Ciao ragazze!

Bentornate all’appuntamento con le 5 domandineee! Questo è il primo di questo 2016 e anche stavolta le protagoniste siete voi, con i vostri dubbi e le vostre richieste! 😉 Oggi vi parlerò di tanti argomenti, dal makeup alla skincare, dai rossetti alle maschere! Ma non solo! Vi spiegherò anche meglio come riuscire a struccare gli occhi, senza stressare particolarmente le ciglia (tema sempre importante!)!

Insomma, tanti argomenti e tante richieste anche oggi, quindi cominciamo a vedere subito tutto! Leggete oltre! 😉

cliomakeup-5-domande-struccare-ciglia-maschere-viso-applicare-rossetto

1) COSA FARE DOPO AVER RIMOSSO LE MASCHERE VISO?

cliomakeup-5domande-struccare-ciglia-maschere-viso-pori-pelle-applicazione-rossetto-4

Con la maggior parte delle maschere le istruzione spesso parlano chiaro: non c’è bisogno di risciacquarle, a meno che non siano maschere all’argilla o dall’effetto peeling, che com’è ovvio che sia vanno tolte per bene per eliminare qualunque residuo sul viso.


ClioMakeUp-5 domande-maschera-peel-off

Tutte le altre, quindi quelle idratanti o nutrienti, è meglio lasciarle agire il più possibile e non lavarsi il viso, per non vanificare l’effetto.
Le cose cambiano un po’ se però questo tipo di maschere le facciamo poco prima di truccarci, quindi poco prima di realizzare una base con fondotinta etc.

In questo caso, quando ci sono dei residui (più o meno oleosi, scivolosi e abbondanti) conviene comunque dare una rinfrescata al viso per togliere eventuali eccessi, altrimenti il risultato dei prodotti che stenderemo in seguito potrebbe essere compromesso.

cliomakeup-5-domande-struccare-ciglia-lavare-viso

2) APPLICAZIONE DI UN ROSSETTO ‘DIFFICILE’

cliomakeup-5domande-struccare-ciglia-maschere-viso-pori-pelle-applicazione-rossetto-1

In generale diversi rossetti MAC tendono a essere piuttosto secchi, soprattutto se sono opachi.

cliomakeup-5-domande- struccare-ciglia-rossetto-rosso-russian-red-mac
Sono quindi più difficili da stendere e il risultato può non essere molto omogeneo perché il colore tenderà ad essere più intenso in alcuni punti e meno il altri, soprattutto se stendiamo il prodotto direttamente dallo stick.

cliomakeup-5-domande-struccare-ciglia-rossetto-rosso-applicazione

In questi casi ci sono diverse cose che si possono fare. Innanzitutto, idratare bene le labbra e rimuovere l’eccesso di burrocacao!
Partire da una base idratata è importantissimo, ma bisogna sempre assicurarsi che non ci siano residui di balsamo labbra perché questo potrebbe far scivolare troppo il rossetto.

cliomakeup-5-domande-struccare-ciglia-balsamo-labbra-nuxeQuesto balsamo della Nuxe, ormai lo sapete, è tra i miei top! Reve de Miel, Prezzo 9,75€ su Amazon.it

Vi consiglio poi di usare un pennellino piccolo da labbra, di prelevare un po’ di colore dallo stick (se vedete che è molto secco, scaldatelo qualche secondo – anche solo 5! – con l’asciugacapelli!) e lavoratelo bene sulle labbra per scaldarlo, inizando dal bordo. Infine, procedete pure a riempire il resto delle labbra con lo stick, che a questo punto dovrebbe stendersi meglio.

cliomakeup-5-domande-struccare-ciglia-applicazione-rossetto

In questo caso specifico, con il Russian Red, la matita secondo me non è neache necessaria, a meno che non vogliate un risultato super professionale e definito.

3) MINIMIZZARE I PORI CON I PRODOTTI DR. BRANDT

cliomakeup-5domande-struccare-ciglia-maschere-viso-pori-pelle-applicazione-rossetto-5

Di questo brand io ho usato il Pore Vacuum che sarebbe una specie di maschera da fare per minimizzare i pori e eliminare i punti neri.

cliomakeup-5domande-struccare-ciglia-maschere-viso-pori-pelle-applicazione-rossetto-dr-brandt-vacuum-cleanerDr.Brandt, Pores no more, Vacuum cleaner. Prezzo 47,00€

La crema, che io non ho usato, ha però degli ottimi ingredienti se la vostra pelle è grassa e con tendenza ad avere i brufoli, perché contiene tea-tree oil e altre componenti che in questi casi aiutano molto.

cliomakeup-5-domande-pori-dilatati-crema-dr-brandtDr. Brandt, Pores no more, Pore effect. Prezzo 56,00€

Non credo sia molto adatta se invece avete la pelle secca, o se avete delle zone più secche anche con la pelle mista. In questo caso, cercate di usare la crema solo nelle zone in cui vedete i pori più dilatati e punti neri e altre imperfezioni, perché, essendo una crema piuttosto ‘aggressiva’ potrebbe seccarvi ancora di più alcune aree del viso.

Le domande non sono finite qui! Nella prossima pagina altri due argomenti che sicuramente vi interesseranno molto: capita anche a voi ad esempio di dovervi pulire il viso a causa dell’ombretto che cade? E di perdere le ciglia quando vi struccate gli occhi? Tutto questo nella prossima pagina! 😉

140 COMMENTI

  1. Ke bello sn la prima a commentare. Grazie clio x la delucidazione sullo struccaggio ciglia (ma l’olio di ricino cm lo applichi? A partire dalle radici) domandina quali sono le 5 cose ke ti hanno cambiato la vita? Un bacione enorme smacksmack

  2. Buongiorno Clio! Una domanda di pura curiosità al femminile: qual è il prodotto che ti piace più usare quando vuoi sentirti più bella del solito? Quello che ti fa sentire meglio anche quando sei un po’ giù o vuoi avere un look più sexy per un’occasione speciale? Grazie un bacio

  3. Io lo applico con un cotton fioc senza arrivare troppo vicino alle radici, perché mi da un po ‘ fastidio se mi tocca l’occhio, e lo faccio la sera ma aspetto un po ‘ per andare a dormire proprio per non chiudere subito gli occhi

  4. Da un po’ tutti i mascara si sciolgono e devo usare mascara watherproof. Vorrei provare il Blinc, ma trovarlo non é semplicissimo

  5. Ciao Clio! Ho visto che alcune Youtuber americane usano come primer (o comunque come trattamento prima del trucco)… il balsamo dopobarba da uomo! Dicono che liscia la pelle… tu cosa ne pensi? Ti è mai capitato di usare qualche prodotto di Claudiettis? 😉 Ciao!

  6. Ciao Clio, ho una domandina a cui forse hai già risposto, ma la rifaccio: secondo te c’è un blush “universale”? Ovvero uno di quelli che si può accostare a molti look diversi, dal make-up- no makeup allo smokey per la sera? Insomma, alla fine nella trousse ne ho a bizzeffe e visto che sono tutti scaduti e volevo fare pulizia ridimensionandola nelle dimensioni, vorrei un prodotto molto versatile. Grazie cara!

  7. Ciao Clio e ciao ragazze, magari mi sapete rispondere anche voi:
    – ma quindi se io ho la pelle mista quasi grassa e faccio una maschera idratante, va bene se la lascio agire anche per più del tempo indicato o mi ingrassa ulteriormente la pelle? E al contrario, se una maschera purificante la lascio agire più tempo è troppo aggressiva?
    – dove si trovano i prodotti del Dr. Brandt?
    – questione strucco: ho preso un gel de La Roche Posay che in farmacia mi hanno detto che non è struccante, ma che devo usarlo solo per lavare il viso tipo la mattina. Però io ho provato e mi toglie perfettamente tutto il trucco! Quindi lo posso usare come struccante?

  8. Buondì a tutte! Cara Clio la mia è pura curiosità e non so se tu abbia già risposto ad una domanda simile..io vorrei sapere come mai hai deciso di andare in America a studiare make up invece di scegliere una scuola italiana? Ritieni che in Italia questo tipo di scuole siano meno “efficaci” rispetto a quella che hai frequentato? Grazie e baci..

  9. Ciao Clio!io per togliere del tutto matita e mascara dalle ciglie dopo lo struccaggio uso un cotton fioc imbevuto di struccante e lo passo sulle ciglia,sopra e sotto..è incredibile la quantità di trucco che viene fuori anche se sembra non ce ne fosse!

  10. Io invece uso un vecchio scovolino per il mascara, pulito. Lo applico come un normale mascara, a me non dà fastidio!

  11. Secondo me se ti scioglie perfettamente il trucco senza irritarti la pelle e senza costringerti a strofinare lo puoi usare tranquillamente! Comunque da quello che so io la pelle assorbe fino a un certo punto, poi si “satura” quindi se lasci agire una maschera per più tempo non credo proprio che ti renda la pelle più grassa! Invece con quella purificante andrei più piano, perché alcune fanno anche un po’ di peeling è quello può essere aggressivo 🙂

  12. Ciao Clio, ciao ragazze
    innanzitutto buon anno a tutte! E’ il mio primo commento del nuovo anno e quindi ci tenevo a farvi gli auguri!
    Poi volevo dirvi che tempo fa avevo comprato la crema del Dr Brandt, proprio quella “pores no more”, ricordo che la facesti vedere tu in un tutorial di pulizia del viso e, visto che ho il problema dei pori dilatati, avevo deciso di fare un investimento (per me il prezzo è abbastanza caro!). La linea si trova facilmente da Sephora quindi è stato facile reperirla. Ma purtroppo io non avevo notato effetti significativi su di me e quindi non l’ho più ricomprata. I pori non mi si erano ridotti e dopo l’applicazione sentivo sempre la pelle tirare. Sinceramente mi era dispiaciuto molto non vedere risultati con i soldi spesi, pazienza! L’unica cosa positiva è che siccome cambiava colore dopo un po’ di tempo allora è facile capire quando va tolta. Ho ancora il problema dei pori che non so come risolvere, a proposito se avete suggerimenti in merito li accolgo volentieri.
    La mia domanda invece riguarda la ciglia finte: abbiamo sempre visto come si mettono ma poi come vanno tolte? Clio potresti spiegarci o farci vedere? Io ho paura a metterle perché non saprei come toglierle e mi terrorizza l’idea di doverle tenere o dormirci per non sapere come rimuoverle!! Va tolta la colla? Vanno tirate? Grazie a chi risponderà!

  13. Buondì a tutte!
    Per struccare le ciglia faccio la stessa cosa che dice CLio ma invece di mettere il bifasico su dischetto lo metto direttamente sui polpastrelli e accarezzo delicatamente le ciglia nel verso giusto ovviamente.
    Ieri sono capitata da Sephora e ho visto che c’erano delle belle offerte sul brand Dr Brandt… ma qualcuna di voi l’ha mai provata? E’ valida davvero? Nel senso che ho visto le sue immagini eeee…AIUTOOOOOOOOO

  14. La pores non more del dott brandt l’ho provata un paio di anni fa, ma non ha fatto più di quanto possa fare una maschera all’argilla o al neem, costando un decimo. Secca solo la pelle, per i punti neri fa molto più una pulizia regolare con il clarisonic o altre spazzole, e magari una maschera al vapore (facendo saune di tanto in tanto ho notato la differenza)

  15. Ciao Clio, so che leggi sempre tutti i commenti, quindi ti lascio una domanda, o più che altro un consiglio per un post. Che consigli daresti a quelle donne che fanno un lavoro da uomini, con uomini, o in un ambiente austero dove è necessario, se non obbligatorio, mantenere un certo rigore?
    Io lavoro con gli uomini, non proprio “scienziati” (perdonate il termine), ho bisogno di mantenere credibilità ma ho un aspetto e un comportamento da ragazza, molto pacato. A volte ho paura che il trucco possa peggiorare la situazione…..non mi trucco in modo vistoso, ma mi viene il dubbio se anche un ombretto neutro, il mascara, o un rossetto mlbb possano essere visti come frivolezza e farmi perdere credibilità agli occhi dei miei…..uomini campagnoli!

  16. concordo sulle maschere.
    Sul gel, secondo me lo puoi usare come struccante, ma se è nato per lavarsi la faccia credo che dopo vada sciacquato via, cioè non puoi rimuoverlo solo con un dischetto.Credo eh…

  17. ho provato ad usarlo qualche giorno, ma a me dava fastidio, mi svegliavo durante la notte con gli occhi tutti impiastricciati. Forse ne metto troppo?
    ora sono ko per l’influenza, ma appena mi riprendo, ci riprovo!

  18. Ciao Clio!!! Buon Anno!!!come sempre fai post super interessanti.
    Io peró ho un problema… Ho provato a struccarmi ( un periodo ) col bifasico della garnier e un altro periodo con l’acqua micellare della roberts.
    Tenendo il dischetto premuto con nessuno dei 2 prodotto mi viene via TUTTO IL MASCARA (che è o il better then sex o l’outrengeus curl).
    Inoltre pur eseguendo il giusto movimento…( io in verita faccio anche scorrere il dischetto ad occhio aperto sulla parte sotto delle ciglia dalla radice alle punte… Cosi da togliere il sopra …a occhio chiuso e i residui della parte interna delle ciglia a occhio aperto )ma.. cade comunque una ciglina per sera. Sbagliato lo struccante? Sbagliato il metodo di struccaggio? O mascara troppo aggressivi per me? 🙁 mi sto preoccupando…T-T

  19. Ciao! Mi hai preceduta, volevo chiederlo anche io a Clio! Confesso di averci provato ma non ho notato alcuna differenza!!!!

  20. Ah sì certo, lo davo per scontato perché io con qualsiasi struccante o olio o detergente poi mi sciacquo la faccia

  21. Ciao Clio,
    la mia domanda riguarda la skin care:
    al momento ho trovato un equilibrio con le maschere che mi sembra stia finalmente apportando dei benefici alla mia pelle non proprio di pesca ovvero, oltre alla detersione quotidiana più struccaggio completo e idratazione, faccio due maschere alla settimana, una purificante (alterno quella peeloff al limone di Irhoa a quella all’argilla di clinique o sephora) e una idratante/antirughe (anche qui alterno quella all’aloe di Equilibra e un’altra al melograno antirughe di Delìdea).
    Premetto che mi trucco tutti i giorni e che ho la pelle abbastanza grassa con qualche imperfezione, secondo te faccio bene o dovrei cambiare qualcosa?

  22. Ciao Lainos!!!!Io le ho usate piu di una volta.. Si tirano via. Le stacchi. Molta colla rimane alla base di esse. Quei pochi residui che restano sulla palpebra puoi toglierli con le mani(fa effetto vinavil quando la “spelli” dalle mani quando ti
    Si asciuga) oppure col normale struccaggio 🙂

  23. ho sbirciato l’inci del dopobarba del mio lui e devo dirti che più o meno contiene gli stessi ingredienti dei primer, in primis cyclopentasiloxane, e secondo me l’effetto levigante è dovuto proprio a quest’ultimo che forma sulla pelle una specie di pellicola setosa….molto lontano dal concetto di idratazione!

  24. Grazie Elenaelle e monchichi! Sì sì anche io per lavarmi il viso uso solo prodotti che poi vanno sciacquati!

  25. ciao a tutte!
    Clio, hai ribadito più volte l’ importanza dell’ utilizzo della protezione solare tutto l’ anno e quest anno ho deciso di provarci seriamente. penso di acquistare una protezione solare della kiehl’s che dovrebbe essere ultraleggera e non fare strato.
    la domanda è questa: in che ordine devo procedere dopo la pulizia mattutina? crema da giorno e protezione o viceversa? o è uguale?

    (se qualcuna delle ragazze ha un’ opinione in merito me la dica! 🙂 )

  26. Ah ecco, questi prodotti si trovano da Sephora, grazie!
    Sì ma questo personaggio è una cosa inquietante :-0

  27. io ti avrei consigliato di trovare una crema da giorno con già la protezione solare all’interno…prova a guardarci perché adesso quasi tutte le creme sono pensate con spf

  28. Ciao! X quanto riguarda le maschere, concordo che devi porre attenzione a quella purificante, perché se la lasci agire troppo a lungo, assorbe eccessivamente gli oli naturali della pelle.. Non è un bene. X i prodotti del dott.Brandt li trovi da Sephora 😉 x il prodotto che ti hanno dato in farmacia, da quanto posso capire leggendo, è un detergente viso. Devi sciacquarlo. È “come se fosse in sapone” (prendi questa definizione con le pinze). Non basta x pulire a fondo la pelle di x sé.. Usa un’acqua micellare poi o un tonico.. Poi applica la tua crema 😉

  29. Mamma mia sì! Avevo sentito parlare di questi prodotti e incuriosita sono andata a vedere chi era il Dr Brandt e ho visto lui… AIUTO! temo che non siano servite le sue creme ahhahhaha
    A parte gli scherzi, come faccio a fidarmi di uno che ha sta faccia???? SE QUALCUNA NON MI DICE COME SONO I SUOI PRODOTTI mi sa che passo… non mi dà per niente affidabilità

  30. Più che lisciare la pelle al suo interno ha tra i maggiori ingredienti la glicerina, che rende la pelle “appiccicosa” e quindi fa attaccare il fondotinta e lo fa durare più a lungo 🙂

  31. Più che lisciare la pelle al suo interno ha tra i maggiori ingredienti la glicerina, che rende la pelle “appiccicosa” e quindi fa attaccare il fondotinta e lo fa durare più a lungo 🙂

  32. Ciao monchichi, mi riconosco nella tua situazione! Nel senso che io lavoro come impiegata in una ditta metalmeccanica, quindi ho a che fare praticamente solo con uomini, e anche i miei colleghi in ufficio sono uomini! Anch’io ho un comportamento molto femminile, ma allo stesso tempo riesco a farmi rispettare (non mi faccio mettere i piedi in testa insomma, e se c’è da alzare la voce o prendere posizione non mi tiro indietro). Così, anche se non vado in ufficio col tacco 12 o in tailleur, metto sempre però nel look un tocco femminile, che può essere un vestitino, una camicetta leggera, un jeans aderente, i capelli sciolti, un rossetto colorato, degli orecchini pendenti, una fascia sui capelli… e noto che comunque i colleghi apprezzano un tocco di femminilità in un ambiente prettamente maschile, ma allo stesso tempo non mi prendono sotto gamba per questo.
    Ah comunque ci tengo ad aggiungere che, anche se a volte pesa non avere una figura femminile nell’ambiente lavorativo con cui parlare, che so, di abiti, di make up, della sindrome premestruale, etc. mi rendo conto (parlando con mie amiche che lavorano, invece, con donne) che è di gran lunga migliore lavorare coi maschi: zero discussioni per cavolate, zero invidie, zero paranoie inutili… insomma, loro sono decisamente più easy!

  33. Ciao Clio! Sono un’amante del make up non troppo elaborato e spesso lo complemento con un capello valoroso o un abbigliamento estroso. Da quando però ho iniziato a lavorare in farmacia, dovendo indossare un camice e optare per un’acconciatura soft, mi sono accorta che il mio make up di sempre tende a scomparire risultando quasi sciatto o a volte inesistente. Come posso valorizzarmi?

  34. Ehi monichichi, scusa se mi intrometto, ma secondo me nel 2016 dovrebbe essere superata l’idea di “bella e stupida” o “truccata e frivola”. Gli atteggiamenti che fanno perdere credibilità sono ben altri, molto lontani dal mascara o dal rossetto o dalla gonna corta… E se i tuoi maschietti campagnoli non lo capiscono, il problema è loro, non tuo. Sono loro che devono mettersi al passo con i tempi, non tu che devi sentirti fuori luogo! Anzi, io farei proprio il contrario! Dimostra che sei una donna con le palle e la testa come loro (forse anche più di loro) anche truccandoti con mascara rossetto blush e ombretto 🙂

  35. Eccomi….. anch’io azienda metalmeccanica con tutti uomini. Solo uomini. Anche lo stagista che ha iniziato ieri è uomo …. avevamo trovato una ragazza, ma all’ultimo ha deciso di non venire!
    Io mi trucco e mi vesto come voglio. Nessuno dice niente, ma non per questo non mi prendono sul serio. Anzi se devo mandare qualcuno a quel paese sono la prima!

  36. Oddio che mostro…. ma chi sarebbe sto Dr. Brandt? Scusate l’ignoranza, ma è la prima volta che lo sento (e spero di non vederlo più). Altro che maschere… questo è chiururgia pura! Orrendo…

  37. Ciao Clio! Non so se giá te lo hanno chiesto altre volte, ma io ci provo. La mia domanda è: quali sono i migliori correttori per occhiaie che non vanno a segnare ulteriormente le pieghette e qual è il miglior metodo di applicazione? Ad esempio so che va fissato con la cipria, ma su di me non funziona e accentua il problema. Inoltre vorrei sapere cosa ne pensi del correttore Fit me di Maybelline poiché ero indecisa tra questo e l’Instant age e alla fine ho preso il secondo ma non mi soddisfa pienamente. Grazie

  38. si certo, in teoria il concetto non fa una piega.In concreto il mondo del lavoro è bastardissimo e se non piaccio, non lavoro. o lavoro meno.purtroppo, nella mia situazione, e credo in quella di molte altre, ci tocca abbassare la testa se vogliamo lavorare.

  39. io faccio corsi di formazione a …..agricoltori! spesso anche stranieri.
    Ci sono due categorie di uomini: quelli stupendi, che mi rispettano, mi coccolano, ma senza secondi fini. E poi ci sono ancora quelli per cui la donna è un essere inferiore a prescindere, che non sarà mai in grado di insegnare agli uomini come fare il loro lavoro, se poi è un pochino femminile, a quanto detto prima si aggiunge anche che per loro è una zoc**** e dovrebbe fare un altro lavoro!
    una mia collega, una gran bella ragazza che secondo me per il tipo di lavoro si vestiva anche un po’ troppo provocante, non vi dico come era considerata! meno di zero!
    con questo non vi do torto eh, anzi……solo che, certi uomini, cervello zero!

  40. gli mancano le orecchie a punta hihihihi
    le sue creme funzionavano talmente bene che ad un certo punto ha dovuto riempirsi di botulino per far sparire le rughe!!!! non riesce nemmeno a sorridere!!!!!

  41. :-O 2 euro per quanti ml?
    io quello della forsan l’ho pagato sugli 8 euro per 100ml
    ho reso una fregatura?

  42. io uso il fit me, non segna e copre bene, unica nota storta dopo un po’ che è aperto dalla confezione esce sempre qualche goccia di prodotto, infatti l’ho “isolato” dal resto dei trucchi perché macchiava dappertutto!

  43. confermo! lavoro in un ambiente di sole donne e se potessi le trasformerei tutte in uomini, è una teorema assoluto: due o più donne nella stessa stanza uguale pollaio

  44. Ah ok… sei proprio al “livello base” di uomo insomma in certi casi… però scusa, il problema è loro! Perchè infatti, come scrivi tu, ci sono anche quelli che ti rispettano e ti coccolano, e che quindi hanno quel minimo di cervello in più rispetto all’altra categoria. Tu vestiti, truccati, presentati come vuoi e come ti piace, se poi la categoria con zero cervello ti considera una poco di buono o non ti considera proprio, sta a te col tuo comportamento farti rispettare e metterli al suo posto. Cioè il problema non sei tu, ma è la loro mentalità da età della pietra… siccome siamo nel 2016, certi uomini devono capire che i tempi sono cambiati, e ci vuole qualcuno che glielo faccia capire, anche tu in questo caso! Lo so che è più facile a dirsi che a farsi e che bisognerebbe trovarsi in certe situazioni, ma dai tuoi commenti che leggo qui sul blog mi sembri una ragazza sveglia, attiva… quindi dai, facciamo tutte il tifo per te 😉

  45. gli uomini che frequento per lavoro sono tutti manager superlaureati e ti posso garantire che sanno essere più trogloditi dei tuoi agricoltori rispetto al tuo discorso…il sessismo non conosce distinzioni di età o livello culturale!

  46. Difatti quando leggo commenti come questo che hai appena scritto, mi rendo conto che lavoro in un’isola felice, perchè ho un lavoro a tempo indeterminato, il mio titolare (uomo) mi stima e vado d’accordo coi miei colleghi (uomini), i quali tra l’altro hanno un gran rispetto per le donne in generale, e se c’è da fare un complimento me lo fanno, ma senza malizia o senza secondi fini. Capisco benissimo che la tua situazione è diversa e io non sono nessuno per dirti come devi comportarti… che tu debba azzerare o comunque “soffocare” il tuo lato femminile però mi dispiace, davvero, quello sì… quindi ti auguro di trovare un buon compromesso in questo senso!

  47. Fredric Brandt è stato un pioniere nell’utilizzo cosmetico
    della tossina del botulino. Era un medico ricercatore per quanto riguardava la branchia estetica. Molte star erano in cura da lui, una tra tutte Madonna, Stephanie Seymour e Kelly Ripa. Testò sul proprio viso i filler ed era
    conosciuto per il suo tocco leggero.
    Era il dermatologo delle star che è morto lo scorso anno purtroppo in maniera molto drammatica. Pare soffrisse di depressione. Mi spiace per la sua situazione. Si era rovinato il viso a forza di botox e lessi in una intervista che si era pentito.
    Non ho idea di come siano le sue creme per questo ho scritto qui, per capire se qualcuna di voi le aveva provate

  48. Bella domanda, succede sempre anche a me, se poi mi vedo in foto…aiuto!! Magari sono stata li a truccarmi e prepararmi con cura e poi sembro sciattissima e non si vede nulla 🙁

  49. Mi permetto di risponderti anche se non sono Clio, secondo me se hai la pelle grassa che tende a brufoletti, punti neri, pori dilatati etc, fare ogni settimana una macera idratante è troppo, o comunque superfluo, basta la crema idratante ( anzi io che ho la pelle mista nelle zone “grasse” alterno crema idratante con quelle purificanti). Io idratando meno le zone appunto più grasse ho notato un grosso miglioramento, molto meno brufoletti.

  50. Ciao Shelly a rapporto! Anche nel mio ufficio siamo quasi tutte donne, ma si è creato un ambiente di cameratismo bellissimo! Tutte le mattine ci si trova per caffè per mostrare il trucco nuovo, lo smalto i vestiti, l’ultima scoperta in fatto di beauty … sembra la notte degli Oscar! Gli uomini stranamente si sono “adattati” al clima e sono interessatissimi a tutte le novità.

  51. x pulire bene occhi uso il bifasico di Lancome una sola passata e via mascara anche il waterproof nn oppone resistenza ,top !!! x il resto del viso gel detergente Kielh’s e acqua micellare Venus …

    ps : ho visto in anteprima alla Rinascente ma nn esposto al pubblico ,il make up Dior e Chanel primavera 2016 …che dire ,sarà impossibile resistere a certi prodotti come Les beiges liquido …

  52. Secondo me in questo caso la cosa giusta da fare è dare risalto agli occhi. Un po’ di matita e tanto mascara. La matita la si può lasciare col tratto definito o sfumare con un pennellino, si può mettere solo sopra, solo sotto, sia sopra che sotto, nera o marrone sopra e colorata sotto, colorata sopra e con un’altra linea più scura all’attaccatura delle ciglia… le possibilità sono infinite ed è comunque un trucco veloce da realizzare (che quando ci si sveglia presto per andare al lavoro o a scuola non è mai male). Poi a seconda dell’ambiente in cui lavori puoi sbizzarrirti con gli azzurri, i viola, i verdi eccetera (comunque se il tratto è sottile non sarà mai così evidente da risultare inappropriato), oppure limitarti ai nude, non per forza i “banali” neri e marroni opachi, ma anche color burro, bronzo, rame, oro…

  53. Ciao Clio, io ho un problema con il mascara che mi va sempre dappertutto quando lo applico, non riesco ad avere un applicazione pulita e ho sempre qualche sbafo sulla palpebra che non posso togliere senza rovinare il trucco occhi. Il mascara della Eyeko, che in UK è un cult anche se a me non piace particolarmente, nella confezione ha uno strumentino a forma di plettro che, non so se riesco a spiegarmi, si posa sulla palpebra per ripararla dagli sbafi. Purtroppo non è utile per il trucco on the go, perchè necessita l’uso di entrambe le mani e una l’ho già impegnata per lo specchietto. Cosa ne dici? Consiglio alternativo?

  54. Ovviamente se l’ambiente è quello adatto anche per le cose un poco più estrose, anche i rossetti sono ottimi alleati, sia i MLBB che vanno bene in tutte le salse che quelli colorati, magari con gli occhi lasciati più semplici (giusto un po’ di ombretto chiaro e luminoso, e il mascara). Queste due opzioni abbinate a pelle curata e sopracciglia definite secondo me sono il top, veloci da realizzare, carine, discrete e non rischiano di farti sembrare sciatta!

  55. Cliuzzza,sto x imbarcarmi x la Thailandia, leggo il settimanale F,indovina chi c’è alla pagina 62? Teeeeeeee,che bello….ciao cliuzzzasa

  56. È andata in America per seguire suo marito. Se ti interessa ha fatto un video sulla sua vita molto bello draw my life si chiama.

    Credo che Clio sia un esempio per tutte noi, il video è commovente ( forse sono io romanticona) ci parla come farebbe un’amica e dimostra di essere una persona semplice, che ha lavorato sodo, non fa la guru spendendo i soldi del papà per mostrarci la sua vita lussuosa, come fanno praticamente tutte.

  57. grazie.
    Ho un po’ paura a dire quello che penso, ma lo dico lo stesso perchè non sono parole così, dette per sentito dire, ma basate su quello che ho vissuto. Il modo in cui gli uomini si rapportano alle donne dipende molto dal livello culturale, sociale e soprattutto dalla provenienza. Anche a me capitano uomini come i tuoi, ed è bellissimo lavorare con loro, molto meglio che con tante donne. Ma ce ne sono altrettanti che non si capacitano che una donna esca di casa per lavorare, che questo lavoro non sia sottomesso ma sia lei ad essere superiore (lavorativamente parlando) all’uomo e non capiscono che se io sto alla scrivania invece che a zappare la terra non è perchè l’ho data a qualcuno, ma perchè ho avuto la possibilità di studiare. potrei fregarmene, e di certo non vado a lavorare da sciattona per adeguarmi a loro, ma purtroppo devo ancora scendere a compromessi e prima di uscire di casa pensare “così sarà troppo?”.

  58. in effetti, il discorso più troglodito l’ho sentito fare, sempre sul lavoro, da un grande veterinario, uno con 4 lauree, specializzazioni all’estero e oggettivamente un gran bell’uomo……ma il concetto di donna che lui aveva, parlandoci, era da Fred Flinstone!

  59. si, il problema è solo che dal loro gradimento dipende la mia possibilità di essere chiamata ancora a lavorare. Se avessi un lavoro fisso me ne fregherei alla grande, ma purtroppo è una lotta quotidiana con tremila altre/i colleghe/i a volte anche più perparate/i di me!

  60. Ciao Clio! La domanda che vorrei farti è più che altro una mia curiosità, mi viene in mente ogni volta che vedo un vlog/tutorial, ma anche quando mi trucco: come fai ad indossare tranquillamente un rossetto quando sei con Claudio? XD Mi spiego meglio: non hai “paura” che si toglie nel giro di qualche secondo, non appena lo baci? E lui accetta di buon grado tutto il rossetto che si spargerà sul suo viso?
    E’ una domanda che mi faccio SEMPRE quando esco col mio ragazzo ed ho voglia di mettere un rossetto (anche bello intenso): mi trucco, esco, ma poi ho sempre paura che il rossetto si rovini/svanisca e gli dico: fermo là, i baci li rimandiamo a dopo 😛
    I rossetti no transfer li ho provati ma, ahimè, non servono a molto! Grazie, ti mando un bacio (senza rossetto) 😛

  61. è che io uso creme bio come trattamento per la couperose. ovviamente hanno al loro interno l’ spf ma è tipo 10, non 50. anche il fondo/bb cream che uso abitualmente ha spf ma siamo sempre intorno al 15. se volessi proteggermi con spf maggiore? (io in spiaggia uso il 50). trovare una crema idratante con sostanze lenitive e spf alto sembra un’ impresa titanica. per questo avevo pensato ai due prodotti separati

  62. Ciao Clio e ciao ragazze!
    Seguo il blog da quasi un anno ma questa è la prima volta che partecipo attivamente alla discussione. La domanda che vorrei porti Clio non c’entra nulla col makeup a dire il vero, è un po’ più personale. Vorrei sapere come hai vissuto il tuo sogno di diventare makeup artist. Mi spiego: l’anno scorso ho dovuto fare una scelta per il mio futuro, avendo concluso il liceo e mi sono trovata scissa tra quello che avrei voluto fare e quello che era più saggio e “sicuro”. Alla fine ho deciso di portare avanti sia il piano sicuro (diciamo così) che quello più “originale” (visto che amerei recitare e fare musica nella vita). Ecco, dopo questo preambolo noioso, volevo sapere come hai vissuto tu il tuo sogno fuori dal comune, le insicurezze che possono esserci, i momenti di sconforto quando si pensa che “certe cose capitano agli altri” e vien voglia di rassegnarsi e prendere il proprio sogno esattamente per ciò che è: un sogno che non avrà una realizzazione.
    Grazie per il lavoro magnifico in ogni caso 🙂 un buona giornata a tutte!

  63. Ciao Clio, ho una domanda che mi è venuta scrivendo con le ragazze del blog! Hai qualche consiglio per chi come me si trucca alle sei del mattino, quindi quando fuori è ancora buio?

  64. Grazie per il chiarimento e la delucidazione… non l’avevo mai sentito nominare. Comunque mi viene da dire “alla faccia del suo tocco leggero” … poraccio si era davvero rovinato!

  65. Aiaaa allora il tuo è un discorso completamente diverto. Sei tu che tieni corsi, mentre io faccio l’impiegata di un’azienda. Tu sei sotto i loro occhi, devi tenere alta l’attenzione… e non è facile. Da noi a fare i corsi viene un ragazzo gay simpaticissimo…Purtroppo è facile farsi dare della zoccola e non farsi prendere sul serio, un po’ perchè ci sono un casino di zoticoni in giro, un po’ perchè purtroppo spesso è il normale lessico. Oggi da me è venuto il softwerista e parlando del Governo Renzi e quindi della Ministra Boschi ha esordito dicendo: “Quella gran zoccola della Boschi”…. ecco …. (indipendentemente dal partito e dalle idee politiche) se fosse stata un uomo non sarebbe successo, sarebbe stata “disprezzata” ma non con quelle parole. Non è stato piacevole, le parole sessiste a me danno fastidio! Sempre! (anche se lo fosse)

  66. AnnyMary grazie per il tuo consiglio!
    è vero per la mia pelle le maschere idratanti non sono il massimo, infatti dopo averne testate parecchie, ho cominciato a utilizzare le due che ho citato proprio perché sono molto “leggere” e hanno (o dovrebbero avere) anche un’azione anti-age , purtroppo chi ha una pelle problematica come la mia non riesce a trovare facilmente prodotti che uniscano i due effetti (sebo-regolatore e antirughe).
    Per ora ho notato solo dei miglioramenti…più avanti saprò dire se sono anche duraturi..

  67. Io non lo avevo letto da nessuna parte ma è da quasi un anno che uso sempre la crema dopobarba di mio fratello.. e la uso sia come crema idratante che prima del trucco (anche se la metto almeno mezz’ora prima di truccarmi perché non mi piace mettere subito dopo il fondo).
    Inizialmente lo facevo perché mi piaceva il profumo

  68. Io sapevo che Clio si è sposata dopo essere andata in America e non per seguire il marito in America

  69. Ripongo la stessa domanda: ho visto il video della stamza dei trucchi e se non sbaglio hai detto che il mese prossimo tu e Claudio partirete.. avete già in mente i viaggi che farete quest’anno, dove andrete e quali posti vi piacerebbe visitare?

  70. Monchichi, leggere della tua esperienza mi mette addosso un senso di … come dire… tristezza! Nel senso che caspita, pensare che ci siano ancora oggi uomini che giudicano una donna sul lavoro (e non solo) per il modo di vestire e presentarsi fa veramente cadere le braccia!!! Non che ne sia stupita, sento spesso discorsi altrettanto stupidi e intolleranti sulle razze, sui credi religiosi,sull’orientamento sessuale, e la maggior parte sono fatti purtroppo da uomini quindi il fatto che ci siano ancora stupidi pregiudizi sulle donne mi sembra una conseguenza. Ho sempre lavorato con uomini molto corretti da questo punto di vista, per fortuna, ma purtroppo i trogloditi ci sono ancora. Non so cosa consigliarti, nel senso che in altre condizioni ti avrei consigliato sicuramente di fare come credi e fregartene di questi uomini ottusi, però se da questo dipende la tua posizione lavorativa, beh, il discorso cambia. Mi spiace davvero, non dovrebbero accadere cose di questo tipo.

  71. Ciao Clio! Hai qualche buon libro sul Make up (anche in inglese) da consigliarci? Qualche libro che spieghi le regole base, come accostare i colori di occhi-guance- labbra in modo che l’insieme risulti armonioso, insomma quali sono per te le bibbie del makeup?

  72. Hai ragione… non c’è specchio che tenga. Io mi trucco intorno alle 7 del mattino, ma la situazione non cambia. Anche perchè si esce da casa con il buio e si ritorna con il buoi… quindi io manco apro le ante!

  73. Si non era ancora suo marito, ma era principalmente per seguire lui che ha avuto l’idea di andare in America.

  74. Ti capisco benissimo, infatti anche io devo alternare i prodotti per trovare un equilibrio tra purificare e idratare!

  75. onestamente, non mi pesa tantissimo perchè già di mio sono una che preferisce andare a lavorare in jeans e scarpe basse, anche perchè il lavoro non è alla scrivania, ma spesso si va in campagna. Però al di là di questo mi da proprio fastidio la cosa, per il concetto, e soprattutto perchè i primi a discriminare sono proprio coloro che con le cattive esigono il rispetto da noi. E qui mi fermo perchè non è il luogo questo per discorsi di questo tipo. Ho anche conosciuto uomini stupendi, questo va detto.

  76. ti lascio immaginare cosa succederebbe da me se ad insegnare fosse un gay!
    Che la Boschi sia zoccola…..è un concetto che gira anche su facebook…..perchè è carina? indipendentemente dal suo operato politico, se è arrivata lì è perchè ha anche un cervello……almeno io la penso così….e lo penso per lei, per renzi, per la camusso che bella non è e per chiunque altro!

  77. Ciao Clio!! Questa rimane sempre una delle mie rubriche preferite. Ecco una domanda che esula dal make up ma che concerne questo blog: tante ti chiedono quando e se avrai dei bambini, io invece ti chiedo se hai in programma di creare un’app tutta tua! 😀 penso che la lettura e la ricerca di post (e video) sarebbe molto più immediata ed efficace! Ho visto che su FB siamo quasi 2 milioni (grandissima), sarebbe uno splendido regalo per questo traguardo! Un bacio

  78. Domenda interessante! Io ho la carnagione chiara e neutra e adoro l’effetto del blush, anche se ammetto di usarlo piuttosto indiscriminatamente, senza abbinarlo alla mia pelle o al colore del trucco occhi/labbra!

  79. Io con le tinte di Kiko non ho problemi per quanto riguarda i baci a stampo. Per gli altri rossetti, anch’io faccio che evitare i baci, anche se normalmente evito direttamente di mettere il rossetto e lo riservo per le serate in compagnia 🙂

  80. io l’olio di ricino lo metto praticamente tutti i giorni dopo lo struccaggio sulle ciglia, mentre c’è chi lo usa ciclicamente, quindi sbaglio tutto io?

  81. Idem, uso e abuso del blush che non è mai in tinta con il resto.. Anche io ho la pelle chiara ma tuttora non ho capito il mio sottotono.. Non è rosato ma nemmeno giallo..

  82. Si non era ancora suo marito, ma è partita per seguire lui che le ha proposto di partire insieme per l’America.

  83. Oooooh Graaaaazie clio! ! Ne avevo proprio bisogno del consiglio sullo struccare le ciglia! Sono “disperata” ogni sera ne perdo un sacco. .. cominciavo a valutare l idea di raccoglierle e riattaccarle a ciuffi tipo ciglia finte Ahahahah

  84. Io non riesco a non mettere il rossetto quando esco con lui, seguo questa filosofia: quando voglio metterlo perché ne ho voglia, lo faccio! E’ più un desiderio mio indossare i rossetti, quindi non mi va di privarmene. Allo stesso modo, mi dispiace se non sono libera di baciare/mangiare/ecc e mi dispiace ovviamente anche per lui xD

  85. Giuro che le uso, ma.. tingono lo stesso! 😀
    Anche se io mi riferisco ad altri rossetti, come quelli della mac ad esempio, che adoro ma ho sempre paura che si tolgano e macchiano!

  86. Ammetto che mi stuzzica la crema Dr Brandt, la proverei molto volentieri, ma il prezzo mi frena molto, diciamo che non è alla portata di una studentessa che fa lavoretti occasionali.
    Esiste un’altra crema sempre per i pori dilatati e punti neri, abbastanza efficace ma a prezzo modico?

  87. Ciao Clio!
    ho un dubbio che chiedo a te.. Parli sempre di pori dilatati ma esattamente cosa sono?? i pori dilatati coincidono con le cicatrici da acne?
    Lo chiedo perché nonostante la mia giovane età io ho tantissime piccole cicatrici (anche qualcuna piú grossetta) da acne su entrambe le guance. Quello che mi affligge é : un prodotto per i pori riuscirebbe a levigare una pelle come la mia?
    P.s. gli unici prodotti dr brandt li ho usati su per giú a 16 anni per la mia acne… Non hanno fatto che peggiorare la situazione, è stato terribile!! Chissà se ora andrebbe meglio con questi prodotti!!
    Ti saluto dalla Sicilia, Clio!! 🙂

    Giulia

  88. Ciao Clio, mi lancio anch’io in una domanda, per curiosità. Che musica ascolti? Chi sono i tuoi cantanti preferiti? Ti piace leggere? I tuoi libri preferiti? Se fai il tour di presentazione del libro spero che passerai da Torino! 🙂

  89. Per i rossetti è effettivamente difficile XD ma per le tinte non vedo come tu possa avere problemi!! Quali hai provato?

  90. Io uso un metodo che, vi avviso, non strappatevi i capelli 😀 Prendo un po’ di latte detergente e massaggio delicatamente le ciglia, in modo tale da “sciogliere” il mascara, poi con un dischetto di cottone imbevuto di acqua micellare tolgo tutti i residui e per concludere passo il tonico.

  91. Ciao Clio… ti volevo chiedere se ti va di effettuare dei video dettagliati sull’applicazione di eye-liner ovviamente di varie texure e rossetti soprattutto quelli opachi che matite e meglio utilizzare ecc.. ovviamente il tutto con i tuoi preziosi consigli!!! :*

  92. Ciao Clio, la mia domanda è: perché non fai un blog anche in inglese? Mi spiego meglio: il tuo blog è in italiano, quindi fatto per raggiungere tutte le persone che parlano questa lingua sparse in tutto il mondo. Non ti è mai venuto in mente il contrario, cioè fare un blog anche in inglese per raggiungere invece tutte le altre persone del mondo che parlano diverse lingue? Sicuramente in questo modo il target sarebbe molto più ampio e potresti aumentare il “tuo giro”, quindi mi chiedevo per quale motivo tu non lo avessi ancora fatto 😉

  93. Ho provato i velvet lips e i long lasting liquid lipstick della wycon (questi ultimi sono migliori come durata e performance, ma col passare delle ore sembra che si stacchino a pezzettini), quelli della kiko col lato trasparente, della sephora, thebalm… Ne ho provati parecchi, ma tendono sempre a macchiare e ,di conseguenza, a venir via prima! Cioè noto la differenza tra quando li metto con lui e senza di lui… Durano molto di più (ovviamente xD)

  94. Ragazze io per struccarvi vi consiglio l’olio di cocco! Non irrita, non brucia, rimuove tutto il trucco alla prima passata e inoltre essendo un olio 100% naturale idrata e nutre pelle e ciglia! Ovviamente dopo il viso va lavato!

  95. Mah, non saprei…io con “Utopia” di Lime Crime e i quattro di Jeffree Star non ho mai mai mai avuto questi problemi.
    Idem con quelle di Wycon, eccezion fatta per “Vinaccia”, che purtroppo dopo un po’ cade a pezzi.
    Per quanto riguarda i rossetti è impossibile trovarne qualcuno no-transfer XD ma con i Diva Crime di Nabla e i Matte Revolution di Urban Decay si può stare abbastanza tranquille 🙂

  96. Ma l’olio di ricino come si applica? Ho provato a passarlo con le dita ma ovviamente mi bruciavano gli occhi, con un cotton fioc mi sembrava di non applicarlo bene. Help!

  97. Truccarsi in ascensore. Con quella luce impietosa, se riesci ad assumere una parvenza umana puoi sfidare il mondo! Scherzi a parte io in ascensore testo se mi sono truccata troppo, al buio, con le sole luci del bagno tendo a calcare un po’ la mano

  98. Grazie Clio, davvero non so come ringraziarti, ma sai che finalmente il sito di sephora on line, ha riproposto il vacuum cleaner del dott. Brandt, nella confezione che hai postato in foto?! cercherò di ricomprarlo al più presto perché tra quelli provati è l’unico che effettivamente almeno momentaneamente, minimizza bene i pori..
    Sto per riempirti di altre domande: sei pronta?
    Premetto, che finite le feste, mi sono accorta che il portafoglio è leggero e mi son detta, certo che i prodotti di bellezza, costano! E non sono neppure così miracolosi come spesso promettono! così mi sono guardata la simpaticissima Carlita che penso tu conosca come tante di noi, che sul canale youtube, posta video di ricette fai da te oltre a pubblicizzare i prodotti bio e cruelty free, e ho capito che anche a farseli in casa creme, tonici, maschere, shampoo , eccetera, non costano proprio poco oltre al fatto che bisogna avere la pazienza e il tempo di imparare a farli e quindi volevo un consiglio da te, perché veramente nella giungla di prezzi e ingredienti non si riesce a capire più null’altro che, alla fine, essere belle, costa.
    E perciò pensavo perché non presenti un prodotto ovviamente con l’aiuto di tutte noi, nel senso che ognuna di noi avrà una marca differente e così confrontiamo gli ingredienti e il prezzo di tutti i prodotti che utilizziamo, per esempio, una matita nera di rimmel, e una matita nera di ysl: elenco degli ingredienti e relativo costo…
    e un’altro tormentone è questo: ultimamente sia in foto che in tv,si vedono donne ultra settantenni (faccio due nomi, sophia loren e faye dunaway) che dimostrano 50 anni, e anche meno perché hanno una pelle del viso veramente stupefacente, secondo te è merito di creme, maschere eccetera? o una pelle così la fa solo un buon chirurgo?
    Da ultimo, cosa ne pensi di fare confezioni di make up che durino una stagione e a prezzi molto più bassi?
    Perché non fai una linea tua di cosmetici, sia per quanto riguarda il make up che per quanto riguarda la skin care?
    Verrai a Torino?
    Baci, e grazie ancora!
    Ps: io le ciglia le strucco come se stessi per mettere il mascara, e non lesino sullo struccante almeno per gli occhi … e hai ragione una grande fortuna nella vita è trovare un buon compagno, peccato che ancora non l’ho trovato e così so già che mi sono persa la gioia di essere mamma, speriamo…

  99. Ciao Clio, ho comprato un olio per cuticole e unghie, cioè dovrebbe ammorbidire le cuticole e rinforzare le unghie, insomma..ha la funzione di nutrire. Va messo massaggiandolo con movimenti circolari. Ma io non ho capito bene come va usato un olio del genere, per cuticole in generale: devo metterlo e aspettare un poco che le cuticole si ammorbidiscano prima di spingerle indietro col bastoncino d’arancio? Se si, quanto tempo devo aspettare? Altrimenti, come si fa tutto il procedimento?
    Grazie mille! Ti seguo da taaaanto ormai e spero di incontrarti un giorno! Un bacio!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here