Ciao a tutte!

Quante di voi sono alla ricerca di un abito elegante, raffinato e lussuoso ma non vogliono dare fondo ai risparmi di una vita? Una soluzione a questo problema c’è: basta solo andare alla ricerca di tutti quei vestiti che sembrano costosi ma in realtà non lo sono affatto!

Vi state chiedendo come sia possibile una cosa del genere? Noi siamo qui per aiutarvi! Abbiamo selezionato per voi tantissime proposte low-cost ma lussuose all’apparenza! Le ispirazioni, come sempre, sono molte, se siete curiose non vi resta che continuare a leggere il post! 🙂

ClioMakeUp-abiti-sembrano-costosi-non-lo-sono-zara-pizzo-nero-copertina

Prima regola? La scelta del tessuto! L’elemento che fa la differenza e permette di distinguere un abito low-cost da uno invece super costoso, è sicuramente il tessuto.

I tessuti pregiati sono tipici dei vestiti delle più costose maison di moda, ma alcuni di certo li ricordano alla perfezione. Non saranno sicuramente materiali preziosi tanto quelli costosi, oppure lavorati a mano, ma all’apparenza sicuramente molto sofisticati e talvolta anche dall’aspetto migliore rispetto ai corrispettivi di fascia alta.

ClioMakeUp-abiti-sembrano-costosi-non-lo-sono-tessuto-lavorato-mano

Si tratta quindi di vestiti alla portata di molte, perfetti anche per le occasioni speciali in cui vogliamo essere impeccabili…a basso costo! Iniziamo subito a vedere qualche esempio di lusso low-cost! 🙂


TUBINO NERO: RAFFINATO ED ELEGANTE!

Le varianti sono sicuramente moltissime, ma il tubino nero è sempre un must-have che dovrebbe essere presente nell’armadio di tutte noi: perfetto per ogni occasione, si rivela sempre la scelta migliore.

Il modello che abbiamo selezionato è elegante nella sua semplicità: si tratta di un abito accollato, arricchito da un volant sul davanti che va poi a costituire le maniche stesse lasciando le spalle scoperte. Il prezzo? Poco più di 30€!

ClioMakeUp-abiti-sembrano-costosi-non-lo-sono-asos-nero   ASOS, High Neck Cold Shoulder Midi Dress. Prezzo: 33,33€ su ASOS.it

PIZZO E MACRAMÈ!

Un’altra tipologia di abiti che risulta sempre molto sofisticata e costosa all’apparenza, è quella costituita dagli abiti in pizzo e macramè. Chiaramente questo tipo di tessuto può piacere e non piacere: c’è chi lo trova sexy ed elegante, chi lo ritiene “da nonna”. Come sempre sui gusti non si discute! 🙂

Ad ogni modo noi abbiamo selezionato una serie di abiti in pizzo e macramè, molto moderni e alla moda che potrete reperire facilmente spendendo poco e ottenendo il risultato luxury che state cercando. Scopriteli tutti nella gallery che abbiamo preparato per voi! 😉

Pizzo raffinato e macramè delicato: il segreto del lusso!

Per assicurarvi una migliore esperienza raccomandiamo l’utilizzo della gallery da cellulare recente, con sistema operativo aggiornato all’ultima versione e browser Safari se su dispositivi Apple e Chrome se su dispositivi Android o Windows Phone, grazie della collaborazione!

Vi aspettavate di trovare così tanti abiti dal prezzo accessibile e lussuosi all’apparenza? Se vi sembra già abbastanza sappiate che non è finita qua: abbiamo riservato i migliori per la pagina successiva! Troverete anche una vera e propria sorpresa. Se siete curiose, andate a pagina due! 🙂

73 COMMENTI

  1. Il mio problema invece è proprio il tessuto! Sono allergica alle fibre non naturali. ..oramai con quello che c’è in giro è diventato difficile comprare. ..soprattutto abiti e maglioni. Anche spendendo abbastanza tanti abiti da cerimonia sono cmq di poliestere o affini

  2. Ormai è difficile trovare abiti che siano solo in fibra naturale, ma onestamente io preferisco comprarne qualcuno in meno, od aspettare i saldi ed avere perlomeno una qualità migliore. Non ho mai comprato da Asos, però ogni volta che vado all’estero faccio sempre un giro dai vari primark, forever 21e..non compro mai nulla: plastica pura, mi dà irritazione solo a sfiorarla e non farebbe figura neanche ad una modella. Sono d’accordo solo sui jeans, per i quali non vale la pena di spendere tanto e che sono spesso di qualità migliore della maglieria/camiceria/abiti.

  3. Sinceramente questi abiti non mi fanno impazzire e poi sia per il fatto che sono una studentessa universitaria sia perché non sono mai stata abituata a comprare abiti costosi o firmati 50 euro per un abito sono già tantissimi soldi.

  4. Io più che altro fatico con la taglia.. sono una 42 con una 4ta di seno… ho comprato un vestito su asos che mi piaceva davvero tanto ma mi andava stresso sul seno uffi…

  5. Concordo tutto quello che hai detto. Tra l’altro a me capita di non riuscire a farmi andare bene una taglia. Io sono una 46/48… certi pantaloni ho comprato una 44, altri una 50. Poi, essendo alta, la 44 è sempre corta, la 50 va a pennello come lunghezza, ma il resto è da aggiustare … insomma un casino! Quindi anch’io aspetto i saldi, compro meno, ma cerco qualcosa con un minimo di qualità in più….

  6. Sinceramente, salvo un paio in pizzo, a me questi abiti non è che diano tanto la parvenza di “ispirazione al lusso”! Anzi, sorvolando sui modelli, alcuni materiali (parlo di quelli stretch) mi danno proprio l’idea di cheap e plasticoso.

  7. Ti sono vicina, io per fortuna non sono allergica ai tessuti sintetici, ma li rifuggo con tutte le mie forze, per questo capisco quanto tu, che sei obbligata a comprare tessuti naturali, ti senta in difficoltà. Purtroppo oramai è tutta una fiera del sintetico e plasticoso, i pochi capi in fibre degne di essere chiamate tali sono o iper costosi o capi basic o comunque, passami il termine, “da signora”. La moda giovanile oggigiorno, basandosi su questa smaniosa necessità di rifarsi totalmente il guardaroba ad ogni stagione punta su tessuti economici e scadenti, 5 lavaggi e butti via tutto. A parer mio, una mentalità eccessivamente consumistica e affatto ecologia 🙁

  8. tempo fa (almeno qui da me) da ovs si trovava la collezione “baby angel” di *non ricordo il nome* il tizio di fioruccio per intenderci. gli abiti erano veramente carini e di buona qualità (io stessa ne ho comprato uno per un matrimonio) e i prezzi erano parecchio sostenuti, intorno ai 25-30€.

  9. ….mmmhhh posso dire la mia? Onestamente tra questi abiti non vedo nulla che sembri di lusso, sono sicuramente (alcuni) abiti carini e che fanno magari fare una bella figura una volta indossati, ma mi dispiace, la differenza con gli abiti di qualità si vede. E per qualità non intendo lusso ma di sartoria, costruiti come si deve. La differenza tra un abito di qualità e uno low cost si vede sia nel materiale che in come veste. Purtroppo la qualità si paga, ma per certe occasioni o per certi vestiti, credo sia indispensabile. Ah fermo restando che sono la prima a comprare jeans, magliette e quello che posso cercando di spendere il meno possibile eh!

  10. Guarda, io non sono quella che si rifà il guardaroba ad ogni stagione, anche se mi piace fare shopping e avere abbinamenti nuovi da fare. Compro quello che mi piace, indipendentemente da marca tessuto o moda. Quindi capita che prenda scarpe da 100€ o da 20€, esattamente come per le maglie, i pantaloni, i vestiti ecc… E non butto mai via nulla, perché odio buttare la roba. Ho gli armadi che strabordano, ma non è vero che le cose mi durano 5 lavaggi (ovviamente inteso come “poco tempo”) anzi, le riuso le stagioni dopo!

  11. ecco, posso garantirvi che non è proprio così, io me ne accorgo e come se un vestito e di qualità oppure no, la prima cosa sono le cuciture, le rifiniture, il materiale, la differenza c’é è come se c’é. Io mescolo capi di grande qualità con quelli….diciamo meno, in questo caso si riesce a mascherare un po tutto, se si vuole, tipo con una borsa vintage vera, oppure un paio di scarpe costose, insomma, che dirvi, quando guardo la gente x strada me ne accorgo, che ci posso fare? ciaoooo a tutte voi, Cliuzzzzaaaa in primis

  12. Anch’io ho acquistato un foulard di quella collezione, pagandolo sui 15€, e talvolta mi capita che alcune persone mi chiedano di che marca è

  13. A chi lo dici ! E poi avendo una mamma che sa cucire noto tutte le rifiniture e la qualità dei tessuti.

  14. Non parliamo di abiti …. ho un matrimonio a fine settembre e non trovo nulla da mettermi! Ho girato tutte le catene ma niente che mi piaccia e che mi stia bene (forse perchè propongono gli stessi modelli ) . Ho un tubino nero a casa messo una sola volta ma di buona qualità e che mi sta bene ma mi frena il colore. Volevo utilizzare quello e comprare solo un paio di scarpe abbinate ad una pochette in modo da spezzare l’abito ma essere coordinata..All’ultimo matrimonio ero vestita di nero (ad esclusione degli accessori bordeaux) ma a fine matrimonio mi sono sentita rimproverare la scelta del colore da altri invitati. Voi cosa ne pensate ? Sbaglierei ad indossare l’abito nero ?

  15. Asos è vita ma non capisco il senso di voler “barare” con abiti che non sembreranno MAI di lusso
    Purtroppo la qualità si paga e si vede (e lo dico da “poraccia”

  16. Un semplice tubino nero con degli accessori carini va sempre bene! So che ad un matrimonio non andrebbe mai indossato nulla di bianco ( di solito è la sposa ad indossarlo, ma ovviamente non sempre) e il nero ( riservato allo sposo). Onestamente evito come la peste il bianco, ma col nero credo si possa fare un’ eccezione! Punta sugli accessori: una bella stola in crepe o in seta super colorata ( adoro il fuxia/lampone/Magenta sul nero) ecc
    Perché comprare qualcosa di nuovo, che ti piace a stento, se a casa hai un bel tubino nero, un intramontabile abitino nero?!
    Perché ti hanno rimproverata? @Ele0

  17. Per il lavoro che faccio sono costretta a trovare soluzioni per sembrare vestita lussuosa con il conto in banca in rosso…pertanto, sono diventata esperta in questo campo! Ho preso un abito lungo nero a 16 euro dai cinesi, scelto dopo giornate intere di ricerca: il segreto è avere tempo e cercare, cercare e cercare. Avere gusto nell’abbinare gli accessori e riuscire a trovare abiti dalle linee pulite con una stoffa che cada bene anche se sintetica. Ebbene, ho indossato questo abito in uno degli hotel più lussuosi del mondo, in Svizzera, durante un meeting di una finanziaria. Donne con addosso migliaia di euro in abiti e accessori che mi facevano i complimenti per l’abito! Incredibile. Quindi SI PUO’ FARE, ma è comunque molto difficile riuscire nell’intento. Fanno tanto anche la conformazione fisica (una taglia 42 con altezza minimo 175 cm può trovare abiti eleganti negli outlet più facilmente di altre) e il portamento.

  18. Se il matrimonio si svolge durante il giorno io eviterei il nero, se è di sera magari puoi azzardarlo ma dovresti sempre chiedere il permesso alla sposa. Lo so che sembrano delle sciocchezze ma magari la sposa ci tiene a queste cose e presentarsi in bianco o in nero senza avvisare non è mai una bella mossa.

  19. Io ho visto più volte che abiti semplici si possono valorizzare tantissimo con accessori giusti, trucco e pettinatura eleganti. Però fra il tubino twin set e quelli nuna lie/h&m/zara c’è una differenza abissale. Quelli economici danno un’aria sexy e bisogna far attenzione con accessori e tutto a non esagerare e sembrare una signorina della strada. Quello di twin set (comprato in un’occasione specialissima) da un’eleganza e una classe che gli altri si sognano!
    Il punto non è il nome della marca, ma la qualità di taglio e cucitura.

  20. Heheehehe non è per lamentarmi ma ti assicuro che per molte cose è penalizzante… Non puoi mettere tutti i vestiti perchè con alcuni saresti volgarissima, più vai avanti ed esteticamente sono meno carine…ovviamente se cade tutto cadono anche quelle nonostante tu faccia di tutto, con i costumi da bagno è sempre un dramma e devi scegliere sempre le spalline dei reggiseni in un certo modo affinchè sorreggano bene… scordati i vestiti scollati dietro e i reggiseni a balconcino perchè ti arrivano in gola hahahahahahah però dai va benissimo per carità ma a volte è un pochino scomodo 😉

  21. Mi hanno rimproverata perchè mi ero vestita di nero, mossa poco corretta secondo loro. Comunque anch’io avevo pensato di aggiungere una stola o una giacchetta colorata ( il matrimonio è di sera ) abbinata a scarpe e borsa e tenermi il mio abitino nero. Grazie per avermi dato la tua opinione. Bacio

  22. Ciao, non conosco la sposa e ho visto due volte lo sposo quindi non mi sento di chiedere nulla. Non vorrei però rischiare di sentirmi a disagio tutto il tempo indossando un vestito colorato che non mi si addice. Non mi piacciono i colori e indosso molto raramente qualcosa che non sia nero. D’altra parte non vorrei però neanche risultare maleducata. Il matrimonio si svolge di sera comunque … bacio

  23. Un blu scuro? Io ripiego sempre sul blu alle cerimonie ahahah diranno che sono sempre vestita uguale ma è uno dei pochi colori che mi sta decentemente. Comunque se è alla sera allora magari puoi azzardarlo, magari ravvivalo un po’ con qualche accessorio più colorato 🙂

  24. Non sono una tipa che spende un patrimonio per i vestiti, soprattutto x quelli che metterei una o due volte…anche quando sono invitata a matrimoni ed altre occasioni, cerco sempre di comprare cose che posso sfruttare in altre situazioni.
    L’abito di Kenzo lo lascio alle fashion addicted ahahah per me è orrendo!!!

  25. Mi sono trovata spesso a prendere tubini e vestitini da ovs e sono molto carini e portabili in altre occasioni!

  26. Sono solidale con te e ti capisco! Anch’io una 40/42 con una 4a di seno. Quando compro abbigliamento il primo pensiero è non sembrare volgare.

  27. No dai tutto nero il vestito ad un matrimonio non va bene xche’ se la sposa ci tiene fai una figuraccia anche se sicuramente ti sta molto bene. Guarda io a ste sciocchezze non ci tengo x niente x me la cosa importante ad un matrimonio sono gli sposi e poi gli invitati e che tutti si divertano ma molti ci tengono a ‘ste superstizioni e forse e’ meglio se ti informi prima anche se non conosci bene gli sposi. Ciauuu

  28. Certo che una poi non si possa vestire come vuole e’ il colmo!! Immagino che non te l’abbian detto gli sposi ma un’invitata….forse era gelosa per come ti stava e voleva essere lei la prima donna

  29. Ma sta gente? Ma si facessero i fatti loro! Persone vestite male nel vero senso della parola ai matrimoni ne ho viste tante, ma mai mi sarei sognata di dir loro qualcosa! Ho sempre visto tante ragazze vestite di nero ai matrimoni, e spesso stavano benissimo. Io stessa anni fa, per un matrimonio sono andata alla ricerca di un abito in un negozio abbastanza rinomato, entrata la commessa mi ha accolta e accompagnata su alla ricerca del vestito adatto all’occasione. Beh mi ha proposto un tubino nero!!! Era così bello e sembrava cucito per me che l’ho preso e abbinato agli accessori giusti; dopo anni è ancora il vestito più bello per me. E tutti i parenti e amici quel giorno mi hanno fatto i complimenti. Non so, forse ho sbagliato, ma la sua figura l’ha fatta. A parte il bianco credo che altre regole siano abbastanza labili, il tubino nero è intramontabile! Indossalo 🙂

  30. Ahahhahahaha 🙂 diciamo che ci sono i pro e i contro, io posso mettere qualunque cosa, tanto non c’è molto da vedere… Ma appunto, non c’è molto da vedere

  31. Io l’anno scorso ho assistito ad un battesimo e per l’occasione mi sono vestita in modo elegante dato che secondo me l’occasione lo richiedeva. La madrina si è presentata con un vestito a top ( spalle scoperte e non aveva stola ne altro ) rosa a fiori da mare , cappello di paglia e ciabatte con suole in sughero. Quella secondo me è maleducazione , non presentarsi con un vestito nero ! Però capisco che ognuno la pensa a modo suo quindi se trovo qualcosa di scuro ma non nero da mettermi bene altrimenti vado col tubino nero e me ne frego !

  32. Ooooooooooo che bello allora ci sei anche tu! Ah io non compro mai nulla di troppo scollato perchè tanto il mio seno si vede lo stesso… molti mi dicono, in senso carino, “fai vedere un pò la mercanzia” hahahahah ma non mi piace proprio… mentre su una ragazza con il seno meno abbondante mi piace molto una bella scollatura… invidio i vestiti scollati come quelli che ti allego sotto…soprattutto quello della Blanchett, per le altre invece è un NO secco… non hanno bisogno di far vedere il seno a quel modo secondo il mio parere, si vede già e poi sono già belle, non hanno bisogno… no?

  33. Anche io punterei sul blu scuro! Capisco il tuo dramma, io ho avuto un matrimonio a marzo… Non era abbastanza caldo (e non ero abbastanza abbronzata) per permettermi i colori, ma era di giorno e mi scocciava usare il nero (colore che amo follemente). Ho messo un tubino blu scuro, gamba nuda (le calze color carne sono troppo per me, non le tollero) e décolleté cammello! Stava bene, non era troppo colorato e non era nero 🙂

  34. A me non sembrano proprio costosi questi vestiti .. neanche in foto.. per me con gli abiti non si può barare la stoffa e il taglio sono essenziali per la vestibilità, soprattutto per chi non veste una taglia 42.. come cade un abito di cavalli o di Armani non cade nessuno.. e visto che non ho portafoglio adeguato ripiego su abiti di fascia media e che non pretendono di copiare nessuno.. sono più adatti gli accessori o le scarpe per assomigliare alle sorelle costose

  35. Beh allora tu starai d’incanto con abiti tipo quello della Balchett che mi fa impazzire e potrai mettere anche quelli scollati sulla schiena! Beh invidia…

  36. Cercherò qualcosa di blu scuro ( sperando di trovarlo) però metterò le calze super velate effetto abbronzato che prendo da Calzedonia e per me sono top ! Il color cammello secondo me è tornato di moda perchè in questi giorni nei negozi mi proponevano solo abiti color cammello !

  37. Concordo dicendo che questi abiti non hanno nulla di lussuoso. Quello che mi fa sempre innervosire è che girando per l’ Europa mi capita spesso di trovare capi di marca a un centinaio di euro!! Brand italiani anche di alta fascia o internazionali…e poi, tornando in Italia lo vedo a min 700 euro…

  38. Infatti non avendo tette punto sulla schiena! Però è difficilissimo trovare abiti molto scollati sulla schiena, sono tutti a metà, e a me non piacciono le vie di mezzo

  39. Quella tipo Salma va proprio contro i miei gusti! Un pochino di scollatura va bene ma così…penso sia più adatta a valorizzare un seno più piccolo e grazioso.

  40. Bellissimi! potresti guardare su Asos oppure su Yoox o Zalando… puoi sempre rimandarli indietro se poi non ti piacciono quindi è una garanzia 😉

  41. Con gli abiti non so, le décolleté mi sono piaciute subito! Eleganti e adatte a tutti i mesi dell’anno 🙂

  42. Hai ragione, lo dico sempre, li cerco e poi non faccio mai l’ordine! Non so perché, non ho paura delle truffe, prenoto sempre tutto online, uso Internet in ogni momento eppure lo shopping mi piace farlo dal vivo… Però una di queste sere mi metterò d’impegno 🙂 poi se trovo qualcosa ti aggiorno

  43. Anch’ io sono come te Ross , non compro abiti da usare una sola volta , mi spiace spendere e poi non poterli mettere perchè troppo eleganti . L’ abito di Kenzo costerà anche tanto … ma non lo metterei neanche se me lo regalassero . Baci

  44. Non era una critica! Io per prima non ho le possibilità di spendere molto per i vestiti e faccio shopping (parecchio perchè mi piace :D) nelle catene low cost stando attenta ai tessuti, poi però vedo per esempio mio padre, che compra uno o due pezzi mirati e qualitativamente ottimi all’anno e che indossa ancora maglioni pregiati di cachemire di 20 anni fa che sono ancora perfetti: ecco, io ho comprato a volte dei maglioni di cachemire da zara o anche all’ovs, è sebbene l’etichetta indicasse 100% cachemire i miei dopo un paio di stagioni si sono infeltriti, eppure io e mio padre laviamo alla stessa maniera. Quindi io credo al fatto che esistano tessuti e tessuti, e che la fast fashion non sia (neanche nei pezzi che si spacciano per pregiati) qualitativamente pari a marche più rinomate.

  45. Io ho comprato un vestito di pizzo da Zara che è fichissimo, la mia collega mi ha chiesto se era Twin set! Se sai scegliere da Zara ci sono capi molto graziosi, è vero però che essere magri aiuta, purtroppo i tessuti economici, tagli non troppo sartoriali evidenziano le forme

  46. Incredibilmente gli abiti costosi il 90% delle volte non mi piacciono! Ovviamente non mi riferisco alla fattura, senz’altro sarà ottima con cuciture ad hoc! Parlo del contesto! Sarà perché alcuni sono troppo strani o troppo seri non so! Ma preferisco spendere x cose che poi sfrutto ancora visto che non sono milionaria. Discorso diverso se lo fossi ahahah

  47. Ti capisco. Specialmente quest’estate ho notato questa cosa, oramai anche trovare una misera maglietta in cotone è un miraggio! Io non so se sono allergica ma a parte il fatto che i tessuti sintetici mi fanno sudare come un cavallo, mi prudono da morire…

  48. io fossi in te userei il tubino nero abbinandolo ad una bella stola colorata… e se riuscissi ad abbinarla a pochette o scarpe sarebbe il top, così non potrebbe rimproverarti nessuno secondo me..

  49. Ciao ragazze! Io ho un metodo collaudato.. dato che ho una enoooorme famiglia fatta tutta di donne,per le occasioni importanti mi faccio il giro di tutti gli armadi di tutte le mie numerose zie /cugine/sorelle/nonne…mi direte ‘nonne!?!?!

  50. Concordo su tutto. Aggiungo che molto spesso gli abiti low cost (e purtroppo anche quelli che una volta erano di qualità media, tipo Benetton) sono in tessuti sintetici che segnano il minimo difetto e non stanno bene a nessuno, anche perché se paghi un vestito 20 euro non puoi certo aspettarti chissà cosa. D’altronde, spesso i capi di alta moda hanno prezzi folli e fantasie o tagli particolari, tipo l’abito di Kenzo nel post. Credo che ormai sia piuttosto difficile trovare la via di mezzo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here