SKIN GRITTING MIRACOLOSO PER CHIARA

Premetto che questa estate ho trascurato molto la situazione “punti neri” per tenere più a lungo possibile un’abbronzatura decente. Le impurità dunque non mancavano affatto, specialmente nella zona T. Avendo poi la pelle grassa e impura ne avevo davvero bisogno.

Ho seguito tutti gli step alla lettera: come detergente oleoso ho utilizzato lo struccante di Kiehl’s.

cliomakeup-skin-gritting-10-olio-detergenteKiehl’s Midnight Recovery Botanical Cleansing Oil. Prezzo: 31,95€ circa

Come maschera invece ho usato quella all’argilla sempre Kiehl’s e che ho ormai da un anno avendo comprato la full size.

cliomakeup-skin-gritting-11-maschera-argilla

Kiehl’s Rare Earth Pore Cleansing Masque. Prezzo: 28,95€ 



Sulla mia pelle lo step rivoluzionario è stato quello finale: ho visto letteralmente l’emulsione olio-acqua attaccarsi alle impurità che vengono fuori pian piano e basta poi spremerle leggermente per farle uscire del tutto.

LO SKIN GRITTING MI HA CAMBIATO LA VITA!

Ho visto i buchini vuoti e i pori dilatati e purificati proprio come dopo essere stata dall’estetista: la mia pelle era meravigliosamente liscia e morbida.

Il mio consiglio dunque è quello di aggiungere un ulteriore step e applicare un tonico astringente per minimizzare i pori. Tra una settimana circa sentirò sicuramente l’esigenza di riprovare, perché mi ha proprio cambiato la vita!

COSTANZA, UNA PELLE MORBIDA E COME RINATA

Anch’io come detergente oleoso ho utilizzato lo struccante di Kiehl’s e come maschera la Queen’s Helene. Anche nel mio caso non ho notato la fuoriuscita di punti neri e filamenti, ma bisogna dire che curo molto la pelle e una volta alla settimana faccio una pulizia profonda in casa.

cliomakeup-skin-gritting-12-pulizia-viso

Detto ció, lo consiglierei perché rende molto più semplice la pulizia del viso e anche le zone normalmente non interessate dai punti neri sono molto morbide e idratate; io stessa lo rifarò! Ho trovato un solo filamento fuoriuscito con il trattamento, per il resto ho dovuto procedere manualmente, ma il risultato è migliore del solito: la pelle si irrita meno rispetto a quando lo replico uscita dalla doccia. Anche la fronte, dove ho alcuni brufoli sottopelle, appare più liscia.

CONCLUSIONI: A CHI SERVE LO SKIN GRITTING

Lo skin gritting è un’ottima alternativa alla pulizia del viso, e forse risulta più efficace per quanto riguarda le pelli grasse. Ha l’indubbio pregio di poter essere realizzato comodamente in casa con prodotti che abbiamo quasi tutte, ed è una “coccola” molto piacevole che rispetto alla pulizia tradizionale provoca meno rossori e gonfiori, in quanto punti neri e impurità fuoriescono in modo molto più agevole. Ma è sulle pelli con diverse imperfezioni che ha un effetto fantastico e che vi consigliamo!

cliomakeup-skin-gritting-13-funziona

Se lo skin gritting non vi ispira, o preferite metodi più veloci per eliminare i punti neri, leggete i post qui sotto:

1) I PUNTI NERI: TUTTI I METODI PIÙ NUOVI PER RIMUOVERLI

2) COME USARE LA PINZETTA PER I PUNTI NERI

3) I MIGLIORI CEROTTI PER PUNTI NERI E COME APPLICARLI

cliomakeup-skin-gritting-14-panno-microfibra

Ragazze, e voi avete già sentito parlare dello skin gritting? Pensate che lo proverete… o magari lo avete già fatto? Se sì, come è andata? Raccontatecelo nei commenti! Un bacio a tutte dal TeamClio!

39 COMMENTI

  1. Come panno va bene uno di quelli che servono normalmente per struccare (tipo human & kind) o va bene una microfibra qualunque ?

  2. Secondo me devono essere adatti al viso perchè rischi di stressare e “graffiare” la pelle. Almeno, secondo me..

  3. Potrei provarlo, magari uso mio fratello come cavia per affinare la tecnica. Che olio potrei usare che non sia pesante e facilmente reperibile?

  4. Ma ragazze mie, i post sui procedimenti da fare in casa li dovreste pubblicare il sabato così proviamo subito!! 😛 Senz’altro la settimana prossima faccio un tentativo, è facile e non più lungo della mia routine normale.

  5. Fantastico, vado a farlo subito. Una cosa però non mi è chiara, l’olio usato la seconda volta va rimosso sempre con il panno o lasciato sul viso? sorry:(

  6. Ciao! Secondo voi va bene se utilizzo l’acqua micellare all’olio di argan della garnier e poi come maschera all’argilla, la maschera all’argilla alla rosa di sephora? Grazie mille.

  7. Ciao! Ma se non ho oli specifici per il viso va bene anche un normale olio di oliva? E per il panno in microfibra dev’essere quello apposito per struccare o va bene un normale asciugamano? Grazie!

  8. Lo proverò non appena comprerò il panno in microfibra. Costanza potresti spiegarmi i vari passaggi per la pulizia del viso profonda che fai a casa?! Grazie mille!

  9. Mi hanno regalato un campioncino di “pure camellia oil”, che dite può andare? è l’unico che ho specifico per il viso:O

  10. anch’io ho provato con l’olio di oliva e si la pelle mi è sembrat più pulita ma (passami il termine) dai pori non è “uscito” nulla.. bah, magari ho sbagliato qualche passaggio

  11. Ciao Magnolia21! Ci siamo fatti l’idea che con un detergente oleoso sia più efficace. Per l’asciugamano dipende, di solito i panni in microfibra riescono a pulire più in profondità restando al contempo delicati.

  12. Stavo proprio aspettando questo post, anch’io da poco ne ho sentito parlare molto ma avevo paura che non fosse realmente efficace, però anch’io come Chiara ho la pelle grassa e mooolto impura, soprattutto nel naso, quindi spero davvero tanto che anche con me funzioni, devo solo procurarmi l’olio viso e il panno in microfibra

  13. Io ci ho provato la settimana scorsa! Ho una pelle abbastanza sfigata: mista, piena di impurità, ma anche sensibile agli arrossamenti e con un po’ di couperose. Ho utilizzato quello che avevo, ossia un olio detergente di So’ Bio Ètic, e la Rare Earth Deep Pore Cleansing Masque di Kiehl’s (mi era appena arrivata, dovevo provarla!). Non ho provato con la spremitura, ma effettivamente massaggiando ho sentito sotto le dita accumularsi alcune schifezze. Avevo timore che il viso mi si arrossasse molto come si vociferava sul web, ma per fortuna non è successo nulla di tutto ciò. L’unico contro che ho notato è che la mattina dopo e anche per tutto il giorno successivo, nonostante avessi seguito la mia routine di prodotti opacizzanti, avevo la pelle molto più lucida e unta del solito. Comunque vorrei riprovarci presto per vedere se, mettendoci un po’ di pazienza in più, riesco ad ottenere dei risultati più soddisfacenti! 🙂

  14. Io ultimamente sto usando l’olio struccante della L’Oreal (prezzo 9/10 €, si trova al supermercato), deterge bene e si sciacqua facilmente.

  15. devo proprio provarci ragazze, grazie! ho la pelle mista e faccio volentieri questo esperimento 🙂 a momento l’unico olio che ho in casa è quello di cocco, dite che può andar bene lo stesso?

  16. Cavolo, lo proverò sicuramente!! 😀 A casa ho sia l’argilla ventilata che l’olio di mandorle dolci.
    Non vedo l’ora di vedere il risultato!! 😀

  17. Provato ma senza riutilizzare l’olio una seconda volta… Perche non sapevo se poi dovesse essere tolto oppure no… Se non lo tolgo ..per schiacciare i punti neri sul naso fuggono o diti..
    Si deve togliere o no?

  18. L’ho appena provato, ma forse ho sbagliato qualcosa perché non è uscito alcun filamento o punto nero. Ho dovuto farli uscire manualmente. Quello che ho notato è la pelle più morbida, ma per questo credo che sia sufficiente massaggiare l’olio.
    Ho quindi un dubbio, l’olio massaggiato dopo aver sciacquato la maschera, va rimosso sempre con il panno in microfibra oppure va rimosso con acqua?

  19. L’ho provato stamani: la pelle è luminosa e i punti neri sono meno visibili, ma sono rimasti dov’erano (ho preferito non farli uscire manualmente perché non so di preciso come si fa e non vorrei combinare pasticci, visto anche che ho la pelle delicata).

  20. Funziona! Ho concluso con le salviette scrub di Kiko. Meglio della pulizia del viso dell’estetista per Il matrimonio! Grazie!

  21. L’ho provato ieri pomeriggio, risultato fantastico, ma me ne sono accorta solo oggi. Pelle pulita, morbida e soda. L’avessi scoperto alle medie!!!!!!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here