Ciao ragazze!

A grande richiesta oggi vi parlerò dei migliori autoabbronzanti: avevamo già dedicato alcuni post in passato, ma giustamente mi avete chiesto un aggiornamento circa i miei preferiti per viso e corpo, dato che è questo il periodo tipico in cui vogliamo iniziare ad esibire un colorito più vivo, ma non abbiamo ancora avuto modo di prendere il sole… o non abbiamo nessuna intenzione di farlo ehehehe!!!

Nel post troverete quindi una carrellata degli autoabbronzanti attualmente più chiacchierati e apprezzati del web, un ripassino sulle regole fondamentali per applicarlo (e per rimuoverlo in caso di errore!) e la TOP 3 dei miei autoabbronzanti preferiti! Care mozzarelline… iniziamo ;-)!!

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-1

Autoabbronzante: come applicarlo

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-2-blake-lively

Partiamo con il ripassino :-): le regole base della corretta applicazione dell’autoabbronzante sono scrub e idratazione! Affinché la formula aderisca al meglio, infatti, è bene che la pelle sia perfettamente pulita, idratata e priva di cellule morte. Attenzione però: la pelle deve essere sì morbida e nutrita, ma non bisogna mai mettere la crema idratante prima dell’autoabbronzante, né usare scrub che lascino tracce (ad esempio quelli oleosi).

Come tutte sappiamo, infatti, l’autoabbronzante è certamente il prodotto “miracoloso” che ci permette di ottenere un bel colorito senza esporci al sole, ma richiede tanta attenzione e pazienza nella stesura. In questo senso, possono venirvi in aiuto appositi guanti in spugna, che evitano il contatto diretto con le mani e permettono di stendere il prodotto in modo più omogeneo.

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-3-guanto-spugna.jpgKiko, Sunless Tan Applicator. Prezzo: 4,90€

Come eliminare le macchie dell’autoabbronzante

Ma se nonostante tutte le precauzioni vi accorgete di avere delle macchie, ci sono comunque alcuni rimedi che possono perlomeno minimizzare l’errore. Nel caso di striature, ad esempio sulle gambe, si può provare ad esfoliare la pelle con uno scrub a base di zucchero.

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-4-scrub

Il rimedio più classico è però il succo di limone: per un’azione strong, provate a spremere mezzo limone e usarlo per massaggiare l’area interessata con il guanto di crine.

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-5-guanto-crineThe Body Shop guanto cactus. Prezzo: 10€

Tra gli altri rimedi di cui ho sentito parlare ci sono il dentifricio e l’acetone per le unghie… Ma non li ho provati quindi non posso garantire ehehe!!!
Se il problema invece non solo le macchie, ma un’abbronzatura più intensa di quella desiderata, ho letto che si può provare a schiarirla in modo uniforme usando dell’olio corpo per bambini, e lasciandolo in posa per una decina di minuti prima di fare la doccia.

E per le emergenze, esistono anche prodotti appositi per rimuovere l’autoabbronzante, come il St. Tropez Tan Remover.

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-6-come-eliminareSt. Tropez Tan Remover. Prezzo: 18$

I migliori autoabbronzanti

Ma quali sono i migliori autoabbronzanti? In molti a questa domanda risponderebbero “St Tropez”! Sono celeberrimi insieme alla loro testimonial, Kate Moss; il best seller del brand è la Self Tan Classic Bronzing Mousse, un prodotto iconico nel suo genere, e che promette una asciugatura rapida e non appiccicosa, effetto no-transfert, semplicità di applicazione e pelle idratata.

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-7-st-tropezSe siete curiose di provarlo, su Amazon.it trovate un cofanetto con tutta la linea a 15,93€

Il secondo brand più famoso negli USA è Jergens: non facilissimo da reperire in Italia, ho comunque notato che alcuni prodotti sono in vendita su Amazon.

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-8-jergensJergens Natural Glow Healthy Complexion Daily Facial Moisturizer For Fair to Medium. Su Amazon.it a 16,86€

Inoltre, ultimamente vedo spesso citato negli articoli sui migliori autoabbronzanti quello di Nuxe, che pare sia in grado di regalare una abbronzatura dorata e naturale, e un effetto satinato alla pelle.

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-9-nuxeNuxe Soin Auto-Bronzant Visage Sublimateur. Su Amazon.it a 21,52€

Un altro brand molto apprezzato per gli autoabbronzanti è L’Orèal con la linea Sublime Bronze; forse non tutte sapete che comprende anche un prodotto che dona l’abbronzatura per un giorno, ovvero va via con una doccia. Perfetto per chi vuol fare pratica con gli autoabbronzanti senza combinare disastri!

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-orealL’Oreal Paris Sublime One Day Glow. Su Amazon.it a 13€

Infine, una ragazza del Team è innamorata dell’autoabbronzante bio di Lavera, di cui abbiamo anche parlato nel nostro recente post sulla skincare naturale.

ClioMakeUp-migliori-autoabbronzanti-10-laveraLavera Autoabbronzante Crema Viso. Su Amazon.it a 7,24€

Lei ha la pelle chiara e questo prodotto regala un’abbronzatura molto graduale (quasi impercettibile alla prima applicazione) ma naturale e persistente. Mi diceva però che non è rimasta altrettanto soddisfatta della versione corpo.

Abbiamo parlato di effetto graduale e naturale… ed è esattamente quello che cerco anch’io, con la mia pelle chiara e sensibile! Voltate pagina per scoprire i miei 3 autoabbronzanti top!