Una cosa è certa: l’autoerotismo è divertente, fa parte della sessualità, è sano e non è assolutamente una prerogativa maschile. Questo è – e dovrebbe essere considerato come – un fatto. Tuttavia, culturalmente e mediaticamente parlando, l’idea che anche le donne lo pratichino con gusto e soddisfazione non è sempre accettata. Molto di frequente, la “concessione” di immagini e riferimenti riguardo questo tema ha previsto soprattutto protagonisti di genere maschile. Qualcosa però (fortunatamente) sta cambiando e, anche nei film e nelle serie televisive, sta cominciando a prendere piede la constatazione che l’autoerotismo riguarda le donne tanto quanto gli uomini!

Dunque, così come in film e serie TV sono presenti scene di sesso poiché parte delle vite dei personaggi dei nostri show preferiti, hanno cominciato a comparire sui piccoli e grandi schermi, sempre più spesso, anche dei momenti in cui è presente l’autoerotismo al femminile.

In questo post, vi vogliamo allora parlare di quelli più divertenti e/o celebri e che, nel loro piccolo, hanno contribuito a non rendere più tabù una dinamica naturale e che non ha senso considerare scandalosa e fuori luogo. Autoerotismo film serie TV e scene cult, dunque, sono i protagonisti di questo articolo! Continuate a leggere per saperne di più!

cliomakeup-autoerotismo-film-serie-tv-12

SEX & THE CITY, TRA CONIGLIETTI E MASSAGGIATORI VIBRANTI

Non possiamo cominciare questo post non menzionando Sex & The city, uno dei primi show televisivi che ha avuto il merito di rompere moltissimi tabù riguardanti la sessualità femminile, autoerotismo incluso!

cliomakeup-autoerotismo-film-serie-tv-8

In principio furono i massaggiatori per il collo di sex & the city!

Gli episodi in cui si parla di questo argomento, nel corso della serie, sono diversi e molto divertenti: in una puntata, ad esempio, Samantha va in un negozio di articoli elettronici a restituire il suo vibratore a causa di un guasto, venduto come “massaggiatore per il collo”.


cliomakeup-autoerotismo-film-serie-tv-6

Beh, approfittando di poterne scegliere uno nuovo, dà consigli riguardo questi “massaggiatori” a tutte le donne che si trovano nel reparto e che ne desiderano comprare uno!

E come dimenticare il famosissimo Rabbit di Charlotte, di cui era talmente soddisfatta da non uscire praticamente più di casa?

cliomakeup-autoerotismo-film-serie-tv-3Passerò la serata con il mio vibratore!

ORANGE IS THE NEW BLACK E I CACCIAVITE VERSATILI

Orange is the new black è una serie che ha il merito di parlare, con naturalezza ed ironia, di argomenti ancora considerati scomodi, proponendo molto spesso interessanti spunti di riflessione.

cliomakeup-autoerotismo-film-serie-tv-3

In piena linea con lo spirito dello show è il momento in cui Big Boo adatta un cacciavite in veste di dildo, per potersi “svagare” andando incontro alla mancanza di mezzi imposta dal carcere!

cliomakeup-autoerotismo-film-serie-tv

2 BROKE GIRLS E I VIBRATORI IMPROVVISATI

Lo humor di 2 broke girls spesso scherza sull’autoerotismo femminile

2 Broke Girls è una serie TV che, di frequente, ha trattato in modo dissacrante e simpaticissimo la sfera della sessualità femminile, con battute irriverenti in piena linea con la personalità delle protagoniste.

Max e Caroline, spesso, hanno anche scherzato sui propri atti di (naturalissimo) autoerotismo!

cliomakeup-autoerotismo-film-serie-tv-2Mi stavo masturbando!

In diversi momenti la tematica compare direttamente: è un esempio celebre l’episodio in cui Max torna a casa e scopre per sbaglio la coinquilina Caroline mentre si sta masturbando con… il doccino!

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva vi parleremo dei film cult ideati per il grande schermo e che trattano il tema dell’autoerotismo (anche in gravidanza), e di una pellicola che ha coinvolto direttamente tutto il Team e che ci ha fatto ridere a crepapelle! Seguiteci a pagina 2 per scoprire quali sono!

28 COMMENTI

  1. Si, gli episodi di “sex and the city” in cui (specialmente Samantha) se ne parla spesso sono davvero spassosi. A questo proprosito (sessualità femminile ecc) non so quante di voi sanno che in Italia abbiamo fatto dei clamorosi passi indietro in temi di educazione sessuale a scuola… non si fa più! Quindi io, ragazzina negli anni ’80, ero più informata delle ragazze di adesso. Certo c’è la rete e apparentemente tanta informazione in più, ma poi parli con gli adolescenti di oggi e ti accorgi che hanno conoscenze vaghe, superficiali o sbagliatissime anche di temi normali come l’anatomia! Com’è negli altri paesi, visto che tante di voi che leggete siete sparpagliate nel mondo? Mi piacerebbe saperlo… buona giornata a tutte e anch’io ho passato gli ultimi giorni a controllare costantemente l’account Istagram di Clio (è l’unico che guardo!) per vedere se baby Grace si decideva a farsi conoscere! Ha ragione Clio nel post di ieri, cara baby hai un milione di zie che non vedono l’ora di farsi venire gli occhi a cuoricino dicendo ‘ooooohhhhhhh’!!! ; )

  2. Io ho finito le superiori quest’anno e mi ricordo che in terza liceo era venuta una psicologa da noi a spiegarci qualcosa.. ma tieni conto che avevamo una professoressa di scienze bigotta e super religiosa, che ci diceva che i terremoti in centro Italia ci sono stati perché erano state approvate le unioni civili.. figurati parlarci di sessualità!

  3. Educazione sessuale a scuola??? Wow la tua era una scuola super progressiva, nella mia avevamo il prete che ci spiegava che Gesù fa diventare ciechi quelli che si toccano e hanno pensieri impuri … che poi chiedeva come prima domanda in confessionale …

  4. Citando un film che adoro…’se nemmeno tu hai voglia di fare sesso con te stessa, come potrebbe averne qualcun’altro?’
    Se esistessero meno tabù e più naturalezza, il mondo sarebbe popolato da persone più rilassate e felici! Il piacere che si trae dall’appagamento sessuale è qualcosa che migliora veramente la qualità della vita, non smetterò mai di ripeterlo!

  5. Io ho fatto le elementari negli anni 90 e medie e superiori nei 2000. Mai fatta educazione sessuale, mai parlato di temi come rapporti sicuri eccc… Solo in quinta superiore a scienze abbiamo studiato la mitosi, la crescita dell’embrione ecc…

  6. Una prof di SCIENZE che spara una CAVOLATA simile??? A parte bigottismo e omofobia, se insegni scienze dovresti sapere come si genera un terremoto e, visto il costo in termini di vite umane e patrimonio culturale, non dovresti osare fare una battuta simile (spero fosse una battuta). Scusate se mi scaldo, ma terremoti e dissesto idrogeologico sono argomenti che mi stanno molto a cuore e inorridiranno all’ignoranza che c’è in giro a riguardo! Speravo che a riguardo negli ultimi tempi la scuola si fosse sensibilizzata (se non lo fa per l’educazione sessuale, Almeno per quello speravo di sí) ed invece ci sono prof bigottismo chefanno uscite simili

  7. io sono nata nel 1990 e in quinta elementare, a 10 anni, già avevamo il sessuologo che veniva a spiegarci come funzionava l’apparato riproduttivo femminile e maschile, ecc… poi alle medie stessa cosa con più attenzione ai contraccettivi, mentre alle superiori, credo in seconda o terza, venne un’ostetrica dolcissima che ci portò proprio ogni tipo di contraccettivo da vedere e toccare con mano, anche i più “nuovi” per quegli anni come il cerotto e l’anello. Fu interessantissimo e mi permise di scegliere con serenità negli anni successivi a quale contraccettivo ormonale affidarmi perchè ero già preparatissima 🙂

  8. le puntate di sex and the city sull’argomento masturbazione erano troppo carine! Samantha mi faceva morire! 😀 gli altri film e serie citati non li ho mai visti, ma mi piace molto che se ne parli apertamente. Citerei anche Will & Grace tra le serie dove si scherza apertamente sui sex toys 🙂

  9. Come non citare anche la serie di Netflix Grace & Frankie, con le mitiche Jane Fonda e Lily Tomlin, dove il tabu infranto é doppio : non solo si parla di autoerotismo ma lo si affronta anche dal punta di vista di due arzille settantenni fresche di divorzio e per nulla rassegnate ad una piatta vita da nonnine in pensione. Arrivano anche a produrre un vibratore adatto a chi, come loro, soffre di artrosi ! Da vedere ! https://uploads.disquscdn.com/images/b08cd887c86227fced3fa4c1af087d761d05398e14d1a6bbd711f14fdbe3d91b.jpg

  10. Il problema é che in Italia i professori di ruolo sono intoccabili. Ma una frase di questo tipo andava registrata e come minimo segnalata al preside !

  11. Io rimango sempre un po’ basita a sentire queste cose, anche io ho frequentato le elementari negli anni 90 e medie e superiori nei 2000, ero dalle suore e abbiamo fatto educazione sessuale con tutte le spiegazioni del caso e con tanto di medico che era venuto a parlarci, oltre che di temi legati alla sessualità anche a quelli legati alla salute come l’importanza della prevenzione per i tumori, e ripeto ero in una scuola cattolica :-O

  12. 1990 anche io, alle elementari sapevo qualcosa “grazie” a un mio compagno di classe che aveva rubato i giornalini porno a suo fratello,poi alle medie era venuta una sessuologa. Poi tante cose le ho scoperte leggendo giornalini e l’enciclopedia della medicina. Mi sono sempre reputata comunque più informata di molte mie coetanee, che manco sapevano come erano connessi mestruazioni e gravidanza. Mai parlato coi miei invece, penso che anche questo sia un tabù da molte parti.
    Inserirsi anche io Ed Sessuale a scuola,a anche educazione civica, sia sull’Italia sia su altri paesi nel mondo, economia domestica PER TUTTI, e affiancherei filosofia a italiano. Toglierei religione.

  13. Pure io ho fatto le elementari in una scuola cattolica, anche se negli anni 2000, e mi ricordo che era venuta una sessuologa a parlarci della riproduzione, dei contraccettivi ecc.

  14. Io ho fatto educazione sessuale sia alle elementari che alle medie, erano gli anni ’90, la paura dell’Aids degli anni ’80 era ancora molto forte e c’era un’attenzione particolare soprattutto all’uso del preservativo e della trasmissione di malattie, mi ricordo anche un libricino istruttivo, su basi scientifiche ma anche molto ironico e divertente con i fumetti di Lupo Alberto con il patrocinio del ministero della salute e dell’istruzione distribuito direttamente in classe con un profilattico nel retro della copertina…credo che oggi farebbe molto più scalpore di allora purtroppo… :/

  15. Concordo su tutta la tua “riforma scolastica” e sono felice di non essere l’unica a pensarla così! Dissento solo sulla religione, che però trasformerei da insegnamento della religione cattolica ad insegnamento della storia delle religioni. Io studiai storia delle religioni alle scuole medie, e la trovai davvero interessante

  16. Già, intendevo questo con educazione civica degli altri stati, studiarne un po’ la storia, l’attualità e la religione.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here