Ciao a tutte!

La magia del Natale ormai si sta facendo sentire sempre di più, tra musiche e canti a tema, luci, festoni e la famigerata caccia ai regali! Questo post, però, lo dedicheremo a coloro che riescono, con continue sorprese e spensierata gioia, ad assaporare meglio di tutti il suggestivo clima delle feste: i bambini! Anche se, infatti, scommettiamo che la maggior parte di loro ha già scritto la propria letterina a Babbo Natale, può capitare di avere qualche dubbio su cosa regalare ai più piccoli, e con le idee che vi daremo oggi speriamo di aiutarvi ad andare sempre e comunque sul sicuro, in quanto… gender neutral!

Che cosa vuol dire? Semplicemente, i regali di questo tipo non fanno distinzioni di genere tra maschietti e femminucce, proprio perché crediamo che la fantasia, la curiosità e, soprattutto, la voglia di giocare e di divertirsi, siano uguali per tutti, e vadano stimolate senza alcun tipo di differenza! Creatività, fantasia e divertimento, dunque, sono i criteri principali con cui abbiamo scelto le nostre proposte per il Natale dei più piccoli: curiose di scoprire di cosa si tratta? Continuate a leggere il post per scoprirlo ;-)!

ClioMakeUp-Regali-Gender-Neutral-9

Cominciamo con qualche idea per i più piccolini, dai 2 ai 6 anni!

LA FANTASIA…SI CAVALCA! 

Un soffice cavallino a dondolo sotto l’albero di Natale sarà sicuramente gradito in ugual modo da bambine e bambini, dando loro il pretesto per vivere tantissime avventure all’insegna dell’immaginazione, a cavallo del loro morbido destriero :-)!

ClioMakeUp-Regali-Gender-Neutral-4Small Foot Company, Cavallo a dondolo. Prezzo: 63,15€ su Amazon.it

CONOSCERE GLI ANIMALI CON LE COSTRUZIONI!

Ok, lo sappiamo: con le costruzioni si ha praticamente sempre una certezza, ma in questo caso, la foresta Lego Duplo è ideale per far conoscere ai bimbi più piccoli gli animali stimolando la loro creatività!


ClioMakeUp-Regali-Gender-Neutral-3Lego Duplo, Parco foresta. Prezzo: 56,48€ su Amazon.it

Cervi, scoiattoli, volpi e animali selvatici sono solo alcuni degli elementi che si possono trovare in questo kit, con cui si possono costruire anche un’auto, una stalla, un cancello, una grotta, un albero e uno scivolo!

ClioMakeUp-Regali-Gender-Neutral-15

INGEGNERI IN MINIATURA

La serie di libri illustrati Goldie Blox, che ha come protagonisti una ragazzina di nome Goldie ed il suo cane Nacho, hanno come scopo principale il mostrare ai più piccoli come costruire semplici macchinari, con il pretesto di aiutare i personaggi delle storie!

ClioMakeUp-Regali-Gender-NeutralGoldie Blox, Goldie Blox e il filatoio meccanico. Prezzo: 21,99€ su Amazon.it

Ideata dall’ingegnera Debbie Sterling, la serie di libri e macchine di Goldie Blox ha il merito di iniziare i bimbi al mondo dell’ingegneria in maniera colorata e divertente!

ClioMakeUp-Regali-Gender-Neutral-16

CHIRURGHI CON UN GRANDE CLASSICO

Alzi la mano chi non conosce l’Allegro chirurgo! Bene, dato che non vediamo praticamente mani alzate, vi proponiamo questo classico perfetto per far giocare i bambini anche con amici e altri membri della famiglia, tra concentrazione, suspence e le prime nozioni di anatomia!

ClioMakeUp-Regali-Gender-Neutral-2Hasbro, L’Allegro Chirurgo. Prezzo: 19€ su Amazon.it

Ragazze, non abbiamo ancora terminato, infatti a pagina 2 troverete altre idee per i regali gender neutral mirati a bambine e bambini dai 7 fino ai 12 anni! Scoprite quali sono a pagina 2!

33 COMMENTI

  1. Sono tutti bei giocattoli. Tutte belle idee.
    Ma infilando ovunque il pensiero del “gender neutral” secondo me è un po’ forzato.
    Pensando ai regali dei bambini lo trovo esagerato. Bimbi giocano. Sempre e ovunque.
    E tante volte la parte più interessante del regalo gender neutral è proprio la scatola.

  2. Io da piccola avevo il meccano, la spada laser, i biker mice, i lego, e costruivo fucili con pezzi di legno ed elastici!

  3. Io ho un fratello più grande di sei anni. Giocavamo con Lunokhod (la sonda lanciata dall’USSR nel ’69), facevamo i cowboy (Winnetou e Old Chaterhand) e quando giocavamo ai soldati, dato che ero piccolina e non riuscivo correre veloce come gli altri, mio fratello mi portava sulle spalle dicendo a tutti che ero un partigiano ferito. ;))))

  4. I miei genitori mi hanno sempre fatta giocare con quello che volevo e con chi volevo. Per me giocare col camion dei pompieri o con le Barbie non cambiava niente, un anno chiedevo a Babbo Natale il Meccano e l’anno dopo i My Little Pony. Così è stato con mio fratello, quando ha chiesto il kit per il cucito di Frozen è stato accontentato, credo sia giusto così i giochi sono giochi ed è giusto che ogni bambino si esprima liberamente.

  5. Io ho giocato con ogni cosa..Barbie e macchinine, per mia figlia vale lo stesso…ha Trilly, Barbie, Elsa e poi cavallo a dondolo, spade, macchinine e motori, trucchi, bracciali, anelli, bende da pirata, set da chirurgo, cacciaviti alla Bob aggiustatutto, la cucina…e per suo fratello sarà lo stesso, potrà giocare con ogni cosa potremo permetterci di comprargli, un set da meccanico non renderà mia figlia mascolina, ne un set da parrucchiere o la cucina renderanno mio figlio effeminato, chi saranno da grandi sarà qualcosa di indipendente da ogni mio gesto o indicazione..sessuale, per cui che giochino come gli pare.
    E volevo ricordare che Carlo Cracco….da piccolo avrà giocato indossando il grembiulino per cucinare…e che Fiammetta Cicogna fa cose che il 90% dei maschi si cacherebbe addosso solo a pensarci

  6. Da piccola il giocavo con mia sorella e mio zio, di soli 5 anni più grande di me, a guardie e ladri o a wrestling. Se ci penso ancora rido, ci divertivamo un mondo. I miei figli hanno voluto la cucina, giocano coi bambolotti, così come con le costruzioni o altro. Lo strano è negli occhi degli adulti che guardano

  7. Esatto, la penso come te. Mio marito ha una sorella gemella, ci sono foto di lui da piccolo che spinge il passeggino con la bambola. Quando ha cominciato col modellismo ha imparato a fare le catenelle all’uncinetto per fare il cordame. Sa cucire. Ha 56 anni. I giochi sono sempre stati liberi, la fantasia non ha limiti. Sottolinearlo è pretestuoso.

  8. Ma come faremmo qui senza di te, dico io? Ci vuoi negare queste perle?
    Fallo un altra volta e vengo a casa tua.

  9. La mia nipotina ha chiesto a Babbo Natale..un tamburo !!! L’anno scorso batteria e tastiera per suonare,adora giocare con la plastilina,colorare e attaccare stickers ovunque! E’ una bimba molto semplice e non si lascia influenzare da tutte le pubblicità attira bambini che passano in TV!Secondo me l’importante è lasciarli liberi di esprimere se stessi,senza forzature !!! Ora onestamente a me sarebbe piaciuto regalarle la principessa Disney alta 90 cm,o qualche altro giocattolo più lezioso ma sarebbe solo un atto di egoismo….ha chiesto il tamburo,e quello avrà !

  10. Vieni, non stiamo neanche lontano! Pensa che la migliore amica di mia figlia, praticamente la sua gemella, ha la madre di Numana e passa lì tutta l’estate dai nonni! Siamo quasi vicine di casa!

  11. Playmobil e Fisher Price sono fantastici! Il castello, la caserma dei pompieri, mio figlio da piccolo ne andava pazzo!

  12. io sono sempre stata fissata con le barbie, le bambole, gira la moda, i set di cartoleria e diari segreti. 🙂

  13. Si vede che non avete mai visto genitori togliere di mano ai figli determinati giochi dicendo “no questo è da femmine!”.

  14. Al giorno d’oggi non credo che sia pretestuoso sottolinearlo. Ai nostri tempi (io ho 45 anni) non c’era una divisione così netta tra i giochi per bambine e i giochi per bambini come c’è oggi. Oggi ci sono i lego per maschi e i lego per femmine, i giochi educativi per maschi e quelli per femmine e così via. C’è molta meno libertà paradossalmente e molti più pregiudizi. Sai quanti genitori ho sentito lamentarsi perchè all’asilo facevano giocare i loro bambini maschi con la cucina giocattolo?

  15. E allora questo pensiero gender neutral, che tu trovi un po forzato nell ambito dei giochi, è invece necessario. Non per i bambini ma per i genitori.

  16. Probabilmente io non percepisco questa urgenza perché non mi sono mi trovata nelle situazioni che descrivi. Io ho giocato con qualsiasi cosa, mio marito, non so se hai visto la foto che ho postato che dice più di mille parole, i miei figli anche, e ora sono grandi e scelgono secondo i loro gusti, non sempre convenzionali. Ho peccato di parzialità.

  17. Io sono cresciuta a Daitan 3, Mazinga Z, Il Grande Mazinga, Goldrake, Jeeg Robot d’Acciaio, Capitan Harlock, Carletto il principe dei mostri, L’Uomo Tigre, Trider G7 e avevto tutti i robotttttt giocattolo! Poi però guardavo anche Candy Candy, l’Ape Magà, Mila e Shiro, Holly e Banji, Creamy, Lady Oscar, Memole, Lamù, Hallo Spank, Conan, BIa, Kiss Me Licia, La Balena Giuseppina, Occhi di Gatto, Jem e le Holograms, Gigi la trottola ecc…
    Quindi ero suuuuuuper partes devo dire! Hahahahhahahahahaah
    Per fortuna non ho mai avuto genitori che mi hanno comprato il folletto! E’ sì… ho visto una roba così in un negozio…a momenti muoio! Ma che razza di gioco è il follettooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!
    Io giocavo ai cowboys, ero un astronauta, ero un dottore, ero un pirata…ero tutto e di tutto… non c’era distinzione! Non ho mai sentito i miei genitori dire “no quello è da maschio scegli quello da femmina!” ma per carità! Avevo Cicciobello ma avevo anche Goldrake Gonfiabile, e Venusia, L’uomo tigre e guardavo Ken il Guerriero quando ancora le scene erano censurate. Poi avevo Barbie Fior di Pesco e telefonavo a Bim Bum Bam per avere il costume di Creamy…
    Amo il modo in cui sono cresciuta… non c’è alcuna distinzione a mio parere, alcuna!

  18. La batteria è il classico regalo da “zio”: per il/la nipote è un sogno, mentre il genitore lancia occhiate d’odio XD
    Comunque ho sempre giocato con tutto. Anzi: io ho sempre voluto disperatamente il piccolo chimico, che non ho mai ricevuto perché lo reputavano troppo pericoloso ma è stato sostituito da un meraviglioso gioco da archeologa (dove costruivi vasi, la maschera funeraria di Tutankamon…) che ho amato alla follia, e non mi hanno mai regalato il meccano. In compenso ho giocato tantissimo coi Lego! (immaginate quando ci si dimenticava pezzi piccoli in giro e finivano sotto i piedi! O_O)

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here