Il secondo giorno del mese, si sa, è tempo di parlare di loro: i tanto odiati e temuti prodotti flop del mese! Come vi anticipavo già ieri, questo mese “purtroppo” 😉 non sono riuscita a trovare dei prodotti deludenti complice il fatto che per tre settimane sono stata in Italia e non ho avuto modo di testare tanto. Motivo per cui, per non lasciarvi a bocca asciutta ma soprattutto per evitarvi qualche piccola cantonata beauty, ho deciso di lasciare la parola al mio Team che oggi vi parlerà dei flop del periodo!

I prodotti da cui ci aspettiamo tanto ma che alla fine si rivelano delle delusioni sono davvero tanti, tra fondotinta che non rispettano le promesse e spray per capelli costosi all’acqua di rose! Insomma se siete curiose di scoprire quali sono i prodotti flop del TeamClio, allora non vi resta che continuare a leggere! Iniziamo subito con la black list!

ClioMakeUp-prodotti-flop-ottobre-2017-fondotinta-illuminante-spray-capelli-ombretto-stick-labbra-14.001

SILVIA: NEVE COSMETICS, FONDOTINTA FLUIDO CREAMY COMFORT E KIKO CANDY SPLIT ILLUMINANTE

Trattandosi di un fondotinta biologico e vegano (quindi senza siliconi) non mi aspettavo una resa altissima, diciamo che in questo caso mi sarei anche accontentata di ottenere una pelle uniforme senza una durata estrema.

ClioMakeUp-prodotti-flop-ottobre-2017-fondotinta-illuminante-spray-capelli-ombretto-stick-labbra-12

Neve Cosmetics, fondotinta fluido. Prezzo: 14,90€



Sfortunatamente però la pelle uniforme non c’è (dato che tende a creare macchie e zone disomogenee) e per questo non mi è piaciuto! In più dopo qualche oretta dall’applicazione inizia ad evidenziare tutti i difetti del viso: piccoli pori e rughette d’espressione.

ClioMakeUp-prodotti-flop-ottobre-2017-fondotinta-illuminante-spray-capelli-ombretto-stick-labbra-11

Un altro flop è l’illuminante Candy Split di Kiko: in questo caso il prodotto mi è piaciuto, ma come blush e non come illuminante! Una volta steso dà un finish rosato/dorato che, a mio parere, risulta “un po’ troppo” sulle guance. Se lo avete acquistato o se vi attira particolarmente dunque, vi consiglio di utilizzarlo sulle gote come se fosse un blush.

ClioMakeUp-prodotti-flop-ottobre-2017-fondotinta-illuminante-spray-capelli-ombretto-stick-labbra-10

Kiko, illuminante candy Split. Prezzo: 7,90€

CEDDY: BOTTEGA VERDE, STICK LABBRA CON OLIO DI ARGAN

Sebbene l’odore sia molto buono e gradevole, questo burro cacao sembra praticamente non fare mai il suo lavoro. Lo mettevo, lo rimettevo, e ne mettevo ancora e ancora, e nulla, le labbra mi sembravano più secche di prima, e avevo quasi l’impressione che la pelle non assorbisse proprio un bel niente.

ClioMakeUp-prodotti-flop-ottobre-2017-fondotinta-illuminante-spray-capelli-ombretto-stick-labbra-8

Bottega verde, organ stick labbra. Prezzo: 3,99€

Va molto “in giro” e spesso me lo sono trovato sulla pelle sopra il labbro superiore, o quella sotto quello inferiore!

Per questo motivo, pur essendo un flop, l’ho finito molto in fretta: si consuma molto velocemente perché si ha la tendenza a riapplicarlo più volte, purtroppo senza risultati.

Inoltre, va molto “in giro”, al contrario della maggior parte dei lip balm, e spesso me lo sono trovato sulla pelle sopra il labbro superiore, o quella sotto quello inferiore, con un effetto molto poco gradevole.

Nel complesso, insomma, mi è sembrato di mettere qualcosa che mi “scivolava” letteralmente via dalle labbra!

Bellezze, siamo solo a metà dell’opera! A pagina due troverete gli altri prodotti flop del Team del periodo. Troverete un altro fondotinta economico che non ci è andato a genio e un mascara cult che a noi non ha fatto per niente impazzire! Curiose di saperne di più? Correte a pagina due!

55 COMMENTI

  1. Più che flop, la mia delusione è la linea Glycolica di Alkemilla. Funziona solo sul versante grana della pelle più fine è se si ha una pelle misti grassa da riequilibrare, ma sulle macchie fa poco o nulla. Decisamente ricomprerò le creme di fitocose (quelle agli acidi e lo jalus) con le quali avevo avuto dei grossi risultati anche in termini di luminosità.

  2. Per caso è quella di prendere in dosi massicce per un periodo limitato la vitamina A? Se si, non preoccuparti. È risolutiva

  3. Grattalo via con un bastoncino di legno di arancio. Se è già scheggiato verrà via a pezzetti. Un po’ laborioso ma meglio che spenderci dei soldi

  4. Anche per me quel mascara di Covergirl è stato un flop pazzesco! Ancora non ho capito come mai il Lashblast sia così decantato.. dà un effetto quasi impercettibile!
    Per quanto riguarda i miei flop del mese sono il set mascara di Too faced con le fibre (Better than false lashes extreme), che allunga le ciglia, ma non è per niente volumizzante e bisogna stare molto attenti altrimenti fa effetto ragnetto.
    Un altro flop è l’illuminante della palette Artist face di Makeupforever. Complice la promozione da Sephora qualche tempo fa ho preso il set, e anche se con la terra e il blush mi sto trovando davvero bene l’illuminante invece non si vede! Ma forse sono io che non so usarlo..

  5. Con me funziona far su le unghie nel cotone imbevuto di acetone, le lascio così una decina di minuti e vengono via senza dover grattare troppo le unghie con il rischio di rovinarle!!però se hai dei Taglietti (per colpa di quella pazzoide) aspetta che siano guariti

  6. I miei flop del mese sono:
    – Fondotinta Creamy Comfort Neve Cosmetics: segna la qualunque, non si assorbe bene e rimane polveroso.
    – Tinta labbra purobio 05: il colore è bellissimo, ma la tinta è piena di “pallini” e secca moltissimo le labbra.
    – una tutor di tirocinio che è parecchio apprensiva e “invadente”..spero in una buona valutazione ma chissà

  7. Per me il flop è uno solo. Ho comprato in anteprima il mascara Troublemaker di Urban Decay, ero sicura che fosse ottimo visto che ogni prodotto UD è eccellente per me. Ecco, mi sono ricreduta.. l’effetto è molto bello e drammatico ma il mascara è “pesante”, “si sente” sulle ciglia quando inve la formula dovrebbe essere leggera come una piuma, come non averlo. In più è puzzolente! Sa di plastica bruciata e la puzza non svanisce. Per fortuna ho preso la mini size! Finora nulla batte il Roller Lash e il They’re Real!

  8. Puoi provare a mettere sull’unghia un dischetto ben imbevuto di acetone, poi avvolgere l’estremità del dito con carta d’argento e lasciare in posa qualche minuto. Così lo smalto verrà via bene con il bastoncino di legno d’arancio. Però, come hanno detto le altre ragazze, aspetta che siano guarite le cuticole. Ciao!

  9. Il semipermanent si toglie comecti hanno d to, mettendo sull’unghia un dischetto imbevuto di solvente con acetone e poi si aspettano 10 minuti. Poi si gratta la superficie con una limetta di cartone.

  10. Grazie… Mi ero persa il grattamento con la lima di cartone. Pensavo si spingesse solo con uno spingicuticole…

  11. Grazie… Si aspetterò 15 giorni o dipende da quanto ci mette a sfaldarsi. Grazie al cicatrizzante in due giorni, la situazione é migliorata. Mi fanno ancora un pò male, ma niente di che. Ora metterò dell’olio x cuticole.

  12. Magari… Spero venga via con l’acetone. Di aspetto sicuro. L’ho messo due giorni fa. Almeno una settimana dovrebbe durare.

  13. Non c’entra nulla con il post ma volevo sapere se qualche ragazza del team Clio anche quest’anno verrà a Lucca Comics!! Mi piacerebbe conoscervi !

  14. A noi sono piaciute! Certo, essendo tinte è necessario che sotto le labbra siano perfette e ben idratate. Un bacio!

  15. Sono decisamente i migliori! Devo dire che a me ultimamente sta piacendo molto una combinazione di Better Than Sex, pettinato con il They’re real, soprattutto sulla parte esterna dell’occhio.

  16. dai come li usi? Fai un’impacco pre-shampoo? Ho i capelli abbastanza rovinati sulle lunghezze (mai più colpi di sole o decolorazione), so che l’unica alla lunga è tagliarli ma volevo vedere se riesco a migliorare un filino la condizione e nutrire la parte che non è rovinata.

  17. Il lip tattoo n.761 di Dior…..non secca, dura tanto ma è assolutamente disomogeneo nella stesura sulle mie labbra, la truccatrice da Sephora me l’aveva messo e…..wow l’ho subito preso ma poi….flop! Ho provato con un primer labbra, proverò senza non vorrei che fosse quello il problema……comunque niente di grave ….è solo make-up!!!!!!

  18. L’universal fit di Kiko l’ho usato anche io in un periodo di crisi: lo mettevo solo la sera cosi che con le luci artificiali non si notasse che si ossidava!
    Io ho ahimè abbastanza flop, anche inaspettati! 🙁
    – Burro cacao dei Provenzali al Burro di Karitè. È stata una delusione perché ne ho sentito parlare tanto, ma non mi sta piacendo molto (anche se sto provando a finirlo lo stesso). È durissimo, in estate si è ammorbidito appena, mentre adesso devo tenerlo sempre in tasca o alitarci sopra come fosse una penna bic per farlo scivolare sulle labbra senza tirare. E addosso lo sento molto ceroso, come un film esterno che non idrata in profondità.
    РMascara Kate Moss Rimmel nel colore borgogna. Avevo tante aspettative per questo prodotto, anche perch̩ ho gli occhi verdi e speravo me li risaltasse. Invece ̬ come non metterlo, lo scovolino preleva poco prodotto e la forma che ha (a cornetto) ̬ terribile, non sai mai da che parte metterlo e ci metti 10 anni.
    – Scandaleyes reloaded mascara Rimmel. Sono stata tratta in inganno dalla confezione, penso l’abbiano riformulato in qualche maniera perché prima aveva uno scovolino diverso, in silicone, mentre quando l’ho preso questa volta era con setole classiche. L’ho retto un paio di mesi perché volevo usarlo, ma poi l’ho abbandonato. Appiccicava tutte le ciglia, senza nemmeno dare volume, cosi che sembrava davvero che ne avessi 3, ed era anche molto rigido. Forse può essere utile a chi vuole mantenere la piega del piegaciglia, ma su di me non sopportavo la sensazione di ciglia cementificate.
    -Maschere in tessuto Tony Moly. Questa è stata la più cocente, dopo averne sentito parlare così tanto! Le ho acquistate da Amazon in un pacchetto da 18€ in cui ce n’era una per ogni gusto esistente, quindi tutto sommato conveniente, ma se penso che è quasi un rossetto Mac….Non mi aspettavo grandi cose, ma anche una maschera naturale yogurt+miele idrata di più! Se devo pagare una maschera deve almeno superare la prova yogurt, sennò torno al supermercato!

  19. Il burro cacao dei Provenzali lo uso anch’io, ma quello all’olio di Argan, che é un’altra cosa, infatti è uno dei prodotti che continuo a ricomprare perché mi piace moltissimo, idrata bene, ha un buon profumo e se ne metto in abbondanza mi lucida anche le labbra ma senza andare in giro.

  20. Il mio flop mi ha lasciata super-iper delusa: il Tattoo Liner di Kat von D.
    L’avevo comprato con mille aspettative, ma quando sono tornata a casa e l’ho provato, ci sono rimasta di sasso: la linea è sbiadita e completamente disomogenea, tanto che dopo un’oretta si vedeva a stento.
    Inoltre nella penna c’è veramente poco prodotto.
    19 euro buttati al vento!

  21. Ragazze sono sconvolta perché io non so quante volte ho già comprato il fondotinta di Kiko Universal fit! Oltre al prezzo super vantaggioso su di me è uno dei migliori della fascia di prezzo bassa. Ora ho il colore 15 ma quando sono abbronzata porto anche il 70. Io tendo a lucidarmi e questo fondo mi controlla anche la lucidità. Ho provato decine di fondi anche a prezzi esorbitanti e vi dico che continuo a comprare questo perché ne vale la pena. Mi spiace che sia finito nei vostri flop

  22. Per me una nota negativa di Monsieur Big è che lo scovolino preleva davvero troppo prodotto ed è impossibile non sporcarsi. Per il resto, ottima resa ma il migliore rimane il better than sex

  23. Ho il burrocacao all’argan e mi trovo bene: non è il più eccezionale che abbia mai provato ma funziona a meno che non abbia proprio le labbra distrutte, proprio con le pellicine bianche e il dolore. Comunque sono d’accordo che i prodotti di bottega verde non si assorbono: ho acquistato la crema gel idratante per pelli miste, grasse e:
    – non idrata, ho la pelle grassa soprattutto nella zona T (ultimamente la trovo peggiorata, è tornata ai vecchi tempi) ma più secca sulle guance, dove comunque produco puntini bianchi. Non fa niente.
    – non si assorbe proprio, tanto che se sbaglio le dosi o mi gratto vengono via dei “truciolini”.
    L’ho comprata perché era in offerta, per fortuna l’ho pagata sette euro, e mi serviva una crema viso. Non contenta, ho contemporaneamente comprato anche quella per pelli normali. Spero sia migliore!
    Sarà che mia madre è abituata bene, sarà che mi piaceva moltissimo la Hydreane leggere della Roche Posey ma i prodotti di bottega verde che ho provato mi hanno sempre lasciata così…

  24. NO perché rischi di andare troppo in profondità mentre con L.A Lima puoi regolarti. Ovvio che devi are leggera perche altrimenti figurati anche l’unghia. Comunque ti hanno fatto un lavoraccio.. ma che diamine!

  25. A me invece, non sembra sto gran ché la tinta nr 15 lover della Maybelline.
    Niente di tragico però c è di meglio. Quelle di Sephora a mio avviso sono molto più performanti (parlando di prodotti con costi simili). Senza infamia e senza lode.

  26. Sì vero anche quello!poi è davvero TROPPO Big lo scovolino, è talmente ciccione che sporcarsi è facilissimo e non riesco a raggiungere bene gli angoli, perché essendo così grosso non lo trovo maneggevole..boh io lo detesto, anche usato con altri scovolini!
    A proposito del bts, è uscito di recente il Paradise Extatic di L’Òreal che ho trovato molto simile al bts 🙂 ha anche lo stesso scovolino, credo sia una specie di dupe e l’ho trovato a 10.50€!promossissimo nel caso volessi provare una versione economica del bts 🙂

  27. Ciao =) una domanda: fai un mix dei due olii o li alterni? Perchè io in genere faccio gli impacchi con l’olio di oliva (li tengo anche 3 ore se non devo uscire), ma non avevo mai usato l’olio di ricino sui capelli =)

  28. Ciao!nono li metto insieme e li mescolo 🙂 un cucchiaio di olio di oliva e un cucchiaino di olio di ricino, poi li mescolo brutalmente con le dita (ahah) e li metto sulle lunghezze e lascio agire più che posso, minimo un’ora 🙂
    Ho cominciato ad usare l’olio di ricino sui capelli perché lo usavo su ciglia e sopracciglia e mi sono detta “se va bene su questi peli..perché non sui capelli?” E infatti mi ci trovo davvero benissimo ahah

  29. I flop di ottobre: ancora niente lavoro e il rossetto Essence Vibrant Shock n. 11 ‘Rave It Up’, un bel viola ma troppo duro e disomogeneo sulle labbra, per cui non mi sento di promuoverlo. Niente da fare, questi rossetti matte cambiano qualità in base al colore, meglio mettersi l’anima in pace.

  30. Ok… Grazie. Adesso si sono riaperze le feritine. Si erano chiuse solo grazie al cicatrizzante. Lo avevo rimosso e sono come prima… Un nervoso. X una settimana dovrò avrre le dita rattrappite dal cicatrizzante…

  31. No lo faccio una volta Sì ed una no, in media lavo i capelli due volte alla settimana e solo una delle due lo faccio 🙂

  32. Si, penso sia proprio quella! Non ricordo il nome scientifico (sono certa che inizi per “t”) e dovrei prenderla in dose minore rispetto alla quantità normale perché i miei brufoli non sono acne grave, ma mi spaventa comunque specialmente per la secchezza che dovrebbe causare alla pelle (che nonostante i brufoli è davvero secchissima) e labbra… Tu l’hai fatta? Come ti sei trovata?

  33. Si guadagna il posto tra i flop lo smalto della Wycon, di cui purtroppo non ricordo il numerino del colore..non riesco a trovarlo nemmeno su internet 🙁
    Si tratta comunque di un bordeaux che nella boccettina risulta molto intenso, vira quasi al nero..ma solo nella boccettina, perchè per avere un bel colore pieno bisogna fare almeno 3 passate col risultato che poi non si asciugherà mai più, neanche col top coat migliore del mondo! Che peccato!!

  34. Cavolo, ma davvero il Frizz Ease costa così tanto fuori dallo UK? Qui è uno dei prodotti top appunto perchè low cost il prezzo è £3.45 che è sotto ai 5 euro… io l’ho usato per molto tempo e penso che lo ricomprerò perchè per i capelli rovinati è magico – esteticamente è ovvio perchè non è un prodotto curativo, ma per fare la piega ai capelli rovinati dalle tinte e decolorazioni è un must have.

  35. Non so dirti..a me piace moltissimo come tinta.. però l’ho provata due volte e già dopo mezz’oretta tirava molto. In questi giorni riprovo e vedo se è migliorato qualcosa

  36. Io mi sono trovata bene, perché grazie a questa cura che ho risolto il mio problema. La pelle mi divenne secca, ed anche un po’ le
    mucose, ma niente di tragico. Forse dipende dal dosaggio, perché ad una mia amica che aveva brufoli anche dietro la schiena le divenne secca anche la pelle delle mani. Io te la consiglio vivamente perché sono certa che faccia più male alla pelle usare la qualunque di prodotti aggressivi per i brufoli (oggi infatti soffro di macchie sul viso). Ti faccio i miei migliori auguri

  37. Condivido l’opinione sull’Universal Fit di Kiko. Ho provato diversi tester in store e mi sono accorta che i colori tendevano al giallo e la texture aveva come un effetto oleoso. Se me ne sono accorta io, che non sono per niente esperta, significa che l’effetto è abbastanza evidente.

  38. Sempre in ritardo..sto lavorando in dosi massicce e direi che questo è un Top Dati i tempi!
    Top beauty: matita sopracciglia Wjcon, colore più chiaro. Riempe i buchettini, dura 12 ore e costa poco. Olio di cocco e qualche maschera alle punte capelli, situazione finalmente di nuovo ok.
    Flop beauty: shampoo fructis acqua di cocco, Capelli sporchi dopo un giorno. Tornata agli ultradolce. Il tanto decantato Rimmel the One in malva. Bel colore ma dura sulle mie labbra meno di un’ora

  39. Io ho la sensazione che mi faccia venire l’orzaiolo invece. Sono sempre stata soggetta ad averne saltuariamente ma da quando ho iniziato ad usare questa crema e’ tutto un continuo! Il problema è che mi tira il contorno occhi se non uso niente, consigli su altri prodotti validi e meno oleosi?

  40. Devo spezzare una lancia a favore del burrocacao all’olio di argan di bottega verde: l’ho regalato a mio moroso e glielo rubo spesso, a me piace e trovo idrati molto, e io sono una che cerca cose belle idratanti perché altrimenti d’inverno ho labbra super secche.. Dato il prezzo (io in negozio l’avev pagato sui dieci euro) gliel’avevo fatto come regalo, io ne uso un altro dell’equilibra, ecco diciamo che per un terzo del prezzo si possono trovare burrocacao uguamente validi..

  41. Arrivo tardissimo ma condivido il tuo commento: io ho comprato spessissimo l’universal fit di kiko, è uno dei pochissimi che propone la mia tonalità di pelle con sottotono rosato: numero 45 warm Rose, non ne rimango mai senza.
    Oltretutto pur avendo la pelle grassa è uno dei pochi a non darmi problemi di lucidità in zona T, nè problemi di pruriti sul viso o altro..
    È praticamente il mio fondo economico preferito!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here