Ciao a tutte!

Il caschetto biondo platino, negli anni ’80, era uno status symbol. Non a caso, una cantante aveva consacrato a questo look il nome d’arte della propria band (sì, parliamo di Blondie e la mitica Debbie Harry). Oggi, forse proprio in nome di quei tempi underground e della new wave, è ufficialmente tornato.

Ha cercato, dapprima, di farsi strada pian piano, ma quando una trend-setter come Taylor Swift, tanto fedele alla sua immagine (non aveva MAI cambiato colore di capelli), appare sulla copertina di Vogue con un nuovo look… quello diventa IL nuovo look.

Ma come gestirlo? E cosa sapere prima di lanciarsi in un’avventura del genere? A chi ispirarsi, alla fine? Pare che una colorista, prima di far fare il grande passo ad una famosa Beauty Editor, l’abbia avvertita dicendo: “guarda che sta per cambiarti la vita”. Ci credete? Andate avanti con il post e scopritelo!

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-28.001Non sembrano la stessa persona? E invece sono passati quasi 40 anni!

GLI ANNI D’ORO DI PLATINO

Negli anni ’80, il caschetto biondo platino nasce, in qualche modo, come “risposta” rivisitata dello stile sensuale alla Marilyn Monroe. Ce lo spiega bene Madonna che non ha mai fatto, dei suoi riferimenti alla diva per eccellenza, un grande mistero.

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-2

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-19

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-20

E, ugualmente, Debbie Harry ha seguito la scia: con un look forse ancora più rock, ha fatto di quell’acconciatura la firma di tutto il gruppo musicale. E la cifra di un’epoca.

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-23

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-24

Ad aggiungere carne al fuoco, ecco un’altra icona facilmente riconoscibile grazie al caschetto biondo platinoquasi bianco. Chi è? Andy Warhol naturalmente! 🙂

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-11.jpg

LA PRIMA È STATA LÈA SEYDOUX?

Facendo un salto in avanti, la prima che, ultimamente, aveva rispolverato il look anni ’80 che, di lì a qualche anno avrebbe fatto tendenza, è stata la modella e attrice francese Lèa Seydoux – per gli amici, “quella di Candy di Prada”. Aveva riproposto il look, infatti, per un servizio per Marie Claire, nel 2013. Oltre al fatto che sta benissimo, non vi ricorda qualcuno che… canta di non essere mai “out of style”?

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-25

LE FASI INTERMEDIE: RITA ORA, JENNIFER LAWRENCE, MICHELLE WILLIAMS, KIM K…

Prima del boom provocato da Taylor Swift e dopo il preludio di Lèa, ci sono state delle notevoli avvisaglie che potevano farci pensare ad un “back to platinum”.

Forse, in primis Rita Ora, da sempre sostenitrice del biondo con sopracciglia scure e, poi, più platino, Michelle Williams, che ha ridato slancio alla sua carriera proprio grazie alle pubblicità di Louis Vuitton e alla sua interpretazione di Marilyn Monroe – entrambe con caschetto biondo platino annesso.

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-8

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-9

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-10

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-7

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-6

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-5

E poi come dimenticarsi della svolta bionda, rapida ma shock, di Kim K?

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-4

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-3.jpg

Ma se c’è qualcuno che davvero potrebbe litigarsi con Taylor la maternità di questo trend, quella è Jennifer Lawrence! Infatti, ha folgorato tutti con il suo nuovo caschetto biondo platino poco prima che la cantante facesse il suo debutto!

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-17.jpg

ClioMakeUp-caschetto-biondo-platino-trend-21

Ma non c’entrava Taylor Swift? Eh sì e la troverete a pag. 2 insieme alle prove “scientifiche” per cui il biondo platino cambierebbe la vita…! Curiose? Allora cliccate qui!