Ciao ragazze!
Vi avevo già accennato l’argomento qualche tempo fa, ma quest’anno il trend è diventato virale: parlo delle selfie “prima e dopo” di ragazze generalmente in bikini che sembrano aver perso 5 o 10 chili in poche ore, e in alcuni casi in pochi minuti! E il “dopo” è così sorprendente da far immaginare diete prodigiose, allenamenti di ultima generazione, interventi chirurgici lampo o… magia 😉

In realtà, il “metodo miracoloso” per sembrare in un attimo toniche e super fit è molto più semplice, e si lega ad un’interessante campagna di sensibilizzazione condotta sui social da alcune famose fitness influencer americane. Vi racconto tutto nel post!

cliomakeup-pose-corpo-selfie-1

Tutto è partito, qualche anno fa, da una fotografia che, a prima vista, sembrava una delle tante che si vedono sui social riguardo al “prima e dopo la dieta”. Ma il motivo per cui la foto è diventata virale è che la ragazza che l’ha pubblicata ha svelato che le due immagini sono state scattate a soli 15 minuti di distanza!

cliomakeup-pose-corpo-selfie-2-prima-dopo

Durante i 15 minuti, la ragazza si è messa l’autoabbronzante, ha indossato un costume diverso (nero e più grande di una taglia), ha cambiato la cover con una più cool e ha messo le extension ai capelli. Ma soprattutto, ha modificato ad arte la sua posizione. La pancia è tirata all’indiero, la mano è sul fianco, le gambe sono allargate (in questo modo le cosce sembrano più snelle), la schiena dritta. Un sorriso smagliante, uno zoom all’indietro e, dulcis in fundo, l’aggiunta di un filtro hanno completato il “miracolo”. Il messaggio è molto semplice: mai farsi ingannare dalle immagini artefatte che si trovano sul web, sulle riviste o sui social, perché “Photoshop può rendere un maiale più sexy di Beyoncé“.

cliomakeup-pose-corpo-selfie-3-beyonce-photoshop
Eravamo nel 2013 e, dopo la risonanza iniziale, tutta la faccenda è caduta nel dimenticatoio finché, ultimamente, alcune fitness influencer americane famose come Anna Victoria e Emily Skye hanno iniziato sempre sui social una campagna proprio su questo tema. L’idea è anche stavolta quella di mostrare che tutte abbiamo difetti, persino chi ha fatto dello sport e di una dieta equilibrata il proprio stile di vita. La perfezione veicolata dai social è del tutto artefatta e si basa su posizioni, luci, filtri e mille altri stratagemmi in grado di manipolare la realtà.

cliomakeup-pose-corpo-selfie-4-fitness-guru
Ecco a voi, per esempio, Madalin Giorgetta, fitness guru australiana che ha postato l’immagine di un’incredibile trasformazione avvenuta in soli 30 secondi, per mostrare quanto una posa può cambiare il corpo. Il fatto è che, come dice Madalin, nella vita reale lei non va in giro con il sedere così spinto all’indietro, le gambe allargate per aumentare il solco tra le cosce facendole sembrare più magre, etc. “La vita reale non è quella che vediamo su Instagram”.

cliomakeup-pose-corpo-selfie-5-costume

E quando Madalin è stata accusata di “photoshoppare” le sue immagini, ha replicato pubblicando un video che dimostra chiaramente come il suo corpo possa cambiare forma in pochi secondi “Ho un debole per le buone luci e le angolazioni lusinghiere, ma non metterei mai mano a Photoshop: ci sono già abbastanza immagini fuorvianti del corpo femminile in giro!”

cliomakeup-pose-corpo-selfie-18-donna-barbie

Se le trasformazioni di Madalin sono notevoli, quelle della celebre fitness blogger Anna Victoria sono davvero impressionanti: ed è proprio grazie ad una foto dove mostra i suoi insospettabili rotolini sulla pancia che il movimento di queste ragazze è diventato virale. Vi racconto tutto a pagina 2!

12 COMMENTI

  1. Post interessante da seduti tutti sono normali potrebbe essere un ottimo slogan, un po’ come “sei bella come sei”!

  2. Meraviglioso post !!!
    Non avevo mai pensato che una posa e le luci giusti potessero fare una differenza così netta anche senza ritocchi fotografici. E sono stracontenta che certe beauty o fitness guru inizino a gridare ai quattro venti la verità. Io alla mia età ho imparato ad amarmi così come sono ma ci ho messo anni e dei bei pianti. E per le adolescenti di oggi penso sia ancora più difficile….
    I diritti delle donne passano anche da campagne come questa !!!!

  3. Post che cade a fagiolo. Giusto da poco ho cambiato palestra e ho visto che quella nuova è piena di ragazze vestite e truccate di tutto punto per apparire come le foto di Istagram e simili. Fichissime, apparentemente col fisico perfetto sodo e modellato, quando si spogliano in palestra sembrano soldati medioevali che si tolgono le corazze. Indossano strati e strati di materiali rigidissimi e guaine contenitive che mi danno l’impressione di lessare solo a guardarle… Beh a queste ragazze direi di guardarsi bene questo post, magari si fanno una riflessione per capire se vale la pena inguainarsi come cotechini per fare ginnastica e tentare di imitare qualche foto fatta ad arte pubblicata in rete. Io intanto vado tranquilla avanti con i miei pantaloni di cotone e le canotte di microfibra, infischiandosene se durante alcuni movimenti di vedono rotolini sui fianchi.

  4. Dobbiamo essere fiere e felici di come siamo..Io ho sofferto abbastanza per molti anni , causa quei rotolini o i fianchi piú larghi o un sedere piú prosperoso peró ho capito è ho imparato ad apprezzarmi e persino a valorizzarmi ,è una sfida che un pò tutti dobbiamo affrontare

  5. Felicissima di questo post e grata di sapere che ci sono donne intelligenti a questo mondo che aiutano a sfatare false credenze. Siamo tutte normali, tutte abbiamo smagliature, cellulite, ritenzione o qualsiasi altra caratteristica che noi per prime definiamo “difetto”…donne amiamoci per come siamo!!

  6. Concordo con te, c’è poco da fare : se si è a contatto col pubblico un aspetto gradevole è un extra. E anche io la penso così : a che pro alterare il proprio aspetto?

  7. Bellissimo messaggio, condivido tutto. Quello che mi fa ancora più paura sono le foto pre/post parto delle celebrities che fanno sentire inadeguate le neomamme. Purtroppo tutto questo bombardamento non sta solo cambiando la percezione e la criticità con le quali noi donne ci osserviamo (da sempre) ma vedo nelle nuove generazioni di uomini molta più severità nello sguardo quando guardano una donna. Mio marito mi ama cosi come sono (non sono grassa ma nemmeno magra, ho il culone e i rotolini sulla pancia) mi vieta diete dicendo che mi ama con la mia ciccia che è quello che mi rende desiderabile, che le mie smagliature mi fanno sembrare piena di sensualità e che dopo il parto sono bella come prima e anche di più. Questi sono uomini. Non quelli che ci dicono che abbiamo la cellulite.

  8. ma dai dove vado io sono tutte mezze nude alcune se lo possono permettere (sono super fisicate) alle altre 10 e lode per la confidenza in se stesse e devo dire che invidio di più queste ultime io sono sempre in canottierone e magliettone e mi preoccupo di tutto … l’unica che mi fa ridere è una che viene sempre con il reggiseno di pizzo tipo Victoria’s Secret in vista.

  9. Sembra quasi impossibile … cioè si vede che si mettono in posa, ma siamo sicure che non è una posa anche la prima, come aumentare di 10kg in 3 secondi più che come perderli? Anch’io metto su 10kg se butto in avanti i fianchi e gonfio la pancia però non mi viene la tartaruga quando la tiro indietro, nemmeno se mi cambio le mutande e metto 10 litri di autoabbronzante, l’unica è disegnarmela con la matita. Ho provato in tutti i modi, sarà che sono più brava con la posa +10 che con quella meno 10, o che non capisco proprio il concetto, ma devo ancora trovare la posa da “magra”.
    Detto ciò mi piace molto il concetto di questo post e vorrei che tutte sul web fossero un po’ meno costruite, filtrate e fotoshoppate. Capisco che ci si possa sentire inadeguate davanti a questi modelli di perfezione, ma secondo me sono proprio loro (intendo le fotoshoppate e filtrate) che si sentono inadeguate e si sono costruite una vita e un’immagine perfetta sul web, un po’ come i role plays con gli avatar. Io mi sono rassegnata ad uscire malissimo in fotografia, oramai è diventata una barzelletta mi dicono che non è possibile avere sempre gli occhi chiusi e la bocca aperta e mi ricollego al problema della pancia, probabilmente sono io.

LASCIA UNA RISPOSTA