Ciao a tutte!

Quest’estate ad un certo punto, nel mondo beauty si è sentito parlare solo di plopping: una strana parola che indica in realtà un metodo di asciugatura dei capelli da mossi a ricci, per dire addio al crespo e al calore.

L’abbiamo provata e ci è anche piaciuta (per Clio è diventato uno step fondamentale) e capite bene, allora, che abbiamo immediatamente raddrizzato le antenne quando abbiamo iniziato a sentir parlare di “scrunching”, “plunking” e “super soak method”: tutte tecniche di asciugatura o di preparazione allo styling dedicate ai capelli mossi o ricci, per ottenere onde o boccoli definiti e senza l’ombra dell’effetto crespo che tutte vogliamo evitare.

Siete pronte per scoprire di che si tratta?

ClioMakeUp-plunking-scrunching-super-soak-plopping-capelli-ricci-mossi-onde-boccoli-senza-calore-crespo-00.001Background credits: styledose.wordpress.com

 

RIPASSINO: COS’È IL PLOPPING?

Per chi se lo fosse perso o l’avesse dimenticato, il plopping è una tecnica facile quanto efficace per asciugare i capelli evitando l’effetto crespo, i capelli elettrici e i baby hair ribelli. È particolarmente adatta a chi ha i capelli ricci, ma funziona bene anche per chi ha i capelli mossi e vorrebbe enfatizzare le proprie onde, ottenendo una chioma morbida e voluminosa.

*Spoiler alert*: i ricci soffici e voluminosi al limite della cotonatura saranno il grande trend della primavera!

ClioMakeUp-plunking-scrunching-super-soak-plopping-capelli-ricci-mossi-onde-boccoli-senza-calore-crespo.001Viso di Gigi Hadid non incluso :-P. Credits: Max Mara / V Magazine

L’idea, infatti è quella di non far perdere troppa acqua subito ai capelli appena lavati: eliminando l’eccesso d’acqua gradualmente, i capelli saranno più morbidi e idratati – e sapete quanto sia importante l’idratazione per la texture dei capelli!

 

Inoltre, grazie alla “forma” che si darà alla chioma, le onde e i boccoli saranno in qualche modo facilitati nella loro formazione e nel fissaggio della piega.

ClioMakeUp-plunking-scrunching-super-soak-plopping-capelli-ricci-mossi-onde-boccoli-senza-calore-crespo-2

La tecnica, come vi dicevamo, è davvero facile: dopo essersi lavate i capelli e dopo aver applicato la propria crema o i propri prodotti per lo styling, bisogna posizionare su un piano orizzontale una t-shirt di cotone o un panno di microfibra (pare che per gli esperti la composizione ideale sia 80% poliestere e 20% poliammide, ma non è necessario essere così precise) – NB: un asciugamano in spugna sarebbe troppo assorbente per ciò che si vuole ottenere. Ora bisogna chinarsi in modo che la punta dei capelli tocchi la t-shirt o il panno e pian piano avvicinare la testa in modo che i capelli si “arrotolino” e si pieghino su loro stessi, finché la testa non toccherà quasi il piano orizzontale su cui vi siete poggiate.

A questo punto copritevi con la t-shirt la parte posteriore della testa, arrivando con la maglietta fin alla nuca e poi fate lo stesso con la parte frontale. Arrotolate i lati e fissateli, ottenendo un bizzarro copricapo – un po’ in stile Principessa Leila.

ClioMakeUp-plopping-capelli-ricci-mossi-senza-calore-senza-phon-cos-e Credits: naturallycurly.com

Una volta che avete concluso ci sono diverse scuole (e la cosa migliore sarebbe provarle tutte per trovare il proprio metodo ideale): lasciare i capelli in posa per 3 ore e poi terminare l’asciugatura con il diffusore, lasciare in posa 20/30 minuti e poi completare l’asciugatura oppure lasciare i capelli in posa tutta la notte. A voi la scelta!

PASSIAMO ALLE PAROLE SCONOSCIUTE: IL PLUNKING

Dopo una lunga e approfondita ricerca possiamo dirvi con sicurezza che il plunking è…ttttttrrrullo di tamburi…un sinonimo di plopping. Eheheh, grande sorpresa, vero? Beh, è importante saperlo perchĂŠ stanno iniziando a diffondersi panni di microfibra specifici per questa tecnica e sapere che il plunking non si tratta nulla di nuovo se non il buon caro vecchio plopping, può aiutare nell’eventuale acquisto.

SCRUNCHING: UNA COSA CHE ABBIAMO SEMPRE FATTO – MA FORSE MAI NEL MODO GIUSTO

Ecco che arriviamo “alla ciccia”. Lo scrunching, che letteralmente significa snocciolare o accartocciare, altro non è quel gesto che siamo certe molte di voi fanno già, di accartocciare – appunto – le singole ciocche di capelli dal basso verso l’alto, sia tenendo la testa in giù che stando dritte, dopo aver applicato i prodotti per lo styling.

“Aaaaah beh, lo faccio dal ’93” potrebbe essere il pensiero di tutte voi che leggete, ma non siate frettolose: l’idea, comunque, è quella di non farlo con le dita, ma tenendo la ciocca nel palmo della mano e tenendo tra i capelli e il palmo la famosa t-shirt-o-panno-di-microfibra di cui sopra.

ClioMakeUp-plunking-scrunching-super-soak-plopping-capelli-ricci-mossi-onde-boccoli-senza-calore-crespo-9In poche parole: cosĂŹ è giĂ  meglio che con le dita… Credits: styledose.wordpress.com

ClioMakeUp-plunking-scrunching-super-soak-plopping-capelli-ricci-mossi-onde-boccoli-senza-calore-crespo-7Ma è cosÏ che andrebbe fatto!! Credits: styledose.wordpress.com

Vi sembra una differenza minima, che non vi cambierà certo la vita?! Nì, qui potete vedere i capelli con scrunching fatto a mani nude e usando le dita e fatto come la regola aurea dello scrunching comanda. La differenza c’è, sia nella forma del ricciolo che nel volume delle radici, non vi pare?

ClioMakeUp-plunking-scrunching-super-soak-plopping-capelli-ricci-mossi-onde-boccoli-senza-calore-crespo-5Credits: styledose.wordpress.com

Potrebbe, insomma, rappresentare quei piccoli cambiamenti alla nostra routine che, però cambiano il risultato finale.

Ma non è finita qui: il passaggio fondamentale che probabilmente non avete mai fatto, si trova a pag. 2!! Pronte per scoprire cosa fare, a costo zero, per i ricci perfetti (senza crespo)? Risponde la chimica!