Estate vuol dire bagno, sole e divertimento! Non tutte, però, abbiamo la fortuna di abitare vicino al mare e, in molti casi, l’alternativa è una sola, ovvero la piscina! Per quanto possa essere una location altrettanto divertente e soddisfacente la piscina, però, presenta un elemento che la rende invisa a molti: il cloro! Per quanto importante, poiché funge da disinfettante e previene l’insorgenza di funghi e virus, può dare dei fastidiosi effetti collaterali, tra cui capelli dalle sfumature sospette o far sbeccare e scolorire lo smalto più in fretta! E che dire degli occhi che si arrossano e bruciano?

Beh ragazze, non dovete temere: in questo post, vi aiuteremo ad affrontare tutte le conseguenze del cloro piscina e cercheremo di dare un contributo, nel nostro piccolo, a farvi godere il più possibile le vacanze senza temere sgradite conseguenze per la vostra pelle o capelli! Siete curiose di scoprire come non essere più intimorite dal cloro che si trova in piscina? Allora non vi resta che continuare a leggere ;-)!

cliomakeup-cloro-piscina-5

“Cloro? No problem!”

CLORO PISCINA: FA MALE ALLA PELLE?

Dato che la quantità di cloro come disinfettante nelle piscine pubbliche è stata regolamentata dal Ministero della salute, si trova in concentrazioni tali da non risultare dannoso per la pelle. Inoltre, è un elemento chimico che si può trovare spesso in natura, specialmente sotto forma di cloruro di sodio, nome tecnico del classico sale da cucina!

cliomakeup-cloro-piscina-7

Il cloro viene messo nelle piscine perché molto efficace a prevenire l’insorgenza di funghi e virus, ma anche, semplicemente, a contrastare l’azione dei batteri. Normalmente, quindi, fare una doccia con acqua dolce dopo aver fatto il bagno in piscina è sufficiente per contrastarne i potenziali effetti collaterali.

cliomakeup-cloro-piscina-4

A contatto col cloro, le pelli più sensibili possono presentare secchezza o irritazioni

Questi ultimi consistono, specialmente per chi ha la pelle particolarmente sensibile, in secchezza cutanea, irritazioni o, nei casi peggiori, allergie. Per evitare l’insorgenza di queste spiacevoli conseguenze, quindi, è consigliabile innanzitutto non andare in piscina truccate o dopo aver indossato del profumo, per prevenire eventuali reazioni chimiche con il cloro.

cliomakeup-cloro-piscina-2Lana Del Rey, questo vale anche per te!

Poi, a bagno terminato, è consigliabile usare un bagnoschiuma idratante dalle proprietà lenitive e mettere una crema corpo. Le migliori sono quelle a base di omega 3, ma sono molto indicati anche gli oli vegetali ricchi di vitamina E come quello di mandorle, ottimi per ripristinare il film idrolipidico della pelle.

cliomakeup-cloro-piscina-5Bottega di lunga vita, Olio di mandorle dolci. Prezzo: 6,80€

OCCHI ROSSI DOPO UNA NUOTATA? NIENTE PANICO!

Dopo un bagno in piscina può capitare di uscire dall’acqua con gli occhi rossi! Ciò e dovuto principalmente a due fattori: le clorammine e la sporcizia. Le prime sono delle componenti chimiche che si accumulano nell’acqua quando non trattata in maniera adeguata e, la seconda, è dettata dal grado di igiene personale dei bagnanti (e sì, anche dalla tanto temuta presenza della pipì in acqua, bleah!).

cliomakeup-cloro-piscina-3

Che cosa fare, allora, per evitare questo inconveniente? Innanzitutto, si taglierebbe la testa al toro indossando degli appositi occhialini, capaci di proteggere gli occhi dal silenzioso mix letale nell’acqua :-P! Se, invece, il danno è fatto, la priorità è ridurre il gonfiore e l’irritazione degli occhi.

cliomakeup-cloro-piscina

Fettine di cetriolo e bustine di tè verde aiutano molto in caso di occhi rossi

Per farlo si può ricorrere alle care fettine di cetriolo, dall’azione lenitiva e idratante, oppure fare un impacco freddo poggiando dei dischetti di cotone sugli occhi imbevuti di acqua fresca. Un altro rimedio molto quotato, a questo proposito, sono le bustine di tè verde: inzupparne un paio in acqua fresca, poggiarle sugli occhi e lasciarle in posa darà molto sollievo!

cliomakeup-cloro-piscina-1

Nei casi più gravi, via libera ai colliri lenitivi (le cosiddette “goccine”): la loro funzione primaria, infatti, non è solo quella di dare allo sguardo un aspetto più riposato ma, soprattutto, di lenire gli occhi stanchi e infiammati. Ne guadagnerete su più fronti: gli occhi faranno meno male e saranno anche più belli, dato che la sclera tornerà bianca!

cliomakeup-cloro-piscina-2

Ragazze, adesso arriva il bello: cloro piscina capelli verdi smalto che si stacca…questo e altro a pagina 2!