Ciao a tutte!

A chi non è successo di uscire dal parrucchiere triste e sconsolata? Chi può vantare di non essere MAI tornata a casa e aver tentato di rimediare come meglio poteva lavandosi i capelli, tagliando ciocche a caso e chi più ne ha più ne metta? Insomma, chi, in realtà, non teme il parrucchiere quanto e più del dentista?
Ecco che allora vi vogliamo offrire una guida facile ed efficace per imparare a gestire il rapporto con l’hairstylist per dire addio a incomprensioni e insoddisfazioni! Finalmente una risposta all’amletica domanda: “Cosa dire al parrucchiere?

ClioMakeUp-cosa-dire-al-parrucchiere-guida-capelli-taglio-colore-15

UN’IMMAGINE VALE PIÙ DI MILLE PAROLE

Lo sappiamo che avete studiato tutti i tagli e i termini tecnici su wikipedia, nella speranza di non confondere “scalatura” con “sfilatura” e “texturizzati” con “ondulati”, ma siamo qui per dirvi la triste verità: non è detto che, comunque, stiate parlando la stessa lingua del parrucchiere.

Tagliare i capelli è come scolpire: si è bravi se si ha manualità, occhio, esperienza. Il vostro parrucchiere può essere bravissimo ed essere perfettamente in grado di farvi il taglio che volete…ma non è detto che tentare descrizioni pseudo tecniche del taglio che sognate sia la soluzione migliore.

ClioMakeUp-cosa-dire-al-parrucchiere-guida-capelli-taglio-colore-12Voi credete di star parlando un linguaggio tecnico, ma il parrucchiere potrebbe percepirvi così! 😀

Siamo nel mondo della tecnologia, quindi chiudete Wikipedia e aprite Pinterest: se non avete una cartella “hairstyle” (davvero non avete una cartella hairstyle?! 😛 ) apritela. Ce l’ha anche Hilary Clinton, non c’è niente di male a cercare il taglio perfetto.


ClioMakeUp-cosa-dire-al-parrucchiere-guida-capelli-taglio-colore-pinterest

E quando siete dal parrucchiere, mostrategliela. Se potete, non cercate una sola foto del look che volete (vale per il taglio come per piega e colore), ma più di una in varie angolazioni.

E se non trovate proprio la stessa persona in diverse prospettive, salvate una serie di foto con uno stile simile a quello che volete voi. Darà al vostro parrucchiere un’idea molto più chiara di quello che volete e del vostro stile e anche voi potrete farvi delle aspettative il più vicino possibile realtà!

ClioMakeUp-cosa-dire-al-parrucchiere-guida-capelli-taglio-colore-pin

SIATE REALISTICHE

A proposito: siate realistiche. Sia con le richieste che con le aspettative. Portare dal parrucchiere la foto della pubblicità di Dolce&Gabbana con Scarlett Johansson probabilmente non vi renderà l’erede Marilyn Monroe. I capelli hanno uno spessore, una texture e una risposta a umidità ecc. abbastanza unica e nessuno la conosce bene come voi. Quando scegliete una foto, un taglio o un colore ricordatevi chi siete e come ha risposto il vostro capello agli styling fatti finora.

ClioMakeUp-cosa-dire-al-parrucchiere-guida-capelli-taglio-colore-11

Cercate di ispirarvi a star che più o meno vi somigliano o cercate capelli che sembrano simili ai vostri quando li asciugate al vento. Inoltre, considerate che molto dello styling delle celebrity lo fa la piega. Voi quanto tempo siete disposte a dedicarci? Se per voi usare il ferro tutte le mattine e lasciare i boccoli chiusi in posa due ore e riempirli di lacca è ok avrete meno “problemi” di chi li asciuga a testa in giù muovendo un po’ a caso il phon senza bocchetta. Insomma: siate realistiche!

ClioMakeUp-cosa-dire-al-parrucchiere-guida-capelli-taglio-colore-9

IMPARATE A DIRE NO

“Cara vuoi una maschera?” spesso vuol dire “per te è ok se aggiungiamo una decina di euro al conto?” e lo sappiamo tutte. Ma allora perché tante di noi si sentono in difficoltà a dire “no, grazie?”

ClioMakeUp-cosa-dire-al-parrucchiere-guida-capelli-taglio-colore-6

In questo caso, poi, al massimo ci rimettiamo il valore di un ingresso al cinema, ma se la domanda è “che ne dici se facciamo una bella frangia piena?” o “Che dici, scalo tutto?” la vostra difficoltà a rifiutare potrebbe diventare problematica.

Ascoltare i consigli è sempre un bene, ma lasciarsi condizionare quando non si è per niente convinte è come assicurarsi 3 mesi minimo di depressione davanti allo specchio e un paio di sedute extra da (un altro) parrucchiere. Ma la verità dura da accettare è che la colpa è solo nostra!

Non è finita qui! A cosa dobbiamo dire di no? E per la piega che non sapremo mai più rifare? E come correre ai ripari (se si può)? Scopritelo a pag. 2!

131 COMMENTI

  1. Questo post mi ricorda molto me a fine aprile… Ho chiesto alla parrucchiera di schiarirmi un poco i capelli, in vista dell’estate e x mascherare qualche bianco che avanza (si, purtroppo…), mostrando una serie di foto dettagliate da diverse angolature, oltretutto dello stesso soggetto, e mi sono ritrovata biondo platino da metà testa in giù…. Decolorati, rovinatissimi, un po’ bianchi un po’ giallo polenta… Avete ragione, avrei dovuto alzarmi e dirle che non mi piacevo e lamentarmi del fatto che mi ha rovinato capelli sanissimi, ma purtroppo è un’amica e non mi sono sentita di deluderla

  2. Come ho già scritto altre volte, mi siedo e lascio fare alla parrucchiera che mi suggerisce un taglio. Cambio tutte volte. Lei è molto brava e io mi fido. Al mazs
    Secondo me

  3. Io sono uscita soddisfatta dalla parrucchiera solo, e dico SOLO, quando mi sono decisa a fare un bel pixie cut. Tutti gli altri tagli, nonostante foto esplicative e raccomandazioni dettagliate, si sono sempre rivelate deludenti. Ormai non vado quasi più, ho i capelli lunghi e mi taglio le punte da sola anche se un po’ in modo random e da lei vado solo per le acconciature in occasioni speciali. Ecco, in quel campo è davvero imbattibile!

  4. Sia io che mia mamma abbiamo sempre avuto dei capelli un pò paticolari perchè entrambe abbiamo quel mosso non definito crespo e non abbiamo quasi mai voglia di fare un piega decente. Da piccola insieme a lei ho cambiato un’infinità di parrucchieri senza trovare quello giusto, fin quando ho avuto i capelli lisci e sempre lo stesso taglio a me andava tutto bene, poi i miei capelli sono diventati ricci-mossi e ho iniziato con i colpi di testa. La volta in cui sono stata più insoddisfatta è qualche mese fa, volevo tagliare le doppie punte e fare un taglio tranquillo tipo long bob. Sono uscita con tutte la mie doppie punte (me ne sono accorta solo quando li ho lavati di nuovo e ancora mi chiedo come sia possibile) e con un taglio pari che mi fa sembrare una scopa. Questa settimana io e mia mamma proviamo un nuovo parrucchiere, incrociamo le dita.

  5. Sara un papiro questo. Sarei curiosa di capire qual e il problema dei i parrucchieri. Credo sia un lavoro molto difficile, per quanto non venga percepito come tale, in quanto devi praticamente scolpire una cosa che non e dura e fissa, ma cambia da persona a persona. Quindi capisco tutte le difficolta del caso. Dopo questo pero, voglio dire che alcuni parrucchieri si sentono “superiori”e pensano che sia giusto importi quello che pensano ti stia bene perche sono esperti. Ok, ma il mio gusto non e detto che coincida con il tuo no?? Detto cio, io porto le foto, ma la mia partucchiera mi prende in giro dicendo ” ecco un altra che porta il santino”

  6. Dopo varie peripezie sono ritornata dall’unica parrucchiera che non mi abbia mai fatto danni per scalarmi i capelli dopo un anno di capelli pari che se con il caschetto ci stavano, con i capelli lunghi sembravo Maria pentita. Uscita dalla parrucchiera il taglio non mi convinceva forse per la piega troppo liscia che non è da me (di solito invece accadeva che il nuovo taglio mi piacesse solo appena uscita dalla parrucchiera) e nei lavaggi seguenti ho tentato di riprodurre quella stessa piega ma con scarsi risultati arrivando a pensare che il taglio era toppato. Un giorno però li ho lasciati asciugare all’aria e…MAGIA! Delle perfette beach waves che nemmeno dopo un’ora di ferro sarei riuscita a riprodurre! Al che mi sono ricordata della mia richiesta alla parrucchiera ovvero “un taglio scalato che mi permetta di avere dei bei capelli mossi senza troppa fatica” ed è esattamente quello che mi ha fatto! Da quel giorno l’ho eletta “parrucchiera della vita”, oltretutto è a 5 minuti da casa mia e per taglio e piega mi ha preso 30 euro (me ne hanno sempre chiesti almeno 38-40 altrove)!

  7. Parole sante. Consigliare senza insistere che la maggior parte delle volte diciamo di essere soddisfatte solo per cortesia.

  8. Devo dire che da quando vado da sola (senza far combaciare i miei appuntamenti e quelli di mia madre) ho un ottimo rapporto con il mio parrucchiere..lui è davvero competente e innovativo e ha capito bene i miei gusti (la maggior parte delle volte porto foto di rihanna ) l’ultima volta che sono uscita gridando contro il parrucchiere risale a 12 anni fa quando mi fece un taglio corto che con i miei ricci non centrava una mazzata (su consiglio di mia mamma: “così sono più facili da gestire”

  9. Con il mio parrucchiere ormai ci intendiamo bene e gli do carta bianca, taglio corto sbarazzino e via!

  10. Dico solo che una volta chiesi dei colpi di sole, l’importante è che fossero freddi (partendo già da una base biondo cenere) e sono uscita arancione/ramata che manco pel di carota….avrei voluto incendiargli il negozio e non sto scherzando

  11. Da quando la mia parrucchiera di fiducia NON HA VOLUTO farmi il colore e le ciocche colorate che volevo, il colore me lo faccio da sola.
    Non si stava parlando di capelli rosa con ciocche verde fluo eh.
    Circa due anni fa, complice la morte di mio padre, la mia anima dark si è fatta sentire maggiormente e in quel periodo volevo un cambiamento radicale per la mia chioma. Nella fattispecie volevo farmi i capelli rosso scuro (bordeaux diciamo) con due ciocche nere davanti e aggiungo che il rosso scuro lo avevo fatto l’estate prima.
    Nel salone era presente anche mia madre e la parrucchiera, per mettersi d’accordo suo colore, si è messa d’accordo con mia madre e non ha minimamente ascoltato ciò che le avevo detto: risultato? Un castano con una puntina di rosso dentro…
    ma prima di farmi la tinta le dico che volevo anche le ciocche nere e mi dice: si quando te li asciugo poi te le faccio!
    Finito di asciugarmeli fa finta di nulla e mi dice: “abbiamo finito!” … siccome ho spesso degli scatti d’ira ero lì li per insultarla pesantemente ma mi sono trattenuta per miracolo.
    Alla fine sono uscita da quel negozio con una tinta orribile che io non volevo e senza le ciocche. E un’altra volta mi ha tagliato i capelli così tanto che ho pianto per i due giorni successivi da quanto mi stavano male.

  12. La mia bacheca pinterest si evolve in base alle mie fisse. È passata dai capelli lunghi fino alla vita, alla frangia con i capelli sempre tanto lunghi, al ciuffo della stessa lunghezza dei capelli dopo essermi pentita di aver fatto la frangia e adesso è passata al lob perché è il taglio che mi passa per la testa e devo raccogliere più fonti possibili da portare in salone.
    Se avete la pazienza di leggere vi racconto la mia esperienza con i parrucchieri. Ho sempre tagliato i capelli in casa perché a mia madre non piace aspettare ore in salone, quindi ha avuto varie ragazze che lavorano “a domicilio”. Quando ero piccolina giustamente li faceva tagliare anche a me è ricordo questa ragazza bravissima che poi però è rimasta incinta, si è sposata e non ha più lavorato, allora ci ha mandato una sua amica parrucchiera che lavora sempre in casa. L’ho avuta dai 12 ai 17 anni e L’HO ODIATA. Io stavo cercando di far crescere i capelli e lei puntualmente tagliava tutti i cm cresciuti come se fossero in eccesso (con quel maledetto sfilzino poi che me li rovinava tutti) facendomi tornare sempre al punto di partenza. Alla fine l’ho mollata e non ho più tagliato i capelli per un anno e mezzo, sono finalmente cresciuti ma si sono anche riempiti di doppie punte ma il problema era che non avendo mai messo piede in salone non avevo idea di a chi affidarmi. Fino a febbraio scorso, la mia prima esperienza, trauma.
    Ho scelto uno tra i più rinomati proprio per andare sul sicuro, sono stati bravissimi ma non potrò più andarci per via dei prezzi! E dovevo aspettarmelo ma qui sono esagerati. Mi hanno fatto pagare €42 per una spuntata perché €18 per il taglio (ci sta) e €18 per la piega (questa non la concepisco!). Sulla ricevuta mi hanno scritto piega GhD perché usano quel brand ma non me ne frega niente se sono GHD, io una piega €18 non la pago! Alla fine ho pagato, stavo uscendo e il proprietario del salone mi fa “Aspetta, aspetta, tutto ok?”, voleva sapere se il trattamento mi fosse piaciuto e io “Si si, grazie” e sono scappata via.
    Sono forse una delle poche ad odiare le pieghe dei parrucchieri perché mi piacciono molto di più i capelli effetto wild e poi avendo i capelli grassi mi durano si e no un giorno, quindi non vedo perché dovrei pagare la bellezza di €18. Fosse per me prenderei un phon e li asciugherei da sola come faccio a casa, ciò che mi interessa è il taglio.
    In conclusione salone molto qualificato ma troppo dispendioso, me lo concederò per le occasioni speciali ma per il momento devo cercarne un altro

  13. Per fortuna non ho mai avuto brutte esperienze dal parrucchiere; è anche vero che non ho mai fatto tagli molto azzardati, però.
    Sono anni che vado a tagliarmi i capelli alla Toni&Guy Academy: sono bravi e gratis. Meglio di così

  14. Anche io odio la piega dei parrucchieri. Sono sempre troppo… Finti! Io mi sono sempre affidata a mia nonna per il taglio (che poi è solo togliere le doppie punte), e ogni tanto me li asciuga anche, ma nulla, come me li asciugo io, nessuno. Tra l’altro i capelli ricci da asciugare senza ferro sono davvero difficili, non ho ancora trovato nessun parrucchiere che faccia dei ricci meglio di quello che fa il cliente.

  15. Sono esperti si, ma di taglio. Io non sopporto quando ti vogliono prendere per i fondelli facendoti “l’analisi del capello” neanche fossero dermatologi. Mi sono sentita dire delle robe dalla prima arrivata.. Ma se non sai da quanto tempo ho fatto lo shampoo, o non sei un medico..perché ? Per rifilarti la maschera o lo shampoo di turno. Non grazie .

  16. Negli anni io ho capito una cosa, che è quasi inutile portare fotografie irreali di modelle, celebrity, shooting vari, perché è impossibile che il risultato sia quello. Il nostro capello sarà così unico da rispondere a suo modo al taglio e alla messa in piega, e le luci e il Photoshop ci fanno sembrare splendida una sfumatura di castano rame che poi non può esser così nella realtà! Per questo credo che, va bene l’ispirazione, ma è importante trovare il proprio stile senza copiare troppo quello super artefatto delle star! E appunto, un parrucchiere è davvero bravo quando capisce lo stile della persona, e non insiste nel proporre stramberie che su di lei non funzionerebbero mai! Ci son persone che possono sperimentare, altre meno, non tutte possono uscire con i capelli verdi, questo dipende da carattere e personalità, e il parrucchiere deve capirlo! Un bravo parrucchiere non insiste con le sue proposte ma ascolta le tue ed offre spunti per adattarle al tuo capello, consiglia ma non impone! Sa quale taglio valorizza i lineamenti del tuo viso, importantissimo! Se il vostro parrucchiere taglia troppo, non vi dedica attenzione, non chiede il parere, cambiatelo!

  17. Ragazze ma secondo voi perché io partendo da biondo scuro -medio naturale non passo al platino? Ne sento troppe di donne con i capelli distrutti. Forse chiediamo troppo e chimicamente non si riesce a lasciare i capelli idratati e sani. Le more sono belle lo stesso

  18. Io non ho i capelli grassi e quando vado dal parrucchiere dopo due gg devo lavarli. Ho i capelli mossi ma quando vado da loro la piega moss e con i boccoli. Il titolare che taglia e bravo, ma le ragazze della piega….vorrei andare a casa con i capelli bagnati ed asciugarli io. Per i prezzi poi non ne parliamo, 1€ per la piastra , 35€ per il colore…

  19. Cambia subito parrucchiera! Ti pare che una debba prenderti in giro quando cerchi di farle capire cosa vuoi? Te lo dice una che ha girato in lungo e in largo prima di trovare una persona affidabile e umile, che cerca il più possibile di accontentare le clienti e non tenta di venderti un prodotto ogni 10 secondi.

  20. Sì, fanno tagliare quelli dei corsi avanzati, che spesso già lavorano in salone. Io ho fatto da loro sia taglio sia colore e mi sono sempre trovata bene. L’unica nota negativa è che ovviamente ti dicono l’orario che vogliono loro, e spesso è qualcosa tipo 10:45 oppure 13:00, e ci mettono molto di più di un parrucchiere normale a tagliare, io conto sempre dalle due a le tre ore. Ma non posso lamentarmi, è gratis!

  21. Per mia esperienza raccontano balle come se non ci fosse un domani! Anni fa mi sono sottoposta all’analisi del capello e me ne hanno dette di cotte e di crude, che avevo problemi alla cute, che sbagliavo a lavarmi i capelli e non utilizzavo i prodotti giusti. Poco dopo sono andata da un dermatologo (per altri motivi) e ho chiesto conferma di quanto mi era stato detto…il dottore per tutta risposta ha riso di gusto -.-“

  22. Il problema non è voler passare da una tonalità all’altra, ma il volerlo fare in poche sedute (magari in una sola). Io ho i capelli nero corvino e per curiosità ho chiesto alla mia parrucchiera come potrei passare al biondo. Lei mi ha spiegato che potrebbe tingermi i capelli (danneggiandoli poco) passando gradualmente da tonalità più scure a tonalità più chiare, fino al biondo, nel giro di un anno (!)

  23. Ciao clio! Sbaglio o avevi scritto un post sul vero significato delle parole da dire al parrucchiere? (Tipo “scalare” “sfilare” ecc) xke no lo trovo…
    Magari l’ho letto su qlc rivista… xo sarebbe utile! 🙂

  24. Credo si sporchino prima perché loro tendono a chiudere bene le squame per lucidarli, che è giustissimo perché poi è ciò che rende i capelli belli, però a me piace un effetto scompigliato dal vento e quindi anche se restano opachi non mi frega. Io non avendo esperienze non avevo la minima idea dei prezzi in salone, la parrucchiera a domicilio mi faceva €12 taglio e piega. Credevo di spendere massino 30 ma siamo arrivati a 42, se mai dovessi fare una tinta cosa dovrei fare? Aprire un mutuo?

  25. Ho i capelli lisci ma credo che i ricci siano davvero difficili da gestire, immagino che i parrucchieri ti faranno uscire con una cofana in testa

  26. Bravissima questa parrucchiera! Hai fatto bene a investirci se era un tuo desiderio vederti così 🙂

  27. RAGAZZE! Ho bisogno di voi! Scusate l’OT ma ho bisogno di aiuto..mi consigliate uno spray/olio protettivo per i capelli che abbia un spf decente quindi che protegga anche la cute. Ho i capelli biondi e tendente al secco quindi se esiste qualcosa che ha anche una funzione nutriente beh..ancora meglio!

  28. parrucchiere: tasto dolente, dolentisssssimo! :-/ al momento sono proprio amareggiata: non ho una parrucchiera di fiducia, quella che mi soddisfava di più si è trasferiata da circa due anni e tutte quelle che ho provato non mi soddisfano, nè per il taglio nè per il colore. io credo di essere abbastanza chiara: da anni ho adottato la “tecnica” di portare una o più foto del taglio/colore che voglio e sono anche molto realistica. lo so che ho dei capelli fini e privi di volume quindi non porterei mai foto con chiome leonine: tanto a me non diventerebbero così se non indossando una parrucca o molte extensions! eppure non mi soddisfano: non ascoltano, forse pensano addirittura che sia quasi impertinente a volergli dire come tagliare etc ma io i miei capelli li conosco, ci convivo da 32 anni e spesso me li taglio da sola (e il risultato mi soddisfa!). il problema è quando devo tagliarli dietro o se devo tagliarne più di 5 cm: devo per orza far riferimento a una terza persona, non posso fare tutto da sola. per il colore mi sono spesso arrangiata da sola… quando ho chiesto l’ intervento di una parrucchiera ultimamente non sono rimasta particolarmente soddisfatta. :-/ non so più da chi andare, non ce n’è una/uno che mi accontenti, ne ho provato davvero tanti negli anni! (tra l’altro per inciso: mia mamma e mia sorella sono sulla stessa barca).

  29. Sì, davvero bravissima, dopo lungo girovagare l’ho trovata e non la mollo più! Comunque non ho fatto questo cambiamento radicale, avevo chiesto informazioni in merito per curiosità 🙂

  30. i prezzi sono sempre un problema. anche io a volte ho provato “parrucchiere” che lavorano a casa: secondo me sono troppo poco qualificate comunque! anche io ho un rapporto tremendo con le parrucchiere, ne ho provato decine negli anni! invidio tanto chi dice di avere un parrucchiere di fiducia da cui va da anni: per me è pura utopia!
    lo sfilzino lo ODIO! fa venire le doppie punte, perchè si ostinano ad usarlo? perchè?! :-/

  31. Ogni volta che andavo dal parrucchiere.. La domanda di rito era: ‘vuoi una maschera?’ Allora io rispondevo no grazie, ho i capelli grassi si sporcano subito ( visto che me la mettete fin sulle radici).. Allora erano pronte a ribattere ma hai i capelli secchi ma ti fa bene…! Allora io le dicevo prima gentilmente ma poi molto seccata che io faccio la maschera 3 volte a settimana e pagare 5 euro per farla da loro non mi rende i capelli splendidi, a maggior ragione che usavo la loro stessa maschera! Questa è un motivo per cui odio andare dal parrucchiere… A volte non basta un no grazie.. Devi essere scortese perché insistono fino alla morte.. Tanto che poi cedi! Per questo motivo adesso ho la parrucchiera che mi viene in casa…

  32. Ci avevo messo un po’ a decidermi, è stata una scelta mooolto ponderata, ma quando l’ho fatto mi sono trovata benissimo: un senso di libertà e leggerezza assoluto! E pensa che prima avevo i capelli lunghi fino a metà schiena… L’ho tenuto per più di un anno… Il problema del pixie cut sono tutti i passaggi per fare crescere di nuovo i capelli. Ho passato una tremenda fase Fantaghiró che ricordo ancora con terrore

  33. Io vado in una traversa del corso….devo dire che sono anni che ci vado e mai una delusione. Sono competenti professionali e ASCOLTANO. Se vuoi ti do il numero!

  34. Ahahahhaha! Anche il mio mi ha risposto nella stessa maniera (infatti è uno serio ) e non lo mollo piuuuuuuú

  35. Io avevo una paura pazzesca di andare dal parrucchiere qui ad Amsterdam. Non ci sono andata per un anno nonostante il taglio orribile ( troppo scalato, ma alla fine l’avevo chiesto io) che mi aveva fatto la parrucchiera italiana prima di partire. Poi mi sono decisa. Ho iniziato a cercare uno stile che mi piacesse su Pinterest e poi ho cercato il parrucchiere. Non è stato facile, qui sono molto cari ( considerate in media sui 50 euro, dipende dove si va), inoltre le olandesi hanno capelli assai diversi dai miei. Alla fine l’ ho trovato. Sono andata in questo posto, ho mostrato al parrucchiere lo stile scelto, gli ho chiesto cose ne pensava, ci simo confrontati, mi ha esposto la sua idea e poi ha tagliato. Sapete cosa? Sono uscita super soddisfatta. Non mi ha imposto nè il suo gusto, nè altro. Ha fatto quello che ho chiesto. Mi ha spiegato come tenerli a bada e non ha tentato di rifilarmi prodotti nè altro!

  36. Parrucchieri che disastro!!! Per 6 anni circa ho avuto la mia parrucchiera del cuore era fantastica capiva i miei capelli e li trattava benissimo ma fatalità ha voluto che io mi trasferissi e che lei chiudesse il negozio

  37. Quelle che lavorano a casa non seguono corsi di aggiornamento come invece cono tenuti a fare in salone che devono offrire nuove proposte alla clientela, poi ci sono anche le eccezioni. Mia madre è una tradizionalista, stesso colore e stesso taglio da anni, quindi non si fa problemi. Io l’ho mollata proprio per quell’aggeggio del diavolo perché li taglia sempre così, mia madre ha un taglio corto e lo riprende ogni mese, non dà neanche il tempo di farle formare le doppie punte. Per me che cercavo di farli crescere e li tagliava ogni tot mesi era un’inferno perché mi ritrovavo i capelli a paglia. Parrucchieri del mondo abolite lo sfilzino!!

  38. La Gif della scimmietta felice che si asciuga i capelli e quella del dialogo incomprensibile di una settimana da Dio mi hanno spaccato

  39. allora, veniamo al problema: la piega. io sono quella dai capelli lisci che non si muovono neanche a pagarli oro, e ogni volta che si passa alla fase della piega c’è la classica domanda “lisci vero?” e io non posso rispondere se non “eh, per forza!” anche se il mio desiderio più grande è avere almeno un minimo di movimento. quindi durante l’asciugatura la parrucchiera si mette a usare la spazzolona rotonda che ti liscia i capelli come se non ci fosse un domani, così che ogni volta torno a casa con capelli ancora più lisci di quando non li asciugo io, una gioia insomma! così ho deciso di farmi coraggio e provare a chiedere “perché, non ci sono altre alternative?” ma il destino crudele ha voluto che in quel momento alla parrucchiera squillasse il telefono ed è corsa a rispondere, e quando è tornata da me si era già dimenticata della mia domanda, o magari neanche l’aveva sentita, e li ha asciugati lisci. evvaiii! certo, avrei potuto rifargliela, ma sono timidissima e in più mi faccio sempre tanti problemi a fare queste richieste. quindi dai, con questo post mi sono fatta un po’ di coraggio, e la prossima volta cercherò di essere più diretta o di insistere di più

  40. si, facciamo una petizione contro lo sfilzino malefico! 😀 comunque si, non seguono corsi di aggiornamento ma spesso sono proprio ragazze che lavorano qualche anno in salone (praticamente solo lavando teste e facendo qualche piega) e poi si improvvisano a tagliare e fare colori. poi come dici tu ci sono le eccezioni: tempo fa veniva a casa questa ragazza che aveva lavorato per 15 anni in salone. andava a domicilio in attesa di aprirsi un salone tutto suo e quando c’è riuscita sono andata spesso da lei. poi però i prezzi sono diventati improponibili ahimè! :-/ forse sono io che sbaglio a prescindere perchè magari voglio un lavoro fatto decentemente e a prezzi abbordabili

  41. Io dalla pettinatrice vado pochissimo perché immancabilmente non mi piace come mi pettina , quelle poche volte che vado so il numero della tinta perciò deve farmi quella perche’ controllo e quando ha finito con spazzola phon e arricciacapelli sembra strano ma mi faccio dare pettine e spazzola e me li sistemo da sola ridicolo? Neanche un po’ ‘esco che sono pettinata come voglio, con il colore che voglio , oramai mi conosce e senza che le dica faccio io , mi da spazzola e pettine e me li sistemo come voglio. Contenta io contenta lei . Alla prossima

  42. ma a Chiagliari? oh, in realtà potrei pure farla la pazzia di andare! davvero sono bravi? anche per i colori? e i prezzi? mò mi hai incuriosita Rose 😀

  43. Non è che sei piccolina e lei ha preferito consultare la tua mamma? Tua mamma era d’accordo o le ha dato indicazioni diverse dalle tue? Sì comunque è sbagliato a priori non ascoltare la cliente

  44. Io dopo l’adolescenza quando facevo taglio e piega dalla parrucchiera di Matre che usava ancora il casco tipo alieno e il bigodino

  45. A me non piaceva andare dlla parrucchiera fino ad alcuni anni fa perché nn mi facevo vere e soprattutto non avevo trovato chi sapesse VERAMENTE trattare, tagliare e acconciare i capelli ricci. Perché sembra tanto facile ma i capelli ricci sono impietosi! Poi per fortuna ho trovato una ragazza bravissima che sa fare il suo lavoro e mi fido di ciò che fa e mi capisce soprattutto, anche quando non ho foto con me e spiego alla bene meglio ciò chevorrei.

  46. Io nn porto le foto proprio per questo. I miei capelli sono ricci veri, se porto quelli di una modella che ha i ricci ma fatti con il ferro, non è verosimile.. e poi io nn ho nemmeno il parrucchiere a casa ogni giorno.

  47. Io vado dal parrucchiere ogni settimana perché sono ciompa con i capelli in più mi annoia da morire fare la piega con spazzola e phon

  48. Avevo 17 anni, quindi non ero molto piccola. Mia madre era d’accordo con me ma la parrucchiera le ha fatto cambiare idea sostanzialmente… a volte mi capita di pensare a cosa diavolo stesse passando nel cervello della suddetta parrucchiera in quel momento…

  49. Ti dirò, circa 7 mesi dopo sono tornata per funtare e, notando che avevo fatto finalmente il colore che volevo io, non dico che si è offesa ma comunque si è infastidita parecchio. Tesoro se non me lo hai voluto fare sono problemi tuoi… questi sono i miei capelli e ci faccio ciò che voglio. Boh, a distanza di anni ancora non capisco cosa diavolo le è preso

  50. Per fortuna da anni ho trovato la parrucchiera perfetta, che è in grado di gestire i miei ricci e trovare sempre il taglio adatto a me. Molte volte le dico un più o meno che cosa vorrei fare e mi affido a lei, e finora sono sempre uscita soddisfatta! L’unica volta che lavandoli poi io a casa non mi convincevano del tutto, l’ho chiamata per dirglielo e sono tornata a farli aggiustare senza problemi. Purtroppo una volta dovevo andare ad un matrimonio ma lei non c’era…mi ha pettinato una collega…volevo mettermi a piangere, avevo la cofana di Tata Francesca

  51. Dunque: i prezzi sono di fascia media , lavaggio taglio e piega sono 25 /30 euro, per il colore non posso parlare per esperienza diretta , perché io non lo faccio ma sono tante le ragazze che se lo fanno li…per il taglio SUPER +++ nel corso di 7 anni che mi servo da loro ho fatto diversi esperimenti…dal ‘ignazio pensaci tu’ a ‘li voglio così è cosà’ il risultato è sempre ottimo.
    Ti ascolta e da buoni consigli.
    Sono in tre, Ignazio e Carla si occupano dei tagli,Giovanna dei colori…I prodotti sono buonissimi e per tutti i gusti. Inoltre danno ottimi consigli in caso di decolorazione extension uso di tinte particolari ecc…
    Altra ottima cosa è il fatto che sono estremamente puntuali e gentili.
    Per finire hanno una poltrona massaggiante che è la fine del mondo…se poi i capelli te li lava Carla. ..roba da fare le fusa come un gatto!

  52. Beh, allora avrebbe dovuto eseguire quanto chiesto da voi senza mettersi troppo in mezzo alle scelte! Ahi ahi…

  53. Io dal parrucchiere ci vado solo per fare la mia amata stiratura,fuori sono riccia afro ma dentro sono una orientale dai capelli lisci spaghetti
    Negli anni ho cambiato diversi parrucchieri collezionando anche esperienze tremende
    Lo Scioccato,si spaventa per la quantità dei miei capelli e dalla sua faccia so già che sarà un giornata lunghissima
    Il Tarocco convertitore di misura,ti spunto solo due dita e mi ritrovo con dieci centimetri in meno
    Il Toro seduto,tira talmente tanto che una piega diventa uno scalpo indiano
    Il Messia,mi dice che i miei capelli sono morti ma che sa come farli resuscitare,io penso alla moltiplicazione dei pani e dei pesci lui al prodotto miracoloso da milioni di euro
    Il Wanna Marchi,come se fosse dentro una televendita mi stordisce con la sua parlantina cercando di vendermi mille cose per mille esigenze diverse
    Lo Sbirro,cosa uso quando come dove e perchè più terzo grado sulla mia vita privata
    L’Estetista,sfoltire non vuol dire ceretta brasiliana,due peli in testa lasciameli
    L’Attore mancato,ho chiesto un semplice caschetto e mi ritrovo dentro un film di Tim Burton con un simil Edward mani di forbice e il mio taglio diventa un cespuglio a forma di cigno
    Il Boia,quel colore non ti sta bene,quel taglio non ti si addice,il viso paffuto,il doppio mento,la mascella squadrata ,il naso a patata,iniezione letale alla mia autostima
    Il Non udente,crema?no olietto?no spry lucidante?no antiumidità?no lacca?no
    ed alla fine esco con i capelli più sporchi di quando sono entrata
    Ultima ma non per importanza
    La Psicologa “devi accettare i tuoi capelli per come sono al naturale”
    sono al parrucchiere o in un centro per disintossicazione da stiratura?
    comunque grazie dottoressa il mio vaffa è stato molto liberatorio!

  54. Anche a me e’ capitato di tornare a casa e lavarli nuovamente,che sogno uscire dal salone e sentirsi fantastica….mi da piu’ sodisfazione il dentista quando mi fa la pulizia

  55. Ahahahah vero! Proprio l’altro giorno l’ho fatta e sono uscita davvero soddisfatta con i denti bianchissimi

  56. Ma a casa o dal parrucchiere?e poi torni dal salone non sei contenta e tutti che ti vogliono convincere che stai bene o che ti dicono tanto poi ricrescono e ti guardi allo specchio e non ti riconosci…e giu’ lacrime

  57. Penso di essere l’unica persona al mondo soddisfatta del proprio parrucchiere ahahaha
    È un parrucchiere anziano bravissimo ha lavorato anche per sfilate importanti a Milano che io sappia, vado da lui da quando ero piccola e ci andavano prima di me mia mamma e mia nonna
    Andandoci da così tanto tempo conosce il mio tipo di capelli e la mia hair story, ma sarebbe in grado di soddisfare anche una sconosciuta
    Ascolta la cliente, non fa problemi sulle foto anzi è contento quando gliele porto, realizza tagli fatti così bene e così accurati che i capelli restano belli anche quando ricrescono (a me dopo 6 mesi crescono di circa 15/20cm quindi non poco)
    Ovviamente quando vado da lui poco non spendo, è un consiglio che do a tutte, non vi aspettate di trovare un super esperto che vi fa la piega a 10€ (magari esistono pure) ma spendete un po’ di più se serve e andate da qualcuno che è veramente bravo e competente
    L’unica cosa su cui non andiamo d’accordo sono le tinte perché dice che ho un bel colore e non mi dovrei rovinare i capelli così (sono naturalmente un biondo cenere con riflessi caldi)

  58. interessante! mi hai detto in una traversa del corso? (intendi corso vittorio emanuele giusto?) e come si chiama il salone? giuro che ci farò un pensierino, seriamente! (non hanno una pagina facebook/instagram dove fanno vedere i lavori?)

  59. Non parliamo di manicure e pedicure,io mi faccio tutto a casa perché
    primo e’ troppo caro e preferisco spendere per qualcos’altro
    secondo le tre volte che ci sono andata in vita mia non mi sono ne rilassata ne divertita,scegli il colore e poi non c’e’,mani fatte da una parte dell’istituto piedi da un’altra tieni questo e quello,gamba su gamba giu manco fosse un kamasutra
    Un film si…. pero’ horror

  60. Non so se ridere o piangere per i boccoli biondo platino da comunione
    Pero’ devi assolutamente cambiare parrucchiera e data la sua simpatia inviarle una cartolina magari con il santo protettore della sua categoria con su scritto tutto quello che hai spiegato nel post
    Raccomandata con ricevuta di ritorno,almeno ti levi la soddisfazione di averle detto quello che pensi,si puo’ sbagliare o non capirsi ma la cliente va rispettata non presa in giro

  61. Io finalmente ho trovato il parrucchiere perfetto,per la prima volta in vita mia riesco ad adorare sia taglio che colore…ma per andarci ogni volta faccio 800km… Lui e a Napoli io a Brescia ahah

  62. No no. Proprio dal parrucchiere. La prima volta avevo 19 anni ed era per il ballo di fine anno. Avevo in testa un’idea e invece mi hanno fatto dei boccoli orrendi e io mi sono messa a piangere dicendo che sembro Monica Babulicova (una compagna di classe bionda non naturale sempre in giro con questi boccoli duri orrendi.) La parrucchiera era rimasta sotto shock, credo che mi pensa ancora, ogni tanto.
    La seconda volta mi hanno detto che mi fanno QUESTO taglio (Jennifer Lawrence, io la adoro, penso che la fregatura era proprio lì.) Il taglio era preciso perfetto uguale al suo, solo che A ME non stava bene. Piangevo e dicevo che sembro un uovo.
    Il parrucchiere ride ancora.
    Provo ad allegarti le foto. Quello che volevo ma non era, e Jennifer ed il suo taglio al epoca.https://www.google.it/search?q=jennifer+lopez&rlz=1C1CAFB_enIT625IT625&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjg7ZH42sPNAhXFVRQKHT2cDIoQ_AUICCgB&biw=1745&bih=863#imgrc=Qpylcc9JUvZ7UM%3A
    https://www.google.it/search?q=jennifer+lawrence&rlz=1C1CAFB_enIT625IT625&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjKzsvf28PNAhVRsBQKHawwBoYQ_AUICCgB&biw=1745&bih=863#imgrc=KON-aa8-GjjijM%3A

  63. Ahahah anch’io mi faccio tutto a casa perché non spendo più di tanto! Come te mi piace spendere in altre cose! Quindi se sono cose a cui posso rinunciare perché no? Preferisco a ridosso delle vacanze non andare dal parrucchiere e dall’estetista ma farmi qualche giorno in più di vacanza

  64. Per taglio alla Jennifer e’ un rischio che ci puo’ stare ma capisco la delusione se poi non ti vedi bene
    Per l’esperienza da giovincella li no,ci voleva un vaffa all’italiana,ma forse ancora non conoscevi questa forma di liberazione

  65. C’è da dire anche che io piango sempre. Anche con Frozen.
    OT: Come stai? Il mascara l’hai preso? Come ti trovi?
    Faccio Lo sbirro :)))

  66. Non l’ho trovato in questo paesino…poi avevo fatto un ordine da sephora per il mio compleanno,perché si tu fai l’anniversario il 9 e io il compleanno il 5,e il budget si e’ ristretto per questo mese
    E tu con il primer?

  67. Brava, bravissima!!!!
    Io ho questo problema con i parrucchieri che ho incontrato: FANNO COMPLETAMENTE DI TESTA LORO, NON ASCOLTANO!!!!!! Ho i capelli parecchio mossi, fini ma tanti, NON RIESCO A GESTIRE UN TAGLIO SCALATO, necessito di un carrè. Voglio un carrè, senza frangia, NON un taglio scalato: ho ripetuto questo a parecchi parrucchieri, uno degli ultimi ad esempio che ha fatto? taglio scalatissimo, frangia, poi mi ha proposto il colore che NON volevo, non volevo tingermi i capelli affatto. Non volevo un taglio molto corto e mi ha fatto quasi un caschetto. SONO STATA CHIARISSIMA!!!! LUI HA FATTO L’ OPPOSTO di quello che avevo chiesto!!!!!
    Sono uscita dal parrucchiere quasi piangendo. So che i parrucchieri sono un po’ artisti, che vorrebbero sbizzarrirsi, ma questo si può fare SE E SOLO SE il cliente ti da’ carta bianca, ti dice ” Fai tu”. Ma se il cliente ti da’ istruzioni tu le devi seguire!!! E non venitemi a dire che spesso siamo poco chiare, perchè se tu parrucchiere NON hai capito bene non è che prendi e tagli , ma chiedi di nuovo. E poi mi sembra, nel mio caso, di aver chiesto sempre cose semplici e comprensibili, un carrè, un taglio dritto, non scalato e sai quante volte i vari parrucchieri (che ho cambiato milioni di volte) sforbiciavano e scalavano?? Poi a casa non sapevo affatto gestire i capelli.
    Fortunatamente ho trovato una bravissima parrucchiera che fa esattamente quello che dico e che concorda con me sul fatto che i parrucchieri spesso tagliano troppo e soprattutto fanno esattamente di testa loro. Il punto è proprio che quello che può piacere al parrucchiere, magari a me non piace oppure non so gestirlo poi a casa. Serve un po’ di umiltà ai parrucchieri secondo me.
    Fortunatamente ora ho i capelli pari, belli mossi e voluminosi ( ne ho davvero parecchi) . Scusate per il poema, ma non sapete quante arrabbiature mi sono presa a causa di parrucchieri che non ascoltano!

    Se posso darti un consiglio, cambia parrucchiere!! Non si lavora così!

  68. Esatto piu’ giorni di vacanza!e chissenefrega dei capelli scompigliati il pelo della gamba che spunta prima del dovuto e lo smalto che si sbecca sul piu’ bello, quando sono sulla spiaggia in completo relax e la vita vera sembra lontana anni luce….il mio fuori non sara’ perfetto ma il mio dentro si!

  69. Non mi parlare di budget perchè ora che albergo chiude andiamo in ‘cassa’ quindi prenderò tipo 400 euro di meno al mese, mio marito è già entrato in ‘modalità risparmio’ e io sono con le mani legate con 20% di sconto su tutto da Sephora, l’abbonamento in palestra da rinnovare a luglio e senza un costume nuovo per quest’estate.
    Sopravvivrò come ho sempre fatto ma mi rodeeee!
    Primer bene, SE SOLO imparassi a portarmelo dietro.

  70. Anche io. Ho messo i fanghi Geomar che diceva Rosella giusto ieri, poi mi sono inpellicolata tutta e giravo per casa come mamma mi ha fatto, tutta serena. Certo che poi mio marito a venuto a casa un ora prima, ti pareva. Al limite della dignità.
    Avrei preferito essere colta in flagranti, te lo giuro.

  71. Un immagine perfetta per descrivere l’amicizia…
    Grazie Amica!speriamo che un giorno ci faremo una foto cosi’ insieme

  72. Allora io ho sempre usato i fanghi guam e poi un bel giorno mega irritazione sospesi e poi ripresi e ancora irritazione fatto passare un anno e stessa situazione…alla fine ho detto basta
    Questa e’ la seconda estate che passo con diversi chili in piu’ quindi la prova costume la rinnego,saro’ una cicciona abbronzata con un vecchio bikini e stop
    Anche io devo stare attenta al budget infatti ho aspettato mesi per comprarmi 2 cose per il compleanno
    Piu’ bassi che alti da un po’ di tempo e il rodimento lo conosco bene,poi tra sconti saldi i vari blog e tutti i video su makeup e skincare che mi sparo quando non riesco a dormire e’ una vera tortura,quasi quasi mi propongo come cavia da laboratorio per i prodotti
    Al posto di celofanarti compra quei pantaloni di plastica per sudare,io li mettevo non sporcavo in giro evitavo figuracce poi entravo in doccia li toglievo rigiravo e li lavavo dirattemente li

  73. Cicciona abbronzata ma che classe!
    Per i più bassi che alti mi dispiace, spero niente di serio, mi piacerebbe dire che le ruota gira (con me ha funzionato) ma mi rendo conto che per chi sta giù pare di non risalire mai.
    Io resto fiduciosa! Ti dico però la prossima volta che non riesci dormire non guardare i tutorial, leggiti un libro o guardati un film, oppure (ti lascio la mail) se ti va scrivi a me.
    zuzika79@gmail.com
    Ps: quelle due cose che hai aspettato tanto per prenderle – cos’erano?

  74. Ti capisco benissimo!! Avevo intenzione di fare un leggero ombrè (o come si chiama) per avere un effetto “schiarito dal sole” invece…..è arrivato l’orrido SHATUSH!!!! Sono bionda cenere/scura con molti riflessi naturali e sono diventata una scopa di saggina. Disperata ho persino tentato di tagliarli da sola ma mia madre prontamente mi ha fermata. Per fortuna! A 21 anni mi sono disperata come a 12 (stessa reazione ad un taglio osceno) e ho pianto per giorni X’D Sono tornata dalla parrucchiera e le ho detto che non mi piacevo ma alla fine avevo talmente tanta paura di fare un altro disastro che li ho tenuti così, sempre legati finchè non hanno raggiunto la lunghezza sufficiente per tagliarli 🙁

  75. Si dai cerco di pensare positivo…..per la mail grazie,chissa’ se riesco a scrivere 2 parole sensate alle tre di notte!
    Passiamo alle cose serie,fondotinta blush terra e due ombretti in stick chanel,ma ho dovuto fare i salti mortali perché avevo una serie di sconti e promozioni in varie profumerie quindi ho girato come una matta ho preso un pezzo di l’altro di qua,pero’ sono contenta era da gennaio che non compravo niente

  76. la mia esperienza rmigliore con i parrucchieri è stata dai cinesi. a parte il costo bassissimo (e usavano prodotti buoni, non cinesate), sono super veloci, fanno esattamente ciò che gli chiedi senza proporti – importi niente

  77. Condivido al 100%, io per di più porto il mio shampoo e balsamo, quindi su di me i cinesi usano anche prodotti bio, cosa volere di più? xD

  78. Trovai il coraggio di tagliarli corti corti, sopra le orecchie, a fine 2005, dopo aver visto una ragazza in una trasmissione tv, e essendomi da poco connessa ad internet, santo internet mi fece trovare una sua foto. Feci delle prove con le punte dei capelli tirati sullla testa e davanti per vedere se fosse fattibile, con ciuffi vari svolazzanti, stampai la foto e via! Soddisfazione enorme!
    Adesso ci vado col cellulare, oppure cerchiamo insieme sul tablet della parrucchiera il giorno che vado a prenotare l’appuntamento.

  79. Figurati! Magari un giorno sentirai ‘MA TU SEI CARLESIA!!!’ e risponderai ‘MA TU SEI ROSE!!!!’
    poi salterà fuori Raffaella Carrà e giù lacrime …

  80. La mia ex parrucchiera ogni volta che entravo nel negozio mi prendeva sempre in giro perchè mi ostinavo (e continuo ancora oggi) a volere i capelli pari..provava in tutti i modi a farmi cambiare idea 😉 Negli anni però ha fatto altri danni, come ad esempio la frangetta, mi convinceva a farla perchè secondo lei mi stava ”benissimo” e poi somigliavo a Fantaghirò. Di certo però non ho mai nascosto la mia delusione ed infatti quando finiva di tagliare era a dir poco ansiosa!

  81. Si che poi, capisco che i parrucchieri sono artisti e sperimentatori..ma perche accanto alle riviste artistiche non mettono pure quelle con capelli normali?! Sta cosa non la capiro mai

  82. Io cerco di essere sincera, quando taglia troppo glielo dico..ed effettivamente sono riuscita in una grande impresa: se prima ad un “togli 2 cm” corrispondevano -6 cm adesso sono corrispondono -3 cm! Che e una gran vittoria secondo me! Tengo a specificare che ho i capelli molto forti, non li piastro e non li tingo. Lo dico per specificare che non tagliava cosi tanto perche erano rovinati e quindi era “costretta” a farlo, ma solo per il gusto di tagliare direi

  83. Si sto valutando la cosa. Devo un po investigare tra le mie amiche perche si sentono/vedono cose tremende..quindi devo un po guardarmi intorno prima di cambiare

  84. Vogliano parlare di quelli che cercano di venderti l’impossibile con la scusa che hai i capelli rovinati? Maschera, shampoo, balsamo, olio…a prezzi terrificanti (e non valgono nemmeno la pena!)…dopo l’ultima esperienza (99 euro per un tonalizzante che è andato via dopo 2 settimane e che per di più mi aveva spento il colore) ho deciso di rinunciare al parrucchiere per un bel pezzo.

  85. Per fortuna, i momenti no dal parrucchiere sono ormai un lontano ricordo.
    Da quasi 6 anni ho trovato le parrucchiere della mia vita. Le uniche a saper trattare i miei ricci ( cosa rara ). Mi fido talmente tanto di loro che le faccio fare…senza nessuna richiesta, senza far vedere foto, etc…
    Sanno sempre farmi ciò che sanno che mi sta bene. Non ho problemi a dire loro quando qualcosa non mi piace (raramente) o a dire di no a tale trattamento o piega…La pace dei sensi!!!
    Un tempo, portavo foto e puntualmente le mie aspettative non venivano soddisfatte!!! Perché nessuno aveva il coraggio di dirmi NO, questa cosa per la tua tipologia di capelli e viso non si può fare!!!
    Noi clienti dovremmo essere più coraggiose, ma anche molti hair stylists dovrebbero essere più onesti e trasparenti verso i clienti e non pensare solo al mero guadagno!!!

  86. Ma è assurdo! Per un semplice taglio io vorrei spendere 25, mi sembra un prezzo più che giusto, posso accettare anche i 30 ma oltre no

  87. io sono una specializzata nel dire NO!! 🙂 soprattutto quelle maschere costosissime… e poi quando dicono dovresti tagliarli così e così… io sono super sincera dico sempre la verità, quando non sono soddisfatta e quando non voglio fare una cosa. io li pago e loro devono esaudire le mie richieste. 😉

  88. purtroppo per quanto tu possa cercare di esprimerti al meglio non sempre i parrucchieri ti ascoltano e ti consigliano nel modo giusto. l’ultima volta che son stata da un parrucchiere sono entrata per fare un pixie cut e sono uscita con un caschetto da nonna abelarda perché “questo taglio su di te non sta bene, ti si gonfiano i capelli e sembri un fungo”…
    i capelli ora son ricresciuti, vorrei tagliarli di nuovo complice il caldo e la voglia di rinnovarmi un pò, ma causa matrimonio alle porte non li tocco, mi sfogherò dopo. per ora mi limito a tagliare le punte da sola, e ho fatto una tinta senza ammoniaca che va via dopo 6 settimane color mogano, della quale mi sono innamorata e penso farò più spesso.

  89. Ti capisco, pure io vorrei, ma se i prezzi son quelli poco ci si può fare. Io comunque ciu vado 1 o 2 volte l’anno quindi stringo i denti

  90. Una volta ho chiesto un taglio con i capelli leggermente più corti dietro per poi essere più lunghi davanti. Avevo specificato la lunghezza che volevo…. e niente, mi sono trovata i capelli quasi rasati sulla nuca e comunque corti davanti. PANICO

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here