Ciao a tutte!

La recensione di oggi riguarderà una palette di ombretti di un marchio tedesco che si è conquistato la fama non solo per il buon rapporto qualità prezzo dei suoi pennelli, ma anche per l’ottima resa dei suoi prodotti makeup in generale: il brand a cui stiamo facendo riferimento è Zoeva e il prodotto di cui vogliamo parlarvi è la Zoeva Rose Golden Eyeshadow Palette.

Si tratta di una palette che contiene 10 ombretti al suo interno, di cui 3 dal finish opaco e ben 7 dall’effetto semi-metallico! Ogni cialdina contiene 1,5g di prodotto, il prezzo è di 17,50€ e la durata dal momento dell’apertura è di ben 36 mesi 🙂
cliomakeup-recensione-palette-zoeva-1

Il packaging è in cartoncino e la chiusura della palette si ottiene tramite un magnete.

cliomakeup-recensione-palette-zoeva-5-palette
Il brand, per creare questo prodotto, si è ispirato al lato più dolce delle donne, e descrive la palette come l’ideale per chi vuole esaltare la propria femminilità, realizzando sia look più naturali che glamour… siete pronte a vedere quali sono, secondo Zoeva, i colori che rispecchiano il nostro lato femminile?;-)

Qui di seguito potete vedere gli swatch* che abbiamo realizzato:

cliomakeup-recensione-palette-zoeva-6-swatch *Gli swatch sono stati realizzati alla luce naturale.

Da sinistra troviamo: Luster, un beige opaco ideale da stendere su tutta la palpebra subito dopo il primer; Reflective Elegance, un oro rosa metallizzato; Copper is King, un color rame metallico.
cliomakeup-recensione-palette-zoeva-7-swatch
Shining Bright, un colore secondo noi molto originale, poiché si tratta di un ombretto che, dalla cialda, sembra quasi un glicine, ma una volta applicato rivela tutti i suoi riflessi oro/marroni; Rusty Petals, un marrone scuro satinato con riflessi che virano al rame; Foil, un ottone rosato intenso dal finish metallizzato.

cliomakeup-recensione-palette-zoeva-8-swatch
Just a Rose, un bronzo rosato dai riflessi dorati (quasi un duochrome); Golden Rule, un oro classico metallizzato; Harmony, un grigio fumo opaco; Wonder Full, un nero opaco.

Per quel che riguarda la pigmentazione, è necessario fare delle distinzioni: i sette colori metallizzati e il primo opaco (Luster) hanno un’intensità di colore elevata e la loro texture è davvero burrosa (toccandoli, sembrano quasi cremosi); discorso a parte per gli ultimi due colori swatchati ( Harmony e Wonder Full), che risultano poco pigmentati (abbiamo fatto fatica anche a prelevarli per fare gli swatch!).
Tale differenza si nota anche nella facilità con cui si sfumano e nella tendenza al fall out: i primi otto colori si lavorano con semplicità e non “cadono” durante l’applicazione, mentre i due restanti sono polverosi e difficilmente possono essere utilizzati su tutta la palpebra mobile, dal momento che non risultano mai omogenei al 100%.

La maggior parte degli ombretti contiene una componente rosata al suo interno ma, nonostante questo, quasi tutte le tonalità appaiono calde una volta stese sulla palpebra – forse proprio da questo deriva il nome della palette Rose Golden, non trovate?

Molti colori sono originali e hanno riflessi davvero particolari, tuttavia, secondo il nostro parere, il difetto di questa palette sta nell’assenza di colori opachi medio/scuri sul marrone, utili non solo come tonalità di transizione in una sfumatura, ma anche per realizzare dei look da giorno che non siano totalmente metallizzati… per quanto riguarda la selezione colori, dunque, si poteva sicuramente fare di meglio!

La durata sugli occhi è davvero eccezionale (migliore se si utilizza il primer): se vi truccate la mattina, resistono senza problemi fino a sera. Questo vale anche per gli ombretti che hanno un’intensità di colore più scarsa (e che, in genere, utilizziamo soltanto nell’angolo esterno dell’occhio, per dare un po’ di profondità allo sguardo), poiché, una volta applicati, non tendono a svanire nonostante la bassa pigmentazione.
Vediamo ora qualche look ispirazione che potrebbe essere realizzato con questa palette:
cliomakeup-recensione-palette-zoeva-2-look
Si tratta di uno smokey eyes sui toni del bronzo e del marrone scuro, entrambi dal finish satinato quasi metallico, per cui facilmente realizzabile con la Rose Golden Eyeshadow Palette! 😉
cliomakeup-recensione-palette-zoeva-3-look
Cosa ne pensate di questo look molto caldo sfoggiato da Scarlett Johansson? Per realizzarlo vi basterà sfumare un mix di Copper is King e Just a Rose nella piega dell’occhio e stendere un ombretto più chiaro sempre luminoso sulla palpebra mobile (bellissimo, non è vero?)
Unico accorgimento: ricordatevi di dare definizione allo sguardo tracciando una riga di matita nera o marrone all’attaccatura delle ciglia, renderà il vostro sguardo più magnetico ed eviterà l’effetto congiuntivite!
cliomakeup-recensione-palette-zoeva-4-look
Ok, non sarà il look più originale mai visto, ma potete notare come un ombretto dorato sfumato con un pennello a setole ampie regali subito freschezza allo sguardo! Ovviamente vi consigliamo di definire leggermente l’angolo esterno dell’occhio con un marroncino opaco (anche se non è presente nella palette, siamo sicurissime che non manchi nella trousse di nessuna di voi!), così come è stato fatto su Anna Sophia Robb.

Ci sembra un’idea carina da realizzare quando magari non abbiamo molto tempo per truccarci, ma vogliamo dare un tocco di luminosità all’occhio! Una bella passata di mascara, et voilà! Siamo pronte per uscire!

RIASSUMENDO:
Pigmentazione: 4 – avremmo dato 5 se avessimo dovuto valutare solo i primi 8 ombretti, ma la sufficienza scarsa che meritano gli ultimi due abbassa di un punto il voto complessivo!
Durata: 5 – una volta applicati, gli ombretti durano tutto il giorno (compresi i due meno pigmentati che, generalmente, utilizziamo solo per dare profondità nell’angolo esterno dell’occhio).
Tendenza a non fare fall out: 4 – anche questa volta gli ombretti dal finish metallizzato e Luster meriterebbero il massimo, mentre Harmony e Wonder Full, essendo abbastanza polverosi, si aggiudicano un 3.
Sfumabilità: 4 – eccetto quella degli ultimi due, che non risultano mai completamente omogenei quando applicati su tutta la palpebra mobile, la texture degli ombretti è burrosa e facile da sfumare.
Selezione colori: 3 – riteniamo che la scelta dei colori poteva essere migliore. Mancano, infatti, dei colori opachi sulle tonalità del marrone, utili come ombretti di transizione e fondamentali per realizzare look da giorno.

VOTO FINALE: 3.5

I punti a favore sono l’originalità del colore di alcune cialde e la texture della maggior parte degli ombretti, che li fa sembrare quasi cremosi.
Quelli a sfavore sono la scarsa pigmentazione degli unici due ombretti scuri opachi e la selezione colori, che non comprende delle tonalità matte che possano essere utilizzate nella piega dell’occhio.
Nel complesso, considerato il prezzo e la qualità ottima di 8 cialde su 10, il prodotto merita più della sola sufficienza.

Vi ricordiamo che i voti sono così pensati: 5 eccellente; 4 molto buono; 3 sufficiente; 2 male; 1 NUN CE SEMO PROPRIO! 😉

Ragazze, la recensione finisce qui! Vi piace questa palette? L’avete provata? Cosa pensate della selezione colori? La acquisterete? Fateci sapere tutto nei commenti!

Se vi è piaciuta questa review, potete anche leggere:

1) MINI RECENSIONE ROSSETTI KIKO GOSSAMER EMOTION CREAMY LIPSTICK

2) MINI RECENSIONE NEVE COSMETICS BLUSH GARDEN

3) MINI RECENSIONE MAKEUP REVOLUTION WONDER PALETTE NAKED CHOCOLATE

Se volete dire la vostra su questa palette o chiedere altre info su colori, abbinamenti e qualità anche a Clio, non vi resta che fare un salto anche sul FORUM e nel DOPOPOST! Cliccate qui!