – ma in sintesi i prodotti Shea Moisture conviene ordinarli su amazon (a parte i tempi lunghi di spedizione)?

    grazie se risponderai! 😉

  121. ciao a tutte! io ho i capelli liscissimi, “mollicci”, quindi non dritti “duri”. il mio problema è che a parte il volume pari a zero, i miei capelli con il passare della giornata si rinsecchiscono: mi spiego, se alla mattina li spazzolo diventano belli morbidi e pieni, ma col passare delle ore si dividono in ciocche e diventano secchi (almeno ho questa impressione). c’è qualcun’altra che ha questo problema o che comunque ha qualche consiglio da darmi? grazie in anticipo a chi avrà la pazienza di rispondermi! 🙂

  122. Anche io da circa un anno uso shampoo e balsamo senza “schifezze” varie; sono partita con i prodotti della Lush poi sono arrivata a Biofficina Toscana che ADORO!!!!! I miei capelli sono ricci, crespi e fini e da tempo ho anche eliminato le fonti di calore per asciugarli (fatta eccezione per il pieno inverno).
    ilmondodiaray1.blogspot.it

  123. che non riesca a trovare un olio buono, è sicuro, e forse c’entra anche molto il calore, ma mi sembra un impresa impossibile, almeno fino a quando non trovo l’olio super, anzi l’olio, basterebbe sia olio d’oliva, non un decimo di olio d’oliva in un litro di non so quale olio, non riuscire a mangiare bene, mi fa una rabbia, perchè il nostro paese è pieno di roba coltivata, ma è sempre più difficile trovare roba buona e ti assicuro che ho già comprato anche oli dop, non il tuo almeno mi auguro! altrimenti vorrebbe dire che sono i miei capelli!! ciao, grazie

  124. Ciao Carlesia ( e sorella!).
    Assolutamente sì, quando mi è impossibile lasciarli asciugare all’aria, uso il phon al minimo, sia di velocità che di calore, con un diffusore con le “dita” ( tipo protuberanze da cui esce aria ), assolutamente a testa in giù per tutto il tempo. Di solito quando ho finito accendo un cero a qualche divinità dei capelli per le “scatole” piene che mi ritrovo ma è l’unico modo per non inaridire troppo i miei capelli.
    Per aggiudicarsi ancora più volume, qualcuno consiglia di pinzare “ad S” le ciocche alla radice dei capelli, con dei becchi, poi di asciugarli sempre a testa in giù.

    Per alzare le radici, una volta asciutti, si usa anche un pettine particolare, molto in voga tra le donne di colore. Da noi è un po’ Vintage, io l’avevo visto usare da mia nonna insieme ai bigodini 😛 ( L’ho trovato per pochi euro da acqua e sapone, tipo così —> https://www.capellopoint.it/media/catalog/product/cache/1/image/9df78eab33525d08d6e5fb8d27136e95/3/2/32.jpg )

    Il modo migliore per non disfare i boccoli invece, sarebbe quello di passare dalla doccia all’asciugatura senza mai metterci le mani e soprattutto pettinarli.

    Molte ragazze quindi si passano il pettine sotto la doccia, per levare i nodi, poi ribagnano però i capelli da capo per lasciarli naturalmente abboccolare. A volte, appena chiuso il rubinetto e scarica un pochino d’acqua da capelli, senza strizzarli con forza, applicano direttamente il prodotto scelto per lo styling ( gel d’aloe, creme anticrespo, balsami senza risciacquo, ognuno sceglie il suo ) poi arrotolano i capelli in un modo particolare, detto “plopping ” ( cercate tutorial su youtube, ce ne sono tantissimi e le immagini parlano più chiaro di mille parole 😛 )
    Di mio ti posso assicurare che abbandonare la normale salvietta di cotone per una vecchia t-shirt o un asciugamano di microfibra ha cambiato di molto la salute dei miei capelli per cui lo stra-consiglio a tua sorella.
    Il Plopping lo uso solo d’estate, d’inverno sono troppo freddolosa per non iniziare subito ad asciugarmi la testa. In quel caso i boccoli, prima di iniziare ad asciugarmi, li rifaccio a mano, con tanta pazienza. Prendo le ciocche bagnate, ci metto un po’ di prodotto, le arrotolo un po’ sulle dita e le faccio ricadere lentamente sulle spalle e poi inizio ad asciugare i capelli, piano piano, senza mai disfare i boccoli finché non sono completamente asciutti.

    Tua sorella che tipo di capello ha? Molto lungo, sottile o spesso, molto crespo? Tanto per capire cosa glieli appesantisce tanto da schiacciarglieli sulla testa.

    Spero di esservi stata in qualche modo d’aiuto 😉

  125. Ciao di nuovo 🙂 intanto grazie da parte di mia sorella! Sta guardando i link che hai dato che sicuramente torneranno utili in qualche modo.
    Ha i capelli fin sotto le spalle e fini. Il punto é questo, sono fini. Il crespo è l ultimo dei suoi problemi

  126. Il problema è proprio quello infatti, capelli sottili e lunghi tendono molto ad appiattirsi sulla testa, facendosi trascinare giù dal peso della massa stessa dei capelli.
    Le conviene provare un po’ di tecniche, plopping, pinze alle radici, asciugatura totale a testa in giù per valutare se ci sono miglioramenti. Dovrebbe controllaree anche se ha le punte danneggiate. Quando le punte sono particolarmente sfibrate, non si abboccolano bene e aggiungono solo peso morto alla capigliatura, appiattendola.
    Per i capelli fini consigliano anche tagli scalati, per alleggerire la chioma ma lì alzo le mani, sono traumatizzata quando devo tagliare i miei di capelli per cui non lo consiglierei mai a nessuna, nemmeno sotto tortura 😛

  127. si ti capisco per quanto riguarda il taglio, spesso la scalatura non è ben fatta e toglie massa dalle lunghezze e basta. comunque grazie mille per tutti i tuoi consigli! 🙂

  128. ciao 🙂 il consiglio della federa in seta da un po’ di tempo lo sapevo pure io, solo che non riesco a trovarne nella mia piccola citta’…Tu federa o cuffietta di seta dove le hai prese? 🙂

  129. attenzione… 🙂 io so’ che invece non si dovrebbero mai mettere olii sui capelli asciutti perche’ danno l’effetto opposto, cioe’ quello di seccarli, provata su di me e confermato poi anche da altre persone… perche’ dici che sui capelli umidi scivolano? forse sui bagnati ma sugli umidi stanno normalmente 🙂

  130. ciao 🙂 ho cercato un po’ sul web ma non l’ho molto identificato, lo shampoo senza solfati quale sarebbe??

  131. La cuffietta sul sito inglese da cui compro anche i prodotti per i capelli. La federa me l’ha cucita la mia mamma ma prima di quella, avvolgevo il cuscino dentro un grosso foulard di seta, la sera prima di sdraiarmi. Previene anche le rughe, dicono 😛

  132. Ciao!!ho provato a caricare una foto ma non ci riesco,comunque si chiama “EVERCOLOR sistema sublimatore del colore” ed è della l’oreal

  133. io, invece di fare il passaggio dai siliconi al bio, ho fatto il contrario in preda alla disperazione post decolorazione: capelli secci e poco morbidi al tatto. Al mare, visto che dovevo lavarli tutti i giorni, ho portato con me dei prodotti della Fructis, che sto terminando adesso. Ok che il silicone non nutre ecc. ecc., l’unica cosa buona è che i capelli rimangono puliti più a lungo e, ovviamente, sono più morbidi. Appena finisco questi prodotti provo a tornare a qualcosa di più naturale, soprattutto qualcosa per ammorbidirli prima dell’asciugatura e che non unga troppo.

  134. Anche io ho lo stesso problema, ti consiglio, al posto dello shampoo, di usare la maschera Upker dei Fanghi d’Alga Guam. Praticamente la usi una volta a settimana per diverse settimane (d’inverno faccio anche un paio di mesi) al posto dello shampoo, sciacqui bene, poi se vuoi metti il balsamo. Con me funziona davvero bene!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here