Ciao a tutte!

Negli ultimi anni abbiamo visto non solo il boom delle spazzole viso, ma anche quello delle spazzole corpo! Infatti, Clarisonic e gli altri brand che hanno lanciato questi piccoli elettrodomestici per la pulizia del volto, in molti casi hanno poi proposto una versione body.

Del resto, gli scrub per il corpo (di cui parleremo prestissimo in un post ad hoc) non sono certo una novità così come il buon vecchio guanto di crine: puoi amarlo o odiarlo, ma i suoi benefici sono piuttosto innegabili.

In questo post prendiamo in esame strumenti vecchi e nuovi per l’esfoliazione del corpo, dato che andiamo verso la bella stagione: partiremo dal guanto di crine per arrivare alle spazzole corpo elettriche  e alla tecnica che negli USA viene proposta nelle spa più esclusive, il dry body brushing ovvero spazzolatura a secco! Pare sia così efficace da aver conquistato anche le celebs, ma si può realizzare anche a casa, in modo veloce e super economico!! Vi raccontiamo tutto nel post!

cliomakeup-esfoliazione-corpo-1


Partiamo con il guanto di crine ovvero uno dei pochissimi tool cosmetici che regalano soddisfazioni già dal primo utilizzo.

È un attrezzo per certi versi rudimentale, ma l’effetto meccanico della “grattata” produce subito i suoi effetti: la pelle più ruvida di zone come gomiti, ginocchia e talloni appare subito più morbida e levigata e la crema idratante penetra molto meglio dopo che le cellule morte sono state eliminate – in questo senso, usare il guanto di crine è ancor più utile per la pelle matura che per quella giovane.

cliomakeup-esfoliazione-corpo-6-guanto-crine

Il guanto di crine è inoltre un ottimo strumento quando l’abbronzatura inizia ad andare via, onde evitare l’effetto “dalmata” ;-D Inoltre, rispetto agli scrub c’è il vantaggio economico, perché anche usandolo regolarmente durerà mesi!

cliomakeup-esfoliazione-corpo-4-guanto-crineThe Body Shop guanto cactus. Prezzo: 10€

Finora abbiamo parlato solo dei benefici immediati; tra quelli a lungo termine abbiamo l’effetto anti cellulite, anti smagliature e anti gonfiore di gambe e piedi, perché il massaggio stimola la circolazione. A questo proposito abbiamo trovato un’immagine che illustra chiaramente che tipo di movimenti bisognerebbe effettuare col guanto di crine sotto la doccia.

cliomakeup-esfoliazione-corpo-13-come-spazzolare-corpoVia Pinterest

Ricordate di non essere troppo aggressive: dovete solo rimuovere il sottile strato di cellule morte, non la pelle viva ;-D!! L’idea è quella di regalare a voi stesse un bel massaggio rilassante, non una tortura! cliomakeup-esfoliazione-corpo-doccia-crine

Ma se non avete il tempo di passare il guanto di crine su tutto il corpo, il nostro consiglio è quello di puntare sulla metà inferiore, ovvero le gambe! L’esfoliazione è utile, come tutti sappiamo, a prevenire i peli incarniti, ma non solo: con un uso regolare le gambe avranno un aspetto più giovane, tonico e sano, anche grazie alla migliore penetrazione dei trattamenti. La regola d’oro è usare il guanto di crine un paio di giorni dopo la depilazione, evitando cioè i momenti in cui la pelle è sensibile.

Il top contro i gonfiori o le vene varicose (ad esempio in gravidanza) è far scorrere dell’acqua fredda sulle gambe dopo averle esfoliate; inoltre ricordate di lavare bene anche il guanto per evitare il proliferare dei batteri, e poi di appenderlo ad asciugare!

cliomakeup-esfoliazione-corpo-guanto-kessaIl guanto Kessa è tradizionalmente abbinato al sapone nero negli Hammam

Ragazze, ci sarà un motivo se l’esfoliazione è forse una delle pratiche di bellezza più antiche e pare praticata già dagli Egizi! Ma se finora ci siamo concentrate sul metodo più tradizionale, nella prossima pagina vi parliamo delle spazzole corpo elettriche e soprattutto dell’ultima moda che ha conquistato l’America: il dry body brushing o spazzolatura a secco!