“Low Poo” e “No Poo” possono sembrare parole bizzarre. Le più attente lettrici di questo blog, però, probabilmente le ricorderanno. Non è la prima volta che le cito, infatti.

Si tratta di un trend, di cui vi racconterò tra poco le origini, e consiste nel lavarsi i capelli… senza (o con pochissimo) shampoo!!! Per quale arcana ragione? Per averli più nutriti, pieni, definiti, lucenti e morbidi, per esempio.

Ideale per i capelli ricci, eccellente per chi ha il cuoio capelluto irritato o sensibile, fantastico per chi ha i capelli crespi e (inaspettatamente) utile per chi lamenta i capelli sporchi troppo spesso. Questo metodo, sulla carta apparentemente eccezionale… Funzionerà davvero al punto da farci rinunciare alle nostre abitudini?

Se vi ricordate, io ho avuto un trascorso non proprio convincente in passato, ma ho voluto riprovare e… Pronte per vedere com’è andata a finire??

cliomakeup-loreal-elvive-lowpoo1

COS’È IL LOW POO, IL NO POO E IL CO-WASH

Vi ho già parlato in passato del trend del “Low Poo” e del “No Poo” – dove “Poo” non significa niente di brutto, ma è al contrario l’abbreviazione di “Shampoo”, ovvero il classico detergente schiumogeno destinato ai capelli.

ClioMakeUp-low-poo-no-shampoo-co-wash-trend-elvive-loreal-paris-opinioni-recensione-funziona-unge-capelli-ricci-lisci-secchi-rovinati-tinti-grassi-schiuma.jpeg.001

fedeli nel No/Low Poo sono star del calibro di Adele, Amada Seyfried, Shailene Woodley, Jessica Simpson, Robert Pattison

L’idea vi fa già storcere il naso?


Prima di alzare il sopracciglio però, vi avviso: fedeli nel No/Low Poo sono star del calibro di Adele (che, dopo aver “disintossicato” i propri capelli e il cuoio capelluto da shampoo e solfati avrebbe smesso di usare parrucche), Amada Seyfried, Shailene Woodley, Jessica SimpsonRobert Pattison, e tanti altri.

ClioMakeUp-low-poo-no-shampoo-co-wash-trend-elvive-loreal-paris-opinioni-recensione-funziona-unge-capelli-ricci-lisci-secchi-rovinati-tinti-grassi.001A sinistra, i capelli naturali che Adele era solita coprire con extension e parrucche; a destra i suoi capelli naturali, dopo il detox fatto di dieta e addio allo shampoo!


Insomma, non stiamo parlando di una trovata bizzarra venuta in mente per fare click con un beauty-trick particolarmente strano. Al contrario, l’abbandono dello shampoo è qualcosa che, piano piano, negli anni sta prendendo parecchio piede tra i professionisti e nei backstage di red carpet e sfilate.

ClioMakeUp-low-poo-no-shampoo-co-wash-trend-elvive-loreal-paris-opinioni-recensione-funziona-unge-capelli-ricci-lisci-secchi-rovinati-tinti-grassi-amanda-seyfriedChi non sogna capelli come quelli di Amanda? Sapete che io con lei sono una fan-girl, ma qui è innegabile!

Non molto diverso è il trend del Co-Wash, vale a dire del “washing”, ovvero lavaggio, con i “co” ovvero i conditioner, i condizionanti che sono presenti nei balsami per capelli.

In poche parole, in entrambi i casi l’idea è quella di rinunciare alla schiuma, quindi ai solfati e ai tensioattivi classici, in favore dei condizionanti, nutrienti e cremosi.

ClioMakeUp-low-poo-no-shampoo-co-wash-trend-elvive-loreal-paris-opinioni-recensione-funziona-unge-capelli-ricci-lisci-secchi-rovinati-tinti-grassi-schiuma-balsamo.jpeg.001

Il Co-Wash nasce nella black community: chi vuole tenere i propri capelli naturali al meglio opta sempre per una combo di co-washing e plopping

Il Co-Wash trend nasce nella black community.

I cosiddetti “capelli afro”, infatti, nella loro specificità (se vi ricordate ne abbiamo individuate ben 3 diverse tipologie) sono particolarmente complessi da trattare, per via della loro fragilità e dell’effetto crespo. Difficili da far crescere, vanno nutriti e idratati costantemente.

Inoltre, devono essere protetti soprattutto quando sono bagnati e quindi massimamente vulnerabili.

ClioMakeUp-low-poo-no-shampoo-co-wash-trend-elvive-loreal-paris-opinioni-recensione-funziona-unge-capelli-ricci-lisci-secchi-rovinati-tinti-grassi-sukissalbaCredits: YouTube @SunKissAlba

Se provate a seguire qualche YouTuber afroamericana o afrobritannica, per esempio, vedrete che non c’è scampo: chi vuole tenere i propri capelli naturali al meglio opta sempre per una combo di co-washing e plopping!

ClioMakeUp-low-poo-no-shampoo-co-wash-trend-elvive-loreal-paris-opinioni-recensione-funziona-unge-capelli-ricci-lisci-secchi-rovinati-tinti-grassi-crespi-elvive-solange-afro-shakeSolange, sorella di Beyoncé e figlia di una parrucchiera, consiglia sempre di sperimentare la tecnica del co-wash, per lei irrinunciabile!

PERCHÈ RINUNCIARE A SOLFATI E SHAMPOO?!

“Comodi gli shampoo schiumogeni, facili da usare, soffici e semplici da distribuire. Beh, ditegli addio”. Così iniziava un post che il Team ha scritto tempo fa, circa la cura e il trattamento dei capelli ricci.

Gli esperti sono d’accordo: PER DIRE ADDIO AL CRESPO bisogna RINUNCIARE a solfati e shampoo

Consultando i suggerimenti dei massimi esperti, infatti, non c’è ombra di dubbio: sono tutti d’accordo nel dire addio a solfati e shampoo.

Anche il Co-Wash, insomma, non è un trend che è rimasto chiuso nelle stanze delle YouTuber, ma è stato adottato dagli hairstyler specializzati in capelli ricci e crespi e dai chimici cosmetici più blasonati.

ClioMakeUp-low-poo-no-shampoo-co-wash-trend-elvive-loreal-paris-opinioni-recensione-funziona-unge-capelli-ricci-lisci-secchi-rovinati-tinti-grassi-crespi-lisci-ricci.jpg.001L’effetto del co-washing su vari tipi di capelli: crespi, medi, ricci. Credits: makeup.com powered by L’Oréal via Pinterest

Questo perché senza shampoo, i capelli vengono idratati e non subiscono, invece, attacchi allo strato di cuticole, ovvero quello più esterno al fusto capillare.

Ma non solo: rinunciare ai solfati giova a chi ha il cuoio capelluto sensibile, chi ha la forfora, chi soffre di dermatiti e chi lava i capelli molto spesso

Ma non solo: rinunciare ai solfati (ovvero SLS e SLES) è un vero sollievo per chi ha il cuoio capelluto irritato o sensibile – chi, insomma, sente prurito dopo essersi fatto la doccia. Questo include anche chi soffre di forfora, sia grassa che secca.

La prima è più subdola perché non si vede e fa sì che ci si ritrovi con i pori piliferi “otturati”, limitando o impedendo la crescita di nuovi capelli.

In questo particolare status del cuoio capellutoSLS e SLES potrebbero peggiorare la situazione, irritando ancora di più lo scalpo e quindi indebolendo i capelli già esistenti e “bloccando” quelli nuovi. Il risultato? Una chioma “svuotata”, con capelli che crescono sottili e fragili.

cliomakeup-capelli-grassi-unti-consigli-rimedi-naturali-capelli-fini-fragili

Usare uno shampoo senza solfati, allora, aiuta a compiere un effetto “detox” al cuoio capelluto e utilizzare un balsamo al posto dello shampoo fa sì che i capelli deboli vengano nutriti anche sul fusto, ritrovando vita e morbidezza.

Pensate ora a chi ha la forfora secca o soffre di dermatiti: aggredire il (poco) sebo sullo scalpo già desquamato e irritato non può che fare peggio, non è vero?

Infine, il co-wash è eccellente per chi ha i capelli rovinati da styling, salsedine, tinte o decolorazioni.

Infine, quando si ha ormai colto che shampoo e solfati sono potenzialmente aggressivi e irritanti, si capisce bene che rinunciarvi potrebbe essere una mossa tattica per chi si lava i capelli molto spesso: per esempio gli sportivi o chi ha il cuoio capelluto che tende ad ungersi sovente e quindi lava i capelli più di 3 volte a settimana.

Infine, questo booster di nutrimento è eccellente per chi ha i capelli rovinati dallo styling, da elementi come il sole e la salsedine, ma anche dalle tinte o dalla decolorazione.

COS’È LOW SHAMPOO ELVIVE DI L’ORÉAL PARIS?

Nell’ultimo mese ho provato il nuovo Low Shampoo della linea Elvive di L’Oréal Paris, con cui è in collaborazione questo post. Ne esistono due: uno della collezione Olio Straordinario, dedicato ai capelli secchi e un altro, della collezione Color-Vive, arricchito di un filtro solare e di olio di semi di lino, per proteggere il colore dei capelli.

ClioMakeUp-low-poo-no-shampoo-co-wash-trend-elvive-loreal-paris-opinioni-recensione-funziona-unge-capelli-ricci-lisci-secchi-rovinati-tinti-grassi-crespi-elvive

L’Oréal Paris Elvive Olio Straordinario, Low Shampoo Crema Lavante Delicata, 400ml. Prezzo: 5,79€ su Amazon.it invece di 5,90€ 

è una crema detergente dalla texture “pannosa” che unisce i trend del no/low Poo e del co-wash

Io ho usato il primo e l’idea di questo “Low-Shampoo” è quello di unire i due trend, quello del No/Low Shampoo e quello del Co-Wash.

Si tratta infatti di una crema dal potere detergente e dalla texture leggermente “pannosa” che quindi non fa schiuma, ma è soffice e vellutata e non ha solfati all’interno.

Si applica in modo diverso da uno shampoo tradizionale e non ha bisogno di balsami aggiuntivi.

COME MI SONO TROVATA CON IL METODO LOW/NO SHAMPOO E CO-WASH

Se mi seguite da tanti anni sapete che avevo tentato in passato di testare il Co-Wash, utilizzando un prodotto anche abbastanza costoso. Purtroppo, in quel caso, le “paure” che questo metodo suscita si sono rivelate tutte fondate: i capelli sono risultati appesantiti e piatti e si sono sporcati prima del solito.

In passato mi ero trovata male con il Co-Wash, ma provando il Low-Shampoo di Elvive…è successo tutto il contrario!

Questo però risale a tanti anni fa ed ero molto curiosa di provare oggi la versione di L’Oréal Paris, decisamente più accessibile e reperibile.

Beh… è successo tutto il contrario!! Sia che io li asciughi con il phon, sia che lasci i capelli “all’aria” (che per me significa, in realtà, usando il metodo del plopping), il risultato è una chioma morbidissima e leggera, al contrario di quello che si penserebbe!!

ClioMakeUp-prodotti-preferiti-millennial-women-2-Shailene WoodleyInsomma se funziona su Shailene Woodley perché non doveva funzionare con me? La risposta sta nel prodotto giusto!

La crema, infatti è assolutamente in grado di lavare i capelli al meglio e la texture è molto piacevole. Se si seguono le istruzioni, poi, risulta anche semplice da applicare!

Beh, ma volete vedere l’effetto sui capelli? L’ho testato io e due ragazze del Team dai capelli completamente diversi! A pagina 2 vedrete i risultati, le opinioni di tutti e le istruzioni e i miei consigli su come applicarlo!

99 COMMENTI

  1. Cavolo mi avete incuriosita! L’ho scritto più volte, ho tagliato i capelli da circa due mesi ora e liberatami delle lunghezze rovinate ho cercato fin da subito di convertirmi a prodotti più naturali che mantengano i capelli più sani. Stavo usando Lazzaro di Lush, ma a distanza di due mesi devo ammettere che non fa per me. Lava benissimo, non c’è dubbio, ma mi lascia un prurito esagerato…al secondo giorno quasi mi viene un procinto di forfora.
    Sto cercando qualcosa di più delicato e mi piacerebbe provare questo prodotto testato da voi

  2. Sono convinta anche io che i capelli di amanda o adele non dipendano tanto dallo shampoo non shampoo ma dall’asciugatura!

  3. Post molto utile, ma mi resta un dubbio: questo prodotto va bene solo per chi la cute secca?
    Io ad esempio un un po’ di seborrea (grazie al cielo mi sono risparmiata la dermatite seborrouca) e quindi il giorno dopo il lavaggio i capelli si ungono. Sostanzialmente fatico a lavarli solo a giorni alterni.
    Ho provato un sacco di prodotti e trattamenti specifici ma con 0 risultati e ora sarei interessata a questo prodotto…
    Chi l’ha già provato che ne pensa?

  4. Anch’io tutta bianca! Ho cominciato a diventare bianca intorno ai 25 anni e quindi per me la tinta è sempre stata una necessità piuttosto che una moda, ogni 2 settimane o anche 10gg ritocco. Qualche mese fa mi sono detta adesso basta sono stufa di rincorrere la ricrescita e di perdere sempre la corsa, basta schiavitù. Ho finalmente abbracciato un trend, quello dei capelli grigio metallizzato, è stato un “viaggio” perchè ho cominciato lentamente con colpi di sole piuttosto che una decolorazione aggressiva, ma ora da mora come Francesca g sono platino metallizzato. Ho dovuto tagliare un bel pezzo di punte perchè comunque la decolorazione sfibra il capello, ma ora non li tocco più a parte usare un toner viola 1 volta alla settimana ed è come fare un impacco 5 minuti.
    Per quanto riguarda il co-wash non lo amo, anzi ho usato proprio questo della l’Oreal e non mi è piaciuto per nulla l’ho buttato perchè non riuscivo a fare la piega. Un troiaio di ricci incolti anche per me e la piega non tiene proprio, siccome deve trattenere l’acqua provate voi a tirare i capelli con la spazzola o la piastra…

  5. Bah che l’oreal faccia un prodotto simil naturale che combatte gli odiati shampoo pieni di schifezze onestamente non ci credo, tra l’altro questi metodi nascono con i capelli afro, che è tutta un’altra storia, sono capelli molto crespi ma anche molto secchi e fragilissimi…..ho i miei dubbi, mentre ci sono “shampoo” senza schifezze che fanno bene ai capelli li nutrono se c’è da nutrire…..e si può allungare lo spazio tra un lavaggio e l’altro, questo si che ci credo….

  6. Questo prodotto e metodo mi ispira molto, vorrei provarlo!
    Mi piacerebbe sapere se è adatto per lavare i capelli al mare o meglio qualcosa di specifico?
    Si mette una volta sola e si sciacqua o si fa due volte?

  7. Secondo voi andrebbero bene per me che ho la cute grassa? Mi tocca lavarli tutti i giorni, ora che sono corti non posso neanche legarli.. Sono orribili..

  8. io proprio con il co-wash de l’Oreal ho avuto l’esperienza completamente opposta … il capello mi è sembrato secco al risciacquo ed è diventato ingestibile, non sono proprio riuscita ad asciugarli e a farmi una piega. Ho provato ad usare il diffusore sembravo una pazza, ho provato a farli asciugare all’aria (un’impresa in UK) e mi sono ritrovata con il torcicollo e sempre la testa da pazza, inoltre pur avendo i capelli secchi avevo sempre quella sensazione di “gommoso” forse dovuta ai siliconi. Insomma l’ho buttato a metà bottiglia …

  9. Capelli corti con residui di decolorazione e ora un colore semipermanente, lisci e abbastanza provati dalle esperienze.. e molto sudore.. come lo vedi @Clio ?

  10. Grazie per la testimonianza, anche a me sembra troppo miracoloso per essere vero, ma credo che una chance gliela darò comunque, dato il prezzo, la reperibilità e la fiducia che ho nei giudizi di Clio. Forse nel tuo caso potrebbe dipendere dalla terribile e temibile umidità anglosassone ?

  11. Io da alcuni mesi ho drasticamente ridotto sia le quantità di Shampoo che di balsamo ed i miei capelli risultano molto più alleggeriti. In particolare prima mi divertivo a riempirmi la testa di schiuma, poi ho capito che in realtà non è tanto la schiuma in se a lavare. Ora metto poco shampoo e solo sulla cute e da lí lo ‘lavoro ‘verso le lunghezze , senza fare assolutamente schiuma. Anche balsamo ne metto poco (ogni tanto lo salto pure) e mi trovo bene (tra le ragazze del team, la piú simile a me per tipo di capello è Silvia, ma i miei non sono colorati). Comunque i prodotti che utilizzo sono classici shampoo con formulazioni normali

  12. Secondo potresti dargli una chance. Chi ha la cute grassa tende spesso ad aggredirla (come per la pelle) e se hai provato, ad esempio, tanti shampoo senza restare mai soddisfatta, per il prezzo che ha potresti provare Ciao!

  13. di sicuro non è semplice mantenere la piega con il tempo anglosassone, però io arrivo dalle risaie quindi all’umidità tra l’afa estiva e le nebbie invernali ci sono abituata. Quando uso altri prodotti tipo lo shampoo della Phyto o della kerastase e anche mettendo l’olio per capelli la piega resiste, faccio mega impacchi di “elasticizer” che è simile al co-wash come applicazione ma si toglie con uno shampoo leggero. Con questo prodotto i capelli mi rimangono appiccicaticci e gonfi, insomma più Margaret Thatcher che Marilyn Monroe.

  14. Ciao Giada! Va benissimo perché contiene filtro UV, inoltre è comodo da portare in vacanza essendo un prodotto 3 in 1, perché permette di risparmiare spazio. Poi con i capelli che si seccano per il sole e la salsedine, è consigliabile comunque usare un prodotto leggero e lenitivo.

  15. Si esattamente lo stesso, ho provato più di una volta ma non è per me. L’avevo comprato appena era uscito qui in UK circa un anno fa. Comunque ne avevo comprato anche uno tutto naturale di Pierre’s Apothecary e mi ha fatto lo stesso effetto, questo naturale ho finito per usarlo come impacco pre-shampoo.

  16. No niente, non mi avete convinta. Magari tra un pò di tempo cambio idea e lo provo ma per ora me ne rimango nelle retrovie.
    Lavo i capelli tutti i giorni e se devo stare li a pompare 15 volte, massaggiare, attendere, risciaquare, durante il giorno poi finisce che faccio solo quello. E comunque concordo con chi sotto dice che 15 “dosaggi” siano tanti. Il flacone è grande ma è uno specchio per le allodole visto quanto prodotto serve ogni volta.
    Mi piace il concetto ma passo sul prodotto.

  17. Ciao! Quello con il filtro UVA/UVB è ottimo per essere usato al mare. Inoltre gli oli nutrienti contrasteranno gli effetti negativi di sole, vento e salsedine. Si fa una volta.

  18. Da diversi anni ormai utilizzo prodotti senza SLES e SLS, tensioattivi molto aggressivi. Non sono una fanatica dell’ecobio, però i prodotti che uso non devono contenere SLES SLS, paraffina, siliconi, parabeni e altre sostanze a mio parere inutili. La natura ci ha fornito tutto il necessario per creare prodotti a basso impatto ambientale e che siano REALMENTE di beneficio per corpo e capelli.

  19. Potrei provare ad usarlo quest’estate… anche se credo che 10/15 pompate di prodotto siano parecchie O_O
    Il mio moroso ha problemi tra forfora e dermatite… potrebbe provarlo anche lui. Cambia lo shampoo, la cute sembra rivoluzionata, poi dopo un paio di mesi è come se nulla fosse e torna tutto al solito! Magari è la volta buona!

  20. Io li lavo due volte a settimana, ma sono talmente secchi che in inverno potrei fare una soltanto (rimangono comunque due a causa della piega che cede e del fatto che faccio nuoto). Uso shampoo professionali con ingredienti selezionati e, una volta a settimana, una maschera come balsamo. Questa tecnica mi tenta, ma non questo prodotto, anche solo 10 dosi a lavaggio mi sembrano uno spreco

  21. Secondo me la tua è la situazione ideale per dare una chance a questo metodo dato che si rivolge in particolar modo a chi ha i capelli un po’ rovinati. Un bacio!

  22. Ciao Giulia, c’è da dire che l’erogatore non fa uscire troppo prodotto, quindi alla fine non se ne usa tanto più del solito.

  23. Ciao Claudia! Da parte mia posso dirti che non perdo più tempo del solito, perché applico subito il prodotto dopo aver bagnato e capelli, e mentre agisce lavo il resto del corpo. Poi, come abbiamo risposto a una ragazza sopra, l’erogatore fa uscire poco prodotto. Personalmente sono a posto con 12-13 erogazioni, che non è una quantità molto maggiore a quella che uso con uno shampoo normale. Spero di averti chiarito qualche dubbio, ciao!
    Silvia ClioMakeUp

  24. Se posso permettermi questo mi sembra una “brutta copia” del cleansing di Monicelli Italy. Un prodotto in crema che risolve le anomalie della cute, di cui l’azienda detiene il brevetto. Cercatelo su internet se volete conoscerlo, e non usate porcherie comprate al supermercato… sopratutto per chi ha problemi in cute!!!

  25. Nella definizione di ‘star acqua e sapone con bellezza naturale che tutte dovremo seguire’ ci si dimentica spesso di dire che i capelli non sono inclusi nel pacchetto, ma sono frutto di ore ed ore di styling dal parrucchiere oppure direttamente della parucca. Mi sta bene che ci siano donne naturalmente bellissime, con la pelle perfetta ed il fisico da urlo, ma i capelli sono tutto un altro paio di maniche. Specialmente perché con la vita che fanno li sottopongono ad un sequenza rapidissima di tinte, tagli, pieghe ecc… Qualsiasi capello si rovinerebbe sottoposto a certe routine. Sfido chiunque in questa situazione ad alzarsi dal letto con i capelli naturalmente perfetti.

  26. Ciao, tu hai capito se questo prodotto contiene siliconi? Da qualche mese sono passata alla disintossicazione da siliconi e non voglio tornare indietro…

  27. Anni fa mi trovavo abbastanza bene con la maschera acidificante di Gibian. Poi sono ritornata agli shampoo (oggi uso solo quelli ecobio e delicatissimi) perché, pur amando il risultato di detta maschera. era per me troppo macchinoso il distribuire la crema nella montagna di capelli che ho.

  28. Io vorrei capire se questo prodotto contiene siliconi o meno, perché mi attira ma allo stesso tempo ho fatto tanto per disintossicarmi dai siliconi e non voglio tornare indietro

  29. I miei capelli sono mossi e tendenti al crespo sulle punte (non ricci!). Penso come Silvia.
    In più grassi alla cute! Con l’umidità uno strazio!!! Gli unici periodi della mia vita con bei capelli durante le gravidanze… Sono tentata di provare questo prodotto, considerato il prezzo si può dare una chance, vedremo se lo trovo al supermercato. Grazie per la recensione.

  30. leggo nei commenti e nel post che sono normali 12-15 erogazioni perché sono uguali in quantità agli shampoo normali e mi chiedo: ma quanto ne usate?
    io allora praticamente mi sono sempre lavata in low poo senza saperlo! Ho i capelli lunghi fino al sedere e non uso più di due noci di prodotto (saranno 5-6 erogazioni?) e sono più generosa con le maschere e i balsami…
    Magari sono io che sbaglio a valutare le quantità?

  31. Potrebbe provare Nizoral, è uno shampoo curativo da farmacia. Anche il io ragazzo soffre di dermatite e con questo ha risolto ogni problema

  32. Se posso consigliarvi, mettete la foto delle dodici erogazioni in vista (quella che avete messo nella risposta ad un commento) perché molte sembrano frenate proprio da questa informazione.
    Comunque il prodotto mi intriga, credo che lo proverò!

  33. Tempo fa avevo provato un prodotto simile di Yves Rocher e non mi era piaciuto perché non si sciacquava mai, per farlo andare via avevo dovuto usare lo shampoo normale. Magari questo è migliore.

  34. @cliomakeup-14aca7390e631593dae3ff39e46e15ad:disqus @cliomakeup-db2de541293171af2b0ccdf7c64d72d4:disqus Ciao io ho i capelli ricci (sono molto folti) e un pochino crespi, e da poco ho fatto decolorare mooolte ciocche in modo tale da poter diventare “quasi” bionda, perciò i miei capelli non sono rovinati, ma se non utilizzo i prodotti giusti potrebbero diventarlo, proprio per questo da un paio di giorni sto utilizzando shampoo e balsamo della L’Oreal Botanicals Geranio, però subito dopo aver sciacquato lo shampoo i capelli li trovo stopposi tipo paglia, effetto che passa subito dopo aver utilizzato il balsamo, cosa mi consigli per il mio tipo di capelli? continuo ad utilizzare la linea Botanicals o provo il L’Oréal Paris Elvive Color-Vive, Low Shampoo ?

  35. Dato che costa poco puoi provare a dargli una chance, sembra proprio che tu abbia capelli simili a quelli di Silvia che si è trovata bene. Ciao!

  36. Mah, bello il discorso iniziale, ma poi se si passa a pubblicizzare un prodotto pieno di sostanze pessime, beh … un pò (troppo!) il senso si perde.. tolgono una cosa ma restano i siliconi e tutto il resto e passa per bio (anche quando come in questo caso non lo si dice, si parla solo di quello che si toglie, mai di quello che resta)
    Comunque come alternativa agli shampoo schiumogeni può essere anche valida, ma parere personale utilizzare prodotti con siliconi sia proprio il contrario della filosofia del cowash o del low shampoo.
    Mi han parlato bene anche di quello yves rocher e credo di aver letto su un blog che esiste la versione senza siliconi ma solo in america, Clio potresti recensire qualcuno di questi 🙂

  37. Ormai gli shampoo non schiumogeni e quindi delicati li fanno un pò tutti, ma Loreal se l’è giocata bene per pubblicizzarla 😉

  38. Noi facciamo attenzione a non usare troppo il suono a non usare troppo la piastra e a usare “shampoo” che non li rovinano e poi ci esponiamo al sole senza coprire capelli quindi che senso ha li pettiniamo anche con i pettini sbagliati. E poi sapendo che nel mondo ci sono parecchie persone che non si possono lavare ad esempio Venezuela che per lavarsi usano il detersivo per lavare i panni e noi pensiamo a come proteggere i capelli. È una cosa vergognosa.

  39. Sembra interessante, considerato che costa poco, che ho i capelli crespi e che sto andando al mare tutti i giorni. Mettiamoci anche il fatto che qui a casa dei miei mi hanno ammorbato per l’olio di cocco visto che odiano l’odore… Credo che darò una chance a questo Low Shampoo.

  40. Grazie per le precisazioni ! Io complice un giro già programmato al supermercato oggi alla fine l’ho preso, nella versione per capelli colorati. Domani lo provo e ti faccio sapere com’é andata a me !

  41. Non consiglio Nizoral se prima non va da un dermatologo o anche da un endocrinologo.
    Mio marito soffre di dermatite sborroica, ehmbeh, li ha provati tutti. Idem Nizoral, il nuovo Head & Shoulders, altri anche dati dal suo dermatologo. La soluzione non è lo shampoo tant’è che dopo 6 mesi di prodotti, deve cambiarne in continuazione.
    Quindi ora cosa rimane fare? L’ultimo step: andare da un endocrinologo e sperare che gli dia qualche trattamento che agisca dall’interno.
    Io invece soffro di qualcosa di simile ma sono la cavia delle pillole: soffo di PCOS, quindi il problema del mio cuoio capelluto e altro, è dovuto agli ormoni.
    Ho provato anch’io Nizoral (speso una follia di soldi), poi i classici shampoo bio, limone e ortica, poi i nuovi della garnier puliti e leggeri, quelli della Loreal, quelli di Frank Provost, aggiungo inoltre il Restiv-oil, beh.. se continuo non finisco XD
    Il mio consiglio è questo e a buon intenditore non servono parole:
    Se avete problemi di derma (esterno) o ormonale (interno) o anche di intestino (lo sottovalutano tutti), andate dagli specialisti e non comprate alla cieca questi prodotti.
    Io ho acquistato questo stesso e dopo 1 mese torna tutto come prima, capelli grassi dopo 2 giorni, prurito, ecc.
    Non per niente qualcuno si fa 5 e/o 7 anni di carriera all’università per poi tentar di curarci…

  42. Clio ti faccio i miei complimenti per le presentazioni sui prodotti dato che sei un’ottima “endoser” (come direbbe Monty Montemagno), ma per favore rimani nel tuo campo (il make-up) e non andare oltre con le risposte che non sono di tua competenza.
    Sei davvero brava, sei nata come una youtuber di trucco, ottima presentatrice e ti ho persino seguita quando eri in tv. Ora però anche se ti pagano per promozionare, astieniti alle risposte del prodotto e del suo utilizzo, altrimenti dai un’informazione sbagliata e rischi di far passare un prodotto come fattibile per chi ha dei seri problemi alla cute.

    Cito solo un piccolo esempio:
    “m4mm4m4nu: Capelli corti con residui di decolorazione e ora un colore semipermanente, lisci e abbastanza provati dalle esperienze.. e molto sudore.. come lo vedi @Clio ?
    Clio: Secondo me la tua è la situazione ideale per dare una chance a questo metodo dato che si rivolge in particolar modo a chi ha i capelli un po’ rovinati. Un bacio!”

    Ma nooo Clio cosa le consigli??? Non va bene questo prodotto per te m4mm4m4nu, anzi.
    O vai da una parrucchiera ESPERTA oppure guarda la linea di Wella SP (ci sono trattamenti per ogni tipo di problema).
    Costicchiano, ma posso dire che la mia parrucchiera mi aveva fatto quel tipo di trattamento eh sì, confermo che aveva dovuto fare un corso direttamente lì.
    Ovvio, ribadisco che per il mio tipo di problema non va bene al 100% ma almeno non ho avuto i capelli grassi dati dal sudore/ormoni dopo due giorni.

  43. Non va bene questo prodotto per te m4mm4m4nu, anzi.
    O vai da una parrucchiera ESPERTA oppure guarda la linea di Wella SP (ci sono trattamenti per ogni tipo di problema).
    Costicchiano,
    ma posso dire che la mia parrucchiera mi aveva fatto quel tipo di
    trattamento eh sì, confermo che aveva dovuto fare un corso direttamente
    lì.
    Ovvio, ribadisco che per il mio tipo di problema non va bene al
    100% ma almeno non ho avuto i capelli grassi dati dal sudore/ormoni dopo
    due giorni.

  44. Sai che ho provato un campione di shampoo Yves Rocher (riparatore mi sembra) e sono rimasta piacevolmente colpita? Lo ricomprerei.

  45. Mah io l’inci me lo sono andata a cercare e ho visto che alla fin fine il silicone è dopo conservanti e addirittura ad un allergene del profumo mi pare quindi mi sa che i siliconi li ha dentro come ha dentro gli estratti di camomilla e fiori vari praticamente una finta… se poi clio o il team quando fanno questi post (passatemi il termine) “pubblicitari” mettessero l’inci come nelle recensioni sarebbe molto più comodo… ciò detto io ho provato a prenderlo visto che all’esselunga è scontatissimo e l’inci mi pareva accettabile (ben inteso che a me basta l’assenza di siliconi e petrolati).

  46. D’accordo con te… io ho capelli mossi e cuoio capelluto delicato…uso semplicemente shampoo delicati e cerco di non lavarli troppo spesso, al limite se ho bisogno di una doccia il gg successivo ad averli lavati, sciacquo solo con acqua… lascio asciugare all’aria e il risultato è comunque molto buono!

  47. Boh…sono tentata devo essere sincera. Magari adesso che parto per il mare. Però mi sembra di capire che contiene siliconi e altre schifezze. Io attualmente uso Big della Lush, che non è uno shampoo. E’ la stessa cosa? O parliamo di cose differenti? Ormai uso Big da anni, pensare di lavarmi i capelli con cose chimiche non mi piace. Poi mi pare di capire che esistano solo la versione: capelli secchi e capelli colorati. E per chi ha la cute grassa e le punte secche?

  48. Se può essere utile, ho cercato altre opinioni di questo shampoo, soprattutto su siti francesi: quello che emerge è che sì questa crema rende i capelli più belli, ma già al secondo giorno l’effetto è meno evidente, bisogna trattarli con la crema più spesso e alla lunga il prodotto non è così economico dal momento che bisogna usarne tanto e spesso. Morale della favola, va bene per brevi e limitati periodi.
    Ok, non fa per me. Forse per le due settimane al mare. Ma preferisco usare qualcosa della Lush.

  49. e’ il nome del prodotto si chiama proprio “Elasticizer” di Philip Kingsley che l’ha creato per proteggere i capelli nientepopodimenoche Audrey Hepburn dallo sfibramento per il continuo uso di parrucche nei film. Qui è un prodotto cult e a me piace tantissimo, unica pecca costa anche tantissimo. Al momento stringo i denti e lo compro perchè ho proprio i capelli sfibrati dalla decolorazione.

  50. Preferisco i miei shampoo bio. Se basta levare sls e sles, allora sono anni che non mi faccio uno shampoo.

    Comunque ragazze, questa è la seconda volta che ci dite che sono da preferire gli shampoo senza solfati, e fate bene. Ma ricordatevi di leggere gli Inci alla prossima collaborazione. Perché se nel prossimo prodotto che consigliate ci dovessero essere (ed era capitato con non so quale linea… L’Oreal Botanicals, forse… o era Klorane mi pare) diventereste poco credibili.

  51. Ciao! Come sempre mi baso sull’esperienza diretta e sull’approfondita ricerca di informazioni. Questo prodotto, per esempio, dopo essere stato testato da me e dalla redazione l’ha provato anche la nostra PR, Giulia, che ha i capelli corti, lisci, decolorati completamente e trattati con una maschera pigmentata. Come immaginavo si è trovata molto bene, ottenendo risultati simili ai nostri e confermando le nostre impressioni. Pertanto anche m4mm4m4nu potrebbe trovarsi bene. Il sudore, poi, rende sensibile lo scalpo, che potrebbe trarre beneficio dall’assenza di solfati. Come già detto, il capello fragilizzato è il candidato ideale per provare questo prodotto. Poi ognuna sceglierà i propri prodotti preferiti, ma data l’esperienza e l’investimento ridotto, mi sento di consigliarlo. Ciao!

  52. Ciao Francesca, la decolorazione però ha fatto tanti danni … spero che ora non dovendo più tingerli recuperino con la crescita, ma la strada è lunga.

  53. l’ho comprato ieri il prodotto della l’oreal, ho preso quello per capelli colorati visto che li ho fucsia!vi saprò dire la mia!comunque da Esselunga è in offerta a 3,59€!

  54. wow! grazie per aver risposto con una foto: effettivamente, non essendomi mai giostrata in termini di erogazioni, mi sembrava una quantità esagerata!

  55. Scusa ma tu il prodotto l’hai provato o lo conosci al punto da controindicarlo nell’esempio che citi ?

  56. Alla fine l’ho preso il giorno stesso del post, nella versione Elvive per capelli tinti, complice un giro al supermercato programmato e lo shampoo che stava per finire e…..WOW !!!!!!
    Lavati ieri mattina, usato solo quello senza nessun altro prodotto né prima né dopo, poi fuori casa tutto il giorno dalle 14 alle 2 di notte (ieri giorno festivo qui in Francia), compreso ristorante di pesce sul mare con odore di fritto nell’aria e 32 gradi per tutto il pomeriggio.
    Oggi i capelli sono ancora perfetti, morbidissimi come non mi succedeva da tempo, pulitissimi, per nulla crespi e belli luminosi. Di solito per lo stesso risultato devo usare shampoo, balsamo, crema idratante sulle punte, olio lucidante sulle lunghezze e spesso non basta neppure. Ovviamente aspetto di vedere cosa succede nei prossimi giorni e con l’uso ripetuto ma le premesse sono decisamente ottime !!! Grazie Clio !!!

  57. Grazie ! Vero, é parecchio caruccio, ma il tubetto più piccolo da 75 ml costa “solo” una ventina di euro quindi per provarlo non ci si spende la cascina. Intanto ieri ho usato il Low Shampoo l’Oreal e devo dire che io invece sono rimasta iper soddisfatta (vedi mio commento), con un risultato simile a quello che descrivi tu con l’Elasticizer. Proprio vero che ogni capello ha esigenze diverse !!!

  58. Ciao clio!!!!ciao team!!!! Grazie infinite per tutti i consigli … acquistato ieri in offerta all esselunga e provato oggi….non ci credevo capelli mai così puliti morbidi e splendenti.ho.usato quello per capelli colorato… vi farò sapere quanto dureranno così. ..di solito faccio lo shampoo due volte a settimana..speriamo bene grazie di cuore

  59. Allora io l ho provato. Ho letto molti commenti negativi sul instagram, ma ragazze prima di parlare, PROVATE, così avete veramene qualcosa di vero da dire, altrimenti tacete. Sinceramente adoro il profumo!!! Appena l ho sentito me ne sono innamorata. Poi appena asciugati sono davvero legGeri, non sono per niente appesantiti. Direi perfetto!!!!!

  60. ma dove sono queste parrucchiere ESPERTE? ma per favore hihi…. che non sanno niente e consigliano prodotti solo per venderli! E poi che saccenza! manco ho capito quello che volevi dire nella parte finale del tuo messaggio. mah

  61. ma per forza il Lazzaro è aggressivo, nell’inci leggo ammonium laureth sulphate e cocamide MEA, terribili, oltre al classico sodium laureth sulfate al primo posto. Li secca per questo, imparate a riconoscere gli ingredienti 😉 non è difficile

  62. Ci sono milioni di prodotti naturali cui ricorrere per abbracciare la filosofia nopoo, non di certo questo pubblicizzato, a parere mio. L’Oreal è un marchio tutt’altro che ecobio e non basta eliminare SLS e SLES per parlare di un prodotto pulito o che può far bene ai nostri capelli

  63. Ciao Clio, ciao ragazze del Team, ho potuto leggere solo oggi il post con calma…mi interessava in sacco perchè vedevo sempre il prodotto al supermercato e siccome io sto in una città piccola e non si trovano mai molte novità nè nelle profumerie, nè tanto meno al supermercato, quando ho notato questo shampoo mi si sono illuminati gli occhi :D!
    Mi è piaciuta un sacco la recensione, io ho i capelli un pò grassi alla cute e secchi sulle lunghezze, adesso ho le extension perchè li avevo tagliati ma proprio non mi potevo vedere, comunque me le gestisco bene senza problemi e volevo capire se questo prodotto poteva fare al caso mio…Io li lavo abbastanza spesso perchè faccio danza orientale e palestra, e specie in estate mi capita di fare le esibizioni nelle piazze e sudo abbastanza, quindi l’idea di una cosa poco aggressiva mi interessava…Ora che ho letto, domani me lo compro e vi dico come mi sono trovata! Grazie per provare sempre i prodotti per noi, per me siete la bibbia 😀 :D.

  64. Ho voluto provare questo shampoo, sperando che l’assenza di siliconi e schifezze varie potesse finalmente essere la formula perfetta per i miei capelli un pò problematici. Invece mi sto trovando molto male…mi lascia i capelli tremendamente pesanti e impiastrati…come se ci fosse ancora lo shampoo attaccato, e il giorno dopo sono già da lavare…se non addirittura immediatamente dopo averli lavati con questo prodotto devo rilavarli con il solito shampoo. Seguo tutte le procedure…ho anche provato a diminuire la dose, arrivando a premere solo 2 volte l’erogatore…nulla il risultato non cambia. Lascio anche asciugare naturalmente i capelli per non stressarli con il calore, sto più di 10 minuti a risciacquare e passare bene le dita tra i capelli sperando di togliere per bene tutto il prodotto…ma come su asciugano sembra che non li lavo da 1 settimana. Ha qualcun’altra è successo? Forse sbaglio io qualcosa? Oppire questo prodotto non fa proprio per me 🙁

  65. ciao Clio ho comprato oggi questo prodotto che in svizzera costa ben 8.90 franchi (circa otto euro) e sono ansiosa di provarlo! volevo chiederti se dopo averlo usato, potrò fare una maschera, tipo una volta alla settimana, come faccio sempre? perché lo vorrei portare al mare e so già che i miei capelli ricci si seccheranno come se non ci fosse un domani e dunque non so… se non posso fare nemmeno la maschera lo proverò a casa

  66. Ciao, anche a me è successa la stessa identica cosa, ma la tua recensione è l’unica che descrive questa situazione (ho guardato anche in altri siti)…Forse stiamo sbagliando qualcosa! Mi piacerebbe avere una risposta da qualcuno, perché ho comprato questo prodotto con grande entusiasmo.

  67. Ciao, purtroppo i miei capelli si sporcano facilmente, la cute è grassa,
    devo lavarli ogni due giorni. Sono inoltre tendenti alla caduta a causa
    di POCS. Insomma, non un bel quadro. Cerco quindi dei prodotti
    possibilmente naturali, uno shampoo volumizzante magari…anche a costo di
    investire un po’ di più. Consigli? Grazie mille.

  68. Per chi lo usa e si trova bene, secondo voi si può alternare con altri shampoo? Perché io sto usando la linea Botanicals e mi trovo bene e di solito alterno sempre vari tipi di shampoo, e di solito lavo i capelli un giorno sì e uno no. Grazie a chi mi risponderà!

  69. Grazie! Penso che farò così perché ho bisogno di alternare vari shampoo anche in base a quanto i capelli sono sporchi 🙂

  70. Ciao Fanny! Stavo per scrivere sul blog la mia esperienza dopo l’acquisto e ti confermo che anche per me, e non lo avrei mai creduto, il prodotto è OTTIMO! Io ho preso l’Oréal Paris Elvive Olio Straordinario, Low Shampoo Crema Lavante Delicata per capelli secchi e fragili. Uso ottime marche e non pensavo che L’Oreal potesse avere un prodotto così buono e invece mi sono ricreduta. I capelli quando li asciughi sono talmente leggeri che sembra volino.
    Io ho i capelli lunghi, lisci a metà schiena, ne metto 5 erogazioni sulla cute e massaggio delicatamente ma bene, poi tre circa sulla lunghezza/punte e passaggio. Li fermo con un mollettone e continuo con il mio iter doccia, alla fine prima di uscire li sciacquo per bene. Tu hai preso quello che ho preso io o il rosso?

  71. Ciao 🙂 Abbiamo comprato lo stesso prodotto. Adesso la situazione è migliorata, probabilmente perchè ne uso di meno, però comunque non mi lascia i capelli morbidi. Io ho i capelli ricci, e avevo letto che questo tipo di prodotto è utile per “disintossicare” i capelli dai solfati, che lisciano il riccio per renderlo più ordinato. In effetti i capelli rimangono ricci per più tempo, ma l’effetto estetico non è assolutamente positivo, perchè i capelli sembrano spettinati e sporchi.
    L’ho fatto provare a mia mamma, che ha i capelli ricci come me, e il risultato è meraviglioso, non capisco.

  72. Mannaggia Fanny… forse il tuo capello ha solo bisogno di più tempo per disintossicarsi dai prodotti precedentemente usati. Nel posto di Clio dicevano circa 12 erogazioni per i capelli lunghi ma per esempio io ne uso 7 non di più e io i capelli lunghi fino a metà schiena. Prova a lasciarla più tempo dei soli 3 minuti, nel senso che entri e ti fai subito lo shampoo e poi fai tutte le tue robine tipo scrub/depilazione/relax ecc e li risciacqui alla fine…vedi se così migliora.

  73. Ho provato pure io il Low-shampoo. I primi tempi è stato fantastico, poi ha iniziato a perdere il suo effetto. Quando lo applicavo, iniziava a fare una schiuma mai fatta prima e mi lasciava i capelli pieni di nodi.

  74. Io non uso il balsamo perché sui miei capelli mi fa una pippa, uso sempre una maschera. Dite che dopo il Low shampoo è meglio anche quella no?

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here