Ciao ragazze!

Oggi voglio mettere da parte per un attimo il makeup e parlarvi di cibo, in particolare di alcuni alimenti che vanno tantissimo qui a New York: le noci, il kale, l’avocado e l’acqua di cocco. Si tratta di prodotti super salutari e con un notevole potere saziante/dissetante che stanno letteralmente facendo impazzire gli Americani. Io stessa li adoro sia per il loro sapore sia perché quando li assumo noto dei grandi benefici tanto per il corpo quanto per la pelle. Quali sono le loro proprietà e le mie ricettine preferite? Trovate tutto nel post…

superfoods

I ‘trend culinari‘ sono una costante nella Grande Mela e in generale negli Stati Uniti: periodicamente si assiste al boom di qualche cibo e bevanda  (soprattutto se amati dalle celebrities più influenti), che invadono supermercati e ristoranti e ci vengono propinati in tutte le salse.

article-0-0B8FE2EE00000578-830_634x762

 


Insalatona e panino per Kim!

Gwyneth Paltrow

Gwyneth Paltrow è super appassionata di healthy food

Tra gli cibi più in voga ultimamente ci sono le noci, che qui negli Usa sono considerate un prodotto fenomenale.

nueces-abiertas

Anche in Italia si usano abbastanza, ma risentono molto di un luogo comune piuttosto diffuso, quello secondo il quale farebbero ingrassare. Io stessa le ho sempre tenute alla larga proprio per questo motivo ed è stata una grande fatica essendo cresciuta tra le piante dei miei nonni. Con il trasferimento a New York ho dovuto mettere tutto in discussione: qui le mangiano tutti senza farsi troppi problemi calorici e sono un must have soprattutto per le modelle, che nelle pause pranzo amano spiluccare aprendo il loro sacchettino di frutta secca.

noci-proprieta

Ho così scoperto che le noci vantano delle ottime proprietà nutritive, le quali fanno passare l’apporto calorico in secondo piano: ad esempio svolgono una funzione antiossidante, sono capaci di migliorare le prestazioni sportive grazie all’arginina, rafforzano i capelli e favoriscono il rinnovamento cellulare dell’epidermide. Al loro interno troviamo vitamine, minerali e dei grassi che fanno molto bene all’organismo (ad esempio gli omega 3 che troviamo anche nel pesce), e questo le rende degli ottimi sostituti di altri alimenti, soprattutto quando si è fuori casa e si ha poco tempo per mangiare. Dunque via libera alle noci, a patto di non non esagerare! Io personalmente le utilizzo moltissimo per arricchire le insalate

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La mia preferita in assoluto è quella realizzata con noci, rucola, uva nera, feta e un goccio di aceto balsamico…veramente deliziosa! Adoro il mix di salato e di dolce (dovuto alla presenza dell’uva), nonché la croccantezza delle noci che si fondono con gli altri ingredienti. Tra l’altro ho scoperto che si tratta di un piatto che piace praticamente a tutti, ed infatti non manca mai quando ho degli ospiti a cena.

Mi piace molto mangiare le noci anche a colazione, all’interno dell’oatmeal, un piatto tipico tedesco. Si tratta di fiocchi d’avena immersi nel latte e accompagnati da frutta fresca e secca. A me piace aggiungere i frutti di bosco, le noci (oppure le mandorle) e un po’ di miele: il risultato è fenomenale sia per il palato sia per il nostro organismo.

oatmeal-breakfast

 

Un altro alimento super in voga qui negli Usa è il kale, il cavolo nero. Si tratta di una verdura ricchissima di sostanze antiossidanti, sali minerali e vitamine, soprattutto la C che lo rende fenomenale contro l’influenza.

Kale

Jennifer_Garner_3013118k

Jennifer Garner è una grande amante di questa verdura

Negli ultimi anni c’è stato un boom pazzesco: a New York si vede un po’ ovunque, soprattutto sotto forma di insalata, ma anche le altre città non sono da meno.

 

unnamed

Direttamente da Miami insalata con kale, noci, pere e melograno 

Attualmente la kale salad è l’insalata più richiesta dagli americani ed ha letteralmente sbaragliato la famosissima Caesar salad che con le varie salsette non era altrettanto light.

332ae2ca164f11e3a311123139274779_7

Fino a qualche tempo fa la Caesar era l’insalata più famosa nella Grande Mela

In casa Midolo andiamo pazzi per il kale, tanto che mi ritrovo a preparare questo contorno quasi tutti i giorni. Come lo faccio? Lo lavo e poi lo strofino con del limone, perchè risulta piuttosto duro e così riesco ad ammorbidirlo. Successivamente lo taglio in pezzi piccolissimi e o lo condisco sempre con del limone e della senape. Nel mio piatto aggiungo anche qualche scaglietta di grana, che ci sta molto bene.

Nella prossima parte del post parliamo di avocado e acqua di cocco!  🙂 

117 COMMENTI

  1. L’unica acqua di cocco é quella che bevevo dal cocco spaccato…Peccato che poi mangiavo il cocco super calorico.
    Idem per noci e avocado…
    Le noci le mangio, l’avocado meno. Troppo troppo calorico…
    Il cavolo nero non lo trovo sempre e nn so se é quello americano XD…
    L’acqua di cocco che trovo solo in un negozio bio ha un bel costo…non so quando bisogna berne al giorno…

  2. Buongiorno Clio and team!! 🙂 Io adoro l’avocado!! Lo inserisco sempre nell’insalata da portarmi in ufficio per pranzo, al posto delle noci a volte metto semi misti tra cui quello di zucca che è il mio preferito! 🙂 In Danimarca purtroppo per via dei dazi doganali la frutta secca costa un occhio della testa! 🙁 A volte specialmente d’estate compro nei negozietti asiatici l’acqua di cocco 😀 è così buona! altrimenti adoro il latte di cocco che lo aggiungo come salsetta nei piatti asiatici con il riso thai e manzo e verdure 😀 cavoli mi è venuta fame adesso! 😛

  3. Sono contraria alle mode che sono sempre imposte, uso spesso la frutta secca noci, mandorle ecc. nelle insalate, l’avocado è troppo calorico lo uso solo per delle maschere viso, il cavolo nero non mi sembra uguale a quello americano, lo uso soprattutto nel periodo freddo nei minestroni di verdure che adoro, mentre l’acqua di cocco trovo che non sia affatto gradevole preferisco una limonata fresca che a mio avviso fa molto bene. Ciao a tutte.

  4. Clio, che bel post!!! Mi hai resa felicissima oggi 😀 adoro questi cibi e non rinuncio mai all’avocado… Fanne di più di post come questi!! Stasera proverò a fare la rucola secondo la tua ricetta! Un bacio!

  5. Clio mi piace un sacco quando ci racconti di quello che succede Oltreoceano, anche se ‘sta “pecoronaggine” degli Americani per le mode e per quello che fanno i VIP mi ha sempre fatto un po’ pena.
    Io di tutto ció mangio solo le noci, ogni tanto… L’acqua ci cocco mi sa di bevanda dolcisssssssssima, quindi non credo riuscirei a berla!
    Una bevanda che apporta evidenti benefici? Il CAFFÉ!

  6. Mamma mia l’acqua di cocco… In Norvegia va tantissimo e si trova ovunque, ho provato più volte (sono scema

  7. Ciao ragazze! In Italia dove posso trovare l’acqua di cocco? In che supermercato la trovo? Grazie mille 🙂 buona giornata 🙂

  8. 3 noci al giorno è la dosedose giusta, fanno benissimo e sono buonissime, le uso anch’io tutti i giorni per insalate e ricette varie!

  9. Adoro tutti questi ingredienti!!
    Il kale (purtroppo) l’ho scoperto solamente quest’inverno e ora che è fuori stagione mi manca non mangiucchiarlo soprattutto in versione chips…sono talmente buone che creano dipendenza!!
    Che fame!!!!!!!!

    Alice

    http://almostinsiders.wordpress.com

  10. Io la trovo solamente da Natura Sì, ma magari in qualche altro supermercato ben fornito potrebbe esserci. 🙂

  11. la prossima volta che vado al natura sì la cerco e la provo.
    per noi le noci sono fuori stagione ed il mio medico prescrive la frutta secca in inverno. dovrei provare a prenderle per vedere se sono ancora allergica. io le ho sostituite con le mandorle…

  12. in effetti hai ragione. le mode importate e imposte non sempre sono salutari ma soprattutto applicabili. a me l’avocado non piace proprio e nemmeno la salsa guacamole a prescindere dall’aspetto calorico. concordo anche per il cavolo, non è il cavolo che intendo io.
    a me consigliano tutti di seguire le stagioni e le noci non sono di stagione adesso….
    mi sono accorta che mangiare la frutta durante l’inverno acuiva dei dolori osseo-muscolari e da quando ho smesso di mangiarla sto benissimo.
    aspetto invece i frutti estivi (albicocche, pesche, fragole ovviamente italiane) per abbuffarmi.

  13. Ho visto recentemente l’acqua di cocco al supermercato, ed ero molto tentata di comprarla per provare, ma costava un occhio della testa e ho lasciato perdere, ma magari la prossima volta la prendo, se fa così bene! 😉

    Anche l’avocado mi piace molto, anche se deve avere il giusto grado di maturazione!

  14. L’acqua del cocco già maturo e marrone non è la stessa che si beve, che viene invece estratta dal cocco verde, attenzione!

  15. Matilde, io l’acqua di cocco la compro nei negozietti asiatici o arabi, costa molto molto di meno! Altrimenti a volte c’è a 10kr da Tiger nel banco frigo 🙂 insieme al succo di mango 🙂

  16. Olio d’oliva, broccoli, legumi, pesce azzurro, cicoria, frutta di ogni sorta…diciamo che almeno in quanto ad alimentazione gli americani possono insegnarci ben poco! 😉

  17. Wao, faccio la pausa merenda con la frutta secca come le modelle!!! Me lo ha consigliato la nutrizionista, dicendo di alternarla alla frutta fresca. La zuppa di cavolo nero è buonissima!!! Ora vorrei iniziare a bere il latte di cocco e fare quanlche insalata con l’avocado, che mi piace molto ma, non so perchè, quando faccio la spesa non mi viene mai in mente di comprarlo…

  18. L’avocado non l’ho mai mangiato, mentre per il cavolo devo dire che l’odore non mi piace, quindi l’ho sempre evitato…mi incuriosisce l’acqua di cocco, ma temo che qui da noi non si trovi molto facilmente, anche se la prossima volta che vado al supermercato la cercherò :)…credo che in america ci sia moltissimissima varietà di cibi, che qui nemmeno ci sognamo e anche per stare più informa hai una scelta più ampia…

  19. Già! Io vivo a Odense, e tu? KBH? Credevo di essere l’unica a seguire Clio da qui.. Bello sapere che c’è qualcuna non troppo distante, i prodotti qui non sono sempre gli stessi che si trovano in Italia/America… 😉

  20. Ciao! Dopo un viaggio in Polinesia fatto anni fa (troppi……sigh) ho iniziato a bere acqua di cocco, che all’inizio era introvabile e doveva essere ordinata sui siti di e-commerce, mentre ora si trova tranquillamente in alcuni supermercati, in particolare al NaturaSì. 🙂 Lì puoi trovare diversi tipi di acqua di cocco, tutti rigorosamente bio, e, inoltre, puoi sbizzarrirti e provare anche altre bevande a base di frutti tropicali e non. Kiss Kiss! <3

  21. Io studio ad Aalborg, ma spessissimo sono ad Odense perchè il mio ragazzo lavora li 🙂 spesso faccio review di prodotti che trovo in Dk o in Germania se vuoi puoi seguirmi sul mio blog 🙂

  22. L’acqua di cocco l’ho provata quest’anno a Santo Domingo… purtroppo me l’hanno corretta col rum e non m’è piaciuta: dovrei riprovala al naturale per vedere se può piacermi o no! 😀 purtroppo ho una mezza allergia alla frutta secca e non posso mangiare le noci, ma AMO l’avocado e il cavolo nero!! 😀 il primo non lo uso spessisimo anche perché in casa mia piace solo a me, quindi a meno che me lo metto nel sushi o mi faccio un pochino di guacamole lo uso principalmente per le maschere (quello che avanza)… potrei provare effettivamente l’avocado toast, visto così non deve essere assolutamente male! Il cavolo nero ogni tanto mia madre lo mette nel minestrone, una volta abbiamo provato a fare un passato di cavolo nero e patate (dopo un piatto di quello però ho avuto un… ehm… piccolo contrattempo ^_^”) Ora sinceramente vorrei provare a fare le patatine di cavolo nero! 🙂

  23. Certo che gli americani so proprio strani ehhhhh,basta che un vip mangi una cosa e subito fa tendenza….ma si puà mangiate qlcosa x moda?!?!?! bahhhh!!!
    Cmq l’avocado non lo mai provato e neanche l’acqua di cocco che xò mi ispira freschezza e sapore di vacanza!!!
    Ho uno zio che ha una fabbrica di frutta secca e quindi periodicamente ci regala scatoli con roba mista…..noci,mandorle,noccioline,arachidi,semi di mais non mancano mai a casa mia,xò io non li mangio quasi mai…..è come se mi dimenticassi della loro esistenza!!!
    Cmq la frutta secca fa bene ed ha molte proprietà,tipo le mandorle x la pelle,le noci x il colesterolo,xò è molto calorica e quindi l’ideale sarebbe usarla come spezzafame a metà giornata e non dopo i pasti!!!

  24. Poi ci do un’occhiata, starei studiando in verità, ma non in modo particolarmente fruttuosa 😉
    Beh, se capiti a Odense e hai voglia di bere un caffè, contattami pure, volentieri! 😉

  25. Di recente anche io ho letto vari articoli sui benefici delle noci, però specificavano che l’apporto calorico non è bassissimo, quindi la quantità giornaliera suggerita sarebbe di 30 grammi 🙂
    Ho scoperto da poco l’avocado e devo provare il toast (anche l’avocado pero’ non ha pochissime calorie, quindi non e’ il caso di esagerare). Ignoravo le proprietà del latte di cocco, devo cercarlo!
    Buona giornata 🙂

  26. Io avevo letto che in effetti non è ipocalorico, fa bene ma se non si vuole ingrassare non va mangiato spesso.

  27. Adoro tutti questi alimenti, ma quello che mi piace di più è proprio il cavolo nero! e Clio, una volta l’ho proprio provato come l’avevi fatto tu in forno per farlo sembrare della stessa consistenza delle patatine: buonissimo! ora proverò l’insalata! 😉

  28. Avocado e cocco fanno parte della mia vita da un pò ormai, più come meri prodotti di bellezza che come cibo però. Rimedierò al più presto.
    Ciò che però ci tengo a dire in questo momento è: GRAZIE. Le noci. Le mie amatissime noci finalmente libere dal fardello di cibo-antidieta che le ha sopraffatte fino ad ora. Sono commossa.

  29. Escluse le noci (che cmq mangio raramente) nn ho mai assaggiato niente degli altri cibi nominati..cmq x quanto mi riguarda ho notato che quando parliamo di cibi salutari difficilmente le proposte americane battono quelle italiane..ma lo ripeto è un’osservazione fatta x gusto personale..

  30. Bè è vero che le noci e le mandorle e la frutta secca faccia ingrassare, ma sono anche molto sazianti e piene di proprietà, nelle diete infatti sono consigliate come spuntino di metà pomeriggio ma di solito se ne può mangiare poche 5-6 mandorle o in alternativa 3 noci… l’avocado non ricordo bene come sia, nella mia famiglia proprio non vogliono provarlo, l’acqua di cocco mai provata, ma adorando il cocco credo potrebbe piacermi, solo che mi da l’idea di essere molto calorica.. forse meglio acqua e limone per la linea (che non ho)

  31. Trovo un po’ penose queste “mode” alimentari diffuse negli Stati Uniti, posto in cui notoriamente si mangia male, grasso, salato, e poi si cerca di rimediare con bombe di integratori, inutili vitamine, prodotti dietetici e regimi di fitness assurdi. Spero che non arrivino pure qua da noi queste fissazioni, noi che con la nostra buona dieta mediterranea siamo invidiati dal mondo; bisognerebbe ricordarci di tanto in tanto che probabilmente è mille volte meglio, per tenersi sani e in forma, lo stile di vita dei nostri nonni piuttosto che quello di una Kardashian e compagnia bella: verdura e frutta fresche e di stagione, abbondanti legumi, carne e latticini locali in moderata quantità, carboidrati sempre presenti ma senza esagerare, qualche dolce per le feste, olio d’oliva, tanto moto all’aria aperta, niente coloranti, conservanti, edulcoranti, aromi di sintesi, oli saturi…
    Per avere un corpo sano non serve molto di più…

  32. ciao Clio e ciao ragazze, qui in Svezia oltre all’acqua di cocco va molto anche l’acqua all’aloe, e tempo fa ho avuto la felice idea di assaggiare quella aloe+cocco, :S dolcissima!
    le noci mi piacciono ma in effetti le sconsigliano per via di grassi e colesterolo.
    l’avocado mi piace e credo che in Italia non sia volutamente snobbato quanto difficile da reperire.
    post carino, ciao! 🙂

  33. Hai completamente ragione… sembra difficile cibarsi in modo sano ma in realtà non lo è . Io ho iniziato da relativamente poco ( a causa di qualche problemino di salute) a mangiare sano e soprattutto a leggere l’etichetta prima di comprare al supermercato. Tanta frutta e verdura, pasta preferibilmente a pranzo senza esagerare con le dosi, olio di oliva di buona qualità e quando ho tempo preparo in casa una tortina magari di mele o alla yogurt fatta con ingredienti buoni e freschi … devo dire che mi sento meglio fisicamente ma anche mentalmente e garantisco che non serve essere capaci in cucina (io purtroppo non lo sono) ne spendere un patrimonio anzi !!!

  34. io una volta l’ho preso in Italia e l’ho assaggiato, il latte all’interno, che non è latte, ma è tipo acquoso, non mi piaceva perchè era mucoso ed aveva solo un leggero sapore di cocco, e il frutto non era buono, non sapeva di nulla, sicuramente era vecchio, forse dipende da dove lo si prende, magari l’Italia non è uno dei posti migliori per prendere questo tipo di frutta

  35. che poi voglio proprio vedere quanto possano far ingrassare, visto che si perde tempo a pulirle uno solitamente più di 5 o 6 non ne mangia

  36. L’acqua e il latte di cocco li trovo facilmente nei supermercati, ma sono un po’ cari, ti consiglio negozietti etnici, qui a Milano è pieno di alimentari asiatici che vendono cibi a prezzi molto inferiori

  37. Bè veramente le vendono anche già scusciate nei sacchettini..in america poi sicuramente sono più comuni quelle sgusciate che non quelle sfuse e poi si sa che gli americani hanno un senso delle proporzioni e delle grandezze/quantità tutto loro..per noi invece direi che hai ragione

  38. io l’ho trovata per la prima volta al Rossetto, l’ho vista per caso, ma non l’ho cercata altrove. Secondo me all’esselunga c’è di sicuro!

  39. sono molto caloriche ma sono fatte di grassi “buoni” quindi apportano sicuramente calorie più sane di altri cibi. Non bisogna abusarne se si hanno problemi di peso, ma non vanno nemmeno bandite perchè fanno bene per tanti altri versi.

  40. Ero già a conoscenza delle proprietà di noci, mandorle e frutta secca in generale. A casa nn mancano mai le mandorle…anche se cerco di non esagerare. L’avocado nn l’ho mai assaggiato se non nel guacamole…mentre mi ispira un sacco l’acqua di cocco!!!!! Ma qui in Italia si trova??

  41. Ma pensandoci un po’ l’acquadi cocco non potrebbe essere usata anche come tonico visto che ha tutte queste belle proprietà? a parte che secondo me qui non si trova molto facilmente..

  42. cocco mon amour…le noci mi piaccono un sacco ma devo stare attenta per l’allergia, il cavolo nero sinceramente qui non l’ho mai visto…e l’avocado! buono si, ma qui costa un occhio e per trovarli maturi ce ne vuole, son sempre acerbi o strafatti, una piaga insomma!!

  43. al supermercato si trova il latte di cocco, che è praticamente uguale, solo meno diluito, ma stacci attenta, molte bevande le riempiono di conservanti inutili, cerca quello in lattina che abbia solo acqua e cocco come ingredienti 🙂

  44. Ciao Clio, post dissetante!! L’acqua di cocco la sto trovando al bar , in lattina della Del Monte .. il sapore all’inizio non mi ha fatto impazzire ma è davvero dissetante! Per le noci , anche io le adoro ma confesso che d’estate non ne mangio quasi mai. Il cavolo nero e l’avocado sono ancora difficili da reperire, almeno dalle mie parti, quindi per ora resto sull’insalatona di pomodori quando ho voglia di un pasto leggero e rinfrescante !

  45. Ciao secondo me no perchè il tonico in teoria dovrebbe avere ph acido appunto per ripristinare il ph della pelle dopo la detersione ( il latte detergente per esempio ha ph basico e il nostro viso acido infatti poi usiamo il tonico per rispristinare il ph) e l’acqua di cocco non potrebbere svolgere questa funzione. Posso però sbagliarmi e in tal caso qualcuna mi corregga !

  46. Il toast con l avocado è uno dei piatti che mangio più spesso a colazione(adoro la colazione salata)!Oppure lo metto nelle insalata,nei panini e volentieri anche nelle frittate!L’acqua di cocco non l ho mai provata anche perché non sono una grande amante del cocco;mi piace l odore ma il sapore non tanto è come frutta secca mangio più spesso mandorle piuttosto che noci!Un bacio a tutte!!

  47. Da anni consumo due o tre noci a colazione. In questa stagione le congelo intere e le tolgo un po’ alla volta dal freezer. L’avocado lo adoro nella guacamole, ma non lo compro mai, raramente li ho trovati buoni o alla giusta maturazione. Il cavolo nero si usa anche per fare una zuppa toscana, dalle mie parti mai visto. Il latte di cocco mi ispira molto…vedrò al super se lo trovo.

  48. Ma loro come sempre sono famosi per scoprire l’acqua calda. Poi saputo che le noci fanno bene ne mangiano un kg.
    Le porzioni non sono il loro forte.

  49. Concordo!!! Da quello che so (cultura fatta da anni di telefilm), ci sono zone in cui sono particolarmente fissati con queste cose, ad esempio i californiani (correggetemi se sbaglio). E suppongo sia anche una questione di portafoglio… Coca-Cola e hamburger costano meno del panino all’avocado, suppongo…

  50. L’aloe è pessima da bere!! Bleah… La prendevo come integratore per le sue fantomatiche proprietà benefiche sulla pelle, finché non mi hanno che se è esposta alla luce perderebbe la sua efficacia… Comunque di per sé è amarissima, mi ricordo ancora quel saporaccio…

  51. Penso che la varietà dei cibi che si trovano negli USA sia dovuta al fatto che là, da molti decenni, convivono moltissime culture e razze diverse, provenienti da tutto il mondo… il famoso “melting pot”… ognuno con le sue abitudini alimentari. L’avocado, poi, è l’ingrediente chiave di alcuni piatti messicani, e gli Stati Uniti sono pieni di messicani 😉

  52. io sono un pò schizzinosa in fatto di cibo, ma in questa lista ci sono 2 cose che adoro il cocco e la frutta secca 🙂 Di solito li utilizzo così:
    Cocco: lo spacco e me lo magno a pezzi e me lo porto pure a lavoro per fare merenda 🙂 oppure bevo l’acqua di cocco al posto di quella “normale” o la metto nei dolci al cocco per renderli più coccosi
    Noci e frutta secca : ne sono ghiottissima per cui le metto ovunque ma la mia combo preferita è noci/mandorle/nocciole yogurt greco e un cucchiaino di miele 🙂 di solito ci ceno pure e mi tolgo la voglia del dolcino fuori pasto 🙂
    Un’altra cosa che fa benissimo ma forse non va di moda è bere acqua calda e limone a stomaco vuoto appena sveglie…ne sto facendo un sacco di pubblicità perchè è un vero toccasana, io ho regolarizzato anche l’intestino prima ero super stitica (scusa l’argomento di cacca :D) e ora sono regolare! Inoltre depura, fa fare tanta dlin dlin e aiuta la pelle.
    ma il vero cibo IRRINUNCIABILE per me è il CAFFé… lo assumo praticamente in ogni forma 😀

  53. Avocado addicted, non riesco più a vivere senza da quando l’ho scoperto in viaggio.

    All’inizio ho preso tantissime cantonate perché non riusco a capire come funzionasse la maturazione, ora a casa nostra non manca mai.
    Tagliato a fettine, in insalata con un po’ di olio evo, è fenomenale e quanto fa bene a tutto il corpo *__*

    Proverò subito l’acqua di cocco, ho visto giusto l’altro giorno, al supermercato, nel reparto freschi, la noce bella e pronta da bere, ancora verde, tutta bella fasciata e col buchino pronto per la cannuccia 😛

  54. a me il cavolo nero piace da morire e lo mangio spesso l’inverno ma quello della foto non somiglia a quello che compro io….è un cavolo yankee!!

  55. Ultimamente il cibo sta diventando una moda, se una celebrity mangia capperi in salamoia nello yogurt a colazione perchè dice che fanno dimagrire ecco che lo fanno tutte, i frullati di frutta sono sempre esistiti ad esempio ma non se li filava nessuno, ora che si chiamano smoothie tutti se li bevono al posto dei pasti! XD Io ad esempio il cavolo nero lo mangiavo da prima che diventasse mainstream, ma sempre cotto, lo proverò crudo magari. L’avocado invece a mio parere non sa di niente, sia da solo che nel sushi (pure la cucina giapponese mi sa tanto di moda). Le noci idem, se voglio la frutta secca preferisco arachidi o pistacchi. Non sono nemmeno una grande fan del cocco ma in estate ci può stare. Detto ciò voglio dire a tutte una cosa: mangiate quello che vi piace e non quello che va di moda, se poi è salutare e fresco, che con l’estate non guasta mai, tanto meglio. 🙂

  56. Premettendo che questo non è un messaggio promozionale, da quando ho iniziato la dieta del supermetabolismo (o fast metabolism diet, ideata dalla nutrizionista americana Haylie Pomroy), neanche a dirlo seguita da celebrities quali Kim Kardashian, Robert Downey Jr e J.Lo (ma io non ne avevo idea, l’ho scoperto da poco), almeno la frutta secca, della quale andavo ghiotta già prima, l’ho inserita regolarmente nella mia alimentazione. Anche io vivevo nella convinzione che facesse solo ingrassare, ma… Indovinate? A parte aver già perso 13 kg, i miei piatti si sono arricchiti di gusto! Avete mai provato il salmone in crosta di mandorle e nocciole? o di pistacchi? Strepitoso! L’avocado e l’acqua di cocco, ahimè, non incontrano affatto i miei gusti. Discorso diverso per il cavolo nero, che non si trova così facilmente, ma conoscevo già le sue proprietà benefiche. Una volta tanto, anziché i mega hamburger, vanno di moda cibi sani! Almeno, in America. Qui in Italia penso che tutti mangiamo regolarmente verdure, frutta e quanto di buono la natura offre!

  57. A parte il discorso moda, sul quale non voglio soffermarmi, mi sento veramente di consigliare a tutte l’acqua calda e il limone appena sveglia! Era da tempo che rimandavo questo esperimento perché non credo troppo nei rimedi miracolosi, ma da quando lo bevo ho un sacco di energia in più, dormo meglio e mi sveglio presto e senza sveglia! Lo amo!!! <3

  58. Io vado matta per la guacamole, ultimamente la sto facendo spesso da quando l’ho fatta scoprire anche al mio fidanzato, è buinissima e fa benissimo!! 🙂 e anche io da un po’ di tempo ho iniziato a bere alla mattina un bicchiere di acqua tiepida con un limone spremuto e vi assicuro che è miracoloso! Il mio intestino si è regolarizzato, la pelle sta migliorando e ho perso anche qualche chilo! Ve lo consiglio 🙂

  59. Di questi cibi niente mi fa impazzire…però devo ammettere che le noci nelle insalatone (ma anche grattuggiate sulla pasta) sono molto buone. L’acqua di cocco…bevuta solo direttamente dal cocco perchè qui nel cartone non mi ispirava molto… l’avocado…ha un gusto particolare che però bisognerebbe sperimentare in effetti…per esempio il guacamole mi piace molto (ma non essendo mai stata in messico non posso dire di aver mangiato quello original) . Interessanti e da sperimentare senza dubbio…come anche altre cose però.
    Io ho provato i semi di zucca e altri semi nello yogurt..un cucchiaio senza esagerare. Anche le bacche di goji ne mettevo 4 o 5 nello yogurt…costosissime però…e a me stufano parecchio, le trovo troppo dolci, però sembra che facciano benissimo per un milione di cose, dal cuore alla bellezza!
    Ma se c’è una pietanza che mi piace e che vorrei potermi fare tutti i giorni (o trovare al bar) e che secondo me fa bene ed è dissetante…..secondo me il GAZPACHO! Non credo che sia tanto calorico…

  60. Mi permetto di intervenire e rispondere al tuo commento, è vero che la dieta mediterranea è una delle più salutari, quindi fa benissimo mangiare quello che hai elencato, ma è anche vero che molte persone con la “scusa” della dieta mediterranea si mangiano solo pizza, pasta, pane bianco, alimenti iper-cucinati (lasagne,parmigiane, ecc.), formaggi, cornetti (la colazione italiana, permettimi – è terribile!) e poi una tantum un frutto e un’insalatina e sono convinti di mangiar bene. E anche i nonni che conosco io, mangiano troppa pasta, troppo olio, troppe pizze/torte salate/focacce. Quello che voglio dire è che importantissimo informarsi e aggiornarsi anche sull’alimentazione e le scoperte più recenti e abbandonare le abitudini più nocive – anche se le nostre nonne credono che non lo siano.

  61. Sono d’accordo che tanti pensano che “dieta mediterranea” faccia rima con pizza e spaghetti e basta, ed è una visione completamente errata (però devo dire che tra la nostra colazione e quella inglese/americana non saprei decidere qual è la peggiore). Io sono salentina e qui, sebbene con la maggiore ricchezza rispetto a quand’erano giovani anche i “nonni” si ritrovano oggi a mangiare troppi cibi pesanti che un tempo erano quelli tipici della festa, come i dolci, le fritture (qui da noi si usa friggere un po’ tutto, dalla ricotta ai fiori di zucca ai pesciolini, anche la pasta lievitata per le cosiddette pittule) le lasagne e altre paste con condimenti molto ricchi. Ma chiacchierando con tantissimi anziani si scopre che fino a una cinquantina d’anni fa quel che si mangiava rappresentava in pieno la vera dieta mediterranea, tantissima verdura in foglia, ortaggi, legumi (non per niente i legumi vengono chiamati “la carne dei poveri”), pochi latticini, poca carne (abbondava solo chi capre, cavalli e maiali ce li aveva di casa, per gli altri latte e carne costavano troppo per acquistarli su base giornaliera). Fortunato chi aveva una barca per procurarsi anche il pesce, che era poi l’unica cosa che davvero mancava sulle tavole dei contadini di un tempo.

  62. Penso sia una questione sia di fattori economici che culturali, perché probabilmente le schifezze costano meno, ma secondo me è ridicolo risparmiare sul cibo di qualità per poi ritrovarsi a sborsare un sacco di soldi in allenamenti sfiancanti (perché non hanno misura nemmeno in quello) o in vitamine e integratori, quando basterebbe mangiare sano per non dover integrare un bel niente!! So da varie fonti che negli USA c’è proprio una mania delle vitamine e degli integratori, li prende quasi chiunque, a qualsiasi età, per qualsiasi ragione, quando mangiare frutta e verdure offre tutte le vitamine di cui c’è bisogno in gran quantità e in forma perfettamente assimilabile dal corpo…

  63. L’acqua di cocco una volta l’ho assaggiata e l’ho trovata terribile, peccato perché amo il cocco!
    L’avocado è un frutto che non ho mai assaggiato ma non mi ispira…
    Il resto ok 😉

  64. Aggiungo senza alcun senso polemico che le bacche di goji, l’avocado e altre cose simili sicuramente fanno anche bene, ma io (che pure non sono una fissata del km 0) non riesco a capire come qualcuno possa sborsare ogni settimana fior di soldi per accaparrarsi questi cibi, che venendo da lontano oltre a costare tanto sia economicamente che a livello di impatto ambientale, per forza di cose non possono essere consumati freschi di giornata e quindi perdono molte delle loro proprietà letteralmente “per strada”. Capisco e approvo che per variare, provare, sperimentare un assaggio ci sta, anche alle cose più strane per noi, ma tra un avocado a 10 euro al chilo che ha viaggiato per una settimana prima di arrivare nel mio supermercato e una zucchina paesana a 2 euro al chilo, presa nella stagione giusta, secondo me è molto meglio la seconda…

  65. L’unica cosa che non riesco a farmi piacere è l’avocado, non tanto per il sapore quanto per la consistenza pastosa!

  66. Ciao Clio, non so se ho assaggiato l’acqua di cocco, non mi ricordo, quindì penso di no.
    Sì mi piacciono alcuni di questi cibi, le noci (ma anche arachidi ecc.) li ho sempre mangiate fregandomene che facessero ingrassare, sempre con la scusa che fanno bene XD.
    L’avocado l’ho assaggiato quando l’ho preso per farmi la maschera (da te consigliata al miele+avocado+yogurt) e mi piace abbastanza!
    Sì è bello scoprire le tue ricette 😀 e anche le abitudini delle americane! 😀

  67. mi è venuta fame a leggere questo post ahahha…amo alla follia le noci,mi piacciono molto le verdure quindi credo che apprezzerei il cavolo nero anche se non l’ho mai assaggiato…ho provato l’avocado ma ora come ora non mi ricordo che sapore ha,e sarei curiosa di assaggiare l’acqua di cocco…ma qui nei supermercati la vendono?comunque penso che seguirò il consiglio dato da tante ragazze qui nei commenti e comincerò a bere acqua calda col limone..un cucchiaino di miele è concesso?

  68. il cocco, mi piace in tutte le salse!! io ho già deciso andrò avanti ad insalate che mi piacciono molto, sono pigra e non mi va’ di aprire le noci, anche perché o le compri sciolte (e la frutta secca già pronta, costa un botto!) o ci vuole lo schiaccianoci, e così ne mangio poca, ma mi piace… ciaoooo

  69. Adoro il cocco e l’acqua di cocco!!! L’avocado sono tentata da tempo a provarlo 🙂
    il cavolo nero mi incuriosisce 😀 Grazie Clio!

  70. Ciao Clio!!! Io adoro l’acqua di cocco, l’avocado e le noci!! Grazie delle ricettine, sei sempre preziosa!! Un bacione!!! Liz

  71. Circa un mesetto fa ho provato a fare una maschera per capellu con avocado, yogurt,.miele e un po’ di olio di oliva. Era la prima volta che compravo un avocado ed ero anche curiosa non avendolo mai assaggiato o usato per maschere. Mi ha fatto schifo purtroppo. Lo avevo solo tagliato a metà e già l’odore per me era nauseante, poi l’ho assaggiato così, senza niente, e veramente per me è stato orribile. Quando me lo sono messo sui capelli mi veniva da rimettere tanto che non sopportavo il suo odore, così ho aggiunto il balsamo per capelli alla maschera, per camuffarlo un po’. Ci sono rimasta male perché avrei voluto provarlo per altre cose ma credo che non lo comprerò mai più.

  72. Ben venga la moda alimentare se è così salutare 🙂 anche io ho introdotto questi cibi nella mia dieta (che ritengo molto varia) dopo aver sentito di queste cose nel web..è sempre bello aggiungere qualcosa e mangiare ogni giorno qualcosa di diverso

  73. Fan dell’avocado all’appello, non sono contraria a queste “mode” perché a volte si può scoprire qualcosa che altrimenti non avremmo conosciuto, come appunto l’avocado. Quindi sì Clio raccontaci ancora delle abitudini negli USA che sono curiosissima!

  74. Post interessante! Io non consumo questi cibi, solo le noci qualche volta in inverno ma non ne vado matta… però mi ricordo che ho mangiato una salsa guacamole strepitosa in Messico, era davvero buonissima! E pensare che l’avocado non mi piace…

  75. l’acqua di cocco è buonissima se bevuta dal cocco fresco.. (ovviamente non dai “cocchi” rinsecchiti che arrivano in Italia, ergo perchè qua non la berrei mai)… imbottigliata perde totalmente la frizzantezza e la freschezza che ha quando apri il cocco e fa davvero schifo… l’ho comprata una volta e buttata subito! Il cocco colto dalla palma è qualcosa di straordinario, morbido e dolce! Peccato qui non si trovi 🙁

  76. Qui in UK l’acqua di cocco la vendono ovunque.. Non è male, a me piace una versione al cioccolato che trovo da tesco. La kale mi piace un sacco, ora vanno di moda le spremute di verdure, io ne ho fatta una domenica scorsa con kale, carote e mele. Buonaa. E per finire ricettina veloce con avocado: insalata di riso con tonno, avocado, olio, succo di lime e coriandolo fresco. Provare per credere.:-)

  77. Si, il latte di cocco l’avevo già visto ma non l’avevo mai provato…daró un’occhiata, grazie 🙂

  78. Ciao Clio! La frutta secca l’ho sempre mangiata, sia nelle insalate che di mattina nello yogurt, ma anche io so che non bisogna abusarne perché sia le noci che le mandorle sono molto grasse (anche se, per quello che so, mangiate in piccole dosi, prevengono le malattie cardiovascolari). L’avocado non l’ho mai mangiato, l’ho solo visto in alcune ricette di bellezza “fai da te”! L’acqua di cocco mi piacerebbe assaggiarla dato che il cocco mi piace molto 🙂 ultimamente le cose “salutari” che ho provato sono il latte di soia e quello di riso e mi piacciono entrambi 🙂

  79. Ma solo io non riesco a capire quando comprare l’avocado al supermercato? D: Ogni volta che lo vedo, vorrei comprarlo (da grande amante di cucina messicana) però poi mi fermo perché una volta che l’ho comprato aveva un saporaccio…

  80. La frutta secca fa ingrassare se mangiata in grandi quantità (come tutte le cose del resto); le noci, se ne mangiamo 2 o 3 al giorno, fanno bene al cuore. Sicuramente proverò a fare la tua insalata con le noci e la feta…l’uva non mi sconfifera più tanto.
    L’acqua di cocco l’ho assaggiata…..in viaggio di nozze alle Bahamas!!
    La guacamole ho provato anche io a farla…non era male!!
    ilmondodiary1.blogspot.it

  81. Anche io pensavo che l’acqua di cocco fosse dolcissima in realtà assolutamente no, anzi ha quasi un retrogusto salato (o almeno per quello che è parso a me) 😉

  82. Queste mode non le capisco…ma l’acqua normale cos’ha che non va? Perchè devo spendere un sacco di soldi per quella di cocco quando basta che apro il rubinetto di casa? Inoltre le calorie sono energia, non grasso..diventano grasso quando ne assumiamo più di quelle che consumiamo..ma il quel caso anzichè contarle sarebbe meglio andare a correre! Credo che seguire la dieta mediterranea, ricca di alimenti di vario genere e ricca di gusto, sia la cosa migliore…sicuramente molto meglio che seguire le mode di celebrità così fissate con l’aspetto fisico che per dimagrire sarebbero capaci di mangiare solo l’erba del loro giardino!

  83. le noci e l avocado per es. li mangio perchè sono buoni e mi piacciono, mica per seguire le mode! l’ acqua di cocco non la berrei a prescindere perchè non mi piace il cocco in generale. perchè si deve parlare per forza di mode? sono cibi salutari che apportano indubbi benefici, perchè privarsene?

  84. io vorrei provare l’acqua di cocco ma non so se qua c’è 100% pura, senza altre cose aggiunte…la cercherò

  85. io adoro l’avocado!!!infatti ho imparato a mangiarlo proprio negli usa!da allora nel mio frigo non manca mai!!

  86. a me l’acqua di cocco non piace!!! :(( Personalmente non sono una che va matta per le mode alimentari, sono convinta che mangiare un po di tutto nelle giuste quantita sia la cosa migliore. Anche io faccio colazione ogni tanto con l’oatmeal con noci e frutta secca, a volte banana… cosi come ogni tanto mi mangio del pane con la nutella o PBJ, o il classico caffelatte e biscotti. ogni tanto sono stufa del latte normale e mi prendo quello di riso o di soia. Mi piace tantissimo la guacamole e ho preso una volta in america una bagel con avocado a qualcos’altro ed era paradisiaca, ma quando me lo prendo io non so mai come capire quando il frutto è giusto per essere mangiato. 🙁
    Ancora non ho provato il cavolo nero, cosa che vorrei perche è giusto provare, se piace e fa pure bene ben venga! 🙂
    In estate con il caldo mi piace fare smoothies o frullati di frutta senza zucchero aggiunto, e voglio provare a farne di green dato che non sono una che mangia frutta o verdura regolarmente puramente per pigrizia:)

  87. Quindi l’acqua di cocco che si vende è migliore di quella del cocco spaccato e maturo… OK… Capito, comunque costa parecchio e la trovo solo ad un negozio lontanuccio. Ma come si consuma?

  88. E’ davvero necessario sempre definire l’Italia la prima della classe in tutto? Non si mangia bene solo qui. Già solo nel nostro stivale crescono dei bambini obesi anche grazie alla dieta mediterranea. Se li guardi da vicino puoi notare un pedale che se schiacciato fa spalancare le fauci a rotta di collo. Anche in Italia non siamo fenomenali nel gestire le porzioni

  89. Le noci! Mio nonno le mangia sempre..e mi ha sempre detto che fanno bene!
    L’avocado io lo mangio solo nel sushi in pratica…ma quel tost con il guacamole forse lo proverò *-*
    Anche l’acqua di cocco,che ho bevuto una sola volta,mi incuriosisce molto!

  90. Ciao Clio, post davvero interessantissimo, grazie ! Mi piace tanto quando parli del cibo e di “abitudini sane” in generale 😀

  91. sarà, ma io in America ho sempre mangiato benissimo! a me la pizza fa male e preferisco cento volte mangiare altro!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here