Scena classica: siamo davanti agli scaffali degli shampoo e dei prodotti per capelli, le boccette e i tubetti dai mille colori che stanno di fronte a noi sembrano tutti dirci: “ciao, sono stato fatto apposta per te e i tuoi capelli, scegli me, scegli ME!!” 😀

Eppure… quale scegliere? La gamma per capelli danneggiati? Sembra perfetta viste le mie doppie punte. La linea per aumentare il volume? In effetti, con i capelli così piatti… Che dire della gamma per capelli grassi? Magari potrò finalmente fare uno shampoo in meno a settimana… Anche se in realtà sono così aridi e pagliosi che forse è meglio fare uno shampoo in più e ottenere una texture più soffice…

Insomma, se volessimo prenderci cura dei “capelli grassie anche delle punte danneggiate? Se volessimo contrastare la caduta dei capelli e, nel frattempo, sfruttare il massimo del volume dei capelli che abbiamo?

Ma siamo davvero obbligate a scegliere solo una esigenza e quindi rinunciare a tutte le altre – oppure no? E mixare le gamme e ottenere delle hair-routine personalizzate esattamente come facciamo con la pelle? Indovinate… e scoprite tutti i consigli giusti per una hair routine perfetta!

ClioMakeUp-Klorane-shampoo-balsamo-maschera-crema-quotidiana-spray

IL MITO DA SFATARE: USARE TUTTI I PRODOTTI DI UN’UNICA LINEA NE AUMENTA L’EFFICACIA

Una cosa tipica, che si legge sul flacone dello shampoo, del balsamo, o di qualunque altro prodotto appartenente ad una specifica gamma per capelli è “per aumentarne l’efficacia, utilizzare insieme agli altri prodotti della gamma”.

per aumentarne l’efficacia, utilizzare insieme agli altri prodotti della gamma”. Ma anche no!!

Ecco da dove viene la fregatura: siamo convinte di poter scegliere una sola linea di prodotti e di dover restare fedele a quella, abbinando shampoo, balsamo e trattamenti così come si abbinano mutande e reggiseno. Beh sono qui per dirvi: ma anche no!!!

ClioMakeUp-Klorane-shampoo-balsamo-crema-spray-capelli-routine-tabelle-schemi

La verità è che, proprio come per la skincare, anche la routine per prendersi cura dei capelli andrebbe maggiormente strutturata e differenziata. Il fine ovviamente è quello di ottenere la massima bellezza (in termini di forza, resistenza, lucentezza e morbidezza).

IL DUBBIO AMLETICO: È PIÙ IMPORTANTE LO SHAMPOO O IL BALSAMO?

Una cosa su cui, io stessa, mi sono spesso interrogata è se sia più importante lo shampoo o il balsamo. I pareri sono sempre stati variegati, ho sempre trovato chi diceva: “il balsamo, perché lo shampoo lo risciacqui subito!” e chi “lo shampoo, perché lo applichi sulla cute, invece il balsamo va sulle punte e quindi l’azione è solo temporanea ed estetica”.

Ovviamente, in realtà, questa domanda è mal posta e lo si capisce già dalle teorie, contrastanti, che hanno sempre circolato a riguardo.

Shampoo, balsamo, ma anche le maschere, gli spray e le creme quotidiane, hanno funzioni diverse, vengono applicati su zone diverse della testa e sono entrambi fondamentali e complementari. Per riuscire a capire bene tutte le loro funzioni e come abbinarli al meglio, ho deciso di affidarmi a qualcuno di esperto e di cui apprezzassi già i prodotti e la filosofia: ecco perché questo post è in collaborazione con Klorane!

Qui sotto trovate il video in cui vi mostro la routine perfetta per i miei capelli e come uso i prodotti della gamma Klorane, di seguito poi vi spiego per bene come abbinare i vari prodotti, così come ho appreso dagli esperti, del brand per un risultato TOP!

Lo shampoo, che nel caso di Klorane va applicato una sola volta a doccia, data la concentrazione dei principi attivi, è importantissimo perché va a contatto con il nostro cuoio capelluto, quindi con la pelle, dal cui trattamento dipende poi la crescita delle radici e quindi dei “capelli di domani”.

Il balsamo e tutti i prodotti da applicare sulle lunghezze, come le maschere, invece, sono importanti perché verranno assorbiti dal capello in sé e ne determineranno la durata (quindi la facilità o meno a spezzarsi e rovinarsi), la texture, e la bellezza.

IL MONDO DEL MIX: LE ROUTINE E LE GAMME IDEALI SECONDO KLORANE!

Innanzitutto, capiamo quanti prodotti vanno utilizzati e quindi quali sono le necessità a cui dobbiamo dare ascolto. Klorane, che incoraggia a mixare linee e gamme in modo smart, suggerisce di organizzare la propria routine capelli in 3 step a ognuno dei quali corrisponde uno o più prodotti:

  1. Lavare – shampoo
  2. Nutrire/Districare – balsamo/maschera
  3. Sublimare/Trattare – spray/trattamento/crema quotidiana

Per capire come mixare al meglio le linee di prodotti è importante saper distinguere le esigenze delle radici dei capelli (e quindi del cuoio capelluto) da quelle delle lunghezze.

Non esistono “capelli grassi”, è la cute ad essere grassa ed è quella che va trattata

Ci sono espressioni che usiamo tutti ma che sono ingannevoli: per esempio, non esistono “capelli grassi” di per sé, bensì è la cute ad essere grassa ed è la sua sovrapproduzione di sebo ad ungere i capelli.

Ecco che allora, in questo caso bisognerà dare priorità allo shampoo sebo regolatore, scegliendo poi gli altri step in base alle esigenze delle lunghezze.

ClioMakeUp-Klorane-shampoo-balsamo-maschera-crema-quotidiana-spray.015

Viceversa, se il cuoio capelluto non ha particolari esigenze, allora ci si potrà concentrare sull’aspetto e la texture della chioma in generale, dando priorità alle linee dedicate al colore o al fusto del capello.

ClioMakeUp-Klorane-shampoo-balsamo-crema-spray-capelli-routine-tabelle-schemi.022

Shampoo Secco al Latte d’Avena per capelli scuri, Shampoo Secco al Latte d’Avena e Shampoo Secco all’Ortica. Prezzo: 13,50€ cad.

In ogni caso, un prodotto senza il quale io stessa non saprei come fare, è lo shampoo secco. Sapete che quello di Klorane al Latte d’Avena è da sempre il mio preferito (adoro che esista anche in versione leggermente colorata, per rendere ogni residuo invisibile anche sui capelli scuri).

un po’ di shampoo a secco aiuta chi vive in città e deve combattere contro l’inquinamento

Quindi prima di parlare della routine, ricordatevi che, tra uno shampoo e l’altro, un po’ di shampoo a secco aiuta a rinfrescare la chioma e a dare volume, soprattutto se si vive in città e si deve combattere anche contro l’inquinamento. Se poi si ha la cute un po’ grassa, quello all’Ortica è perfetto. Insomma, per me è uno step imperdibile!

Klorane affida ogni problema/esigenza a una pianta o un frutto, così che la propria routine appaia proprio come una ricetta, come l’elenco degli ingredienti del proprio cocktail ideale. Siete pronte per vedere tutte le routine ideali per i vari tipi di capelli, allora? Iniziamo subito! Li scoprite tutti a partire da pag.2