Ciao ragazze!

Con questo post spero di fare felici molte di voi… Me l’avevate chiesto in tante, quindi eccomi qui! Ho pensato di fare una mini serie con diverse palette come protagoniste, per spiegarvi -ma soprattutto farvi vedere come è meglio usarle e di conseguenza come si possono abbinare i vari ombretti che la compongono per creare i diversi look.
Ho deciso di inaugurare il tutto con un prodotto che io amo moltissimo e che anche voi conoscete bene: è una palette storica, ed è la spettacolare Naked 1 della Urban Decay! Perché ho scelto proprio lei e cosa vorrei fare di preciso? Non perdiamo tempo… vi spiegherò tutto per benino nel post! Siete curiose? Allora leggete oltre!

image4(6)
Non mi vorrei dilungare troppo con questa premessa, ma mi sembra doveroso farla per farvi capire l’intento di questo post e il motivo per cui ho scelto questa palette. Mi sono posta due domande:
-Quante volte vi è capitato di avere una palettina con tanti colori, non vedere l’ora di iniziare a usarla, ma poi abituarvi a usare al massimo 1-2 colori, realizzare sempre lo stesso trucco, e quindi vedervi sempre con lo stesso look?
-E ancora… chi di voi non ha una palettina con i colori nude, che sia la Naked 1 o qualcosa di simile?

Ecco, questi due interrogativi mi hanno portata a realizzare questo post, perché sono sicura che molte di voi si trovano in questa situazione, così come molte di voi hanno ormai tra i propri trucchi almeno una palettina con colori classici, adatti per look da giorno così come da sera, perché molto versatile.

Per quanto mi riguarda, nello specifico la palette Naked 1 è una di quelle cose che non può mai mancare nel mio kit: è una specie di salva-vita perché ha al suo interno un giusto mix di colori adatti a tutte, finish diversi da opachi a satinati a shimmer, e credo possa rappresentare bene un esempio di palette dai toni neutri (dai più chiari e delicati fino a quelli appena più strong) utili per realizzare i look più diversi.

cliomakeup naked1           Prezzo €49,90

naked

Lo sapete poi: è stata una dei miei primi amori quando è cominciato questo trend delle palette nude e come dice anche il detto, il primo amore non si scorda mai! ;D

In generale, per realizzare un bel trucco, non necessariamente elaborato o complicato, servono almeno due o al massimo tre colori che, secondo una regola base, potrebbero essere abbinati come segue: un colore più chiaro nella parte più interna della palpebra, per illuminare lo sguardo, e un colore più scuro per dare forma al trucco, profondità e dimensione all’occhio.

Schermata 2015-11-04 alle 10.59.22Per un effetto simile a questo! 😉

All’interno di questa palette in particolare possiamo vedere diversi colori proprio utili per questo tipo di makeup:

-Sin, un colore champagne rosino shimmer ma delicato, come illuminante e su tutta la palpebra:

IMG_2038

– Half Baked, un bel dorato omogeneo e luminoso, da usare come Sin, volendo anche da solo!

IMG_2039
– Toasted, un bel bronzo satinato e luminoso, su tutta la palpebra

IMG_2040
E poi ancora Gun Metal, Dark Horse, Creep, Hustle nella parte più esterna, visto che si tratta di colori più scuri:

IMG_2041

IMG_2042

La selezione colori all’interno di questa palette è davvero unica e versatile. Gli ombretti vanno dai toni neutri a quelli più freddi, ma ci sono anche un paio di colori più caldi. Qualunque scelta facciate, qualunque abbinamento scegliate di fare con due o tre colori, credetemi…sarà perfetto!
E’ davvero difficile sbagliare o creare brutti contrasti con questa palette, perché i singoli colori sono stati studiati proprio per essere armoniosi tra loro.

Ma ora passiamo ai fatti! Come forse ricorderete io ho già realizzato alcuni tutorial con questa palette, come questo di qualche tempo fa:

 

Ma nella prossima pagina ho molto altro in serbo per voi… ho creato ben 3 look diversi che vi spiegherò e vi farò vedere più da vicino! Ma vi proporrò anche alcuni abbinamenti di ombretti e trucchi, tra i più belli visti in giro realizzati proprio con questa palette! Cliccate qui per scoprire tutto! 😉